Scrivere Post Efficaci

  • 1,931 views
Uploaded on

Anche se scrivere sui Post dovrebbe essere qualcosa di assolutamente personale, soggettivo, spontaneo in realtà possiamo ottimizzare i nostri post con qualche accorgimento ed accortezza. …

Anche se scrivere sui Post dovrebbe essere qualcosa di assolutamente personale, soggettivo, spontaneo in realtà possiamo ottimizzare i nostri post con qualche accorgimento ed accortezza.
Ecco alcuni suggerimenti di Blog writing.

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
No Downloads

Views

Total Views
1,931
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4

Actions

Shares
Downloads
58
Comments
4
Likes
14

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Scrivere post efficaci Milano, 22 aprile 2009 Leonardo Bellini
  • 2. Il Contenuto è il re Quando sono utili e unici per i lettori? LA REGOLA BASE è SCRIVERE Post UTILI E UNICI PER I VOSTRI LETTORI
  • 3. Quando i contenuti sono utili?
    • Chiedetelo ai vostri lettori o ai vostri potenziali lettori
    • Invitateli a rispondere ai vostri sondaggi oppure a darvi dei feedback
    • Analizzate le keyword con le quali sono arrivati al vostro blog.
    • Se non avete ancora un blog analizzate i commenti dei blog che trattano argomenti simili al vostro, i forum , i newsgroup , oppure intervistate i vostri clienti
  • 4. Rendere i vostri contenuti unici Quando sarete riusciti a farli distinguere e preferire a quelli degli altri blog simili al vostro. Come ? Scrivendo con una voce e uno stile diverso . Ad es. se gli altri scrivono i post come fossero delle news voi scrivete come fossero vostre opinioni . Se gli altri scrivono di un argomento-nicchia voi scegliete una sotto-nicchia .
  • 5. Post su temi professionali Scrivete in generale su argomenti di vostra pertinenza , su cui siete competenti In tal modo troverete facilmente spunti e occasioni per postare Rafforzerete la vostra reputazione e visibilità grazie alla discussione che tali post potranno generare tra i professionisti
  • 6. Spunti per scrivere un Post professionale Un post può fare riferimento o trarre spunto da una notizia (es. pubblicazione di un Decreto legge), ma dovrebbe approfondire l’argomento, riportando il pensiero, il commento personale ed originale dell’Autore
  • 7. Oltre la notizia Il Post deve offrire cioè al lettore qualcosa in più della semplice notizia. Deve esprimere il commento personale e originale dell’autore - Blogger
  • 8. Ripresa di argomenti già trattati Potete anche riprendere alcuni dei temi trattati negli articoli pubblicati all’interno di una delle riviste professionali, così come altri generi di pubblicazioni. Non copiate parti di articoli nei Post! I post devono essere scritti con uno stile e linguaggio molto più diretto e personale I post sono più brevi e meno rigorosi
  • 9. 7 Suggerimenti per i blogger
    • Contenuti da scorrere velocemente
    • Titoli efficaci
    • Righe e paragrafi iniziali efficaci
    • Lunghezza dei post
    • Frequenza dei post
    • Post “granulari”
    • Scegliere il tipo di post
  • 10. Contenuti scansionabili Aiutate i vostri lettori a scansionare e scremare i contenuti del vostro post
  • 11. Scrivere Titoli efficaci, perché ?
    • Aiutano a:
    • Catturare l’attenzione nelle ricerche sui Motori di ricerca:
    • Catturare l’attenzione dei lettori del vostro feed RSS
    • Attirare l’attenzione dei lettori dei siti di social bookmarking:
    • Aumentare la fedeltà dei lettori
    • Favorire l’ ottimizzazione sui motori di ricerca
  • 12. Titoli efficaci, come? Titoli corti: i titoli devono essere corti ( non oltre i 40 caratteri ), semplici e facili da capire. Spingete il lettore a leggere almeno la prima riga del post. Dedicate del tempo a scrivere i titoli e considerateli una mini-pubblicità per il vostro lavoro Senza titolo, Kandinsky
  • 13. Titoli efficaci, come? Catturare l’attenzione, ma: non fate false promesse Non usate slogan, o altri facili trucchi Sono controproducenti se poi i contenuti del post disattendono alle aspettative del lettore
  • 14. Titoli efficaci, come? aiutare il lettore a capire subito cosa andrà a leggere lo aiuta a decidere e a scegliere se leggere Titoli descrittivi
  • 15. Titoli efficaci, come? Usare le parole chiave nei titoli, sia per il lettore che per i Motori di ricerca
  • 16. Come formattare il Post
    • Titoli e sottotitoli
    • Elenchi puntati e numerati
    • Formattazione ( grassetto , corsivo , MAIUSCOLO , cambiate anche font , colore o stile per evidenziare le parole o i punti chiave. Il sottolineato solo per i link )
    • Immagini (per attirare e mantenere l’attenzione, dare enfasi a concetti. Utili all’inizio dei post per invogliare alla lettura e all’interno di post lunghi per riprenderla)
    • Bordi per delimitare le citazioni
    • Spazi , soprattutto fra periodi e paragrafi, per aiutare la lettura
    • Paragrafi brevi
  • 17. Come formattare il Post – i paragrafi
    • Dividete il post in paragrafi al fine di favorirne la leggibilità e la scansione da parte dei lettori. Il post se ben diviso è più “digeribile” per chi legge
    • Non create paragrafi troppo corti (solamente una frase) o troppo lunghi (tutto il post in un paragrafo).
  • 18. Come formattare il Post –i paragrafi
    • Se il post supera i 3 paragrafi (quindi da 4 in poi), inserite un’ interruzione.
    • Evitate grassetti e corsivi a sproposito: in grassetto solo i concetti principali, mettete in corsivo solo i riferimenti a qualcosa o qualcuno.
  • 19. Come formattare il Post – liste
    • Usare le liste puntate e numerate quando necessario
    • Usare i tasti per allineare il testo solo se indispensabile, non fate uso dell’allineamento a sproposito.
  • 20. Prime righe per incuriosire Le prime righe sono cruciali. Devono incuriosire. Leggendole l’utente decide se continuare o meno. Lo stesso vale per il primo paragrafo , o i primi paragrafi purché brevi.
  • 21. Inserire link esterni Sono graditi link di approfondimento all’argomento trattato. Fate attenzione a linkare pagine web di bassa qualità e siti con contenuti scadenti Considerate la possibilità di linkare pagine web di www.ipsoa.it , se solo pertinente, senza però operare alcuna forzatura
  • 22. Qual è la lunghezza ottimale di un post? Almeno 250 parole per essere notati dai motori di ricerca, non più di 1000 parole per evitare di stancare i lettori online 750 caratteri , spazi esclusi. La dimensione massima non esiste ma si consiglia di non andare oltre i 4000 caratteri, sempre spazi esclusi
  • 23. La lunghezza e il numero dei post Quantità di post : meglio post più brevi ma più frequenti , sia per facilitare la lettura sia perché corrispondono a maggiori occasioni per generare traffico dai feed RSS e da motori di ricerca
  • 24. Lunghezza dei post Tema/tipo di post : oltre al tema affrontato la lunghezza varia anche per la tipologia di post che scrivete. Per una recensione il post sarà più lungo di una news .
  • 25. Sequenza dei post Alternate: post lunghi alternati a post brevi
  • 26. Frequenza dei post Idealmente 3 – 4 Post alla settimana Inizialmente provate a scrivere un post, anche breve, al giorno, per prendere ritmo e confidenza con lo strumento Scrivete almeno 1-2 post alla settimana
  • 27. Non esagerate!
    • Stress del blogger : scrivere con frequenza contenuti di qualità è un impegno enorme . Postare troppo spesso può influire sulla qualità dei vostri post.
    • Stress del lettore: troppi post possono frustrare il vostro lettore che ha la sensazione di non riuscire a stare al passo con quello che scrivete, e magari si cancella dal feed RSS
  • 28. Post granulari Evitate di scrivere post lunghissimi e noiosi su un unico tema. Dividete il post in diverse parti (grani) e pubblicate i contenuti in post sequenziali. Argomento-nicchia Categoria 1 Categoria 2 Categoria 3 Categoria 4 Categoria 5 Post Post Post Post Post Post Post Post
  • 29. Scegliete il tipo di post
    • Non usate sempre una sola di queste tipologie ma mixatele tra loro.
    • Istruzioni : contengono le istruzioni per fare qualcosa o per risolvere un problema. Sono tra i più popolari e ricercati
    • Informazioni : forniscono informazioni su un argomento, a volte contengono lunghe spiegazioni (sul modello di siti come Wikipedia)
  • 30. Scegliete il tipo di post Recensioni: utili per chi sta per comprare un prodotto e cerca info sulla rete da chi l’ha già acquistato. Questi post favoriscono i commenti e hanno vita media più lunga.
  • 31. Scegliete il tipo di post Elenchi: è uno dei modi più semplici per scrivere un post e riscuote sempre successo Può contenere: “I 10 migliori modi per..”, “7motivi per…”, “20 errori che i blogger fanno” .
  • 32. Scegliete il tipo di post Interviste : ottimo modo per dare ai lettori l’opinione di esperti del vostro argomento-nicchia e un modo per imparare cose nuove. Non bombardate il vostro ospite con mille domande. Ne bastano un paio per ottenere risposte significative.
  • 33. Commenti, fatti ed esperienze personali
    • Notizie che fanno riferimenti a fatti o esperienze personali
    • Notizie che suscitano commenti e considerazioni
  • 34. Provocazioni, punti di vista originali Provocazioni , pareri personali rispetto ad una notizia (es. nuova legge approvata o in fase di discussione) e che si prestano ad essere commentati da altri lettori
  • 35. Scrivete una serie di post Scrivere una serie di post aiuta a bloggare e a dare ai lettori una buona ragione per tornare sul vostro blog Identificare un tema e suddividetelo in una serie di post sequenziali Fate sempre riferimento e linkate tutti i post sequenziali
  • 36. Usare le immagini
    • L’immagine dovrebbe essere di buona qualità, chiara e non sbiadita, né fatta in controluce o troppo compressa
  • 37. Usare le immagini
    • I formati delle immagini che è possibile caricare sono: png, jpg, gif
    • Il peso massimo dell’immagine non deve superare i 60Kb . Se l’immagine che avete preparato supera questo peso per motivi particolari contattateci.
    Utilizzate immagini non coperte da diritti d’autore. Prima di inserire un immagine assicuratevi di poter utilizzare l’immagine in questione.
  • 38. Prestate attenzione alle categorie Attribuite ai vostri post almeno una categoria , tra quelle predefinite dalla redazione di Wolters Kluwer
  • 39. Aggiungete i tag per ciascun post Corredate ciascun post con specifici tag Facilita la loro ricercabilità all’interno della sezione In caso di dubbi su categorie e tag contattate la redazione Esempio di Tagcloud
  • 40. Cosa non fare
    • Post troppo corti
    • Post al puro scopo di auto-promozione
    • Post troppo “spinti” verso la “ auto” promozione (lodare o pubblicizzare un’azienda o un prodotto o una propria pubblicazione)
    • Post con titoli generici e/o particolari
    Vietato cavalcare le nuvole
  • 41. Favorite i commenti: come fare
    • Invitare ai commenti con una call to action
    • Fare domande specifiche ai lettori
    • Essere di mente aperta e pensare che i commenti aggiungono ancora informazioni al vostro contributo
    • Interagire con i commenti rispondendo
  • 42. Favorite i commenti: come fare
    • Accettare che i commenti spesso scoprano i nostri punti deboli e i nostri gap di conoscenza
    • Essere controversi per dare spunto ai lettori di ribattere
    • Riconoscere e premiare i buoni commenti mettendoli in evidenza sul blog
    • Stabilire limiti ai commenti, per evitare che scadano in qualcosa che voi non accettereste sul vostro blog
    • Create la cultura del vostro blog curando tono e stile .
  • 43. GRAZIE PER L’ATTENZIONE
    • Leonardo Bellini – Consulenza e servizi di marketing digitale
    • Autore di Fare business con il Web –Lupetti Editore - 2006
    • Ha curato l’edizione italiana di:
    • Web In azienda – ETAS 2007
    • Noi è meglio – ETAS 2008
    • Blog: www.digitalmarketinglab.it
    • Website: www.dml.it