Your SlideShare is downloading. ×
Solare 4
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Solare 4

187
views

Published on

Published in: Education

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
187
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. UNA FONTE VITALE L'energia solare è l'energia associata alla radiazione solare e rappresenta la fonte primaria di energia sulla Terra che rende possibile la vita . L'energia solare, infatti, è quella normalmente utilizzata dagli organismi autotrofi, cioè quelli che eseguono la fotosintesi, comunemente indicati come "vegetali" (da cui si originano anche i combustibili fossili); gli altri organismi viventi sfruttano invece l'energia chimica ricavata dai vegetali o da altri organismi che a loro volta si nutrono di vegetali e quindi in ultima analisi sfruttano anch'essi l'energia solare, seppur indirettamente. Da questa energia derivano più o meno direttamente quasi tutte le altre fonti energetiche disponibili all'uomo quali i combustibili fossili, l'energia eolica, l'energia del moto ondoso, l'energia idroelettrica, l'energia da biomassa con le sole eccezioni dell'energia nucleare, dell'energia geotermica e dell'energia delle maree Può essere utilizzata direttamente a scopi energetici per produrre calore o energia elettrica con varie tipologie di impianto.
  • 2. Energia solare in Italia Nel nostro Paese, l’irraggiamento medio annuo va dai 3,6 kW per m2 della Pianura Padana ai 4,7 kW per m2 del Centro-Sud, ai 5,4 kW per m2 della Sicilia: ne deriva che alcune regioni hanno un potenziale produttivo molto elevato, anche se l’intero territorio nazionale, in realtà, gode comunque di condizioni molto favorevoli all’installazione di impianti di produzione solare. L’Italia è uno dei maggiori Paesi produttori di energia solare ed è all’avanguardia anche nel settore della ricerca e delle innovazioni tecnologiche.
  • 3. IMPIANTI A ENERGIA SOLARE sfrutta i raggi solari per scaldare un liquido con speciali caratteristiche, contenuto nel suo interno, che cede calore, tramite uno scambiatore di calore, all'acqua contenuta in un serbatoio di accumulo. sfrutta le proprietà di particolari elementi semiconduttori per produrre energia elettrica quando irradiati dalla luce sfrutta una serie di specchi parabolici per convogliare i raggi solari su un tubo ricevitore in cui scorre un fluido che si riscalda o una serie di specchi piani che concentrano i raggi all'estremità di una torre in cui è posta una caldaia riempita che aziona una turbina il pannello solare termico pannello fotovoltaico il pannello solare a concentrazione
  • 4. il pannello solare termico L'utilizzo dei pannelli solari per il riscaldamento dell'acqua permette di sostituire una caldaia o uno scaldabagno elettrico e quindi di risparmiare di gas o di energia elettrica. Inoltre ci sono anche questi aspetti positivi : • mancata emissione di CO2 e ossidi di zolfo, di azoto, e di pm10 • produzione di calore da fonte rinnovabile eco- compatibile (il sole) • minore necessità di infrastrutture per il trasporto dell'energia da grandi distanze • indipendenza energetica (non dipendono dalla fornitura di carburante) • indirettamente la diminuzione dei disastri ambientali • mancata immissione nell'ambiente di calore • tecnologia accessibile (la forma più semplice consiste in un tubo metallico colorato di nero) • bassi costi di realizzazione e smaltimento • Alto rendimento termico
  • 5. il pannello fotovoltaico La cella fotovoltaica, o cella solare, è l'elemento base nella costruzione di un modulo fotovoltaico. La versione più diffusa di cella fotovoltaica, quella in materiale cristallino, è costituita da una lamina di materiale semiconduttore, il più diffuso dei quali è il silicio, che si presenta in genere di colore nero o blu e con dimensioni variabili da 4 a 6 pollici. Piccoli esemplari di celle fotovoltaiche in materiale amorfo sono in grado di alimentare dispositivi elettronici quali calcolatrici, orologi etc. Analogamente al modulo, il rendimento della cella fotovoltaica è il rapporto tra l'energia elettrica prodotta dalla cella e l 'energia della radiazione solare che investe la sua superficie e più celle fotovoltaiche formano 1 modulo.
  • 6. Pannello solare a concentrazione I pannelli solari a concentrazione sono sistemi in grado di concentrare i raggi solari verso un ricevitore di dimensione contenute tramite un sistema di specchi riflettenti. L'energia termica sprigionata dalla concentrazione dei raggi solari è utilizzata per riscaldare un liquido termovettore, generare forza vapore, e quindi energia elettrica. I sistemi a concentrazione sono conosciuti anche come Concentrating Solar Power (CSP).
  • 7. Tabella riepilogativa confronto Energia Solare per uso familiare Tipologia Costo medio installazione Capacità / potenza Possibilità di recupero costi Costo reale Confronto con Altro Solare termico 2.365 € (Milano su tetto piano) 200 Litri che corrisponde ad usare 6,9 Kw/h con pannello di 3 m² SI,in 10 anni 1065 € impianto Con 1 kWh si può fare una doccia di 30 litri a 40° C Solare Fotovoltaico 7.475 € (Milano su tetto piano) 42 m² 3.419 kWh / anno Si, in 9 anni recupero 817 €/anno
  • 8. Confronto con altre forme di produzione Fonte di energia Costo della produzione dell'elettricità (euro per kW) Energia Nucleare 0,107 - 0,124 Carbone marrone 0,088 - 0,097 Carbone nero 0,104 - 0,107 Gas domestico 0,106 - 0,118 Metano importato Energia eolica* 0,049 - 0,096 Energia eolica (offshore) 0,035 – 0,015 Energia idroelettrica 0,034 – 0,012 Biomassa 0,077 – 0,115 Elettricità dal Sole 0,284 – 0,391 Attualmente il costo della energia dal sole è molto elevato rispetto altre risorse anche se l’impatto ambientale è inferiore. La risorsa più conveniente complessivamente è l’EOLICO
  • 9. Conclusioni VANTAGGI  Rispetto dell’ambiente: l’utilizzo dell’energia solare permette di rispettare l’ambiente, non inquinando a causa di emissioni nocive che vengono immesse nell’atmosfera in seguito alla produzione di energia per mezzo dei combustibili fossili come il carbone e il petrolio.  Fonte di energia rinnovabile: il sole è una fonte di energia abbondante e rinnovabile, in grado quindi di non esaurirsi.  Costi energia solare: la fonte di energia solare è a costo zero. Ovviamente gli impianti solari per la produzione e lo sfruttamento dell’energia solare hanno un loro costo, che tuttavia può essere ridotto, tenendo conto degli incentivi statali disponibili per i pannelli solari. Inoltre puntare sull’energia solare è un investimento, che permette di ridurre la bolletta. I risultati in termini di risparmio economico si vedono nel tempo. SVANTAGGI  Aree per gli impianti fotovoltaici: in genere per ottenere dai raggi del sole la quantità di energia destinata a soddisfare il fabbisogno energetico delle famiglie, è necessario disporre di aree piuttosto grandi per l’installazione dei pannelli solari. Tutto questo è dovuto al fatto che la luce del sole ha una scarsa concentrazione e quindi bisogna che sia captata da ampie superfici.  Prezzi pannelli solari: i moduli fotovoltaici e in generale gli impianti destinati a sfruttare l’ecoenergia solare hanno dei costi complessivi non sempre alla portata di tutti. In termini economici di certo costa di più produrre energia tramite il sole che non per mezzo dei combustibili fossili dannosi per l’ambiente. Tuttavia è da sottolineare che una maggiore diffusione della tecnologia e una produzione su larga scala non potrebbe che determinare anche una riduzione dei prezzi.

×