Your SlideShare is downloading. ×
SDI IREA 2011
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

SDI IREA 2011

326
views

Published on

the Spatial Data Infrastructure in the CNR - IREA Institute: …

the Spatial Data Infrastructure in the CNR - IREA Institute:
concepts, components and research topics.


Icons by http://dryicons.com

Published in: Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
326
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. SDI 2011 IREA MiConcetti, strumenti e attività Laura Criscuolo criscuolo.l@irea.cnr.it
  • 2. CONCETTIA Spatial Data Infrastructure USERSis a framework ofspatial data,metadata, TOOLS SDIusersandtoolsthat are METADATAinteractively connected SPATIAL DATAin order to use spatial dataIn an efficient and flexible way
  • 3. CONCETTI INSPIRE (Infrastructure for Spatial Information in Europe) è la direttiva europea che fornisce il contesto normativo in cui realizzare Infrastrutture di Dati Territoriali (IDT o SDI) nella Comunità Europea. La Direttiva è stata recepita dall’Italia con il D.Lgs 32 del 27/01/2010 La direttiva vuole definire le regole per:  la sicurezza e l’armonizzazione dei dati spaziali,  l’ interoperabilità delle infrastrutture di dati spaziali, In modo da meglio contribuire allelaborazione delle politiche comunitarie. Ogni Stato Membro deve implementare una sua Infrastruttura di Dati Territoriali, contenente: dati geografici indicati negli allegatiSDI metadati riguardanti sia i dati sia i servizi servizi web per la ricerca, la consultazione, lo scarico, la conversione dei dati.
  • 4. CONCETTI GEOPORTALI CHIAMATE APPLICAZIONI WEB BROWSER DESKTOP Presentation Layer SERVIZI di CONSULTAZIONE SDI SERVIZI di PROCESSING SERVIZI di RICERCA Service Layer DATASET DATI GEOGRAFICI METADATI Data sources
  • 5. CONCETTI I Web Services sono applicazioni web che permettono di trasmettere e condividere le informazioni geografiche, attraverso lo scambio in rete di messaggi.L’Open Geospatial Consortium (OGC) ha predisposto gli standard che rendono i Web Servicesinteroperabili e fruibili indipendentemente dalla piattaforma usata dall’utente. Web Catalog Service SERVIZI di RICERCA CSW consente di accedere ad un catalogo di metadati Web Map Service WMS pubblica dati spaziali come immagini Web Feature Service WFS fornisce dati vettoriali con il loro contenuto informativo SERVIZI di CONSULTAZIONE Web Coverage Service WCS fornisce dati raster con il loro contenuto informativo Sensor Observation Service SOS fornisce informazioni raccolte da sensori puntali Web Processing Service SERVIZI di PROCESSING WPS fornisce elaborazioni da varie sorgenti di dati
  • 6. STEP 1STRUMENTI Inventario dei dati spaziali detenuti dall’istituto file FORMAT Nome FILE/DATASET AREA TEMATICA PREFERENZE di pubblicazione RESTRIZIONI d’uso DIMENSIONE LAYERS collegati EXTENT geografico EXTENT temporale RESPONSABILE
  • 7. STEP 1STRUMENTI Inventario dei dati spaziali detenuti dall’istituto file FORMAT Nome FILE/DATASET AREA TEMATICA PREFERENZE di pubblicazione RESTRIZIONI d’uso DIMENSIONE LAYERS collegati EXTENT geografico EXTENT temporale RESPONSABILE Criscuolo L., Pepe M., Carrara P., Lella S. (2011), OGC web services in the workflow of remote sensing data of a research Institute, International Conference FROMSPACETOEARTH, 21-23 March 2011, Venice, Italy
  • 8. STEP 2STRUMENTI Design dell’infrastruttura Staff IREA Utenti Web in possesso delle URL WMS WFS WCS SOS WPS SDI CSW Ide.Univers CSW IREA ISO 19115 /19119 / 19139 INSPIRE - RNDT RASTER: File System VECTOR: File System, Desktop GIS, PostGIS
  • 9. SDI di IREA Mi BROWSER BROWSER GIS client BROWSER BROWSER GIS client GEOPORTALE GEOPORTALE GEOPORTALE GEOPORTALI tematico AWARE GeoNetwork Presentation Layer GEOSERVER 52North 52North GEONETWORK Service Layer Data sources RASTER FILE METADATI PROCESSI datiDB OSSERVAZIONI VECTOR FILE METADATI servizi WEB SERVICESWMS WFS WCS SOS WPS CSW
  • 10. ATTIVITA’ accesso facilitato ai dati con geoportali soluzioni VGI per la raccolta di disseminazione e informazioni ancillari supplementari valorizzazione dei prodotti pubblicazione servizi tematici con i prodotti IREA soluzioni user-friendly per la Sviluppo del collaborazione su progetti e servizi SDI sistema di servizi gestione organica e parallela dei servizi di ricerca e di consultazione definizione e rispetto degli standard procedure di allineamento tra geo dato e metadato metadatazione metadatazione automatica di dati e servizi storage di dati vettoriali e raster organizzazione rigorosa dei dati raster gestione e rapido accesso ai dati voluminosi, specialmente raster
  • 11. ATTIVITA’ PostGIS 2.0 Raster type + geometry type Dati multibanda nodata value georeferenziazione Tiles sovrapposti e immagini non rettangolari Soluzioni di cloud computing Nessun limite dimensionale dedicate a prodotti GIS Operazioni con tabelle vector SDI Formati GDAL accettati Utilizzo di risorse distribuite in unico progetto GIS Operazioni SQL su raster  collaborazione multipiattaforma online  veloce accesso a dati raster e/o di grande volume  permessi di accesso/lettura/scrittura diversificati  pubblicazione immediata di mappe e di servizi
  • 12. ATTIVITA’ Aggiornamento e implementazione di metadati Ricerca di seguendo l’evoluzione degli standard strumenti automatici e delle norme italiane ed europee di metadatazione compatibili RNDT ISO INSPIRE Con un’unica piattaforma diventa possibile: Raccogliere metadati Consultare cataloghi web Visualizzare ed analizzare dati Gestire stili Effettuare upload e download Stabilire permessi diversificati Collaborare con community utenti Risultati: compilazione e aggiornamento di metadati facilitati mantenimento allineamento dato - metadato
  • 13. ATTIVITA’ Accessibilità semplificata ai dati pubblicati attraverso portali tematici Pubblicazione di servizi tematici con prodotti IREA Scelta tecnologica: passaggio da MapServer a Geoserver maggiore rapidità compatibilità standard OGC interfaccia user friendly gestione layers
  • 14. ATTIVITA’ Studio di possibili soluzioni di Volunteered Geographic Information in applicazioni Istituzionali: Ampliamento quantitativo e qualitativo dei dati Potenziali aggiornamenti con rilievi frequenti e distribuiti Occasione di democratizzazione della conoscenza scientifica •Analisi dei requisiti desiderati •Indagine tecnologica •Soluzioni per garanzia di affidabilità dei contributi •Definizione di caso studio Criscuolo L., Carrara P., Pepe M., Rampini A. (2011), Test sperimentale di strumenti Volunteered Geographic Information per l’aggiornamento di informazioni territoriali, Conferenza Nazionale ASITA 2011, 15-18 Novembre 2011, Reggia di Colorno (PR), Italia Volunteered Geographic Information nella gestione delle informazioni per le aree glacializzate italiane Dottorato di ricerca - XXVII ciclo - Università degli Studi di Pavia
  • 15. ATTIVITA’ BROWSER GIS client BROWSER GEOPORTALI GEOPORTALE TEMATICI GeoNetwork SDI GEOSERVER GEONETWORK POSTGIS METADATI 2.0
  • 16. GRAZIE