LA PIAZZA D'ITALIA 1-15/15-30 Aprile 2007 - Anno XLIV - NN. 7-8
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

LA PIAZZA D'ITALIA 1-15/15-30 Aprile 2007 - Anno XLIV - NN. 7-8

on

  • 882 views

Elezioni amministrative di maggio. Primo test per il Governo Prodi - Aprile 2007 ...

Elezioni amministrative di maggio. Primo test per il Governo Prodi - Aprile 2007

LA PIAZZA D'ITALIA - www.lapiazzaditalia.it - fondato da Turchi
1-15/15-30 Aprile 2007 - Anno XLIV - NN. 7-8 - € 0,25 (Quindicinale)

Statistics

Views

Total Views
882
Views on SlideShare
882
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    LA PIAZZA D'ITALIA 1-15/15-30 Aprile 2007 - Anno XLIV - NN. 7-8 LA PIAZZA D'ITALIA 1-15/15-30 Aprile 2007 - Anno XLIV - NN. 7-8 Document Transcript

    • COPIA OMAGGIO In caso di mancato recapito restituire a Poste Roma Romanina Abb. sostenitore da E 1000 - Abb. annuale E 500 - Abb. semestrale E 250 - Num. arr. doppio prezzo di copertina per la restituzione al mittente previo addebito - TAXE PERCUE tass. riscoss Roma-Italy LA PIAZZA D’ITALIA — Fondato da Turchi — 1-15/15-30 Aprile 2007 - Anno XLIV - NN. 7-8 - € 0,25 (Quindicinale) Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale - D. L. 353/2003 (conv. in L27/02/2004 num. 46) art. 1 - DCB-Roma ESTERI CULTURA Una provocazione LA PIAZZA D’ITALIA IL BELLO DEL IL VERO SARKOZY Per la vostra pubblicità RELATIVISMO telefonare allo 800.574.727 — a pagina 3— — a pagina 6 — di FRANCESCO DI ROSA La recente strage avvenu- ta negli Stati Uniti offre il destro ad alcune consid- erazioni. Su tutte il fatto che l’intensità della pena incide pochissimo sulla www.lapiazzaditalia.it prevenzione dei crimini. Gli Usa non sarebbero altrimenti fra le nazioni più violente del mondo. Ciò non toglie che la tolleranza a oltranza e la smania da recupero del “reprobo” produca gli stessi scompensi. Inoltre, la militarizzazione della società con la diffu- sione di massa del porto d’armi oltre a segnare la sconfitta dello Stato, inca- pace di garantire sicurez- za ai propri cittadini, crea Elezioni amministrative degli sceriffi pericolosi. Un dei primi provvedi- menti di quel genio politi- co che fu Federico II, si ebbe proprio in tema di di maggio armi con il divieto assolu- to di portarle da parte dei cittadini. Gli unici deputati a por- tarle erano le guardie investite del non facile compito di mantenere Primo test per il Governo Prodi l’ordine e garantire la sicurezza. Quanto alla pena di morte - laddove essa sia culturalmente e legal- Il prossimo 27 e 28 maggio si italiani che avranno il diritto di gradimento sul lavoro fin Palermo, Reggio Calabria, Como, La Spezia e Ragusa. mente accettata - ritengo terranno le elezioni ammini- di esprimere il loro voto e qui svolto dal Premier e dalla Verona, Parma, Piacenza, E purtroppo anche per quan- che essa debba essere strative per rinnovare i sinda- che forniranno quindi un sua squadra di ministri e sotto Latina, L’Aquila, Lucca, to riguarda questa tornata comminata nei giusti casi ci e i consigli di circa mille primo tangibile test sulla segretari. Trapani, Lecce, Taranto, elettorale, la C.d.L in parec- e nelle giuste dosi. Ad comuni e i presidenti e i con- tenuta del Governo Prodi e Andando nei dettagli diciamo Alessandria e per province chie realtà locali o correrà esempio, nei casi in cui il sigli di 8 province, in totale che daranno in tempo reale che si andrà al voto in città come Genova,Vicenza delinquente è assoluta- A pagina 3 saranno circa 12 milioni gli anche una misura dell’indice importanti come Genova, ,Ancona, Varese, Vercelli, mente irrecuperabile (serial killer, genocida...). La Giustizia, mediante le LA VIGNETTA pene, al di là di ogni John Milton retorica edulcorante e (1608–1674) mistificante di stampo illuminista (l’uomo nasce libero, il mito del recu- pero, il buon selvaggio, le “Nessun altro, al di fuori colpe della società...), delle persone buone, può non è altro che la vendet- amare la libertà dal pro- ta della società nei con- fronti di chi ha sbagliato. fondo del cuore; tutti gli Se come dice Nietzsche, i altri non amano la liber- rapporti umani sono tà ma la sfrenatezza.” regolati dalla dalla logica creditore-debitore, ecco che attraverso la Giustizia la società creditrice si rifà sul delinquente - assas- sino o ladro che sia. ACTON INSITUTE For the study of Religion and Libert Lo spauracchio morte http://www.acton.org/research/libtrad/ deve finire depurandosi, delle nocive della psichia- tria. www.lapiazzaditalia.it Una Piazza di confronto aperta al dibattito su tutti i temi dell’agenda politica e sociale per valorizzare nuove idee e nuovi contenuti
    • Pag. 2 1-15/15-30 aprile 2007 LA PIAZZA - INTERNI D’ITALIA Pd: Bossi, in politica due piu' due spesso fa Napolitano a Cefalonia, 64 anni fa l'eccidio Pd: diliberto, non e' bella giornata per la sinistra zero, da nuovo partito nessuna ventata nazista Catania, 22 apr. - (Adnkronos) - quot;Dal punto di vista della sinistra non e' una bella nuova giornata . E' pur vero che c'e' una semplificazione del quadro politico e tutte le cose (Adnkronos) - Sul percorso dolente di Cefalonia, Napolitano ripercorrera' i passi del suo pre- che vanno verso l'unita' devono essere apprezzate. Faccio molti auguri al Pd ma dal decessore. Ciampi rese omaggio ai caduti italiani della divisione militare 'Acqui' il 1° marzo del (Adnkronos) - ''Non sempre in politica due piu' due fa quattro, a volte puo' anche mio punto di vista, questo non e' un bel segnalequot;. 2001, sottolineando che i nostri soldati, davanti al diktat tedesco, quot;decisero di non cedere le far zero''. A Pavia, in occasione della visita di papa Benedetto XVI, il leader del armiquot; ma quot;preferirono combattere e morire per la patria, tenendo fede al giuramento prestatoquot;. Carroccio, Umbero Bossi, ha cosi' commentato la nascita del partito democrati- co. Primo test per il Governo Prodi Elezioni amministrative di maggio quant’anche conservatore ma dell’Italia, la creazione di una hanno la voglia o le capacità mentalità giovane ed innova- consigli comunali o provin- divisa, vedi Latina dove come , pare oramai assodato federazione dei partiti di cen- per produrre quell’accelera- tiva pur non avendone l’età ciali o financo regionali per- Alleanza Nazionale ha visto la anche dagli elettori di centro- tro destra sarà quasi impossi- zione necessaria costituire un che sappia condurre in porto ché è da queste istituzioni defezione di una parte impor- destra questi dirigenti non bile. soggetto politico moderno ed tale progetto. che sono più vicine ai cittadi- tante di quadri ed sono capaci di creare di fron- Appurato quindi che la mag- adeguato ai tempi e così insi- E questa “rivoluzione” deve ni che si formano le future elettori,oppure ha trovato la te a maggioranze di centro- gior parte di questi dirigenti stentemente richiesto dagli iniziare principalmente dal classi dirigenti nazionali, che “quadra”solo all’ultimo minu- sinistra a tutti i livelli,una gli si da il substrato culturale to come a Verona o in altri qualsivoglia linea di condotta adeguato ma soprattutto gli si comuni. Di nuovo quindi unitaria oramai da tempo da la capacità di relazionarsi assistiamo a inutili tira e molla improcrastinabile. direttamente con l’elettore e tra tutti i partiti di centro- Ma fin quando avremo nella con le sue problematiche destra i quali a livello locale coalizione di centro destra contingenti, bisogna dire evidentemente non fanno personaggi che si rifanno a basta cioè a politici catapulta- altro che scimmiottare ciò che ideologie oramai sconfitte ti nelle stanze dei bottoni solo avviene a livello nazionale. dalla storia prima che dagli per la loro appartenenza a Per l’ennesima volta quindi ci uomini, da politici che nella consorterie varie o all’appara- tocca assistere a situazioni loro carriera hanno indossato to autoreferenziale delle viste e riviste all’approssimar- casacche dei più disparati attuali dirigenze dei partiti. si di qualsivoglia elezione, e colori politici, altri che all’e- Quindi è necessario ripartire da attenti osservatori di cen- poca della mondializzazione, proprio dalle elezioni locali tro-destra non possiamo che avendo una sbagliata conce- per stimolare l’elettorato di dire che evidentemente se a zione del federalismo , auspi- centro-destra dimostrandogli distanza di anni, tali situazio- cano un ritorno all’epoca dei non solo unità di intenti ma ni di conflitto si ripetono noi comuni che lottavano contro anche capacità di amministra- non possiamo che conferma- il Barbarossa, o ad altri anco- re la cosa pubblica a tutti i re quanto più volte dichiarato ra che tentano di creare una livelli e di farlo meglio e più da questa tribuna anche in nuova Democrazia Cristiana proficuamente per i cittadini tempi non sospetti: la stra- non avendo né le capacità di di quanto lo faccia il tanto grande maggioranza dei qua- farlo né la forma mentis, decantato modello di sinistra dri nazionali e locali di Forza essendo cresciuti sì in quello al fine di ridare sprint alla Italia, Alleanza Nazionale, storico partito ma avendo vis- politica dei fatti rispetto a U.D.C e Lega Nord non pos- suto per età anagrafica , aimè quella del chiacchiericcio per siedono una “cultura” politica per loro, la fase del compro- tentare di creare in un futuro tale da poter creare, come messo storico dei primi anni più vicino possibile un sog- avviene nelle democrazie più settanta in poi che tanti danni getto politico di centro-destra evolute dell’Occidente , una ha creato alla crescita sociale più coeso e soprattutto di più alleanza, una federazione o economica e politica ed di partito, capi bastone o capi elettori, si deve dare spazio a basso,cioè dalle sezioni dei ampia rappresentatività possi- quant’altro che possa essere anche etica e morale corrente che essi siano, non giovani o a chi abbia una partiti, dalle candidature ai bile. definito liberale,liberista e Il danno dell’isterismo post Chernobyl e le nostre forze ecologiste Una provocazione L’Italia e il nucleare cono il dispiegamento. L’evoluzione è un processo senza aver interpellato il lea- Questo naturalmente va Assolutamente si, perché Prosegue dalla prima Per loro è sempre colpa di inarrestabile che spesso si der dei Verdi Pecoraro bene per i Verdi, i confini, in secondo la loro logicaè giu- L’invasione di tale categoria qualcun altro - la società, la trova a negare se stesso. Scanio, ora che le sue perle caso di radiazioni, ci mette- sto deturpare il panorama - quella psichiatrica - nel- mente. E’ questo che sta accadendo di saggezza investono noi rebbero al riparo da tutto. con distese immense di pan- l’ambito della Giustizia sta Attraverso questa ratio, sta in Italia dopo che negli ulti- tutti quotidianamente, biso- Meglio andare ad attingere nelli solari e gigantesche eli- creando delle situazioni venendo a poco a poco mi mesi la situazione climati- gnerebbe fare il punto di da quelle centrali, pagando che, con costi astronomici, paradossali che ne impedis- meno uno dei cardini attra- ca è stata affrontata a livello quanto sia stato funzionale profumatamente e senza la piuttosto che valutare l’ipo- verso il quale la Giustizia mondiale con una rinnovata alla vita del nostro Paese il possibilità di controllarne tesi di aver commesso un ruota: la responsabilità per- e inedita attitudine allarmi- contributo di una forza che l’attività. errore di valutazione (da cui sonale. sta. del giusto futuro si è fatta Il nucleare è però un aspet- hanno notevolmente guada- LA PIAZZA D’ITALIA Dovendo rispondere agli Venti anni fa, dopo la trage- bandiera ma che in realtà di to marginale rispetto al fatto gnato in rilievo politico). irrenunciabili requisiti di fondato da TURCHI dia di Chernobyl, le giovani tutte le sfide, che avrebbe di non essere riusciti a pre- Nei vari summit di questi efficacia ed equità, negare Via E. Q. Visconti, 20 forze ecologiste indipenden- dovuto vedere in anticipo e vedere, a contestualizzare e mesi i problemi poc’anzi 00193 - Roma alla società la “legittima ti ed interne ai partiti, hanno cominciare ad affrontare per a mettere sul tavolo con il elencati sono stati messi in vendetta-difesa” rende Luigi Turchi promosso e vinto il referen- vincere, non ne ha fatto dovuto anticipo (cosa che stretta relazione, la situazio- impossibile il soddisfaci- dum per l’abolizione del niente. dove c’è competenza deve ne si sta aggravando e mal- Direttore mento di tali requisiti. nucleare sul nostro territorio. Le cose sono sotto gli occhi avvenire) il problema globa- grado l’Italia abbia sottoscrit- Franz Turchi Siamo arrivati al punto in Hanno fatto forza sull’isteri- di tutti: principalmente il sur- le della sete di risorse ener- to tutti i protocolli, è molto cui più un delitto è efferato Co-Direttore smo del popolo alimentando riscaldamento del pianeta, getiche e idriche che il indietro con la normativa. e più è possibile farla fran- Lucio Vetrella le speranze di un nuovo l’emergenza idrica, la crisi mondo ha. Il problema prin- Questo malgrado il fatto che ca. Direttore Responsabile mondo pulito, in equilibrio energetica. cipale tra i tanti è che Cina la tecnologia a tutti i livelli In tali casi, infatti, giunge in con la natura, si sono però Quale di queste tre questioni ed India, con le loro econo- venga in aiuto. I politici, soccorso l’infermtà men- Proprietaria: Soc. EDITRICE EUROPEA s.r.l. scontrati con il sistema pro- è stata affrontata dai nostri mie in continua crescita, invece di addossare respon- tale... Bisogna invece esser Registrato al Tribunale di Roma n. duttivo in continua crescita e ecologisti con pragmatica assorbiranno molto di quello sbilità e peso morale ai sin- 9111 - 12 marzo 1963 duri nei confronti di chi - Concessionaria esclusiva per la vendita: S.E.E. s.r.l. Via S. Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma soprattutto con una globaliz- forza e determinazione per che sarà necessario a noi e il goli cittadini, invece di senza batter ciglio - faccia zazione del problema che intravedere una soluzione? fatto di averci tolto quell’au- schierarsi sempre e solo www.lapiazzaditalia.it scempio delle leggi della forse gli era sfuggito. Nessuna. I nostri sono trop- tonomia energetica, anche dove il cemento invade un’a- E-mail: info@lapiazzaditalia.it società. Se da una parte le forze eco- po impegnati in questioni se limitata, che veniva dal rea, dovrebbero limitarsi Per i reati patrimoniali, Manoscritti e foto anche non pubblicati, e libri anche non recensiti, non si restituiscono. Cod. ISSN 1722-120X logiste, forti di una ragione burocratico-istituzionali per nucleare non è altro che un all’ammodernamento delle invece, suggerirei il ripristi- Stampa: EUROSTAMPE s.r.l. retorico-dialettica, avevano poter pensare al compito per piccolo cadeau per il nostro strutture per limitare gli no delle corvées, stavolta in Via Tiburtina, 912 - 00156 Roma favore della società anziché fatto affrontare agli italiani il cui sono nati. futuro da parte di coloro che sprechi e ad imporre al siste- FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI MAGGIO 2007 del feudatario. Vale a dire: problema di quale futuro La rinuncia al nucleare ci ha tuttora si ostinano ad ostaco- ma produttivo un comporta- GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI: L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti hai rubato tot mln di euro? sarebbe stato con o senza lasciato in balia delle oscilla- lare questo tipo di energia. mento più compatibile con i dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione scrivendo a S.E.E. s.r.l. - Via S. Bene. Che la società ti Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma. Le informazioni custodite ecologia, dall’altra hanno zioni del mercato petrolifero Ora l’ONU ha deciso la stra- tempi e non a fare accordi nell’archivio dell’Editore verranno utilizzate al solo scopo di costringa a lavori social- inviare copie del giornale (Legge 675/96 tutela dati perso- usato un argomento di per e dei suoi derivati, senza da da seguire e questa porta che, in nome di una produ- nali). La responsabilità delle opinioni espresse negli articoli firmati è degli autori. mente utili per tot numero sé vergine nel nostro Paese ovviamente metterci al sicu- all’energia nucleare pulita e i zione che non deve decre- di anni fino alla restituzione per portarsi sotto i riflettori e ro da eventuali catastrofi verdi, che con i suoi alleati scere, portano i consumatori del sottratto. diventare una forza politica come quella di venti anni fa. non espletano nessuna fun- - schiavizzati da ogni tipo di Per informazioni e abbonamenti In questo caso il vito e l’al- reale, una parte di un ingra- E’ scontato ripetere della zione, neanche la più natu- consumo - ad aggravare un chiamare il numero verde: loggio sarebbero davvero naggio e non un movimento vicinanza ai nostri confini di rale, senza l’avvallo delle problema ormai sotto gli meritati. fine a se stesso. centrali nucleari dei nostri Nazioni Unite, cosa faranno? occhi di tutti. Ora che il nostro sistema cugini francesi o della Continueranno la loro batta- Francesco di Rosa mediatico non si muove Svizzera e della Slovenia. glia per il fotovoltaico? Gabriele Polgar
    • 1-15/15-30 aprile 2007 Pag. 3 LA PIAZZA - ESTERI D’ITALIA Iran: Ue approva lista persone e organizza- Russia: Eltsin morto per arresto cardiaco Israele: commissione Winograd accusa zioni colpiti da sanzioni Olmert di 'grave fallimento' (Adnkronos) - Boris Eltsin e' morto per un improvviso arresto cardiaco, ha riferito l'agenzia Interfax citando i medici dell'ex presidente russo eletto nel 1991 e in cari- (Adnkronos/Aki) - A Lussemburgo i ministri hanno inoltre dato il via libera di (Adnkronos) - Il rapporto parziale della commissione Winograd accusa il primo ca fino al principio anche all'attuazione della seconda serie di sanzioni adottate contro l'Iran ministro israeliano Ehud Olmert di quot;grave fallimentoquot; nell'esercitare il suo giudizio, 1999. dal Consiglio di sicurezza dell'Onu lo scorso 24 marzo. Le nuove misure preve- la sua responsabilita' e la sua prudenza al momento dello scoppio della guerra in dono un embargo sulla vendita di armi all'Iran. Libano. Gravemente responsabili anche il Ministro della difesa Peretz e l’ex Capo di Stato Maggiore Dan Hautz. La mossa dei Paesi arabi Partita a scacchi in medioriente Un altro capitolo dell’infinita loro nuova bandiera. la tregua e “cominciare” a raccolta di aiuti, malgrado le suo rilascio un numero cre- “muro della vergogna” hanno telenovela mediorientale sta Con a capo il Regno Saudita, lanciare razzi su Israele (ma tante parole i Governi i soldi scente di detenuti e la possi- segnalato il tentativo di incur- per essere scritto e, come il mondo arabo sta preparan- cosa hanno fatto durante la li hanno inviati e tanti, il pro- bilità di scegliere anche quali? sione di un commando, bloc- sempre accade, sarà ricco di do il terreno per un’iniziativa tregua di differente?). blema è a cosa sono serviti Con chi bisognerebbe dialo- cato dai militari israeliani? eventi epocali che si ridurran- allargata che permetta di dare Nel frattempo la Lega Araba visto che non venivano paga- gare? Con coloro che lancia- Quali dovrebbero essere le no ad un rimando al capitolo speranza ai popoli dell’area. decide di muovere le prime ti gli stipendi ai dipendenti no razzi, che finanziano e prospettive e quale il proget- successivo, il lettore può solo Base di tutto questo è la nor- pedine per riordinare la zona pubblici e tutto sembrava organizzano il terrorismo sui- to reale che dovrebbe mette- sperare che prima o poi qual- malizzazione dei rapporti con e manda Giordania e Egitto a diretto verso un crollo del cida? re fine a tutto questo? cuno riesca a scrivere un fina- Israele, in pace solo con la dialogare con Israele per sistema. La risposta è sì. Secondo Curioso considerare infine le per questa storia infinita. Giordania e con l’Egitto. Sul giungere ad un pareggio La testimonianza implicita di quanto dichiarato dal che nella partita manca un Al momento le iniziative prin- piatto vengono messe ipotesi della partita. quanto detto è la corsa che Governo italiano Hamas non interlocutore dal nome altiso- cipali vengono da quel ed iniziative che stanno L’Europa, Italia in testa, viene fatta per mettere delle sarebbe più una minaccia nante ma dalle capacità piut- mondo arabo che fino ad ora riscuotendo consensi ma i abbraccia il moderato Abu basi ad un dialogo agoniz- visto che il nuovo Governo tosto ridotte: l’ONU, l’organi- si è limitato a guardare e a problemi fondamentali sono Mazen con i giusti onori e si zante da tempo. C’è un susse- nato in Arabia Saudita è un smo supremo transnazionale criticare l’operato di Israele e due: il primo è quello dei impegna a sostenere tutto il guirsi di dichiarazioni che compromesso che garantisce si è rassegato a lasciare via dell’Occidente. Ma come sap- profughi, in un primo possibile a condizione che sia fanno capire quanto sia i migliori auspici per tutto libera ad iniziative di singole piamo la paura muove cose momento trascurato riconducibile alle categorie urgente riuscire ad estromet- quello che verrà. Non è entità, piccole o grandi che che fino a quel momento dall’Arabia Saudita, l’altro del velleitario: presto questo tere l’estremismo perché le importante che il Primo siano, stanco dei suoi conti- erano immobili e questo sta l’ambiguità di una parte degli modus operandi si manifeste- armi sono cariche da tempo e Ministro Haniye faccia sem- nui fallimenti e forse perché accadendo in un’area che sta interlocutori regionali. rà in tutta la sua dirompente poco basterebbe a far rico- pre e comunque dichiarazio- in parte frenato da quella piano piano comprendendo Mentre Israele e ANP si misu- realtà. Sì perché purtroppo minciare tutto da capo. Non ni belligeranti e che non lasci predominanza ostile più di un numero sempre maggiore rano con incontri periodici, Hamas nella striscia di Gaza e ultima la sorprendente spazio a nessun ottimismo. quanto si pensi all’occidente di Stati. tra un’azione dimostrativa e Hezbollah in Libano hanno dichiarazione del Presidente Erano al corrente i nostri diri- ed allo Stato ebraico. L’Iran del Presidente l’altra, e il Presidente Abu approfittato dell’indulgenza del Pakistan Musharaff che si genti che mentre loro erano, Un mondo in continuo movi- Ahmadinejad continua il suo Mazen cerca di riscuotere un internazionale per riordinare offre come mediatore se le chi al ricevimento all’amba- mento alla ricerca del proprio percorso nucleare, i proclami, credito internazionale che gli organici e riarmare le fila, parti lo vorranno. sciata israeliana per il giorno equilibrio sta forse uscendo le minacce e le azioni (segre- oramai stenta ad essergli pronti a combattere quello Ma cosa si può costruire se dell’indipendenza, chi a rice- da una lunga fase di stallo, te) in terra irachena. La desta- negato, i suoi compagni del che per loro rimane l’unico una parte determinante del vere il Presidente Abu Mazen, ma un epilogo affascinante di bilizzazione dell’area fa paura neo Governo di unità nazio- vero obiettivo: la distruzione Governo palestinese continua decine di missili Qassam una questione così ingarbu- a molti e, come previsto, ha nale di Hamas si cimentano dell’entità sionista. a perorare una causa anacro- sono stati lanciati sul territo- gliata c’è da credere che comportato un’allarme diffu- in un recital le cui prove A nulla è servito “l’embargo” nistica, se continua a detene- rio israeliano dal braccio ancora nessuno abbia la fan- so in quei Paesi che anelano generali sono state portate della comunità internazionale re un ostaggio dell’esercito armato di Hamas, mentre tasia di scriverlo. ad un equilibrio e che della avanti quasi quotidianamen- visto che il 2006 è stato per israeliano rapito in territorio contemporaneamente, in moderazione hanno fatto la te: hanno deciso di rompere l’ANP l’anno con la maggiore nemico e se pretende per il un’altra zona, i sensori del Gabriele Polgar Secondo turno delle presidenziali francesi Il vero Sarkozy per superare l’eredità avvelenata di Chirac incidente diplomatico), con il figlia di un ufficiale militare tutto un politico dal carisma Con il secondo turno delle suo stile svampito cui tutto si coloniale, è salita alla ribalta innegabile. presidenziali francesi alle permette, la Royal sta promo- sostenendo che la destra non Il risultato avrà molto signifi- porte si avvicina il momento vendo un processo di cam- ha il monopolio dell’ordine cato per la Francia in se stes- della verità su un sistema biamento all’interno del parti- per poi tacciare di eccessi la sa ma anche e soprattutto per politico che dal 1958 ad oggi, to socialista francese i cui svi- polizia intervenuta per sedare i francesi e per capire cosa e cioè dalla dichiarazione luppi sono tutti da seguire. gli scontri scoppiati a al La significa oggi per essi il por- della quinta repubblica, per Come da seguire è l’evoluzio- Gare du Nord, dice di ammi- tato della loro identità nazio- la prima volta si trova alle ne politica dell’outsider cen- rare Tony Blair per il suo nale. Su questo Sarkozy ha prese con un salto generazio- trista Bayrou con il suo parti- approccio di successo da sini- battuto dividendo il paese, nale, sentimenti di apparte- to post-ideologico del “cam- stra alle problematiche della anche all’interno delle fila dei nenza partitica sfumati, leader biamento”. Voti di centrode- globalizzazione e invita la suoi, come quando ha dicha- forti e ricette contraddittorie. stra che vorrebber essere Gran Bretagna a scegliere tra rato che da Presidente istitui- Ma i problemi sono sempre i spesi a sinistra in sordina: un l’Europa e gli USA, poi critica rà un ministero per l’ “immi- soliti per un paese gravato da film già visto a sud delle alpi. il fallimento dell’introduzione grazione e identità naziona- un sistema fiscale oppressivo Ma il populismo riformatore delle 35 ore con le gravi le”. Lo storico Pierre Nora il paragonabile a quello italia- della Royal sembra un’arma ripercussioni sulla produttivi- più fiero oppositore dell’ini- no, con una disoccupazione spuntata al meno per questa tà del paese ma propone un ziativa, ha ribattuto come col- però tra le più alte in Europa, tornata di presidenziali non- incremento del salario mini- legare l’immigrazione all’i- con un diffuso malcontento sono d’accordo tutti i parteci- più concorrenza, meno Stato, ostante il centrista Bayrou mo del 20%. Infine vuole più dentità nazionale sia “come legato alla incapacità della più USA, meno UE. panti al primo turno delle con il suo 18% dicendo cose democrazia e rappresentanza tattica, un errore, o un’idea Repubblica di avere ragione Praticamente una rivoluzione presidenziali che si conclude- come “Nicolas Sarkozy, attra- diffusa poi si dice ammirata non di largo respiro, perché di bande di malviventi che copernicana che lo mettereb- ranno il 6 maggio prossimo: il verso la sua vicinanza al dal sistema di giustizia cinese agitare la bandiera dell’identi- agitano le banlieu, un’identità be in rotta con tutto l’esta- bisogno di superare l’eredità mondo degli affari e al pote- suscitando inquietudini tra gli tà nazionale non è solo qual- nazionale che si sente minac- blishment della macchina avvelenata di Chirac. Il re dei media, attraverso il suo addetti ai lavori. Critica il ’68, cosa che riguarda l’immigra- ciata dal crescente peso della burocratica che in Francia Presidente uscente doveva gusto per l’intimidazione e le sì il ’68 francese, incassando zione - è molto di più.” (Nora comunità musulmana, un funziona ed ha un peso deci- regalare ai francesi una nuova minacce, concentrerà a sé le aperture niente meno che sostiene che ciò che ha in prestigio internazionale ai sivo nella società. Le avvisa- declinazione di granduer poteri come mai prima.” di Laurent Baumel (“senza modo più determinante alte- minimi termini dopo i falli- glie di un indietro tutta ci rendendo la Francia motore abbia di fatto chiaramente essere dei pericolosi reazio- rato il carattere nazionale dei menti diplomatici di Chirac e sono eccome: nella campa- decisionale del processo di detto con chi non sta. nari, si può tranquillamente francesi è stato il lungo perio- la convinzione espressa dai gna elettorale Sarkozy è abil- cambiamento della UE in una E il secondo turno sarà pro- asserire che le nuove libertà do di assenza della guerra). cittadini e manifestata nei mente sfuggito ai temi della prio questo un referendum personali che piacevano agli Ai nastri di partenza Sarkozy sondaggi (70%) che il paese rinnovata superpotenza euro- politica estera e a domande sulla figura di Sarkozy, una uomini e le donne della è comunque accreditato di si trovi in una fase di declino. pea e invece ha affossato sul suo filoamericanismo, ha figura che spacca, che oltral- ‘generazione 1968’, per la via una forte maggioranza – 55% Dopo il primo turno restano definitivamente l’Unione con invece supportato la politica pe agita e mobilita tutti i gau- di fuga che esse offrivano ai in un sondaggio del Figaro e in campo per la scelta defini- il drammatico fallimento del industriale dei campioni chismi possibili contro lo modelli di famiglia tradiziona- ciò nonostante il genio di tiva del 6 maggio il duro e referendum sulla nazionali e una solidarietà spauracchio berlusconiano a li, non hanno avuto effetti Ségolène Royal, abile nel puro poliziesco, già Ministro Costituzione, doveva ricom- sostenuta dallo Stato. cui viene spesso ricondotta la completamente positivi sull’i- costruirsi un’immagine dell’Interno, Nicolas Sarkozy porre la frattura sociale nel Solo una tattica per schivare sua figura. dentità e l’equilibrio dei bam- mediatica talmente politica- (UMP) che ha raccolto il 31% paese e l’ ha portato quasi a con meno danni possibili i E Nicolas Sarkozy probabil- bini.”). mente corretta e impeccabile delle preferenze di voto e prove tecniche di guerra civi- guasti di un referendum pro o mente vincerà, anche con l’a- Al di là della effettività delle dal rendere stonata quasi subito dietro di lui con il 26% le. Per una sfida come questa contro la sua persona? stensione di parte dei lepeni- sue prese di posizione a volte sempre ogni sua presa di la meravigliosa mammina forse c’è proprio bisogno di Doppiezze politiche per sti, ma la vera notizia sarà se grottesche (come quando posizione, sembra nato a della porta accanto Ségolène uno come Sarkozy. accattivarsi i centristi indecisi per davvero egli dall’Eliseo cadde nello scherzo telefoni- posta per essere scolpito nel Royal (Partito Socialista), che Sì. Ma di quello vero. e preparare il terreno per la terrà fede al programma che co abbracciando la causa del- marmo del Pantheon è riuscita a far crescere in vittoria al secondo turno? ispirò la sua escalation politi- l’indipendenza del Quebec Eurosocialista. La Royal è modo significativo il suo par- Resta un dato di fatto su cui Giampiero Ricci ca: meno tasse, più libertà, dal Canada causando così un nata nell’Africa Occidentale tito dimostrandosi al di là di
    • Pag. 4 1-15/15-30 aprile 2007 LA PIAZZA - ECONOMIA D’ITALIA Enologia: grandi marchi, aumentano presenze su Bolivia: Morales, moneta unica sudamerica si Siccita': Urso (AN), occorre un vero piano energetico mercati esteri chiamera' Pacha (terra) (Adnkronos) - quot;Credo che abbia ragione il presidente di Confindustria Montezemolo, nel lanciare il suo grido d'allarme per l'impatto che la siccita' potreb- (Adnkronos) - Una moneta unica per il Sudamerica. La proposta, di cui si sta par- (Adnkronos) - In forte aumento le presenze delle grandi firme del vino italiano be avere sull'intero sistema produttivo e che occorra pensare a interventi strutturali, lando da mesi e che e' stata lanciata dal presidente venezuelano Hugo Chavez, e' sui mercati esteri dal 2004 al 2006: +20% negli Usa, + 45% in Giappone, + 70% quindi anche di medio e lungo termine, che a nostro avviso devono riguardare sia ripresa ora dal per Russia e Cina, per arrivare ad una partecipazione significativa sul mercato la gestione delle risorse idriche, sia l'elaborazione di un piano energetico che punti presidente boliviano Evo Morales. Il presidente indio l'ha rivolta a tutti i Paesi della indiano di tutte le aziende associate. a differenziare le fonti di produzione riaprendo anche la questione nuclearequot; nuova Unasur, l'Unione delle Nazioni Sudamericane. Il caso più emblematico della storia politico-finanziaria della Seconda Repubblica Telecom: il gigante telefonico che fine farà? La proprietà di Telecom è di vatizzazioni, nella maggior societario, allora qual è la Tronchetti Provera. parte delle realtà aziendali, causa di una notevole e quasi Cominciamo col dire che l’as- hanno raggiunto quasi sem- irreparabile situazione di setto proprietario della com- pre livelli di efficienza non indebitamento finanziario di pagnia telefonica è di un sin- solo gestionale ma soprattutto Telecom Italia? golo privato; si dice da più sotto il profilo della profitta- Le ipotesi possono essere parti soprattutto nel settore bilità e della redditività eco- molteplici e non è compito di pubblicistico, che la sua nomica. Dunque oggi se chi scrive cercare di capire in posizione predominante sul dovessimo scegliere tra una fondo le cause realistica- mercato porterebbe il con- privatizzazione ed una non mente provocanti un livello trollo ad esplicarsi attraverso privatizzazione della rete tele- di indebitamento così eleva- un meccanismo di scatole fonica sicuramente opteremo to, ciò che sarebbe utile cinesi, non con una moderna per la prima, ma il problema capire è che il problema Opa ma attraverso una tratta- riguarda l’enorme indebita- finanziario di un colosso della tiva privata. La Telecom Italia mento finanziario che grava telefonia italiana, va a som- è dunque praticamente blin- sul passivo patrimoniale del marsi ad altri problemi data, impossibile da sottrarre gestore italiano. Dal punto di finanziari che il nostro paese con Opa realistiche all’attuale vista strettamente tecnico- ha subito nel corso degli ulti- proprietà. Telecom Italia non contabile non ci sono spazi mi decenni, come la Banca è una public company ma per smentire il fatto che un d’Italia, il caso Ricucci. un’azienda in cui i piccoli elevato indebitamento sia Dunque il problema è più azionisti sono alla mercé dipendente da una cattiva vasto e generale ma è pur della benevolenza e della gestione del passivo di bilan- vero che il ceppo è comune: correttezza del maggiore cio, quindi le sue cause i mercati finanziari soffrono azionista. In compenso andrebbero sicuramente di un male nascosto nelle Telecom deve sopportare il ricercate nella scarsa capacità cause ma evidente nei risul- peso di miliardi di debiti, gestionale del management tati. Ciò determina la solita ito pubblico. Allora qual è la “meglio prevenire che dall’azienda incorporante, prodotti dall’Opa di contabile ed amministrativo scelta se privatizzare o ren- scelta meno dolorosa? curare”, questo principio se salvo valutazioni possibilis- Colannino, che rischiano di della Compagnia, che proba- dere pubbliche società Ovviamente in questi casi è la venisse rispettato anche nei tiche, nella maggior parte dei frenarne lo sviluppo. Una bilmente ha sottovalutato esistenti, che avendo proble- politica a pronunciarsi per settori finanziari probabil- casi si finisce per registrare grave responsabilità è della l’entità dei ricavi di gestione mi finanziari non sono più prima, ma il metodo risoluti- mente ridurrebbe il margine un indebitamento più alto politica, che non ha mai fatto non idonei a coprire la massa gestibili e sostenibili da un vo non può sempre essere di rischio di veder un pac- anche per l’incorporante. realmente un passo indietro debitoria che andava lievitan- pacchetto azionario compos- immediato e proposto solo chetto azionario cambiare Questo meccanismo è stato rispetto alla vicenda di do negli anni e forse anche to solo da privati. L’intervento quando scoppia il problema; nazionalità. Le strategie un po’ lo specchio delle oper- Telecom privata, come in scelte strategicamente rive- pubblico dello Stato dunque l’opera di prevenzione sui aziendali non possono ten- azioni straordinarie poste in dimostra la protezione data latesi inefficienti ed inefficaci si sostanzierebbe nell’accol- conti è un atto dovuto per dere alla fusione o all’accor- essere tra Telecom Italia e da D’Alema all’Opa colan- nel tradursi in un cash flow larsi i debiti generati, ma evitare situazioni di deficien- pamento di altri rami azien- TIM e il risultato è agli occhi niniana. sufficientemente adeguato a come tutti sappiamo lo Stato za e di precarietà che pos- dali se questi portano con sé di tutti disastroso. Chi riuscirà Le vicende che caratterizzano compensare il passivo della italiano non può permettersi sano compromettere il fun- una massa debitoria, o avran- a risanare l’indebitamento i mercati finanziari in Italia società. di incrementare il suo passivo zionamento e la gestione di no nel breve periodo cioè della Telecom? ruotano sempre attorno alla Ma è difficile pensare che in altrimenti oltre a vederci tutti società troppo importanti per subito dopo l’operazione di Certo meglio che il risana- dicotomia che c’è tra una un quadro manageriale così più tassati dovremmo fare i l’utenza finale. fusione un effetto indebita- mento venga effettuato da soluzione di tipo privatistico importante possano risiedere conti con i parametri di E’ il caso di uniformarsi al mento che non avrà autono- Società italiane che non da ed una di tipo pubblicistico. professionalità despecializ- Maastricht quindi con motto che spesso viene adop- ma copertura. Se l’indebita- straniere. In realtà come l’esperienza zate, o addirittura distratte nel l’Europa che ci chiede di erato nel settore medico: mento deve essere accollato statunitense ci insegna le pri- monitoraggio dell’andamento ridurre assolutamente il deb- L’intesa sulle penali per i mutui Al termine di una riunione per gli altri mutui accesi L’accordo prevede per tutti viene ridotta all’1,90% nel riore all’1,25% la clausola di cordo e che potrà trascorso tesa e dall’esito incerto fino dopo il 3 aprile 2007 il questi mutui siano essi a caso in cui l’estinzione anti- salvaguardia è dello 0,15% l’anno anche revisionare le all’ultimo, l’Abi (Associa- costo zero nel caso di estin- tasso fisso, a tasso variabile, cipata avvenga nella prima come per tutti i mutui a condizioni dell’accordo. zione bancaria italiana) e zione anticipata unitamente a tasso misto che la nuova metà di durata del mutuo, tasso variabile. Per essere Inoltre i benefici devono associazioni dei consumato- al costo zero per la cancel- penalità massima non potrà che scende all’1,50% per la più espliciti: nel caso in cui essere applicati automatica- ri hanno trovato un accordo lazione dell’ipoteca a fine più superare lo 0,50%. inol- seconda metà del mutuo. il contratto di mutuo fosse mente e senza alcun costo per «ricondurre ad equità» le mutuo. Per i mutui stipulati tre nel caso in cui il mutuo Inoltre anche per questi nel già all’1,90% viene applica- (neppure di comunicazio- penali sui mutui bancari precedentemente, la legge sia prossimo alla scadenza terz’ultimo anno la penalità ta comunque una riduzione ne) senza cioè che il consu- accesi prima dell’entrata in rinviava la definizione delle per il terz’ultimo anno la scende allo 0,20% ed è a dello 0,25%, pertanto la matore ne debba fare espli- vigore del decreto Bersani, penalità ad un accordo tra penalità scende allo 0,20 e costo zero per gli ultimi due penale sarà dell’1,65%. cita richiesta. Per coloro così come disposto dallo associazioni consumatori e per gli ultimi due anni non anni. Per i soli mutui a tasso L’accordo prevede la costi- che avessero estinto il stesso decreto liberalizza- Abi. L’accordo siglato a è prevista alcuna penalità. È fisso accesi dopo il 2000 tuzione di un Comitato mutuo in questo periodo, le zioni. Secondo Paolo Landi, Roma a palazzo Altieri, prevista inoltre una clauso- con una penale pari o supe- apposito con rappresentanti maggiori somme versate segretario di Adiconsum «è sede dell’Abi, interessa 3,5 la di salvaguardia che pre- riore all’1,25% la clausola di dell’Abi e delle associazioni saranno rimborsate sulla un risultato importante, che milioni di mutui accesi tra- vede per quei casi che già salvaguardia è dello 0,25%. consumatori che verificherà base del nuovo ammontare abbatte in modo considere- mite banche e altri soggetti oggi sono al di sotto dello Per i mutui con penale infe- l’attuazione corretta dell’ac- delle penali. vole le attuali penali per che offrono mutui, anche se 0,50% una riduzione coloro che intendono chie- coloro che effettivamente comunque dello 0,20% nel dere l’estinzione anticipata ricorrono all’estinzione anti- caso di tasso fisso e zero del mutuo». cipata sono una minoranza nel caso di mutuo a tasso Per anni le associazioni dei (il 5-7% del totale). variabile. consumatori hanno conte- Nel dettaglio ecco cosa pre- B) Per i mutui stipulati stato duramente le eccessi- vede l’accordo e quali i dopo il 1° gennaio 2001. ve penalità per l’estinzione vantaggi per le famiglie e In questo caso l’accordo anticipata del mutuo e la per i professionisti: prevede che per i mutui a difficoltà a trasferire il A) Mutui stipulati prima tasso variabile e quelli a mutuo da una banca ad del 1° gennaio 2001. Sono tasso misto restano le con- un’altra. Il Governo con il questi i mutui che possono dizioni precedenti e cioè decreto (7/07) e il essere maggiormente inte- dello 0,50%-0,20% e 0% per Parlamento con la legge ressati da una possibile gli ultimi due anni, così (40/07) hanno stabilito per i estinzione anticipata, poi- come permane la clausola mutui prima casa sottoscrit- ché i tassi d’interesse prati- di salvaguardia. Per i mutui ti dopo il 2 febbraio 2007 e cati sono ancora all’8%. a tasso fisso la penalità
    • 1-15/15-30 aprile 2007 Pag. 5 LA PIAZZA - APPROFONDIMENTI D’ITALIA Internet: Nielsen, a marzo i navigatori Clima: Coldiretti, allarme siccita' per il Po, cala di Ambiente: dal muflone al gatto selvatico, crescono del 5% 80 cm in 7 giorni Sardegna paradiso biodiversita' (Adnkronos) - Non solo spiagge farinose e mare cristallino. La Sardegna si (Adnkronos) - A marzo crescono in Italia i navigatori in Internet: 18,8 milioni gli (Adnkronos) - Si aggrava la situazione di emergenza idrica con il fiume Po che a conferma il paradiso della biodiversita'. Il fenicottero rosa, il pollo sultano, l'ai- utenti che si sono connessi al Web almeno una volta nel mese da casa o dal luogo Pontelagoscuro e' sceso di 80 centimetri in una sola settimana mentre il lago di di lavoro (+2% rispetto a febbraio 2007, +5% rispetto a marzo 2006), che diven- rone rosso, il marangone dal ciuffo, il muflone, il gatto selvatico sardo, ma Garda e' a Peschiera e' di cinquanta centimetri al di sotto della media storica degli tano 20,7 milioni prendendo in considerazione anche chi ha utilizzato applica- anche il Rubus arrigonii e il Ribes sandalioticum. Sono solo alcune delle spe- ultimi 50 anni. zioni quali l'instant messenger o i programmi per scaricare musica e film cie animali e vegetali che popolano l'Isola. La storia parte da qui Il nome segreto di Roma La storia parte da qui. Tre la strada maestra per l’introdu- Evola, fino a Elemire Zolla) e secondo le fonti, individuato in cui dovevano soggiacere i materia essa risiede nella con- diverse etnie che si disputano zione alla filosofia della roma- prove archeologiche, cui fanno Flora, antico nume tutelare e custodi de “Le Parole”, veri e templazione, nello svelare e un emporio fiorente sulle nità che nella conclusione del eco le ultime scoperte di divinità del mondo agricolo: propri sacerdoti le cui riunioni nel coltivare dietro il simboli- sponde di un fiume. libro deve ancora oggi essere Carandini sulle mura del pala- con l’affermazione di Roma in epoca pre-repubblicana smo nascosto anche nella quo- Accampate su colli contrap- riconosciuta come quella occi- tino – la nuova fonte di Età nella morte e nella guerra si arcaica erano presiedute dalla tidianità, la eco di un evo per- posti, scelgono una zona fran- dentale. regia - attorno alla convinzione realizza la forza dell’Amore e massima carica religiosa e isti- duto. ca, fuori, un forum, per diri- Il libro vuole dimostrare che che i nomi di Roma debbano l’ordine sulla terra, la fecondità tuzionale il Pontifex Maximus, Se una critica deve essere mere le loro controversie. Si nel distico numen-nomen è essere ricercati nel platonico della natura. L’ Età dell’Oro. addirittura l’ultima carica in cui mossa a Casalino è che nella danno un Istituzione, facendo- nascosta la soluzione del mille- non detto. In particolare nel Nel libro di Casalino la filoso- poté essere cooptato il patri- sua visione la tradizione occi- la provenire direttamente da nario dilemma e cioè che il culto tipicamente romano del- fia della romanità viene svelata ziato di origine plebea e i ple- dentale risulta spaccata in due. una religione della natura e nome di Roma nasconda la l’affermazione dell’uomo sulla dietro il simbolismo del bei tout court dopo la rivolu- L’evo greco-romano da una della parola. L’atto fondativo filosofia che va riconosciuta terra, nei tre sensi: segreto, cosmo, nelle forze latenti della zione repubblicana. Esso fun- parte e quello giudaico-cristia- infatti è nella parola, nel ciclo eroico-uranico guer- religioso, pubblico. natura, nell’alchimia, nella geva da mediatore tra l’ordina- no dall’altra, con tutto quello “Impugnata la tromba liturgica, riero nato a partire dalla mito- Tre nomi appunto in un gioco materia e nella parola. mento giuridico esistente e la che ne consegue. Una inter- che i romani chiamano lituus, logica cacciata di Saturno sulla complesso di simboli che può Scipione Africano che assedia società. Il Re doveva ricono- pretazione troppo radicale e Romolo pronunziò il nome terra da parte di Giove. essere ridotto alla realizzazio- Cartagine, secondo consuetu- scergli il ruolo preminente di che non può non essere della città…una città ha tre Saturno arrivato sulla terra ne terrena della triade capitoli- dine propiziatoria, compie un depositario della sapienza giu- respinta non solo su un piano nomi: uno segreto, uno sacrale fondò la sua città, “Saturnia”, na Giove-Venere-Marte: se rito preciso, quello di pronun- ridica. Con tali attribuzioni il puramente filosofico, visti i ed uno pubblico.” (G.Lydo, De inaugurando l’avvento dell’Età Giove è l’Uno, Venere e Marte ciare i nomi della città nemica: Pontefice di fatto, se non di secoli di coabitazione e di mensibus). dell’Oro. Ora gli studiosi della sono un tutt’Uno (mito di Opi chiama a sé gli dei protettori diritto, rappresentava una figu- innegabile interscambio semio- Giandomenico Casalino, stu- materia hanno spesso indivi- Consivia, Venere ermafrodito, dei nemici offrendo loro mag- ra limitativa del potere e del- tico, simbolico e culturale, ma dioso dedito all’approfondi- duato proprio in Saturnia piena mescolanza dell’anima giori altari ed onorificenze. Un l’autorità del Re (che inizial- anche su un piano filologico mento della dimensione giuri- Tellus – la terra di Saturnia - il guerriera di Marte e della forza rito attraverso l’uso della paro- mente nelle istituzioni della laddove si sottovaluta troppo dico-religiosa del mondo clas- nome segreto della città eter- dell’Amore) che si declassa ter- la per svuotare della sua anima “Monarchia Presidenziale” frettolosamente, solo per fare sico greco-romano, con “Il na, dove risiederebbe il mitico restrizzandosi e da forza la città assediata. Un rito attor- della Roma arcaica era una un esempio, il portato del nome segreto di Roma”, tempio dedicato a Saturno, ma dell’Amore (A-mor, eterna), da no a “Le Parole”, un rito che a sorta di Presidente-Re eletto a mondo greco-romano nelle Edizioni Mediterranee (2003), l’autore dirige il suo campo di forza di vita, diventa una forza tutta prima potrebbe sembrare vita dal Senato, nonché Re- scritture sacre, nell’Antico, pagg. 206, rivolge la sua pas- indagine su un piano differen- di Morte, di guerra, Marte e una bizzarra superstizione e a Sacerdote). come nel Nuovo Testamento; sione indagatoria sopra uno te collazionando contributi Roma. cui è invece necessario dare L’argomento riveste un imman- oltre questo però, il libro è dei temi preferiti del tradizio- autorevoli (da Pascoli al De Amor e Roma nel gioco lingui- una diversa considerazione, cabile carattere di attualità pro- senz’altro un contributo inte- nalismo romano, quello della Sanctis, da Macrobio al De stico e filosofico dei contrari per una vera comprensione venendo da più parti continui ressante, stimolante e intellet- ricerca del nome, esoterico ed Angelis, facendo suo l’approc- Venere-Marte, dovrebbero della tradizione occidentale: richiami al carattere perduto tualmente tempestivo cui va essoterico al tempo stesso, di cio a tutto tondo del tradizio- essere quindi proprio il primo pensiamo alla serietà, alla cura, della nostra Tradizione. Ma dato atto. Roma. nalismo e del misticismo dei e il terzo nome della città, il ai requisiti di specchiata purez- qual è la nostra Tradizione? Il tema da sempre rappresenta René Guenon, Gurdijeff, secondo nome essendo, za morale e di condotta di vita Per l’autore e per i cultori della Giampiero Ricci Alcol, giovani e sport C’è una correlazione inversa fuori dalla propria tasca una negativa assume un sapore tra attività sportiva e consumo lampadina che illumina il per- positivo, ed ogni sforzo sup- eccessivo di alcolici: quando i corso, non tutto il tragitto, ma portato dai valori prende una giovani smettono di fare atti- ci si affida passo dopo passo connotazione vigorosa e vità fisica cresce il consumo a quella piccola e unica fonte significativa. Dovrebbe, a mio di questo genere di bevande. di luce. I ragazzi che voglio- avviso, diventare il più gran- Questa è la sintesi di quanto no accostarsi a quelli che de dei passaparola. Occorre è emerso dal convegno a vengono chiamati dai tradi- far affidamento su sé stessi e Roma, dal titolo “Salute: alcol zionalisti i “non valori” si sulla propria famiglia, su chi appoggiano ad un muro di non ha mostrato di cadere in e giovani - formazione e sport per fermare lo sballo”, orga- carta, così cadano e si sento- trappola… Ulisse ha superato nizzato da Coldiretti e Città no smarriti. le avversità per raggiungere del Vino. Il ricorso ad alcol non l’ap- Itaca… una vita sempre più provo. Non lo reputo una difficile per il viandante che I comportamenti dannosi per spiegazione logica e conse- cerca la strada che conduce la salute, in uno stile di vita quenziale di una “caduta” o alla propria meta. Ma che vita che non contempla più l’atti- di una avanzata difficoltà. Ma sarebbe senza una grande vità sportiva, fanno emergere rimane comunque una dura sfida interiore? Farcela con la che vi è un rapporto signifi- realtà con cui fare i conti, una propria autonomia, con le cativo tra l’abbandono dell’at- realtà nella quale si invischia- proprie capacità con gli stru- tività fisica e l’incremento di no anche troppi giovani, non menti che abbiamo consape- consumi di alcolici. si può non fare attenzione ad volmente appreso…ovvero L’attività fisica richiede impe- un allarme che suona all’im- nonostante tutto. gno e dedizione, costanza e pazzata. Loro che saranno E’ evidente che quando le rispetto del gruppo a cui si necessariamente il futuro del persone entrano in un tunnel, un momento storico, dove è Ora ci si mettono anche gli dunque una cultura della appartiene, valori importanti mondo hanno bisogno di i famigliari e le persone care minacciata la sua integrità ‘’alcolpops’’, ovvero delle degustazione consapevole che sono un perno per i gio- soccorso. che sono vicine pagano un classica si impreziosisce di bevande gassate con aggiunta del vino, da contrapporre al vani adulti. Una domanda tuona in me, e conto molto salato per scelte importanza e, appunto, di di alcol con gradazione tra i consumo sregolato di alcol, Purtroppo in una società che mi rivolgo a tutte le persone di questa portata. Forse è il responsabilità. 5% ed il 7% ,a cercare di quello che è detto binge drin- sta perdendo i valori come che nella vita hanno avuto ed caso di dire che nel tunnel Tutto ciò non vuol dire fare o attrarre i ragazzi; queste king; a questa tendenza –dato una bussola perde i punti car- hanno difficoltà assai impor- non ci si cade da soli, ma con vivere una vita monacale, ma bevande sono diffuse tra i rivelato dalla Città del Vino e dinali , i ragazzi sono in bili- tanti, che hanno risolto e sé si portano inevitabilmente c’è un differenza incompara- giovani e si presentano con dalla Coldiretti- rispondono co tra l’esperienze imposte stanno risolvendo “Con quali le persone che ci amano. “Tu bile tra il degustare e utilizza- dei colori vivaci che ne favo- un numero sempre maggiore dalle generazioni passate e lo mezzi avete combattuto?”. sei per sempre responsabile di re alcol per “sballarsi”. riscono il consumo. di italiani con un consumo di scavalcamento delle stes- La mia risposta sono i valori ciò che hai addomesticato” Assaporare è divertente per- Le famiglie, a mio avviso, vino meditato e ragionato che se….che confusione! essenziali… la famiglia, l’one- (ovvero creare dei legami mette un’amabile conoscenza hanno percepito lo strumento è l’espressione di uno stile di Scontato, ovvio e palese è stà, la coerenza, la giustizia, il affetti) diceva la volpe al pic- di gusti diversi, più o meno per fronteggiare la situazione, vita “lento” attento all’equili- che tutti gli esseri umani della rispetto, lo sport…. fanno da colo principe di Excuperì. Il apprezzabili; è correlativo educare all’alcol. La spesa brio psico-fisico, insomma terra nella vita, ahimè, abbia- barlume in una foresta nottur- grado di responsabilità nei che lo “sballarsi”- passatemi delle famiglie, seppur dimi- “per stare bene con sé stessi”. mo difficoltà e problemi; se na. Valori classici, ma strade rapporti ci dovrebbe rendere questo orribile termine- non nuita, è sempre più orientata Ancora una volta sono la ogni persona- in passato, pre- consolari. ancora più scrupolosi nel non ti permette né di apprezzare all’acquisto di vini aventi mar- famiglia, l’educazione e la sente e futuro -ricorresse Un cammino non privo di imbatterci in strade impratica- il sapore né di risolvere defi- chi di qualità (come i DOC e cultura le strade maestre! all’utilizzo di alcol che mondo ostacoli da superare, ma alla bili. nitivamente qualcosa che i DOCG). Come dire “poco sarebbe? I più abili tirano fine del quale l’esperienza Il compito della famiglia, in desta difficoltà. ma buono”. Sta crescendo Alice Lupi
    • Pag. 6 1-15/15-30 aprile 2007 LA PIAZZA - CULTURA D’ITALIA Astrofisica: misurate le deformazioni spazio- Arte: Torino, le collezioni del museo Gramsci: 70 anni fa la morte del Leader tempo della terra Nazionale di Kabul in una mostra comunista (Adnkronos) - Si chiama gravitomagnetismo ed e' una deformazione e trascina- (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Torino sara' l'unica tappa italiana della mostra (Adnkronos) - Settant'anni fa, il 27 aprile 1937, Antonio Gramsci moriva a Roma. mento dello spazio-tempo indotta dalla rotazione di un corpo celeste sugli ogget- ''Le collezioni del museo nazionale di Kabul'' che ha preso l'avvio il 6 dicembre Aveva 46 anni. Mori' dopo 11 anni di prigione, senza aver mai rivisto i due figlio- ti vicini. Ora, a realizzare un importante studio su questo fenomeno, ipotizzato 2006 al Museo delle Arti Asiatiche ''Guimet'' di Parigi e che proseguira' in altre citta' letti. Negli anni della reclusione scrisse 32 quaderni di studi filosofici e politici, defi- per la prima volta da Albert Einstein nella teoria generale della relativita', e' stato europee e americane. niti una delle opere piu' alte e acute del secolo XX secolo. un team internazionale di scienziati. Il ruolo della filosofia attuale Il bello del relativismo Il contesto sociale e politico sempre, ma ci sarà un ritorno dei principi universali in dalla ragione umana. zionato dalla ragione, è tale quali ispirarsi per vivere. Essa contemporaneo ispira un alla definizione, ai principi generale. Detto questo, ci sono dei solo per il soggetto e non attraverso l’uso della ragione, certo vuoto, un certo nulla e universali. Per quanto concerne il rap- dubbi che potrebbero affiora- vagliato dal senso critico può comprendere l’uomo in di fronte a questo grigiore, Ma questi post modernisti porto politica-filosofia, i re nei riguardi del relativi- della comunità per la tutela relazione ai suoi tempi. Non viene quasi spontaneo riflet- sono davvero così scettici? Lo debolisti sostengono che oggi smo. Di certo il relativismo degli interessi altrui. Le scel- si può fare politica senza tere sul ruolo della filosofia scettico è si, colui che è alie- la filosofia ha poca importan- etico, è una garanzia per un te, oltre che dalla ragione, comprendere i suoi protago- oggi e di cosa essa si occupi. no da affermazioni assolute, za per la politica anzi, que- politeismo di valori; di certo è devono essere sempre nisti principali: gli uomini.. Perciò, prendo spunto dal però essi, credono nelle st’ultima “oggi è il battistrada” vero che le scelte etiche sono accompagnate dal principio Circa la natura umana, il rela- testo “Il bello del relativismo, ragioni del pluralismo, del e la filosofia si accoda. in verità delle scelte di del bene comune. Il principio tivismo, pare che “relativizzi” quel che resta della filosofia consenso e già questi due La discussione ancora aperta coscienza e che le opzioni morale del bene comune anche questa: è certo che gli nel ventunesimo secolo”, per elementi possono far rassicu- che riguarda se la democrazia morali possono essere deci- deve sempre fungere da faro esseri umani si modellano parlare del panorama filosofi- rare sulla loro debolezza poi- abbia o meno un fondamento sioni razionali di individui e meta al momento dell’attua- strada facendo, ma non ci si co contemporaneo poiché il ché questi, sono principi fon- filosofico, è presto risolta da che hanno buone ragioni per zione dell’opzione morale. può scordare che l’uomo si libro, descrive e delinea cos’è damentali per un vivere civile uno dei maggiori esponenti adottarle, ma bisogna tenere Qui s’inserisce l’importanza evolve in base alla sua natu- la filosofia oggi, su cosa essa e democratico. del pensiero debole, Richard bene a mente un aspetto del dialogo e delle opinioni ra, la quale è differente da discute e quali problematiche Infatti i post-modernisti Rorty: egli afferma che le essenziale: queste opzioni altrui. Poiché, in questo plu- quella di un animale, perché affronta. sostengono che il relativismo, rivoluzioni democratiche del morali dettate da buone ralismo di valori e in questo egli è si un animale, ma Il panorama filosofico con- se correttamente compreso e diciottesimo secolo, non ragioni per il soggetto, posso- relativismo contemporaneo, razionale. temporaneo ha diversi prota- interpretato, è la forza del- potevano far riferimento a no rivelarsi pericolose per gli di certo legittimi, il pericolo è Certo, si può credere, a diffe- gonisti e di questi prendiamo l’occidente poiché porta con successi democratici e laici altri? Bisogna evidenziare che la svalutazione delle opinioni renza dei fondazionalisti in esame le due correnti che sé l’allontanamento da qual- antecedenti, perché non vi una opzione morale che deve soggettive e della dialettica (seguaci di Kant in questo), si dividono la scena nel libro, siasi tipo di dogmatismo e erano state esperienze del diventare atto e, rivolta al del dialogo. Le opinioni che la comune coscienza i Fondazionalisti e i Debolisti. assolutismo, di nichilismo o genere; così l’unica possibili- mondo esterno o verso l’altro devono essere sempre rispet- morale è un prodotto storico I fondazionalisti accusano i irrazionalismo. tà era giustificarle facendo da sé, può essere per il sin- tate, ma non per forza è legit- e non una parte della struttu- debolisti, di essere sostenitori I post modernisti rispetto ai riferimento a principi filosofi- golo che decide, dettata da timo che restino sempre le ra della razionalità umana, di quel relativismo che è fondazionalisti, svalutano ci e questo è anche l’unico un giudizio razionale, stesse; questo perché una ma non è del tutto opportuno causa principale del caos enormemente il ruolo della motivo per cui principi filoso- coscienzioso e legittimo, ma opzione morale può essere credere che i principi morali etico, politico e religioso con- ragione come elemento fon- fici sono stati a fondamento magari portatrice, nel non in accordo col principio non sono niente più che un temporaneo. del bene comune, per cui corpo di esperienze. Se la La filosofia post moderna (i non dovrebbe avere la possi- comune coscienza morale è “Debolisti”) nasce in Francia bilità di essere conservata un prodotto storico, allora tra gli anni 1950/’60/’70; i nelle convinzioni del sogget- anche i principi morali, i nuclei centrali del pensiero to, come valida e alla stregua valori morali sono tali e post moderno sono: di un’altra, che invece si ade- acquisiti storicamente. Ma se - una presa di coscienza dei gua a quel principio fonda- un valore morale non è a limiti del moderno, caratteriz- mentale. Per ciò il dialogo priori, ciò non gli preclude la zato quest’ultimo da una oggi, non deve rinunciare ad possibilità di essere un valore grande fiducia nella ragione uno dei suoi compiti fonda- universale, poiché è l’intento come guida per fondare valo- mentali: quello dell’operare del principio che fonda la sua ri universali; convincimenti; e gli uomini, universalità, non l’ annuncio - l’impossibilità del pensiero hanno il dovere di distogliere del principio in sé, o la data di affermare o raggiungere dall’attuazione di intenti noci- in cui è stato “svelato”, o da una qualsiasi verità stabile o vi, in nome della verità fon- quanti è stato riconosciuto o definitiva; damentale che sta nel perse- accettato. Per ciò, i diritti uni- - dare alla filosofia un nuovo guimento del bene comune e versali possono essere acqui- senso: essa non si configura del rispetto dei singoli indivi- siti storicamente e non neces- più come ricerca di una veri- dui. sariamente devono essere a tà assoluta, ma come tenden- Che non si scordino le parole priori. Inoltre non è neanche za ad adeguarsi alla verità di Freud in “Avvenire di un’ necessario riconoscere la che esistono diverse verità. illusione” a pagina 147: “Si comune coscienza morale Come può essere evidente da deve a mio parere, tenere come parte della struttura queste premesse, una delle conto del fatto che in tutti gli della razionalità umana per conseguenze più certe che si uomini sono presenti tenden- fondare l’esistenza di diritti evince da questo nuovo per- ze distruttive, e perciò antiso- universali. corso della filosofia è: la ciali e ostili alla civiltà, e che In tappe storiche, nel tempo caduta di ogni fondamento. in un gran numero di perso- dunque, in base alla maturità Le implicazioni sociali ed eti- ne queste tendenze sono di circostanze culturali e che del pensiero debole, abbastanza forti da determi- socio-politiche, si arriva alla sembrano a questo punto, nare il comportamento nella consapevolezza dell’esistenza facili da individuare: ogni società umana”. di valori che diventano uni- aspetto della realtà è posto Circa la filosofia, oggi è vero versali, cioè universalmente sullo stesso piano, per cui si che non sembra contare per validi, perché miranti alla aspira ad un riconoscimento la politica. Ma è sano e giusto tutela dell’individuo e al bene e rispetto delle diversità, dante di principi validi per della nascita del movimento momento dell’attuazione del- questo? Che sia così, non pre- comune. Essi diventano delle minoranze, si discono- l’etica, la politica e tutto ciò democratico. l’opzione, di atteggiamenti suppone che sia cosa buona. “autoevidenti” perché un loro sce l’esistenza di un’unica che riguarda le vicende Circa i principi in genere e la intolleranti, dannosi per la Innanzitutto non bisogna smi- mancato rispetto, nuocerebbe guida morale (che rappresen- umane in genere; le stesse natura umana, sempre secon- società e per il bene comune nuire con irrispettosa facilità, di certo alla comunità tutta. E, terebbe una forma di domi- scelte etiche, sostengono, do una prospettiva relativista, in genere. Invece, secondo il quelle correnti culturali e per- se essi nascono storicamente, nio e violenza a discapito non possono che essere fon- Rorty dice che non esiste punto di vista relativista, pare sonalità filosofiche che hanno nell’evolversi della storia, essi della pluralità) e si mira al date sulla coscienza. qualcosa come la natura che anche una scelta con contribuito alla caduta del devono avere il tempo di riconoscimento di un locali- Il relativismo etico così inte- umana, dal momento che gli conseguenze deleteree per feudalesimo e portato al essere storicamente acquisiti. smo dell’etica e della tradizio- so, è uno dei principali allea- esseri viventi si modellano l’altro da sé, sia legittima, per- trionfo dei valori borghesi. Questo dibattito ha dimostra- ne. ti delle “società aperte”, per- strada facendo. Infatti gli anti- ché fondata sulla coscienza Inoltre le dottrine filosofiche, to, sebbene la contempora- Ciò che si rimprovera ai ché garantisce quel caratteri- fondazionalisti, credono per del soggetto. Una minaccia sebbene siano frutto delle neità sia povera di spiritualità debolisti è la loro sterile ridu- stico tratto delle democrazie questo, che i principi morali del genere non può essere situazioni sociali che l’hanno e ricca di superficialità, che la zione dei fatti a sole interpre- che è il politeismo dei valori. non siano niente di più che lasciata libera di accadere e create, esse mantengono filosofia oggi, sa ancora par- tazioni e del mondo ad un Ma che l’etica non abbia però un corpo di esperienze. Essi non basta come dice Di sempre la capacità e il com- lare di natura umana, princi- intrico di segni. Il post un fondamento razionale, non sono né a priori né ante- Nuoscio (altro grande espo- pito di riflettere non solo su pi, dialogo, ragione e moderno, si presenta come sostengono i post.moderni, cedenti. Invece, i fondaziona- nente del pensiero debole) se stesse, ma anche su quelle coscienza, e quindi detiene uno scettico perfetto. Il sollie- non vuol dire che essa non listi, sono d’accordo con la che tra i compiti della ragione istituzioni sociali che l’hanno ancora i mezzi e la possibilità vo, dicono i fondazionalisti, abbia un contenuto razionale, tesi di Kant, secondo la in campo etico c’è quello create, generando così nuovi di analizzare l’imbarbarimen- per questa situazione di cioè, che le opzioni morali quale, la coscienza morale d’indagare i presupposti e le valori e orientamenti e distan- to dei tempi, di indicare le dispersione voluta dal relati- non siano decisioni razionali non è un prodotto storico, ma conseguenze delle nostre ziandosi dalle loro radici. La strade che possono allontana- vismo, sta nel fatto che la di individui che abbiano è una parte della struttura decisioni, d’illuminare le pos- filosofia riflette sulla vita e re da tempi bui e di rendere decostruzione dei “grandi buone ragioni per adottarle. della razionalità umana, per sibili opzioni affinché, le sugli uomini in genere e di consapevole l’uomo delle discorsi” (illuminismo, ideali- La difesa del pensiero debole ciò per questi ultimi, diventa nostre non siano scelte alla pari passo al fluire del tempo, sabbie mobili che sta percor- smo, marxismo) e dei valori si esprime anche nell’ambito valida la possibilità di fonda- cieca. Poiché ciò che può può aiutare ad indicare e rendo. fondanti, non può durare per della filosofia, della politica e re principi universali, ispirati essere ben illuminato e sele- individuare quei valori ai Ilaria Parpaglioni
    • 1-15/15-30 aprile 2007 Pag. 7 LA PIAZZA - SPETTACOLO D’ITALIA Cinema: i fratelli Coen al Napoli Film Musica: CNR, in Italia vale 60 mln di euro Musica: Mstislav Rostropovich morto a l'industria della pirateria Mosca (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Saranno i fratelli Joel ed Ethan Coen gli ospi- ti d'onore della IX edizione del NapoliFilmFestival che dal 13 al 20 giugno por- (Adnkronos) - E' morto a Mosca all'eta' di 80 anni il celebre violinista e direttore (Adnkronos) - Sessanta milioni di euro, un quarto abbondante di tutto il mercato tera' a Napoli il grande cinema italiano e internazionale. Ai fratelli Coen, il d'orchestra russo Mstislav Rostropovich, secondo quanto ha riferito la Itar-tass discografico italiano. Tanto vale l'industria della pirateria musicale nel nostro paese: NapoliFilmFestival dedichera' una retrospettiva in omaggio alla visita che giun- citando fonti familiari. Il maestro era da tempo ammalato e nel novembre scorso si un settore saldamente nelle mani della criminalita' organizzata che, nonostante la ge al termine delle riprese di quot;No Country For Old Manquot;, il loro nuovo film trat- era visto costretto a cancellare alcuni concerti a Washington. raffica di denunce, sequestri e arresti, regala al Belpaese un poco invidiabile posto to dal romanzo di Cormac McCarthy nella ''top-ten'' mondiale delle nazioni piu' vessate dal business delle copie contraf- fatte o ''scaricate'' da Internet. Il ritorno del genere biografico La storia del cinema da sem- pio, è una ricostruzione to, ad esempio in JFK Oliver pre è caratterizzata dall’in- della domenica del 30 gen- Stone utilizza il “famoso” fil- terrogativo su dove sia la naio 1972 in Irlanda del mino di Zapruder, mescola linea di confine tra finzione Nord quando l’esercito sequenze d’archivio e rico- e realtà. inglese sparò sulla folla struzioni in stile documenta- disarmata durante una ristico per formulare una The Queen, Infamous, Good Night and Good Luck, 3 film manifestazione. Greengrass teoria sull’assassinio del che hanno in comune il realizza una fiction con atto- presidente Kennedy. ritorno del genere biografi- ri ma con stile documentari- In alcuni casi i registi non co, e ad eccezione di stico, utilizzando un lin- sono interessati né alla Infamous (nuova visione di guaggio registico molto per- Storia, né a un personaggio Truman Capote) sono tutti sonale: fotografia opaca, reale e usano gli innesti di delle forme ibride tra docu- assenza di colonna sonora, realtà solo come sfondo sto- mentario storico e ricostru- montaggio impercettibile e rico per gli avvenimenti di zione storica con attori. uso smodato della camera a pura finzione. In The The Queen è un vero mix di mano, con lunghi piani Dreamers di Bernardo materiale di repertorio sequenza. I volti degli attori Bertolucci le immagini di simulato e materiale vero, sono quasi un’ossessione repertorio degli scontri cau- mentre il film di George per il regista, li scruta regi- sati dalla rimozione del Clooney è molto originale strando i movimenti imper- direttore della perché utilizza lunghi pezzi cettibili del viso. Cinématheque da parte del di repertorio come mai era Con il più recente United 93 ministro della cultura fran- stato fatto prima in un film racconta l’odissea del quar- cese, servono per collocare americano, mettendoli alla to volo dirottato l’11 settem- su un livello storico le pari con la parte recitata. bre 2001 e schiantatosi in vicende personali dei prota- Il fatto che il cinema flirti Pennsylvania dopo un ten- gonisti. sempre più con le forme del tativo di rivolta da parte dei Ultimamente il rapporto tra documentario dimostra due passeggeri. Il film è girato realtà e finzione si è evolu- cose: la crisi della fiction tutto in interni: la prima to prendendo la strada del cinematografica e il forte parte nelle torri di controllo totale mescolamento sino a bisogno di indagare la real- e nei centri direzionali del- confondersi. In The tà. Ecco spiegato il ritorno l’aviazione civile americana, Assassination la realtà è rogatori della commissione Parola chiave è verosimi- torela falsità del racconto: il presieduta dal senatore glianza. L’autore di un protagonista è un personag- McCarthy. Quest’ultimo mocku percorre una linea gio particolare a metà tra appare attraverso spezzoni sottile tra verità e finzione, uomo e camaleonte. di filmati dell’epoca diven- mettendo in scena fatti finti Nel famosissimo The Blair tando un elemento del cast, ma credibili. Utilizzando le Witch Project fino alla fine e quindi, antagonista del espressioni classiche del lo spettatore rimane con il Morrow interpretato da documentario (interviste, fil- dubbio che ciò che accade Strathairm. mati d’epoca, giornali) l’au- ai giovani protagonisti sia tore insinua nello spettatore assoluta realtà, mentre non STORIE VERE MAI l’ombra del dubbio e lo lo è, ma la distribuzione sfida. Il mocku può essere fece un’abilissima pubblici- ACCADUTE di vari tipi, a seconda della tà, frutto di una ben studia- componente predominante ta operazione di marketing, C’è poi il Mockumentary, (storico-biografica, horror, che faceva credere che si termine coniato da Rob comico-satirica). Zelig di trattasse di un documentario Reiner negli anni 80, fusio- Woody Allen che si inseri- in piena regola. ne di mock (finto) e docu- sce nel filone comico-satiri- mentary (documentario) per co, lascia intuire allo spetta- Raffaella Borgese cui un “finto documentario”. di massa dei film biografici la seconda all’interno del- motivo scatenante dei com- e dei documentari d’autore l’aereo. Nonostante questa portamenti del protagonista in cui il cinema si prende la scelta registica la tensione (Sean Penn) che odia il pre- sua rivincita, anche perché non viene mai meno anche sidente Nixon, in quanto la settima arte sembra non perché, ancora una volta, la individua in lui la causa di essersi più ripresa da due camera a mano la fa da tutte le ingiustizie e i mali film: Forrest Gump di padrona soffermandosi sui del paese. Robert Zemeckis in cui visi terrorizzati dei passeg- In The Queen di Stephen vediamo mescolati materia- geri e quelli sconvolti degli Frears realtà e finzione sono le di repertorio con attori in addetti al traffico aereo così in contatto che non si carne ed ossa (Tom hanks nazionale. distinguono più. Il regista le che stringe la mano di alterna creando uno stupe- Kennedy) e Natural Born facente ritratto della Killers di Oliver Stone dove QUANDO LA REALTA’ SI Famiglia Reale britannica in non si sa più qual è la crisi. Ma il film più originale INNESTA NELLA FIN- forma autentica. per gli innesti di realtà è ZIONE DEL FILM In Europa l’autore che Good Night Good Luck, meglio ha rappresentato l’u- George Clooney costruisce Oltre agli eventi anche i nione tra fiction e stile un film a metà tra docu- personaggi reali possono documentario (la necessità mentario storico e finzione essere raccontati tramite della finzione di attaccarsi a con una forma sofisticata. innesti di realtà, come nel vicende reali in modo da Utilizza documenti e mate- caso di Space Jam e Alì. rendere più palpabile l’e- riali di repertorio, come le Alcune volte il materiale di sperienza cinematografica) trasmissioni della CBS con- repertorio è utilizzato dal è Paul Greengrass. Il film dotte da Morrow e le regi- regista per ipotizzare una Bloody Sunday, ad esem- strazioni filmate degli inter- tesi su un particolare even-
    • Pag. 8 1-15/15-30 aprile 2007 LA PIAZZA - TEMPO D’ITALIA LIBERO Enologia: consorzio Brunello Montalcino Turismo: per americani in italia e' boom di Campania: al via Festival Internazionale del spenge 40 candeline tour enogastronomici gioco e giocattolo di tradizione (Adnkronos) - ''Quest'opera bizzarra, - spiega l'autore - e' animata dalle uve che (Adnkronos) - Colosseo, Torre di Pisa, San Marco e Ponte di Rialto? Ormai 'out'. (Adnkronos/ Adnkronos Cultura) - Montano Antilia tornera' ad essere, dal 3 al 6 maggio, la hanno dato corpo ai piu' celebri vini del mondo, ed e' scaturita da una lunga e Non sono piu' loro i veri simboli del Bel paese. Adesso negli States vanno di moda capitale incontrastata del gioco e giocattolo di tradizione. Riparte, infatti, la II edizione dell'o- intensa esperienza quale produttore in quel di Montalcino, nonche' curioso assag- itinerari e soggiorni tra le tenute agrituristiche, nelle piu' importanti cantine, nei fran- monimo festival internazionale che prevede, per quest'anno la presenza di oltre 900 bambini giatore del variegato universo dei vini e delle nobili barbatelle da cui nascono''. toi e nei vigneti. Si moltiplicano i tour in grandi tenute e nei luoghi dove nascono i giunti da ogni parte d'Italia. prodotti tipici del made in Italy e sui media Usa aumentano gli articoli sull'enoga- stronomia del Bel Paese a caccia delle 'vere perle'. Il boom del pane artigianale Uno studio di Astra Ricerche famiglia di quel che un vo, olfattivo, tattile, visivo, risposte possibili alle varie mento semplice sulla tavola mente antico e innovativo: sul tema “Gli italiani e il tempo era il cibo dei poveri. persino uditivo (quando è rivoluzioni che la società sta dei nostri connazionali è det- da un lato esso è considera- pane” evidenzia che il 96 % Il pane travolge i nostri cin- croccante). vivendo? tato da varie ragioni: è diven- to uno dei pilastri portanti della popolazione ( vale a que sensi il piacere gustati- Questa è forse una delle La riscoperta di questo ali- tato un cibo contemporanea- del ‘Made in Italy’ , dall’altro dire 47,9 milioni di persone “è espressione di tante tradi- su un totale di quasi 50 zioni regionali o locali assai milioni di giovani e adulti) lo diverse”. consuma fresco ed artigiana- La sua modernità ripercorre le. antichi valori, sia di consu- E’ un boom del consumo del mo, sia etico-sociali; il pro- pane fresco artigianale in fondo legame con la tradizio- Italia. E’ significativo il fatto ne cristiana, con evidente che da un lato la globalizza- riferimento al significato del zione viaggia come un treno pane nel Sacramento spedito, cercando di omolo- dell’Eucaristia, al miracolo gare ogni cosa, e dall’altra del Cristo della moltiplicazio- come le persone siano alla ne dei pani . ricerca di prodotti che rievo- Non esiste alcun altro ali- cano l’artigianalità. Da un mento e probabilmente lato proposte di legge che alcun prodotto che sia giudi- rivoluzionano la società e cato contemporaneamente dall’altra una riscoperta della esempio di tradizione e di tradizione avanza con un modernità. Il pane è per noi passo sostenuto. Ma quello italiani simbolo orgoglio che colpisce di questa ricerca nazionale, locale, religioso e “Gli italiani e il pane” è che laico. in un mondo nel quale cer- Il pane è ridiventato un ali- chiamo di fare tutto veloce- mento che corrisponde pie- mente (almeno nelle grandi namente ai più moderni stili città) ecco che oltre mezzo alimentari e di vita, prove- milione di nostri connaziona- nendo da una straordinaria li si dedicano a produrre e a tradizione plurimillenaria. consumare pane fatto in Tra l’altro, esso è considerato casa, ma la particolarità sor- da parte degli intervistati prendente è che costoro non “uno degli alimenti più sicu- sono affatto dei contadini o ri, senza rischi di truffe o montanari, la ricerca eviden- sofisticazioni” oltre a “far zia che si tratta di giovani bene alla salute”. con meno di 35 anni. Torna ad affermarsi quale Il profumo, il colore, il sapo- sintesi avanzata di vecchio e re e la fragranza sono un di nuovo, di radici storiche richiamo al passato, alle intrecciate alla quotidiana nostre belle tradizioni, alla modernità. nostra storia, alla condivisio- Bentornato “pane” sulle ne a tavola con la propria nostre tavole! La più importante fiera del vino al mondo Cibus 2007 si Vinitaly presenta a Roma Ecco una manifestazio- bramato quanto imitato. Era il 1967 quando le vino. Infatti Vinitaly attrarre innumerevoli scere ed individuare ne “stuzzicante “ per il Questi preziosi vanno sale del palazzo della non è solo una piazza persone. Italiani e stra- novità e curiosità. palato Cibus, che è stata coscienziosamente tute- Gran Guardia ospitaro- d’affari, dove buyer e nieri, esperti e appren- Vinitaly si conferma presentata nella capitale lati, perché vi sia una no la kermesse le acquirenti stipulano disti, professionisti e sempre una grandissima dal 13 al 16 di aprile sana protezione occorre “Giornate del Vino accordi, ma sempre più semplici curiosi. festa del vino, celebra- alla nuova che essi Italiano”, con la presen- offre degustazioni, Vinitaly attrae come ta, gioiosamente vissuta Fiera di Roma siano in pri- za di 130 case vinicole. approcci molteplici al una calamità. Forse è da ogni partecipante a per far scopri- mis apprez- Nel 1971 questa mani- mondo del vino, attra- gigantesca, qualcuno questa che rimane la più re o riscoprire zati da chi li festazione prende il verso seminari, conve- potrebbe obiettare, ma grande kermesse al i sapori Made consuma, nome di “Vinitaly” e nel gni conferenze che per questa è anche la mondo del vino e dei in Italy. I tanto da dare 1978 apre le porte alle avvicinano sapiente- sua forza, a Vinitaly si suoi distillati. Felice nostri meravi- così il nostro aziende estere. mente il consumatore al può apprendere, cono- Bacco! gliosi prodotti piccolo ma Quest’anno è alla sua vino e alla sua cultura e della terra che importantis- quarantunesima edizio- storia. madre natura generosa- simo contributo in ter- ne. La manifestazione del mente ci regala, sono mini I numeri, stilati alla fine 2007 è stata preceduta rielaborati grazie alla I cultori del nostro della manifestazione, da un Vinitaly Tour, una bravura, alla fantasia e patrimonio enogastro- ogni anno sono sempre kermesse itinerante che alla creatività armonica nomico non hanno in aumentano. ha toccato mercati dei nostri cuochi ed perso la ghiotta occa- Sottolineano la “musco- come la Russia, la Cina, artigiani che ci regalano sione di assaporare le latura” di questa fiera, l’India…dove il vino un gusto raffinato. tipicità nostrane appro- che accoglie espositori nostrum ha sedotto i I nostri prodotti richie- fittando di questa mani- e visitatori di tutto il degustatori. sti in ogni parte del festazione, che si è mondo. Una manifesta- Abili gli organizzatori, mondo, rappresentano mostrata un’interessan- zione che si affaccia a che con un’unica mani- un tesoro italiano tanto te piazza d’affari. 360 gradi sul mondo del festazione riescono ad