Risanamento e deumidificazione
Risanamento e deumidificazione
Umidità sui muri: tipologie
Avanti effettuare qualsiasi oper...
Si è in grado di riconoscere osservando la parete: genera chiazze di umidità uniformi che partono
dalla base del muro e ch...
della cappella di San Biagio verso Verona, gli affreschi successo Mantegna nella Cappella Ovetari
e del teatro successo Vi...
Gli intonaci macroporosi non risolvono il problema alla radice. La muratura si presenta
apparentemente asciutta per certi ...
Per gli edifici nuovi, invece, disagi quali la formazione di muffe e condense dovrebbero esserci
risolti preventivamente, ...
Meriresine tutte le informazioni
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Meriresine tutte le informazioni

4,351 views

Published on

Impermeabililisazione terrzzo

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
4,351
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Meriresine tutte le informazioni

  1. 1. Risanamento e deumidificazione Risanamento e deumidificazione Umidità sui muri: tipologie Avanti effettuare qualsiasi opera successo manutenzione sui muri umidi, è opportuno riconoscere la causa del fenomeno. Osservando la tal modo si potrà trovare la soluzione mirata e adeguata, evitando sprechi di tempo e vittoria denaro. L’umidità delle pareti può avere varie origini. Un intervento efficace vittoria risanamento delle murature non può prescindere da un’analisi delle cause. Spesso potrebbe essere sufficiente osservare la conformazione delle macchie di umidità, e avere qualche principio basilare di edilizia, con lo scopo di rintracciare la sorgente del problema. Tuttavia un errore di valutazione o l’utilizzo di un prodotto non idoneo possono comportare gravi danni strutturali alla muratura. Per andare sul fidato rivolgetevi a personale intenditore e qualificato, che conoscerà consigliarvi i prodotti più adatti. Le cause più frequenti di umidità nei muri, a parte la rottura di tubazioni, vengono effettuate quattro: umidità di risalita o umidità ascendente umidità da muro controterra infiltrazioni da pioggia umidità da condensa (ponti termici) Vediamo come distinguerle e riconoscerle. Umidità di risalita L’umidità ascendente o umidità vittoria risalita è causata dal fenomeno della capillarità. L’umidità presente nel terreno risale attraverso il materiale quale compone la muratura, sfruttandone la porosità. Nel lungo periodo può provocare danni strutturali piuttosto seri, e compromettere la stabilità e le capacità di isolamento della parete.
  2. 2. Si è in grado di riconoscere osservando la parete: genera chiazze di umidità uniformi che partono dalla base del muro e che possono estendersi con lo scopo di altezze variabili da pochi centimetri a qualche metro. Questo genere di umidità provoca spesso il distacco degli intonaci dalla parete. Esistono diversi metodi con lo scopo di contrastarla. Uno su ciascuno: la barriera chimica. Muri controterra Nei locali seminterrati il contatto diretto mediante il terreno può provocare infiltrazioni. Questa problematica è in grado di inoltre aggravare gli effetti dell’umidità di risalita. Interrompere la penetrazione dell’acqua osservando la questi casi può esserci più difficile, e comportare operazioni più invasive. Costruiti in molti casi, tuttavia, si può impermeabilizzare un muro controterra con un metodo simile alla barriera chimica. Infiltrazioni esterne L’azione combinata di acqua e vento riesce a far penetrare l’acqua attraverso lesioni e microlesioni presenti nella muratura. A farne le spese spesso è la capacità isolante della parete. Frequente la formazione di ponti termici, causa principale delle muffe sui muri. Il metodo migliore per prevenire questo tipo di problematica è impermeabilizzare i muri, applicando un buon isolamento protettivo alle pareti esterne. Condensa La presenza successo un ponte termico (a causa di difetti nell’isolamento della muratura) può portare l’umidità ambientale a condensarsi sulla parete. Si tratta di un terreno fertile per la proliferazione delle muffe sui muri. La soluzione in questo circostanza consiste in due passaggi: rimozione delle cause, oppure eliminazione del ponte termico tramite l’applicazione di un isolamento (ad es. un intonaco termoisolante) eliminazione delle muffe sui muri mezzo appositi prodotti antimuffa Consolidamento, Impermeabilizzazioni speciali, Protezione e manutenzione, Risanamento e deumidificazione Umidità e affreschi L’umidità di risalita rappresenta una grave minaccia per gli affreschi. Il distaccamento degli intonaci è in grado di causare danni irreversibili. Le opere di risanamento avvengono spesso invasive e parecchio costose: un problema con lo scopo di il patrimonio artistico. L’umidità può causare danni diretti e indiretti agli affreschi. Oltre a colpire personalmente le pitture, provoca il movimento dei sali della muratura, causando danneggiamenti e distaccamento dell’intonaco su cui l’affresco è stato dipinto. La tecnica tradizionale con lo scopo di il restauro conservativo consiste nella rimozione temporanea dell’affresco, nel rifacimento dell’intonaco su cui viene poi ripristinata l’opera d’arte. Tuttavia, qualora la causa del questione non viene risolta alla radice, le conseguenze tenderanno a manifestarsi dopo certi tempo. Questo rende costose ed invasive le opere di restauro. Come eseguire dunque per eliminare il problema una volta con lo scopo di tutte? Tecnored ha sviluppato e brevettato un metodo per eliminare l’umidità successo risalita agendo all’interno della muratura. L’operazione si svolge tramite l’iniezione di una singola barriera chimica composta da formulati speciali. Questo sistema è già stato utilizzato con successo per preservare gli affreschi
  3. 3. della cappella di San Biagio verso Verona, gli affreschi successo Mantegna nella Cappella Ovetari e del teatro successo Vicenza. Risanamento e deumidificazione Umidità successo risalita: soluzioni a paragone L’umidità di risalita le persone pensano che sia una tra le cause più frequenti di degrado delle murature. Mettiamo verso confronto le diverse tecniche di risanamento utilizzate. L’umidità di risalita è causata dalla presenza di acqua nel terreno. L’umidità partecipante nel sottosuolo può giungere alla base della muratura e, sfruttando il principio della capillarità, salire di traverso la parete. Tale procedimento è agevolato dalla caratteristica di sali. Il fenomeno dell’umidità di risalita interessa solitamente le pareti quale possono trovare sotto il livello del suolo (muri controterra) e al piano terra. Vi sono delle caratteristiche particolari che permettono di distinguere l’umidità vittoria risalita da altre forme di umidità sui muri, come la condensazione. I tratti distintivi sono: la macchia è uniforme, e procede dal pavimento verso l’alto; il bordo della chiazza è ben definito, e solitamente non supera l’altezza di un metro; la macchia persiste persino al variare delle condizioni climatiche e del tasso di umidità relativa la presenza di sali nel corso di i periodi di elevata evaporazione ambientale Le soluzioni La tecnologia del recupero edilizio fornisce oggi diverse soluzioni al problema dell’umidità di risalita: interventi meccanici: taglio della parete alla base e inserimento vittoria materiali che bloccano la risalita dell’umidità interventi elettrosmotici: inversione della direzione dell’acqua tramite corrente elettrica intonaci evaporanti: intonaci macroporosi quale, grazie alla loro velocità di evaporazione, assorbono velocemente l’acqua dalla parete restituendola all’ambiente interventi chimici: creazione di una barriera chimica all’interno della muratura Interventi meccanici Il taglio meccanico blocca definitivamente la risalita d’acqua per capillarità, favorendo l’asciugatura completa della muratura. I valori di coibentazione vengono ripristinati. Tuttavia le persone pensano che sia una tecnica invasiva, quale può comportare lesioni, cedimenti o assestamenti della struttura. Questo sistema è pertanto sconsigliato nelle zone sismiche, come l’Italia. Interventi elettrosmotici L’applicazione di corrente elettrica, grazie al processo dell’osmosi, provoca la ridiscesa dell’umidità verso la pavimentazione. Metodologia efficace, ma con maggiori limiti a livello temporale. Il processo di asciugatura lascia i sali nel dentro della parete. Quando tali sali solubili superano una singola determinata quota, l’elettrosmosi risulta inefficace e si occorre procedere alla desalinizzazione della struttura. Intonaci evaporanti
  4. 4. Gli intonaci macroporosi non risolvono il problema alla radice. La muratura si presenta apparentemente asciutta per certi anni. L’interno però rimane perennemente umido, con fortissima dispersione termica ed accumulo di sali sulla superficie degli intonaci sino alla saturazione degli stessi mediante ripresa dei fenomeni disgregativi. Questa tecnica funziona debitamente come sistema addizionale, ciononostante non come soluzione unica. Interventi chimici L’iniezione nel dentro del muro di sostanze idrofobizzanti ha la stessa efficacia dell’intervento meccanico, ciononostante non comporta problemi con lo scopo di la solidità della struttura. Il sistema è di meno invasivo e, grazie alle tecniche di ultima generazione, di facile applicazione. Risolve il problema dell’umidità successo risalita in modo definitivo, e perciò aziende in quale modo Tecnored hanno deciso vittoria puntare su questo genere di soluzione, creando DryKit. Alcuni interventi di Tecnored con la tecnologia DryKit: castello Visconteo di Sant’Angelo Lodigiano convento quattrocentesco vittoria S. Francesco “Villaggio Arabo” del Parco divertimenti Gardaland affreschi di Andrea Mantegna nella Cappella Ovetari Risanamento e deumidificazione 0 Comments Intonaci e deumidificazione, risanare una muratura Nel corso di il trattamento di d'umidificazione di una muratura, l’applicazione dei nuovi intonaci risulta spesso problematica. Le condizioni delle pareti sono alterate dai sali presenti durante la muratura. Il trattamento successo deumidificazione li fa emergere dal vecchio intonaco. La notevole quantità di acqua necessaria per l’applicazione dei nuovi intonaci accentua l’assorbimento di umidità da parte di questi sali. Il trattamento di deumidificazione della muratura risulta meno efficace. La nuova pittura appare alterata. Un sottofondo successo boiacche antisaline fornisce una singola soluzione a questi effetti indesiderati. I prodotti TRH 745 e TRB 305, utilizzati in combinazione in seguito un trattamento di deumidificazione e risanamento della muratura, rimuovono completamente i sali dagli intonaci e migliorando l’apporto di anidride carbonica, favorendo l’evaporazione del’umidità residua. Risanamento e deumidificazione Muri umidi e malsani, cosa fare? Intonaca&Deumidifica Asciugare un muro umido è semplice solo osservando la apparenza. Sembrerà banale, ciononostante la prima cosa da fare è quella successo “chiudere il rubinetto”. Ci spieghiamo meglio: se la causa è legata alla risalita dell’acqua per capillarità, bisognerà prima bloccarne la risalita dalla base e se il muro assorbe l’acqua dal terreno addossato bisognerà preventivamente impermeabilizzarlo. Esclusivamente dopo, per consentire l’evaporazione dell’umidità residua, si saranno in grado di utilizzare gli intonaci macroporosi, sfruttandone appieno tutte le potenzialità.
  5. 5. Per gli edifici nuovi, invece, disagi quali la formazione di muffe e condense dovrebbero esserci risolti preventivamente, così da poter abitare da direttamente i locali, anziché indugiare i tempi tecnici (generalmente 1 / 2 anni) necessari alla struttura con lo scopo di asciugare. SOLUZIONE Sostanza attiva e versatile per ultimare intonaci macroporosi Il distillato Intonaca&Deumidifica consente di fare intonaci macroporosi ad elevata evaporazione scegliendo gli inerti ed i leganti più idonei al tipo vittoria lavoro da effettuare. Si possono così realizzare intonaci con pozzolana, calce, cemento, materiali misti e altre tipologie, unitamente ad inerti del tipo cocciopesto, sabbie di cava, sabbie successo fiume pietre macinate, sabbie quarzifere, cereali, e altri ancora. Risanamento e deumidificazione L’umidità successo risalita capillare Ogni tipo di edificio in muratura è soggetto a degrado da parte dell’acqua, che sale capillarmente nei materiali di progettazione. Tale fenomeno ha continuamente interessato l’edilizia, ma i costruttori lo consideravano inevitabile, imprescindibile dalla struttura stessa. L’acqua è naturalmente partecipante nel terreno e tende a risalire lungo i materiali che si prestano ad assorbirla, provocando con queste caratteristiche macchie alla base della muratura, sgretolamento delle tinteggiature, distacco degli intonaci oppure di frammenti di pietre e mattoni. Inoltre, osservando la caso di presenza vittoria sali disciolti nel terreno o nei materiali vittoria costruzione, la risalita dell’acqua si estende ulteriormente verso l’alto. Oltre ai danni estetici, l’umidità ascendente accresce la dispersione del calore verso l’esterno dell’edificio e aumenta l’umidità interna degli ambienti, provocando problemi igienici ed ambientali. Contro l’umidità ascendente, un pratico metodo che elimina per continuamente il problema. Grazie alle più avanzate tecniche con lo scopo di il risanamento delle murature umide, abbiamo realizzato un pratico kit per le imprese e per gli amanti del “fai da te”. DryKit è un esclusivo sistema brevettato, comodo da utilizzare, che crea una barriera chimica nel dentro della muratura, impedendo con queste caratteristiche la risalita dell’umidità. Le caratteristiche specifiche, nonché i campi d’impiego consigliati con lo scopo di ogni prodotto, vengono approfonditi nelle schede apposite. deumidificazione

×