Evolutive experience design

2,367 views
2,233 views

Published on

Il design evolutivo rappresenta una metodologia ibrida per progettare con gli utenti ed evolvere prodotti e servizi lavorando tra lo UCD e l'approccio lean

Published in: Design

Evolutive experience design

  1. 1. Evolutive Experience DesignUXconference 2011Luca Mascaro
  2. 2. Non è la specie più intelligente a sopravvivere enemmeno quella più forte.È quella più predisposta ai cambiamenti. Charles Darwin
  3. 3. Progettare esperienzenon vuol dire solo crearedelle storie per gli utentima anche le storie deiprodotti e dei servizi
  4. 4. Oggi viviamo continuamente esperienze d’uso edi consumo con brand, prodotti e servizi.
  5. 5. Ma come possiamo definireun’esperienza eccellente?
  6. 6. 100divertente 75semplice 50 25 utile 0 Boom! Wow Wow! Wow!!! Boom!!!
  7. 7. O più semplicementepossiamo indicarla da utenti e consumatori sianel mondo digitale che in quello fisico
  8. 8. Esperienze che riconosciamodi valore e che premiamo con valore
  9. 9. La domanda è: si può progettare un’esperienza?
  10. 10. In teoria oggi abbiamo abbondanza di mezzi e metodologie di design strutturate per affrontare questa progettazione. experience design Information architecture interaction design interior design user research communication design service designproduct design ambient design
  11. 11. Nonostante questa ricchezza metodologica ancheadottando un approccio di design centrato sugliutenti non è possibile garantire risultati immediatioltre la visione.Perchè?
  12. 12. Differenti fattori in gioco che troppo spessodimentichiamo o non vediamo. Progettare è un processo umano di apprendimento e scoperta I riferimenti e il comportamento umano sono mutevoli nel tempo L’esperienza è (parte di) un sistema complesso indeterminabile nell’insieme delle interazioni e relazioni. Il concetto di valore è differente per gli utenti e per il business La semplicità è molto complessa da raggiungere Non esiste reale replicabilità nei progetti
  13. 13. Giochiamo una partita dove si rincorre l’ideale di customer e user experience perfettaexperience tempo
  14. 14. Ma settata una visione di design il nostro business si può permettere tali gap?experience tempo
  15. 15. Follow the white rabbit...Come hanno fatto i business case di successo?
  16. 16. Due potenziali modelli adottati Lean
  17. 17. Benefici e svantaggi LeanFondato sulla comprensione umana Fondato sulla qualitàSupporta l’organizzazione Abilita l’apprendimentoMolto lento come processo Può sbagliare direzioneRecepisce tardi il feedback reale A regime qualitativo dopo molti cicli
  18. 18. Si possono ottenere i vantaggi e non gli svantaggidelle due metodologie di lavorazione?
  19. 19. Un mix molto interessante da creareUser centered design Lean Comprendere l’utente Migliorare rapidamente Comprendere il contesto Inseguire il valore Definire una visione Costruire una ux reale Creare una baseline di qualità Puntare alla qualità
  20. 20. Fondato sul concetto base di avere unapproccio evolutivo verso il design e gli utenti
  21. 21. Un nuovo modo di inseguire l’esperienza volto a generare valore sia dal punto di vista del design che del businessexperience tempo
  22. 22. http://37signals.com/svn/posts/3007-37signalscom-homepage-evolution
  23. 23. Concretizzare nel tempo l’esperienza perfetta
  24. 24. evolutive experience designUser centered design Lean
  25. 25. evolutive experience design
  26. 26. evolutive experience design
  27. 27. evolutive experience design
  28. 28. evolutive experience design
  29. 29. evolutive experience design
  30. 30. evolutive experience design
  31. 31. Il segreto è nella parte evolutiva dove si lavoratotalmente guidati dal feedback
  32. 32. L’effetto di questo approccio sulla ux
  33. 33. L’effetto di questo approccio sulla ux Prima curva esperienziale approccio lean100 80 60 40 20 0 -20 -40 -60 -80-100 step 1 step 2 step 3 step 4 step 5 step 6 step 7 step 8
  34. 34. L’effetto di questo approccio sulla ux Curva esperienziale primo rilascio design evolutivo100 80 60 40 20 0 -20 -40 -60 -80-100 step 1 step 2 step 3 step 4 step 5 step 6 step 7 step 8
  35. 35. L’effetto di questo approccio sulla ux Fase di monitoraggio e raccolta feedback100 80 60 40 20 0 -20 -40 -60 -80-100 step 1 step 2 step 3 step 4 step 5 step 6 step 7 step 8
  36. 36. L’effetto di questo approccio sulla ux Fase di monitoraggio e raccolta feedback100 80 60 Peak 40 End 20 0 -20 -40 -60 -80-100 step 1 step 2 step 3 step 4 step 5 step 6 step 7 step 8
  37. 37. L’effetto di questo approccio sulla ux Curva dell’esperienza d’uso finale100 80 60 40 20 0 -20 -40 -60 -80-100 step 1 step 2 step 3 step 4 step 5 step 6 step 7 step 8
  38. 38. È una buona esperienza?100 80 60 40 20 0 -20 -40 -60 -80-100 step 1 step 2 step 3 step 4 step 5 step 6 step 7 step 8 Boom! Wow Wow! Wow!!! Boom!!!
  39. 39. Ma quali sono i reali benefici e ritorni diinvestimento?
  40. 40. evolutive experience design performance Performance business 50-200% + Business 16-20% + Riduzione abbandoni 10-30% + Loyalty 27-40% + Brand awareness + Adozione 15%
  41. 41. Anche il primo impatto con l’esperienza contaLa UX si concretizza solo con continuitàUtenti e contesto cambiano, anche noi dobbiamo
  42. 42. Il mio invitoCambiamo il modo con cui concepiamol’esecuzione dei progetti comunicando al clienteun approccio differente al progetto.
  43. 43. Grazieluca@sketchin.ch@lucamascarowww.sketchin.chwww.lucamascaro.info

×