• Save
Editoria, Blog e Web 2,0
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Editoria, Blog e Web 2,0

on

  • 5,766 views

Seminario tenuto per AIE, Associazione Italiana Editori, tenutosi a Roma il 10 novembre sul tema dei Blog aziendali e altri strumenti web 2.0 per il settore Editoria.

Seminario tenuto per AIE, Associazione Italiana Editori, tenutosi a Roma il 10 novembre sul tema dei Blog aziendali e altri strumenti web 2.0 per il settore Editoria.
Slide di Leonardo Bellini

Statistics

Views

Total Views
5,766
Views on SlideShare
5,736
Embed Views
30

Actions

Likes
28
Downloads
15
Comments
3

6 Embeds 30

http://cittadinanzacostituzionecorso.blogspot.it 8
http://cittadinanzacostituzionecorso.blogspot.com 6
http://www.slideshare.net 6
http://andreygolub.blogspot.com 5
http://conform.it 4
http://robertaelesueidee.blogspot.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 70 milioni di weblog Circa 120,000 nuovi blog al giorno o.. 1.4 nuovi blog ogni secondo 3000-7000 new splog (fake, o spam blogs) create ogni giorno 1.5 milioni di post al giorno o... 17 post al secondo Crescita da 35 to 75 milioni di blog in 320 giorni 22 blog tra tra I top 100 blog sono tra le 100 risorse più linkate nel 4°Q del 2006(erano 12 nel Quarter precedente) Il Giapponese è la prima lingua dei blog the - 37% L’inglese la seconda- 33% Il Cinese la terza - 8% L’Italiano la quarta - 3% 230 million post tracciati con tag o categorie 35% di tutti I post del Febb. 2007 hanno usato i tag 2.5 milioni di blog ne hanno postato almeno uno con il tag, nel Febb. 2007
  • Both personal and professional topics are equally popular. Forty percent of bloggers consider their blogging topics outside of these categories. “Other” blog topics include: 2008 election, alternative energy, art, beauty, blogging, comics, communication, cooking/food, crafts, design, environment, internet/Web 2.0, Jamaica, and media/journalism. Three-quarters of bloggers cover three or more topics. The average number of topics blogged about is five. There were some global differences. Music is more popular and politics is less popular in Asia, while personal, lifestyle, and religious topics are less popular in Europe.
  • Self expression and sharing expertise are the top reasons for blogging followed by networking and gaining entry into the traditional media world. Career advancement and monetary reasons are cited by one in four bloggers as their motivations for blogging. “Other” reasons include: activism, book publicity, personal satisfaction, self promotion, share my passion, to become known as an expert, and our favorite: “to bake half-baked ideas.”
  • The majority of corporate and professional bloggers have seen a positive impact as a result of their blog. Half are better known in their industry, and one in four have used their blog as a resume enhancement. Fewer than one in ten have seen a negative impact from blogging and one in three have yet to see an impact.
  • Blogging has opened up unique opportunities Blogging has brought many unique opportunities to these bloggers that otherwise would not have been available. One in four have been invited to participate in an event as a result of their blog, one in five have contributed to a print publication as a result of their blog, and almost as many have found themselves on TV and/or on the radio.
  • One in four bloggers spends ten hours or more blogging each week, and about half spend more than five hours weekly on their blog. Only 15% of active bloggers spend less than one hour per week on their blog
  • Blogging with help While the majority of bloggers manage their blogs solo, among professional and corporate bloggers, one in ten pay staff to contribute to their blogs.
  • Blogs with higher authority are typically updated more frequently than blogs with lower authority. The Technorati Top 100 blogs had more than twice as many postings in June 2008 as the next 500, and more than 12 times as many postings as the next 5000
  • E in Europa? Il 61% degli utenti internet europei conosce i blog (Italia:58%) Il 34% (39 milioni) non ha acquistato un prodotto perché ha letto un commento negativo online Il 52% è più favorevole ad acquistare un prodotto di cui ha letto commenti positivi online [Fonte IPSOS Mori, 06]
  • More than eight in ten have a commenting system, archived posts, and have built-in syndication. Others use video and photos on their blog, or update their blog via a mobile device. On average, bloggers use seven of the 13 tools listed. Among those with widgets, the majority of bloggers use at least four widgets on their site and two-thirds would include a widget with an ad on their blog. Among those blogs with RSS feeds, three in four support full-content feeds.
  • Top traffic-building strategies include: listing their blogs on Technorati and Google, commenting on or linking to other blogs, participating in a blogroll or blog directory, and tagging blog posts so that they are more easily searchable. Active bloggers have learned a variety of techniques for attracting visitors to their blog, conducting an average of five different activities to attract visitors. 28% do at least seven activities. Bloggers are also adept at linking to and from other sites — they have a median of 29 links from their blog to other web sites (with a mean of 3400), and a median of 30 links from other web sites to their blog (with a mean of 4800).
  • Only 5% of bloggers did not know how many monthly pageviews their blog received. All this hard work has paid off for active bloggers in terms of site visitors. Half of bloggers attract over 1000 unique visitors per month.
  • Altri dati salienti in merito alla capacità dei blog autorevoli di influenzare il comportamento e le scelte di acquisto degli utenti online possono essere estrapolati da un sondaggio-inchiesta denominato Diario Aperto, ( www.diarioaperto.it ) basato su 4117 questionari a blogger italiani, un’iniziativa condotta e promossa da SWG (società di ricerche di mercato), Splinder ( www.splinder.com ) ,la più grande piattaforma di blog in Italia, l’Università di Trieste e Punto Informatico ( www.puntoinformatico.it , magazine Online che si occupa di informatica) e Università di Trieste relativa allo stato della blogosfera italiana
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • « Beiersdorf (Nivea). Edison. » Editoriale Domus (Quattroruote). Via Gianni Mazzocchi 1. Si chiama così (sottotitolo: il blog del direttore), il sito dove Mauro Tedeschini scrive con regolarità da circa un anno di tutti gli argomenti che riguardano il mondo dell’auto. La scelta del nome del blog, ricca di un doppio significato - quello di richiamare il luogo fisico dove si crea la rivista, ed anche l’implicito tributo al suo inventore - è già, a mio parere, un’indicatore di qualità delle conversazione che andiamo a scoprire. E infatti, è proprio così. Il blog di Quattroruote, inserito in un sito con un milione di utenti unici , parla chiaro e parla bene. Ho scorso con piacere l’efficace elenco completo dei post (non l’avevo mai trovato, è un po’ come leggere il sommario di un libro, mia vecchia abitudine per capire sia contenuti che tono di voce), soffermandomi qua e là, ad esempio dove ci si chiede “Ma si può annegare in autostrad” oppure dove si indicano, come da tradizione della rivista, i “magnifici 10″ personaggi 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • Ha 3 funzionalità: Trend search, Conversation Tracker, BlogPule Profile 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • In base al focus, al tema scelto, a come a cosa e quanto frequentemente scriverò, a quanto sarò linkato e apprezzato da altri blogger il mio blog apparirà tra i primi posti nei risultati del motore di ricerca..
  • Non è uno strumento diretto di vendita; non è una telepromozione, né un banner, né uno spot.. anzi, dovrebbe essere proprio l’opposto..Anche se permette di informare, sviluppare relazioni, ottenere feedback e idee, mostrare competenze e conoscenza, acquisire conoscenze delle opinioni della nostra target audie nce Un business blog è uno strumento di marketing e di business che deve essere usato come parte di una campagna di marketing online. Non farà decollare il vostro fatturato ma vi consentirà di influenzare il comportamento di acquisto dei vostri visitatori, informandoli e influenzandoli come nessun altro mezzo di comunicazione può fare.
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • Invece di revisionare reattivamente i blog per assicurarsi che i loro contenuti non causeranno problemi al di fuori dell’organizzazione, dovreste proattivamente accertarvi che i blogger aziendali conoscano le limitazioni di quello che può essere detto o non detto. Diminuisci i rischi 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • Un Corporate Blog può costituire una grande opportunità per le aziende per cambiare il modo di relazionarsi con la propria target audience 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • per esempio in base ai loro click precedenti o abitudini di lettura o sulla base del tempo trascorso dalla data di iscrizione?
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1 Podcasting è un neologismo basato sulla fusione di due parole: iPod (il riproduttore di file audio MP3 di Apple), e broadcasting. Il termine nacque quando l'uso dei Feed RSS divenne popolare per lo scambio di registrazioni audio su computer, palmari, lettori di musica digitale e anche telefoni cellulari.
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • 11/17/09 1
  • l’era della partecipazione, dell’engagement, di un rinnovato, autentico e sincero bisogno di socialità. Viviamo l’era della conversazione… I Social Media.. Cosa sono? Sono luoghi di conversazione online tra persone… siano essi blog, microblog, wiki, community, chat neewsgroup e forum concepire e promuovere gli eventi, di qualunque tipologia essi siano. Sono i luoghi in cui le persone si incontrano, dialogano, si conoscono, conversano e stringono relazioni di amicizia. Sono luoghi digitali di incontro e di conversazione, dove gli eventi trovano una collocazione del tutto spontanea e naturale .   In che modo dunque è possibile fare leva sulle reti sociali per progettare, arricchire e trasformare la social experience ? Che ruolo possono dunque svolgere in fase di ideazione e promozione? In che modo possono contribuirne al successo? E come è possibile misurare il ritorno su un evento Social?
  • Mappa semplificata dei Social Media. Area Blog. Wiki, Audio, video, contenuti testuali, I SN, Twitter, Facebook, LinkedIn, MySpace, .. I Blog maggiore controllo, Blog professionali , I Blog corporate.. Un modo per parlare, informare, avvicinare.. Il Mondo dei contenuti partecipativi..
  • Condividere foto, video, gusti musicali, le playlist. Ma anche I propri bookmark e le propie slide..
  • Youtube è la piattaforma video per eccellenza .. 300 milioni di utenti al mondo.. Caricare e condividere.. Canali, iscrizioni…Youtube è il video che è un oggetto sociale per antonomasia..
  • Facebook.. 300 milioni..
  • I Blog, nato come piattaforma di micro-blogging è esplosa nel mondo, si parla di 50 milioni nel mondo, circa 1 milione in Italia. Come funziona? Piccoli cinguettii di 140 caratteri
  • Instant messenger in quasi real time, potete leggere e dialogare con I vostri follower, persone che hanno deciso di seguirvi senza chiedere il permesso o fare richiesta.. Persone che voi avete deciso di seguirvi.. Twitter si presta molto a commentare, raccontare gli eventi in diretta.. Dall’attentato di Mumbai, all’incidente aereo a Manhattan di qualche mese fa… Ma anche eventi di marketing e di comunicazione, live twitting o live twittering.. Darsi appuntamento per un tweet-up
  • La curva di adozione di Twitter.. Usa, inghilterra, canada.. Paesi angolofoni.. L’Italia ancora arranca.. A
  • Partecipare, scrivere recensioni e commenti con Google Maps.. Non solo x cercare un percorso o una strada ma anche per scoprire i ristoranti.. O le pizzerie. È po
  • Info da aggiornare… nel 2007 Google Maps
  • 11/17/09 1
  • Ogni scalino della scala rappresenta un consumatore maggiormente coinvolto nell’onda anomala rispetto allo scalino + in basso. Per raggiungere uno scalino un consumatore deve compiere almeno una attività almeno 1 volta al mese
  • mips -02-17
  • mips -02-17
  • 11/17/09 1

Editoria, Blog e Web 2,0 Editoria, Blog e Web 2,0 Presentation Transcript

  • Gli Editori e il Web 2.0
  • Agenda
    • I corporate e business blog
    • L’esplosione dei Blog
    • Diffusione dei Blog aziendali in Italia e nel mondo
    • Anatomia di un blog aziendale
    • Classificazione e principali utilizzi per i blog aziendali
    • Credibilità ed influenza dei Blog
    • Le domande fondamentali per un Blog aziendale
    • Le domande principali prima di avviare un Blog aziendale
    • I principali utilizzi e finalità di un blog aziendale
    • I blog ad uso interno ed i blog pubblici
    • Chi dovrebbe bloggare in azienda
    • Come superare le obiezioni principali
    • Le implicazioni tecnologiche
    • Come definire le linee guida per il tuo blog aziendale
    • Progettare e avviare un Blog aziendale
    • Strumenti complementari ai Blog: feed rss, Forum,podcast
    • RSS marketing
    • Oltre al testo: audio e video podcast
    • Trovare, creare, pubblicare, promuovere un feed rss e un podcast
    • Chiusura delle attività
    • Lezioni apprese: domande e risposte
    • Testi e tool consigliati
  • I Corporate e Business Blog: I fondamentali
  • Cos’è un Blog?
    • Se cercate su Google :”Blog” otterrete circa 3.050.000.000 per blog
    • “ Nel gergo di Internet, un blog è un diario in rete . Il termine blog è la contrazione di web-log , ovvero "traccia su rete".
            • [Fonte :it.Wikipedia.org]
    • Un blog è un formato di pubblicazione online che aderisce ad alcune o a tutte delle seguenti caratteristiche:
    • I post sono elencati, in ordine cronologico inverso , dal più recente al meno recente
    • I post sono informali e soggettivi , rappresentano le opinioni personali e riflettono gli interessi dell’autore/i
    • I lettori possono rispondere ai post sui blog e sono spesso incoraggiati a farlo
    • I lettori possono essere automaticamente informati di un nuovo post iscrivendosi ad un canale News (Feed RSS)
  • Lo stato della Blogosfera
    • ComScore (August 2008)
      • Blogs: 77.7 million unique visitors in the US
      • Facebook: 41.0 million | MySpace 75.1 million
      • Total internet audience 188.9 million
    • eMarketer (May 2008)
      • 94.1 million US blog readers in 2007 (50% of Internet users)
      • 22.6 million US bloggers in 2007 (12%)
    • Universal McCann (March 2008)
      • 184 million WW have started a blog | 26.4 US
      • 346 million WW read blogs | 60.3 US
      • 77% of active Internet users read blogs
  • Ormai 130 milioni di blog al mondo Più di 130 milioni indicizzati da Technorati [agosto 2008]
  • 5000 nuovi blog ogni ora
    • In Italia siamo passati da poco circa 150.000 nel dic. 2005 a più di 600.000 nel luglio 2006
    • Attualmente i blog censiti in Italia sono 3,4 milioni [Technorati ago. 2008].
    • Circa 1,5 milioni di post al giorno.
    • Vi è una crescita anche nel tasso del numero dei post durante i periodi di crisi (es. conflitti mondiali, cataclismi naturali etc.).
  • Il Blog, definito dai protagonisti… “ Blogs represent the best chance for companies to inform the conversation.” Richard Edelman President and CEO Edelman - www.edelman.com/speak_up/blog/ “ The word blog is irrelevant, what's important is that it is now common, and will soon be expected, that every intelligent person will have a media platform where they share what they care about with the world.” Seth Godin - Author – sethgodin.typepad.com “ The future of blogs will have arrived when you check your favorite blog for sports news in the morning, instead of your local paper.” Richard MacManus Founder / Editor ReadWriteWeb
  • Chi sono i Blogger?
    • I blogger non sono un gruppo omogeneo , ma in generale sono ben istruiti (3 su 4 Blogger americani hanno titoli di studio superiori, il 42% è laureato
    • Sono più uomini che donne, più della metà ha un reddito superiore a 75k $
    • Metà dei blogger sono al loro 2° blog, il 59% sta bloggando da più di 2 anni
  • I Blogger nel mondo
    • I 2/3 sono uomini, 50% sono nella fascia 18-34
    • Più ricchi ed istruiti della media:
      • 70% hanno un diploma superiore
      • 4 su 10 uno stipendio superiore a $75K+
      • 44% sono genitori
  • Blog personali, professionali o aziendali - Personale: blog su argomenti di interesse personale non associato al lavoro - Professionale: blog relativo al settore industriale e /o alla ma non la voce “ufficiale” dell’azienda - Corporate: Blog ufficiale associato all’organizzazione aziendale
    • Corporate blogger:
      • 69% sono anche personal bloggers
      • 65% are professional bloggers
    • Professional blogger:
      • 59% are also personal bloggers
      • 17% are corporate bloggers
  • Di cosa si parla nella Blogosfera? Temi personali o professionali sono ugualmente popolari 40% dei blogger considerano temi fuori da queste categorie ¾ dei blogger coprono 3 o + argomenti Il numero medio degli argomenti trattati è 5
  • Perché le persone bloggano? Auto espressione e condivisione della propria expertise, queste sono le ragioni principali Fare networking e entrare nel mondo dei media tradizionali vengono dopo Altre motivazioni: Attivismo, self promotion, condivisione passione personale, diventare Esperto riconosciuto della materia
  • Quale impatto ha avuto il Blog sulla tua vita professionale? La maggioranza dei blogger aziendali o professionali hanno visto un impatto positivo: metà ora sono + conosciuti nel loro settore, uno su quattro ha usato il blog come arricchimento del proprio CV uno su tre non ha ancora visto un impatto
  • Quali porte ti ha aperto la tua attività di Blogger? Il Blogging ha aperto nuove opportunità in ottica di visibilità, reputazione, notorietà, expertise che altrimenti non avrebbero avuto Metà dei blogger partecipano ad eventi
  • Tempo medio dedicato al Blogging Il 25% dedica al blogging più di 10 ore alla settimana Circa la metà più di 5 ore alla settimana, solo il 15% dei blogger attivi dedica meno di un’ora alla settimana
  • Quanti blogger si fanno aiutare? Circa 1 su 10 paga uno Staff per contribuire al Blog Circa 1 su 5 dei corporate blogger richiede aiuto esterno
  • Come varia la frequenza dei Post?
    • I blog con Authority + elevata sono aggiornati + frequentemente
    • I blog top 100 hanno una frequenza quasi doppia rispetto ai successivi 500
  • I blog seguono gli avvenimenti..
  • Quali tool stanno utilizzando i Blogger professionisti?
    • Più di 8 su 10 usano un sistema per i commenti, archiviare post e favorire la distribuzione
    • Molti aggiungono foto e video , o aggiornano il blog via mobile la maggioranza usa almeno 4 widget sul loro blog
    • 3 su 4 usano i feed RSS
  • Blog promotion: come i blogger attirano i visitatori
    • Essere presenti nell’elenco di Technorati e su Google
    • Commentare e linkare altri blog e nelle blog directory
    • taggare i Post , in modo che siano + facilmente ricercabili
    • 29 link come mediana di link in uscita (3400 come media) e 30 link come mediana di link in ingresso (4800 come media)
  • Quali sono le statistiche e le metriche + utilizzate?
    • Google Analytics è il sistema di web tracking + popolare (usato da 2/3 dei blogger)
    • Sitemeter e Statcounter usato da 1 blogger su 5
    • 42% usano + di un servizio /provider di web analytics
    • Sono utilizzati oltre 100 sistemi di web tracking differenti
    • Solo il 5% non utilizza strumenti di tracking nè conosce le statistiche di base
  • I Blogger sono attivi ed influenti..
    • l’italiano è la quarta lingua nella blogosfera (preceduta da giapponese, inglese e cinese)
    • vi sono 47mila post al giorno in lingua italiana
    • Il 61% degli utenti internet europei conosce i blog (IT:58%)
    • Il 34% (39 milioni) non ha acquistato un prodotto perché ha letto un commento negativo online
    • Il 52% è più favorevole ad acquistare un prodotto di cui ha letto commenti positivi online
    • [Technorati 2007]
    • 8 milioni di italiani leggono i blog
    • 6,2 milioni leggono i blog almeno 1 volta alla settimana
    • 5,6 milioni lasciano i commenti sui blog
    • Circa 3,4 milioni di blog attivi italiani , o meglio di blog scritti in italiano
    • 1,2 milioni scrivono recensioni su brand e prodotti
    • 3,7 milioni affermano che hanno una reputazione maggiore di aziende che hanno un blog
    • 3,3 milioni si fidano delle opinioni di blog su prodotti e servizi
    • [Universal McCann 2008]
  • I Blogger parlano dei propri acquisti online
  • Indagine Diario Aperto – Giugno 2007
    • 1,8 milioni di persone leggono e scrivono blog in Italia;
    • l’ 89,3 % ha molta o abbastanza fiducia nei blog più autorevoli;
    • il 20 % concede ai blog molta fiducia;
    • il 64 % concede ai blog abbastanza fiducia;
    • il 41 % ha trovato su blog informazioni che hanno portato all’acquisto di un prodotto/servizio;
    • il 36,5 % delle persone considera positivamente le aziende che partecipano alle conversazioni che si sviluppano nella blogosfera il 12 % molto positivamente, il 17 % negativamente;
    • l’ 89,3 % pensa che i blog siano un formato più originale rispetto ad altre forme di informazione mediatica.
    I blog sono influenti .. Anche in Italia
  • Tipologie di Corporate Blog
    • Blog Interni all’azienda di solito sono aperti alla partecipazione di tutti i dipendenti.
    • Incoraggiano:
    • La partecipazione degli impegati
    • libera discussione su questioni aziendali
    • Intelligenza collettiva
    • Comunicazione diretta tra i vari strati dell’organizzazione
    • Un senso di community
    • I Blog esterni , dove alcuni dipendenti dell’azienda condividono le loro idee ed opinioni.
    • Sono utilizzati per:
    • Annunciare nuovi prodotti
    • Per spiegare comportamenti e politiche aziendali
    • Reagire in caso di critiche o in periodo di comunicazione di crisi
    • Avvicinare, interagire, coinvolgere, conversare con i propri clienti o stakeholder
  • PR New Wiki – una lista di Blog aziendali…
  • Caratteristiche di un Blog
    • Struttura Standard e automatica: il Software Blog gestisce in automatico elementi come categorie, gli archivi, i commenti etc.
    • Commenti : i lettori possono rispondere ai post
    • Permalink : ciascun post e ciascuna categoria ha un indirizzo Internet unico e permanente, ha un grande valore per i motori di ricerca
    • link interni ed esterni: I blog traggono la loro forza dai link; facendo riferimento ad altri post, articoli, siti si alimenta la conversazione collettiva e si costruiscono le relazioni
    • Contenuti Multi-autore: I blog possono essere scritti da uno o più autori
    • Magneti per i motori di ricerca: con un posting regolare, contenuti ben categorizzati e link parlanti per i motori, i Blog sono premiati e amati dai motori di ricerca
  • Anatomia di un Blog 1 2 5 6 3 7 4 8 9
  • Gli elementi standard
    • Titolo e sottotitolo del Blog
    • Profilo (alcune pagine statiche su Autore e sul focus del blog)
    • Motore di ricerca interno al Blog
    • Bottoni per iscrizione Feed RSS
    • Le categorie
    • Gli archivi
    • Ultimi post
    • Ultimi commenti
    • Commenti su altri blog
    • Blogroll (elenco di link ad altri blog)
    • Permalink
    • Trackback
  • Bloglibri di HOEPLI - un blog italiano http://bloglibri.hoepli.it/dblog/
  • I blog degli autori su Feltrinelli.it http://www.feltrinelli.it/BlogAutore?id_autore=201759&blog_id=4
  • Blogo Network – BooksBlog.it
    • Blogo.it è una società editoriale indipendente (equivalente dell'inglese nanopublisher ), attiva nel settore dei media digitali.
    • La società pubblica un gruppo di siti tematici che hanno come caratteristica originale l'utilizzo di una piattaforma di pubblicazione blog.
    • Blogo si rivolge al pubblico di lingua italiana attraverso blog tematici .
  • Thomas Nelson Publishers-il CEO Blog
  • Blog di QuattroRuote - Editoriale Domus
  • Classificazione dei Corporate Blog
  • Anatomia di un Blog © Leonardo Bellini.
  • Tipologie di Corporate Blog
    • Ci sono molti modi per classificare i blog:
      • Per media (photoblog, linkblog, videoblog)
      • Per genere (politico, media, cultura, tech, adv.)
    • Classificazione del Proff. Ansgar Zerfaß, (Università di Leipzig) considera 8 differenti tipi di blog
  • Piani per implementare i blog
  • Opportunità legate al blogging
  • Fattori limitanti l’uso dei Blog
  • In realtà una valutazione è difficile..
    • Perché:
    • Il blog rappresenta un oggetto assolutamente nuovo, il primo vero canale one-to-many e interattivo che le aziende abbiano avuto per relazionarsi con la propria audience
    • Vi sono molte tipologie di blog, ciascuno con le proprie caratteristiche, obiettivi, audience e finalità
    • Quali sono i benefici che ciascun tipo di blog potrebbe apportare alla nostra azienda?
    • E quali sono i requisiti per tale tipo di blog?
    • Potrei ottenere gli stessi benefici in altro modo?
    3 Domande:
  • Le domande chiave cui rispondere sui Blog aziendali
  • Le FAQ principali sul blog aziendale
    • 1. Quali sono le 3 cose fondamentali che devo conoscere prima di avviare il mio blog aziendale?
    • Le aziende non bloggano; gli individui sì Ciò significa che un Blog aziendale ha bisogno di essere scritto con una voce umana ; Chi o quale area dovrebbe gestire il blog aziendale? (Dip. Marcom, R&s, CEO, personale esterno)
    • I blogger navigati leggono altri Blog ; I vostri impiegati e/o concorrenti stanno già molto probabilmente bloggando sulla vostra nicchia di settore - o forse sulla vostra azienda, prodotti e servizi.
    • Fare Blogging non è un rimpiazzo . Blog non sostituisce altre forme di marketing online e offline. Ma sta diventando molto velocemente un qualcosa in più che non dovreste ignorare.
  • Le FAQ principali sul blog aziendale
    • 2. Quali sono gli ingredienti per un Corporate Blog di successo?
    • Parlare con un linguaggio autentico; Il registro di scrittura è autentico, amichevole e tipico di una conversazione umana (una voce umana e non la voce dell’azienda)
    • Saper miscelare passione e autorevolezza; tocco leggero ma convincente e grammaticalmente corretto : trovare il proprio stile di scrittura
    • Permettere l’interazione; accettare commenti e trackback, anche quelli negativi, essere aperti alle critiche
  • Le FAQ principali sul blog aziendale
    • 3. Quali sono i rischi legali associati al blogging?
    • Le due categorie principali di rischio sono:
    • argomenti che non volete rivelare (segreti commerciali, informazione finanziarie)
    • cose che non potete citare (diritti di riproduzione, diffamazioni, contenuti legati alla privac y)
    • Lavorate invece con i vostri impiegati, se siete una grande azienda, per definire alcune linee guida per il vostro blog aziendale che specificatamente indirizzino gli argomenti legali di cui dovrebbero essere consapevoli
  • Esempi di Blogging policy
    • Hill & Knowlton, Desmoblog, IBM, DuckSide hanno diffuso le loro policy aziendali
    Le Blog Policy di Mandarina Duck
  • Dalle parole di Bob Lutz, Vice President di GM
    • “ Per me scrivere sul mio blog non significa mettersi a sedere con una certa regolarità fino ad escogitare qualcosa da dire. È invece qualcosa che ha più a che fare con l’indignazione e la frustrazione, con l’orgoglio e le mie convinzioni. Io ho sempre il mio “Blackberry” con me. Quando mi sento ispirato butto giù qualcosa. Io ho sempre fatto così.”
    • - Bob Lutz, General Motors.
  • Creare e gestire un Blog aziendale
  • Ascoltare la blogosfera
    • Cosa si sta dicendo nella blogosfera attorno alla tua azienda, ai tuoi marchi, ai tuoi prodotti, ai tuoi manager e dipendenti?
    • Il reparto Marketing e comunicazione dovrebbe essere informato se è in corso un Buzz, un brusio attorno alla tua azienda in modo da pensare e provvedere tempestivamente con un intervento..
    • Se non lo fai tu, gli altri, i tuoi concorrenti monitoreranno i tuoi blog e/o i blog influenti nel tuo settore di business
    Capacità di cogliere il buzz e rispondere agli attacchi, a eventuali equivoci o alla cattiva informazione
  • Ragioni per monitorare i blog
    • I blogger sono di solito esperti di un determinato settore, molto + dei giornalisti generalisti
    • Talvolta possono essere non solo i primi ma anche i soli a conoscere una news o la verità
    • Talvolta solo le persone che si occupano di un determinato campo sono interessate a quell’ argomento
    • Il numero di blogger è in costante aumento !
    leggere i blog di settore può rivelarsi cruciale
  • Come monitorare la blogosfera
    • Motori di ricerca specifici per i blog:
      • Technorati.com
      • Feedster.com
      • Google Blog Search (http://blogsearch.google.com/)
      • Blogpulse.com- un motore di ricerca ( automated trend discovery system per blog )
    • Blog directory:
      • BlogItalia, BlogBabel
    • Motori di ricerca per feed RSS:
      • Bloglines.com
    • Sistemi di alerting:
      • Google alert, Yahoo Alert
  • Technorati – un motore di ricerca per i blog
    • Technorati monitora circa 80 milioni di blog al mondo; permette di cercare keyword contenuti nei blog per lingua, per post, per URL etc.
    • Consente di creare delle watchList su argomenti specifici
  • Quanto si parla di “case editrici” nella blogosfera?
    • Technorati ci permette di:
    • visualizzare il trend delle citazioni di particolari keyword nei blog
    • Identificare i blog che linkano ad un sito web
    • Limitare la ricerca ai blog con maggiore autorithy
    • Domanda:
    • Quali sono i blogger che hanno parlato della Fiera del libro di Torino ?
    Fiera del libro a Torino
  • Identifica i post/Blog che parlano della Fiera del libro..
    • 1 ° tipologia di Ricerca: ricerca per keyword (tutte le parole):
    • Risultati della ricerca: 13 post che contengono tutte e 3 le keyword indicate
    • 3 metodi di ricerca:
    • Per keyword (frase esatta, solo una parola, almeno una parola, ricerca negativa)
    • Per URL
    • Per tag
  • Identifica i post che parlano della Fiera del libro..
    • 1 ° tipologia di Ricerca: ricerca per keyword (tutte le parole):
    • Risultati della ricerca: 13 post che contengono tutte e 3 le keyword indicate
    • 3 metodi di ricerca:
    • Per keyword (frase esatta, solo una parola, almeno una parola, ricerca negativa)
    • Per URL
    • Per tag
  • Identifica i post che linkano il sito della Fiera..
    • 2° tipologia di Ricerca: ricerca per URL
    • Risultati della ricerca: 873 Blog che contengono il link a www.fieralibro.it
    • Ricerca per URL:
    • Quali post contengono una citazione/link verso il sito web: www.fieralibro.it
  • Identifica i post che hanno taggato “Fiera libro Torino”
    • 3 ° tipologia di Ricerca: ricerca per Tag
    • Risultati della ricerca: 251 post taggati “fiera libro Torino”
    • Ricerca per Tag:
    • Quali post hanno tra i loro tag “fiera libroTorino”?
  • Monitorare la blogosfera- Google Alert
  • Un motore di ricerca e aggregatore per feed, post e blog
  • Blogpulse.com di Nielsen BuzzMetrics
  • Una directory blog italiana: Blogitalia.it
  • Il processo per la creazione di un Blog aziendale
  • Un quadro di riferimento per il tuo Corporate Blog Strategia e pianificazione Configurazione e avviamento Gestione e promozione Misurazione delle prestazioni
  • Siete pronti per il corporate blogging?
    • Alcune domande:
    • siete in grado di aggiornare regolarmente un blog – possibilmente diverse volte alla settimana?
    • Avete uno scrittore o un gruppo di scrittori che alimentano il vostro blog?
    • Avete qualcosa da dire oltre che limitarsi a linkare ad altri blog o risorse informative?
    • Siete in grado di fornire informazioni di valore ai vostri lettori?
    • Leggete altri blog ed avete un’idea di cosa viene detto sul vostro settore, prodotto o servizio?
    • Avete già un contenuto sul vostro sito web (white paper, articoli, FAQ) che il blog potrebbe linkare al fine di attrarre visitatori più in profondità all’interno del vostro sito web principale?
  • Blog Strategy
    • Le domande chiave:
    • Quale dovrebbe essere il focus del mio blog?
    • Che cosa voglio ottenere? Quali sono i miei obiettivi?
    • A chi mi rivolgo? Chi spero di intercettare, incuriosire, attirare con i miei contenuti?
  • Blog Strategy
    • Perché dovreste avere un Blog aziendale?
    • Per mostrare la vostra expertise nel campo, costruire reputazione e credibilità
    • Per rafforzare le relazioni, stabilire un’intimità coni vostri attuali clienti, aprendo al dialogo con i nostri clienti potenziali
    • Per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca e incrementare i visitatori sul sito
    • Per inviare e trasmettere comunicazioni (novità di prodotti, eventi, comunicazioni PR) alla vostra target audience
    • Per approfondire la conoscenza e la comprensione generale del vostro mercato, delle dinamiche del vostro business
  • Alcuni possibili utilizzi del corporate blog
    • Sono eccellenti strumenti di marketing.
    • Generano traffico e incrementano la vostra visibilità online
    • Permettono di prequalificare i prospect condividendo informazioni con loro
    • Sono eccellenti per educational marketing, Testing di prodotto, annunci di nuovi prodotti, eventi, case studies, comunicati
    • Permettono sviluppare knowledge management, per creare e gestire progetti interni in maniera collaborativi
    I Blog Non sono strumenti diretti di vendita
  • Definisci la tua target audience
    • A chi e per chi stai scrivendo? Questo influenzerà non solo i contenuti ma anche il tono e lo stile dei tuoi post.
    • Desideri raggiungere ed interagire con potenziali clienti? nel qual caso è necessaria una certa prospettiva..
    • È un blog dedicato a partner e fornitori?
    • O un blog interno per supportare un gruppo di lavoro su un progetto interno?
    • Oppure un blog per la media o business community?
    • O per i tuoi partner e investitori?
  • Chi dovrebbe bloggare?
    • Dovete decidere a priori l’autore/i dei vostro blog aziendale..
    • Un Ceo potrebbe essere un candidato per firmare il vostro blog ma potrebbe non essere la scelta migliore..
    • Alcune aziende assumono scrittori o blogger dall’esterno
    • Altri blog aziendali sono condotti da super-esperti di settore, altri da tecnici..
  • Requisiti per un blogger di successo
    • Capacità di scrivere in maniera naturale, con voce umana ed autentica
    • Tempo da dedicare al posting, almeno 2 volte alla settimana
    • Tempo per monitorare i commenti e gli altri blog
    • Abilità nell’ascoltare e selezionare i commenti e modellare il blog verso una conversazione con i lettori
    • L’impegno ad alimentare il blog con costanza
    • Un blog mono-autore o multi-autore? Vi sono vantaggi e svantaggi.. Dipende molto dalla capacità, carisma e stile del vostro Chief Executive Blogger
  • Linee guida per un blog di successo
    • Da fare:
    • Leggere un gran numero di blog. Non state comunicando nel vuoto ma all’interno di una comunità
    • Scrivere con passione sulla vostra azienda e prodotti,servizi. Se non credete in questo le persone se ne accorgeranno
    • Mettete altri impiegati in primo piano: interviste con colleghi che non partecipano al blog ma il cui contributo può essere illuminante
    • Da non fare:
    • Promuovere un prodotto o una vendita sul blog. I lettori scapperanno subito
    • Postare in grande fretta. Potreste rammaricarvi di quanto avete scritto se non prendete il tempo per revisionarlo con attenzione, soprattutto se state rispondendo a delle critiche
  • Blog Planning
    • Pianificare il vostro blog aziendale richiede anche pianificare la progettazione, il design del vostro blog
    • Molte applicazioni software propongono una serie di template standard gratuiti
    • Un blog professionale solitamente presenta un template grafico personalizzato che integra il brand, lo stile e l’immagine della tua azienda e del sito corporate
    • Il design dovrebbe riflettere il carattere del blog: serio, professionale, di supporto, scherzoso, irriverente, polemico?
  • Coordinare l’immagine del sito con quella del Blog http://www.debbieweil.com/ http://www.blogwriteforceos.com/
  • Alcune regole di Blog design
    • Ecco alcune regole secondo Jacob Nielsen:
    • Inserite la vostra biografia e la vostra foto
    • Fate in modo che i titoli dei vostri post siano descrittivi,..
    • Specificate i link e utilizzate Anchor text chiari e non sconosciuti
    • Fate in modo che  i vostri cavalli di battaglia, i vostri successi evergreen, siano facilmente visibili e non rimangano sepolti  e abbandonati negli Archivi
    • Utilizzate le categorie per fornire una navigazione alternativa a quella legata alla cronologia dei post (navigazione del calendar).
    • Pubblicate con una frequenza regolare
    • Gestite il mix dei post; tanto più il vostro blog sarà focalizzato tanto più riuscirete ad essere apprezzati dai vostri lettori
    • Cercate di passare da una piattaforma Blog residente su un dominio di vostra proprietà
  • Template grafici per Wordpress http://themes.wordpress.net/
  • La gestione dei commenti
    • I commenti guidano e indirizzano le conversazioni
    • 1° decisione : devono apparire i commenti? Randy Baesler di Boeing posta i commenti che riceve via email ma non permette i commnenti sul blog
    • 2° decisione: anche quelli negativi? Secondo Bob Lutz,, i commenti sono una fonte di ricchezza
    • È importante pubblicare anche i commenti negativi, per aumentare la nostra credibilità e reputazione
    http://boeingblogs.com/randy/ È consigliabile abilitare i commenti
  • La moderazione dei commenti
    • Commenti non moderati :
    • Se potete garantire che i commenti saranno revisionati regolarmente, non vi alcun rischio nel verificare la congruità e l’integrità dei commenti con le linee guida di pubblicazione
    • Far apparire immediatamente commenti legittimi gratifica i lettori ed è sintomo di apertura
    • Commenti moderati :
    • Se invece i commenti saranno lasciati sul blog senza alcuna revisione, né risposta, questo comportamento può essere interpretato come mancanza di impegno e apertura al dialogo
    • Forma di prevenzione contro lo Spam. Si possono applicare filtri (es. Akismet)
  • Quale piattaforma scegliere per il vostro blog: scelte tecnologiche e approcci a confronto
  • Piattaforme Blog – soluzioni a confronto
    • Soluzioni Blog di tipo hosted
    • Il tuo blog è installato presso un Hosting Provider , esterno alla tua azienda
    • Vantaggi:
      • Velocità nell’installazione
      • Nessun costo
      • Nessuna competenza tecnica richiesta
    • Svantaggi:
      • Mancanza di controllo sul dominio
      • Difficoltà e vincoli nella personalizzazione
      • Rischio connesso al fallimento dell’Hosting provider
    • Soluzioni Blog non hosted
    • Il Software blog viene installato su un Web Server di proprietà
    • Vantaggi:
      • Assoluta governance e controllo su dominio
      • Maggiore flessibilità e personalizzazione evolutiva
      • Potenziale migliore posizionamento sui motori
    • Svantaggi:
      • Richiede maggiore tempo per l’installazione
      • Richiede competenze tecniche
      • Necessita di architttetura HW (Database, etc.)
  • Piattaforme Blog – soluzioni a confronto
    • Principali Software Blog:
    • www.wordpress.org
    • www.typepad.com
    • www.blogger.com
    © Leonardo Bellini.
    • Domini standard per soluzione hosted
    • yournewblog.blogspot.co m
    • yournewblog. typepad.com
    • yournewblog wordpress.com
    • Esempi:
    • Il blog di Seth Godin: seth.typepad.com
    • Domini standard per soluzione non hosted
    • Desmoblog: www.ducati.com/blog
    • DuckSide: blog.mandarinaduck.com
    • Samsung News: www.samsung-italia.net
    • Blog Plastation: blog.playstationplanet.it
  • Wordpress.org -la mia piattaforma preferita
    • Wordpress è la piattaforma Blog professionale gratuita più diffusa
    • Conta su una community di sviluppatori vastissima
    • Garantisce la massima personalizzazione in termini di layout grafici, plugin, widget
    • È una piattaforma localizzata (es. anche la versione con il menu in italiano)
    • Alcune community e Blog dedicati a Wordpress: - www.wordpress-it.it
    • - www.wordpressmania.it
    © Leonardo Bellini.
  • Esercitazione – il nostro primo Blog su WP
    • Scelta del dominio
    • Acquisto Web Host: dominio, email, Db Mysql e Spazio Web
    • Installazione del Software:
      • Filezilla come client FPT
      • Download della versione da Wordpress.com
      • Trasferimento SW e configurazione:
        • Nome Db, Password DB
        • Nome Host, username e password
    • Vestire il Blog con temi, plugin e widget
    • Determinate le categorie
    • Create un blogroll
    • Cominciate a bloggare!
  • La Home page di WordPress.com
    • Scaricatevi l’ultima versione stabile e disponibile
  • Utilizzate un Client FTP
    • Ci sono decine di client per trasferimento FTP:
    • Mio suggerimento: scaricate e installate Filezilla
    © Leonardo Bellini.
  • Selezionate temi e Plugin © Leonardo Bellini.
  • Aggiungete Widget e Plugin
    • Create un profilo su:
      • Amazon
      • Flickr
      • Anobii
      • Youtube
      • Twitter
      • Feedburner /FeedBlitz
    • Corredate il vostro Blog con widget e Plugin
    © Leonardo Bellini.
  • Esempi di Widget: Anobii, Amazon, slideshare.net © Leonardo Bellini.
  • Blogger.com - la piattaforma di Google
    • La piattaforma Blogger è stata acquistata qualche anno fa da Google
    • È la soluzione più facile da installare, in pochi minuti siete online
    • Non richiede alcuna competenza tecnica
    • È una soluzione gratuita, anche se non esiste una community vera e propria di sviluppatori
    • Vengono periodicamente rilasciate dalla società le nuove funzionalità
    • Permette di ridirigere il dominio tuodominio.blogspot.com su un proprio dominio distinto
    © Leonardo Bellini. Apriamo un Blog su Blogger.com
  • Typepad.com -la piattaforma di SixApart
    • Typepad è la piattaforma Blog a pagamento più diffusa
    • é un prodotto della società americana Sixapart
    • Offre tre diverse configurazioni di prezzo:
    • Basic : da 4,95 € al mese (un Blog solo)
    • Plus : da 8,95 € al mese (fino a 3 blog)
    • Pro : da 14,95 € al mese (N° di blog illimitati, valida per la creazione di un Employee Blog)
    © Leonardo Bellini.
  • Progettare e Pianificare un Blog aziendale
  • Quale dominio scegliere per il vostro blog aziendale?
    • Con entrambe le soluzioni, potete decidere di apparire con un proprio dominio distinto, autonomo o con un sottodominio di una piattaforma hosted Standard ( yournewblog.blogspot.com)
    • Questa è una scelta sconsigliata, ritenuta adatta per inesperti, per blog personali non per professionisti
    • Il vostro blog business dovrebbe risultare professionale.
    Molto meglio creare un nuovo dominio o installare il Sw Blog in un sottodominio del tuo sito web che usare un sottodominio sotto un dominio hosted
  • Costi e tempi di installazione
    • L’installazione è l’aspetto più semplice
    • I costi reali del progetto non sono dati dalla piattaforma e dalla sua installazione, ma dall’impiego delle risorse allocate per:
    • la formazione
    • la consulenza
    • l’inserimento dei primi contenuti
    • la promozione esterna
    • Definizione dei tempi necessari:
    • Quali tempi si aspetta il cliente?
    • Occorre valutare la durata di ognuna delle fasi. In particolare:
    • installazione, configurazione e personalizzazione
    • definizione strategie e formazione
    • inserimento primi contenuti
    • promozione esterna
  • Definire la linea editoriale
    • Linea editoriale
    • La linea editoriale deve essere fissata dalla Direzione
    • Si devono indicare:
    • temi principali;
    • immagine aziendale desiderata
    • forma dei testi e livello di formalità
    • Studio di comunicazione
    • Il blog rappresenta l’azienda
    • Quali relazioni vi sono tra il blog ed il resto della comunicazione aziendale, in particolare il sito, le brochure e le comunicazioni standard.
    • Chi sarà il responsabile della comunicazione sul blog?
    • Quali saranno i vincoli della comunicazione (trasparenza)?
  • Il processo editoriale per i blog Processo tradizionale per comunicati stampa, brochure, etc. Processo proattivo di informazione e non reattivo di correzione
  • Categorie e frequenza per i post
    • La scelta delle categorie
    • Cambiare le categorie a blog avviato è molto difficile.
    • Le categorie devono, quindi, essere attentamente studiate.
    • Occorre pensare all’ontologia, alla facilità di navigazione e ai motori di ricerca.
    • Pianificare la pubblicazione
    • Occorre fissare la frequenza dei post pensando a:
    • necessità della comunicazione
    • capacità del sistema di individuare informazioni
    • risorse disponibili.
  • Gestione operativa
    • Gestione delle risorse
    • Il tempo dei blogger è un costo. Occorre pianificare il loro impiego, in relazione ai risultati desiderati.
    • Serve individuare un corretto sistema di scrittura/pubblicazione, con scelta del modello organizzativo.
    • Evitare i colli di bottiglia.
    • Policy Blogosfera
    • Le relazioni tra il blog ed il mondo esterno devono essere codificate, in modo da presentarsi uniformi a chi legge.
    • Commenti
    • Trackback
    • Concorrenza
    • Autopromozione
    • Relazioni
  • Formazione e stile di scrittura per i blogger
    • La formazione di blogger: Chi sa già scrivere e comunicare, non è detto che sappia farlo sul Web o mediante un blog.
    • Il successo di un blog è largamente vincolato dalla comprensione dei meccanismi e dei fenomeni caratteristici di Internet, dei blog e dei navigatori.
    • Ai nuovi blogger occorre insegnare l’uso della piattaforma, i nuovi strumenti disponibili (commenti e trackback )
    • Blog Writing
    • Scrivere in maniera ottimizzata per i motori:
    • I contenuti sono la componente più importante di una buona visibilità sul Web.
    • I blogger devono essere formati alla scrittura ottimizzata per i motori
    • La capacità di individuare e restare concentrati sul tema è importante
  • Blog Promotion - Promozione al lancio del blog
    • Promozione esterna
    • Inserimento del blog nella rete del settore, mediante i trackback ed i commenti.
    • Pubblicazione di articoli su siti di article-marketing .
    • Scrittura di comunicati stampa per gli appositi circuiti
    • Aumenta la visibilità del tuo blog
    • Promuovi il tuo blog sul tuo sito web (link in HP, link correlati)
    • Scrivi contenuto di rilievo
    • Favorisci le opzioni per la sottoscrizione (Feed Rss, email)
    • Promuovi il tuo blog nei siti di social networking
    • Un mese consente al blog di essere considerato tale.
  • Una pianificazione per un blog aziendale
    • Come posso pianificare la mia iniziativa Blog?
  • Pianificare l’avviamento
    • Il più importante momento per il successo di un blog, è quello della pianificazione del suo avviamento.
    • Avviare un blog non è difficile, ma non si improvvisa.
    • Il successo potrebbe arrivare anche senza una rigorosa programmazione, ma lavorando per un’azienda non è possibile lasciarlo al caso
    • Installazione :
    • Occorre predisporre la struttura hardware, i sistemi di base, la connettività e gli accessi ai pannelli.
    • Il secondo step è costituito dall’installazione della piattaforma scelta (MT, WP o altro).
    • Tempo medio richiesto: 3gg
  • Testing ed avviamento operativo
    • Testing
    • Verificare la corretta gestione degli attributi di accesso alle cartelle ed ai file, soprattutto nella creazione di nuove entità (categorie, mesi e post).
    • Upload di immagini, inserimento di codice HTML, commenti e trackback .
    • Un giorno è necessario per un buon test.
    • Progetto di avviamento operativo
    • L’avviamento operativo è costituito da:
    • attività preparatorie;
    • formazione del personale;
    • scrittura dei primi post;
    • prima promozione.
    • Un mese consente al blog di essere considerato tale.
  • Come si misura il ROB (Return On Blogging) e le performance di un Blog aziendale
  • Misurare la conversazione
    • Come possiamo associare e calcolare i ritorni economici associati al Blogging?
    • Una delle metriche naturali sono i risultati sui motori di ricerca
    • Una seconda categoria di misurazioni è l’effetto passa-parola innescato, il livello di buzz generato
    • Alcune metriche per i Blog :
    • Incremento Generazione traffico
    • Ottimizzazione posizionamento sui motori
    • Numero di contatti e relazioni generate
    • Numero di clienti acquisiti
    Qual è il ROI associato ad una conferenza o ad un evento?
  • Come misurare il successo di un blog?
    • Le metriche da scegliere variano in base agli obiettivi
    • Alcuni blogger preferiscono il traffico, altri gli iscritti , altri ancora i commenti.
    • Ecco alcune metriche di riferimento:
    • TRAFFICO
    • ISCRITTI
    • COMMENTI, FEEDBACK, INTERAZIONE
    • LINKS
    • RISULTATI DEI MdR
  • Traffico
    • E’ importante scegliere un solo tool per le statistiche del blog per non farsi
    • ossessionare dai numeri
    • Unique visitors : le tecniche usate al momento sono basate sull’indirizzo IP oppure sui cookie. In entrambi i casi però se ci sono molti utenti che leggono i feed questi non vengono monitorati
    • Visite : spesso vengono chiamate “ visitor session ”, ma è importante sapere in quale modo è calcolata una sessione (quanto dura, le pagine devono essere viste in successione? e se un utente si sofferma su una perché + interessante? se scarica?).
    • Molti calcolano la durata media delle sessioni per capire quanto tempo un utente trascorre sul sito. Più è lunga più il lettore è interessato
    • Page View: si può calcolare il numero di pagine viste per visitatore ma anche per post/articolo. Così si può capire quali post hanno riscontrato maggior successo e quali sono i tempi più interessanti per i lettori del blog
  • 2. Iscritti
    • Questa metrica indica quanto un blog è popolare perché gli iscritti sono i lettori che vogliono leggerne i contenuti per un lungo periodo senza perdere un post. Sono i lettori fedeli. Pertanto questa metrica è cruciale per i blog.
    • Gli iscritti ad un blog si dividono in iscritti al servizio RSS e quelli iscritti alle email
    • Rss : i blogger fanno riferimento a FeedBurner.com, per tenere il conto di quanti sono iscritti ai propri feed. Ma il monitoraggio non è mai preciso.
    • Email : oltre agli Rss reader alcuni blogger pubblicano il proprio contenuto via email. Aziende come danno la possibilità di creare e importare i contenuti tramite email. Il vantaggio è che gli iscritti a questo servizio si possono monitorare.
  • Commenti, feedback, interazione
    • I commenti dimostrano che i lettori di un blog
    • interagiscono con il blogger. Aiutano a creare una
    • community e incoraggiano i lettori a tornare di
    • nuovo.
    • Commenti : cancellati i commenti spam, si contano gli altri. Alcuni blogger giudicano ugualmente importante qualità e quantità, anche se i commenti sono irrilevanti. Altri considerano solo i feedback e i commenti strutturati.
    • Feedback : sono quelli che i lettori spediscono direttamente al blogger tramite il
    • form per entrare in contatto diretto con lui
    • Interazione : rispondere a sondaggi, calls to action, competition entries
  • Link Il numero di link ad un blog presenti nella rete sono un indicatore di quanto il blogger sta coinvolgendo gli altri blogger. Inoltre generano non solo traffico ma aiutano a posizionarsi meglio nei motori di ricerca (MdR).
    • Trackback : se un blogger commenta in un post e linka l’articolo di un altro blogger questo viene notificato con un commento speciale detto Trackback. Questo è soggetto però agli abusi degli spammers.
    • MdR : per sapere chi sta linkando un blog si usa il comando di Google: “link:nome del dominio”. Si ha così un quadro sugli incoming links
    • Technorati : conta quante citazioni/links sono state fatte a un blog e le chiama “authority”. Poi fa una classifica in base a questo parametro.
    • Referral Stats : molti tool di statistiche indicano da quali siti (referrals) arrivano i lettori di un blog e con quali parole effettuano la ricerca sui MdR
  • Blogging ROI secondo Charlene Li -2007
  • Conclusioni
    • Per ottenere un blog di successo dobbiamo:
      • Definire gli obiettivi
      • Progettare e produrre contenuti interessanti
      • Definire la policy aziendale e il piano editoriale (copyright, gestione dei commenti, contenuti)
      • Conoscere l’etichetta della blogosfera
      • Imparare e conoscere blog affini
      • Scegliere un formato coerente all’azienda
    © Leonardo Bellini.
  • Strumenti complementari ai Blog: feed RSS e podcasting
  • Feed RSS – una definizione
    • “ RSS è una famiglia di formati di canali di invio e distribuzione di contenuti via web utilizzati per pubblicare frequentemente contenuti aggiornati come blog post, news, o podcast”
    • [Fonte: Wikipedia.org]
    • RSS sta per “ Really Simple Syndication”, un meccanismo di distribuzione di contenuti agli iscritti al Feed o ad altri siti associati al feed stesso.
    • Un documento o file di tipo RSS chiamato Feed RSS, è un file scritto con il linguaggio XML che contiene o il sommario dei contenuti disponibili o il contenuto vero e proprio
  • Feed RSS – una definizione
    • Un contenuto RSS può essere letto utilizzando software chiamato "feed reader" o “aggregatore.“
    • L’utente si abbona ad un feed inserendo il link al feed nel suo feed reader o cliccando sull’icona RSS presente nei blog o nei siti web che inizializza il processo di iscrizione
    • Il lettore SW RSS verifica periodicamente se ci sono nuovi contenuti e segnala all’utente che vi sono aggiornamenti da scaricare
  • Come funzionano i feed RSS
    • L’editore, (web content editor, blogger) crea un file RSS (manualmente, mediante appositi strumenti o in automatico)
    • Poi rende disponibile il file RSS su un sito web/blog (appare l’icona caratteristica).
    • Una piattaforma Blog rende semplice e immediata la creazione del feed RSS
    • Il contenuto viene reso disponibile a:
      • i lettori finali, mediante software Feed reader
      • Siti web con cui si è creata uno scambio di contenuti(Syndication)
      • Motori di ricerca e directory
  • Il flusso per la distribuzione dei contenuti via RSS Publisher crea il file RSS e lo mette online Iscritti al Feed Gli iscritti scaricano e leggono il feed quando vogliono Altri siti (syndication) Motori di ricerca
  • Vantaggi e differenze rispetto all’email
    • I feed RSS non richiedono di visitare il sito web o il blog di interesse
    • Viceversa l’utente è avvisato dal software se vi è qualche aggiornamento
    • L’utente può decidere di approfondire e cliccare sulla news (per accedere al sito online)
    • Consente di creare una propria lista di fonti e canali selezionati (es. feed da riviste e giornali online, blog autorevoli, blog di settore)
    • Sono lo strumento migliore per monitorare la blogosfera e per filtrare i contenuti di nostro interesse
    • Ogni blogger utilizza i feed Rss per consultare e monitorare in maniera rapida ed efficace tutti i feed di proprio interesse
    © Leonardo Bellini.
  • Perché i feed RSS
    • I tassi di delivery dell’email sono compromessi dal fenomeno dello SPAM -> filtri AntiSpam possono bloccare anche la tua email
    • Diventa sempre più difficile raggiungere e veicolare contenuti ai nostri abbonati, prospect e clienti
    • Con un numero sempre maggiore di siti che competono online per la visibilità, non potete tralasciare questo strumento per incrementare il vostro traffico online
    • Offre nuove possibilità di marketing e di business
    • I feed RSS sono un canale di comunicazione pull, che sposano il cambiamento nelle modalità di fruizione e consumo dei contenuti online da parte dell’utente
  • Quindi i feed RSS
    • Fanno in modo che i vostri contenuti raggiungano tutti gli iscritti senza rischi (filtri anti spam)
    • Aumentano il vostro traffico web e visibilità online (search engine optimization, web marketing)
    • Vi permettono di avere il vostro contenuto pubblicato e distribuito facilmente su decine di altri siti
    • Possono essere usati come piattaforma per veicolare annunci di vendita (feed advertising)
    • Forniscono opportunità per promuovere il vostro business mediante sponsorizzazione
    • Vi aiutano a moltiplicare il contenuto per il vostro sito senza dover scrivere una parola (syndication)
  • RSS Marketing: integrare i feed nel marketing mix
  • Integrare gli RSS nel tuo marketing mix
  • Feedburner – un gestore per i tuoi feed
    • Feedburner offre un servizio gratuito per creare, analizzare, monitorare e pubblicizzare il vostro feed RSS
    • Offre molte funzionalità per:
    • Analisi dei trend di iscrizione ai feed
    • Distribuzione dei lettori feed utilizzati dai vostri abbonati
    • Statistiche su comportamento degli abbonati (news lette, etc.)
  • I servizi di Feedburner
  • Blog to e-mail con Feedblitz © Leonardo Bellini.
  • Crea una pagina di presentazione sui Feed RSS
  • Feed RSS per Apogeonline.it
    • Il feed completo degli articoli di Apogeonline RSS
    • Il feed dei podcast di Apogeonline RSS
    • Il feed delle novità librarie Apogeo RSS
    • Il feed della sola rubrica Quinta di copertina (podcast) RSS Il feed della sola rubrica Idee e opinioni RSS
    • Il feed della sola rubrica Articoli RSS
    • Il feed della sola rubrica Notizie RSS Il feed della sola rubrica Eventi RSS
    http://www.apogeonline.com/info/feed
  • Scopri nuove opportunità per contenuti e business
    • Aggiornamento di contenuti ad alta frequenza
    • Podcasting (trasmissione e invio di contenuti audio)
    • Videocasting (trasmissione e invio di contenuti video)
    • News di prodotto, rilasci e aggiornamenti
    • Elenco di database personalizzato/customizzato
  • 6. Promuovi il tuo feed RSS attraverso altri canali
    • Iscriviti alle directory RSS
      • Segala il tuo feed ai motori di ricerca
      • Genera l’iscrizione
    • Motori di ricerca per Feed RSS
      • Feedster.com
      • Bloglines.com
      • Blogpulse.com
      • technorati.com
      • Vai su: http://www.rss-world.info/risorse/directory/
  • Oltre al testo: audio e video podcast
  • Cos’è un Podcast
    • Il podcasting è un sistema che permette di scaricare in modo automatico documenti (generalmente audio o video) chiamati podcast, utilizzando un programma (" client") generalmente gratuito chiamato aggregatore o feeder.
    • [Fonte: Wikipedia, 07]
    • Un podcast è un file (generalmente audio o video), messo a disposizione online per chiunque si abboni ad una trasmissione periodica e scaricabile automaticamente da un apposito programma.
    © Leonardo Bellini.
  • Perchè il podcasting
    • I consumatori sono alla ricerca di contenuti personalizzati, specializzati fruibili a piacimento, non real time
    • Gli inserzionisti non riescono a raggiungere i loro mercati target
      • I media tradizionali stanno perdendo di efficacia
      • I new media non sono stati ancora completamente sfruttati e i giovani segmenti sono meno inclini e avvicinabili dai media tradizionali
      • La Stampa tradizionale sta declinando – la Blog readership sta aumentando
    © Leonardo Bellini.
  • Caratteristiche del podcasting
      • Asincrono non in real-time ma preregistrato
      • MP3 è il formato più comune
      • Accessibile a tutti coloro che lo conoscono e che hanno gli strumenti base
      • Può essere musica, parole o una combinazione dei due
      • I podcast amatoriali sono a volte pensate come audio-blog
      • Sono “sindacati”
    © Leonardo Bellini.
  • Un podcast è quindi..
    • Un podcast è perciò un file (generalmente audio o video), messo a disposizione su Internet per chiunque si abboni ad una trasmissione periodica e scaricabile automaticamente da un apposito programma detto Podcast aggregator o Podcatcher
    • Juice Podcatcher->
    • Per iscriversi a un podcast è sufficiente installare un client gratutito, ad esempio iPodder per piattaforme Windows o iPodderX per Max OSX e scegliere il canale di informazioni di cui si vogliano ricevere le infromazioni.
  • Alcuni Software Client per Podcast
    • Juice Podcatcher (+ scaricato in assoluto)
    • FeedDemon
    • HappyFish
    • Primetime Podcast Receiver
    Installiamo e configuriamo Juice Podcatcher sul PC
  • Come trovare, creare, pubblicare e promuovere un feed rss
  • Motori di ricerca e Directory per podcasting
    • Directory Podcast – :
    • Audiocast ( www.audiocast.it )
    • Podcast Blaster ( http://www.podcastblaster.com/directory/A/ )
    • PodcastAlley ( www.podcastalley.com )
    • Podfeed Net ( www.podfeed.net)
    • Podcasting News (www.podcastingnews.com )
    • Motori di ricerca per podcast:
    • Podnova (www.podnova.com)
    • Podcast.net
    • Podscope (www.podscope.com)
    © Leonardo Bellini.
    • Alcuni Podcast italiani:
    • Rockcastitalia.com
    • Repubblica Radio
    • Corriere Radio
    • Radio Feltrinelli
  • Dove cercare i podcast - ITunes
  • Dove cercare i podcast – Audiocast.it
  • Podcast italiani – Radio Alt
  • Utilizzi del podcasting
    • A fini Educational (Es. Edupodcast, www.edupodcast.it)
    • Come strumento di marketing e fidelizzazione (es. VolvoItalia)
    • Es. podcast dal blog fastlane.gm.com (Fastlane)
  • Content is Number One
    • Il contenuto è l’aspetto più importante del podcast
      • Deve essere interessante e pertinente
      • L’ospite deve essere appassionato della materia
      • Vi deve essere ricerca preliminare e il desiderio di affrontare e considerare punti di vista differenti
    • la trama deve essere coinvolgente, ben raccontata, intrigante, focalizzata, senza digressioni
    • Cerca di essere interessante
    • Considera di assumere un producer e affida ad esso la conduzione artistica
  • Creare un proprio Podcast
    • Il progetto editoriale, il tema centrale
    • Definire un formato: Sigla, tempi, speaker, interviste
    • La strumentazione: Mixer, Microfono, ambiente
    • Il Software di editing e processing: Audacity open-source e GarageBand per Mac
    • Pubblicare il podcast sul proprio Blog: Podpress
    • Creare un canale su Itunes, PodShow, Podango
    • Pubblicare il proprio Podcast
    • Promuovere e monitorare i ritorni del proprio podcast
  • Dove sottomettere i Podcast
    • iTunes http://www.itunes.com
    • Podfeed http://www.podfeed.net
    • Odeo http://www.odeo.com
    • Yahoo http://podcasts.yahoo.com
    • DigitalPodcast http://www.digitalpodcast.com
    • Podcast Alley http://www.podcastalley.com
    • podCast411 http://www.podcast411.com
    • iPodderx http://ipodderx.com/directory
    • Podcast.net http://www.podcast.net
    • Podcast411 http://www.podcast411.com
    • Podcast Pickle http://www.podcastpickle.com
    • Audiocast http://www.audiocast.it
  • Social Networking e Community online
  • 1.1 Una panoramica sui Social Media: YouTube, Facebook, Twitter, i blog
    • “ Generation Y (22-29) use social media as an authentic extension of their personal relationships”
      • Christine Ngo, Fresh Influence
    • “ The gift of social media is that it’s all about telling your own story, which is an intensely personal thing. People miss the opportunity with social media when they treat it like a broadcast channel.”
      • Mike Slaby, CTO Obama for America
  • Una mappa per i Social Media
  • CONDIVIDERE
  • YouTube Fondata nel mese di febbraio del 2005, YouTube è leader dei video online , nonché la prima destinazione scelta per guardare e condividere video originali provenienti da tutto il mondo attraverso il Web. YouTube consente agli utenti di caricare e condividere facilmente i propri clip video su Internet attraverso siti web, dispositivi mobili, blog ed email.
  • SOCIALIZZARE
  • FACEBOOK Facebook è un sito di social networking a livello globale in cui gli utenti hanno un loro spazio personale in cui inserire contenuti multimendiali e testuali al quale far accedere amici. L'attività sociale e di condivisione si completa con pagine aziendali o di brand e gruppi di condivisione. Il sito ha attualmente 300 milioni di utenti attivi nel mondo . A Gennaio 2009 uno studio di Compete.com ha posizionato Facebook come il più usato social network seguito per la prima volta da MySpace. Wikipedia 10/2009
  • FACEBOOK - numeri http://www.vincos.it/osservatorio-facebook/
  • CONVERSARE
  • TWITTER Twitter nato come un piccolo progetto nel Marzo 2006, è diventato un servizio in real-time di messaggi da 140 caratteri distribuito attraverso diversi social network e via mobile . Nei differenti paesi del mondo, le persone seguono le fonti più autorevoli su Twitter accedendo alle informazioni “as it happens” dalla cronaca mondiale agli status update degli amici.
  • TWITTER - numeri sysomos.com 06/2009
  • PARTECIPARE
  • Google Maps
  • Google Maps Google Unique Visitors (Millions) Nov 06 – Nov 07 0 150 300 450 600 Google web search Google image search Google news search Google video search Google book search Google scholar search Google directory search Google blog search Google gmail Google maps Google earth (app) Google groups iGoogle November 2006 November 2007
  • Impostare una strategia di marketing con i Social Media
  • A che livello della scala sono i tuoi clienti? 1 . I creatori 2. I critici 3. I collezionisti 4. I socievoli 5. Gli spettatori 6. Gli inattivi
  • Online Profile tool di Forrester Research visitate: http://www.forrester.com/Groundswell/profile_tool.html
  • L’approccio POST
  • P come Persone
    • Per cosa sono pronti i tuoi clienti? Il profilo Social Technographics permette di rispondere a questa domanda
    • Fino a che punto i vostri clienti sono disposti a lasciarsi coinvolgere?
    • Quali sono le attività social che svolgono già?
    • Sono più propensi a scrivere una recensione o a entrare a far parte di un Social network?
  • O come Obiettivi
    • Quali sono i vostri obiettivi?
    • Siete più interessati a comunicare per scopi di marketing?
    • Desiderate generare più vendite mobilitando i vostri migliori clienti?
    • Desiderate far leva su questo trend per aiutare i vostri dipendenti a collaborare in maniera più efficiente?
  • S come Strategia
    • Sotto quali aspetti volete che cambi il rapporto con i vostri clienti?
    • Desiderate che vi aiutino a far da passa parola, trasferendo messaggi ad altri clienti?
    • Desiderate che intensifichino la relazione con la vostra azienda?
    • In che modo la vostra strategia richiederà di dover portare dalla vostra parte persone in azienda che si potrebbero sentire minacciate dal nuovo rapporto con i clienti?
  • T come Tecnologia
    • Quali applicazioni dovreste utilizzare?
    • Per il nostro business è meglio utilizzare un blog aziendale, un Wiki, un podcast oppure partecipare a un Social Network?
    • Meglio offrire sistemi di voting e di rating oppure creare una community online?
    Solo dopo aver analizzato le persone , definito gli obiettivi e la strategia sarete in grado di rispondere a questa domanda
  • 5 obiettivi per le aziende
    • Ascoltare : fare ricerca per capire meglio i nostri clienti
    • Parlare : sfruttare l’onda anomala per diffondere messaggi relativi all’azienda
    • Mobilitare : individuare i clienti più entusiasti e far leva sull’onda anomala per accentuare la potenza del passaparola (per aziende che hanno clienti appassionati)
    • Supportare : sviluppare strumenti social per aiutare i clienti ad aiutarsi a vicenda
    • Accogliere : integrare i clienti nei propri processi di business, ricorrendo al loro aiuto per progettare nuovi prodotti
  • Funzioni di business e le alternative offerte Funzione di Business Nuovo Obiettivo, grazie all’onda anomala Differenze rispetto alla funzione tradizionale Ricerca Ascoltare Monitoraggio costante delle conversazioni vs Indagini di mercato e Focus group Marketing Parlare Non solo comunicare ma Partecipare alle conversazioni a 2 vie, e stimolarle Vendite Mobilitare Fare in modo che i clienti + entusiasti vi aiutino a vendere prodotti o servizi ad altri clienti Customer Service Fornire Supporto Mettere i clienti nelle condizioni di aiutarsi a vicenda Sviluppo Accogliere Aiutare i clienti a collaborare per trovare nuove idee per sviluppare o migliorare i vostri prodotti
  • Testi consigliati
    • Testi su Corporate Blogging:
    • Blog Marketing di Jeremy Wright
    • The Corporate Blogging Book
    • Absolutely Everything You Need to Know to Get It Right di Debbie Weil
    • Blogging for Business
    • Everything You Need to Know and Why You Should Care di Shel Holtz, Ted Demopoulos
    • Testi su wiki e Blogging:
    • Wikinomics Ed. ETAS
    • di Williams Anthony, Tapscott Don
    • The Rise of the Blogosphere di Aaron Barlow
    • Business blog
    • Come i blog stanno cambiando il modo di comunicare dell'azienda con il cliente di Shel Israel Robert Scoble, P. Mometto
  • Testi consigliati - linkografia
    • Testi su Podcasting
    • Podcasting che funziona
    • Crea la tua radio in Internet: oggi è facile ed economico di Marco Traferri
    • Podcasting
    • Do It Yourself Guide , di Todd Cochrane
    • Podcasting Hacks
    • Tips and Tools for Blogging Out Loud (Hacks) di Jack Herrington
    • Alcuni siti da visitare:
    • Podcasting.com– www.podcasting.com
    • Pheedo ebsite – www.pheedo.com
    • Podblaze- www.podblaze.com
    • Podango - www.podango.com
    • Feedburner - www.feedburner.com
    • MarketingStudies-www.marketingstudies.net
    • Podtech –
    • www.podtech.com
  • GRAZIE PER L’ATTENZIONE
    • Leonardo Bellini – Consulenza e servizi di marketing digitale
    • Autore di Fare business con il Web –Lupetti Editore
    • Ho curato l’edizione italiana di:
    • Web In azienda – ETAS
    • Noi è meglio - ETAS
    • Blog: www.digitalmarketinglab.it
    © Leonardo Bellini.