Mgmt lezione 5-learn leadership from steve jobs
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Mgmt lezione 5-learn leadership from steve jobs

on

  • 583 views

La leadership secondo i valori di Steve Jobs...un confronto fra la visione di un innovatore e quello che succede all'interno di una azienda.

La leadership secondo i valori di Steve Jobs...un confronto fra la visione di un innovatore e quello che succede all'interno di una azienda.

Statistics

Views

Total Views
583
Views on SlideShare
582
Embed Views
1

Actions

Likes
0
Downloads
14
Comments
0

1 Embed 1

http://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Mgmt lezione 5-learn leadership from steve jobs Mgmt lezione 5-learn leadership from steve jobs Presentation Transcript

    • About the author: …Promoting Knowledge… Leonardo Pergolini Solutions Architect & Project Manager Email: info@leonardopergolini.it LEZIONE 5 Learn leadership from Steve Jobs
    • Nelle varie biografie di Steve Jobs (1955 – 2011), fondatore e CEO di Apple, si delinea la figura di un personaggio alla quale non è mai venuto a mancare il riconoscimento di una dote fondamentale: la leadership. Parlando di progetti, abbiamo visto come il ruolo del Project Manager spesso coincida con quello del Team Leader, ovvero la figura di un «condottiero» che ha come ruolo condurre e coordinare teams, risorse, stakeholders verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Abbiamo altresì visto come il Project Management rappresenta una «cultura» che deve essere diffusa all’interno dell’intera organizzazione e non solo una «responsabilità» che a volte è difficile sentire propria in virtù del fatto che la gestione di un progetto viene vista come «onere e onore» di un’unica figura.
    • «Siate autori della vostra vita, non lasciate che gli altri la scrivano per voi» «Non si deve parlare di profitti, ma di esperienze emotive» «(parlando del futuro) Non sappiamo dove ci porterà. Sappiamo solo questo: c’è in ballo qualcosa che è molto più grande di ciascuno di noi» S.Jobs
    • La carta dei valori fu una delle prime cose che fu delineata in Apple (da non confondersi con Codice Etico o Codice Comportamentale). Essa rappresentava l’elenco dei valori fondativi dell’azienda e assimilabili a quelli che avrebbe dovuto avere una startup, orientata all’innovazione, all’imprenditorialità e alla creazione dei prodotti che avessero un unico obiettivo: soddisfare l’utente. Soddisfare l’utente non significa necessariamente discostarsi dal «fare profitto», ma, spesso, non si qualifica in un progetto l’apporto che il progetto stesso può portare all’ umanità. Seguendo progetti nel mondo dell’Healthcare ho imparato che essere Project Manager significa sempre gestire in manierà ottimale Qualità, Tempi e Costi dello stesso…ma la più grande gratificazione la trovo nel fatto che il progetto può aiutare a migliorare lo stile di vita e lo stato di salute di ognuno di noi.
    • Se analizziamo quelli che erano i singoli Valori di Steve Jobs possiamo trovare molte analogie con quelle che sono le nostre realtà. Questi valori rappresentano egregiamente la visione di un «Leader». VALORE 1 – Empatia con gli utenti «Offire prodotti di qualità superiore che rispondano a esigenze concrete ed abbiano un valore duraturo. Ci interessa risolvere i problemi dei Clienti, non mirare al profitto a scapito dell’etica e dell’integrità» Commento: Il profitto visto come una naturale conseguenza di un qualcosa che migliora lo stile di vita delle persone senza intaccare principi etici ed integrità. Spesso si commette l’errore di offrire prodotti e servizi mettendo in primo piano il profitto.
    • VALORE 2 – Aggressività «Intendiamo prefiggerci traguardi aggressivi e trovare in noi stessi le motivazioni per raggiungerli. Dobbiamo capire che viviamo in un’epoca nuova, in cui i nostri prodotti possono cambiare la vita e il modo di lavorare delle persone» Commento: Steve Jobs utilizza moltissimo, anche nei suoi discorsi la parola «noi». In effetti in Apple il successo veniva visto come un elemento raggiunto con il contributo di tutti, ascoltando opinioni ed idee dei dipendenti e creando il «prodotto» sulla base dell’idee delle singole persone.
    • VALORE 3 – Contributo sociale «Dobbiamo dare un contributo positivo alla società. Come azienda-cittadino, dobbiamo rappresentare una risorsa economica, intellettuale e sociale nella comunità in cui operiamo. Ma più in generale, ci prefiggiamo di rendere questo mondo un luogo migliore in cui vivere. Costruiamo prodotti in grado di estendere le capacità umane» Commento: Prodotti in grado di estendere le capacità umane migliorando il nostro mondo. Una visione incentrata sulla persona, sul sociale…
    • VALORE 4 – Innovazione e Visione «Innovazione e visione per costruire l’azienda offrendo i prodotti nuovi e che rispondano a bisogni concreti. Accettiamo i rischi che derivano dal perseguimento della nostra visione e ci impegniamo per sviluppare prodotti leader» Commento: Credere nel creare un qualcosa di innovativo, perseguendo la strada ed accettandone i rischi.
    • VALORE 5 – Prestazioni individuali «Chiediamo ai dipendenti un impegno personale e prestazioni superiori alla media del nostro settore. Solo cosi potremo ottenere profitti da reinvestire per il raggiungimento di nuovi obiettivi aziendali» Commento: Nonostante quanto sopra sono rare le persone che nel passato o nel presente non si sentono motivate nel lavorare in Apple. Evidentemente saper creare una squadra, composta da persone alla quale è permesso offrire un proprio contributo, aumenta anche le KPI individuali.
    • VALORE 6 – Spirito di squadra «Il lavoro di squadra è essenziale per il successo di Apple, perché ciascuna fase del lavoro è troppo articolata per essere svolta da una sola persona. Il singolo dipendente è spronato a interagire con i dirigenti a tutti i livelli, a condividere idee e suggerimenti per migliorare l’efficienza di Apple e il nostro contributo alla qualità della vita» Commento: Nelle nostre realtà troppo spesso ci si ingessa negli organigrammi e nella gerarchia, tralasciando il valore e l’apporto reale del singolo individuo. Da notare anche in questo valore «il contributo alla qualità della vita»
    • VALORE 7 – Qualità «Teniamo al nostro lavoro. I prodotti di Apple vantano un livello di qualità, prestazioni e valori tali da guadagnarci il rispetto e la lealtà dei Clienti» Commento: La qualità anche in questo caso orientata al Cliente.
    • VALORE 8 – Ricompense individuali «Riconosciamo il contributo di ciascuno al successo di Apple e ridistribuiamo i guadagni che derivano dalle prestazioni elevate. Sappiamo che le ricompense devono essere psicologiche oltre che economiche, e ci sforziamo di creare un’atmosfera in cui ogni individuo possa condividere l’avventura e l’emozione di lavorare in Apple» Commento: Comprendere e soprattutto conoscere il valore della singola persona, incentivarla a vivere il proprio posto di lavoro come un’avventura e un’emozione. Troppo spesso il valore del singolo viene visto come valore delle persone facenti parte delle prime righe di un organigramma aziendale.
    • VALORE 9 – Grande management «Le interazioni del dirigente con i dipendenti sono di primaria importanza: tutti devono poter nutrire fiducia nelle motivazioni e nell’integrità dei supervisori. E’ responsabilità della dirigenza creare un ambiente che stimoli la produttività e faccia prosperare i valori di Apple» Commento: Saper fare squadra è una dote. All’interno dell’azienda creare e valorizzare un team di lavoro fa si che ogni singolo componente non si senta un numero ma un anello fondamentale di un sistema produttivo. In Apple si utilizzava la «politica della porta aperta» dove un qualsiasi dipendente poteva rivolgersi ad un qualsiasi dirigente per presentare un consiglio ed un suggerimento.
    • Essere leader significa credere in quelli che sono definiti come valori aziendali e saper trasmettere alle persone, motivandole opportunamente mediante anche principi di meritocrazia, tali valori. Significa anche dar modo alle persone di condividere…ma in primis significa anche sapere e volere ascoltare. Il contributo del singolo è di fondamentale importanza nella riuscita di un progetto o nella realizzazione di un prodotto. Non perdiamo mai di vista l’apporto che il nostro lavoro o la nostra idea può fornire alla società. Noi tendenzialmente siamo o potremmo essere i primi utilizzatori e beneficiari del nostro lavoro.
    • Jay Elliot – William L. Simon - Steve Jobs: la storia continua. L’uomo che ha inventato il futuro.