Your SlideShare is downloading. ×

Facebook le banche scoprono la community

1,160

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,160
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
24
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Facebook Le banche scoprono la community 26/04/10 10.53 In Corriere.it LOGIN REGISTRATI Economia Home Opinioni CorriereTV Salute Scienze Sport Motori Viaggi Informazione locale Cucina Casa Dizionari Libri Scommesse Giochi Servizi CRONACHE POLITICA ESTERI ECONOMIA CULTURA SPETTACOLI CINEMA E TV MILANO ROMA ENGLISH MOBILE CORRIERE STORE Corriere della Sera > Economia > Corriere economia java.lang.NullPointerException FINANZA & INTERNET LA CLASSIFICA I&B SULLE MIGLIORI POLITICHE DI RELAZIONE VIA WEB DEGLI ISTITUTI DI CREDITO. BNL: «APRIREMO UNA PAGINA ANCHE SU TWITTER» Facebook Le banche scoprono la community Da Ing Direct a Bnp, da Citi a Ubi, ecco chi lavora sui social network. Per farsi pubblicità. E dialogare online con i clienti L e banche si danno ai social network. Facebook e Twitter non sono più un mistero per molte banche, che usano sempre più i social media per farsi conoscere e stabilire un filo diretto con i clienti (e non solo). In modo da ridurre i disagi delle lunghe file allo sportello o le attese al telefono per ottenere una semplice informazione. Tanti i nomi, a partire da Ing, Citibank o Bnp Paribas (ma anche Goldman Sachs sotto accusa della Sec, l’autorità di vigilanza americana, diciassettesima) nella classifica stilata dalla società di consulenza Innova et Bella (I&B), sulle migliori banche presenti su Facebook. Gli istituti sono stati valutati in base a tre parametri (vedi tabella): le migliori pratiche relazionali offerte agli iscritti (le «best practice»), l’aggiornamento della comunicazione, il numero degli iscritti. Le italiane Ai primi tre posti della graduatoria della «qualità Facebook» ci sono, appunto, il gruppo Ing, quindi Citigroup e Bnp Paribas, che in Italia controlla Bnl. Al ventesimo posto c’è il Credit Suisse. Le italiane Unicredit e Ubi sono rispettivamente quattordicesima (per il sito della Slovenia) e quindicesima (con IwBank). Ma che cosa ci fanno gli istituti di credito sui social network. Facebook è una piattaforma che solo in Italia vanta 18 milioni di utenti — spiega Luigi Maccallini, responsabile comunicazione new media di Bnl. Il gruppo Bnp Paribas in pochi mesi ha raccolto su Facebook quasi 130 mila fan in tutto il mondo —. Entrare in contatto con un bacino così ampio non è facile. Nel nostro gruppo, l’approccio ai social network è iniziato circa nove mesi fa, con l’ascolto giornaliero di cosa i navigatori sul web dicono di noi. La seconda fase della nostra strategia ha visto l’apertura su Facebook e Twitter di un canale di dialogo sul mondo del tennis, essendo Bnl sponsor degli Internazionali d’Italia. In un mese e mezzo la nostra fan page è arrivata ad avere circa cinquemila iscritti. Siamo stati la prima banca italiana ad aprire un brand channel su YouTube ed entro la fine di quest’anno saremo definitivamente sia su Facebook che su Twitter con una pagina personale». C’è anche chi, come Ing Group, su Facebook è arrivato a oltre 14 mila iscritti. Sul «wall» si leggono richieste d’informazioni, aggiornamenti sulla campagna promozionale, notizie sui prodotti finanziari a disposizione, ma anche critiche e complimenti dei clienti: «Non andavo matto per la zucca — dice un fan —. Ora non ne posso fare a meno». L’esempio olandese «Questi mezzi di comunicazione stanno acquistando un ruolo chiave nell’opinione pubblica — commenta Silvia Colombo, media relations manager di Ing Direct Italia — . Noi siamo arrivati sul mercato nel 2001, usando una zucca come simbolo della banca e valorizzando il passaparola. Tuttora operiamo solo attraverso Internet e telefono, non potevamo non approdare a Facebook. L’obiettivo è creare community, veicolare i valori del marchio in un modo e in un luogo diverso, richiamando articoli del nostro magazine e rispondendo alle discussioni su di noi». http://www.corriere.it/edicola/economia.jsp?path=TUTTI_GLI_ARTICOLI&doc=APRE1 Pagina 1 di 2
  • 2. Facebook Le banche scoprono la community 26/04/10 10.53 richiamando articoli del nostro magazine e rispondendo alle discussioni su di noi». Il fattore marketing è preponderante ma non si tratta solo di pubblicità. Perché i fan saranno pure fan, ma su Internet non temono di togliersi qualche sassolino dalla scarpa: «Peccato che i mutui li facciate solo da 120 mila euro in su — dice dalla fanpage di Ing Direct Italia uno dei tanti «amici». E la banca in 24 ore puntualizza che «l’importo minimo finanziabile con Mutuo Arancio è di 50 mila euro». La dimensione è quella del confronto e se anche i grandi come Unicredit stanno seriamente pensando di utilizzare Facebook, qualcosa vorrà pur dire. Intesa Sanpaolo, ad esempio, pur non avendo una pagina ufficiale, è arrivata su Facebook utilizzando applicazioni interattive. «Abbiamo preferito inserire contenuti — precisa Fabrizio Paschina, responsabile web di Intesa Sanpaolo —. Creare una fanpage era poca cosa rispetto a utilizzare uno strumento che consentiva agli utenti di capire le caratteristiche di un nostro nuovo prodotto. Il successo dell’operazione è dimostrato dal fatto che l’applicazione è stata scaricata da 150 mila persone. La gente con i social network ormai stabilisce gran parte delle relazioni e Facebook è uno strumento di cui non si può fare a meno». RIPRODUZIONE RISERVATA ANNUNCI PREMIUM PUBLISHER NETWORK Samsung TV LED 3D 1999 € by Media World 3D Specialist www.mediaworld.it Assicurazione: risparmia! Confronta 16 compagnie con un preventivo:fino a 500€ in meno www.assicurazione.it Vola con British Airways Prenota Londra da €59 solo andata tutto incluso su ba.com www.britishairways.com http://www.corriere.it/edicola/economia.jsp?path=TUTTI_GLI_ARTICOLI&doc=APRE1 Pagina 2 di 2

×