Your SlideShare is downloading. ×
Online Public Relations: da nice to have a must have
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Online Public Relations: da nice to have a must have

479
views

Published on

Workshop di Davide Cini

Workshop di Davide Cini

Published in: Business

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
479
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. ONLINE PUBLIC RELATIONS NEL 2012-DA NICE TO HAVE A MUST HAVE-
  • 2. brief introduction
  • 3. alcuni dati_facebook
  • 4. alcuni dati_twitter
  • 5. 60” nei social network
  • 6. che azioni sviluppare perun’attività di diffusione? COSA FARE? CON CHI? QUANDO?
  • 7. brand diffusion management "La cosa più importante nella comunicazione è ascoltare ciò che non viene detto” Peter Drucker “I mercati sono“Content is the King” conversazioni” Andrew Odlyzko Cluetrain Manifesto
  • 8. STEP 1Monitorare: sapere se si parla, cosa si dice del tuo brand online e come se ne parlaattraverso strumenti gratuiti/piattaforme professionali di monitoraggioSTEP 2Condividere: reputazione di un brand/azienda può essere costruita anche esoprattutto mettendo a disposizione dei propri consumatori contenuti di qualità.Vuol dire anche:“dividere con”i consumatori le fasi diprogettazione/sviluppo/pensiero relative a nuovi prodotti/servizi, nuovestrategie, ecc…STEP 3Partecipare e far partecipare: ulteriore passo da compiere per migliorare la propriareputazione è partecipare alla conversazione. sviluppare engagement sulla base dell’ascolto
  • 9. chi tiene la conversazione? Il target della nuova comunicazione online è prima di tutto coluiche può effettivamente influenzare in modo positivo o negativo la decisione d’acquisto o l’interesse verso il nostro prodotto. la figura degli INFLUENCER
  • 10. identikit di un influencer Si tratta di una persona come noi, non necessariamente un opinion leader conosciuto Non importa quante connessioni/contatti questa persona abbia Potrebbe essere anche il vicino che ne sa più di noi Se coinvolto in maniera appropriata dal brand, potrà svolgere il ruolo di “ambasciatore”influenzando positivamente le opinioni relative a quel brand o prodotto
  • 11. una tra tanti: Chiara Ferragni, la famosa blogger milanese conosciuta soprattutto per il suo blog dedicato alla moda The Blonde Salad  è diventata di recente collaboratrice di Yamamay, per cui ha disegnato la sua capsule collection di lingerie….poi duramente criticata quasi 7 milioni di pageviews/mese 70mila followers su Twitter decine di haters che la perseguitano, aprono pagine FB o interi blog su di lei, esaminano ogni foto millimetricamente, per trovare una calza smagliata, un difetto fisico, un particolare che possa ridicolizzarla
  • 12. Nell’attività di engagement, di diffusione dei contenuti e dialogo con l’utente, sono datenere in considerazione queste figure che condizionano > indirizzano l’opinione dell’utente.
  • 13. BRAND sviluppare engagementvalutare tutti questi attori, aspetti, canali quindi…curare le pr online
  • 14. brand/influencer: l’importanza delle pr online Costruire relazioni a più livelli Contatto diretto con chi ne parla, che ha influenza nella rete Contatto con l’utente Creazione di una sezione customer care all’interno del sito Creazione di una community o partecipazione attiva in altre, eventualmente come partner Attività di ufficio stampa online Attività di diffusione di contenuti e notizie soprattutto in canali non ufficiali (come blog, forum etc) > buzz marketing Far conoscere personalmente il brand inviando omaggi od organizzando brand experience, collegando sempre più il mondo reale con il virtuale
  • 15. Ma come si deveorganizzare l’operatività?
  • 16. viral448.com Campagna di Idea + Persone Propagazione FARSI diffusione budget virali nella rete ASCOLTARE ad hocRisultati:Notorietà|innovazione|relazioni|vendita|promozione|diffusione virale|reputazione + engagement
  • 17. come la campagna di comunicazione aziendale può diventare facilmentevirale e far sorridere le persone…
  • 18. Come un Casting Online si trasforma in fenomeno Virale Come si denota dalle statistiche che verranno proposte in seguito, il social casting ha avuto un incredibile impatto virale, questo per due motivazioni strategiche principali: •Il voto compariva automaticamente nella bacheca dei votanti •Le modelle si sono autopromosse nel social network oppure hanno chiesto ai loro amici di supportarle sponsorizzando la loro candidatura
  • 19. 1. L’effetto virale del Social Casting derivaprincipalmente dal fatto che il voto comparivaautomaticamente nella bacheca dei votanti.Tutti gli amici di un votante avevano laprobabilità di visualizzare il voto, accedere allapagina dedicata al Social Casting e votare a lorovolta la ragazza preferita.
  • 20. 2. Mezzo di diffusione virale sono diventatepoi le modelle stesse, che si sonoautopromosse nel social network e hannochiesto ai loro amici di supportarlesponsorizzando la loro candidatura
  • 21. Impatto del Social Casting sulle statistiche del sito Caleidoshop.itStatistiche sito medie mesi precedenti Statistiche sito mesi interessati dalal Social Casting Social Casting•Visite mensili medie: 8.000 •Visite Febbraio: 36.000•Visitatori mensili medi: 5.000 •Visitatori Febbraio: 20.000•Visualizzazioni di pagina: 50.000 •Visualizzazioni di pagina: 195.000
  • 22.  L’impatto del social casting in termini di visite al sito è stato immenso: rispetto alla media dei mesi precedenti il numero di visite a Febbraio è aumentato addirittura di più del 350% In un solo giorno – il giorno di avvio del Casting Sociale – si sono contate 5.000 visite, più del 60% delle visite al sito calcolate mediamente in un intero mese precedente al social Casting Analizzando il traffico complessivo, si nota che delle 36.000 visite al sito Caleidoshop.it del mese di Febbraio circa il 70% proviene proprio da Facebook, social network usufruito per la diffusione virale del Social Casting Pur essendo cessato il boom di visite, si sta verificando un effetto che possiamo definire “coda lunga del Social Casting”: le visite giornaliere attuali (marzo) si sono stabilizzate su un numero di visite mediamente doppio rispetto al periodo pre-casting Si è calcolato che all’interno di Facebook si sono generate circa 77.000 condivisioni del brand
  • 23. Ikea beröraPer promuovere il lancio del nuovo catalogo per iPad, IKEA Norvegia hacreato un kit da cucito per poter rendere qualsiasi tipo guanto touch-screencompatibile.Si chiama BERÖRA (=toccare) e consiste in una scatola (con tanto di istruzioni,of course) con un kit di ago e filo conduttore. Una volta cucito il filo sul ditinoguantato che usato per pigiare il vostro iPhone, iPad, tablet, etc etc., il gioco èfatto.In 2 settimane: + di 70.000 visualizzazioniI kit BERÖRA, che erano a scopo promozionale in Norvegia, sono andati aruba: 12.000 kit esauriti in due settimaneDopo la commercializzazione del kit chiamato Beröra (toccare) il nuovocatalogo per iPad è arrivato immediatamente al primo posto di AppStore periOS OBIETTIVO RAGGIUNTO 