Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Adobe Digital Publishing Suite (DPS)
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Adobe Digital Publishing Suite (DPS)

  • 1,557 views
Published

Considerazioni generali su installazione, progettazione e funzionamento della Digital Publishing Suite di Adobe

Considerazioni generali su installazione, progettazione e funzionamento della Digital Publishing Suite di Adobe

Published in Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,557
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
37
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC Per la single edition per poter avere l’ app per l ’ ipad bisogna avere le chiavi di developer apple (pagamento annuo)
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC http://www.lukew.com/ff/entry.asp?1085 Touch target size
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC https://www.youtube.com/watch?v=jVm1qyUuXI0&NR=1
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC https://www.youtube.com/watch?v=jVm1qyUuXI0&NR=1
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC https://www.youtube.com/watch?v=jVm1qyUuXI0&NR=1
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC https://www.youtube.com/watch?v=jVm1qyUuXI0&NR=1
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC https://www.youtube.com/watch?v=jVm1qyUuXI0&NR=1
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC Passa da un articolo allo Store Se il visualizzatore per l’adesione include uno store personalizzato, potete creare un collegamento ipertestuale o un pulsante che consente ai clienti di passare da un articolo allo store. Nel campo URL di un pulsante o di un collegamento ipertestuale, utilizzate il formato seguente (“ ww ” non è un errore ortografico): ww.gotoStore In Viewer Builder, specificate “ Store ” nel campo Etichetta nella sezione Barra di navigazione. Altri collegamenti compatibili solo con ios <a href="tel:1-408-555-5555">1-408-555-5555</a> <a href="sms:1-408-555-1212">New SMS Message</a>
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC Passa da un articolo allo Store Se il visualizzatore per l’adesione include uno store personalizzato, potete creare un collegamento ipertestuale o un pulsante che consente ai clienti di passare da un articolo allo store. Nel campo URL di un pulsante o di un collegamento ipertestuale, utilizzate il formato seguente (“ ww ” non è un errore ortografico): ww.gotoStore In Viewer Builder, specificate “ Store ” nel campo Etichetta nella sezione Barra di navigazione. Google map vedi link http://developer.apple.com/library/ios/#featuredarticles/iPhoneURLScheme_Reference/Articles/MapLinks.html#//apple_ref/doc/uid/TP40007894-SW1 Selezionate la cornice del file multimediale e specificate una delle seguenti opzioni nel pannello Folio Overlays. File controller audio Fate clic sull’icona della cartella, quindi specificate la cartella contenente i pulsanti di riproduzione e pausa per i file audio. Per visualizzare un’interfaccia di controllo con i pulsanti Riproduci e Pausa durante la riproduzione della clip audio, create un set di file .png in una cartella. Ciascuna di queste immagini deve avere il suffisso _pause o _play. Potete creare una coppia di pulsanti _pause e _play, oppure più pulsanti _play e _pause che rappresentano gli stati progressivi di una barra di stato. AudioAsset001_play.png AudioAsset002_play.png AudioAsset003_play.png AudioAsset004_play.png AudioAsset005_play.png AudioAsset001_pause.png AudioAsset002_pause.png AudioAsset003_pause.png AudioAsset004_pause.png AudioAsset005_pause.png In questo esempio, quando l’audio viene riprodotto a metà, viene visualizzato il pulsante AudioAsset003_play.png. Quando viene toccato per interromperlo, viene visualizzato il pulsante AudioAsset003_pause.å
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC
  • Web design - Linee guida per la progettazione e lo sviluppo di siti internet e applicazioni web 11/07/13 Ziviani Matteo - SGC Anchel e citazioni possono essere utilizzate con questo tag

Transcript

  • 1. Adobe Digital Publishing Suite 1. Installazione 2. Progettazione 3. Interattività Matteo Ziviani – IUSVE “We’re in the midst of an interaction design revolution” Dan Saffer
  • 2. Introduzione • Adobe Digital Publishing Suite consente agli utenti di dispositivi mobili di usare contenuti interattivi in formato rivista • Si possono arricchire le opere con contenuti interattivi e consentire al pubblico di visualizzare gli elementi multimediali 2
  • 3. Introduzione • Tutti gli utenti che usano InDesign CS5 o versioni successive possono creare, ottenere l’anteprima e condividere contenuti per la pubblicazione digitale. • Solo gli utenti che dispongono di un’iscrizione ad Adobe Digital Publishing Suite o che ottengono una licenza Single Edition possono creare visualizzatori personalizzati per uso commerciale. 3
  • 4. Flusso di lavoro 4
  • 5. Installazione - step 1 5 • Fase 1: installare gli strumenti Folio Producer  InDesign CS6, eseguire il programma di installazione di DPS Tools Per InDesign CS5/CS5.5, installare sia gli strumenti Folio Producer che il pannello Folio Builder  È richiesto un ID Adobe verificato per accedere al pannello Folio Builder e al Dashboard  Se non si dispone di un ID Adobe verificato, visitate https://digitalpublishing.acrobat.com/  Se si dispone di un iPad o di un dispositivo Android, installare la versione più recente di Adobe Content Viewer dallo store (Apple App Store, Google Play o Amazon Appstore) Creazione e verifica di un ID Adobe (utenti singoli) Per creare ID Adobe individuali, visitate https://digitalpublishing.acrobat.com/ e fate clic su Creazione account. Registratevi per un account usando un indirizzo e-mail valido. Adobe vi invierà un messaggio di verifica. Aprite il messaggio ed effettuate la verifica. Usate l’ID Adobe per accedere al pannello Folio Builder o al Dashboard.
  • 6. Installazione - step 2 6 • Fase 2: creare documenti sorgente in InDesign  Create documenti InDesign come layout base per i contenuti digitali.  Con InDesign CS5/CS5.5, per ciascun articolo potete si può creare un layout verticale e uno orizzontale in documenti separati.  Con InDesign CS6 si può creare un layout orizzontale e verticale nello stesso documento.  Si può limitare la progettazione a un solo orientamento.  Si possono creare file per gli articoli basati su HTML
  • 7. Installazione - step 3 7 • Fase 3: aggiungere gli oggetti interattivi  Usare il pannello Folio Overlays per creare e modificare oggetti interattivi e le finestre all’interno della voce Interattività
  • 8. Installazione - step 4 8 • Fase 4: usare Folio Builder per creare folio e articoli  Usare il pannello Folio Builder per creare o aprire un folio e aggiungere degli articoli  Ogni articolo può avere due layout, per gli orientamenti orizzontale e verticale.  I folio creati vengono caricati sul Web.  Adobe Digital Publishing Suite è fornito da Acrobat.com
  • 9. Installazione - step 5 9 • Fase 5: anteprima degli articoli  L’anteprima del folio può essere fatta sul desktop con Adobe Content Viewer , tramite la voce anteprima della finestra Folio Builder  È possibile anche fare l’anteprima su dispositivi mobili come l’iPad, basta installare il modulo gratuito Adobe Content Viewer sul dispositivo, quindi effettuate l’accesso usando lo stesso ID Adobe che si usa per accedere al pannello Folio Builder.
  • 10. Installazione - step 6 10 • Fase 6: condividere il folio con altri utenti per l’anteprima  È possibile condividere con altri utenti che possiedono un ID Adobe il folio per poterlo visualizzare e testare
  • 11. Installazione - step 7 11 • Fase 7: rendere i folio disponibili ai clienti (solo per utenti iscritti e Single Edition)  Con Folio Producer Organizer si può finalizzare il folio e pubblicarlo sul servizio di distribuzione  Si può usare Viewer Builder per creare un’app visualizzatore personalizzata da inviare ad Apple Store, Google Play o Amazon Appworld  Con la Single Edition, si può creare un’app per edizione singola
  • 12. Installazione - step 8 12 • Fase 8: analizzare i dati dei clienti e aggiungere e aggiornare folio (solo per utenti iscritti)  Dopo aver pubblicato il folio, usando la pagina Analisi del modulo Dashboard di Digital Publishing Suite si può tenere traccia dei dati utente
  • 13. Opzioni di prezzo 13 • Gratuito con InDesign CS5 o versione successiva, si possono installare gli strumenti Digital Publishing gratuitamente. Creare un folio e visualizzare l’anteprima sul desktop, su dispositivi mobili e condividerli con altre persone. È previsto un prezzo solo se si pubblicano e creano app visualizzatore personalizzate da inviare agli store. • Single Edition pagando una tantum si può creare un applicazione personalizzata per l’iPad, contenente un singolo folio. • Professional Edition prevede una tariffa mensile e consente di creare un numero illimitato di folio e app visualizzatore personalizzate. Si possono creare delle app per le piattaforme Android, Amazon e PlayBook. Si possono inoltre creare app per gli store iPad e Amazon. Nel pacchetto sono comprese funzioni di reporting analitico di base con cui potete tenere traccia dei dati utente. • Enterprise Edition include tutto ciò che è compreso in Professional Edition e inoltre la possibilità di personalizzare l’interfaccia utente del visualizzatore, creare server di adesione personalizzati, creare app enterprise per uso interno e ottenere report analitici dettagliati.
  • 14. Installazione - step 8 14 • Fase 8: analizzare i dati dei clienti e aggiungere e aggiornare folio (solo per utenti iscritti)  Dopo aver pubblicato il folio, usando la pagina Analisi del modulo Dashboard di Digital Publishing Suite si può tenere traccia dei dati utente
  • 15. App visualizzatore 15
  • 16. Esempio magazine 16
  • 17. Progettazione Digital Publishing Suite Matteo Ziviani – IUSVE
  • 18. Progettazione documenti 18 • Gli utenti possono ruotare i dispositivi mobili e visualizzare i contenuti sia con orientamento orizzontale che verticale. • In fase di progettazione bisogna scegliere se tenere una visualizzazione orizzontale, verticale o entrambe. • Questo deve essere tenuto in considerazione al momento di prendere le decisioni di progettazione. • Si possono progettare entrambi gli orientamenti in modo diverso e offrire per ciascuno di essi un tipo di contenuto differente.
  • 19. Folio e articoli 19 • Un folio è una pubblicazione, come un’edizione di una rivista mensile o i contenuti di un’app visualizzatore per edizione singola. È composto di uno o più articoli digitali • Un articolo è una sezione di un folio • Un articolo può contenere più pagine e può essere un documento di InDesign o HTML • Un folio può contenere più articoli • Folio Builder è utilizzato per creare folio e articoli • Folio Overlays è utilizzato per aggiungere gli oggetti interattivi
  • 20. App visualizzatore 20
  • 21. Layout 21 • In InDesign CS6, si possono includere i layout orizzontale e verticale nello stesso documento. • In InDesign CS5/CS5.5, i layout orizzontale e verticale devono trovarsi in documenti separati • Se un folio è impostato in verticale, i video a schermo intero possono anche essere riprodotti in modalità orizzontale
  • 22. Dimensioni Layout 22 • Per Dimensioni pagina, specificate le dimensioni del lettore del dispositivo. • I modelli di iPad meno recenti utilizzano il formato 1024x768 pixel • Il nuovo iPad usa il formato 2048x1536 pixel • L’area di progettazione effettiva per iPad 1 e 2 è di 1018x768 (o 762x1024) pixel. L’area di progettazione effettiva per il nuovo iPad è di 2042x1536 (o 1530x2048) pixel. • L’iPhone usa una dimensione di 480x320 e 960x640 pixel • L’area di progettazione deve essere più piccola perché sul dispositivo mobile viene ritagliata un’area di 6 pixel sul lato destro della pagina per lo scorrimento (iPad) • Per i dispositivi Honeycomb Android l’area di progettazione deve essere ridotta invece di 48 pixel per la barra di scorrimento • l visualizzatore per iPad visualizza solo i folio con proporzioni 4:3 • Il visualizzatore per iPhone visualizza solo i folio con proporzioni 3:2
  • 23. iPad retina display 23 • Creare rappresentazioni da 1024x768 e 2048x1536 Quando create le rappresentazioni dei folio, i modelli di iPad meno recenti visualizzano solo la rappresentazione da 1024x1536, mentre il nuovo iPad visualizza solo la rappresentazione da 2048x1536 • Creare solo folio da 1024x768 I folio da 1024x768 producono un buon risultato visivo sul nuovo iPad, specialmente gli articoli nel formato immagine PDF. Questo approccio è particolarmente utile per i visualizzatori per edizione singola, che non supportano le rappresentazioni. • Creare solo folio da 2048x1536 Questo approccio è sconsigliato. Nei visualizzatori per più edizioni, i folio 2048x1536 sono visibili solo sul nuovo iPad. Nei visualizzatori per edizione singola, il contenuto viene rasterizzato in modo visibile e si possono verificare problemi di prestazioni.
  • 24. Linee guida 24 • Nel documento sorgente non bisogna utilizzare le pagine affiancate ma solo pagine singole • Ricordare che per lo scorrimento dell’articolo si visualizzerò una barra di scorrimento di 6px sul lato destro del dispositivo (o 48px per Android) • Per evitare file di grandi dimensioni usare immagini di dimensioni corrette • Per le immagini interattive usare i formati JPG e PNG • Per le immagini non interattive si può usare qualsiasi formato (inclusi PSD, TIFF, AI e JPEG) • Quando viene creato un articolo o layout, gli oggetti non interattivi pagina vengono compressi e convertiti in un singolo file PNG, JPEG o PDF. • Per ottenere la migliore fedeltà dei colori, usate immagini RGB anziché CMYK o LAB. • Il testo non deve essere inferiore ai 16 pt • Gli elementi cliccabili (touch-target) non devono essere inferiori 44 x 44 px
  • 25. Interfacce e gestures 25 • Con l’avvento della tecnologia multitouch, le regole del gioco stanno cambiando • L’interazione è più “naturale” e semplice (NUI, Natural User Interfaces) • L’interazione è data da un insieme di gestures più o meno codificate che permettono di manipolare gli elementi in modo semplice • No scrollbar lo scorrimento del dito sullo schermo permette di scorrere il contenuto in modo del tutto naturale. (i designer Apple hanno anche introdotto l’inerzia nel movimento), non esiste più la barra di scroll (point-and-click) • Zoom In quasi tutti i dispositivi touch di ultima generazione, i controlli di zoom sono stati ormai sostituti da una gesture standard (avvicinamento/allontanamento delle dita) pinch spread
  • 26. Interfacce e gestures 26 • Drag-n-drop I controlli di tipo drag-n-drop, sono ottimi esempi di interazioni. Si possono trascinare gli oggetti e spostare con un semplice spostamento del dito
  • 27. Interfacce e gestures 27
  • 28. Attenzione alla posizione delle mani 28 • Nelle interfacce NUI (quelle touch per intenderci) il dispositivo di input corrisponde al dispositivo di output (lo schermo in entrambi i casi) questo rende il tutto più semplice, ma può anche creare problemi: le mani possono infatti coprire elementi importanti dell’interfaccia. • Evitate quindi di posizionare le etichette sotto gli elementi di interazione
  • 29. Non esiste l’hover 29 • Nei device multi-touch l’evento di hover non esiste quindi rendere immediatamente evidente cosa è interattivo nell’interfaccia e cosa no. Deve essere chiaro cosa può essere toccato, manipolato, trascinato, ecc. e cosa no, senza affidarsi al passaggio del mouse sopra di esso.
  • 30. Articoli per lo scorrimento uniforme 30 • Per i singoli articoli si può attivare la funzione scorrimento uniforme che è utile per layout lunghi a pagina singola (sommario, riconoscimenti ecc) • Se la funzione di scorrimento uniforme viene attivata, progettate la pagina di conseguenza. Ad esempio, per l’iPad, potete creare documenti in orizzontale e verticale rispettivamente da 1024x2000 e 768x2000. • Un documento con lo scorrimento uniforme può contenere una sola pagina • A causa di limitazioni di memoria, se si crea un articolo con scorrimento uniforme si può utilizzare il formato immagine PDF solo se l’articolo non supera due lunghezze di pagina, ad esempio 1024x1500. Se l’articolo è più lungo di due lunghezze di pagina, ad esempio 1024x3000, viene utilizzato il formato immagine PNG.
  • 31. Articoli per lo scorrimento uniforme 31 A scorrimento per la pagina in orizzontale B scorrimento uniforme orizzontale C scorrimento per la pagina in verticale D scorrimento uniforme orizzontale
  • 32. Scorrimento articoli orizzontale 32 • Si può impostare che uno o più articoli scorrano soltanto in orizzontale, Per scorrere gli “articoli appiattiti” l’utente dovrà passare il dito sullo schermo verso sinistra e destra, anziché verso l’alto e il basso.
  • 33. Utilizzo di HTML 33 • Collegamenti a siti Web Si possono utilizzare i collegamenti ipertestuali o pulsanti per visualizzare un sito Web. Si possono visualizzare i siti Web nel browser del dispositivo mobile esterno o in un browser in-app in cui gli utenti fanno clic su un pulsante Chiudi per tornare al folio. • Sovrapposizioni per contenuto Web Si può creare una sovrapposizione di contenuto Web per visualizzare un sito Web o file HTML locali all’interno di un’area di visualizzazione. • Articoli HTML Invece di creare articoli con documenti InDesign, potete creare una cartella contenente risorse HTML e importarla come un articolo.
  • 34. Interattività Digital Publishing Suite Matteo Ziviani – IUSVE
  • 35. Panoramica 35 • Quando si crea un folio, tutti gli elementi non interattivi presenti su una pagina vengono compressi in un’unica immagine, di formato PDF, JPG o PNG • Se si mascherano o coprono le sovrapposizioni queste compariranno come elementi superiori nel layout nel folio.
  • 36. Funzioni interattive supportate 36 • Oggetti con più stati si possono usare oggetti con più stati per creare presentazioni. • Collegamenti ipertestuali si possono creare collegamenti ipertestuali di tipo URL, E-mail e Navto. • Pulsanti È supportato solo l’evento Al rilascio. Le azioni supportate per i collegamenti ipertestuali comprendono Vai a prima pagina, Vai a ultima pagina, Vai a URL, Audio, Video e Vai a pagina. Le azioni supportate per le presentazioni comprendono Vai a stato, Vai a stato precedente e Vai a stato successivo. • Audio Vengono riprodotti i file mp3 inseriti. • Video Vengono riprodotti i file video supportati (mp4 con codifica h.264). • Ulteriori sovrapposizioni interattive Potete anche creare sovrapposizioni di contenuti Web, sequenze di immagini, immagini con scorrimento e zoom, effetti panorama e cornici scorrevoli
  • 37. Funzioni interattive supportate 37 A Azioni supportate per i pulsanti dei collegamenti ipertestuali B Azioni supportate per i pulsanti delle presentazioni
  • 38. Funzioni interattive NON supportate 38 • Animazioni in formato flash (animazioni solo HTML5) • Alcuni collegamenti ipertestuali I collegamenti ipertestuali Ancoraggio testo • Alcune azioni di pulsanti Le azioni di pulsanti Vai a destinazione, Vai a pagina successiva, Vai a pagina precedente e Mostra/nascondi pulsanti non sono supportate. Gli eventi Al clic e Al passaggio del mouse non sono supportati • Altre funzioni di interattività non supportate I segnalibri, i rimandi e le transizioni di pagina non sono supportati.
  • 39. Collegamento 39 • I tipi di collegamenti possibili sono: • Web (http://) • un’applicazione App Store (itms://) • un’applicazione Android Market (market://) • un articolo diverso (navto://) • Per i collegamenti all’App Store e Google play non selezionare l’impostazione Apri nel folio • Un collegamento ipertestuale navto:// consente di passare a un altro articolo o un’altra pagina nello stesso articolo. Digitare navto:// seguito dal nome dell’articolo. È possibile impostare anche un numero di pagina, aggiungete # seguito da un numero. (Tenete sempre presente che la prima pagina è 0, quindi aggiungendo #2 si passa alla pagina 3). • Esempio: navto://newsarticle • Esempio: navto://newsarticle#2 (per passare alla pagina 3)
  • 40. Altri collegamenti compatibili solo con IOS 40 • Telefono (tel:) <a href="tel:1-408-555-5555">1-408-555-5555</a> • Messaggio di testo (sms:) <a href="sms:1-408-555-1212">New SMS Message</a> • Per poter creare un collegamento ad un elemento di Itunes Music Store bisogna utilizzare il tool gratuito online http://itunes.apple.com/linkmaker/ che permette di recuperare il link desiderato
  • 41. Gestione della memoria 41 • Gli overlay multimediali richiedono molta memoria e si può incorrere in problemi durante la visualizzazione. • L’applicazione può diventare lenta, bloccarsi o caricarsi in “tile” • Il problema è dato dalle pagine con alti contenuti multimediali/overlay e dalle pagine adiacenti. • Quando si carica un articolo InDesign carica la pagina visualizzata, quella successiva la pagina dell’articolo precedente e anche quella dell’articolo successivo. Questo precaricamento migliora le prestazioni durante la fase di visualizzazioni degli articoli per lo scorrimento rapido
  • 42. Gestione della memoria #2 42 • Gli articoli a scorrimento uniforme sono divisi in “Tile” per migliorare le prestazioni • Le diverse tessere vengono caricate e rimosse dalla memoria come se fossero singole pagine
  • 43. Cause 43 • I problemi di memoria possono essere dati:  Pan & zoom con immagini scorrevoli molti grandi e/o nidificate  Pagine con più sovrapposizioni contemporanee  Effetti di trasparenza  Pagine adiacenti con overlay complessi
  • 44. Javascript esterni e cambio articolo 44 • Se si crea un animazione in javascript che dovrà essere incorporata in DPS e che conterrà dei pulsanti con la funzione di cambiare articolo bisogna utilizzare la seguente stringa: window.location = “navto://nomearticolo”