Uploaded on

Attraverso un excursus su alcune case history di successo, da Old Spice a Volvo, passando per Snaidero, Caleidos e Dior, si individuano gli elementi comuni e gli aspetti unici che hanno prodotto …

Attraverso un excursus su alcune case history di successo, da Old Spice a Volvo, passando per Snaidero, Caleidos e Dior, si individuano gli elementi comuni e gli aspetti unici che hanno prodotto risultati di virilità nel web.

More in: Social Media
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
209
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
3
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. AVERE SUCCESSO NEL WEB AVETE SMESSO DI CERCARE, ORA SARETE SOLO TROVATI. LINKNESS.COM
  • 2. OLD SPICE LINKNESS.COM
  • 3. RISULTATI: LINKNESS.COM
  • 4. IL VIDEO INTESO COME ELEMENTO VIRALE LINKNESS.COM
  • 5. OLD SPICE: l’effetto onda lunga e l’evoluzione LINKNESS.COM
  • 6. Blair Witch Project il primo Virale LINKNESS.COM
  • 7. Nel 1997, non c’erano social network, non c’era youtube, e non c’era neanche granchè banda per scaricare da internet Eppure questo video si è praticamente moltiplicato da solo LINKNESS.COM
  • 8. TIPPEX Un cacciatore spara a un orso LINKNESS.COM
  • 9. Con un titolo molto accattivante, riprese finto-amatoriale e un orso, tippex si assicura le viSUALIZZAZIONI. Dopodichè, a filmato iniziato... LINKNESS.COM
  • 10. VOLVO TRUCKS THE EPIC SPLIT LINKNESS.COM
  • 11. L’ATTIVITà DI VIDEO MARKETING DI VOLVO TRUCKS CON JEAN CLAUDE VAN DAMME COME PROTAGONISTA E OPINION LEADER HA LETTERALMETE FATTO IMPAZZIRE IL WEB + DI 50 MILIONI DI VISUALIZZAZIONI IN 2 SETTIMANE, A CUI VANNO AGGIUNTe le MILIONI DI VISUALIZZAZIONI DELLE PARODIE CHUCK NORRIS + 22 MILIONI CHANNING TATUM + 14 MILIONI ROB FORD (SINDACO DI TORONTO) QUASI 3 MILIONI LINKNESS.COM
  • 12. VOLVO TRUCKS: l’effetto parodia LINKNESS.COM
  • 13. VOLVO TRUCKS: il lancio tramite Facebook LINKNESS.COM
  • 14. LINKNESS.COM A PROPOSITO DI CONDIVISIONE SU FACEBOOK
  • 15. è VIRALE SE INTERESSA, INTERESSA SE è VIRALE. LINKNESS.COM
  • 16. a proposito di facebook... è stato direttamente e/o indirettamente causa di svariati successi e insuccessi nel web LINKNESS.COM
  • 17. FACEBOOK vs Myspace LINKNESS.COM
  • 18. FACEBOOK vs Myspace MySpace è oggi ridotto alla caricatura di sé stesso, ma nel 2006, a tre anni dalla fondazione, era diventato addirittura il sito più visitato d’America, superando Yahoo.   MySpace non è riuscito a liberarsi dall’etichetta di sito per adolescenti e per artisti, dall’aspetto confusionario. In confronto al look sobrio, elegante, minimalista ed essenziale in primis di Facebook, e di Twitter poi, MySpace con le sue pagine colorate e variopinte, tutte diverse l’una dall’altra, è sembrato essere irrimediabilmente aggressivo e volgare, non più in linea con lo spirito dei tempi. Nonostante questo, per diverso tempo il sito ha continuato ad essere una vetrina per i gruppi musicali, per via della possibilità di caricare file mp3 che, nei primi tempi, era preclusa ai social network concorrenti. Il tasso di crescita di Myspace in Italia era di 4.500 nuovi profili al giorno, uno ogni 5 secondi. Il tempo medio che un utente italiano trascorreva su Myspace era 64 minuti al giorno, a fronte dei 39 minuti degli utenti statunitensi. Il numero di gruppi musicali iscritti a Myspace Italia è superiore a 70.000. La sede italiana di Myspace ha chiuso il 26 giugno 2009. Nel 2011, a causa di esigenze di bilancio ha operato un taglio dei dipendenti pari al 47% del personale (circa 500 dipendenti). Dopo aver dimezzato gli accessi nell’ultimo anno e chiuso il 2010 con pesanti passivi, Myspace si prende un periodo di stand by. Il 15 giugno 2013 Myspace riapre con un design rinnovato e migliorato, ma i giochi ormai sono fatti. LINKNESS.COM
  • 19. “MySpace è morto. Lunga vita a Myspace”, dice Mashable. LINKNESS.COM
  • 20. LINKNESS.COM
  • 21. NOVEMBRE 2013 87MILIONI DI VISITE LINKNESS.COM
  • 22. FACEBOOK vs FRIENDFEED Friendfeed nato nel 2007, era tutto ciò che Facebook avrebbe voluto essere: agile, veloce, amato dal web, tanto che i blogger, invece che sui propri siti, si dedicavano a dialogare su FriendFeed. In prospettiva, un concorrente davvero pericoloso. Tanto che, alla prima occasione buona, nell’agosto del 2009, fu acquistato da Facebook per 15 milioni di dollari in contanti e 32,5 milioni in azioni. LINKNESS.COM
  • 23. FACEBOOK vs INSTAGRAM Il miliardo di dollari versato per comprare Instagram, l’applicazione-social network per abbellire con dei filtri le proprie foto e poi condividerle con gli “amici”, nell’aprile di due anni fa, fece molto scalpore. A molti sembrò una follia elargire una simile somma a una startup con poco più di un anno di vita. E invece spianò la strada verso il successo. LINKNESS.COM
  • 24. dior LINKNESS.COM
  • 25. In soli tre mesi, grazie a un piano editoriale chiaro e strutturato, l’account ha registrato oltre 152.000 follower. Già dalla prima immagine inserita, infatti, Dior ha chiarito quali sarebbero stati i contenuti pubblicati dividendoli in 4 fil rouge da seguire nel corso delle varie pubblicazioni. Si tratta di foto che permettono di “vivere” in tempo reale il brand e le attività ad esso connesse. LINKNESS.COM
  • 26. VENTE-PRIVEE vs BOO nessun brand nessun socio nessun fatturato eppure il modello di business era praticamente uguale. + di 2500 brand + di 20.000.000 di soci + di 400.000.000€ di fatturato annuo L’unico errore è stato anticipare troppo i tempi. LINKNESS.COM
  • 27. FASHION ENGAGEMENT Come un Casting Online si trasforma in fenomeno Virale Come si denota dalle statistiche che verranno proposte in seguito, il social casting ha avuto un incredibile impatto virale, questo per due motivazioni strategiche principali: • Il voto compariva automaticamente nella bacheca dei votanti • Le modelle si sono autopromosse nel social network oppure hanno chiesto ai loro amici di supportarle sponsorizzando la loro candidatura LINKNESS.COM
  • 28. I NUMERI DEL SOCIAL CASTING L’impatto del Social Casting nel mondo di un’azienda di moda (Caleidos) Come un casting online può diventare un fenomeno virale per visibilità e diffusione grazie alle modelle, che si sono autopromosse soprattutto tramite facebook chiedendo di sponsorizzare la propria candidatura. 1° Social Casting febbraio 2012 + 5.620.000 impression all’interno di facebook 2° Social Casting agosto-settembre 2012 + 8.860.000 impression all’interno di facebook Statistiche sito medie mesi precedenti al Social Casting Statistiche sito mesi interessati dal Social Casting Visite mensili medie: Visite mensili medie: 8.000 Visitatori mensili medi: 5.000 38.000 Visitatori mensili medi: 24.000 LINKNESS.COM
  • 29. CIò CHE è SOCIAL “è”! MA NON TUTTO è POSITIVO, Intrappolati nella propria rete: il fallimento social di Ikea Ikea con la sua iniziativa “Basta poco per cambiare” si proponeva di raccogliere consigli, pensieri e idee su possibili modi di cambiare gli stili di vita; ovviamente con l’ausilio di Facebook e Twitter. Nello stesso periodo proprio Ikea si trovò coinvolta in uno scontro tra dipendenti di un fornitore e fornitore stesso. La discrepanza tra il modus operandi di Ikea (che prese la posizione sbagliata) e l’evento social ideato da quest’ultima ha scatenato l’ira del popolo del web che ha riempito di commenti negativi la neo-piattaforma web creata dall’azienda svedese per l’evento sopra citato. Ikea ritirò l’iniziativa social dando la colpa ad un attacco hacher LINKNESS.COM
  • 30. A PROPOSITO DI CRITICITà LINKNESS.COM
  • 31. LA SOLUZIONE per rimediare LINKNESS.COM
  • 32. dal gelato ad altri soggetti: QUAL è IL PROTAGONISTA INDISCUSSO DEL WEB? LINKNESS.COM
  • 33. LINKNESS.COM
  • 34. il competitor dei vostri contenuti è soprattutto lui LINKNESS.COM
  • 35. CRAVENDALE CATS WITH THUMBS In meno di 3 settimane più di 2 milioni di visualizzazioni e 4 milioni di impression su Facebook vendite della marca Cravendale più 8% LINKNESS.COM
  • 36. LINKNESS.COM
  • 37. da un budget di 12.000.000 £ a uno da 500€ LINKNESS.COM
  • 38. SNAIDERO Abbiamo scommesso. Abbiamo creato un video. Lo abbiamo pensato virale. Lo abbiamo promosso. Solo con pochi post. Abbiamo vinto la scommessa. LINKNESS.COM
  • 39. IN UN ANNO HA OTTENUTO + VISUALiZZAZIONI DI QUANTE NE ABBIANO OTTENUTE GLI ALTRI 150 VIDEO DEL CANALE LINKNESS.COM
  • 40. un primo segreto del successo è il contenuto di qualità e poi... LINKNESS.COM
  • 41. STRATEGIA ASCOLTO DIALOGO RELAZIONE COSTANZA SUCCESSO QUALITà DETERMINAZIONE LINKNESS.COM
  • 42. e per finire ricordiamoci che: la comunicazione online sviluppa un engagement che nessun altro media (canale) può garantire LINKNESS.COM