Your SlideShare is downloading. ×
Pubblica amminstrazione e social media
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Pubblica amminstrazione e social media

209

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
209
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
27
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/1001 di 37PA e social mediaNuove modalità di relazione con ilcittadinoLivelli di presenzaPresidiare i canali del web sociale
  • 2. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/1002 di 37
  • 3. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/1003 di 37
  • 4. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/1004 di 37http://www.flickr.com/photos/48889088479@N01/354115832
  • 5. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/1005 di 37Web 2.0: cos’è?Per Tim O’Reilly, “il Web 2.0 è una verae propria rivoluzione che staattraversando il settore dell’informatica eil business che gravita attorno a esso.Tutto è favorito dall’utilizzo di Internetcome una vera e propria piattaformaapplicativa e il tentativo di capire eadottare questo nuovo modello perriscuotere successo in Rete.La prima regola per ottenere questosuccesso è quella di creare applicazioniche sfruttino l’effetto della Rete eacquisiscano benefici dall’utilizzomassivo degli utenti”.http://www.flickr.com/photos/subcircle/500995147/
  • 6. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/1006 di 37Principi del web 2.0Web come piattaformaSoftware al di sopra del livello di un singolodispositivo (Software the Level of a SingleDevice)Importanza dei dati (Data is the competitiveadvantage)Versione Beta permanenteElevata esperienza utente (Rich Userexperiences)Imbrigliare lintelligenza collettiva(Harnessing collective intelligence)Potenziamento del fenomeno della lungacoda (leveraging the long tail)http://www.flickr.com/photos/sndrv/3329968159/in/photostream/
  • 7. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/1007 di 37Dal web dei contenuti al web socialehttp://www.flickr.com/photos/dullhunk/3389581452/Negli anni novanta dal Web si accedeva alleinformazioni pubblicate su siti e portali diaziende, istituzioni e organi di informazione. Larivoluzione consisteva nel fatto che tali contenutifossero on lineOggi l’accesso e la selezione dei contenuti,passano sempre più spesso attraverso il filtrodella relazione. Le ricerche dimostrano che oltrei due terzi delle informazioni che raggiungonol’utenza di internet sono veicolati non dai motoridi ricerca, ma dai propri contatti virtuali.Negli anni duemila si accedeva alle informazioni,attraverso i motori di ricerca, (Google, adesempio) che facilitano l’identificazione deicontenuti di interesse
  • 8. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/1008 di 37http://www.flickr.com/photos/mithril/2764675971/
  • 9. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/1009 di 37Principali piattaforme 2.0Condivisione di stato:Facebook, Twitter, Google plusCondivisione di immagini:Flickr, Instagram, PinterestCondivisione di video in diretta e/o registrati :YouTube, Vimeo, Dailymotion, UstreamCondivisione di documenti:Slideshare, Scribd, Issuu
  • 10. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10010 di 37Principali piattaforme 2.0Condivisione di stato Facebook, Twitter, Google PlusCondivisione di immagini Flickr, Google Picasa, PhotoBucketCondivisione di video in diretta e/oregistratiYouTube, Vimeo, Joost, DailymotionCondivisione di notizie e segnalibri Google Reader, Digg, Delicious,StumbleUponCondivisione di documenti Slideshare, Scribd, IssuuCondivisione di mappe Google Maps, MappyBlogging e micro-blogging Wordpress, Blogger, Movable Type,LiveJournal, Tumblr, PosterousCondivisione di luoghi FourSquare, Gowalla, MobNotesOrganizzazione di eventi Eventbrite, AmiandoCondivisione di informazioniprofessionaliLinkedin, Viadeo, VisibleMePubblicazione di domande Quora, Ask
  • 11. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10011 di 37
  • 12. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10012 di 37
  • 13. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10013 di 37
  • 14. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10014 di 37Pinterest è un social network che permette diappuntare (pin) sulla propria bacheca virtuale(board), appunti fotografici, video o immagini ditutti i nostri interessi (interest).In modo da poterli ritrovare tutti in un unicoluogo e facilmente, grazie anche allasuddivisione in categorie.
  • 15. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10015 di 37
  • 16. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10016 di 37Sondaggio 1
  • 17. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10017 di 37Cambiano gli strumenti, cambiano le relazionihttp://www.flickr.com/photos/marc_smith/5529685600I social network sono ambientidi relazioni digitali dove ogniforma di aggregazione creavalore attraverso i contenutigenerati dagli utentiaperturapartecipazionesocial networking
  • 18. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10018 di 37Social network site, social media...social media si riferisce aservizi come YouTube, Blogger eSlideshare, ossia contenitori conla spiccata propensione allasocialità.social network site siriferisce a siti come Linkedin,Facebook e Twitter, ossia serviziche mettono in relazione singolie gruppi con la spiccatapropensione a favorireconversazioni digitali.http://www.flickr.com/photos/safari_vacation/7496669132
  • 19. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10019 di 37Vantaggi della scelta socialPer l’Amministrazione Per il cittadinoEfficacia La presenza nei social network consente diraggiungere il cittadino con maggiore efficaciaLa presenza dell’Amministrazione nei socialnetwork consente al cittadino di essereinformato maggiormente sulle azioni e suiservizi della PACosto L’ottimizzazione del costo/contatto consente diconseguire maggiori risultati a parità di spesaL’ottimizzazione del costo/contatto consente diusufruire di un servizio più ampioMonitoraggio I social network consentono di monitorare leopinioni dei cittadini sui temi affrontatidall’AmministrazioneL’attenzione della PA verso i temi di interesseper il cittadino si traduce in una maggiorecapacità da parte della stessa di cogliere leistanze reali della societàAscolto,dialogo,fiduciaI social network consentono di sviluppare undialogo con i cittadini e, attraverso esso,sviluppare un rapporto di fiduciaLa disponibilità al dialogo dell’Amministrazionesi traduce in una maggiore fluidità nei rapportiTrasparenza I social network consentono di sviluppare ilconcetto di trasparenza da obbligo normativo astrumento di partecipazioneLa trasparenza della PA, favorita dal dialogoindotto dai social network, consente unosviluppo più ampio del sistema dei servizi. Ladisponibilità di dati pubblici consente alcittadino un maggior livello di consapevolezzae alle aziende di trasformaretali dati in uno strumento di sviluppoCollaborazione I social network consentono di attivaremeccanismi di collaborazione traAmministrazione e cittadini, stimolando lacittadinanza attiva ela partecipazioneLo sviluppo di un rapporto di collaborazioneaumenta il livello di consapevolezza
  • 20. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10020 di 37Contesto normativoProvvedimento Descrizione Parole chiaveLegge n. 633/1941 Legge a protezione del dirittodautore e di altri diritticonnessi al suo esercizioCopyright, Diritto d’autore,Titolarità dei contenuti e deidati pubbliciLegge n. 150/2000 Disciplina delle attività diinformazione e dicomunicazionedelle PubblicheAmministrazioniComunicazione Pubblica,URPD. Lgs. n. 196/2003 Codice in materia diprotezionedei dati personaliPrivacy, SicurezzaLegge n. 4/2004 Disposizioni per favorirelaccesso dei soggetti disabiliagli strumenti informaticiAccessibilitàD. Lgs. n. 82/2005 Codice dell’AmministrazioneDigitaleDiritto dei cittadini all’usodelle tecnologie, e-democracy,e-partecipation, Titolarità deidati pubblici, Servizi on lineD. Lgs. n. 163/2006 Codice dei contratti pubbliciin materia di lavori, servizi efornitureContratti, Condizioni e terminid’uso
  • 21. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10021 di 37Chi decide di usare i social media?la registrazione di un profilo suun sito di social networkingcomporta la conclusione di unvero e proprio contratto aoggetto informaticohttp://www.flickr.com/photos/auntiep/3312537516/in/photostream/decisione deve essere presa (oautorizzata) dal soggetto che, inbase all’ordinamento dell’Ente,è in grado di impegnarlo versol’esterno.
  • 22. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10022 di 37leggere i termini di servizio (in inglese Terms ofService o TOS) che devono essere accettatidall’Ente prima di poter accedere ai servizi disocial media e quindi, prima della creazione delprofiloTermini di servizio• riservatezza dei dati degli utenti (privacypolicy);• condotte consentite all’utente;• diritti sui contenuti inseriti dagli utenti;• limitazioni di responsabilità del fornitore.l’utente dei siti di social networking nonha la possibilità di influire sui contenutidel contratto: può soltanto scegliere seaderire o meno al servizio.http://www.flickr.com/photos/larimdame/65917688
  • 23. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10023 di 37"We must use all available technologiesand methods to open up the federalgovernment, creating a new level oftransparency to change the way businessis conducted in Washington, and givingAmericans the chance to participate ingovernment deliberations and decision-making in ways that were not possible onlya few years ago."http://www.flickr.com/photos/tsevis/2279253649/
  • 24. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10024 di 37Livelli di presenzaascolto: monitorare ciò che avvienenei social network;presidio: essere presenti nei socialnetwork;interazione: interagire con gli utentidei social network;partecipazione: sfruttare i socialnetwork per costruire momenti dipartecipazione.http://www.flickr.com/photos/85791047@N00/2954783299/in/photostream/
  • 25. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10025 di 37AscoltoFocus MonitoraggioPerché Verificare ciò che si dicedell’AmministrazioneComprendere ciò che si dice delletematiche affrontatedall’AmministrazioneCome Effettuare un monitoraggio di ciò cheavviene nei social networkQuando Come primo passo verso i social networke, quindi, come attività strutturaleOpportunità Comprendere il punto di vista deicittadini sulle tematiche delle quali sioccupa l’EnteComprendere il punto di vista deicittadini sulla propria realtà e sullapercezione che essi hanno dell’operatodell’EnteCriticità Cambiamento culturaleOrientamento all’ascoltoRischi Nessuno
  • 26. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10026 di 37PresidioFocus InformazionePerché Visibilità per le attività della PAPresidio di un canaleInformazione al cittadinoSfruttare le potenzialità virali dellostrumentoCome Essere presenti nei social networkutilizzati dai cittadiniQuando Quando si è compreso il contesto e siè capito cosa dire attraverso qualecanaleOpportunità Sfruttare uno strumento di contattofamiliare al cittadinoAvviare lo sviluppo di una relazioneComprendere le dinamiche d’uso deisocial networkCriticità Linguaggi adeguatiResponsabilitàTempi di rispostaRischi Riproposizione di linguaggi e approccipensati per altri strumenti
  • 27. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10027 di 37
  • 28. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10028 di 37InterazioneFocus DialogoPerché Presidiare un canale di comunicazioneefficaceMigliorare il livello di servizioCostruire una relazione di fiducia neiconfronti della propria utenzaCome Interagire e dialogare con i cittadiniQuando Quando informare non basta e ci sirende conto che l’utenza si aspetta unrapporto dialogicoOpportunità Comprendere le istanze del cittadinoSemplificare i processi per il cittadinoCriticità Processi interni e responsabilitàTempo necessarioRischi Non riuscire a mantenere nel tempo larelazioneDeludere le aspettative di relazione
  • 29. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10029 di 37
  • 30. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10030 di 37PartecipazioneFocus CollaborazionePerché Coinvolgere i cittadini nelle sceltedella PASviluppare sistemi di e-partecipationCome Usare i social network per costruiremomenti di partecipazioneQuando Nel momento in cui si voglionocondividere le decisioni con i cittadiniQuando il cittadino non è più uninterlocutore, ma un partnerOpportunità Sperimentare e sviluppare sistemi die-partecipationCriticità ComplessitàCoinvolgimentoRischi Nessuno
  • 31. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10031 di 37
  • 32. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10032 di 37Sondaggio 2
  • 33. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10033 di 37Pianificare la presenza sui social media 1/2Social media policy interna:definisce le principali regole dicomportamento deidipendenti e dell’organizzazione rispettoagli strumenti e ai contesti disponibiliSocial media policy esterna:illustra all’utenza le regole dicomportamento datenere negli spazi social di presidiodell’Ente e indica quali contenuti e qualimodalità di relazione ci si deve aspettarehttp://www.flickr.com/photos/bohman/5206587246/
  • 34. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10034 di 37Pianificare la presenza sui social media 2/2http://www.flickr.com/photos/doctabu/3557381423/in/photostream/integrare i processi dellacomunicazione tradizionale con quellidei canali social al fine di rendere ledue attività fortemente complementarie sinergiche;raccordare i canali social con i SistemiInformativi e, più in generale, con tuttele funzioni collegate alla gestione ealimentazione del sito web istituzionali.rendere omogenei messaggi e contenuti
  • 35. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10035 di 37Pianificazione strategicaidentificare gli obiettivi strategicianalizzare il contesto interno edesterno all’organizzazionecoerentemente agliobiettivi previsti nel piano dicomunicazione dell’Enteindividuare gli attori coinvolti e idestinatari delle diverse azioni dicomunicazionehttp://www.flickr.com/photos/yu-kubo/407508118/in/photostream/
  • 36. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10036 di 37Pianificazione operativatradurre gli obiettivi identificatinella fase precedente in azioniconcreteimplementare strumenti e attivitàdefinire tempi e costidefinire risorse umane, ruolihttp://www.flickr.com/photos/pinksherbet/236299644/in/photostream/
  • 37. PA e social mediaNuove modalità di relazione con il cittadino/10037 di 37Fine primo tempo: domande?

×