• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
International Social case histories
 

International Social case histories

on

  • 1,426 views

Rassegna di come alcuni global brand sono presenti e si stanno utilizzando i Social Media: McDonald's, H&M, ASOS. Infine uno spaccato dell'uso e potenzialità di Pinterest per i dettaglianti online. ...

Rassegna di come alcuni global brand sono presenti e si stanno utilizzando i Social Media: McDonald's, H&M, ASOS. Infine uno spaccato dell'uso e potenzialità di Pinterest per i dettaglianti online. Credits: Econsultancy.

Statistics

Views

Total Views
1,426
Views on SlideShare
1,216
Embed Views
210

Actions

Likes
8
Downloads
0
Comments
0

5 Embeds 210

http://www.digitalmarketinglab.it 191
http://cloud.feedly.com 12
http://feeds.feedburner.com 5
http://www.dml.it 1
http://www.pinterest.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution-NoDerivs LicenseCC Attribution-NoDerivs License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • Similarly, H&M has run several competitions recently that require fans to submit their own photos for a chance to win, which is a great way to encourage engagement that is relevant to the brand and more meaningful than just asking for a ‘ like ’ or retweet. One example offered fans the chance to win tickets to Coachella by posting photos of their festival style  on Tumblr using the hashtag #HMCoachella , while another asked entrants to post photos of their best ‘bike style image’ on Instagram using the hashtag #HMBikeStyle for the chance to win clothes from the H&M Brick Lane Bikes collection.
  • Looking at the  main corporate account  for example, it tweets a number of product images, links to blogs and competition promos each day, but generally responds to fewer than 10 @mentions. And most of the responses tend to simply be messages directing the query to the dedicated  customer service feed . The  US  and  UK  accounts adopt identical strategies, although the US feed is hindered by the fact that H&M doesn’t yet have an ecommerce site in the States so it’s unable to share links to products.
  • While ASOS and Nike respond to hundreds of customers every day, H&M responds to between five and 10 @mentions per day which seems to be remarkably low in comparison. It could simply be that H&M’s customers don’t use Twitter to contact the company, but it does seem odd that the number of conversations via social are so much lower than its competitors.
  • ne noteworthy Twitter campaign by H&M recently was a Q&A with brand ambassador David Beckham. The footballer responded to around 30 questions from fans using the hashtag  #AskBeckham , including queries about his fashion mistakes, plans for the future and his favourite goal. This is a great use of Twitter as it gives fans a unique opportunity to speak to a global celebrity, though it obviously required H&M to spend millions on sponsorship.
  • A report in Adweek last month showed that during January Pinterest users interacted with H&M-related pins 145,000 times, however a “ good number ” of those pins featured dead links. It found that one pair of H&M shoes had been shared almost 2,700 times in the previous 30 days, but clicking on the link returned a page that read, “ Sorry, this item is no longer available. ” It’s inevitable that over time some pins will link to dead pages as products go out of stock or are discontinued, but by having a presence on Pinterest H&M may be able to maintain more control over which of its products are shared and the links that the pins contain.    
  • H&M has more than 2.5m fans for  its G+ page , which it updates on a daily basis, however as with most brands engagement remains relatively low. Though the imagery used is always eye-catching the posts generally only attract a few hundred +1s and tens of comments. In keeping with a number of other brands I’ve looked at, H&M duplicates content across its G+ and Facebook accounts which reduces the amount of work involved but also means there’s no real point in following both.
  •   Regarding customer care, the ‘Here to Help’ account takes the same strategy as many other retailers in that all queries are dealt with via direct message and a follow up call or email from customer services
  • ASOS has also been quick to experiment with Twitter’s new  Vine app , launching a campaign using the hashtag  #ASOSUnbox . The retailer is offering prizes to customers who post clips of themselves unpacking a clothes order with the new hashtag.
  • all’ analisi degli utenti di Pinterest  e del suo  potenziale di vendita  in grado di convertire pin in acquisti. L ’ infografica è mostrata più avanti ed è composta dalle seguenti parti: numeri sulla popolarità di Pinterest tra i navigatori, per capire quanto viene usato rispetto ad altri social network da dove provengono i pin, quale attività su internet porta a fare pin caratteristiche di coloro che amano fare shopping acquisti basati da informazioni su Pinterest, tipi di articoli che hanno ricevuto pin le opportunità per i brand in relazione a traffico verso sito, gr uso da parte di grandi brand, presenza di retailer, incremento di attività e interazione.
  • le opportunità per i brand in relazione a traffico verso sito, gr uso da parte di grandi brand, presenza di retailer, incremento di attività e interazione.

International Social case histories International Social case histories Presentation Transcript

  • Social media case studies 14 giugno 2013, Diffusione Tessile Relatore: Leonardo Bellini
  • Agenda • McDonalds Case study • H&M case study • ASOS case study • Pinterest for retailers
  • McDonald’s social media case study Facebook, Twitter, Pinterest, Google+
  • McDondald’s FanPage https://www.facebook.com/McDonalds Più di 28 milioni di Fan e centinai di migliaia di likes Nonostante questo McDonald’s fa abbastanza poco per postare contenuti di rilievo sulla bacheca. La frequenza dei contenuti postati è bassa, inferiore alla media.Focus è sul prodotto e offerte commerciali.
  • Un post di successo McDonald’s posta meno di 5 post al mese, comunque è uno dei Brand più amati su Facebook Fa poco per ingaggiare e rispondere ai Fan. Non organizza concorsi né ricompensa i suoi Fan, in alcun modo Gode di una awareness straordinaria..per cui vive di rendita..
  • Le Pagine locali sono + attive
  • McDonald su Twitter https://twitter.com/mcdonalds A differenza della Pagina Facebook McDonalds Usa investe molto tempo nel mantenere un feed attivo su Twitter Pubblica diversi tweet al giorno, focalizzati quasi tutti sul prodotto e promozioni Evita di ingaggiare discussioni o polemiche, dopo la crisi del 2012
  • Un #Epic Fail con #McdStories Campagna su Twitter per promuovere video generato dai fornitori relativo agli Ingredienti degli hamburger.. La campagna fu sabotata dai consumatori che hanno usato l’hashtag per lamentarsi della cattiva qualità dei prodotti e del servizio Le persone stanno tuttora utilizzando #MCDStories per continuare a Lamentarsi.. Una campagna negativa senza fine..
  • La gestione dei Tweet Il team risponde a molti tweet ma solo a quelli positivi McDonald0’s ha anche un account ufficiale corporate, con molti meno follower..
  • Account Ufficiale di McDonald’s su Twitter Risponde molto di più alle menzioni
  • Gestione dei tweet Il social media team è maggiormente presente sull’accounf ufficiale, interagisce Con altri brand e occasionalmente risponde anche a messaggi negativi
  • McD Customer Service su Twitter Account esclusivamente dedicato al Customer Service, molto poco seguito Risponde mediante a 20 utenti al giorno. Gran parte dei tweet sono ignorati
  • McDonald’s su Pinterest A differenza di Facebook e Twitter dove esiste anche una presenza locale, per Pinterest McDonald’s ha creato un solo Account Corporate. La maggioranza dei contenuti è pinnato dall’account aziendale su Flickr, il resto proviene dagli altri siti web
  • Food finder Board dedicata alla provenienza del cibo una delle poche board non direttamente legata ai prodotti
  • McDonald’s su Google + Ha creato un pagina Business ufficiale, poi non ha fatto assolutamente nulla..non Ha scritto nemmeno un post. Dilettanti allo sbaraglio.
  • H&M social media case study Facebook, Twitter, Pinterest, Google+
  • H&M tra i 25 top Brands Classifica Interbrand 2012
  • H&M Social media strategy http://about.hm.com/AboutSection/en/About/Facts-About-HM/Brands-and-Collections/HM-in-Social-Media.html H&M ha pubblicato la sua missione e strategia sui social media through social media “millions of H&M fans and followers share ideas and opinions and get quick answers to their queries
  • H&M goes to China Presenza su Youku e Sina Weibo
  • H&M su Facebook Più di 14 milioni di Fan. Anche se i post sono per la maggior parte focalizzati sui prodotti, Ci sono alcune alcune iniziative e idee brillanti promozionali per generare engagement
  • Your H&M Tab multi-lingue, annuncia l’apertura di nuovi store in alcuni paesi
  • H&M Life Molti post pubblicati sulla FanPage rimandano con un link a contributi pubblicati su questo Sito che vede la partecipazione attiva da parte dei blogger di settore
  • Concorsi a premi su Facebook  H&M ha lanciato molte competizioni richiedendo ai fan di pubblicare le loro foto per avere una chance di vincere un capo di abbigliamento  Concorso per vincere biglietti per concerti  Ha chiesto ai fan di pubblicare le foto del festival utilizzando l’#Hmcoachella
  • H&M: concorso su Instagram Concorso su Instagram: pubblica la tua migliore foto di una bicicletta con stile Usando #HMBikeStyle
  • TUMBLR DEDICATO AL DESIGN FESTIVAL
  • H&M su Tumblr Contest su Tumblr: Blog H&M loves Music
  • Fashion Show su Facebook Applicazione su facebook, permette di visualizzare il live streming le sfilate della Collezione autunno 2013 - È un modo per premiare e ricompensare i propri fan
  • H&M su Twitter H&M ha creato account separati per ciascun mercato locale in cui opera, Ognuno ha lo stesso backgorund e lo stesso header per dare uniformità e coerenza al brand. Sono poche le risposte alle domande e alle menzioni. Focus sul prodotto
  • H&M Twitter Corporate Account  Molti tweet dedicati a link verso immagini di prodotto, link a blog e a promozioni basate su contest  Rispondono a meno di 10 @menzioni al giorno  Molte delle risposte tendono a rimandare al Twitter dedicato al customer service
  • Customer Service Twitter Account Altri brand come ASOS e Nike rispondono a centinaria di clienti ogni giorno, H&M risponde a 5-10 #mentions al giorno, un numero molto poiù basso Sembra che i clienti di H&M non usino Twitter per contattare l’azienda, anche se sembra strano che il volume delle conversazioni sia così basso rispetto ai concorrenti
  • Sognando e Twittando con Beckam… Campagna su Twitter di H&M: una sessione di Domande e risposte con David Beckam Brand Ambassador per H&M. Beckam rispose a 30 domande usando #AskBeckam Questo dà ai fan una opportunità unica di parlare con una celebrità mondiale, anche Se è un approccio molto costoso (data la sponsorizzazione milionaria)
  • H&M su Pinterest http://pinterest.com/officialhmusa/followers/ Lo scorso gennaio gli utenti Pinterest hanno interagito con pin relativi a H&M 145.000 volte Un paio di scarpe è stato condiviso circa 2700 volte nei precedenti 30 giorni, cliccando su una Foto che purtroppo portava ad una pagina non più disponibile.
  • H&M su Google + Più di 2,5 milioni di follower sulla pagina ufficiale di G+. Aggiornata giornalmente, mostra un engagement relativamente basso, come molti altri brand. I post generano pochi centinaia di +1, sebbene siano appealing. H&M duplica i post su Facebook e G+, non c’è un reale motivo per seguire entrambi
  • Basso impatto emozionale G+ non è la piattaforma più adeguata per creare engagement emozionale
  • Asos social media case study Come ASOS utilizza Facebook, Twitter, Pinterest e Google +
  • ASOS su Facebook  Uno dei più noti Brand UK nel settore del dettaglio  Conta più di 2,4 milioni di Fan (3,1 per TopShop e 1,9 milioni per New Look)  ASOS POSTA 2-3 post visuali al giorno, incluso il week-end
  • La FanPage di ASOS
  • FanPage in Italiano https://www.facebook.com/ASOS.Italia?brand_redir=1 Redirect sulla FanPage di ASOS.ITALIA Quasi tutti i post promuovono i nuovi articoli di collezione e tendono a ricevere Centinaia di Like e di commenti.
  • Buon Livello di engagement e di caring Il team social fa un buon lavoro a rispondere ai commenti e a ingaggiare i Fan. Tempo di risposta del post qui sopra: 20 minuti I Post che pongono domande ricevono maggiori commenti e like Link alla pagina del sito di ecommerce
  • Sulla FanPage UK A differenza di altri retailer come Tesco o WalMart, ASOS non ha creato alcuna Applicazione dentro Facebook ma inserisce link alle sue foto e all’account su Instagram
  • ASOS su Instagram Tab all’interno della FanpAge che si colega all’Applicazione Instagram
  • ASOS su Twitter  Mantiene account Twitter separati:  Aggiornamenti di moda  Customer care  E’ la strategia adottata da molti Brand consumer; in tal modo i messaggi di marketing e l’engagement con i follower non si mescolano con le lamentele dei clienti  ASOS mantiene dei feed separati per uomo e donna, anche se quest’ultimo è molto più popolare
  • ASOS su Twitter- Account ufficiale
  • ASOS su Twitter- Customer Service Tutte le domande sono gestite tramite messaggi diretti e una chiamata di follow-up o un email dal customer service
  • ASOS su Twitter- per Uomo
  • ASOS su Twitter- per Donna Coincide con l’account ufficiale
  • Livello di engagement su Twitter L’account ufficiale è molto attivo, risponde a centinaia di @menzioni al giorno. Soprattutto da clienti entusiasti di un acquisto recente. E’ un modo formidabile per costruire relazioni con i clienti e rafforzare la notorietà della marca. È davvero una nuova forma per fare customer care post-vendita
  • Campagna Twitter con App Vine È stata uno dei primi brand a sperimentare la nuova App Vine per Twitter. Ha lanciato una campagna usando l’hashtag #ASOSUnbox Si invitano i clienti a girare brevi video mentre aprono il pacco di ASOS
  • ASOS su Pinterest ASOS ha cambiato la sua strategia con l’avvento di Pinterest. Prima postava contenuti che Linkavano ad articoli e blog, ora le immagini puntano direttamente al sito di ASOS Circa 35k follower
  • Le Boards con più Pin ASOS associa gli abiti agli eventi, come ai Festival e alle Celebrities
  • Pinterest for retailers In che modo Pinterest può spingere le vendite e il social commerce
  • Infografica su Pinterest  SEJ SearchEngineJournal ha diffuso un’infografica dedicata all’analisi degli utenti di Pinterest e del suo potenziale di vendita in grado di convertire pin in acquisti.
  • Pinterest e il Social commerce  Analisi degli utenti Pinterest e del suo potenziale di vendita, in grado di convertire pin in acquisti Alcuni elementi dell’infografica:  numeri sulla popolarità di Pinterest tra i navigatori,  da dove provengono i pin, quale attività su internet porta a fare pin  caratteristiche di coloro che amano fare acquisti basati da informazioni su Pinterest  tipi di articoli che hanno ricevuto pin  le opportunità per i brand in relazione a traffico verso sito,
  • Da dove i Pin sono generati
  • Targeting su Pinterest
  • Il 50% ha cliccato per fare un acquisto, quasi il 50% si sono basati su un suggerimento, quando acquistano spendono circa i doppio che gli utenti Facebook SerchEngine Land, giugno 2013
  • CHE COSA STANNO COMPRANDO IL 32% ACQUISTA MODA E ABBIGLIAMENTO
  • TIPOLOGIA DI PRODOTTI PINNATI FASHION & SHOPPING è UNA DELLE CATEGORIE PIU’ PINNATE
  • OPPORTUNITA’ PER I BRAND 1. Più traffico verso i siti web e blog che Twitter e LinkedIn 2. È per i top brand 3. E’ per i retailers (sono i più seguiti, più che su Twitter e Facebook) 4. Il 70% del brand engagement su Pinterest è generato dagli utenti
  • CREDITS • http://econsultancy.com/it/blo g/62558-70-epic-social- media-case-studies-stats- blog-posts-and-more • Econsultancy Report