<ul><li>Temi di cultura generale e gastronomica per l’apprendimento dell’italiano come L2 </li></ul>Sapori d'Italia, sapor...
Perché la cucina? <ul><li>Cucina è sinonimo di  italianità e l’alimentarsi è un bisogno primario umano; quel che ruota int...
<ul><li>Ragazzi delle scuole superiori (16-18 anni) o anche studenti universitari che studiano l'Italiano come L2 e sono i...
<ul><li>creare attorno ad un  interesse collettivo  (il cibo) una rete di confronti tra la cultura italiana, gli usi, i co...
<ul><li>I contenuti sono finalizzati all’arricchimento delle conoscenze culturali, e allo sviluppo di abilità procedurali ...
<ul><li>È stata creata una piattaforma moodle, articolata in 2 aree, una destinata agli studenti, l’altra ai docenti.  </l...
LE FASI DELLA PROGETTAZIONE  MACROPROGETTAZIONE E   MICROPROGETTAZIONE <ul><li>La  macrotipologia  della didattica si ispi...
<ul><li>Il corso si articola in una decina di moduli (ciascuno è composto da 10-15 ore di lavoro) per una durata complessi...
<ul><li>Utilizzando gli strumenti della piattaforma didattica l’utente potrà realizzare: </li></ul><ul><li>Attività di for...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Master UniTuscia-Gruppo Hopi

726
-1

Published on

Sapori d'Italia, sapori del mondo

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
726
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Master UniTuscia-Gruppo Hopi

  1. 2. <ul><li>Temi di cultura generale e gastronomica per l’apprendimento dell’italiano come L2 </li></ul>Sapori d'Italia, sapori dal mondo PRESENTA:
  2. 3. Perché la cucina? <ul><li>Cucina è sinonimo di italianità e l’alimentarsi è un bisogno primario umano; quel che ruota intorno al momento conviviale diviene quindi uno dei momenti in cui la comunicazione si fa più viva ed efficace. </li></ul>Maccarone, m’hai provocato e io adesso ti distruggo, … io me te magno!!!
  3. 4. <ul><li>Ragazzi delle scuole superiori (16-18 anni) o anche studenti universitari che studiano l'Italiano come L2 e sono in possesso di competenze del livello B1del QCER. </li></ul>I destinatari La loro distanza fisica non è importante in quanto non sono previste attività in presenza.
  4. 5. <ul><li>creare attorno ad un interesse collettivo (il cibo) una rete di confronti tra la cultura italiana, gli usi, i costumi regionali e nazionali e le culture le tradizioni dei luoghi di provenienza degli studenti </li></ul><ul><li>creare un percorso di apprendimento online che faciliti l’approccio dello studente straniero alla lingua e alla cultura italiana e lo aiuti a consolidare le sue abilità di base </li></ul>Obiettivi progettuali
  5. 6. <ul><li>I contenuti sono finalizzati all’arricchimento delle conoscenze culturali, e allo sviluppo di abilità procedurali e di competenze linguistiche passive e attive relativamente alla lingua L2. </li></ul>I contenuti Le attività proposte seguono uno sviluppo modulare sequenziale ( Learning by doing ). Il tutto circoscritto ad un preciso ambito: la cucina.
  6. 7. <ul><li>È stata creata una piattaforma moodle, articolata in 2 aree, una destinata agli studenti, l’altra ai docenti. </li></ul>Realizzazione progettuale 2. Il corso per studenti è diviso in una parte destinata allo sviluppo mirato delle competenze (“Sapori d’Italia, sapori dal mondo”) e un’area libera e divertente creata come punto di incontro tra studenti e tutors.
  7. 8. LE FASI DELLA PROGETTAZIONE MACROPROGETTAZIONE E MICROPROGETTAZIONE <ul><li>La macrotipologia della didattica si ispira al supported on line learning in quanto si svolge a distanza. Le interazioni avvengono mediante la strategia del collaborative learning tra studenti e tutor e soprattutto tra gli stessi studenti in modalità online; </li></ul><ul><li>La microprogettazione di tipo direttivo sequenziale prevede : </li></ul><ul><li>un tutoriale che faciliti l’apprendimento step by step; </li></ul><ul><li>vari case studies da sottoporre all’utente, protagonista delle attività proposte; </li></ul><ul><li>attività di simulazione e applicazione delle conoscenze, finalizzato al learning by doing; </li></ul>
  8. 9. <ul><li>Il corso si articola in una decina di moduli (ciascuno è composto da 10-15 ore di lavoro) per una durata complessiva da 6 mesi a 1 anno scolastico. </li></ul>La durata
  9. 10. <ul><li>Utilizzando gli strumenti della piattaforma didattica l’utente potrà realizzare: </li></ul><ul><li>Attività di forum e chat per l’interazione orale e scritta; </li></ul><ul><li>Un glossario alimentato dai corsisti nelle varie fasi del corso; </li></ul><ul><li>Una raccolta di note linguistiche (grammatica, proverbi, modi di dire, gergo culinario, ecc.); </li></ul><ul><li>Una raccolta dei testi (ricette, ecc.) e dei materiali multimediali prodotti dai corsisti. </li></ul>“Traguardi di sviluppo”
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×