• Save
Social Media Monitoring & Events
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Social Media Monitoring & Events

on

  • 8,268 views

Come monitorare e mappare le conversazioni online, come definire una strategia per l'ascolto e la gestione della reputazione del brand per un artista o una band musicale; come creare, promuovere, ...

Come monitorare e mappare le conversazioni online, come definire una strategia per l'ascolto e la gestione della reputazione del brand per un artista o una band musicale; come creare, promuovere, gestire, e seguire in diretta un evento musicale con i Social Media

Statistics

Views

Total Views
8,268
Views on SlideShare
7,633
Embed Views
635

Actions

Likes
35
Downloads
24
Comments
13

12 Embeds 635

http://www.dml.it 546
http://www.digitalmarketinglab.it 27
http://www.slideshare.net 25
http://www.web-travel-marketing.com 13
http://imprenditoreonline.it 9
http://translate.googleusercontent.com 4
http://cgmarketing.blogspot.com 3
http://mktg4nerds.wordpress.com 3
http://pinterest.com 2
http://a0.twimg.com 1
http://cgmarketing.blogspot.it 1
http://131.253.14.66 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

15 of 13 Post a comment

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Social Media Monitoring & Events Social Media Monitoring & Events Presentation Transcript

  • Social Media Monitoring e Social Media Events Roma, 23 marzo 2010 Relatore: Leonardo Bellini L’importanza di ascoltare le conversazioni online
  • Agenda Strumenti ed esempi di social media monitoring L’importanza dell’ascolto •  Misurare i Social media e le PR: •  Perché l’ascolto è così importante una panoramica di metriche e •  Un processo per il Social media strumenti Parlare monitoring •  Mappare le conversazioni •  Come identificare gli influenzatori online Monitorare le conversazioni Social Media ed eventi Musicali online •  Creare, promuovere, rendere •  Dove avvengono le conversazioni interattivi gli eventi territoriali con relative alla tua marca e prodotti i Social Media •  Chi ne sta parlando? Con quale •  Come lanciare e promuovere e autorevolezza e credibilità? rendere interattivi gli eventi tramite YouTube, Facebook, Twitter e i blog Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • L’importanza dei Social Media "  “Generation Y (22-29) use social media as an authentic extension of their personal relationships” - Christine Ngo, Fresh Influence "  “The gift of social media is that it’s all about telling your own story, which is an intensely personal thing. People miss the opportunity with social media when they treat it like a broadcast channel” - Mike Slaby, CTO Obama for America Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Social Media Measurement "   Social Media Monitoring "   Social Media Measurement “Il tracking dei contenuti provenienti da diversi Social Media (blog, wiki, microblog, social network, video/photo sharing, forum e contenuti UCG in generale) come strumento per definire sentiment e volume delle conversazioni online in riferimento ad un brand, un prodotto, un argomento” Wikipedia Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 4
  • L’importanza dell’ascolto Testo Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 5
  • L’importanza dell’ascolto Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 6
  • Perchè l’ascolto è così importante Le persone parlano, voi state ascoltando? Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Perchè l’ascolto è così importante "   Per rilevare criticità che riguardano la propria immagine percepita online "   Per acquisire feedback sul proprio prodotto/servizio/ 9 nov 09o Brand "   Per individuare e monitorare stakeholder e competitor Testo Testo "   Per individuare gli influencer "   Per verificare l’efficacia delle proprie campagne di comunicazione www.tweetedbrands.com Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 8
  • Come proteggere il brand e la reputazione on line The 2009 Razorfish Digital Brand Experience Report Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 9
  • Come proteggere il brand e la reputazione on line Velocità di intervento Maggiore Capacità di analisi Testo Intercettazione segnali Testo deboli Completezza Selezione fonti Fine tuning Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 10
  • Come proteggere il brand e la reputazione on line Testo Testo Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 www.brandtags.net 11
  • Quanto vale un commento positivo o negativo? www.tweetfeel.com Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 12
  • Perchè misurare il passaparola on line Testo Testo Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 13
  • Perchè misurare il passaparola on line "  Il 78% delle persone ha fiducia nei suggerimenti di altri consumatori "  Il 34% dei navigatori Testo inserisce opinioni su Testo prodotti e marche sul proprio blog o commentando post di blog altrui [NIELSEN “TRUST IN ADVERTISING” REPORT, OCTOBER 2007] Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 14
  • L’importanza dell’ascolto "   Riassumendo, l’ascolto della rete è importante per monitorare "   LAMENTELE "   COMPLIMENTI "   BISOGNI "   COMPETITOR "   SENTIMENT "   INFLUENCERS "   CRISIS "   ENGAGEMENT "   DISINFORMAZIONE "   RISORSE UMANE "   BRAND INSIGHT Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Monitorare le conversazioni online Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Monitorare le conversazioni on line Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Dove avvengono le conversazioni relative al tuo artista/etichetta preferita? •  - Dove iniziano e si sviluppano le conversazioni nei Social Media? ma anche... - Chi ne sta parlando? - Come ne stanno parlando? e inoltre... - Quali sono gli argomenti associati al brand? Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Google Alert http://www.google.it/alerts Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Gestione avvisi via Google Alert Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Google Blog Search Motore di ricerca specializzato per contenuti presenti nei Blog + di 374,000 risultati per “Vasco Rossi” Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Presenza e visibilità sui Blog http://blog.libero.it/ANIMA777/8588555.html Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Technorati.com Motore di ricerca per Blog, Directory e Twitter Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Bloglines.com Motore di ricerca e aggregatore di feed RSS Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Dove: Twitter Esistono molti strumenti di ricerca per Twitter Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Dove: Facebook Ricerca  per  “vasco  rossi”   Quasi 1 milione di Fan nella Pagina Ufficiale Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Dove: ricerca su Friendfeed Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Dove: Friendfeed Ricerca avanzata tra tutti gli iscritti Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Dove: Last.fm Ricerca “Vasco Rossi” Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Ricerca e recensioni su iTunes Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Vasco Rossi su AllMusic.com Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Citazioni nei Forum con BoardTracker.com Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Ricerca su Twitter Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Dove: Ricerca avanzata su Twitter Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Ricerca: Vasco Rossi Come e quando: Blogpulse.com Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Analisi dei trend per Vasco Rossi Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Chi ne sta parlando? Gli Influencers Una  definizione:   “  Implicito  e  esplicito  effe5o  di  una   cosa  o    persona  su  di  un’altra”     In  termini  più  semplici:   “possono  le  parole  (e/o  immagini,   video)    di  qualcuno  farC  pensare  o  fare   qualcosa?  “   Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Misurare l’impatto della conversazione A quali di queste domande sapresti rispondere? •  5 domande chiave: •  1.Quali fonti hanno un reale impatto sul tuo mercato e sui tuoi clienti attuali e potenziali? •  2. Quali opinioni e rumors stanno circolando in rete attorno al tuo Testo hotel? •  3. Quali sono i benefici che stai ottenendo dalle campagne promozionali per il tuo artista o casa musicale? •  4.Quanto queste opinioni sono visibili e che potenziale hanno di innescare una crisi? •  5. Chi sta propagando messaggi di marketing influenti e qual è il loro effetto? Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Strumenti di monitoring e analisi Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Strumenti gratuiti per la gestione dell’ascolto Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Misurare i Social Media e le PR: metriche e strumenti - Stabilisci le linee guida, ampiezza e scopo dell’azione di monitoraggio Stabilisci lo - Identifica cosa monitorare: scopo del Quali social network, blog, monitoraggio community, etc e perchè? - Valuta le conversazioni Considera quali scambi sono Misura gli Identifica brusio e quali contenuti di valore cosa impatti Testo monitorare - Monitora i Social Media Integra le “informazioni istituzionali” - Misura gli impatti In funzione degli obiettivi (awareness, loyalty, lead generation, Valuta le reputation) conversazio Monitora i Social Media •  ni Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • 1. Identifica i criteri di ricerca Le parole chiave il nome del tuo Hotel, la località, le attrazioni turistiche, i servizi offerti I domini, i link sitohotel.it, sitolancio.it, PaginaFacebook.com Le tag #tema1 #tema2 #tema3 Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • 2. Abbina gli oggetti di ricerca alle differenti tipologie Temini  di  ricerca:   Cerca  in:   Il  nome  della  tua  band   Web   Alcuni  argomenC”   News  Site   Alcuni  nomi   Blog   Microblog   latuaband.it   ? Bookmark   alcuniargomenC.it   Blog  comment   nomi.org   Social  comment   Forums  /  groups   Tua  band,  tuo  Gruppo   Images   tua  band   Video   Alcuni  temi   Audio   Altri  temi  correlaC   Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • 3. Seleziona la strategia per lo scanning Ricerca Profonda, verticale, specifica Per esempio: solo immagini e video ma includendo ogni commento e bookmark Ricerca ampia, orizzontale Per esempio: tutte le tipologie di contenuti (news, blog, tweet, etc.) ma escludendo i dettagli comments and bookmarks Snorkeling o diving? Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • 4.Raggruppa per tipologia Tool/Canale   Web   News   Blog   Microblog   Comments   Videos   Google         Google  Alert            Google  Blog      Search   MySpace.com      Youtube      iTunes      GarageBand.com      Facebook.com      Twi5er  Search      Friendfeed      Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010   
  • E così otterrete un flusso di dati… Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • ESERCITAZIONE DI GRUPPO Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • 6. Aggregate, filtrate, ordinate Aggregate    i  feed   Combinate  i  singoli  feed  simili  in  uno   Filtrate  il  rumore   Rimuovete  i  risultaC  non  desideraC  aggiungendolo  e  rifinendo  le  ricerche     Ordinate  i  risultaD   Ordinate  i  risultaC  per  importanza,  data,  fonte,  senCment…   Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 image by faith globe
  • RISCHIO DELL’ECCESSO DI INFORMAZIONI Sarete in grado di leggere tutto questo? Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • 5. Separate in canali Frequenze  differenD:   Verifica  alcuni  elemenC  giornalmente,  altre  una  volta  alla  seZmana..   Tipi  di  contenuD  differenD:   Mixare  i  video,  tweet  e  bookmark  non  funziona  bene..   LeIori  /StrumenD  differenD:   Determina  chi  monitorerà  quali  canali   Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 image by wili hybrid
  • Filtrare, condividere, agire Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • GESTIRE GLI EVENTI in ottica di Social Experience
  • Come lanciare, promuovere e rendere interattivi gli eventi PROCESSI STRUMENTI Prepara il terreno LANCIA E Social media platforms Disegna e Crea SMOptimization PROMUOVI Popola SMMarketing Pubblica Indicizza Promuovi Social Networks Seleziona Invita COINVOLGI, Google blogsearch CREA Technorati Supporta Facebook Dialoga ENGAGEMENT Twitter Entusiasma YouTube Accogli Blog Premia Wiki, etc. Monitora Alerts Ringrazia NON FARTI Facebook Rispondi DIMENTICARE Tweetdeck Incoraggia Social media Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Quattro strumenti per sviluppare gli eventi in ottica social Traditional event PIANO OPERATIVO Social event Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • FACEBOOK come strumento per gli Eventi 1. Prepara i collettori dei contenuti e dei 4. Coinvolgi contatti Invita il tuo network a caricare contributi Crea la fan page dell’evento (foto, video, contenuti) e a commentare Crea un gruppo per l’evento quelli degli altri Crea un evento 5. Promuovi il tuo evento 2. Crea un network attorno all’evento Promuovi event site, fan page e event Invita gli amici a diventare fan e membri del group investendo in FB adv gruppo Aggiungi la FB fan box sul sito corporate Chiedi agli amici di invitare altri amici o event site Trova altri amici con Friend Finder Invia il RSVP to event Interagisci per incrementare i contatti Invia newsfeed sul work in progress 3. Costruisci una relazione Aggiorna periodicamente i contenuti e status 6. Favorisci l’interazione Carica e tagga foto contestuali Invita il tuo network a scrivere Rispondi ai commenti sulla fan page e group commenti, caricare foto e taggarle, page caricare video Commenta i post del tuo network Crea discussioni Tagga i tuoi amici, fan, membri del gruppo Crea un’applicazione per l’evento in Posta links interessanti correlati all’evento chiave virale Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • FACEBOOK come strumento per gli Eventi Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • FACEBOOK come strumento per gli Eventi Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • FACEBOOK come strumento per gli Eventi Evento Nokia Trends Lab 2008 Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 58
  • FACEBOOK come strumento per gli Eventi Evento Nokia Trends Lab 2008 Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 59
  • TWITTER come strumento per gli Eventi 1. Prepara il profilo aziendale •  Crea un background (corporate) •  Scegli il colore aziendale 3. Integra Twitter •  Aggiungi un avatar (pic) - opzionale •  Twitter nel sito aziendale o event site (badge) •  Aggiungi un link al tuo sito web •  Nei web profile aziendali •  Scrivi la biografia o il company profile •  Twitter come customer service per i partecipanti all’evento (info sulla 2. Incrementa il n° dei follower location, orari, etc.) •  Cerca persone interessanti da seguire •  Utilizza Twitter search •  Controlla il profilo di chi vuole seguirti prima di accettare •  Migliora la forma dei tuoi tweet •  Aggiungi un link a Twitter su FB, biglietti da visita, web site Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • TWITTER e live blogging durante l’evento •  Rendere interattivo l'evento   descrivere in tempo reale i lavori in corso e lo svolgimento di un evento   inviare comunicazioni di servizio ai partecipanti (location, cambio agenda, etc.)   raggiungere la community dei tuoi followers non presenti all’evento con un click   spedire i messaggi su diversi canali (instant message, mobile, email)   coinvolgere i partecipanti a intervenire con domande e osservazioni   favorire la conversazione di gruppo (tra partecipanti e assenti)   inviare un flusso costante di notizie ed immagini sull’evento Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • TWITTER e live blogging durante l’evento •  Vantaggi   Ridurre tempi e costi delle comunicazioni   Rendere interattivo e memorabile l’evento   Favorire il networking tra partecipanti   Dare voce ai Nuovo servizio di TweetDeck partecipanti senza che debbano alzare la mano in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - Master 23 marzo 2010
  • TWITTER e live blogging durante l’evento – un Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010 63
  • YOUTUBE come strumento per gli Eventi •  Pre – evento: •  Crea un canale su YouTube dedicato all’evento •  Brandizza il canale •  Popola il canale con video su location, work in progress dell’evento •  Chiedi ai partecipanti di embeddare i video nei siti personali, FB profile, etc. •  Post-evento •  Posta i video dell’evento •  Chiedi ai partecipanti di postare i propri video •  Chiedi ai partecipanti di commentare e diffondere i video dell’evento e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - Master in Marketing 23 marzo 2010
  • YOUTUBE come strumento per gli Eventi Video inserito dai fan Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • IL PIANO OPERATIVO TRACKING DEL VIDEO SU YOUTUBE Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • BLOG come strumento per gli Eventi Interagite con chi cita o commenta i vostri post cercando di dare loro la migliore experience che potete, e saranno loro a parlare per voi del vostro evento Chiedete di essere linkati, se stringete amicizie con altri blogger nei forum. Se sarete sinceri otterrete maggiori risultati. Ma linkateli anche voi Promuovete le iscrizioni di blogger ai vostri feed promettendo anche news in esclusiva Vantaggi: • Fama – Un blog di successo ha il potenziale per rendere il tuo evento popolare, più visibile nella community cui appartiene o nel settore professionale in cui lavori • Contatti – I blog sono un potente mezzo per conoscere persone e mantenere/creare un network • Traffico – attrarre traffico altamente in target per il tuo event site, FB fan page, è vantaggioso. E’ provato che i blog sono un’ottima fonte di traffico. E traffico vuol dire partecipanti • Credibilità – l’opinione espressa da blogger autorevoli ha molto peso e se positiva genera credibilità per il tuo evento Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • BLOG come strumento per gli Eventi Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • BLOG come strumento per gli Eventi Prima, durante e dopo –  Invitare ai commenti sull’evento con call to action –  Interagire con i commenti rispondendo –  Essere controversi per dare spunto ai lettori di ribattere –  Incoraggiate i feedback •  Vi aiutano a capire se siete nella direzione giusta nell’organizzazione dell’evento e a stabilire una relazione più diretta e confidenziale con i singoli partecipanti –  Fare domande specifiche ai lettori sull’agenda, speakers.. –  Riconoscere e premiare i buoni commenti mettendoli in evidenza sul blog –  Lanciare concorsi o giochi a premi abbinati all’evento Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il Community Marketing e la sua integrazione con i Social Media Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il Community Marketing e i Social Media Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il Community Marketing e i Social Media Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il Community Marketing e i Social Media Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il Community Marketing e i Social Media Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il Community Marketing e i Social Media Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il Community Marketing e i Social Media Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il Community Marketing e i Social Media Esempio Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il Community Marketing e i Social Media Raccomandazioni sulla gestione A. Le persone non desiderano iscriversi ad un network vuoto: invita gli speaker e lo staff della ad iscriversi per primi B. Invia via email l’invito iniziale. Questo è di gran lunga più efficace che annunciarlo via blog. All’inizio siate la persona più socievole. State gettando le persone in una situazione social: mostra loro qual è l’etichetta della casa C. Tratta e aggiungi le persone come amici, posta alcune brevi discussioni, e commenta i profili degli amici. Vedrai che sarai imitato da altre persone D. Invia un invito di reminder a ciascuno di loro 5-7 giorni prima dell'evento. Di solito l’80% dell’attività di community network si verifica durante l’ultima settimana. Non vorrai perderti alcuni di coloro che rimandano la decisione a poco prima l’evento! Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Il follow-up: far fruttare tutte le attività anche nel post evento Ringraziare pubblicamente tutti i partecipanti, speakers, sponsors, etc. magari con un’applicazione su Facebook creata ad hoc Restare connessi postando webcasts, videocasts, podcasts, foto e presentazioni su Slideshare per creare un archivio post evento e invitare i partecipanti a condividere i contenuti. Fare networking dopo l’evento attraverso Facebook, Linkedin, etc. per promuovere anche azioni di pushing sui clienti prospect Monitorare il buzz generato dall’evento e, se necessario, intervenire (Google reader, Google Alerts, Twilert, etc.) Incoraggiare i partecipanti a pubblicare le foto su Flickr e a creare un gruppo dove i membri taggano, commentano e rispondono ai commenti Prevedere un riconoscimento per i migliori event ambassadors (guest bloggers, twitter posters, featured user videos ) votati dai vostri utenti / partecipanti / fan Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Social Media Event Cycle Recap 1.Cosa dicono di voi? A quali 5. Newsletter, Blog posts, domande vi chiedono di rispondere? Facebook group e event postings. Ringraziate e controllate le reazioni! 2.Conoscete la vostra target audience? Cercate un contatto attraverso i social media! 4 Fate sentire tutti come se fossero 3. Non solo stimolare l’engagement, realmente presenti ma anche pronti a rispondere a all’evento commenti, domande. (videostreaming, Diffondete news e promuovete eventi liveblogging, e persone dando loro luce e pubblicazione). importanza. Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I contenuti per la creazione dell'engagement 3 TIPOLOGIE DI CONTENUTI •  Brand e prodotto •  E’ il brand storytelling, che interpreta i valori di marca e il posizionamento di prodotto in ottica Social Media. •  Non può limitarsi a ripetere i messaggi marketing e gli slogan delle campagne di comunicazione •  Contenuti editoriali •  Indirizzano gli ambiti di interesse del pubblico, al di là del prodotto. •  Necessari ad avviare un flusso di conversazione spontaneo •  User Generated Content •  Costituisce il livello più elevato di engagement con la marca e il prodotto. •  VieneMaster in Marketing promosso Musica – © Leonardo Bellini - con meccaniche promozionali. spesso e Comunicazione della forzatamente 23 marzo 2010
  • I contenuti per la creazione dell'engagement Modello partecipativo FORRESTER Sei diverse categorie di partecipazione. In cima alla scala il cluster con il più alto livello di partecipazione Maggiore è l’engagement maggiore la propensione a scrivere contenuti CONTENT CREATION ENGAGEMENT Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I contenuti per la creazione dell'engagement Il Modello Altimeter Group MODELLO ALTIMETER GROUP •  Edit a wiki – <1%* •  Moderate a forum – <1% •  Write in a blog – 21% •  Upload a video – 18% •  Write in a discussion forum – 47%* •  Rate a product or service – 32%** •  Comment on a blog post – 22%** •  Share online video – 37% •  Update profile – 35% •  Upload photos – 23% •  Watch online video – 59% •  Read blogs – 48% •  Download podcasts – 23% Source: Universal McCann Social Media Tracker Wave 3, March 2008 *Source: Wiki data from Wetpaint, forum data from Lithium Technologies **Source: Pew Internet & American Life Project Tracking surveys Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I contenuti per la creazione dell'engagement Nokia Web-Radio su Facebook (2008) Contenuti editoriali Contenuti di brand User Generated Content (musica emergente caricata online) Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I contenuti per la creazione dell'engagement Ecosistema musicale Nokia su Myspace Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Le risorse umane necessarie ai Social Media 3 approcci •  Tre possibili approcci al tema delle risorse umane –  In-sourcing • + Maggiore controllo • - Tempi, costi, vincoli di headcount, sostenibilità nel tempo? –  Out-sourcing • + Velocità di implementazione • - Non cresce la competenza interna –  Mentoring • + Rapidità di esecuzione • + Crescita interna • - Costi? Sree Sreenivasan Columbia University’s Professor Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I “SOCIAL EVENTS”
  • Eventi tradizionali e social event: analogie, differenze, opportunità Social event Traditional event approach: approach: Mutual Inspiration Hierarchical basis Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Eventi tradizionali Obiettivi, Messaggio > Target audience Eventi tradizionali: Meeting Incentive Networking, PR Convention clienti, prospect, fornitori, Conferenze dipendenti, sponsor, media Fiere di settore Worshop Sfilate New business Fund clienti e raising Concerti prospect donatori attivi e Lancio di nuovi prodotti / prospect servizi Campagne elettorali Vendite e Brand Eventi nei PV lancio prodotti awareness Motivazione Media Tours clienti e prospect, clienti e forza vendita, Eventi sportivi distributori prospect prospect dipendenti Arts & Music Festival Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Eventi “social” Social media <> community engagement Un nuovo modello: Luogo fisico vs Luogo digitale Tempo reale vs Tempo digitale Azione come rappresentazione vs Azione come partecipazione Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I nuovi eventi Social Event 3.0: a rounded conversation Social Event Networking appassionati con Experience simili interessi ed entusiamo Condividereco Networking noscenza, Nuove esperienza, soluzioni e competenza Community priorità Esperti e non Rappresentanti esperti Conversazione locali, nazionali e Engagement sovranaz. Co-creation Nuove vie per Nuovi lavorare approcci di Knowledge business insieme Gruppi di lavoro cross- Partners, settoriali Insight clienti, prospect Experience Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I nuovi eventi Unpacking Smau Milano 2009 20 ottobre 2009 Anteprima di SMAU riservata ai blogger. Per scoprire le novità legate all'evento Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I nuovi format di evento che sorgono dal basso: dagli event blog, ai barcamp, ai flashmob Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I nuovi format di evento che sorgono dal basso: Il BarCamp Che cos’è un BarCamp? Un incontro caratterizzato dalla partecipazione attiva, senza una scaletta prefissata di relatori Una “non conferenza” aperta e collaborativa i cui contenuti sono proposti dai partecipanti stessi. Qual è l’obiettivo?  Condividere e imparare in un ambiente aperto e libero  Riunire persone e mettere in comune Quali regole? la conoscenza  Favorire il libero pensiero, la  "Nessuno Spettatore, curiosità, la diffusione dei temi legati al web solo Partecipanti attivi” Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I nuovi format di evento che sorgono dal basso: l’Event blog Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I nuovi format di evento che sorgono dal basso: BlogFest Evento che riunisce le community originate dai blog, da Facebook, da Twitter, dalle chat e dai forum Due grandi conferenze tematiche, in onda anche via web: Una “Twitterence”, una conferenza “anti-noia” con interventi di massimo di 140 parole con live-twitting del Riva del Garda, pubblico completamente wi-fizzata Un kindergarten sorvegliato e animato da esperti , sui temi della “Notte di Fiaba” Tre diversi “BarCamp” ogni giorno in tutte le piazze di Riva del Garda. Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I nuovi format di evento che sorgono dal basso Cene o incontri destinate a donne appassionate di tecnologia, Internet e nuovi media. Opportunità speciali per incontrare e socializzare con donne interessanti durante una cena. Organizzate in tutto il mondo e sono eventi unici e assolutamente divertenti. Scopo: far conoscere e unire le donne che lavorano nell’hi-tech, trasformandolo in una comunità Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • I nuovi format di evento che sorgono dal basso: Il Flashmob Origine del termine: flash - breve esperienza e mob – moltitudine Cosa sono: Raduni di persone (flashmobbers o mobbers) che si riuniscono all'improvviso in uno spazio pubblico, e mettono in pratica un'azione insolita generalmente per un breve periodo di tempo per poi successivamente disperdersi. Come si organizzano: Attraverso comunicazioni via internet o cellulari Le regole dell'azione vengono illustrate ai partecipanti pochi minuti prima che l'azione abbia luogo. Obiettivi: Rompere la quotidianità, realizzare assieme un'azione corale che non ha alcun senso, se non contestualizzato in quei brevi istanti di evento. L’azione può essere apolitica, aconfessionale oppure politica. Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • FROZEN Flashmob “Grand Central Station- NY” Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • T-MOBILE Flashmob “Life’s for sharing” Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Da audience passiva a community attiva: partecipazione, engagement e networking 1.Crea un hub per l’evento: 10. Favorisci il 2.Crea e/o informa il tuo networking pre e post- network evento 3.Crea una 9. Incoraggia a community legata creare e diffondere all’evento contenuti 4.Coinvolgi i membri 8. Attira speakers, della community sponsors e ambassadors 5.Coinvolgi community di 7.Coinvolgi influencer settore rilevanti e connettori 6.Coinvolgi blogger, vlogger, podcaster Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Da audience passiva a community attiva: partecipazione, engagement e networking CREARE E FAVORIRE LA CO-CREAZIONE DI CONTENUTI Creare un hub per l’evento, ottimizzato per l’indicizzazione (on-page SEO) e ricercabile, dove trovare i contenuti e le info sull’evento. Un event-site di nuova generazione su piattaforme interattive (Facebook fan page, wiki) oppure un event blog (Splinder, Blogger, Wordpress) Creare materiale informativo sull’evento in diversi formati (testo, powerpoint, video, foto, audio interviste, musica, e-book, news release, etc.) in ottica “mashup”, modificabili e integrabili da fan, blogger, influencer, giornalisti Caricare il materiale su una selezione di social media (dove si trova la vostra target audience, in linea con i vostri obiettivi) per favorire l’indicizzazione (off-page SEO) , la ricerca e la consultazione Favorire la diffusione del materiale attraverso sharing, tagging, mashing up, rating, reviewing, bookmarking, linking Preparare e diramare Social press release periodici, linkabili, condivisibili, modificabili Fare article marketing per favorire la diffusione dei comunicati stampa su aggregatori di news e siti di article marketing Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • Da audience passiva a community attiva: Event Community Coinvolgere community di settore rilevanti, cercando fra Facebook/Linkedin group e fan page, community di settore, annunci di eventi locali. Chiedi suggerimenti su agenda, temi e speaker, condividi contenuti esclusivi sull’evento, invia sconti esclusivi Favorire all’interno e all’esterno dell’event site e della community il dialogo, l’interazione, la discussione, lo scambio di contenuti, la creazione di contenuti Utilizzare i social media per servizi per partecipanti per fornire ai partecipanti all’evento info pratiche e personalizzate e per permettere ai partecipanti di aiutarsi reciprocamente, organizzare un car sharing per raggiungere la location dell’evento Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010
  • GRAZIE PER L’ATTENZIONE •  Leonardo Bellini – Consulenza e servizi di marketing digitale •  Autore di Fare business con il Web –Lupetti Editore •  Ho curato l’edizione italiana di: – Web In azienda – ETAS – Noièmeglio-ETAS •  Blog: www.digitalmarketinglab.it •  Website: www.dml.it Master in Marketing e Comunicazione della Musica – © Leonardo Bellini - 23 marzo 2010