Your SlideShare is downloading. ×
Comunicato stampa TBVBS
Comunicato stampa TBVBS
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Comunicato stampa TBVBS

94

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
94
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Centro Territoriale per l’Integrazione di Vittorio Veneto e Pieve di Soligo Centro Territoriale per l’Integrazione di Conegliano _______________________________________________ COMUNICATO STAMPA IL 20% DEGLI ALUNNI HA DIFFICOLTÀ DI LETTURA O SCRITTURA Ottimi i risultati ottenuti grazie al progetto “Tutti i Bambini Vanno Bene e Scuola” Oltre il 20% degli alunni che frequenta la prima elementare evidenzia difficoltà nella lettura onella scrittura: un intervento tempestivo ha però permesso, negli ultimi due Anni Scolastici, diridurre in modo significativo le difficoltà: nell’Anno Scolastico 2009/2010 i bambini “a rischio” sonopassati, nell’arco di quattro mesi, grazie agli interventi di docenti e logopediste, dal 22,3% al 3,7%e lo scorso anno dal 22,8% al 5,6%. Questi i significativi risultati ottenuti nell’ambito del progetto “Tutti i Bambini Vanno Bene aScuola”, giunto al terzo anno di vita. Il progetto, che coinvolgerà quest’anno tutti i 2.134 bambiniche frequentano le 116 classi prime afferenti ai due Centri Territoriali per l’Integrazione (CTI) diConegliano e Vittorio Veneto-Pieve di Soligo, ha preso il via, nelle scorse settimane, con unincontro per i docenti e i genitori. Il progetto si pone gli obiettivi di ridurre l’insuccesso scolastico nelle prime fasi diapprendimento della letto-scrittura e di promuovere la collaborazione tra la scuola e i servizi socio-sanitari attraverso un intervento precoce e integrato. Il progetto è frutto della collaborazione tra l’Associazione Italiana Dislessia (AID), l’AziendaSocio Sanitaria Locale n.7 e i Centri Territoriali per l’Integrazione (CTI) di Conegliano, Pieve diSoligo e Vittorio Veneto, ai quali le 22 scuole aderenti afferiscono. Al progetto, oltre ai CTI con lescuole coinvolte, all’AID e all’ULSS n.7, partecipano in stretta collaborazione e sinergia d’intenti,Conferenza dei Sindaci dell’ULSS 7, Banca della Marca e Lions Club di Vittorio Veneto. “Tutti iBambini Vanno Bene a Scuola” mette, quindi, in stretta collaborazione le componenti sanitaria escolastica per la realizzazione di un percorso che si esplica all’interno della scuola nella primaparte (due somministrazioni di prove specifiche ed interventi fonologici) e presso i Servizi per l’EtàEvolutiva dell’ULSS 7 per un approfondimento diagnostico, qualora i risultati ne suggeriscano lanecessità. Il progetto ha coinvolto, nei primi due anni, oltre 4.000 bambini, 330 docenti e 8 logopediste,impegnati per oltre 2300 ore (tabelle A e B), consentendo di individuare le situazioni a rischio, dimettere in atto tempestivamente interventi utili al recupero e di favorire la presa in carico da partedei Servizi per l’età evolutiva dell’ULSS 7 (tabella C). Hanno evidenziato difficoltà nella lettura o nella scrittura circa 450 bambini, pari al 22,3% deltotale, nella prova effettuata a gennaio 2010 e circa 480, pari al 22,8%, in quella effettuata a
  • 2. gennaio 2011. Grazie alle azioni svolte nell’ambito del progetto, tali percentuali si sono ridotte, amaggio, al 3,7% nell’A.S. 2009-10 e al 5,6% nell’ A.S. 2010-11, dimostrando un significativomiglioramento delle competenze dei bambini coinvolti. Ai genitori dei bambini che ancora presentavano difficoltà rilevanti (108 e 121 nei due AnniScolastici) è stato consigliato di rivolgersi, per un approfondimento diagnostico, ai Servizi per l’etàevolutiva dell’ULSS 7.La presenza di disturbi specifici dell’apprendimento è uno dei più frequenti motivi di consultazionedei Servizi per l’età evolutiva dell’Azienda ULSS 7 gli utenti seguiti per disturbi specificidell’apprendimento, al cui interno rientrano in modo significativo le difficoltà specifiche legateall’apprendimento della letto-scrittura, sono stati, nel 2010, 147, pari al 6,5% dei bambini presi incarico (2270) e nel 2011, fino ad ottobre, 149, pari al 7,3% dei bambini seguiti (2041) dai Serviziper l’età evolutiva. Il progetto “Tutti i bambini vanno bene a Scuola” ha permesso di sperimentare e mettere apunto una struttura organizzativa e delle buone pratiche di intervento utili ad individuare in modoprecoce i bambini con disturbi specifici di apprendimento e ad aiutarli nelle prime fasi diapprendimento della lettura e scrittura.Tabella A – Utenti destinatari del Progetto A.S. 2009-10 A.S. 2010-11 CLASSI ALUNNI CLASSI ALUNISCUOLE CTI DI VITTORIO VENETO-PIEVE DI SOLIGO 52 966 52 940SCUOLE CTI DI CONEGLIANO 58 1062 63 1163TOTALE COMPLESSIVO CL. PRIME 110 2028 115 2103Tabella B – Risorse professionali A.S. 2009-10 A.S. 2010-11LOGOPEDISTE 8 8DOCENTI COINVOLTI 330 330RISORSE IMPEGNATE (ORE COMPLESSIVE) 1.035 1.323Tabella C – Risultati del Progetto A.S. 2009-10 A.S. 2010-11ALUNNI A RISCHIO (GENNAIO) 22,3% 22,8 %ALUNNI A RISCHIO (MAGGIO) 3,7 % 5,6 %ALUNNI INVIATI AL SERVIZIO SOCIO-SANITARIO ULSS 7 108 121

×