• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Tatami Analisi Ergonomica
 

Tatami Analisi Ergonomica

on

  • 1,223 views

Analisi ergonomica di un artefatto. Task analysis, progettazione, punti critici, presentazione e miglioramenti, comunicazione visiva e criticità dell\'oggetto sono tutti elementi che hanno rafforsato ...

Analisi ergonomica di un artefatto. Task analysis, progettazione, punti critici, presentazione e miglioramenti, comunicazione visiva e criticità dell\'oggetto sono tutti elementi che hanno rafforsato la presentazione del progetto

Statistics

Views

Total Views
1,223
Views on SlideShare
1,221
Embed Views
2

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 2

http://www.slideshare.net 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Tatami Analisi Ergonomica Tatami Analisi Ergonomica Presentation Transcript

    • Facoltà di Architettura “L. Quaroni”, Corso di Laurea in Disegno Industriale, A.A. 2004/2005 Ergonomia e progettazione ambientale 2 - prof. Burgio, prof. Del Re - studente Luca D’Andrea Presentazione Task Analisys Valutazione Ipotesi di progetto Tatami Tramp
    • Presentazione Tatami “Tramp” Dimensioni Materiali Stoffa 80 cm Gommapiuma Plastica 2 cm 190 cm Fronte Metodo di costruzione Cucitura Applicazione parte inferiore lenzuolo copertura del Sistemare la plastica Mettere il nastro adesivo retro del tatami nera sotto il tatami sul perimetro del tatami e con plastica nera (4 buste x la alle estremità della spazzatura) plastica spago gommapiuma lenzuolo
    • Presentazione Tatami “Tramp” chiusura/apertura (dimensioni e azioni) prospetto e vista laterale del tatami arrotolato Le fasce utilizzate sono prese da un vecchio zaino, fissate con del filo di ferro e ricoperto da nastro adesivo, per evitare che potesse impi- 24 cm gliarsi con qualsiasi elemento si incontri durante il trasporto, ma anche per essere più sicuro del fissaggio. 27 cm Il sistema di chiusura/apertura necessita di una 80 cm minima esperienza per essere utilizzato. Per la chiusura vengono utilizzate 2 tipi di stringhe: 1 Posizione 54 cm 54 cm 36 cm rispetto al tatami: Sistema di chiusura/apertura: azioni 4 cm 2 Movimenti Posizione rispetto 48 cm al tatami: operazioni 4 cm
    • Task Analysis: Tatami “Tramp” Tipo di utente: Normale Genere: M Età: 12 - 45 Capacità fisiche: normali Audience e utenti secondari: Normodotati Limitazioni fisiche: Handicap temporanei Esperienze nel compito: Nessuna Esperienze nell'uso del prodotto: Uso delle fasce a incastro Identificazione del prodotto: Tatami per interni Descrizione del prodotto: Tatami avvolgibile e trasportabile di gommapiuma rivestito di tessuto fissato da spago, con componenti esterni per il fissaggio Dimensioni: 200 cm x 180 cm x 2 cm Funzione principale: Distendersi, sedersi Principali aree di applicazione: dettate dallo spazio in cui è possibile sistemare il tatami. Ore di utilizzo: 0 - 24 Spazio: Aula scolastica, casa... Caratteristiche fisico-naturali: nessuna Nome del compito: Distendersi, sedersi Obbiettivi del compito: riposarsi, sedersi, leggere, rilassarsi, intrattenersi con altre persone Frequenza del compito: 1 - 5 ore Durata del compito: riposare 30min. - 1 ora sedersi 10min. - 20min. lavorare 20min. - 45min. rilassarsi 10min. - 30min. intrattenersi 25min. - 1ora
    • Task Analysis: Attività del Tatami e azioni svolte dall’utente Attività Azioni Componenti Movimenti compiuti Aprire Componenti presenti nel tatami utili per l’apertura di Nelle foto sottostanti sono evidenziate le parti del Slacciare (1a fase) Slacciare (2a fase) Srotolare corpo utilizzate e la direzione dei movimenti esso sono le due fasce inserite nella parte inferiore ed utili per la chiusura. Per l’utilizzo di esse l’utente necessita di minima esperienza, anche se quasi tutte le persone hanno avuto a che fare con zaini o borse che utilizzavano X2 X2 lo stesso meccanismo per accorciare o allungare le stringhe di supporto (immagini a fondo pagina). Il tatami viene L‘utente si piega Dopo essersi appog- Parti del tatami che le foto vogliono sinte- Distendersi allungato dall’utente dopo essere stato appoggiandosi con un braccio nella giato l’utente si lascia siede sul interagiscono con le azioni descritte: La tizzare i movimenti e le parti del corpo aperto (vedi sopra) parte centrale (o tatami per poi stoffa (immagine utilizzati dall-utente, i quasi) del tatami allungarsi sopra) che ricopre la movimenti verranno gommapiuma e non impedisce l’arrotolamento, lo studiati maggiormente Area di srotolamento ed il confort dell’oggetto. nella tavola seguente Area di seduta La plastica nera (immagine sotto) che riveste la appoggio parte inferiore del tatami ed è utile a non far spor- care la gommapiume, a rendere il tatami imperme- Tatami Tatami abile per il trasporto e non impedisce l’azione descritta. Il tatami viene L‘utente si piega Torcendo il bacino Oltre ai materiali su Sedersi piegato con un appoggiandosi con l’utente si accomodo descritti per l’azione di le foto vogliono sinte- tizzare i movimenti e movimento in modo un braccio sulla sul tatami ripiegato sedersi, la gommapiuma, che occupi meno parte centrale- poggiando i piedi a (chiusa tra il lenzuolo e la le parti del corpo spazio e sia utilizza- laterale del Tatami terra plastica nera), interagisce utilizzati dall-utente, i bile come seduta maggiormente perchè, movimenti verranno piegando il tatami e studiati maggiormente 1 Aree di Area di riducendo lo spazio (vedi nella tavola seguente appoggio seduta al lato) ci troviamo con 3 2 Tatami Tatami strati di gommapiuma 3 ripiegato ripiegato che offrono maggior Posizione confort e un’altezza piedi (anche se minima) più elevata. Chiudere Nelle foto sottostanti sono evidenziate le parti del corpo utilizzate e la direzione dei movimenti Arrotolare Allacciare (1a fase) Allacciare (2a fase) X2 X2 Componenti del tatami per la chiusura e apertura di esso (leggi descrizione sopra)
    • Task Analysis: Movimenti compiuti dall’utente Attività o Azioni Movimenti compiuti Aprire La fase di apertura del tatami si può effettua- Ostacolo per l’apertura del tatami sono le stringhe Una volta liberata la stringa maschio dalla (azione) re sia in piede (poggiando il tatami (per utilizzarle l’utente necessita un minimo di prima apertura dell’altra stringa, sempre con il su qualcosa) sia in esperienza). busto leggermente in ginocchio. Portare il busto legger- avanti, prendere con una Nel secondo caso mente in avanti, spostare mano la parte in plastica l’utente è portato a gli avanbracci verso la aperture della striga della stringa femmina, modo da separare le Afferrare con entrambe le flettere glia arti infe- prima chiusura, con l’indice femmina, mentre con l’altra mano due parti. Ripetere le mani un’estremità del riori e poggiare le ed il pollice di una mano aiutarsi con l’altra afferrare l’altra stringa e ultime due operazioni zioni tatami e muovere le bracciaccia c ginocchia sul suolo. far scivolare la stringa mano a compiere con l’avambraccio allonta- anche per l’altra chiu- iu velocemente prima verso rs so maschio attraverso le l’operazione. narsi dall’altra stringa in sura. l’alto e dopo verso il basso. asso Distendersi Dopo aver aperto il tatami (vedi sopra Da posizione eretta, di fronte alla parte più lunga Dalla posizione in cui ci troviamo, far ruotare il Dalla posizione seduta, sollevare leggermente gli (attività) “Aprire”), descriviamo i movimenti da com- del tatami, l’utente deve flettere leggermente le bacino verso il tatami, flettere maggiormente gli arti inferiori, con l’aiuto delle braccia, usando il piere dall’utente per gambe e portare avanti il arti inferiori e far poggiare fondo schiena come bari- distendersi sul tatami bacino, appoggiando una il bacino al tatami (in centro, far ruotare gli arti e quindi svolgere le mano sul tatami, il braccio questo caso piano di inferiori sul tatami in modo attività quali: dormire, deve essere rigido. La una delle estremità del seduta). Tatami da essere perpendicolari al riposarsi, rilassarsi posizione dell’area di corpo Anche qui l’area di seduta lato più lungo del tatami. ecc. appoggio deve essere Area di influisce sulla posizione Abbassare gli arti inferiori, centrale per evitare di appoggio distesa come visto nel Area di la schiena e la testa sul finire fuori dal tatami con punto 2. seduta tatami, rilassarsi. Sedersi Dopo aver aperto il tatami (vedi sopra Una volta aperto il tatami, da posizione eretta di Dalla posizione vista nel punto 2 l’utente deve Dalla posizione in cui ci troviamo, far ruotare il (attività) “Aprire”), descriviamo i movimenti da com- fronte alla parte più lunga di esso, flettere le ginoc- alzare leggermente le gambe e portare avanti il bacino verso il tatami, flettere maggiormente gli piere dall’utente per chia e posarle sul suolo, bacino, appoggiando una arti inferiori e far poggiare sedersi sul tatami e afferrare con una mano mano sul tatami o per il bacino al tatami (in quindi svolgere le un’estremita del tatami terra nelle aree vicine, il questo caso piano di attività quali: sedere, (possibilmente ad 1/3 della 1 braccio deve essere rigido. Aree di seduta). leggere, riposarsi ecc. sua lunghezza). Far ruota- La posizione dell’area di appoggio I piedi possono essere Area di re l’avanbraccio in modo appoggio potrebbe influire poggiati lungo tutto il seduta semicircolare verso l’alto 2 sul sedersi in una posizione perimetro del tatami. 3 Tatami Tatami (vedi figura al lato). centrale o no del tatami. ripiegato ripiegato La fase di chiusura del movimenti di rotazione, Prima fase di chiusura Seconda fase di chiusura si Chiudere tatami è più agevole in avanti tenedo stretto delle stringhe: afferrare svolge allo stesso modo, fatta al suolo. Flettere il tatami con le mani con l’indice e il pollice la perchè la stringa maschio (azione) gli arti inferiori fino a aperte, ed indietro parte di plastica bianca deve essere inserita in una far toccare le ginoc- lasciando l’oggetto della stringa femmina, con seconda fessura per bloc- chia al suolo. Allun- libero dalla stretta delle l’altra mano (sempre con care definitivamente gare le braccia e dita, fino a quando il l’indice e il pollice) affer- l’apertura. afferrare con entrame tatami è completamente rare l’altra stringa e farla volta passata dall’altra In questa seconda fase, l’estremità della stringa le mani l’estremità + arrotolato. passare nell’apposita parte della fessura. una volta che le stringhe maschio e allontanarla corta del tatami. Fare fessuralasciandola, una sono nella posizione di dal tatami con un effettuare ai polsi, volta entrata e riprenden- chiusura,, bisogna affer- movimento alternativamente, dei dola con le stesse dita una rare con una mano dell’avambraccio.
    • Task Analysis: Requisiti dell’oggetto in rapporto alle condizioni di utilizzo e caratteristiche ergonomiche Requisiti richiesti al tatami Requisiti Condizioni di utilizzo Requisiti prestazionali Trasportabilità Essere trasportato facilmente in più condizioni e con una serie di caratteristiche COMPONENTI: che lo rendano adatto a questa azione (vedi Le uniche componenti del tatami riquadro al lato per l’elenco di tutte le sono costituite dalle stringhe per la prestazioni necessarie). chiusura e l’apertura di esso e sono fondamentali per il trasporto. DIMENSIONI: le dimensioni che interessano il trasporto 24 cm sono quelle del tatami chiuso e quindi più facile da portare con se sopratutto se si usano i mezzi di trasporto pubblici 27 cm 80 cm LEGGEREZZA: importante per poter essere trasportato è il peso del tatami, nel nostro caso, l’oggetto e costituito dai seguenti materiali: gommapiuma, stoffa, plastica (buste) e nylon, tutti elementi non molto pesanti, infatti il peso totale del tatami è di 2,5 Kg, e quindi facilmente trasportabile dall’utente (io). IMPERMEABILITA’: Durante il trasporto, il tatami deve essere riparato da eventuali condizioni atmosferiche non favorevoli (pioggia), l’oggetto progettato con la parte inferiore impermeabile (tramite buste di plastica nere) in modo che una volta arrotolato, questa parte sia esterna e ripari l’oggetto Pulibilità Essere facilmente pulibile nella parte che è MATERIALI: a diretto contatto con il suolo, o per lo Il materiale che è facilmente pulibile è costituito dalla plastica posta sotto il tatami, quella parte meno di un materiale sia compatibile con dell’oggetto che è a diretto contatto con il suolo e che ripara il tatami durante il trasporto le condizioni del suolo di un ambiente interno (vedi sopra). La plastica nera utilizzata è quella delle buste per la spazzatura ed è facilmente qualunque siano le loro condizioni. lavabile con qualsiasi artefatto atto alla pulizia. FACILITA’: Il livello di difficoltà per la pulizia della parte sottostante del tatami è molto basso, infatti per svolgere l’azione basta utilizzare una spugnetta bagnata o dello spray utilizzato per le pulizie di casa. Da sottolineare che le pulizie dell’oggetto si effettuano meglio se il tatami è aperto, nel caso si voglia pulire l’oggetto chiuso la pulizia sarà solo superficiale. TEMPO: Tempo per compiere l’azione di pulizia completa del tatami è di 15 minuti circa con l’utilizzo di una spugna e del sapone liquido, per asciugare utilizzare un panno asciutto.
    • Task Analysis: Requisiti dell’oggetto in rapporto alle condizioni di utilizzo e caratteristiche ergonomiche Requisiti richiesti al tatami Requisiti Condizioni di utilizzo Requisiti prestazionali Stoffa Comodità Essere comodo comodo in più situazioni, MATERIALI: nel compimento della sua funzione principale, Il materiale che rende il tatami confortevole nel suo funzionamento è la gommapiuma. nel trasporto, nell’utilizzarsi come seduta sia Il materiale grazie alle sue caratteristiche fisiche viene utilizzato per le imbottiture di che esso sia aperto, sia che esso sia chiuso. poltrone e divani, inoltre l’utilizzo della stoffa che ricopre l’oggetto, contribuisce ad un Gommapiuma confort psicologico (sensazione di stare in un letto). Plastica DIMENSIONI: per fare in modo che il tatami sia comodo anche le dimensioni hanno 80 cm la loro importanza. Il tatami è stato fatto per uso del sottoscritto, quindi le dimensioni sono adatte alla mia persona, ma anche a persone di corporatura media o più piccola. 2 cm 190 cm FORMA: La forma può contribuire alla comodità del tatami, nel mio caso la forma è abbastanza semplice (vedi immagini), inoltre l’oggetto si può utilizzare in 3 maniere diverse: spago Manutenzione Essere facilmente riparabile nel caso ci sia ELEMENTI: fissaggio lenzuolo necessità di aggiustare qualche parte di esso gommapiuma Nello schema vengono riportati quasi tutti o modificarne qualcuna; inoltre deve poter gli elementi che costituiscono il tatami e lenzuolo Copertura aggiungere altre componenti senza modificare quindi sono soggetti a mantenzione plastica Stringhe i requisiti richiesti (interne o esterne) nastro adesivo MATERIALI: Plastica, gommapiuma, nylon, stoffa, nastro adesivo, spago, filo di ferro, buste di pastica, questi sono tutti i materiali utilizzati, tutti facilmente reperibili facilmente (forse la gommapiuma è quello che non sempre ci troviamo dentro casa). TEMPO: Il tempo di manutenzione varia a seconda degli elementi, da aggiustare, comunque il tempo impiegato non va oltre i 30 minuti. Gli elementi più problematici sono: le stringhe, che comportano l’utilizzo del filo di ferro, e il tessuto che comporterebbe cuciture o utilizzo di toppe o tessuto adesivo da applicare. Chiusura (apertura) Deve avere un sistema di chiusura adatto per STRUTTURA MOVIMENTI essere chiuso senza problemi e dare sicurenza Per la chiusura vengono utilizzate 2 tipi di stringhe: 1 Posizione 2 Posizione di non aprirsi durante il trasporto o durante rispetto rispetto uno spostamento dell’oggetto. al tatami: al tatami: 54 cm 54 cm 36 cm 48 cm I movimenti sono descritti nelle tavole precedenti Il TEMPO impiegato non è superiore ai 5 minuti 4 cm (anche per i non esperti) 4 cm
    • Task Analysis: Requisiti dell’oggetto in rapporto alle condizioni di utilizzo e caratteristiche ergonomiche Requisiti richiesti al tatami Requisiti Condizioni di utilizzo Requisiti prestazionali La gommapiuma e lo spago sono La plastica utilizzata per la parte Ecocompatibilità I materiali utilizzati sono compatibili materiali riciclabili. La gommapiuma inferiore del tatami può essere tra loro, sono eco-compatibili. non è biodegradabile per l’aggiunta riciclata in maniera eterogenea Si possono riciclare, o se sono di componenti tossici durante la anche se presenta componnti tossi- dannosi per l’ambiente. lavorazione. ci per l’ambiente. Rapporto sociale Rapporto sociale dell’oggetto. Cosa pensano le persone quando Caratteristiche del rapporto sociale dell’oggetto: vedono, toccano l’oggetto, cosa Conoscenti che vedono l’oggetto riconoscono subito la sua funzione e si diverto- no a fare battute. pensano quando vedono una Estranei che vedono l’oggetto, si girano e lo fissano quel che basta per capire persona con “quell’oggetto”. cosa sia ma senza dare nell’occhio all’utente. Il rapporto generale di persone che vedono la persona con il tatami è indifferen- za, anche se qualcuno si lascia scappare un sorriso. Rapporto qualità prezzo Rapporto tra le spese effettuate e Costi dei materiali utilizzati (anche se i materiali utilizzati sono riciclati) PIUMONE SINGOLO (basso GOMMAPIUMA: 6.00 € costo): può essere utilizzato l’utilità e funzionalità dell’oggetto. 18.50€ PLASTICA NERA: 2.50 € (20 buste) anche per coprirsi. Si poteva comprare un’altro oggetto STOFFA: 4.00 Euro TAPPETI (basso costo): possono che rispondesse alle stesse funzioni NASTRO ADESIVO: 2.50 € (intero) essere utilizzati anche per decoro. spendendo meno?? I materiali SPAGO: 1.00 € (1 rotolo) CUSCINI (+ di 1): possono essere FILO DI FERRO: 2.50 € (5 metri) utilizzati anche per dormire o per utilizzati sono i più idonei per la sedersi comodamente. funzionalità del tatami?? Con il prezzo calcolato per costruire il tatami, possiamo vedere che CARTONI VARI: hanno molte altre ci sono altri oggetti o prodotti che a parotà di prezzo, possono essere funzioni. utilizzati per altre funzioni. La gommapiuma La plastica è facil- L‘oggetto tatami non Sicurezza Il tatami è incendiabile, o può e la stoffa sono mente incendiabili e è pericoloso nel caso essere pericoloso nello sbatterci, o facilmente incen- quindi è pericoloso viene urtato perchè essere di intralcio durante diabili e quindi è mettere l’oggetto non presenta angoli espletamento di ordinarie azioni pericoloso mette- vicino al fuoco (nel ed è di materiale re l’oggetto vicino nostro caso: camini o morbido, però può casalinghe o scolastiche? al fuoco (nel piani cottura), inoltre, essere di intralcio se nostro caso: come su detto duran- messo in locazioni ! camini o piani cottura) ! te la combustione emana fumi tossici ! sfavorevoli
    • Ipotesi di progetto (tenendo conto delle valutazioni date) Aggiunta cinghia per sostituire con: il trasporto Inserire cuscini per maggiore comodità Esempio di cuscino da utilizzare: materiale soffice: gommapiuma, o altro rivestito da stoffa Esempio di cuscino da utilizzare: Rotolo di gommapiuma rivestito da tessuto (magliette, stracci ecc.) 5 cm 5 cm Secondo la valutazioni le dimensioni del tatami potrebbero essere ritoccate leggermente per rispondere meglio alla richiesta di trasportabilità 80 cm senza perdere nulla nella comodità 75 cm 20 cm Parti che si potrebbero ritagliare senza intaccare la comodità del tatami 22 cm 190 cm Aggiunta di plastica nera nella parte dove vengono posati i piedi Sostituzione del filo di ferro con delle puntine (dim max in commercio)
    • Scheda di valutazione del lavoro svolto Requisiti Pro Contro Ipotesi progettuale Il tatami ha un sistema di apertura e di chiusu- Il sistema di apertura/chiusura necessita espe- Esistono sistemi simili a quello utilizzato che Aprire/chiudere ra funzionale, che permette di tenere l-oggetto rienza per l’espletamento dell’azione; inoltre sono più facili e più veloci che rendono arrotolato nella posizione desiderata. l’azione viene esquita con più movimenti. l’operaione più semplice mantenendo la funzio- nalità. Come visto nelle tavole precedenti, il tatami [ Ci sono parti del corpo che necessitano di un Nel tatami potrebbero essere inseriti cuscini sia Comodità fatto in gommapiuma *strato di (2 cm), che appoggio più confortevole quando sono allun- attaccati ad esso, sia come componenti aggiun- rende l’oggetto comodo sia per allungarsi che gate (collo, testa, bacino). tive. per sedersi. Il tatami pu; essere trasportato in diverse L‘ingombro dell’oggetto può creare problemi Ridurre le dimensioni (senza togliere niente alla Trasportabilità situazioni. Inoltre esendo costituito da una per il trasporto in casi particolari; inoltre co- comodità) migliorare la fase di arrotolamento struttura in gommapiuma, pu; essere afferrato stringe a tenere una mano o un braccio occu- per il trasporto. Inserire una o più cinghie per il in diversi punti per il trasporto. pati e quindi non utilizzabili per altre funzioni. trasporto. La parte del tatami che andrà a contatto con il La parte superiore del tatami è ricoperta di Si può inserire la plastica nera (utilizzata per la Pulibilità suolo è ricoperta di materiale facilmente pulibi- stoffa bianca, quindi si può sporcare facilmente parte di sotto), almeno nell’area dove si è soliti le (vedi tavole precedenti) se a contatto con scarpe, ma difficilmente si appoggiare i piedi. può pulire. Il tatami può essere riparato; tutti i pezzi sono Si possono incontrare problemi nel riparare o Si può effettuare l’aggancio del pezzo con dei Manutenzione facilmente sostituibili. sostituire le cinghie utilizzate per chiudere punti ramite l’apposita pistola). I punti inseriti l’oggetto; esse sono fissate con del filo di ferro. sono anche più facili da togliere avendo una Il tempo per la riparazione è lungo. forma rettiliea. Il tatami è stato creato con materiale a disposi- I materiali utilizzati, nel caso si dovessero com- Qualità/prezzo zone dell’utente, quindi non presenta problemi prare (vedi tavole precedenti), porterebbero ad di spese. una spesa che in rapporto con altri oggetti, non sembra conveniente. La gommapiuma e lo spago sono materiali Sia la Plastica che la gommapiuma possono Ricerca degli stessi materiali che in fase di lavo- Eco-compatibilità riciclabili, mentre la plastica è riciclabile in ma- contenere agenti tossici per l’ambiente che razione, non utilizzano agenti chimici dannosi- niera eterogenea. vengono inseriti in fase di lavorazione del ma- per l’ambiente. teriale per migliorare alcune caratteristiche. Il tatami è sicuro sia contro eventuali urti acci- Può creare pericolo solo se posizionato in ma- Per una maggiore progettazione, sulla sicurez- Sicurezza dentali, che nel caso di caduta, essendo di niera da intralciare direttamente l’espletamento za, si deve fare riferimanto alle varie ipotesi materiale morbido. Inoltre è incendiabile solo a di azioni usuali per via del suo ingombro. viste sopra (rif. trasportabilità e eco- diretto contetto con il fuoco. compatibilità) oltre al buon senso dell’utente. Il tatami risponde al requisito richiesto? Per niente Poco Medio Totalmente continua >>>