Social media listening tools scouting

2,049 views
1,936 views

Published on

Come selezionare le piattaforme di social media listening, quali sono le caratteristiche principali, quali sono le soluzioni internazionali più valide e performanti, Estratto della presentazione tenuta da Leonardo Bellini al Master SNID

Published in: Business
0 Comments
14 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,049
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
11
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
14
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • VANTAGGI PER I COMUNICATORI:
  • Social media listening tools scouting

    1. 1. SOCIAL MEDIA LISTENING Master SNID 15 luglio Relatore: Leonardo Bellini
    2. 2. Social listening Tools Scouting Come identificare una piattaforma di social media listening
    3. 3. L’evoluzione dei Tool di ascolto  Da dove vengono?  Dove sono attualmente?  Dove stanno andando?
    4. 4. Principali caratteristiche  Data Capture: catturare il 100% dei dati significherebbe molto Spam..  Spam Prevention: capacità della pattaforma di filtrare lo Spam  Integration: integrazione con altre fonti di dati  Costo:  Mobile capability: possibilità di tracciare le conversazioni mediante una mobile app  Accesso alle API  Workflow: gestione e instradamento delle citazioni ai membri del team  Accesso e utilizzo archivio dati storici
    5. 5. 2 Forze contrastanti Cision, Factiva, PR Newswire Sysomos, Radian6, Crimson Hexagon, Visible Technologies
    6. 6. CISION Social media monitoring TV & Radio monitoring Online media monitoring Print media monitoring Executive News monitoring
    7. 7. Factiva, appartiene alla società Dow Jones FACTIVA
    8. 8. 2 APPROCCI A CONFRONTO MONITORAGGIO DEI MEDIA TRADIZIONALI: CISION FACTIVA BURRELLES LUCE Utilizzati per anni da Professionisti delle PR permettono di monitorare i media tradizionali  MONITORAGGIO DEI SOCIAL MEDIA  Sysomos  Radian6  Visible Technologies  Crimson Hexagon  Utilizzati dai nuovi Social media Team
    9. 9. SISTEMI DI MONITORAGGIO TRADIZIONALI PERMETTONO DI: RACCOGLIERE IDEE E ARTICOLI DEL TUO SETTORE, PER PAROLE CHIAVE MISURARE /REPORTING LE CITAZIONI ANALIZZARE E COMPRENDERE LE TENDENZE DEI MEDIA
    10. 10. REATTIVO O PROATTIVO?  Molti Comunicatori per anni hanno utilizzato questi tool in modo reattivo e non proattivo  Sono stati considerati una Commodity per accedere ai dati di archivio  Monitoring suona come un’attività passiva  Facciamo un’azione e poi osserviamo e monitoriamo se è stata efficace
    11. 11. • DIFFERENTIATE OR DIE 4 MOSSE PER SUPERARE I VECCHI STEREOTIPI SUL MONITORING: 1.REBRANDING DA “MONITORING” A “LISTENING” 2.EVANGELIZZAZIONE E THOUGHT LEADERSHIP 3.CREAZIONE DI CRUSCOTTI FACILI E USABILI 4.DATI AGGREGATI, PROVENIENTI DA FONTI DIFFERENTI
    12. 12. BRAND REPUTATION MANAGEMENT PRIMO UTILIZZO COME SISTEMA PER LA GESTIONE DELLA REPUTAZIONE DEL BRAND ONLINE
    13. 13. SOCIAL MEDIA LISTENING  POSSIBILITA’ DI IMPARARE E SCOPRIRE NUOVE COSE ATTORNO AL PROPRIO BRAND:  LOCATION DELLE CONVERSAZIONI (GEOGRAFIA E CANALE SOCIAL)  SENTIMENT  PENETRAZIONE DEI MESSAGGI CHIAVE (RESONANCE)  INFLUENZATORI CHIAVE (CHI FA OPINIONE, CHI INFLUENZA LE DECISIONI)
    14. 14. SOCIAL MEDIA LISTENING TRENDS DALL’ASCOLTO PASSIVO (REATTIVO) ALLA PIANIFICAZIONE PROATTIVA PER LO SVILUPPO DEI CONTENUTI QUALI SONO I CONTENUTI DI MAGGIORE INTERESSE PER IL NOSTRO TARGET?
    15. 15. SOCIAL ANALYTICS LIFECYCLE  DIFFERENTI AREE DELL’ORGANIZZAZIONE POTREBBERO USARE I DATI PROVENIENTI DAI TOOL DI SOCIAL LISTENING  OCCORRE DEFINIRE UN MODELLO: 1. DISCOVER 2. ANALYZE 3. SEGMENT 4. STRATEGY 5. EXECUTION
    16. 16. CICLO DI VITA DELLA SOCIAL ANALYTICS
    17. 17. [Digital Marketing Analytics Book]
    18. 18. 1. DISCOVER IN QUESTA FASE L’ORGANIZZAZIONE RACCOGLIE DAI CANALI SOCIAL TUTTI I DATI DI RILIEVO ATTORNO AL BRAND, SETTORE E AI CONCORRENTI.
    19. 19. 2. ANALYZE LE PERSONE DEL TEAM ANALIZZANO LE CONVERSAZIONI E SEPARANO CONTENUTI DI RILIEVO (SEGNALE) DA QUELLO INUTILE (RUMORE). QUALI SONO I DATI E LE MENZIONI CHE L’ORGANIZAZIONE PUO’ TRADURRE IN AZIONE?
    20. 20. 3. SEGMENT DOPO CHE I DATI SONO STATI FILTRATI QUESTO DEVE ESSERE CONDIVISO CON TUTTA L’ORGANIZZAZIONE. FUNZIONI E PROCESSI INTERESSATI: •SVILUPPO PRODOTTI •PIANIFICAZIONE STRATEGICA •CORPORATE COMMUNICATIONS •MARKETING •CUSTOMER SERVICE •VENDITE
    21. 21. STRATEGIE E TATTICHE
    22. 22. 4. STRATEGY GLI INSIGHT CHE L’ORGANIZZAZIONE DEVE ACQUISIRE E FRONTEGGIARE, A PRESCINDERE DAL SEGMENTO DI APPARTENENZA
    23. 23. 5. EXECUTION L’ORGANIZZAZIONE DEVE TRADURRE IN AZIONI TATTICHE QUANTO APPRESO DALL’ANALISI DELLE CONVERSAZIONI. ESEMPI: •INNOVAZIONE •CAMPAGNE MARKETING •PUBBLICHE RELAZIONI •MIGLIORAMENTO CUSTOMER SATISFACTION •CRM •DIREZIONI FUTURE
    24. 24. Social media listening al giorno d’oggi  Centinaia di soluzioni e strumenti  Business Wire e PR Newswire hanno sviluppato la loro soluzione  Alcune acquisizioni eccellenti:  Marketwire ha acquisito Sysomos  Saleforce ha comprato Radian6
    25. 25. http://wiki.kenburbary.com/social-meda-monitoring-wiki Social media listening Wiki
    26. 26. Sysomos Non solo ascolto ma anche misurazione ed engagement
    27. 27. Radian6 http://www.salesforcemarketingcloud.com/products/social-media-listening/
    28. 28. Visible Technologies
    29. 29. Evoluzione del social listening

    ×