Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Gli Attori della Politica Turistica in Piemonte
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Gli Attori della Politica Turistica in Piemonte

  • 1,830 views
Published

Gli attori della Politica Turistica nella Regione Piemonte. Sintetico quadro normativo nazionale-regionale

Gli attori della Politica Turistica nella Regione Piemonte. Sintetico quadro normativo nazionale-regionale

Published in Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
1,830
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
31
Comments
0
Likes
2

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Gli attori della politica turistica dott. Antonio Longo Dorni Presidente
  • 2. QUADRO NORMATIVO
    • Legge 29 marzo 2001, n. 135
      • Ruoli dei diversi enti
        • Comuni e Province : politiche intersettoriali ed infrastrutturali per l’offerta turistica, con il concorso dei Privati per la promozione e lo sviluppo dell’offerta turistica
        • Regioni hanno esercitano funzioni in materia di turismo
        • Stato : Ministero dell’Industria, Commercio, Artigianato
  • 3. QUADRO NORMATIVO
    • Legge 29 marzo 2001, n. 135
      • Ruoli dei diversi enti
        • Conferenza Nazionale del Turismo (Regioni – ANCI – UPI – UNCEM – CNEL)
          • Standard omogenei – professioni turistiche – servizi di informazione e accoglienza…
        • Professioni turistiche
          • Sono professioni turistiche quelle che organizzano e forniscono servizi di promozione dell'attività turistica, nonchéservizi di assistenza, accoglienza, accompagnamento e guida dei turisti.
          • Le REGIONI autorizzano all’esercizio dell’attività su tutto il territorio nazionale fatta eccezione per le GUIDE
  • 4. QUADRO NORMATIVO
    • Legge 29 marzo 2001, n. 135
      • Ruoli dei diversi enti
        • Associazioni senza fine di lucro
          • Le associazioni senza scopo di lucro, che operano per finalità ricreative, culturali, Religiose o sociali, sono autorizzate ad esercitare le attività di cui al comma 1 esclusivamente per i propri aderenti
  • 5. QUADRO NORMATIVO
    • Legge 29 marzo 2001, n. 135
      • Sistemi Turistici Locali
          • Si definiscono sistemi turistici locali i contesti turistici omogenei o integrati, comprendenti ambiti territoriali appartenenti anche a regioni diverse, caratterizzati dall'offerta integrata di beni culturali, ambientali e di attrazioni turistiche, compresi i prodotti tipici dell'agricoltura e dell'artigianatolocale, o dalla presenza diffusa di imprese turistiche singole o associate.
          • Gli enti locali o soggetti privati, singoli o associati , promuovono i sistemi turistici locali attraverso forme di concertazione con gli enti funzionali, con le associazioni di categoria che concorrono alla formazione dell'offerta turistica, nonché con i soggetti pubblici e privati interessati
  • 6. QUADRO NORMATIVO
    • L.R. 22 ottobre 1996, n. 75
        • Organizzazione dell'attivita' di promozione, accoglienza e informazione turistica in Piemonte (sintesi).
        • La Regione svolge funzioni di indirizzo e di coordinamento delle attivita‘
        • Le Province : promuovono, coordinano e le Agenzie di accoglienza e di promozione turistica locale;
        • Le Camere di Commercio, le Comunita' montane, i Comuni , concorrono alle attività di accoglienza, promozione, informazione sulla base della Programmazione delle attività (REGIONE: Programmazione pluriennale e annuale)
  • 7. QUADRO NORMATIVO
    • L.R. 22 ottobre 1996, n. 75
        • OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE
        • AGENZIA TURISTICA REGIONALE (abolita)
          • Sviluppo Piemonte (Leggi Regionali 13/2006 e 9/2007)
            • Funzioni nel settore del turismo, laddove il loro esercizio richieda un’organizzazione specialistica non presente tra quelle regionali
          • Ceipiemonte (Internazionalizzazione del Piemonte)
        • AGENZIE TURISTICHE LOCALI (ATL)
          • Allo scopo di valorizzare le risorse turistiche locali, favorire la loro conoscenza mediante l'attivita' di informazione, migliorare il sistema di accoglienza e di assistenza per i turisti e' promossa la costituzione di Agenzie di accoglienza e promozione turistica locale
  • 8. QUADRO NORMATIVO
    • L.R. 22 ottobre 1996, n. 75
      • Agenzie Turistiche Locali
        • a) raccolgono e diffondono le informazioni turistiche
        • b) forniscono assistenza ai turisti
        • c) promuovono e realizzano iniziative per la valorizzazione delle risorse turistiche locali
        • d) sensibilizzano gli operatori, le amministrazioni e le popolazioni locali
        • e) favoriscono la formazione di proposte e pacchetti di offerta turistica da parte degli operatori.
  • 9. QUADRO NORMATIVO
    • L.R. 22 ottobre 1996, n. 75
      • Contributi
        • Art. 14: Contributi per l’organizzazione turistica (ATL)
        • Art. 15 bis: Contributi per la valorizzazione di prodotti turistici di interesse regionale (ATL – ENTI PUBBLICI – CONSORZI - IMPRESE) – (L.R.1/2002) – scadenza 31 marzo
        • Art. 16 : Contributi per propaganda turistica e manifestazioni (ENTI PUBBLICI E ASSOCIAZIONI) – scadenza Luglio
        • Art. 17: Contributi per la commercializzazione del prodotto turistico (CONSORZI > 10 soci > 1000 posti letto) – scadenza Luglio
  • 10. QUADRO NORMATIVO
    • L.R. 24 gennaio 2000, n. 4
      • Finanziamenti per COMUNI – C.M. – PROVINCE – ENTI NO PROFIT
        • a) le infrastrutture atte alla fruizione di circuiti, percorsi e aree di sosta attrezzate, compreso l'acquisto di aree e di immobili;
        • b) la riqualificazione ambientale di siti ed aree rurali ed urbane;
        • c) gli impianti turistico-ricreativi e ricettivi, compreso l'acquisto di aree e di immobili;
        • d) gli impianti di risalita, le piste da sci e gli impianti per la pratica dello sci di fondo;
        • e) la realizzazione di strutture congressuali e per attività di rilevanza turistica, compreso l'acquisto di aree e di immobili;
        • f) gli impianti per la fruizione di aree lacuali e fluviali.
  • 11. QUADRO NORMATIVO
    • L.R. 8 luglio 1999, n. 18
      • Finanziamenti per PICCOLE E MEDIE IMPRESE
        • a) creazione di nuova ricettività;
        • b) ampliamento della ricettività esistente;
        • c) ristrutturazione di immobili già destinati all'uso ricettivo che determinino un incremento di posti letto;
        • d) realizzazione di parcheggi a supporto delle strutture ricettive, anche mediante il recupero di immobili esistenti;
        • e) creazione di ricettività di atmosfera;
        • f) adeguamento a fini ricettivi di dimore storiche;
        • g) creazione ed adeguamento di ricettività in case private da adibire all'esercizio di affittacamere, ai sensi del titolo V della legge regionale 15 aprile 1985, n. 31 (Disciplina delle strutture ricettive extralberghiere) e successive modifiche ed integrazioni;
        • h) certificazione di qualità di strutture ricettive;
        • i) realizzazione, ristrutturazione e riqualificazione di impianti e attrezzature per il turismo gestiti da imprese;
        • l) acquisto di immobili finalizzati alla ricettività.
  • 12. QUADRO NORMATIVO
    • PROVINCIA
        • UFFICIO ATTIVITA' E PROFESSIONI TURISTICHE, STATISTICHE PRESENZE
        • UFFICIO CONTRIBUTI ed ALBO ASSOCIAZIONI Cultura, Turismo, Sport, Beni culturali (Scadenze: 30 Novembre e 30 Marzo)
        •  UFFICIO PROMOZIONE E SVILUPPO