Condividere .... per crescere insieme prof. Maria Genchi Competenze chiave Azione Etwinning Programma LLP Catania 24 /11/08
18 dicembre 2006  Raccomandazione del Parlamento  e del Consiglio europeo sulle competenze chiave  <ul><li>Competenze chia...
E-LEARNING USO DELLE TIC IN CLASSE ETWINNING SVILUPPO DELLA DIMENSIONE EUROPEA E CITTADINANZA ATTIVA
Tecnologie per la didattica     Tecnologie nella didattica   “ tutti quei mezzi sia hardware sia software che la rivoluzio...
Qual’è il valore aggiunto delle tecnologie nel processo educativo? <ul><li>Aumentare la motivazione </li></ul><ul><li>Faci...
Motivazione comunicativa autentica Interesse degli allievi al lavoro Creazione di una comunità di discorso Focalizzazione ...
Ambiente di apprendimento <ul><li>L’ambiente di lavoro si  differenzia dalla classe tradizionale, è poco strutturato, fles...
Quali cambiamenti? <ul><li>Nei processi, nelle capacità </li></ul><ul><li>Nelle motivazioni e concezioni </li></ul><ul><li...
MOTIVARE AD APPRENDERE <ul><li>L’introduzione delle TIC implica l’utilizzazione di vari linguaggi e le capacità di articol...
“ Dimmi come navighi e ti dirò chi  sei ”(L. Mariani) Sequenziale Astratto ---------------------------Concreto Casuale Mod...
TIC e STRATEGIE <ul><li>STRATEGIA  =  predisposizione  e coordinamento dei mezzi necessari  </li></ul><ul><li>per raggiung...
APPRENDERE FACENDO <ul><li>L’allievo svolge un compito che lo coinvolge insieme a coetanei. </li></ul><ul><li>Il lavoro co...
<ul><li>Riflettere sulle proprie strategie d’apprendimento, sul proprio processo di apprendimento </li></ul><ul><li>Autova...
<ul><li>La realizzazione di gemellaggi etwinning permette di favorire: </li></ul><ul><li>la comprensione reciproca </li></...
<ul><li>La cittadinanza europea e attiva  passa attraverso : </li></ul><ul><li>la dimensione europea del processo di inseg...
<ul><li>Integrazione delle  TIC alla didattica e alla comunicazione </li></ul><ul><li>Uso costante della lingua straniera ...
<ul><li>Modalità di dialogo, di lavoro </li></ul><ul><li>Capacità di confrontare le proprie idee e collaborare e progettar...
PROGETTO ETWINNING <ul><li>E’ un insieme di azioni coordinate per ottenere determinati obiettivi in un tempo definito util...
<ul><li>Etwinning……………… </li></ul><ul><li>Per crescere insieme </li></ul><ul><li>Per comprenderci </li></ul><ul><li>Per fa...
<ul><li>A. Galvani- Costruttivismo  , progettazione didattica e tecnologie </li></ul><ul><li>A.Galvani- Che cos’è la tecno...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Condividere per crescere insieme

2,154 views

Published on

il valore aggiunto di etwinning in educazione

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,154
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10
Actions
Shares
0
Downloads
32
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Condividere per crescere insieme

  1. 1. Condividere .... per crescere insieme prof. Maria Genchi Competenze chiave Azione Etwinning Programma LLP Catania 24 /11/08
  2. 2. 18 dicembre 2006 Raccomandazione del Parlamento e del Consiglio europeo sulle competenze chiave <ul><li>Competenze chiave - Comunicazione nella lingua madre </li></ul><ul><li>- Comunicazione nelle lingue straniere </li></ul><ul><li>- Competenza matematica e competenze </li></ul><ul><li>di base in scienza e tecnologia </li></ul><ul><li>- Competenza digitale </li></ul><ul><li>- Imparare ad imparare </li></ul><ul><li>- Competenze sociali e civiche </li></ul><ul><li>- Spirito di iniziativa e imprenditorialità </li></ul><ul><li>- Consapevolezza ed espressione culturale </li></ul>
  3. 3. E-LEARNING USO DELLE TIC IN CLASSE ETWINNING SVILUPPO DELLA DIMENSIONE EUROPEA E CITTADINANZA ATTIVA
  4. 4. Tecnologie per la didattica Tecnologie nella didattica “ tutti quei mezzi sia hardware sia software che la rivoluzione digitale ha introdotto in ogni aspetto della nostra vita e che stanno faticosamente entrando anche nelle aule scolastiche, promettendo di modificare profondamente i processi di apprendimento degli studenti .” ( L. Colasanti- Il computer per insegnare ed apprendere) “ La motivazione all’apprendimento è un fattore di successo nell’uso delle TIC con gli studenti ormai definiti digital natives ” ( Prensky 2001)
  5. 5. Qual’è il valore aggiunto delle tecnologie nel processo educativo? <ul><li>Aumentare la motivazione </li></ul><ul><li>Facilitare l’apprendimento esperenziale </li></ul><ul><li>Attuare un approccio centrato sul discente grazie all’interattività/scelta </li></ul><ul><li>Promuovere il rispetto degli stili e dei ritmi personali di apprendimento </li></ul><ul><li>“ Attivare un atteggiamento metacognitivo”( Cornoldi e Caponi 1991 ) </li></ul><ul><li>Organizzare in modo dinamico la conoscenza, costruendo e elaborando reti concettuali </li></ul><ul><li>Stimolare principalmente l’esercizio di funzioni piuttosto che l’apprendimento per contenuti: elaborare,gestire informazioni di natura diversa </li></ul><ul><li>Promuovere l’interdisciplinarità, la multidisciplinarità </li></ul>
  6. 6. Motivazione comunicativa autentica Interesse degli allievi al lavoro Creazione di una comunità di discorso Focalizzazione sulle procedure Attenzione alla comprensibilità del messaggio
  7. 7. Ambiente di apprendimento <ul><li>L’ambiente di lavoro si differenzia dalla classe tradizionale, è poco strutturato, flessibile nell’impiego e permette maggiori competenze cognitive da parte degli allievi. </li></ul>Tecnologie come strumento per la didattica, supporto per le attività di classe
  8. 8. Quali cambiamenti? <ul><li>Nei processi, nelle capacità </li></ul><ul><li>Nelle motivazioni e concezioni </li></ul><ul><li>Si passa da una visione del sapere come qualcosa di dato a priori a quella di un sapere costruito insieme </li></ul><ul><li>L’approccio metodologico alle singole aeree del sapere permette di integrarle </li></ul><ul><li>Le attività didattiche privilegiano le situazioni di problem solving </li></ul><ul><li>I processi di attenzione e concentrazione sono molto importanti </li></ul>
  9. 9. MOTIVARE AD APPRENDERE <ul><li>L’introduzione delle TIC implica l’utilizzazione di vari linguaggi e le capacità di articolare un argomento, di vederne le connessioni, i legami </li></ul><ul><li>La motivazione non è solo una condizione, ma anche uno scopo: </li></ul><ul><li>dare agli studenti il gusto di studiare, di ricercare, di capire. </li></ul><ul><li>La motivazione è legata alle competenze, al saper fare. </li></ul>
  10. 10. “ Dimmi come navighi e ti dirò chi sei ”(L. Mariani) Sequenziale Astratto ---------------------------Concreto Casuale Modello di Gregorc 1982
  11. 11. TIC e STRATEGIE <ul><li>STRATEGIA = predisposizione e coordinamento dei mezzi necessari </li></ul><ul><li>per raggiungere un determinato obiettivo/ </li></ul><ul><li>azioni specifiche intraprese dal discente per rendere il </li></ul><ul><li>proprio apprendimento più semplice, più veloce , più </li></ul><ul><li>piacevole e più efficace </li></ul><ul><li>STRATEGIE COGNITIVE – elaborazione delle informazioni </li></ul><ul><li>STRATEGIE METACOGNITIVE – pianificazione, controllo, e valutazione </li></ul><ul><li>dei propri processi di apprendimento e dei propri prodotti. </li></ul><ul><li>Controllo consapevole e critico delle proprie operazioni mentali </li></ul><ul><li>( compresi i propri processi di interazione con le tecnologie ) </li></ul><ul><li>STRATEGIE AFFETTIVE </li></ul>
  12. 12. APPRENDERE FACENDO <ul><li>L’allievo svolge un compito che lo coinvolge insieme a coetanei. </li></ul><ul><li>Il lavoro collaborativo promuove atteggiamenti di corresponsabilità, accresce la sicurezza, diminuisce l’ansia, orienta, rafforza le capacità presenti nell’allievo. </li></ul><ul><li>L’integrazione delle TIC nella didattica è un processo complesso, richiede un’attenta analisi, una valutazione e una programmazione degli elementi che vi intervengono. </li></ul><ul><li>Le TIC permettono di perseguire obiettivi che interessano la sfera cognitiva, metacognitiva ,interattiva e progettuale. </li></ul><ul><li>Gli allievi devono essere produttori attivi di conoscenze non solo dichiarative, ma anche procedurali. </li></ul>
  13. 13. <ul><li>Riflettere sulle proprie strategie d’apprendimento, sul proprio processo di apprendimento </li></ul><ul><li>Autovalutare le proprie competenze </li></ul><ul><li>Selezionare, scegliere il proprio percorso di apprendimento </li></ul><ul><li>Analizzare e esplicitare le scelte delle attività svolte </li></ul>Multimedialità e autonomia
  14. 14. <ul><li>La realizzazione di gemellaggi etwinning permette di favorire: </li></ul><ul><li>la comprensione reciproca </li></ul><ul><li>la partecipazione attiva dell’alunno e il suo spirito d’iniziativa </li></ul><ul><li>la dimensione europea dell’istruzione </li></ul><ul><li>l’interazione sia tra colleghi che tra studenti stranieri </li></ul><ul><li>la condivisione di obiettivi,metodologie, prodotti finali </li></ul><ul><li>E’ una collaborazione attiva che porta alla conoscenza reciproca e allo sviluppo della cittadinanza europea basata sul rispetto e sulla tolleranza. </li></ul>GEMELLAGGI ETWINNING
  15. 15. <ul><li>La cittadinanza europea e attiva passa attraverso : </li></ul><ul><li>la dimensione europea del processo di insegnamento e apprendimento </li></ul><ul><li>Il miglioramento della qualità dell’istruzione e della formazione </li></ul><ul><li>l’uso delle TIC </li></ul><ul><li>l’istituzione di rete di scuole a livello europeo </li></ul><ul><li>gemellaggi elettronici(etwinning) e la realizzazione di progetti di cooperazione transnazionali di qualità che favoriscono il multilinguismo, la multiculturalità e le metodologie. </li></ul>
  16. 16. <ul><li>Integrazione delle TIC alla didattica e alla comunicazione </li></ul><ul><li>Uso costante della lingua straniera e potenziamento della competenza comunicativa </li></ul><ul><li>Incremento della motivazione all’apprendimento </li></ul><ul><li>Condivisione e costruzione di conoscenze/esperienze </li></ul><ul><li>Sviluppo delle competenze trasversali </li></ul><ul><li>Apprendere ad imparare </li></ul><ul><li>Costruzione di competenze sociali e culturali in rete </li></ul><ul><li>Crescita dal punto di vista professionale,personale,umano </li></ul><ul><li>Strumento di apprendimento cooperativo e interdisciplinare </li></ul><ul><li>Collaborazione e progettazione con i partner stranieri e all’interno della propria scuola </li></ul><ul><li>Sviluppo della cittadinanza europea e condivisione di valori sociali </li></ul><ul><li>Documentazione e condivisione dei progetti </li></ul><ul><li>Valutazione del prodotto e monitoraggio del processo </li></ul><ul><li>Innovazione e aggiornamento </li></ul>PERCHE' ETWINNING ?
  17. 17. <ul><li>Modalità di dialogo, di lavoro </li></ul><ul><li>Capacità di confrontare le proprie idee e collaborare e progettare con colleghi di cultura diversa </li></ul><ul><li>Mettersi in discussione adottando strategie comuni e adeguarsi ai cambiamenti sociali </li></ul><ul><li>Saper utilizzare le nuove tecnologie per lavorare in rete </li></ul><ul><li>Valutare e selezionare strumenti informatici adeguati alle attività del progetto </li></ul><ul><li>Documentare e diffondere le esperienze didattiche, le buone prassi </li></ul><ul><li>Elaborare progetti di cooperazione transnazionali </li></ul>La dimensione europea dell'insegnamento in
  18. 18. PROGETTO ETWINNING <ul><li>E’ un insieme di azioni coordinate per ottenere determinati obiettivi in un tempo definito utilizzando risorse specifiche </li></ul><ul><li>E’ una testimonianza professionale,culturale,umana </li></ul><ul><li>Affronta problemi concreti, reali e esige una pianificazione coerente </li></ul><ul><li>E’ monitorato continuamente e dispone di un gruppo di progetto </li></ul><ul><li>Documenta il processo e il prodotto </li></ul><ul><li>Promuove approcci educativi di qualità e partenariati </li></ul><ul><li>Rafforza l’apprendimento delle lingue e il dialogo interculturale </li></ul>
  19. 19. <ul><li>Etwinning……………… </li></ul><ul><li>Per crescere insieme </li></ul><ul><li>Per comprenderci </li></ul><ul><li>Per favorire l’interculturalità </li></ul><ul><li>Per diventare cittadini europei </li></ul>
  20. 20. <ul><li>A. Galvani- Costruttivismo , progettazione didattica e tecnologie </li></ul><ul><li>A.Galvani- Che cos’è la tecnologia dell’educazione-Carocci 2004 </li></ul><ul><li>L. Colasanti Le nuove tecnologie per la didattica </li></ul><ul><li>F.Quartapelle-Didattica per progetti-IRRE Lombardia 2000 </li></ul><ul><li>AA.VV. –Libro bianco su una politica della </li></ul><ul><li>comunicazione- Bruxelles 2006 </li></ul><ul><li>www.indire.it </li></ul><ul><li>www.europa.eu.int </li></ul><ul><li>www.coe.int </li></ul><ul><li>www.tecnologieducative.it </li></ul><ul><li>www.learningpaths.org </li></ul><ul><li>http://www.istruzione.it/ multimed.htm dedicato al PSTD </li></ul>BILBLIOGRAFIA

×