COPIA OMAGGIO                                                                                                             ...
Pag. 2                                                                                                                    ...
1-15/16-30 giugno 2010                                                                                                    ...
1-15/16-30 giugno 2010 - Anno XLV - NN. 81 - 82 – Italia, una e indivisibile
1-15/16-30 giugno 2010 - Anno XLV - NN. 81 - 82 – Italia, una e indivisibile
1-15/16-30 giugno 2010 - Anno XLV - NN. 81 - 82 – Italia, una e indivisibile
1-15/16-30 giugno 2010 - Anno XLV - NN. 81 - 82 – Italia, una e indivisibile
1-15/16-30 giugno 2010 - Anno XLV - NN. 81 - 82 – Italia, una e indivisibile
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

1-15/16-30 giugno 2010 - Anno XLV - NN. 81 - 82 – Italia, una e indivisibile

614

Published on

Liberamente e orgogliosamente di destra - Italia, una e indivisibile - Intercettazioni, e il muro tra gli schieramenti - Italia fuori dalla recessione nel 2011 - Manovra 2010, e lo sviluppo? - Assalto al convoglio “umanitario” - Freedom Flotilla, fatti e riflessioni - Disastro BP - Franz Von Lobstein, tertium non datur? - Montesquieu contro il lusso - Il calcio in Sud Africa - Sud Africa, fino al 1990 Cristo si è fermato al confine - Sud Africa, il Paese che traina un continente - Obama e Kill Bill - Un salone telematico per il vino

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
614
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "1-15/16-30 giugno 2010 - Anno XLV - NN. 81 - 82 – Italia, una e indivisibile"

  1. 1. COPIA OMAGGIO In caso di mancato recapito restituire a Poste Roma Romanina Abb. sostenitore da E 1000 - Abb. annuale E 500 - Abb. semestrale E 250 - Num. arr. doppio prezzo di copertina per la restituzione al mittente previo addebito - TAXE PERCUE tass. riscoss Roma-Italy — Fondato da Turchi — Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale - 70% - DCB-Roma 1-15/16-30 Giugno 2010 - Anno XLV - NN. 81-82 E 0,25 (Quindicinale) ECONOMIA ESTERI Liberamente e La Piazza d’Italia orgogliosamente Manovra 2010, Disastro BP di destra Per la vostra pubblicità e lo sviluppo? telefonare allo 800.574.727 — a pagina 3 — — a pagina 4 — di FRANZ TURCHI Intervista su Il Predellino Onorevole Turchi, lei era al convegno di lancio della fondazione Liberamente. www.lapiazzaditalia.it Può spiegarci il significato della sua partecipazione? Il significato è semplice: giudico Liberamente non l’iniziativa di una compo- nente, ma una fondazione finalizzata all’elaborazione di un pensiero politico, al di là delle appartenenze o della tentazione di cede- re alle degenerazioni tipi- che di quel correntismo del quale ci ha avvertiti il presidente Berlusconi. Sono invece convinto che Liberamente saprà arti- colare contributi politici preziosi nella stagione di crescita del Popolo della Libertà, dopo il suo primo anno di vita. E poi mi piace sottolineare che la famiglia Turchi da sem- pre ha partecipato al momento fondativo di esperienze importanti: dal Movimento sociale al Secolo d’Italia in poi. Italia, una e indivisibile Analizzando le recenti crona- stico-lessicali che non hanno ni di persone pronte a battersi nale da molti autorevoli osser- bile che non è mai esistito uno che politiche che hanno acceso fondamento storico alcuno. per la Padania evidentemente vatori, inoltre, sempre secon- stato unitario nel settentrio- gli animi all’interno dei partiti Fini ha poi ammonito tutto essa esiste anche se non esiste do l’ex ministro delle Politiche ne d’Italia, sempre diviso di Ma c’era bisogno dell’en- che compongono la coalizione il mondo politico e quello dei uno “stato” padano, inoltre ha Agricole, dire che non esiste volta in volta tra piccole realtà nesima fondazione d’area di governo sembra quasi che mass-media a non prendere concluso il “Senatur”, nel caso una macro area come la Padania comunali, grandi signorie mer- Pdl? la lancetta del tempo sia stata sotto gamba tali atteggiamen- di una visita del Presidente vuol dire che non si conosce cantili, dominazioni straniere, Beh, par proprio di sì. spostata indietro di oltre 15 ti anti nazionali di parecchi della Camera al Nord egli cer- lo stato dell’arte della situazio- regni di medio-piccola impor- Altrimenti il rischio era anni . esponenti del Carroccio poiché tamente non correrà ad acco- ne italiana, negando l’esistenza tanza. D’altra parte è indubbio appiattirsi su chi pensa a Pare cioè che si sia ritornati a essi subdolamente andrebbero glierlo tanto più che Fini i di un Paese a due velocità: le che da qualche decennio, oltre fare fondazione per fare qualche lustro fa allorquando ad incidere sulla cultura popo- voti dei settentrionali li lascerà regioni settentrionali appunto, ad essere aumentato il divario polemica. Liberamente Fini e Bossi - adesso alleati di lare affievolendo lentamente il tutti alla Lega a causa delle sue ed il Sud. economico tra Nord e Sud, non è un contenitore, né governo(?) - rappresentavano comune sentimento verso una dichiarazioni. In verità la ragione sembra anche e soprattutto grazie alla uno strumento per farsi uno l’ala patriottica e naziona- Patria unica. Stranamente pacate sono state stare a metà, in quanto è una conoscere. Almeno come lista del centro-destra che vole- Sempre secondo l’ex Presidente invece le risposte di alcuni verità storicamente inoppugna- Segue a pagina 2 lo intendo io. È piuttosto va l’Italia unica ed indivisibile di Alleanza Nazionale, solo esponenti politici di spicco una fornace di idee che dagli attacchi che quotidia- intraprendendo una forte della Lega alle esternazioni intende recuperare temi namente l’altro - simbolo del azione culturale e pedagogica, finiane, segno questo di un Ricco, continuamente aggiornato: cari alla destra italiana secessionismo padano - porta- tesa a riaffermare il significato tentativo di spegnere l’incen- arriva finalmente sul web il nuovo punto che sono ancora di estre- va quotidianamente all’unità stesso di Nazione e non deru- dio estivo appena sviluppatosi. ma attualità, se rivisti alla territoriale del Paese. bricando a goliardate fini a se Calderoli ha semplicemente di riferimento per i giovani e per un nuovo modo luce dei tempi che cambia- Tutto è nato dalle durissime stesse le sparate leghiste, si può ribadito che, come afferma- di fare politica in Italia no: penso ad esempio al - e giuste - critiche che il ottenere il risultato di frenare to dal palco di Pontida da buon vecchio “Dio, Patria, Presidente della Camera Fini l’ondata latente di anti-italia- Umberto Bossi, la Lega ha www.lapiazzaditalia.it Famiglia”. In questo caso ha espresso nei confronti nismo che fa breccia soprattut- intrapreso definitivamente la Dio è il rispetto delle reli- dell’annuale raduno leghista to nelle regioni settentrionali. strada che porta al federalismo Una Piazza di confronto aperta al gioni, anzitutto quella pre- di Pontida, soprattutto disap- Fini, concludendo il proprio abbandonando quella seces- dibattito su tutti i temi dell’agenda valente nel nostro Paese. provando apertamente i toni intervento, ha infine dichiara- sionista, tanto che si lavora La Patria non è più da che hanno accompagnato gli to che in futuro garantirà una a marce forzate, di concerto politica e sociale per valorizzare nuove difendere con gli eserciti, interventi politici della mani- sua più assidua presenza nelle con il Ministro Tremonti, per idee e nuovi contenuti le guerre, ma con la difesa festazione dei “Lumbard”. realtà settentrionali: della serie portare al più presto all’at- degli interessi nazionali. La Il cofondatore del Popolo non è mai troppo tardi, anche tenzione del Parlamento la struttura della famiglia è della Libertà, come ai bei se pare chiaro che più che una relazione tecnica riguardante il andata modificandosi pro- tempi andati, durante un minaccia di riscossa – tardiva, federalismo e i quattro decreti gressivamente nel tempo, convegno organizzato dalla in verità in quanto oramai i legislativi relativi all’autono- ma resta il fondamento “sua”fondazione - Fare Futuro buoi rappresentati dai voti dei mia impositiva di Comuni e della nostra società e dun- - ha definito come sortite simpatizzanti della destra clas- Province . que il principale soggetto estemporanee parecchie delle sica sono oramai tristemente Il neo-presidente della regione idee su cui si basa il pensiero scappati dalla stalla -sembra Veneto, Luca Zaia, ha inve- e l’azione politica della Lega essere un estremo tentativo di ce basato la propria replica a Nord, precisando che oltre a rimanere sulle prime pagine Fini, intorno al concetto che la rischiare di minare la coesione dei giornali. Padania intesa come area socio- nazionale, esse - il concetto di Durissima la reazione di Bossi culturale, economica e politica Padania ad esempio - sono solo il quale ha sinteticamente fatto è da anni una realtà censita a felici invenzioni propagandi- notare che se ci sono 10 milio- livello nazionale e internazio-
  2. 2. Pag. 2 1-15/16-30 giugno 2010 La Piazza d’Italia - Interni Liberamente e orgogliosamente di destra Italia, una e indivisibile paletti precisi per il dialogo. madornale. E così facendo, Dalla Prima che ben poco interessano la Dalla Prima vita quotidiana del cittadino, In questo modo esso diventa non si progetta il futuro, non Per questo lei è convinto che Lega è andato a crescere il sen- beghe politiche locali, come destinatario di ogni nuova uno straordinario strumento si realizza il presente. Non si gli esponenti di An possano timento d’appartenenza pada- in Sicilia, la crisi economi- politica sociale. di crescita, anziché degene- va proprio da nessuna parte. offrire un contributo deter- na dei cittadini settentrionali ca solo parzialmente blocca- rare in un virus che corrode E le dico anche che la politica minante a Liberamente e al orfani delusi delle ideologie ta dalla manovra finanziaria Liberamente può partire da il partito. non può chiudersi nei cena- Pdl? e della partitocrazia del dopo del Governo osteggiata dagli qui. D’altra parte non aveva Guardiamo all’esperienza coli. Quando si fa filosofia guerra: una sorta di sostituzio- amministratori di tutte le senso che le proposte venis- della Dc. Le correnti ci sono politica ci si allontana dai Certo. In parte è già così, ne trascinata dall’antipolitica Regioni italiane, forniscono il sero avanzate da tutti meno sempre state: finché hanno motivi per i quali abbiamo ma Liberamente è una sfida post-tangentopoli. substrato ideale all’incremento che dalla componente che fa alimentato il dibattito, preso i voti come Popolo ancor più affascinante perché Per altri versi le affermazioni delle truppe finiane. riferimento a Berlusconi, che ponendosi limiti nel confron- della Libertà. è una fondazione animata da del Presidente della Camera In definitiva le critiche di Fini è maggioranza tra la classe to e l’obiettivo sempre fermo giovani e rivolta prima di si inquadrano bene all’interno alla Lega se sono un mezzo per dirigente del Pdl e stragrande della collaborazione, sono In più, rifiutare lo storico tutto ai giovani. Ora si parla della strategia che da qualche cercare di far alzare la tempe- maggioranza tra la gente che state fattore di crescita dello patrimonio di valori della tanto di “partecipazione”, tempo ha messo in atto al ratura dei rapporti tra PdL e ci vota e che desidera sen- Scudocrociato, di cui alimen- destra, che è il sale dell’ulti- come se fosse una novità, fine di costringere Berlusconi Carroccio in maniera da toglie- tire meno polemiche e più tavano pluralismo e inter- mo libro di Giulio Tremonti, una scoperta di questa stagio- a più “miti consigli” e nel re a Berlusconi l’appoggio della soluzioni ai problemi veri, classismo. Erano, insomma, è sbagliato. C’è chi ritiene ne della Seconda Repubblica. contempo coagulare intorno stampella leghista non sembra- penso ad esempio al rilancio una risorsa. Appena si sono di poter fare la destra chic Ebbene, di “socializzazione” alla propria figura gli sconten- no poter avere un esito positivo, dell’economia, al migliora- trasformate in una forma di per compiacere certi pseudo- – che è poi la stessa cosa ti - per diversi motivi, più o se invece esse possono essere mento dei servizi, alla fiscali- posizionamento, il partito intellettuali e certa stampa – parlavano dirigenti storici meno validi - dell’azione del il tramite per limare le pretese tà, alla sicurezza, ecc… ha finito col degenerare. Le di sinistra, ma sbaglia cla- del Movimento sociale italia- Governo e degli orfani della federaliste a volte troppo spin- fondazioni che nascono – morosamente. Fare il pieno no come Arturo Michelini. destra tradizionale. te del partito di Bossi, allora Onorevole, se anche lei ade- soprattutto sul versante del di prime pagine non aiuta e Dispiace che qualcuno si ver- L’empasse attuale dell’azione speriamo che esse colpiscano risce alla nuova fondazione centrodestra – riprendono allontana la gente dalla poli- gogni di ricordarlo. È stata del Governo fermata di volta il bersaglio: per questo basterà significa che essa può allar- molto l’esempio americano, tica. Senza contare che se la cultura che ha animato il in volta da scandali giudiziari attendere qualche settimana e garsi anche all’esperienza di ma non possono essere stru- non saremo noi a interpre- nostro agire politico per anni che hanno riguardato Ministri leggere quale sarà la redazione coloro che provengono da mentalizzate. tare in chiave moderna il e che non può essere rigettata dell’esecutivo Berlusconi, bat- finale della relazione sul fede- An… portato tradizionale di ideali per il gusto frivolo di “Fare taglie parlamentari su leggi ralismo. Ovvio. Io – e con me moltis- Di fronte alla nascita di della destra, favoriremo la Futuro”. simi altri che hanno condivi- Liberamente, però la fonda- nascita o la crescita di posi- so con me un certo percor- zione FareFuturo ha pubbli- zioni estremistiche a destra Tatarella, per restare in argo- E questo perché nel dire porsela. Una cosa è l’oppor- so politico – la penso come cato un editoriale nel quale si del Pdl. mento, parlava di legalità ma che sono in difesa di “Santa tunità personale, un’altra la Pinuccio Tatarella che anni fa sostiene che “Continueremo anche di sicurezza, di tolle- Romana Chiesa” e della mia responsabilità istituzionale. si poneva il problema di anda- a dire liberamente quello che C’è questo pericolo? ranza religiosa ma anche della Patria, magari sul piano degli Non si possono giocare tre re “Oltre il Polo”. Berlusconi pensiamo. A fare liberamente Non è un pericolo, è un necessità di tutelare i cristiani interessi economici, non c’è parti in commedia. Si pren- ha realizzato ciò in cui mol- futuro. Liberamente conti- fatto. Pensi al Settentrione nel mondo, un tema, quest’ul- nulla di male. Anzi. da esempio dal presidente tissimi di noi credevano da nueremo a seguire le nostre dove, da quando una parte timo, di straordinaria attuali- Napolitano, un uomo che tempo. Ho visto all’appun- coscienze. Continueremo di esponenti del Pdl prove- tà, basti pensare all’assassinio Non le sembra di essere duro ha una storia politica assai tamento di Moniga socia- liberamente a ragionare col nienti da An hanno inizia- di monsignor Pedovese, ma con FareFuturo? diversa dalla nostra – viene listi, liberali, democristiani, nostro cervello. E liberamen- to a muovere distinguo su su cui si tace colpevolmente. Mi hanno insegnato che dal Pci – ma che ha una persone alla prima esperien- te non metteremo le intelli- temi sentiti come sicurezza, Quel modo di intendere la occorre coerenza in politica. profonda cultura di partito e za politica o provenienti da genze all’ammasso”. immigrazione e cittadinanza, politica, quei principi, oggi È un insegnamento impor- dello Stato. Egli ha fatto un quella della destra italiana. Le ripeto, quando anziché il risultato è stato favorire la addirittura rifiutati in nome tante anche per i giovani. E uso responsabile del silenzio All’interno del Pdl ciascuno fare proposte costruttive si Lega che cresce cavalcando di una sorta di “progressi- non mi pare affatto che ciò o del richiamo, mai forzato e deve portare il meglio che preferisce la strada facile delle temi che facevano parte del smo” di destra, consentì al che ha per ideologi Campi mai incline alle strumentaliz- può esprimere, alimentando dichiarazioni qualunqui- dna di Alleanza nazionale, gruppo di giovani dirigenti e Rossi sia dare un contri- zazioni, al lavoro per il bene un dibattito interno delimi- ste, apodittiche, banali, utili ma con un’esasperazione alla che si stringevano attorno a buto politico. E’ meglio comune. Se si vuole fare l’uo- tato, però, da un programma alla polemica ma non alla quale noi non abbiamo mai Pinuccio – me compreso – di parlare o tacere? In alcuni mo delle istituzioni bisogna condiviso. Occorrono cioè politica, si compie un errore ceduto. portare An tra il 15 e il 18%! casi questa domanda bisogna farlo fino in fondo. La legge che regola le intercettazioni telefoniche e la loro pubblicazione ha superato l’esame del Senato scatenando la reazione furiosa delle opposizioni Intercettazioni, e il muro tra gli schieramenti Finalmente dopo quasi due Deputati per l’approvazione se vogliamo ancora più incan- Bocchino si è spinto ad affer- Senato è abbastanza facile. Non ci italiani che non mancheran- anni di patimenti il Disegno definitiva. descente grazie hai “picchetti” mare che la legge rapprensenta dubitiamo cioè che gli Italiani no di sorprendere tutti attra- di Legge sulle intercettazioni del “Popolo Viola” mobilitato un compromesso accettabile, ne vedranno e ascolteranno di verso ulteriori dichiarazioni di telefoniche incassa la fiducia Non sono mancate anche in nelle piazze e all’annuncio dello frutto di un buon lavoro di cotte e di crude anche perché i fuoco e accese manifestazioni di al Senato con 164 si e 25 no e questa occasione, le proteste sciopero del sindacato dei gior- mediazione e da ritenersi un presupposti ci sono tutti. piazza e a questo scopo “grilli- a breve il provvedimento così delle opposizioni che hanno nalisti per il prossimo 9 luglio. precedente nel metodo per rag- ni” e “dipietristi” già scaldano i votato tornerà alla Camera dei osteggiato in ogni modo la rati- Addirittura il vice segretario del giungere una maggiore conver- motori al fine di trascinare die- fica da parte del Senato della Di tenore opposto ovviamente Partito Democratico, Enrico genza tra Fini e Berlusconi. tro di sé anche i più moderati legge in questione. le dichiarazioni dei rappresen- Letta, ha annunciato una batta- tra i Democratici nostrani. tanti politici della maggioran- Ma vediamo in breve cosa pre- glia tremenda alla Camera tanto I rappresentanti del Partito za. vede il disegno di legge appena che per la maggioranza tutto Mentre però centrodestra e Democratico hanno definito il La Piazza d’Italia approvato al Senato che ha sca- ciò rappresenterà addirittura un centrosinistra si guardano in testo come la morte della libertà Per Berlusconi il testo appro- fondato da TURCHI tenato la furia delle opposizioni “VietNam” , assicurando che il cagnesco aspettando una mossa e al momento delle dichiarazioni vato anche se non risolve tutti Via E. Q. Visconti, 20 . PD farà di tutto per stravolgere sbagliata del rivale qualcuno di voto il capogruppo al Senato i problemi riguardo l’uso delle 00193 - Roma il testo approvato dai Senatori. inizia a muoversi e a venire allo del PD Anna Finocchiaro, non intercettazioni è comunque un In primo luogo si può inter- scoperto, al fine di prendere Luigi Turchi solo ha annunciato la decisione di uscire dall’Aula di tutti i primo importante passo fatto nella giusta direzione: gli italia- cettare solo nel caso che si sia di fronte a reati puniti con più Addirittura Franceschini - lea- tutti in contropiede ed appro- der della minoranza interna fittare dell’ennesima situazio- Direttore senatori Democratici, ma ha ni per il Cavaliere hanno diritto di cinque anni di reclusione. del PD - ha avvertito preven- ne di stallo: Luca Cordero di Franz Turchi definito la fiducia al provvedi- alla riservatezza e alla inviola- Tali intercettazioni ambientali tivamente il Presidente Fini Montezemolo. Co-Direttore mento come l’inizio del mas- bilità delle proprie comunica- possono durare fino ad un mas- di non soffocare i tempi del sacro della Libertà, l’avvio alla zioni. simo di 75 giorni prorogabili dibattito alla Camera poiché Infatti il Presidente della Ferrari Lucio Vetrella limitazione dell’indipendenza Il Guardasigilli Angelino Alfano in caso di necessità di tre giorni i Democratici non accetteran- durante un intervento ad un Direttore Responsabile dell’ informazione e del conte- in tre giorni. La pubblicazione no nessuna forzatura riguardo convegno dei giovani industria- nimento dei mezzi a disposizio- nelle sue dichiarazioni ha lascia- degli atti delle indagini in corso alla discussione del Disegno di li a Santa Margherita Ligure Proprietaria: Soc. EDITRICE EUROPEA s.r.l. ne degli investigatori ad accer- to trasparire la propria felici- possono avvenire solo per rias- Legge sulle intercettazioni il - presente pure Pierferdinando Registrato al Tribunale di Roma n. tare i reati al fine di individuare tà per l’approvazione di una sunto ed in caso di loro pubbli- 9111 - 12 marzo 1963 quale non potrà essere discusso Casini, importante indizio di Concessionaria esclusiva per la vendita: S.E.E. s.r.l. i colpevoli e colpirli. Legge che andava a realizzare cazione prima della conclusione Via S. Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma in Aula prima di Settembre un prossimo matrimonio poli- un punto del programma elet- delle stesse sono previste multe secondo quanto stabilisce il tico tra i due - ha affermato che www.lapiazzaditalia.it Addirittura i 14 Senatori torale del centrodestra. da 300 mila a 450 mila euro Regolamento della Camera. il Paese ha bisogno di una classe E-mail: info@lapiazzaditalia.it dell’Italia dei Valori hanno Durissima invece la presa di agli editori e fino a 30 giorni dirigente civile, che abbia le occupato l’Aula per tutta la Dello stesso tenore le dichiara- Manoscritti e foto anche non pubblicati, e libri anche non posizione del capogruppo del di carcere e 10 mila euro di capacità di prendere posizione recensiti, non si restituiscono. Cod. ISSN 1722-120X notte precedente al voto e zioni di Bersani e della Bindi Popolo delle Libertà al Senato, multa ai giornalisti autori degli e perciò la si deve smettere di Stampa: DEL GROSSO s.r.l. hanno poi preso possesso degli con il primo che affermava Via Tiburtina, 912 - 00156 Roma Maurizio Gasparri, il quale articoli. fare solo gli spettatori e bisogna “Scranni” dove solitamente che ci sarà da combattere alla FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI GIUGNO 2010 ha bollato come sprezzante scendere sul ring direttamente. si posizionano i Ministri del La legge prevede inoltre la pos- Camera e la seconda asseriva GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI: delle Istituzioni e arrogante il Insomma una chiara promes- L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli Governo venendo quindi anche sibilità della sostituzione per che il centrosinistra non si farà abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o comportamento dei colleghi sa di una prossima discesa in la cancellazione scrivendo a S.E.E. s.r.l. - Via S. Carlo da Sezze, 1 espulsi dal Presidente Schifani. quel Pubblico Ministero che imporre diktat dal Presidente - 00178 Roma. Le informazioni custodite nell’archivio dell’Editore del Partito Democratico che campo che sicuramente farà verranno utilizzate al solo scopo di inviare copie del giornale (Legge passa alla stampa atti coperti dal del Consiglio che continua a 675/96 tutela dati personali). La responsabilità delle opinioni In precedenza l’ex PM di “Mani hanno abbandonato l’emiciclo felici i “terzo-polisti” italia- espresse negli articoli firmati è degli autori. segreto istruttorio. fare le leggi per sé e per i suoi Pulite” Di Pietro aveva chiesto al momento di votare, ribaden- ni nascosti in egual misura a amici e non per risolvere i pro- destra e a sinistra aspettando a gran voce a Napolitano di non do al contrario l’orgoglio dei A questo punto fare previsio- blemi del Paese. che un uomo nuovo si affacci controfirmare la Legge per non rappresentanti del PdL nel dare ni riguardo il clima politico Per informazioni e abbonamenti chiamare il numero verde: rendersi complice di Berlusconi la fiducia al provvedimento in che precederà il momento della Come andrà a finire lo si vedrà sulla scena politica italiana e annunciando in caso contrario questione. discussione e quello che acca- tra qualche settimana ma è leci- che , grazie all’aiuto del vento l’avvio della raccolta delle firme drà in occasione della succes- to aspettarsi un’estate torrida dell’antipolitica, aiuti a divelle- 800574727 per abrogare la legge attraverso Soddisfatta dell’esito del voto pure l’ala “finiana” del Popolo siva votazione alla Camera dei non solo a causa del solleone re il bipolarismo italiano. un referendum popolare. Deputati della legge sulle inter- ma soprattutto per merito dei delle Libertà tanto che il soli- cettazioni appena passata al Giuliano Leo rappresentanti dei partiti politi- Fuori dal senato il clima era tamente iper-critico onorevole
  3. 3. 1-15/16-30 giugno 2010 Pag. 3 La Piazza d’Italia - Economia Ma con quali indicatori? Italia fuori dalla recessione nel 2011 Il nostro Paese potrebbe uscire maniera strutturale una ripresa zione del genere. L’allarme è da di crescita stabili e duraturi. si sommano gli scarsi ammor- far ripartire il Pil dal recupe- dalla recessione già a partire dal solida e duratura sono rappre- tempo lanciato, il mercato del Quello che occorre ormai, in tizzatori sociali previsti dalle ro dell’evasione fiscale, biso- 2011 ma non è incoraggiante il sentati dal livello dei consumi e lavoro ha bisogno di riforme questa particolare congiuntu- nostre disposizioni legislative gna intervenire, invece, per far dato sulla disoccupazione. dagli investimenti. strutturali, deve necessariamen- ra internazionale, è la defini- si capisce bene che non ci sono ripartire gli investimenti delle te riassorbire la forza lavoro zione di politiche economiche margini per migliorare. imprese, i consumi delle fami- Se è vero come vero quanto Il dato sul quale occorre sof- disoccupata per poter far spera- determinanti, vicino alla realtà glie, insomma bisogna mettere affermato dal Centro Studi di fermarsi a riflettere è quello In Italia, bisogna smetterla di re il sistema economico ad una dei mercati nazionali, in Italia, in moto quel ciclo di virtuosi- Confindustria, l’economia ita- inquietante della disoccupazio- fare sempre i conti senza l’oste. ripresa seria e stabile. Finchè non è pensabile più prorogare i smo strutturale che garantisce liana sarà fuori dalla recessione ne che non si prevede dimi- Il Centro Studi stima una i policy makers non adottano tempi per riassorbire i 528 mila in modo certo e reale crescita nel 2011 attestandosi ad un nuire. La permanenza di una ripresa nel 2011 non spiegando politiche strutturali che possa- posti di lavoro persi; le famiglie e sviluppo. La sfida dei Paesi +1,6%. Verrebbe subito da dire situazione così drammatica, però quali sono gli indicatori europei, non è uscire dalla crisi cifre ottimistiche Si prevede, che traineranno questa ripresa. ma è trovare soluzioni per usci- dunque, una ripresa più soli- La stima dunque, si definirebbe re dalla crisi che ha prodotto da rispetto alle stime rilasciate troppo ottimistica e non sup- effetti diversi a seconda delle a dicembre. Nonostante un portata da macroaggregati ben tipologie e delle caratteristiche impatto restrittivo della mano- individuati. delle singole economie nazio- vra economica 2011-2012, sti- Ripartire senza lavoro, o meglio nali. Occorre fare un patto mata in un -0,4% l’anno, gli senza la possibilità di essere con l’economia del lavoro, non economisti di viale dell’Astro- riassorbiti nel mercato non è quella finanziaria, perché il nomia hanno rivisto al rialzo davvero un segnale di crescita nostro Paese è una Repubblica le stime sulla crescita al +1,6% per un Paese industrializzato fondata sul lavoro, cercando del Pil per il 2011 (dal +1,3%), come l’Italia. A questo bisogna quindi di modernizzare almeno + 1,2% nel 2010 (da +1,1%). aggiungere l’impatto restrittivo questo precetto costituzionale La disoccupazione è invece della manovra economica che si dovrebbe trovare lo stimolo attesa in aumento, dopo 528 numericamente potrebbe sem- per mettere a punto politiche mila posti di lavoro già persi a brare più contenuto di quanto ambiziose di tipo strutturale e fine 2009 in due anni di crisi. invece, in realtà non lo sia. vitalizie. Per quanto riguarda, invece, il Insomma, un quadro congiun- rapporto deficit/Pil, il Centro Non per essere ridondanti o turale non troppo chiaro va Studi stima che si attesterà al algoritmici ma la domanda delineandosi per il prossimo 5,1% nel 2010, per poi scende- finale è: come è possibile pen- biennio, questo però non può re al 4,1% nel 2011. Il debito, sare ad una ripresa del sistema più essere perché dietro questa invece, sarà pari al 118,5% del economico se sono stati polve- sommarietà si nasconde una Pil nel 2010 per poi salire al rizzati 528 mila posti di lavoro politica economica carente, 118,9% nel 2011. in due anni, se i consumi già al scarsamente incisiva e poco sicuramente non incide posi- palo subiranno ulteriori con- Commentare l’ottimismo del no realmente far diminuire il debbono fornire un indispensa- attenta agli aspetti strutturali tivamente sui consumi. Tutte trazioni e se gli investimenti Centro Studi di Confindustria tasso di disoccupazione, si pos- bile contributo alla crescita del dei mercati. quelle persone che hanno perso non ripartiranno, beh, salvo non è molto divertente, perché sono fare tutte le stime possibili Paese, ma per poterlo fare deb- il posto di lavoro, salvo ecce- La somma di queste disattenzio- artifizi di contabilità nazionale, dai dati suindicati si rileva pale- che il sistema nel suo complesso bono poter contare su redditi zioni, non saranno in grado di ni produce costi che nel corso si ricorda che il Pil è costitui- semente una contraddizione resterà sempre precario. Se non dignitosi. L’assenza di lavoro garantire quel livello di con- del tempo vanno a cumularsi e to soprattutto da consumi ed di carattere economico. Se la ripartono i consumi attraverso genera un meccanismo vizioso sumo sufficiente a spingere la ad ostacolare il processo di cre- investimenti che per ora sono ripresa ci sarà sicuramente non la leva dei redditi il Pil non di tipo psicologico e mentale ripresa verso l’alto. Come non scita. Se si vuole garantire una i grandi assenti della politica sarà di lunga durata perché gli avrà mai e poi mai quel sollievo che non incentiva per nulla il si può intervenire in una situa- ripresa solida non è sufficiente italiana. indicatori che determinano in necessario per garantire tassi disoccupato. Poi se a questo 24 miliardi di euro senza sviluppo, solo tagli alla spesa e contributi alla stabilizzazione finanziaria europea Manovra 2010, e lo sviluppo? Il testo finale del decreto legge riduzione si applica sull’intero nalzamento dell’età pensiona- un mercato del lavoro molto vono a nulla ma rappresentano Gli interventi di contrasto messo a punto dal governo importo dell’indennità”. bile per le donne in qualità di dinamico, flessibile ed in grado soltanto costi. all’evasione fiscale e contribu- sarebbe composto da 54 artico- dipendenti pubblici. di assicurare stabilità e certezza tiva prevedono una maggio- Il tetto del 3,2% sui contratti Gli interventi previsti nell’ambi- li e tre allegati, per un totale di in termini di occupazione e re partecipazione dei Comuni pubblici è un’altra misura con- Come si evince dalle suindicate to delle entrate non fiscali sono 150 pagine. Il provvedimento è rendimento. all’attività di accertamento tenuta nel provvedimento. I misure, non si tratta sicura- quelli a salvaguardia dell’euro, suddiviso in tre diversi “titoli”: fiscale e contributivo, consi- rinnovi contrattuali stabili nel mente di una manovra per lo Questa manovra, invece, è tutta cioè il Ministero dell’Economia il primo relativo alla stabiliz- stente appunto nella segnalazio- 2008-2009 non potranno supe- sviluppo e per la crescita del concentrata nel perimetro del e delle Finanze è autorizzato zazione finanziaria (art. da 1 ne all’Agenzia delle Entrate, alla rare la soglia del 3,2%. Paese. Gli obiettivi della sta- bilancio pubblico dello Stato, ad assicurare la partecipazio- a 17), il secondo sul contrasto Guardia di Finanzia e all’Inps, bilizzazione finanziaria, della tendente a razionalizzare la ne della Repubblica italiana al all’evasione fiscale e contribu- Si ferma il processo della molti- di elementi utili ad integrare razionalizzazione della spesa spesa, ad aumentare le entrate capitale sociale della società che tiva (art.17-39), il terzo su svi- plicazione dei salari per i doppi i dati contenuti nelle dichia- previdenziale e contributiva e lo mediante una più forte azione verrà costituita insieme agli altri luppo e infrastrutture (art.40- incarichi ai dipendenti pubbli- razioni presentate dai contri- 54). ci. La manovra prevede infatti buenti per la determinazione la disapplicazione delle norme di maggiori imponibili fiscali Nel giro di quattro mesi saran- che autorizzano quote di salario e contributivi. I Comuni con no soppresse le mini-province, legate all’espletamento di inca- popolazione superiore a 5.000 quelle che hanno meno di 220 richi aggiuntivi. abitanti sono tenuti ad istituire mila abitanti, e saranno deli- il Consiglio tributario. neate le aree delle nuove circo- Per il triennio 2011-2013 il scrizioni: l’articolo 5 stabilisce trattamento economico com- Con molta franchezza una infatti che “sono soppresse le plessivo dei dipendenti pubblici manovra così sterile in termini province la cui popolazione non potrà superare l’importo di crescita e di sviluppo non si residente risulti, sulla base delle del 2010. Il congelamento dei vedeva da qualche tempo, è vero rilevazioni Istat al 1 gennaio trattamenti vari vale anche per che la situazione del bilancio 2009, inferiore a 220 mila abi- il trattamento accessorio pre- pubblico è critica ma è altret- tanti”. Le norme danno facoltà visto dai rispettivi ordinamenti tanto vero che una manovra ai comuni, entro 60 giorni, delle amministrazioni pubbli- non può solo prevedere misure di scegliere la nuova provincia che, secondo uno degli articoli in un determinato settore, que- tra quelle non soppresse della portanti del testo definitivo. Lo sta manovra non è armoniosa, propria Regione, e prevedono stesso articolo in considerazione non è sinergica è invece, statica, 120 giorni prima che un decre- della eccezionalità della situa- rigida, compartimentalizzata e to dal presidente del consiglio zione economica internaziona- non fornisce alcun contributo arrivi “alla nuova determinazio- le, prevede nello stesso periodo alla crescita del Paese. ne delle circoscrizioni provin- un taglio del 5% per i redditi I veri problemi dell’Italia, in ciali”. Successivamente, entro superiori a 90 mila euro annui, questa manovra sono stati due mesi saranno trasferiti i e del 10% sopra i 150 mila dimenticati in termini di eco- beni e le risorse delle province euro. nomia reale, e rimandati al soppresse. sviluppo infrastrutturale sono di contrasto all’evasione fiscale Stati membri dell’area dell’euro, La manovra contempla anche i prossimo appuntamento. Il legittimi e vanno sicuramente e contributiva. La soppressione in conformità alle conclusioni Un’altra norma prevede che i rincari dei pedaggi autostradali, vero problema è che ogni volta raggiunti, ma gli interventi pre- di enti ed organismi pubblici del Consiglio dell’UE del 9-10 compensi ai collaboratori dei ma solo per quelle collegate che si rimanda la collettività visti a sostegno di questi obiet- è comunque una buona misu- maggio 2010, al fine di assicu- ministri saranno tagliati del con raccordi gestiti dall’Anas. è costretta a finanziare queste tivi sono francamente troppo ra ma rimane incompleta in rare la salvaguardia della stabili- 10%. “Le indennità corrispo- La maggiorazione sarà di 1-2 manovre sopportando i costi poco per un Paese che deve quanto esistono sul territorio tà finanziaria dell’area dell’euro. ste ai responsabili degli uffici euro, a seconda delle classi di dell’indebitamento e della sta- ritornare a crescere rapidamen- nazionale altri organismi pub- A tal fine è autorizzata la spesa di diretta collaborazione dei pedaggio. gnazione. te, che deve aumentare il livello blici e/o misti cioè a capitale massima di 20 milioni di euro ministri, si legge sul documen- Inoltre la manovra prevede l’in- di produttività, che deve avere pubblico-privato che non ser- per l’anno 2011. Avanzino Capponi to, sono ridotte del 10%. La

×