Scapigliatura

0 views
1,005 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
0
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
39
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Scapigliatura

  1. 1. Scapigliatura e dintorni
  2. 2. Quale Romanticismo? • Quello classico, di cui furono esponenti1° Manzoni e Leopardi. • Quello di Aleardi e Prati, caratterizzato da:2° sentimentalismo, tendenza allevasione. • La Scapigliatura.3°
  3. 3. Evoluzioni differenti Dal 1860 Reazione al 2° Romanticismo, ritenuto artificioso e stucchevole. Classicismo carducciano Scapigliatura Verismo Realismo, Realismo,Ripropone il ritorno alla tradizione dualismo. oggettività. colta e l’imitazione dei classici.
  4. 4. Milano fulcro culturaleSubito dopo l’Unità Milano diventa un fulcroculturale e rispecchia l’atteggiamento dovuto a: Delusione Industrializzazio- politica dopo le ne che causa illusioni del 1848 l’inurbamento
  5. 5. La «linea lombarda»?C’è chi individua unacontinuità culturale fra gliscrittori lombardi: Bonvesin de Catullo, la Riva per il Teofilo Folengo Il Caffè degli Virgilio e 1200-1300 per il IlluministiLivio per l’età (scrisse in Rinascimento lombardi per romana koinè (maccheronico) il 1700 lombarda).
  6. 6. Rivolta meramente letteraria Mettere in crisi l’ordinestilistico per ribaltare l’ordine razionale borghese. Mettere in crisi la lingua ufficiale per ribaltare l’ordine istituzionale. Partire dal basso e penalizzare l’alto.
  7. 7. Reazione 1: vs ordineMettere in crisi l’ordine stilistico perribaltare l’ordine razionale borghese.Tipico della Scapigliatura avanguardistica, cfr. Tarchetti(anarchismo e diserzione nella Nobile follia, amoreossessivo per una donna brutta in Fosca).Lombardia  crisi del Realismo ancorprima che si diffonda.
  8. 8. Reazione 2: vs la lingua ufficiale.Mettere in crisi la lingua ufficiale perribaltare l’ordine istituzionale.Dossi (lessico plurilinguistico lontano dallakoinè del Manzoni che immerge i panni inArno).Precursori: Teofilo Folengo nelRinascimento e Carlo Porta fra ‘700 e ‘800(ribelle alla lingua accademica arcadiana).
  9. 9. Reazione 3: vs ciò che sta in alto.Partire dal basso e penalizzare l’alto.Tipico del Verismo.Modello: Zola (che nella sua produzionenon è monolitico ma ricco di sfumature e dicontraddizioni).
  10. 10. Lo spartiacquePer Folco Portinari (in Asor Rosa) lo spartiacque, l’annoin cui vengono meno gli ideali risorgimentali e subentrala nostalgia per i valori perduti è il 1870, ossia l’annodella Presa di Roma.A questo punto l’attenzione di sposta fuori dal bellosublime: si cerca altro.
  11. 11. Quali reazioni? Dopo il 1870 A Sinistra A Destra Nostalgia del tempo Dal Bello sublime ad altro. e dei valori perduti. Reazioni Delusione verso la letterarie burocratizzazione e il parlamentarismo. Dal romanzo Socio-Parodia storico a quello patetico. Ideologia del scapigliato Nazionalismo.
  12. 12. Dalla Poesia alla ProsaDopo il 1870 a Milano prevale la prosa sulla poesia,forse per la maggiore possibilità di trattare argomentisocial-realistici.
  13. 13. Scapigliatura
  14. 14. La ScapigliaturaPer F. Portinari non fu un movimento organico maun’etichetta data per comodità.Manca un connettivo? No, il connettivo c’è: è una«generica aspirazione desublimativa». Tensione verso il realistico- sociale-populistico Aspirazione desublimativa Tensione verso il fantastico (novità in Italia)
  15. 15. La Scapigliatura Amore-odio verso il Manzoni, che rimane comunque unmodello (cosa insolita in un contesto laico) perché avevainiziato per primo a narrare:• i personaggi umili (Renzo e Lucia come protagonisti)• le malattie (Cecilia e la peste).Il suo è il primo romanzo realista italiano, checché si dica;parlando degli umili ha desublimato e lo ha fatto in uncontesto drammatico anziché comico (cfr. Portinari).
  16. 16. Scapigliati maledettiGli Scapigliati sono giovani poliedrici(alcuni sono allo stesso tempo scrittori eprofessionisti in altri settori) checonducono una vita “da artisti”all’insegna della Bohéme, dellasregolatezza, del maledettismo.Qualcuno lo fece credendoci veramente equalche altro lo fece in apparenza senzaandare fino in fondo (ci sono dei longevipolitici fra loro): si vede la diversa fineche hanno fatto.
  17. 17. Fase «protoscapigliata»Gusto per la fisiologicità e l’anatomia delle cose (cfr.Boito)• Origini: metodo scientifico del ‘600  ‘700.Storia giocata sul sentimentale e sul patetico (cfr. il Verga“milanese”)• Interessano i casi umani e non le vicende economiche.
  18. 18. Visione sinottica della ScapigliaturaQuando 1860-1870Dove LombardiaChe cosa Corrente letteraria e culturale.Maggiori Giuseppe Rovani, Cletto Arrighi, Emilio Praga, Arrigoesponenti Boito, Iginio Ugo Tarchetti, Giovanni Faldella, Alberto Cantoni, Carlo Pisani Dossi.Significato Dal titolo di un romanzo di Cletto Arrighi, che usò ildel nome termine come traduzione del francese «Bohème».Intento Reagire al 2° Romanticismo e alla società con un atteggiamento anticonvenzionale.Caratteri- •Poesia con un linguaggio da prosa,stiche •Temi crudi, immorali, macabri (malattia). •Atteggiamento cinico.
  19. 19. Visione sinottica della ScapigliaturaTratti comuni degli •Opposizione a mentalità e stile di vitascapigliati borghesi •Voglia di rinnovamento, •Rifiuto del tardo-romanticoModelli •Maledettismo francese, •Umorismo inglese e tedesco, •E.A, Poe, •Demoniaco e fantastico di Hoffmann.Tendenze •Onirico, Favoloso, Abnorme, Patologico, Funereo, Macabro, Ironico, Sarcastico, Vita corrotta dal vizio, Anarchia.
  20. 20. Eredità degli ScapigliatiScapigliatura come «incunabolo delFuturismo»? (Portinari).
  21. 21. Il Dualismo1. Son luce ed ombra; angelica2. farfalla o verme immondo3. sono un caduto cherubo4. dannato a errar sul mondo,5. o un demone che sale,6. affaticando lale,7. verso un lontano ciel.(A. Boito, Dualismo, prima strofa).

×