Oltre il diritto d\'autore

1,444 views

Published on

Aspetti economici del diritto d\'autore e delle sue alternative nell\'era digitale.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,444
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
20
Actions
Shares
0
Downloads
47
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Oltre il diritto d\'autore

  1. 1. Tesi di laurea di Laura Bertellotti OLTRE IL DIRITTO D’AUTORE ASPETTI ECONOMICI DEL DIRITTO D’AUTORE E DELLE SUE ALTERNATIVE NELL’ERA DIGITALE
  2. 2. OBIETTIVI <ul><li>Panoramica sul diritto d’autore Analisi economico-giuridica </li></ul><ul><li>Studio del contesto attuale alla luce dell’ evoluzione tecnologica e dell’avvento dell’era digitale </li></ul><ul><li>Il diritto d’autore oggi. Studio dei cambiamenti e delle possibili alternative di gestione della materia in armonia con il nuovo contesto socio-culturale ed economico. </li></ul><ul><li>Verificare se il superamento delle tutele restrittive del diritto d’autore possa essere benefico per la società </li></ul><ul><li>Proporre una valida alternativa che rappresenti un punto di equilibrio tra i diversi interessi in gioco, che garantisca i giusti diritti ai soggetti interessati e al contempo sia promotrice di una più libera circolazione dei saperi </li></ul>
  3. 3. CASO HOMOLAICUS.COM <ul><li>Prof. Galavotti  Sito homolaicus.com </li></ul><ul><li>DIVULGATIVO </li></ul><ul><li>DIDATTICO </li></ul><ul><li>NON COMMERCIALE </li></ul>M ulta 4.740 euro per lesione dei diritti morali e patrimoniali
  4. 4. DIRITTO D’AUTORE OPERE - letterarie - artistiche drammatiche scientifiche didattiche musicali scultoree cinematografiche fotografiche ... La legge sul diritto d’autore protegge la forma espressiva delle opere dell’ingegno che siano frutto di creatività.
  5. 5. DIRITTO D’AUTORE DIRITTI MORALI DIRITTI PATRIMONIALI Traferibili Durata: 70 anni dalla morte ell’autore Imprescrittibili Inalienabili Perpetui Paternità Integrità Inedito Riproduzione Esecuzione Rappresentazione Diffusione Distribuzione Elaborazione ... + Fair Use Diritto d’autore Is not Copyright <ul><li>FAIR USE </li></ul><ul><li>Lett . &quot;uso corretto&quot;: uso consentito a d un privato anche se non ha acquistato il bene immateriale . </li></ul><ul><li>P ermette un utilizzo limitato di materiale scientifico o artistico soggetto a copyright per sostenere o illustrare un commento orale o scritto, una critica artistica o letteraria, o materiale destinato all’insegnamento. </li></ul>
  6. 6. LA TUTELA GIURIDICA - Codice Civile italiano NAZIONALE  - Legge 1941 n.633 - Legge 2004 n.248 - Convenzione di Berna 1886 - Accordo TRIPs (WTO) 1995 INTERNAZIONALE  - Trattati WIPO 1996 - Copyright Act 1976 (USA) - Digital Millenium Copyright Act 1998 (USA) COMUNITARIA  - Direttiva 2001/29/CE 22 maggio 2001EUCD <ul><li>Sistema articolato ed in continua evoluzione </li></ul><ul><li>Oltre la territorialità </li></ul><ul><li>Armonizzazione </li></ul>
  7. 7. Diritto d’autore = Rimedio legale al fallimento del mercato della creatività <ul><li>Informazione come bene </li></ul><ul><li>Incentivi / Accesso </li></ul><ul><li>Transazioni </li></ul><ul><li>Informazione è un bene: </li></ul><ul><li>Non scarso </li></ul><ul><li>Immateriale </li></ul><ul><li>Intangibile </li></ul><ul><li>Pubblico </li></ul>Problema : FREE RIDING Soluzione : Monopolio temporaneo ECONOMIA DEL DIRITTO D’AUTORE
  8. 8. 2. Trade-off Incentivi / Accesso <ul><li>Incentivo = Sviluppo di un vantaggio </li></ul><ul><li>Creazione: alti costi di produzione e bassi costi di riproduzione. </li></ul><ul><li>Necessità di ripagare autore per il suo lavoro creativo </li></ul><ul><li>La copia porta a livello zero l’investimento in creatività </li></ul><ul><li>Accesso = Fruizione </li></ul><ul><li>Obiettivi: </li></ul><ul><li>Promozione efficienza economica =massimizzazione benefici </li></ul><ul><li>Aumento dell’offerta di opere </li></ul><ul><li>Controllo delle perdite derivanti da un accesso limitato </li></ul><ul><li>Controllo dei costi di gestione del sistema di protezione </li></ul>ECONOMIA DEL DIRITTO D’AUTORE
  9. 9. 3. Le transazioni Scambio produce COSTI di transazione onerosi per i soggetti agenti Efficienza allocativa delle risorse può esserci solo in presenza di costi di transazione più bassi del relativo beneficio totale. Costi di transazione aumentano in base agli agenti coinvolti. Si riducono se a gestirli è un organizzazione preposta <ul><li>Tentativi di elimiazione costi di transazione : FAIR USE in USA </li></ul>ECONOMIA DEL DIRITTO D’AUTORE
  10. 10. ERA DIGITALE <ul><li>Cause </li></ul><ul><li>Sviluppo e diffusione Internet </li></ul><ul><li>Banda larga </li></ul><ul><li>Tecnologie compressione dati </li></ul><ul><li>Conseguenze </li></ul><ul><li>Digitalizzazione </li></ul><ul><li>Dematerializzazione </li></ul><ul><li>Delocalizzazione </li></ul><ul><li>Disintermediazione </li></ul><ul><li>Libero accesso ai contenuti </li></ul><ul><li>Condivisione e scambio </li></ul><ul><li>Partecipazione </li></ul><ul><li>Ripercussioni sull’ industria culturale </li></ul><ul><li>Rapidità veicolazione contenuti </li></ul><ul><li>Facilità di modifica e copia opere </li></ul><ul><li>Possibilità di riproduzione con uguale qualità </li></ul><ul><li>Difficoltà di controllo sulla circolazione </li></ul><ul><li>Facilità elusione tutele giuridiche </li></ul><ul><li>Difficoltà di gestione dei diritti </li></ul><ul><li>Cambiamento modalità fruizione del sapere </li></ul><ul><li>Cambiamento modelli e canali del mercato </li></ul>Telematica e Informatica permettono:
  11. 11. Diritto d’autore ANACRONISTICO  in quanto riflette i bisogni di una società nella quale solo pochi detenevano il controllo delle tecnologie di produzione culturale <ul><li>Oggi il Diritto d’autore deve far fronte a: </li></ul><ul><li>Accesso libero e gratuito ai contenuti </li></ul><ul><li>Superamento dei modelli classici di mercato </li></ul><ul><li>Pirateria dei contenuti e file sharing </li></ul>3. Pirateria come violazione del diritto d’autore a scopo di lucro Utente tende a procurarsi in maniera autonoma il prodotto desiderato Mejors accusano il file sharing di essere la principle minaccia al mercato della creatività. Ma è vero? 1. Internet contenitore in cui infiniti utenti depositano infiniti contenuti, scambiandosi tra loro idee e creazioni, in un ambiente senza confini in cui è facile eludere l’ordinamento giuridico del mondo rale e mettere a disposizione opere protette dal diritto d’autore. Cambiano i canali e i modelli di mercato Mecato senza confini L’utente diventa produttore e distributore di se stesso Eliminazione degli intermediari Rischio di appropriazione impropria dei contenuti I CAMBIAMENTI PORTATI DAL DIGITALE
  12. 12. <ul><li>OPERA SCARICATA = OPERA NON COMPRATA </li></ul><ul><li>CREA DISINCENTIVI ALLA CREAZIONE </li></ul>FILE SHARING E’stato dimostrato che il file sharing e il downoading dei contenuti hanno un’incidenza pari allo zero nell’andamento delle vendite delle opere d’ingegno derivante da altri fattori. Anzi rappresentano un’importante vetrina e promuovono le vendite e la popolarità. File sharing contribuisce alla diffusione del sapere ed è benefico per la Società. L’esponenziale aumento ed utilizzo di spaces, blog e siti Internet in cui gli utenti mettono a disposizione di tutti le poprie opere dimostra come la remunerazione economica non sia il fattore fondamentale che spinge alla creazione Nascita di nuovi valori: fama, prestigio sociale, partecipazione a comunità virtuali, competizione sono i nuovi input al lavoro creativo Il buisness model di iTunes ha saputo adattarsi al cambiamento del mercato con rapidità ed efficienza attraverso la creazione di un modello di downloading legale a basso costo, divendo leader del suo settore e aprendo nuovi scenari per l’industria culturale. IL FILE SHARING
  13. 13. La rivoluzione digitale rende la disciplina della proprietà intelletuale antiquata rigida poco adattabile al nuovo contesto. MAJORS Le grandi industrie culturali ricercano la proprietizzazione dei saperi attraverso l’istituzione del monopolio per massimizzare il proprio profitto Promotrici dell’aumento della durata del diritto d’autore Perseguono la blindatura dei contenuti e la diffusione dei contenuti attraverso un accurato uso di filtri e misure restrittive. UTENZA Gli utenti della rete ricercano l’eliminazione dei limiti imposti alla libera fruizione, persguendo l’abolizione del diritto d’autore a favore del pubblico dominio in cui il sapere sia senza padroni. La conoscenza è di tutti, è un bene pubblico, e rappresenta il primo input per la nascita di idee e creazioni successive. VS DRM Digital Rights Management : Tecnica di protezione dei dati per impedire l’utilizzo di ntenuto da parte di chi non ne possiede i diritti. Pubblico Dominio: Assenza di diritti di proprietà I DUE SCHIERAMENTI
  14. 14. <ul><li>DRM </li></ul><ul><li>Controlla l’accesso alle opere protette atraverso misure tecniche antiaccesso e misure anti-copia </li></ul><ul><li>Consente identificazione dei fruitori e costruzione del profilo dell’utente </li></ul><ul><li>Legittima l’esclusione dai contenuti di taluni individui a discrezione del sistema </li></ul>Il DRM viene vissuto come uno strumento invasivo che inficia la libertà degli utenti e viola diritti quali la privacy e la libertà di manifestazione di pensiero. Necessità di cercare un punto di equilibrio attraverso la creazione di un nuovo modello che possa disciplinare i diritto d’autore nel nuovo assetto socio-culturale. DIGITAL RIGHTS MANAGEMENT
  15. 15. VERSO UN NUOVO MODELLO Necessità di costruire un modello alternativo di gestione dei diritti d’autore. TERZA VIA, punto di equilibrio. Risposta all’irrigidimento del Diritto d’autore. DIRITTO AUTORE PD COPYLEFT COPYLEFT <ul><li>Nasce con Stallmann </li></ul><ul><li>Per il software </li></ul><ul><li>M odello alternativo di gestione dei diritti d'autore basato su un sistema di licenze attraverso le quali l'autore (in quanto detentore originario dei diritti sull'opera) indica ai fruitori dell'opera che essa può essere utilizzata, diffusa e spesso anche modificata liberamente, pur nel rispetto di alcune condizioni essenziali </li></ul>
  16. 16. <ul><li>Set di licenze che garantiscano il libero riutilizzo pubblico di un’opera </li></ul><ul><li>Attraverso il meccanismo contrattuale della licenza titolare dei diritti (il licenziante) concede o meno alcuni diritti alla controparte (il licenziatario) ovvero qualsiasi fruitore dell’opera </li></ul><ul><li>Rendono semplice, per il titolare dei diritti d'autore, segnalare in maniera chiara che la riproduzione, diffusione e circolazione della propria opera è esplicitamente permessa </li></ul><ul><li>Creative Commons - Some right reserved </li></ul><ul><li>Promuove l’ nterazione creativa </li></ul><ul><li>C ondivisone e d educazione del pubblico alla cultura libera e aperta </li></ul><ul><li>C reazione di veri e propri contenitori della conoscenza a disposizione della comunità </li></ul><ul><li>Garanzia ricircolo delle informazioni e sviluppo di nuove idee </li></ul>CREATIVE COMMONS: UN DIRITTO D’AUTORE FLESSIBILE
  17. 17. LE LICENZE CC Attribution (by) : O bbligo di riconoscimento della paternità dell’ opera e quindi di citazione No derivs (nd): divieto di modifica e creazione di opere derivate, è concessa la copia No commercial (nc): vieta l'utilizzo dell'opera per scopi commerciali Share alike (sa): letteralmente “condividi allo stesso modo”, permette che l’opera sia rielaborata e riutilizzata soltanto a condizione che tutte le opere che ne derivano siano distribuite con la stessa l icenza. <ul><li>Tutte le licenze : </li></ul><ul><li>preserva no il diritto d'autore </li></ul><ul><li>sono valid e in tutto il mondo; </li></ul><ul><li>dura no per la durata del diritto d'autore connesso all'opera; </li></ul><ul><li>non sono revocabil i . </li></ul><ul><li>non limita no gli usi consentiti, l 'esaurimento del diritto, e la liberta' di espressione altrui </li></ul><ul><li>Vantaggi CC </li></ul><ul><li>P ermettono di pubblicare su Internet, favorendone l’accesso e la circolazione, opere che non si vogliono blindare con il diritto d’autore tradizionale e non si vogliono rilasciare nel pubblico dominio </li></ul><ul><li>Licenze g ratuite </li></ul><ul><li>No intermediari </li></ul><ul><li>A pplica bili a tutte le tipologie di opere tutelate dal diritto d'autore </li></ul><ul><li>V alide in tutto il mondo </li></ul><ul><li>S istema flessibile, lascia all'autore la libertà di decidere come tutelare i propri diritti </li></ul><ul><li>Consentono ai fruitori di sapere esattamente cosa possono e cosa non possono fare </li></ul><ul><li>P ossibilità di dare vita in modo agevole e veloce a progetti aperti, distribuiti e condivisi </li></ul>
  18. 18. Common Deed. Comprensibile a chiunque. Condensa in poche parole il senso pratico e giuridico della licenza Legal Code Comprensibile a giudici e legali Rappresenta la licenza vera e propria che fat esto giuridicamente Digital Code Comprensibile a motori di ricerca e computer Sistema di metadati che agevola la diffusione e il riconoscimento dell’opera in formato digitale LE DIVERSE FORME DELLE LICENZE 3 livelli per facilitarne l’uso
  19. 19. IL CASO WU MING Wu Ming  dal cinese mandarino “ nessun nome ”  Rifuito dell’artista come Star <ul><li>Nuova concezione della letteratura </li></ul><ul><li>Demistificazione autore </li></ul><ul><li>Opera protagonista </li></ul><ul><li>Libera circolazione dei saperi </li></ul><ul><li>Condivisione </li></ul><ul><li>Interazione </li></ul>Le loro opere sono scaricabili gratuitamente in rete e reperibili in libreria in forma cartacea. Pubblicate sotto licenze Creative Commons Chiunque le può copiare, riprodurre, modificare, migliorare, scaricare senza lederne i diritti, purchè non a scopo commerciale. Copia scaricata = copia non venduta?? <ul><li>Download gratuito delle opere ne favorisce la vendita . </li></ul><ul><li>Crea interesse </li></ul><ul><li>Passaparola </li></ul><ul><li>Vetrina </li></ul>242.000 copie
  20. 20. ECONOMIA DEL COPYLEFT Copyleft crea COMMONS , superando 1) la privatizzazione dei beni e 2) l’accesso tramite trattativa privata > Beneficio sociale < Costi di transazione (tendenti a 0) Accesso : > Flessibilità licenze > Accesso Incentivi : Internet offre visibilità planetaria > Incentivi Non economici Fama, Prestigio etc... > Offerta di opere grazie alla possibilità di riutilizzare contenuti e creare Opere Derivate CC permette di proteggere anche le opere derivate Promozione e incentivi per INVENZIONI CUMULATIVE
  21. 21. CONCLUSIONI Economiche Giuridiche
  22. 22. H:GIF_a GRAZIE PER L’ATTENZIONE ! “ He who receives an idea from me, receives instruction himself without lessening mine; as he who lights his taper at mine, receives light without darkening me.” Thomas Jefferson

×