Gli effetti a lungo termine dei mass media - Storia Dei Media Digitali Lezione 4

3,283 views
3,117 views

Published on

Gli effetti a lungo termine dei mass media, il rapporto tra media e realtà sociale, l'effetto di agenda setting

Published in: Education, Business, Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,283
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
13
Actions
Shares
0
Downloads
46
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Gli effetti a lungo termine dei mass media - Storia Dei Media Digitali Lezione 4

  1. 1. Storia dei media digitali Lorenzo Cassulo lorenzo.cassulo@15multimedia.it Lezione 4 1
  2. 2. Effetti a lungo termine • I mass media non mediano direttamente il comportamento esplicito, piuttosto tendono ad influenzare il modo con cui il d e s t i n a t a ri o o rg a n i z z a l a p ro p ri a immagine dell'ambiente; • Analisi complessiva dei media focalizzata su determinate aree tematiche, ricostruzione del processo con cui l'individuo modifica la propria rappresentazione della realtà. 2 2
  3. 3. Rapporto media/realtà sociale Tre caratteristiche rilevanti del rapporto media/realtà sociale: • CUMULAZIONE la capacità dei media di rendere rilevante un tema è il risultato di come funziona la copertura informativa del sistema di comunicazioni di massa nel suo complesso; • CONSONANZA nei processi produttivi dell'informazione i tratti comuni sono più significativi delle differenze (vedi notiziabilità); • ONNIPRESENZA l'opinione pubblica si regola e si adatta a quella rispecchiata dai media (il punto di vista diffuso dai media e presentato come opinione pubblica, ha potere su coloro che non hanno ancora elaborato una loro posizione). E' NECESSARIO ANALIZZARE I MODI CON CUI I MEDIA STABILISCONO LE CONDIZIONI DELLA NOSTRA ESPERIENZA DEL MONDO AL DI LA' DELLE INTERAZIONI IN CUI VIVIAMO. 3 3
  4. 4. AGENDA SETTING LA GENTE TENDE A INCLUDERE O E S C LU D E R E DA L L A P R O P R I A CONOSCENZA CIO' CHE I MEDIA T E N D ON O A I N C LU D E R E O ESCLUDERE NEI PROPRI CONTENTI. L'IMPORTANZA CHE IL PUBBLICO ASSEGNA A CIO' CHE INCLUDE RIFLETTE L'ENFASI ATTRIBUITA DAI MASS MEDIA. 4 4
  5. 5. AGENDA SETTING La comprensione che la gente ha della realtà è in gran parte mutuata dai media. I MEDIA POSSONO NON RIUSCIRE A D I RT I CO S A P E N S A R E M A RIESCONO BENISSIMO A DIRTI INTORNO A QUALI ARGOMENTI RIFLETTERE. 5 5
  6. 6. AGENDA SETTING Nella società capitalista matura esiste una grande diversificazione sociale, aumentano la parte di realtà che l'individuo non esperisce direttamente se non attraverso il mass-media. Questo crea un dipendenza cognitiva dai media Impatto diretto ma non immediato: • ORDINE DEL GIORNO DEI TEMI; • GERARCHIA DI PRIORITÀ DELL'ORDINE DEL GIORNO. 6 6
  7. 7. Differenti media, differenti dinamiche Maggior consumo di televisione non si traduce in un maggior effetto di agenda setting, maggior consumo di carta stampata invece si. DIFFERENTE POTERE DI INFLUENZA: Le notizie televisive sono troppo brevi per dare un vero e proprio effetto di agenda setting, il rilievo delle notizie si appiattisce (si accentua le dinamiche di conflitto). Pessima situazione di apprendimento inadatta a formare un quadro cognitivo. Le notizie stampate danno una indicazione costante e visibile. 7 7
  8. 8. La credibilità dei mezzi di comunicazione 8 8
  9. 9. La fiducia nei media 9 9

×