LA PIAZZA D'ITALIA 1-15/15-31 Gennaio 2008 - Anno XLV - NN. 25-26

420
-1

Published on

Bye bye miei Prodi. Come tradizione vuole. - Gennaio 2008

LA PIAZZA D'ITALIA - www.lapiazzaditalia.it - fondato da Turchi
1-15/15-31 Gennaio 2008 - Anno XLV - NN. 25-26 € 0,25 (Quindicinale)

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
420
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

LA PIAZZA D'ITALIA 1-15/15-31 Gennaio 2008 - Anno XLV - NN. 25-26

  1. 1. COPIA OMAGGIO In caso di mancato recapito restituire a Poste Roma Romanina Abb. sostenitore da E 1000 - Abb. annuale E 500 - Abb. semestrale E 250 - Num. arr. doppio prezzo di copertina per la restituzione al mittente previo addebito - TAXE PERCUE tass. riscoss Roma-Italy LA PIAZZA D’ITALIA — Fondato da Turchi — 1-15/15-31 Gennaio 2008 - Anno XLV - NN. 25-26 € 0,25 (Quindicinale) Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale - D. L. 353/2003 (conv. in L27/02/2004 num. 46) art. 1 - DCB-Roma CULTURA ECONOMIA LA PIAZZA Finalmente D’ITALIA Il risiko Saggezza Per la vostra pubblicità energetico o follia telefonare allo 800.574.727 — a pagina 5 — — a pagina 3 — di FRANZ TURCHI S ì, finalmente è finita un’epoca di www.lapiazzaditalia.it governo e forse anche una classe diri- gente. Credo infatti che la caduta del governo Prodi oltre a significare la caduta del centrosini- stra, sia la chiusura di un periodo storico che ha visto Prodi ed i suoi alla ribalta dal ’96 ad oggi. Infatti la volontà di andare alla “conta” in Bye bye miei Prodi Senato così difficile e dura, ha significato la sconfitta politica rispet- to al centrodestra, ma anche l’archiviazione di Come tradizione vuole qualunque altro passag- gio di Prodi e dei suoi. P mandato nelle mani far pendere per l’ennesima assenze del Senatore eletto in molti. Anche i suoi più ottimi- A questo punto , sottoli- rodi bocciato al Senato è del presidente della volta la bilancia a suo favore. sud America, Pallaro, e quella sti collaboratori oramai non finalmente costretto alle neiamo anche la crisi Repubblica Napolitano. La sconfitta si è realmente del più volte Presidente del avrebbero potuto immaginare dimissioni del Pd, nato solo 3 mesi L’epilogo della farsa si è avuto materializzata poiché ai voti Consiglio Giulio Andreotti, i una fine diversa da quella che Il “professore”, novello tenore, fa, per stabilizzare, e il 24 gennaio scorso, pressap- della ricompattata Casa della quali in molte altre occasioni e si è avuta. Il 2007 si era con- concede il bis, e ripete il risul- poco all’ora di cena, allorquan- Libertà, si sono aggiunti quelli circostanze erano stati decisivi, cluso con l’ennesima striminzi- tato ottenuto poco più di dieci tutto ha fatto tranne che do la richiesta di fiducia è stata di due esponenti su tre col loro voto favorevole, a far to voto di fiducia al Senato che anni fa ritrovandosi nuova- questo, qualunque bocciata dall’aula per 161 voti dell’Udeur, di Dini, di galleggiare la zattera di ha consentito l’approvazione mente sfiduciato al Senato dal- siano le scelte del a 156. Questa volta quindi al Fisichella Romano. Si è avuto dunque della Legge Finanziaria, che l’eterogenea maggioranza che Premier Prodi non è bastato il e Turigliatto, esponente que- l’epilogo più logico e naturale aveva permesso a Romano di Presidente della lo sosteneva. Dopo poco più soccorso di qualche Senatore a st’ultimo dell’ala Trotzkista di a cui si potesse assistere. Che “mangiare il panettone”. Ma di un anno e mezzo - per l’e- Repubblica, garante vita - Colombo, Scalfaro, Rifondazione Comunista. questa volta Prodi non avesse questa volta gli struffoli carne- sattezza 618 giorni - è così della Costituzione in Ciampi e Levi Montalcini - per Inoltre si sono fatte sentire le potuto scamparla era parere di A pagina 2 costretto a rimettere il proprio Italia, abbiamo bisogno di un recupero della Vedi Napoli e puoi muori Ricco, continuamente aggiornato: arriva credibilità ed autorità della politica. finalmente sul web il nuovo punto Questo passaggio è fon- di riferimento per i giovani e per un Il Rinascimento bassoliniano della Campania finisce “impiccato” damentale, se sarà capi- nuovo modo di fare politica in Italia I poi, regali di natale a dicem- Oramai ogni giorno si susse- n Campania siamo alle soli- to da entrambi gli schie- bre. E poi, a stagioni alterne ci guono, senza interruzioni di www.lapiazzaditalia.it te. Così come era prosegui- si ritrova tutti a riparlare dell’e- sorta, blocchi di strade, delle ramenti, sulla scelta to e finito il 2007, è iniziato mergenza rifiuti in Campania, tangenziali e ferrovie da parte il 2008. della classe dirigente e Una Piazza di confronto aperta al una sorta di “distrazione” della di intere popolazioni arrabbia- Tra montagne di rifiuti accata- programmi relativi. mente e della coscienza rispet- te. Incendi di cassonetti, di dibattito su tutti i temi dell’agenda stati per le vie . Con la gente to ai morti ammazzati dai clan autobus e quant’altro sono Se si farà, la gente di che non trova altri rimedi che politica e sociale per valorizzare nuove camorristici, quasi un modo di divenuti una routine. Nessuno, bruciare la spazzatura accumu- nuovo crederà nelle isti- idee e nuovi contenuti staccare la spina, per disto- in poco più di 13 anni, da latasi per la mancata raccolta tuzioni e la politica si gliersi dalla lettura quotidiana quando cioè prosegue la dovuta all’esaurimento dello dei necrologi. La situazione, gestione straordinaria del pro- riapproprierà dei suoi spazio nelle discariche campa- per dirla in termini medici, da blema rifiuti di un commissa- ne. Le solite immagini, insom- spazi, recuperando patologica è diventata cronica rio - di volta in volta nominato ma, che oramai non colpisco- anche credibilità inter- ed oramai solo un evento più dai vari governi succedutisi in no più, in quanto si sono ripe- catastrofico della fase attuale questo lasso di tempo - è nazionale, che negli tute più volte nell’arco degli potrebbe risvegliare le riuscito a trovare una soluzio- anni, quasi che adesso siano ultimi tempi abbiamo coscienze di tutti i cittadini, ne o solo a fronteggiare mini- divenute una ineluttabilità completamento perso. degli organi di informazione, mamente l’emergenza. contro la quale non si può fare dei politici locali e nazionali: I dati del disastro sono allar- altro che abituarsi. La forza una epidemia ad esempio! manti: quasi 1500 le tonnellate della consuetudine che scandi- Naturalmente questa è soltanto di rifiuti prodotte giornalmente sce, nei mass media italiani, il una provocazione, ma conti- nel solo capoluogo campano, corso delle stagioni: saldi ed nuando di questo passo quasi 7.500 ogni giorno quelle influenza a gennaio, esami di potrebbe diventare una tragica dell’intera regione, ad oggi maturità ed esodi vacanzieri in possibilità. A pagina 2 estate, finanziaria da ottobre in
  2. 2. Pag. 2 1-15/15-31 gennaio 2008 LA PIAZZA - INTERNI D’ITALIA Tutti a San Pietro per il Papa Mastella si dimette da Ministro della Referendum sulla legge elettorale: la con- Giustizia All’indomani della rinuncia del Santo Padre alla visita all’Università della sulta dice si Sapienza a causa della lettera firmata da una cinquantina di docenti che A causa dello scandalo degli avvisi di garanzia ricevuti da Mastella e dalla Semaforo verde ai tre quesiti referendari da parte della consulta. Se l’attuale erano contrari a tale presenza, circa 200000 persone si sono riversate dome- moglie- presidente del consiglio della regione Campania – il segretario parlamento non si scioglierà prima della data di effettuazione del referendum- nica 20 gennaio a Piazza San Pietro per assistere all’Angelus e dimostrare dell’Udeur rassegna le proprie dimissioni dal dicastero da lui fino ad ora gui- le date possibili vanno dal 15 aprile al 15 giugno-o non promulgherà una la propria solidarietà al Papa in risposta alla richiesta del Cardinale Ruini. dato. Il Presidente del Consiglio, Romano Prodi , assume il ruolo di nuova legge elettorale, sempre prima di questo periodo, i cittadini saranno Presenti tutti i massimi esponenti del centro destra, assenti Prodi e Veltroni. Guardasigilli ad interim. Mastella comunque ribadisce l’appoggio esterno al chiamati alle urne per decidere o meno di assegnare il premio di maggioranza governo Prodi. alla Camera e al Senato solo al partito più votato e non all’intera coalizione vincente, e di proibire ad un candidato di presentarsi in più collegi. Come tradizione vuole Bye bye miei Prodi proprio dalla Campania sono bene - per le strade di Napoli minima. Inoltre nulla si è fatto nonostante l’aiuto dei mass a poco a poco il fallimento Dalla Prima arrivate in questo scorcio di e Provincia e le conseguenti per alleviare le sorti delle media vicini, il loro indice di del Professore. Sarebbe arduo valeschi, tipici della 2008 le cannonate che hanno immagini da guerra civile con fasce più deboli della popola- gradimento nel Paese è crol- anche per il Sindaco di Roma Campania per di più - ci si colpito e affondato il vascello la popolazione esasperata zione che hanno visto assotti- lato. E’ venuta fuori cioè, la presentarsi alle elezioni anti- consenta una divagazione “prodiano”. Prima l’emergen- che bruciava “a’munnezza” gliarsi le proprie entrate e i disillusione di chi aveva vota- cipate in primavera con la culinaria per sdrammatizzare za ambientale dei rifiuti per la via e effettuava blocchi propri risparmi - alla faccia to Unione credendo nelle stessa coalizione e con la l’atmosfera - sono stati indige- lasciati a marcire per settima- stradali. Poi l’avviso di garan- della sbandierata solidarietà promesse fattegli. In poco più pesante “eredità” lasciatagli sti come il piombo. Si perché ne- e ancora stanno là, si badi zia all’oramai ex Guardasigilli sociale del centro sinistra -, di 600 giorni, dicevamo, si da Romano. La sconfitta al Mastella, e gli arresti domici- nulla si è fatto per risolvere i sono susseguiti, gli scandali quel punto, dopo che Prodi liari della moglie - presidente problemi che veramente inte- Rovati e Sircana , le intercet- ha avvelenato ed esacerbato del Consiglio regionale cam- ressano al popolo italiano: tazioni a D’Alema e Fassino l’atmosfera politica italiana pano - e di altri alti esponen- lavoro scarso, sanità allo riguardo le scalate bancarie, il per rendere difficile la sua ti dell’Udeur napoletano, con sbando, sistema scolastico e caso Visco – Speciale, l’indul- successione a Veltroni e suoi, le conseguenti dimissioni di giudiziario inadeguati agli to, i 28 voti di fiducia, i 25 sarebbe ineludibile. Clemente da “largo Arenula” standard occidentali. In questi ministri e i 100 sottosegretari, Finalmente è stata posta la ed appoggio esterno prima , circa 600 giorni- sempre trop- lo scandalo e la modalità con parola fine sopra questa farsa e dopo, l’uscita definitiva pi, purtroppo- si è badato più cui ha avuto luogo la questio- indecente che per tropo dalla maggioranza del partito a mantenere unita con lo ne della mancata visita del tempo è andata avanti. da lui guidato. sputo una coalizione legata santo Padre all’università “La Si torni più presto alle urne Ma all’indomani della sconfit- solo dall’anti- berlusconismo, Sapienza” di Roma, la tiritera per ridare una guida forte ed ta al Senato, l’ex Premier ed i che a governare. Prodi è stato sulle riforme istituzionali e autorevole al Paese, si ritorni suoi uomini, più che accusare più impegnato a seguire le della legge elettorale. finalmente a far decidere al Dini, Pallaro, Mastella e “mattane” politiche dei vari Il giorno dopo la caduta di cittadino. Dopo di che , di Turigliatto di tradimento o la Pecoraro, Bonino, Luxuria, Prodi , centro sinistra è allo qualunque sia la colorazione legge elettorale di inadegua- Bindi e Turco che cercare di sbando. C’è chi come i politica del nuovo governo, si tezza dovrebbero fare davan- mettere in pratica l’1 % del cespugli - verdi ,Pdci, SD, metta mano con decisione ti a tutti gli italiani un sincero faraonico programma eletto- invocano elezioni immediate alla rimozione degli ostacoli “mea culpa”. Essi infatti rale - un tomo di 281 pagine alla stessa maniera di FI, Lega che intralciano il cammino lasciano un Paese in stagna- - con cui si è presentato agli e AN. Chi cerca – Veltroni e il dell’Italia e contestualmente zione economica, oberato elettori. Il centro sinistra è PD soprattutto - di fare meli- si modifichi anche l’assetto dalle tasse, incapace di stare stato più assorbito dalla na per provare a fare un costituzionale ed istituzionale al passo degli stati più evolu- costruzione del Partito demo- governo istituzionale, ufficial- che dopo 60 anni scricchiola ti, ma neanche troppo, con cratico che a cercare di rico- mente perché non si può per- paurosamente ed oramai non un sistema industriale al col- struire la fiducia del proprio der così una legislatura, uffi- è più in grado di dare rispo- lasso, un debito da capogiro, elettorato crollata sotto il ciosamente perché vogliono ste concrete a se stesso e ai una crescita dei consumi peso delle false illusioni. Ma che gli elettori “dimentichino” cittadini. Il Rinascimento bassoliniano della Campania finisce “impiccato” Vedi Napoli e puoi muori Dalla Prima polizia e carabinieri che scor- ciclo dell’immondizia e ren- Bassolino ed il sistema di o per promuovere il proto- rimarranno aperte fino all’ini- tano i compattatori che tenta- dere la regione auto-suffi- clientele politiche e non, che collo di Kyoto financo in zio del 2009, quando entrerà sono più di 100.000 le tonnel- no di portare il loro contenu- ciente, ma del peso di queste ha messo su in tutti questi Indonesia, adesso è irreperi- in funzione il termovalorizza- late di “monnezza” non rac- to di rifiuti nelle discariche responsabilità sembra che anni durante i quali è stato bile. Il suo bel faccione sem- tore di Acerra - la cui costru- colte che giacciono per la “temporanee” individuate tutti vogliano alleggerire le prima sindaco di Napoli e poi bra essersi volatilizzato , di zione tra vari “stop and go” è strada. Ma quello che più dalle autorità. Città ed interi spalle di Bassolino, mass presidente della Regione e fronte al disastro ambientale iniziata 15 anni fa, quindi preoccupa è la situazione del- quartieri di Napoli che sono media in primis, mondo poli- che gli hanno permesso di che sta colpendo la sua regio- tecnologicamente obsoleto - l’ordine pubblico: autobus in rivolta perché la situazione tico e giudiziario in coda. Da spadroneggiare in lungo ed ne preferisce forse occuparsi che comunque sarà insuffi- incendiati , assalti a colpi di igienico-sanitaria è al punto quando il “bell’Antonio” siede in largo in Campania. delle balene del Pacifico. ciente ad “incenerire” tutto il pietre contro vigili urbani, di non ritorno. Ed in tutto sulla poltrona più alta della L’altro latitante famoso, si Quando poi sentiamo il sinda- materiale accumulatosi fino questo marasma spicca l’as- co di Napoli, Rosa Russo adesso in Campania. senza dei due latitanti più Jervolino, affermare che la Basterebbe sapere che chi è LA PIAZZA D’ITALIA ricercati della Campania. colpa della situazione disastro- stato causa di tale disastro fondato da TURCHI Questa volta non sono espo- sa riguardo lo smaltimento dei abbia un ultimo scatto di Via E. Q. Visconti, 20 00193 - Roma nenti dei clan camorristici ma rifiuti urbani venutasi a creare orgoglio e lasciasse i posti di del Presidente della Regione negli anni, non è dell’ammini- comando o venga costretto a Luigi Turchi Bassolino e del Ministro strazione comunale, allora ci farlo dalla pubblica opinione, Direttore dell’Ambiente, campano viene voglia di lasciar perdere poiché le soluzioni al pro- anche esso, Pecoraro Scanio. veramente tutto e sperare che blema rifiuti basta copiarle da Franz Turchi Il primo, l’autore del rinasci- il tanfo della “monnezza”rico- altre regioni italiane od euro- Co-Direttore mento napoletano che tanto, pra l’ancor più fastidioso olez- pee che di queste preoccupa- Lucio Vetrella stampa e pubblica opinione, zo di tali affermazioni. Non se zioni non ne hanno. Non c’è Direttore Responsabile hanno sempre incensato in la prenda Rosetta, ma cercare nulla da inventare o improv- questi anni, è letteralmente di lavarsi le mani in mezzo a visare. Proprietaria: Soc. EDITRICE EUROPEA s.r.l. scomparso, tanto che la notte tale letamaio non è cosa pro- C’è un solo timore, che un’al- Registrato al Tribunale di Roma n. del 31 dicembre neppure si è priamente facilissima. Del tra regione d’Italia, il Lazio, 9111 - 12 marzo 1963 Concessionaria esclusiva per la vendita: S.E.E. s.r.l. presentato a Piazza del Sindaco di Napoli però è da qui a qualche anno, piom- Via S. Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma Plebiscito a festeggiare insie- apprezzabile, almeno quello, bi nella situazione di caos in www.lapiazzaditalia.it me ai napoletani, come sem- la voglia di uscire allo scoper- cui versa oggi la Campania. E-mail: info@lapiazzaditalia.it pre, l’ingresso del nuovo to anche se solo per cercare di Anche a Roma, a distanza Manoscritti e foto anche non pubblicati, e libri anche anno. Lo sanno anche i sassi farla franca in modo un po’ oramai di anni , non si è non recensiti, non si restituiscono. Cod. ISSN 1722-120X che è compito istituzionale di “pilatesco”, anzi data la situa- provveduto a redigere un Stampa: EUROSTAMPE s.r.l. Via Tiburtina, 912 - 00156 Roma ogni regione redigere il piano zione di cui parliamo sarebbe piano rifiuti adeguato. Tuttora FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI GENNAIO 2008 rifiuti. Per chi non lo sapesse politica campana, sono stati diceva prima, è il ministro più corretto dire, di sfangarla. la maggioranza politica che GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI: in detto piano si stabiliscono spesi almeno 2 miliardi di dell’Ambiente, il “verde” Si, perché la Jervolino è siede alla Pisana, non è stata L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione scrivendo a S.E.E. s.r.l. - Via S. le linee guida per lo smalti- euro per cercare di arginare Pecoraro Scanio. Un altro comunque parte integrante del in grado di decidere quanti Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma. Le informazioni custodite nell’archivio dell’Editore verranno utilizzate al solo scopo di mento della spazzatura, cioè l’emergenza rifiuti. Soldi che che, sempre in prima pagina meccanismo di potere e di termovalorizzatori costruire inviare copie del giornale (Legge 675/96 tutela dati perso- nali). La responsabilità delle opinioni espresse negli articoli dove e quante discariche fare, sono finiti a politici, affaristi, o in televisione per pubbliciz- controllo messo in piedi dal ma solo di stabilire di allarga- firmati è degli autori. l’ubicazione e la quantità di consulenti strapagati, imprese zare i finanziamenti per l’e- centro-sinistra napoletano, e re le discariche di Malagrotta termovalorizzatori da costrui- che non hanno costruito ter- nergia eolica o solare - che data la carica che ricopre, ne è - la più grande d’Europa - e re, organizzare le linee per il movalorizzatori o risanato allo stato dell’arte della ricer- pezzo insostituibile e quindi quella di Latina. Un indecisio- Per informazioni e abbonamenti chiamare il numero verde: trattamento ed il conferimen- vecchie discariche, insomma ca energetica risultano essere corresponsabile di tale situa- nismo, quello laziale che pare to dei rifiuti, programmare la una mala gestione, se non solo uno spreco di pubblico zione. fratello di quello campano. raccolta differenziata al fine dolo vero e proprio, di cui gli danaro - per le campagne Adesso ci vengono a dire che Chi vivrà vedrà. di raggiungere la chiusura del unici colpevoli sono anti-Ogm, per quelle anti-tav le discariche temporanee Giuliano Leo
  3. 3. 1-15/15-31 gennaio 2008 Pag. 3 LA PIAZZA - ESTERI D’ITALIA Cina: figlio unico multe più pesanti per i ricchi Russia-Ue: Polonia pronta a togliere Nominata prima donna candidata a presidenziali veto per nuovo accordo Pechino. Il governo della municipalità di Pechino imporrà multe più salate Asuncion. Il partito al governo in Paraguay, il Colorado Party, ha nominato di quelle attuali alle «celebrità» che violano la legge sul figlio unico. «Le l’ex ministro dell’Educazione Blanca Ovelar sua candidata alle elezioni presi- Mosca. Varsavia è pronta a togliere il veto che finora ha bloccato l’avvio dei nego- celebrità e le persone ricche devono essere tassate più pesantemente se denziali del 20 aprile prossimo. Ma la sfida di Ovelar che è diventata la prima ziati per rinnovare l’accordo di partnership tra Unione europea e Russia. Lo rife- hanno più di un figlio», ha dichiarato Deng Xingzhou, capo della donna candidata alle presidenziali è apparsa subito in salita perché il suo riva- risce l’agenzia russa Interfax citando il ministro degli esteri polacco, Radoslaw Commissione municipale per la pianificazione familiare di Pechino. le alle primarie ne ha denunciato la vittoria annunciata dal partito. “Non rico- Sikorski, dopo l’incontro con il suo collega russo, Serghei Lavrov. «Sono molto Secondo un sondaggio del Quotidiano della Gioventù Cinese il 44,6 per nosco e non accetterò mai la mia presunta sconfitta perché ho la prova che contento che l’embargo commerciale appartenga alla storia», ha detto, riferendo- cento dei cittadini ritiene che la legge sia discriminatoria verso i meno 30mila voti a mio favore sono stati rubati”, ha dichiarato il vice presidente Luis si alla revoca dell’embargo russo sulle carni polacche. «Penso che ciò permetterà abbienti. Castiglione dopo l’annuncio della commissione elettorale del partito della vit- di sbloccare la trattativa sull’accordo tra Ue e Russia», ha aggiunto Sikorski toria di Ovelar alle primarie svoltesi il 16 dicembre. Usa: missione Nevada dalle vecchie istituzioni naziona- E nel partito democratico molti Obama si vanta della sua since- che si dimostra vulnerabile Obama ci resta male, tanto da Hillary Clinton ha trattenuto il li. Sono loro che, probabilmen- pensano che Bill Clinton abbia rità: uno dei suoi slogan è pro- anche in quegli Stati che consi- non presentarsi nemmeno ai fiato fino alla fine. Perché anche te, infrangeranno il sogno di superato i limiti. Difficile però prio “vi dico le cose come stan- dera sua roccaforte. suoi supporter dopo i risultati se in Nevada i sondaggi la dava- McCain a Miami, quando com- negarne l’efficacia. no, non come vorreste sentirle”. Un indubbio successo dell’intera del Nevada: il senatore no avanti di cinque punti su batteranno l’ex militare su tutti i In South Carolina hanno invece Ma è una tattica a rischio. Non a macchina elettorale di Hillary, dell’Illinois sperava di vincere Barack Obama, lei sapeva – per fronti, anche sul suo poco chia- già votato i repubblicani, sce- caso Hillary Clinton lo ha attac- un incredibile riaffacciarsi sulle grazie ai casinò, dove il sindaca- averlo provato sulla propria ro passato in guerra. gliendo McCain. La corsa del cato per una recente intervista scene del marito Bill - vero deus to dei baristi – una delle lobby pelle – che tutto poteva accade- Tuttavia, secondo gli analisti veterano del Vietnam prosegue in cui Obama ha sostenuto che ex machina di questa campagna più potenti da queste parti – re. Come in New Hampshire. locali, McCain ora è il più forte in un’incertezza generale nella Ronald Reagan è stato un presi- - che il Washington Post defini- aveva scelto di sostenere la sua Stavolta però nessun colpo di tra i candidati repubblicani: e’ quale all’appello manca solo lui, dente innovativo, e che comun- sce “l’ombra sempre fra le quin- corsa alla Casabianca. Le minac- scena: la Senatrice di New York l’unico che ha ottenuto due vit- il candidato dato per favorito que negli ultimi 10 anni sono te” nei dibattiti elettorali demo- ce di Bill Clinton, che secondo ha centrato l’obiettivo sbancan- torie nelle quattro primarie alla vigilia: Rudolph Giuliani. venute più idee nuove dai con- cratici. Secondo il Post il senato- alcuni avrebbe screditato il sin- do Los Angeles, dove ha sia disputate e si è accaparrato la Che fine ha fatto il sindaco di servatori che dal suo partito re dell’Illinois fa fatica a contrat- dacato parlando di “eccessivo confermato il voto delle donne, sfida in South Carolina, per tra- New York? Sarà premiato dalla democratico. “Idee pessime per taccare perchè “la battaglia non controllo sui singoli”, avrebbero sia avuto l’appoggio di un’im- dizione la più importante per i strategia finora messa in atto l’America”, ha tuonato la senatri- è fra Obama e Hillary Clinton, poi sortito l’effetto contrario. portante comunità, quella ispa- repubblicani. con la quale si è concentrato ce di New York. “Idee come pri- ma fra Obama da un lato e dal- Per Obama oltre al danno, la nica. L’ex first lady sa (perché Ma c’e’ anche una ragione psi- soprattutto su Stati che conside- vatizzare la sicurezza sociale, l’altro Hillary e Bill, sempre beffa: guadagna un delegato in glielo ha insegnato Bill) che una cologica per cui adesso il sena- rava chiave? come sforare il deficit e il debi- popolarissimo negli Stati del sud più della Clinton (14 a 13), ma delle chiavi del successo sarà tore veterano del Vietnam e’ il Il primo test sarà il 29 maggio in to pubblico”. Proteste di e fra gli afroamericani”. solo perché si aggiudica il voto proprio il favore dei latinos che, favorito: nel 2000 McCain vide Florida: l’avversario da battere Obama: i Clinton distorcono le Questi ultimi, il senatore di delle periferie e non quello dei in California e Florida - gli stati svanire le sue ambizioni eletto- ancora McCain, la comunità da sue parole. Chicago è riuscito a riconqui- centri urbani maggiormente chiave delle primarie americane rali proprio in South Carolina, conquistare quella ebraica, per E anche Bill è entrato in gioco starli, secondo i sondaggi,fra gli popolati. Una vittoria di Pirro, - avranno un grande peso nella uno Stato fortemente conserva- la quale Giuliani ha speso nei giorni scorsi, per esempio elettori neri del Nevada che perché quello che conta, in que- scelta finale. tore in cui lo staff dell’allora 700mila dollari a settimana in quando ha detto definito “una sabato scorso lo hanno votato in sta fase della sfida, è il fattore La station wagon familiare dei governatore del Texas, George spot televisivi. Non solo; qui l’ex favoletta” che il rivale della massa. I Clinton reagiscono cer- psicologico. Hillary ora è la vin- Clinton va avanti spedita, e sem- W.Bush, lo accuso’ tra l’altro, di sindaco di new York ha speso la moglie sia sempre stato contra- cando di fare a pezzi il senatore cente, lui il perdente e con que- bra aver definitivamente smalti- avere problemi mentali e di aver gran parte dei fondi raccolti rio all’intervento in Iraq. nero: su più fronti. ste etichette i due democratici si to la falsa partenza dell’Iowa. avuto un figlio illegittimo da una durante la sua campagna , 45 Questo perchè l’ex presidente L’ultima occasione il dibattito tv preparano ad affrontare il voto Hillary paragona addirittura la prostituta afro-americana. Dopo milioni di dollari provenienti per sta praticamente giocando il in Carolina del Sud, dove si è in Soth Carolina prima, e quello vittoria in Nevada “alla conqui- aver vinto nonostante l’aperta lo più da donazioni private , di ruolo che giocherebbe il vice- assistito a un lungo acrimonioso in Florida poi. sta del West”, riferendosi a uno ostilita’ dell’establishment cui quasi due milioni dilapidati presidente negli ultimi mesi scambio, in cui Hillary criticava Nel South Carolina la comunità dei più famosi film di John Ford, repubblicano, adesso McCain ad Orlando. Rudy sta portando a prima del voto per la Casa la sincerità delle affermazioni di afroamericana ha ovviamente dove si racconta l’epopea di una ricevera’ un’iniezione di popola- termine il suo lavoro elettorale Bianca: guidare le truppe all’at- Obama e la sua esperienza, e il già scelto il senatore di Chicago, famiglia di pionieri del New rita’ che portera’ sicuramente deciso a vincere e incamerare tacco. I media lo amano, la sua senatore dell’Illinois gridava allo ma i giochi non sono ancora England partiti verso le terre sel- nuovi finanziamenti nelle sue un sostanzioso numero di elet- popolarità fra i democratici dà scandalo per la onnipresente chiusi. E proprio questo colpi- vagge dell’Ovest americano, casse e una nuova spinta di tori, cosa questa, che lo affian- peso a qualunque cosa dica, le influenza dell’ex presidente. “A sce di più della campagna elet- come tanti altri coloni. popolarità a Miami. cherebbe a Romney. Sono loro sue parole contro Obama e a volte - ha detto con sarcasmo - torale democratica: la Clinton I pioneri Clinton, insomma, due i repubblicani favoriti, fre- favore della moglie hanno più non capisco contro chi sono sembra in grado di mettere a proseguono il loro viaggio schi, decisi, preparati e distanti eco di quelle di chiunque altro. in gara”. soqquadro i piani dell’avversario di conquista. Luca Moriconi Assassinio Bhutto: cui prodest Pakistan e dintorni Era lei, Benazir Bhutto, la sper- prodotto altro che miseria”), islamista. Che agiscono in mille modi: nemico? Non avrebbe senso. effettivamente giovato solo al anza di un Pakistan più demo- che ha immediatamente Questa guerra è davvero una bivaccano sui confini, sobil- E’ per questo che l’interesse a terrorismo ma, dal mio punto cratico. La sua morte risposto con un lancio di mis- partita a scacchi ed è in lano le tribù affini contro il far fuori la dura Benazir - già di vista, casualmente. ed ora improvvisa - da lei stessa pre- sili, dei quali uno ha colpito Pakistan, seconda nazione governo centrale, monopoliz- scampata di recente a un siamo tutti legittimati a conizzata con tanto di individ- una scuola americana a Gaza. musulmana più popolosa del zano il traffico di armi e droga, attentato - ascrivibile principal- tremare, perché se possibile la uazione del colpevole - ha las- Forte della strategia vincente mondo, terza potenza controllano le mafie dei mente al dittatore, ai servizi partita pakistana è la più temi- ciato al Paese una opposizione del generale Petraeus nel con- nucleare asiatica, che lo scon- trasporti. Oggi essi premono segreti deviati o meno e, in bile delle partite, più di quel- sì agguerrita, ma troppo etero- tenimento del terrorismo in tro s’avvia alla sua fase decisi- sullo Stato, organizzando ultima, più remota istanza, agli la irachena e afghana. Perché genea e senza una guida caris- Iraq, Bush cercherà anche di va e più rischiosa. Il terrorismo attentati, stragi e Stati Uniti in quanto strategica- un conto è impadronirsi del matica. Ciononostante, galvanizzare il fronte degli musulmano preme sul rapimenti con la protezione di mente interessati alla salute del desolato Afghanistan, un’altro Musharraf può sfregarsi le alleati importanti costituito dal- Pakistan e attraverso settori influenti dell’Isi. regime pakistano (anche se salire in sella a una potenza mani in vista di una più agile l’egiziano Mubarak e dal re Afghanistan e Iran e un’even- E il generale Pervez Musharraf? vorrebbero traghettarlo verso nucleare. Se davvero fosse conservazione del potere? saudita Abdullah. tuale conquista da parte loro Relativamente alla truculenta lidi più presentabili). Che Musharraf il mandante dei Non proprio, anzi. Un perico- Il tour proseguirà negli emira- sarebbe una sciagura. fine di Benazir Bhutto, cosa versa in pessime condizioni. E’ sicari di Benazir Bhutto, il dit- lo non trascurabile per il ti del Golfo, che preoccu- L’attualità pakistana non lascia avrebbe avuto da perdere - o per questi motivi che la pista tatore non avrebbe fatto altro dittatore è costituito dall’indig- pati dalle mire espansioniste presagire nulla di buono. da guadagnare? di Al Qaida presenta delle che sommare errore a errore. nazione popolare non ancora dell’Iran nella regione, Bush Una parte del territorio nord- Egli è un personaggio falle. Tuttavia, va considerato Vediamone una cronistoria. smorzatasi e che si fa giorno troverà disponibilissimi a pre- occidentale, il Waziristan, è la ambiguo, che deve la propria che, ammettendo la respons- Kemalista solo di facciata, egli dopo giorno sentire con atten- star orecchio ai propri sugger- roccaforte dei capi di Al Qaida, esistenza come dittatore solo abilità di Musharraf nell’atten- giunse al golpe del 1999 bar- tati ed espolsioni. In più, con- imenti e favorevoli alla linea protetti dalle tribù pashtun, grazie alla contingenza, che tato mortale a Benazir Bhutto, camenandosi fra talebani, siderando la sempre più insis- dura di Washington nei con- etnicamente imparentate con i dona lui una strategicità lo stato di salute del Paese è madrasse teosofiche e militari tente pressione talebana e di fronti della minaccia atomica guerriglieri talebani. Le accad- provvienziale per la durata del addirittura peggiorato e la secolari. L’impopolare svolta Al Qaida, Musharraf sembra di Teheran. emie islamiche sono focolai suo regime, egualmente bar- pace interna è sempre più lon- avvenne dopo l’11 settembre davvero condanato a non Ma se Musharraf è costretto a jihadisti dove si addestrano collante. E che ora, il doppi- tana. Possibile che Al Qaida quando si schierò contro il dormire sonni tranquilli. dormire col pugnale sotto il alle tecniche del terrore e del opetto borghese non rende prevedendo tale caos abbia regime teocratico in Inoltre, fra i Paesi che il presi- cuscino, Bush è parimenti suicidio religioso i giovani ka- più presentabile. voluto con l’uccisione della Afghanistan. Tuttavia, durante dente Bush all’inizio dell’ulti- inquieto per la piega che stan- mikaze. Neppure l’esercito è Tutti hanno espresso somma Bhutto metter ancor più alle gli anni della dittatura non ha mo anno di mandato si no prendendo gli eventi in totalmente affidabile. Esso è indignazione per la morte strette il dittatore e con- mai compiuto una vera lai- appresta a visitare in Medio Pakistan. scisso in due: una parte filocci- della Bhutto, ma qualcuno seguentemente gli Usa? cizzazione dello Stato e la Oriente, risalterà proprio Paese che - come anunciato - dentale, l’ altra ha invece pro- avrà pur recitato in questo Una interpretazione simile mi politica è rimasta - di fatto - l’assenza del Pakistan - alleato a meno di sorprese dell’ul- fonde radici islamiche. continuo gioco delle parti. sembra una forzatura. Una legata a filo doppio con la chiave della strategia ameri- timissima ora, il presidente Usa Merita un cenno l’Isi, il servizio Ebbene, si sa che il leader più visione lineare dei fatti ci porta religione. Ora, dopo l’assas- cana nella regio- non visiterà per ragioni di segreto militare, a suo tempo carismatico che l’opposizione piuttosto a pensare che si sia sinio della Bhutto, che ha ne - che sta letteralmente sicurezza, nonché di calcolo creatore dei talebani: su di pakistana ricordi era inviso a trattato di un errore strategico visto sfumare l’opzione demo- implodendo dopo l’assassinio politico. esso grava oggi il sospetto di Musharraf, tant’è che la stessa da parte di Musharraf, che cratica cara a Condoleezza della carismatica Benazir Islamabad è un prezioso avere, se non ordito, con- Bhutto - in caso di morte - anziché semplificare il quadro Rice, Musharraf se ne sta chiu- Bhutto. alleato. tribuito alla preparazione dei aveva già in precedenza indi- politico-sociale, l’ha reso ancor so nel palazzo nella speranza Il presidente Usa tenterà prima Una visita in questo mo- due attentati contro la Bhutto. viduato l’occhialuto generale più critico. che passi la nottata. Ed il di tutto di sbloccare personal- mento ipercritico significhe- Insomma, per l’implacabile come mandante. Scontato, Ed ora si trova ancor piùasse- mondo guarda col fiato in mente l’infinita crisi tra palesti- rebbe mettere a repentaglio legge del contrappasso, il perciò l’interesse di Musharraf diato, con il solo Bush che se gola quelle 60 testate nucleari, nesi e israeliani. l’esistenza stessa del Pakistan. Pakistan musulmano, che per la distruzione della Bhutto. solo potesse lo lascerebbe ruz- che potrebbero finire in mani Cosa manifestamente difficile Difatti, questo Paese ora è aveva ritenuto almeno inizial- E’ per questo che la rivendi- zolare a valle ed invece è ben più pericolose di quelle viste le sue ultime diventato senza tema di smen- mente di essere il “puparo” dei cazione di Al Qaida convince costretto a sostenerlo “aumma del dittatore. dichiarazioni sul conto di tita il fulcro incandescente talebani, rischia di rovinare pochino. A che pro, infatti, far aumma”. Hamas (“Hamas non ha della guerra al terrorismo sotto i colpi di questi. fuori il nemico del proprio Perciò, morte della leader ha Francesco Di Rosa

×