Your SlideShare is downloading. ×
Web 2.0 General Overview
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Web 2.0 General Overview

624
views

Published on

Overview of Web2.0

Overview of Web2.0

Published in: Technology, Travel

0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
624
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Transcript

    • 1. Web 2.0 Laura Massobrio
    • 2. Web 2.0 Overview
    • 3. Web 1.0: Il Web read-only 45 milioni di utenti 250,000 siti web Consumatori di contenuti Fornitori di contenuti Contenuti generati dagli utenti Contenuti pubblicati
    • 4. Web 2.0: Il selvaggio read-write web 1 miliardo di utenti globali 80,000,000 siti web Consumatori di contenuti Fornitori di contenuti Contenuti generati dagli utenti Contenuti pubblicati Collaboratori Facilitatori Intelligenza Collettiva
    • 5. 1.0  2.0: Evoluzione
      • Nel Web 1.0 si doveva pagare qualcuno per i contenuti
      • Nel Web 2.0 gli utenti li forniscono gratuitamente
      Browsers, RSS Readers, qualsiasi device Visto tramite… Web browser Chiunque Contenuti creati da… Programmatori Web “ Dinamico” Stato “ Statico” “ Amatori” Domain of… “ Esperti tecnologici” “ Post / record” Principale Unita di contenuto “ Pagine” “ Web Services” Architettura “ Client Server” “ Scrivi” & Contribuisci Modo “ Leggere” Web 2.0 (2003- oltre) Web pages, ” contenuto” condiviso via web, più interattività; più un’applicazione che una “pagina ” Web 1.0 (1993-2003) Pagine HTML viste attraverso un browser
    • 6. Definiamo il Web 2.0 Web 2.0 is a set of economic, social, and technology trends that collectively form the basis for the next generation of the Internet - a more mature, distinctive medium characterized by user participation, openness, and network effects. Source: Web 2.0 Best Practices and Principles, O’Reilly Radar E’ la seconda generazione di tecnologie basate su Internet che permettono alle persone di collaborare e condividere informazioni online in modi precedentemente non disponibili. Wikipedia “ Una vera applicazione Web 2.0 è quella che diventa migliore via via che le persone la usano .” Tim O’Reilly
    • 7. Le parole chiave del Web 2.0 … FEEDS LIGHTWEIGHT PROGRAMMING MODEL RICH USER EXPERIENCE MASHUPS UBIQUA REATTIVA FOLKSONOMICA COLLABORATIVA SCINTILLA SOCIALE VIRALE MATURO E CONSAPEVOLE VIVO & BUZZING AUTO ABILITATO IPER INFORMATO INNOVATORE 2.0 User Experience 2.0 Technology 2.0 User Profile
    • 8. … ed i principali ambiti in cui si declina Converged content, data & applications , RSS, Widgets, Mashups, Situational / Composite Applications, Dashboards, Online Media Analysis Converged people , Social networking, Blogs, Wikis, Personas, Knowledge communities Converged communicatoins , VOIP, advanced collaboration, Digital Assistants, RSS
    • 9. Il valore delle soluzioni Web 2.0
      • Connettere le persone 24x7x365
        • Comunicare in modo sincrono in real time via chat / telefono VOIP
        • Comunicare in modo asincrono tramite portale, forum, blogs
        • Lavorare sullo stesso documento a 4 mani essendo fisicamente a Km di distanza
        • Lavorare in team estesi a livello globale come nella stessa stanza
      • Mobilità
        • Avere sempre l’ufficio a portata di mano
      COMMUNICATION
      • Composite Application
        • Aggregare dati da fonti diverse ed eterogenee in un solo click
        • Ricercare tra milioni di informazioni quella di interesse
        • Visualizzare sulla stessa pagina informazioni aziendali e pubbliche integrate
        • Ottenere le informazioni di specifico interesse
      • Collegare le persone e abilitare nuove relazioni
        • Trovare le informazioni necessarie grazie ad esperti finora sconosciuti
        • Identificare rapidamente nuovi contatti e informazioni organizzative
        • Aggregare esperienze e conoscenze grazie alla comunità di esperti
        • Promuovere lo scambio di competenze e conoscenza
      • Semplificare dinamiche organizzative e relazioni con i clienti
        • Trasformare i clienti in collaboratori attivi
        • Interagire con specifiche comunità basate su esperienze ed interessi
      TECHNOLOGY PEOPLE
    • 10. Un ecosistema complesso: il panorama oggi - i siti 2.0
    • 11. Web 2.0 panorama funzionale Valore di business Valore Sociale Socializza Commercia Gioca Lavora / Crea Innova / Impara
    • 12. Web 2.0 prospettiva
    • 13. Web 2.0 > People
    • 14. Le persone manifestano esigenze differenti, a seconda del periodo in cui vivono Source: Lancaster & Stillman (2003) Hopeful Skeptical Optimistic Practical Outlook Determined Balanced Driven Dedicated Work Ethic Polite Unimpressed Love/hate Respectful View of Authority Pulling together Competence Consensus Hierarchy Leadership by Inclusive Reluctant to commit Personal gratification Personal sacrifice Relationships Promiscuity Cliché, hype Political incorrectness Vulgarity Turnoffs 1980-2000 1965 – 1980 1946 – 1964 1922 – 1945 Born Collaborative and networked Independent Facilitated Classroom Learning style Gen Y Gen X Boomers Traditionalists Part of my daily routine Necessary Sets me back Unwise Job changing Unfathomable if not provided Unable to work without it Unsure Uncomfortable Technology use On Demand Weekly/Daily Once per year No news is good news Feedback Partner Coach Get out of the way Command and control Leadership style Team decided Team included Team informed Seeks approval Decision-making Collaborative Independent Horizontal Hierarchical Problem-solving Collaborative Hub and spoke Guarded Top-down Communication style Continuous and expected Required to keep me Too much and I’ll leave The hard way Training
    • 15. La GenY ha un focus costante sulla collaborazione e un’esigenza di far parte di diverse comunità Incremento tecnologico Comunità Gioco Board Video Computer Internet MMOGs Educazione Classroom Distance E-learning Virtual Univ Peer-to-peer learning Mercato Bricks & Mortar Online Shopping eBay Amazon Collaborazione In-person Tele-conf Video Conf E-meetings IM Jam Sviluppo Professionale Conference Community of Practice Virtual conference Blackboards Sviluppo Software RCS SourceForge SubVersion Rational Jazz Comunità 0.0 (comunità geografica) Comunità 1.0 (comunità elettronica) Comunità 2.0 (comunità digitale)
    • 16. La Gen Y ha necessità di condividere esperienze, progetti e idee con altre persone, creando delle reti sociali (social network)
      • A social network is a network of people
      • But it is not about the people – it’s about relationships
      • The value is in the relationship or tie “between” people
      • Social networks are personal relationships that help us
        • stay informed
        • develop opinions
        • make decisions
        • accomplish work goals
      • People rely heavily on other people to find information and to learn how to do their work
      • Provides an “enduring infrastructure” for knowledge, learning, and innovation
      NICK SUZANNE CARLA HEATH TED SRIKANTH LUIS GIA MENG
    • 17. La fiducia è l’elemento chiave che guida la condivisione di informazioni e la collaborazione
      • Trust is key to information sharing and collaboration
      • Research has identified two types of trust that are critical to collaboration
        • Benevolence based trust: what others have experienced of your behavior and conduct -> can I work with you?
        • Competence based trust: what others believe you know -> do you know your stuff?
      • Knowledge sharing doesn’t require a strong tie, but it requires trust*
        • “ people reported getting their most useful knowledge from trusted weak ties”
    • 18. Il Web 2.0 social networking si basa su di un set di caratteristiche base Communities Create, find, join, and work with communities of people who share a common interest, responsibility, or area of expertise Blogs Use a weblog to present your idea and get feedback from others; learn from the expertise and experience of others who blog Social Bookmarking Save, organize and share bookmarks; discover bookmarks that have been qualified by others with similar interests & expertise Activities Organize your work, plan next steps, and easily tap your expanding professional network to help execute your everyday deliverables, faster Expertise locator / Profiles Quickly find the people you need by searching across your organization using keywords that help identify expertise, current projects and responsibilities
    • 19. Web 2.0 > Communication
    • 20. Premessa: la convergenza della comunicazione è una necessità! Fonte: sage research 2005 Persone che NON riescono a raggiungere la persona che cercano al primo tentativo 36% di ritardi (sulla conclusione dei relativi processi) generati ogni mese esclusivamente dal mancato contatto 22% Di persone che ogni giorno usano dei sistemi multipli di comunicazione 52% 6,4 La media dei tipi di device diversi che possediamo il numero medio di persone che sono in viaggio ogni mese 27%
    • 21. Communication 2.0 è l’integrazione di telefonia, conference call, instant messaging, video e web meeting in un’unica interfaccia Unified Communication 2.0 - Una vera piattaforma di comunicazione e collaborazione integrata ed omogenea in grado di supportare tutte le differenti modalità operativa Video Voce Dati Presence
    • 22. Vantaggi della Comunicazione 2.0
      • Un unico numero di telefono a cui reperire la persona
      • Funzionalità “Follow-me”
        • Accesso al profilo utente e a servizi specifici per l’utente ovunque sia disponibile un indirizzo IP
      • Unified messaging
        • Low-cost or most convenient access to all messages regardless of channel
      • Aggregated presence, mobility
        • Improves expert localization and reachability, focus is on role not on person Avoids „please call me back“ voice mails
      • Video Conferencing, other video capabilites
      • User-defined availability and reachability rules
      • Manage real-time communications (Voice/Video) as required
    • 23. Web 2.0 > Technology
    • 24. Condividiamo I termini: il glossario tecnico del Web 2.0 Una effetto per cui un prodotto o un servizio accresce di valore in base a quante più persone lo utilizzano. Network effect Un wiki è un sito web che può essere modificato dai suoi utilizzatori e i cui contenuti sono sviluppati in collaborazione da tutti coloro che ne hanno accesso senza skill informatici specifici. Lo scopo è quello di condividere, scambiare immagazzinare e ottimizzare la conoscenza in modo collaborativo. Wiki wiki deriva da un termine in lingua hawaiiana che significa "rapido" oppure "molto veloce". Wiki RSS/ATOM estendono il concetto di link dalla pagina al suo contenuto, permettono di abbonarsi ad esso, in modo da essere notificati ogni qual volta la pagina cambia. Feed I tag sono parole chiave , che individuano l'argomento di cui si sta trattando, collegate a documenti o più in generale files su internet. L'attività di assegnare a documenti parole chiave (tags) per catalogarli meglio e proporre altre informazioni correlate agli utenti è sempre più diffusa . Tag Un mash-up è un sito o un'applicazione web di tipo ibrido, cioè tale da includere dinamicamente informazioni o contenuti provenienti da più fonti . Il contenuto dei mash-up è normalmente preso da terzi via API, tramite feed (es. RSS e Atom) o Javascript. I mashup sono semplici da progettare: richiedono minime conoscenze tecniche. Mash-up Il termine blog è la contrazione di web-log, ovvero "traccia su rete". E’ un un blog è un diario in rete che contiene informazioni e opinioni su persone, cose ed eventi. Blog
    • 25. Web 2.0 La SOA allo stato selvaggio
    • 26. La SOA per tutti Web Enterprise REST JSON XML RSS ATOM DB2 Legacy CICS IMS J2EE App Server WAS, CE, Tomcat WPS, ESB, Portal SOAP WS-* JMS MOM “ Collegare Web alle SOA aziendali” mashups Enterprise mashups Applicazione Composita Le aziende stanno esponendo servizi e flussi sul Web … e consumando servizi e flussi dal Web
    • 27. La scrivania digitale Composite Application User Profiling Personalization
    • 28. Le funzionalità della scrivania digitale Framework applicativo ( Composite Applications Container ) Servizi di integrazione IT ( Data, Content, Applications, Workflow ) Gestione dei contenuti ( Web Pages, Documents, Search ) Gamma di strumenti collaborativi ( email, chat, blog, wiki ,… )
    • 29. La ricerca: un punto chiave vista la molteplicità delle fonti informative
      • TAG
      • Social Bookmark
      • Motori di ricerca
      • Sentiment analysis
    • 30. Una prima sintesi Alcune Lessons Learned prima di tuffarci nel Web 2.0 con esempi concreti
    • 31. Enterprise 2.0 – Lesson Learned: General 2.0
      • Con 2.0 ci stiamo spostando dall’era dell’informazione nell’era della relazione - raccomandazione
      • 2.0 e’ una “attitudine al nuovo tipo di utilizzo della tecnologia”, oltre che una tecnologia
      • Gli utenti web hanno un mindset di accettazione naturale verso il 2.0. Perché andargli contro?
      • Per l’azienda, 2.0 si riferisce anche al modo di sviluppare le proprie soluzioni informatiche, che con la SOA consentono di saltare percorsi tecnologici che fino a ieri sembravano obbligatori
      • Adottare soluzioni SOA e 2.0 non significa avere un self-seller… serve l’integrazione della tecnologia con il proprio modello di business, organizzativo, tecnologico e di marketing
    • 32. Enterprise 2.0 – Lesson Learned: Interactive Branding 2.0
      • Le comunità stanno diventando Brands: agiscono come entità organizzate, con obiettivi, sono interlocutori
      • Sintonizzare il marketing: gli utenti decidono
      • Definire se e come essere parte della community 2.0
      • Ragionare sulla propria community strategy
      • Avviare screening startup competitivi (Contest, Jam, Ideas)
      • Fornire servizi e informazioni che possano essere riutilizzati da altri (mantenendo il controllo dei dati): I mashups e I gadgets sono moltiplicatori
      • Creare features “infettive” e pervasive
      • Social Customer: 1utente perso = 1000 utenti presi
    • 33. Enterprise 2.0 – Lesson Learned: Enterprise 2.0
      • Identificare le risorse 2.0 in azienda, elementi preziosi.
      • Gli utenti 2.0 sono anche Employee 2.0: stessi desideri, stesse logiche e attese.
      • Favorire lo sviluppo del network di conoscenze 2.0, non ostacolarlo, capitalizzarlo
      • Favorire lo scambio di esperienze tra generazioni (mature e 2.0) attraverso intranet e altri strumenti KM.
      • Favorire la collaborazione, comunicazione, la rich user experience: persone intelligenti creano valore insieme
      • Quando possibile, favorire l’accesso a dati, informazioni e processi modalità aperta (2.0 data catalog)
      • Valorizzare il feedback: la comunità 2.0 fornisce indicazioni preziose per l’efficientamento dei processi
    • 34. Enterprise 2.0 – Lesson Learned: Knowledge 2.0
      • Con 2.0 i modelli di progettazione di sistemi di gestione di conoscenza varia notevolmente
      • Progetti user centred, SW progettato con paradigmi / oggetti / funzioni universalmente accettati
      • Le definizioni variano da:
      • 1.0 - a sistematic approach to manage information that enables organizations to more effectively locate, create, share and apply the knowledge of its employees, customers, partners and other key constituents”
      • 2.0 - a systematic framework to enforce users to generate, manage and deliver innovation , with the right knowledge, at the right time, at the right place.
      • Warning: esigenze critiche di KM possono essere gestite in maniera impropria con tools pubblici (see: slideshare.net )
    • 35. Enterprise 2.0 – Lesson Learned: Business+IT 2.0
      • SOA e Web 2.0 sono complementarie e se incanalate correttamente rendono più flessibile e soddisfacente il rapporto tra Business e IT
      • Business + 2.0 = autonomia, flessibilità, compliancy e soddisfazione dalle applicazioni web interne ed esterne
      • Il Portale - perche ordinato e sicuro - e’ il luogo dove sviluppare soluzioni SOA + Web 2.0 “consumer” + enterprise.
      • Al momento di definire una roadmap tecnologica valutare attentamente ciò che puo’ essere affrontato tatticamente e in modo competitivo con servizi 2.0
      • Non sottovalutare le potenzialità e i rischi del 2.0 (sicurezza, governo, malinterpretazioni: non e’ la SOA dei poveri!)
      2.0 Lesson Learned
    • 36. Troppa teoria? Vediamo cosa offre il mercato!
    • 37. Web 2.0 > Examples
    • 38. Writing 2.0> wikipedia Descrizione
      • Enciclopedie e più generalmente knowledge based on line
      • Wiki comunitarie , che raccolgono persone attorno ad un argomento al fine di incontrarsi
      • Wiki personali sono utilizzati come strumento di produttività e di gestione dell'informazione: un block notes evoluto
      Key points
      • Condivisione di opinioni
      • Scrittura collaborativa
      • Fiducia e collaborazione
      • Velocità
      • Scambiare, immagazzinare e ottimizzare la conoscenza in modo collaborativo
      B2C B2B B2E
    • 39. Bookmarking 2.0> Del.icio.us / Tagging Descrizione
      • Tag Cloud = rappresentazione visiva delle etichette (tag) con la caratteristica di attribuire un font più grande alle parole più importanti ( lista pesata )
      • Segnalibri personali sempre disponibili (on line)
      • Modalità di ricerca per tag cloud e per persone
      • Ranking di popolarità della pagina visitata
      Key points
      • Categorizzazione collaborativa
      • Velocità di ricerca
      • Possibilità di trovare bookmark di amici e collaboratori fidati
      • Tassonomia personale
      B2C B2B B2E
    • 40. Sharing 2.0> Flickr / YouTube / Slideshare Descrizione
      • Condivisione di contenuti multimediali
      • Upload di video
      • Sharing di presentazioni
      • Sottoscrizione dei “Preferiti” (Rss)
      Key points
      • Condivisione di media
      • Rating
      • Partecipazione attiva di chi produce e di chi fruisce
      • Generazione di communities specifiche per temi e interessi
      B2C B2B B2E
    • 41. Commerce 2.0 > Kelkoo / Ciao / eBay Descrizione
      • il processo di acquisto 2.0:
        • Informazione ufficiale
        • Informazione ufficiosa
        • Comparazione prezzo
        • Acquisto da produttore / rivenditore / privato
      Key points
      • User experience (velocità, precisione e informazione perfetta)
      • La grande distribuzione risulta identica al venditore privato
      B2C B2B B2E
    • 42. Commerce 2.0 > YouBid / Born4shop Descrizione
      • Asta al ribasso: vince il prodotto la puntata unica più bassa
      • Vendita su invito: forti sconti per un tempo limitato su pochi prodotti specifici
      Key points
      • Business model:
        • YouBid: ogni puntata costa 2 euro. Simile ad una lotteria ma con un meccanismo più sottile
        • Buyvip: product tester per aziende / outlet
      B2C B2B B2E
    • 43. Cooking & eating 2.0 > Invoglia / 2Spaghi Descrizione
      • Network sociali per la condivisione di informazioni sul cibo: ristoranti e ricette di cucina
      Key points
      • Findus utilizza Invoglia per comprendere i trend di mercato, i desiderata degli utenti e lanciare nuovi prodotti
      • Prossimo passo: Collegamento con supermercato online per trasformare le ricette in carrello della spesa
      B2C B2B B2E
    • 44. Advertising 2.0> Zooppa / Massive Descrizione
      • Game advertising: pubblicità inserita nei videogiochi
      • User generated Ads:
        • Zooppa propone un brand che richiede una pubblicità
        • Gli utenti inviano il loro lavoro
        • Gli utenti stessi votano il miglio lavoro
        • Zoopa paga il vincitore
      Key points
      • Crowdsourcing
      • Gestione dinamica delle campagne rispetto al “tradizionale” product placement
      B2C B2B B2E
    • 45. Design 2.0> Zudacomics / CE3C Descrizione
      • Community di designer
      • La comunità vota il migliore che vince la pubblicazione sulla testata cartacea
      • Da semplice idea a progetto reale
      Key points
      • Crowdsourcing: gli user propongono il proprio fumetto / design in modo collaborativo
      • Utilizzo del social network per abbattere i costi di scouting
      B2C B2B B2E
    • 46. Real Estate 2.0> maiom & trulia Descrizione
      • Ricerca immobili
      • Integrazione con mashup di database e mappa google
      • Condivisione pareri (social network)
      • Mappa delle “zone calde”
      • Mappa dei prezzi per area
      Key points
      • User experience (seleziono l’area di ricerca sulla mappa e vengo aggiornato sulle novità via RSS)
      • Business Model: gratis per i privati, a pagamento per le agenzie
      B2C B2B B2E
    • 47. Lending 2.0 > Zopa / Kiva Descrizione
      • Prestito di gruppo ( social lending ): allo stesso tempo si può offrire denaro o ricevere denaro in prestito dagli utenti stessi
      • Microcredito: anziché diversi layer(commissione europea, fondazioni, ONG, etc), si può partecipare direttamente a creare imprese in paesi in via di sviluppo
      Key points
      • Ottenimento di fondi attraverso un canale innovativo
      B2C B2B B2E
    • 48. Knowledge sharing 2.0 > Feed / Podcast Descrizione
      • RSS Feed: Raccogliere in un unico spazio, contenuti appena pubblicati su siti diversi a cui ci si sia in precedenza “abbonati”.
      • Pod cast: sistema che permette di scaricare in modo automatico documenti (generalmente audio o video) chiamati podcast, utilizzando un programma ("client") generalmente gratuito chiamato aggregatore o feeder.
      Key points
      • I nuovi contenuti vengano proposti in modo automatico
      • Si evita di ”perdere” contenuti da fonti che riteniamo autorevoli
      • Si riducono tempi di ricerca
      B2C B2B B2E
    • 49. Knowledge Management 2.0 > Network / Blog / Forum Descrizione
      • Possibilità per ogni utente di pubblicare con semplicità informazioni sul web senza avere competenze informatiche
      Key points
      • Generazione di community per argomenti
      • Blog: pubblicazione di contenuti (diario) all’interno dell’azienda ed al di fuori
      B2C B2B B2E
    • 50. Expertise Location 2.0 > LinkedIn Descrizione
      • Presentare il proprio CV al pubblico (dentro e fuori l’azienda)
      • Possibilità di connettersi con vecchi colleghi persi di vista
      • Utilizzare weak connections per estendere il proprio network
      Key points
      • Mantenere e sviluppare il proprio network professionale
      • Referenzialità che deriva dal rendere manifesta le proprie relazioni
      • Ricerca di esperti (scoprire i talenti in azienda)
      B2C B2B B2E
    • 51. Reputation 2.0> eBay Descrizione
      • Profilo utente con specifiche competenze
      • Meccanismo di Feedback
      • Riconoscimento di popolarità
      • Ricerca di esperti
      Key points
      • Riconoscimento da parte della community
      • Tool intuitivo ed efficace per ricercare competenze specifiche al di fuori del proprio team / network
      • Totale trasparenza nelle valutazioni
      • Importanza della propria reputazione per non essere esclusi dalla comunità (trust base)
      B2C B2B B2E
    • 52. Dashboard 2.0 > Composite application / Mashup Descrizione
      • Mashup: un sito o un'applicazione web di tipo ibrido, cioè tale da includere dinamicamente informazioni o contenuti provenienti da più fonti. Il contenuto dei mash-up è normalmente preso da terzi via API, tramite feed (es. RSS e Atom) o Javascript. I mashup sono semplici da progettare: richiedono minime conoscenze tecniche.
      Key points
      • Creazione di applicazione composite direttamente dalle linee di business senza richiede il supporto dell’IT
      • Riduzione dei tempi di sviluppo: applicazioni sviluppate in giorni, non in mesi.
      • Flessibilità: riutilizzo delle componenti in ambiti differenti
      B2C B2B B2E
    • 53. World 2.0 > Second life Descrizione
      • Second Life
        • Metaverso orientato al social networking
        • Permette di interagire con altri “avatars”
        • Esperienza immersiva
        • Ambiente Proprietario
      Key points
      • Second Life
        • Facile da usare e da personalizzare
        • General purpose
        • Necessita di un software specifco sul proprio computer
      B2C B2B B2E
    • 54. Web 2.0: The Power of Us

    ×