1-15/16-28 febbraio 2010 - Anno XLV - NN. 73 - 74 - Ai blocchi di partenza
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

1-15/16-28 febbraio 2010 - Anno XLV - NN. 73 - 74 - Ai blocchi di partenza

on

  • 1,268 views

Ai blocchi di partenza - La Classe Dirigente - Si salvi chi può - USA vs China: l’illusione di un’amicizia - Berlusconi alla Knesset - Iran: il teatrino delle ambasciate assediate - Istat: in ...

Ai blocchi di partenza - La Classe Dirigente - Si salvi chi può - USA vs China: l’illusione di un’amicizia - Berlusconi alla Knesset - Iran: il teatrino delle ambasciate assediate - Istat: in Italia il PIL è diminuito dello 0,2 nel Q3 del 2009 - I redditi delle famiglie sono scesi del 4% in 3 anni - Grecia: l’indebitamento spaventa l’Europa - La sfida nucleare in Italia - FIAT: Termini Imerese è destinato a chiudere - Moralizzare la politica, non politicizzare la morale - Foibe: il giorno della memoria - Barroso II : tra fallimenti passati e nuove sfide - Iran: l’anniversario della rivoluzione - Who is Camilla Clodel? - Alta Roma 2010

Statistics

Views

Total Views
1,268
Views on SlideShare
1,263
Embed Views
5

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

1 Embed 5

http://www.lapiazzaditalia.it 5

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

1-15/16-28 febbraio 2010 - Anno XLV - NN. 73 - 74 - Ai blocchi di partenza 1-15/16-28 febbraio 2010 - Anno XLV - NN. 73 - 74 - Ai blocchi di partenza Document Transcript

  • COPIA OMAGGIO In caso di mancato recapito restituire a Poste Roma Romanina Abb. sostenitore da E 1000 - Abb. annuale E 500 - Abb. semestrale E 250 - Num. arr. doppio prezzo di copertina per la restituzione al mittente previo addebito - TAXE PERCUE tass. riscoss Roma-Italy — Fondato da Turchi — Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale - 70% - dcb-Roma 1-15/16-28 Febbraio 2010 - Anno XLV - NN. 73-74 E 0,25 (Quindicinale) La Classe esteri approfondimenti La Piazza d’Italia Iran: l’anniversario Dirigente USA vS China — a pagina 3— della rivoluzione — a pagina 7 — Per la vostra pubblicità telefonare allo 800.574.727 di FRANz tuRchI Il Paese in questo momen- to ha necessità di un cam- www.lapiazzaditalia.it bio di Classe Dirigente in tutti i settori, economici, pubblici, privati, politici. Credo infatti che come gli USA con l’arrivo di Obama, del quale possia- mo essere simpatizzanti o no, hanno determina- to un ricambio generale a tutti livelli e gli effetti si vedranno nei prossi- Ai blocchi di partenza mi anni con l’arrivo dei giovani in tutti i settori, così ugualmente il nostro Paese avrebbe bisogno di un ricambio generazionale Ufficializzate le liste dei candidati per le regionali, ma la classe politica riesce sempre a sorprendere in tutti i livelli. Un ricambio che non deve Alle ore 12 del 27 febbraio il quadro d’insieme riguardo i na” il Partito Democratico tissimo Roberto Formigoni, ci sarà la sfida tra l’attuale mini- è finalmente scattata ufficial- candidati e le alleanze elettora- sarà appoggiato nella sua corsa plenipotenziario di Berlusconi stro dell’agricoltura leghista essere solo annunciato, ma mente - tra le solite polemiche li che si affronteranno regione alla riconferma del proprio all’ombra della Madonnina, e Zaia e il Segretario della Cgia realizzato in modo pun- - la corsa “elettorale” che vedrà per regione. candidato Governatore anche l’ex presidente Democratico di Mestre Bertolussi che in una tuale e decisivo, in tutti coinvolti decine di candidati di Iniziamo dal Nord Italia dove dall’Udc di Casini. della Provincia di Milano - fre- regione storicamente governata ogni partito e che terminerà i si vota in Liguria, Piemonte, Udc che si schiera a fianco sco di “trombatura” avvenuta da esponenti di centro destra i settori vitali dell’Ita- prossimi 28 e 29 marzo allor- Lombardia e Veneto. della sinistra e del PD pure in non più tardi del giugno 2009 prova a limitare i danni per la lia: dall’associazionismo quando all’apertura delle urne In Liguria ci sarà la riedizione Piemonte dove la Governatrice - Filippo Penati. In questa regio- coalizione capeggiata dal Partito gli abitanti di tredici regio- della sfida di cinque anni fa - uscente - Mercedes Bresso - ne il partito di Casini correrà da Democratico. L’UdC propone all’università, dalla politica ni italiane conosceranno chi alla faccia del rinnovamento cerca la riconferma dell’elezione sola sostenendo l’ex sindacalista agli elettori veneti un proprio all’impresa. li amministrerà per i prossimi della politica - tra Burlando ottenuta 5 anni fa ai danni di Cisl Savino Pezzotta. candidato al di fuori dei due Credo infatti che i Romani cinque anni. (PD) e Biasotti (PdL) che Enzo Ghigo, contro Roberto In Veneto invece, dopo la defe- massimi schieramenti : il sena- Facciamo quindi un rapido vide il primo sopravanzare Cota in forza alla Lega di Bossi. nestrazione di Galan cui forse tore Antonio De Poli. nel Sacro Romano Impero, giro d’orizzonte che aiuti il il secondo di quasi 60 mila Per la conquista del “Pirellone” sarà riservato un posto ripara- fin quando riuscirono a lettore a determinare meglio voti: all’ombra della “lanter- si affrontano invece il favori- tore in Consiglio dei Ministri, Segue a pagina 2 selezionare nel Senato o nella classe “Romana” i Ricco, continuamente aggiornato: arriva finalmen- vari imperatori e Cesari, Roma è sopravvissuta; quando questo non ci fu Si salvi chi può te sul web il nuovo punto di riferimento per i giovani e per un nuovo modo di fare politica in Italia più iniziò la scomparsa Gli accadimenti giudiziari ad alti funzionari della www.lapiazzaditalia.it dell’Impero, proprio per la Protezione Civile impongono riflessioni generali Una Piazza di confronto aperta al mancanza a tutti i livelli di dibattito su tutti i temi dell’agenda quei “Cives Romani”. Siamo di fronte ad una nuova Da mesi oramai i mass media estiva del Capo del Governo - si dilagante emergenza corruzione italiani bombardano i cittadini era passati attraverso un vorti- politica e sociale per valorizzare nuove Credo che ora, a maggior come ai tempi di “Mani Pulite” con notizie per nulla confortanti ce di supposizioni, alla vicenda idee e nuovi contenuti ragione con una crisi così come dicono alcuni oppure riguardo la moralità e l’eticità “scollacciata” delle escort giunte pesante, il coraggio di abbiamo davanti casi isolati di dei rappresentanti politici pre- a Palazzo Grazioli - residenza una fraudolenta gestione delle senti nel nostro Paese. E se fino romana del Premier - per giunge- cambiare sia fondamenta- casse e del potere pubblico come a qualche tempo fa giornali e re, all’approssimarsi delle elezio- le per rilanciare l’Italia e si sforzano ad affermare altri? E televisioni avevano come unico ni europee dello scorso giugno, soprattutto dare speranza e se ci sono, quali le similitudini bersaglio Berlusconi e i rappre- al caso riguardante il così detto con tangentopoli? sentanti del centrodestra, adesso ”naomi-gate”. Per mesi insom- futuro ai nostri giovani. In effetti rispondere a questi si respira una atmosfera di vera ma i giornali di una certa parte interrogativi non è facile, ma e propria caccia alle streghe che politica, ma anche quelli che esaminando i fatti accaduti in coinvolge anche settori più o paventano un’indipendenza al questi mesi sul versante “corru- meno vasti dei rappresentanti momento solo presunta, hanno zione” si possono trarre se non politici dell’opposizione. gettato fango sul presidente del giudizi definitivi, almeno rispo- Dagli scoop sulle frequentazioni Consiglio legittimamente elet- ste che siano le meno frettolose estive a “luci rosse” di “Villa to dagli italiani, esercitando una possibili. Certosa” in Sardegna - residenza Segue a pagina 2
  • Pag. 2 1-15/16-28 febbraio 2010 La Piazza d’Italia - Interni Ufficializzate le liste dei candidati per le regionali, ma la classe politica riesce sempre a sorprendere Ai blocchi di partenza Dalla Prima Libertà hanno invece gettato pardon radicale, Emma Bonino che prescindono il dato politico partiti,sbagliano irrimediabil- dato dal centro-sinistra unito, nella tenzone un nome nuovo, e la segretaria dell’UGL Renata è d’uopo farle. mente. Purtroppo per il centro- Adriana Poli Bortone soste- Le regioni dell’Italia centrale al la quarantacinquenne Anna Polverini. La pupilla di Fini Da quasi un decennio ormai, destra italiano tale “malattia” nuta da liste civiche locali solito vedranno il tentativo di Maria Bernini la quale dovrà oltre che da tutto il PdL com- il centro-destra romano e più che alligna nel Lazio sembra e dall’UDC e Rocco Palese scalfire il quarantennale potere vedersela oltre che con Errani patto, è qui sostenuta pure dal in generale quello laziale, è in propagarsi a macchia d’olio in appoggiato dal centro destra, delle amministrazioni “rosse” pure contro Galletti candidato partito di Casini, che più per mano a fazioni che più che tutta Italia e bene farebbero altra candidatura questa volu- da parte dei rappresentanti del dell’UDC. ragioni di “famiglia” che di curarsi di promuovere politi- Berlusconi e Fini a sedersi seria- ta senza contraddittori da una centro-destra. In Umbria il Partito politica non può permettersi che innovatrici che interessino mente intorno ad un tavolo per ristretta cerchia dei soliti noti In Toscana il Partito Democratico non ha accetta- assolutamente di restare “fuori” i cittadini perseguono pervi- decidere finalmente che tipo di capeggiati dal Ministro Fitto. Democratico, non confermata to ulteriori deroghe al proprio dalla cabina di regia regionale. cacemente solo il bene di una partito vogliono contribuire a Infine si voterà in Basilicata la terza candidatura consecu- regolamento interno come Senza contare che non avrebbe ristretta cerchia di “cacicchi” costituire. dove al governatore uscente di tiva del Governatore uscente accaduto in Emilia, non schie- potuto sostenere la radicale per locali. Stesse problematiche che centro sinistra Vito Di Filippo Martini, schiera Enrico Rossi rando per questa tornata elet- ovvi motivi e vecchie ruggini. A queste lotte interne tra cor- hanno portato alla corsa sostenuto pure dall’Udc si con- che affronterà Monica Faenzi, torale amministrativa la due Insomma una collaborazione renti che non permettono né in Campania del socialista fronterà con scarsissime possi- sindaco di Castiglion della volte Governatrice Maria Rita elettorale per un ampio proget- un reale rinnovamento dei qua- Caldoro,candidatura impo- bilità di vittoria il candidato del Pescaia che correrà per il Popolo Lorenzetti. Infatti in questa to politico condiviso… dri dirigenziali del Partito né sta da Bocchino, il quale non centro-destra Pagliuca. delle Libertà. Anche in questa regione, dopo l’esito favore- Dicevamo poco prima che la una vera dialettica democra- nuoce ricordarlo, 5 anni fa prese Undici sono le regioni, tra regione i centristi dell’UDC vole delle primarie, Catiuscia Bonino e la Polverini ”dovreb- tica che interessi i tesserati , i poco più della metà dei voti quelle che a marzo andranno schiereranno un proprio can- Marini del PD sfida, in una bero” affrontarsi poiché di ciò simpatizzanti e gli eletti alle di Bassolino, e che solo grazie al voto, attualmente in mano didato, il deputato Francesco competizione tutta al femmi- ancora non si ha purtroppo la cariche amministrative e poli- all’apparentamento con l’UDC alle coalizioni di centro-sinistra Bosi. nile, la candidata del centro minima certezza. Infatti come tiche si è andata ad innestare ha forse qualche “speranzella”di , due quelle guidate da PdL In Emilia Romagna, dopo la destra Fiammetta Modena e successo cinque anni fa con la volontà di dare spazio non battere il sindaco sceriffo, e plu- e Lega , vedremo se questo recente tempesta mediatico- l’ex teo-dem fresca di fuga dal la contestata candidatura della alla vera “società civile”- che ri-inquisito, di Salerno De Luca bilancio tra le due coalizio- giudiziaria abbattutasi sull’ora- PD Paola Binetti. Mussolini, che fece poi perdere tra parentesi ancora non si è sostenuto oltre che dal PD, ni si confermerà o molto più mai dimissionario sindaco di Nelle Marche invece tenta per un pugno di voti il governa- capito cosa essa sia veramente anche dai giustizialisti a fasi probabilmente si riequilibrerà Bologna Del Bono, espressione di ottenere la riconferma il tore uscente Storace, un nodo - ma ai “dilettanti” allo sbara- alterne dell’Italia dei Valori. in favore dei partiti di centro- quest’ultimo dell’ex Presidente Governatore uscente Gian procedurale rischia di far salta- glio composti da movimenti Corsa a tre in Calabria dove destra: secondo i sondaggisti del Consiglio Prodi, i vertici Mario Spacca appoggiato pure re la corsa della candidata del che vivono lo spazio di una al Governatore uscente il infatti il centro-destra oltre del Partito Democratico per dall’UDC: a tentare un difficile centro-destra. Nel momento in campagna elettorale - vedi i Democratico Loiero si oppon- che riconfermare Lombardia e non rischiare ulteriori sorprese ribaltone in favore del PdL ci cui scriviamo intanto il primo circoli della Libertà ad esempio gono l’attuale sindaco di Reggio Veneto potrebbe riconquistare hanno compiuto uno strappo proverà Erminio Marinelli. ricorso alla bocciatura della lista - o da liste civiche o di auto- CalabriaScopellitti e l’impren- al PD ed alleati, almeno la alle regole interne del Partito Nel Lazio uscito dalle “mar- del PdL è stato respinto ma convocati che poi al momen- ditore del tonno Callipo per il Calabria e il Lazio - sempre se candidando - caso unico - per razzate” amministrative si altri appelli si succederanno per to magari di presentare una partito di Di Pietro. si risolveranno i problemi di cui la terza volta consecutiva il scontrano - o meglio a questo cercare di riparare la situazione lista, compito che in passato In Puglia il terzetto di compe- sopra - mentre la lotta è aper- Governatore uscente Vasco punto si dovrebbero scontrare disperata. era svolto egregiamente senza titori è composto da Vendola, tissima in Liguria, Piemonte, e Errani. I vertici del Popolo della la candidata del centro-sinistra, Qui però alcune considerazioni intoppi dalle vecchie sezioni dei Governatore uscente candi- Campania. Gli accadimenti giudiziari che hanno coinvolto alti funzionari della Protezione Civile impongono riflessioni di carattere generale. Si salvi chi può Dalla Prima - anche da parte di giornalisti tica cosa - ha preso ad attac- il Mondo con la sua ex segretaria mente verso una parte politica: provenienti da magistrati e mass stranieri - di infliggere un colpo care anche i simboli del buon nonché ex amante. quella del centro destra. media: a questo punto pare che pressione su di esso che avrebbe mortale alla credibilità italiana Governo Berlusconiano inizian- Si cerca di colpire esponenti poli- Una volta provato a scoperchia- a parecchi sia venuta la voglia, potuto portare alla fantomatica di fronte agli occhi di tutto do da quello forse più amato tici del centrodestra con accuse re il verminaio però, gli schizzi attraverso i dipietristi, giro- scossa, come preconizzato da il pianeta. Fallito quest’ulti- nel Paese: Guido Bertolaso di mafia e di corruzione? Ed di fango - più o meno veri - tondini, “grillini” e quant’al- D’Alema, che avrebbe potuto mo tentativo di delegittimare sottosegretario alla Protezione ecco che contemporaneamente hanno per forza di cose investito tro offre la piazza ribollente, schiantare in mille pezzi la coa- Berlusconi attraverso scandali Civile. Il mezzo utilizzato il soli- spuntano fuori comportamenti tutti, è apparso cioè quello che di ridurre tutto in macerie, di lizione governativa e con essa di natura sessuale, si è passati to: intercettazioni telefoniche a dir poco sospetti o per lo meno tutti sapevano ma che nessuno sfasciare ogni cosa cioè, sia per il debolissimo sistema bipolare ad accusarlo di contiguità con che cercavano di coinvolgere il politicamente colpevoli da parte aveva il coraggio di dire : mele odio verso il Berlusconismo ed il italiano. la cupola mafiosa attraverso le sottosegretario se non in azioni di esponenti del centro sinistra marce si trovano a destra come a sistema bipolare, sia per calcolo Il punto di “flesso” di tale desta- demenziali affermazioni rese da di corruzione, messe in atto da nazionale e locale: Bassolino, sinistra passando per il centro. politico. bilizzante tentativo è stato il Ciancimino junior, ma visto che alti funzionari della Protezione De Luca , Jervolino,Vendola, Ai tempi di “mani pulite” una La tattica del tanto peggio forum del G8 di luglio tenutosi anche queste accuse, prive di Civile, su cui le autorità giudi- Loiero chi più chi meno è coin- parte dei partiti - quella che per tanto meglio cioè, in maniera a L’Aquila durante il quale ci riscontri oggettivi, sono cadute ziarie getteranno crediamo la volto in inchieste che riguarda- decenni avevano governato, più da spalancare la strada ad un sono stati gli ultimi tentativi logicamente nel vuoto ecco che giusta luce, nelle solite accu- no casi di mala gestione della o meno bene, il Paese - erano “Governicchio” di boiardi di gli esperti dell’anti mafia hanno se di scarsa moralità per aver cosa pubblica attraverso aiuti stati spazzati via e la Sinistra Stato, sostenuto in Parlamento preso ad accusare esponenti usufruito di prestazioni sessuali sospetti ad imprenditori amici aveva cercato di occupare il loro da fuoriusciti dei due schiera- Governo di essere manutengoli “gentilmente”offerte da impren- o ad ambienti contigui alla cri- posto. menti, centristi e moralizzatori La Piazza d’Italia dei clan malavitosi chiedendo- ditori consenzienti. minalità. Adesso si tenta attraverso di professione, e al di fuori dalla fondato da TURCHI Via E. Q. Visconti, 20 ne a gran voce le dimissioni Insomma se non si può attaccare Il paragone con venti anni fa una campagna destabilizza- grande finanza e dalla grande 00193 - Roma come nel caso del sottosegretario il “Capo” si devono attaccare riguardo Tangentopoli non sem- trice di limitare la forza dei industria perennemente in affan- all’economia Nicola Cosentino. tutti coloro che gli stanno più bra al momento reggere: l’unica due partiti maggiori - PdL e no, guidati da un pinco pallino Luigi turchi Insomma i mass media anti- vicini e che ne puntellano e cosa che sino a qualche mese Partito Democratico - visto qualsiasi, sarebbe un dramma Direttore fa sembrava essere simile era lo che quest’ultimo non pare in democratico a vantaggio dela Cavaliere hanno tentato, grazie ingigantiscono, con il loro ope- strabismo dei mass media nel grado, per una propria debolez- vera Prima Repubblica. Franz Turchi all’uso strumentale di pentiti rato, il tasso di gradimento tra i dirigere lo sguardo indagatore za strutturale, di mettere nella Insomma, si salvi chi può. Co-Direttore ad orologeria e di talune toghe cittadini. non propriamente imparziali, di Il fatto è che però al solito, il ed accusatore solo ed esclusiva- rete del centrodestra gli assist Giuliano Leo Lucio Vetrella far passare l’idea che il Paese sia diavolo fa le pentole ma non i Direttore Responsabile amministrato da un Governo coperchi. Proprietaria: Soc. EDITRICE EUROPEA s.r.l. del Malaffare, tesi questa respin- Si è tentato di macchiare la Registrato al Tribunale di Roma n. ta al mittente a causa delle moralità del Cavaliere attraverso 9111 - 12 marzo 1963 Concessionaria esclusiva per la vendita: S.E.E. s.r.l. Via S. Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma numerose azioni messe in atto scandali sessuali? dai dicasteri dell’Interno e della Ed ecco che come per magia www.lapiazzaditalia.it Giustizia volte all’inasprimento prima il “trans gate” con pro- E-mail: info@lapiazzaditalia.it delle sanzioni contro i mafiosi e tagonista l’ex Governatore della Manoscritti e foto anche non pubblicati, e libri anche non recensiti, non si restituiscono. Cod. ISSN 1722-120X alla cattura - oramai quasi quo- regione Lazio Marrazzo - espo- Stampa: DEL GROSSO s.r.l. tidiana - di esponenti di spicco nente di spicco dei Democratici Via Tiburtina, 912 - 00156 Roma della criminalità organizzata, che ha fatto le sue fortune poli- FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI FEBBRAIO 2010 GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI: siano essi affiliati alla mafia, alla tiche e professionali grazie al suo L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o camorra o alla n’drangheta . moralismo “un tanto al chilo” la cancellazione scrivendo a S.E.E. s.r.l. - Via S. Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma. Le informazioni custodite nell’archivio dell’Editore Fallito anche il tentativo di impe- che tanto piacciono oggigior- verranno utilizzate al solo scopo di inviare copie del giornale (Legge 675/96 tutela dati personali). La responsabilità delle opinioni lagare direttamente Berlusconi no agli schifati dalla vecchia espresse negli articoli firmati è degli autori. in affari di sesso o mafia ecco partitocrazia che costellano il che la santa alleanza moralizza- web e che si affastellano nelle Per informazioni e abbonamenti trice imperante in Italia - costi- piazze - e poi il caso del Sindaco chiamare il numero verde: tuita dall’impero mediatico De dimissionario di Bologna Del Benedetti, dai giornali e dai par- Bono - Prodiano a tutto tondo 800574727 titi della Sinistra estrema, dal partito di Di Pietro e da quello - beccato a spendere e spande- re i soldi dei contribuenti in delle Toghe che poi sono l’iden- vacanze in giro per l’Italia e per
  • 1-15/16-28 febbraio 2010 Pag. 3 La Piazza d’Italia - Esteri USA vs China: l’illusione di un’amicizia La copertina del The Economist di to esercitare un salutare braccio con l’America Latina…”). militare. influenza che sin dalla Dottrina di fa porre più di una domanda questa settimana è paradigmatica, di ferro e perché non hanno mai Ma la Cina non manifesta sola- Sotto un profilo geopolitico non Monroe del 1823 è stata ritenuta all’Amministrazione Obama. Mr Barack Obama è seduto su una rinunciato ad esercitare la deter- mente la voglia di volontà di inve- può sorprendere l’interesse della strategica. Conti alla mano la politica del G2 sedia ed è amabilmente accondi- renza americana anche in zone di stire in Sud America e di cercare Cina per l’America del Sud, quello Tutto ciò accade nel momento in della Casa Bianca rischia di porta- scendente e conciliativo nei con- influenza cinese. lì l’espansione futura alla sua pro- che sorprende è invece il silenzio cui la Crisi del mondo economi- re gli USA contemporaneamente fronti di un Dragone che lo guarda La domanda che ci si pone è se il duttività, bensì si impegna alla e ancora una volta l’accondiscen- co-finanziario statunitense morde alla bancarotta e ad una nuova fieramente in cagnesco, buttando paradigma obamiano del “parlia- costruzione di infrastrutture e al denza con la quale gli Stati Uniti l’economia reale con un oppor- Guerra Fredda. fuoco dalle narici, pronto a farne mone” possa essere accettabile per miglioramento della diplomazia sembrano mollare una sfera di tunismo che dovrebbe porre più Giampiero Ricci un sol boccone. un Paese come gli States che non Il settimanale inglese rompe gli riescono più, ai tassi di crescita Berlusconi alla Knesset indugi e pone sul tavolo la questio- attuali, a digerire le importazioni ne della razionalità del famigerato dalla Cina necessarie a mantenere G2, ovvero della strategia di part- l’interscambio import/Buoni del nership tra due potenze ricono- Tesoro che Pechino ha sino ad ora sciutesi reciprocamente egemoni assicurato. che l’Amministrazione Obama ha La Clinton e Obama fanno la Il viaggio in Israele del nostro infatti, sono stati sottovalutati i stato lanciato da Berlusconi non far riprendere le trattative sotto gli dato l’idea di avere in mente per voce grossa contro i provvedi- Presidente del Consiglio ha avuto potenziali del nostro Paese sia da tanto allo Stato ebraico ma all’Eu- auspici migliori. arginare la crescita irrefrenabile di menti anti Google, promossi dal il suo culmine questa mattina con parte dei Paesi che cercano da ropa è quello di svegliarsi perché Il terzo punto è l’Iran. L’Italia è Pechino. Governo cinese ma le loro armi il discorso alla Knesset. decenni, invano, di prendere in gli USA di Obama non sono più un partner assai importante per Ma come per altri dossier non sono palesemente spuntate, doves- Dopo aver sancito accordi di col- mano la situazione sia dai nostri quelli decisionisti di Bush e quindi la Repubblica islamica e la posi- solo di politica estera, le cose non se Pechino annunciare ai mercati laborazione a vari livelli con lo stessi politici. per cercare di sistemare una zona a zione di Berlusconi è di notevole sembrano andare nel senso auspi- che da domani non investirà più in Stato ebraico, Berlusconi è stato La complessa rete di collaborazio- noi molto vicina è necessaria una coraggio. Il fatto di paragonare, cato dall’inquilino di Pennsylvania Buoni del Tesoro statunitense, il accolto nel Parlamento israeliano ni, accordi e partnership economi- spinta forte e decisa da parte di senza nominarlo, il Presidente Avenue. Esistono stime per cui in dollaro sarebbe condannato. con parole di grande affetto e che che il nostro Paese detiene con quei Paesi che nella storia hanno Ahmadinejad ad Hitler non è un paio d’anni la Cina avrà supe- Di contro il risultato della crisi stima. tutti i Paesi dell’area e l’amicizia contato molto ma che vedranno una boutade ma una chiara presa rato il PIL statunitense e Pechino greco-iberica indebolisce l’euro, Prima il Presidente dell’assem- che lega Berlusconi con alcuni il loro peso disgregarsi di fron- di posizione senza alcuna inde- sarà a quel punto diventata la prima ma la notizia non è tanto ferale per blea parlamentare israeliana lo ha attori di primo piano dello sce- te ai blocchi che nei prossimi cisione che potrebbe segnare un potenza economica mondiale, con le economie europee quanto per accolto sottolineando l’importanza nario mediorientale, permettono anni prenderanno una consisten- nuovo sentiero su cui potrebbero l’aggravante della circostanza di Washington dal momento che un di quanto affermato nei due giorni all’Italia di posizionarsi in prima za abnorme. Gli USA dopo la e dovrebbero camminare tutti gli fatto di essere questa il principale dollaro più forte nel rapporto con precedenti dal nostro Presidente linea come interlocutore per la crisi e la Cina, ora impegnate in Stati occidentali. Testualmente detentore di Buoni del Tesoro di l’euro renderebbe le esportazioni del Consiglio, poi Netanyahu lo pacificazione tre Israele e gli Stati schermaglie ideologiche, si stanno “... di fronte alle minacce contro Washington. americane meno competitive in un ha portato ad esempio ringra- arabi. realmente giocando la partita del Israele e contro la sicurezza del Alla pressione internazionale per momento in cui è ancora presto ziandolo dell’amicizia dimostrata In questo senso non devono stupi- XXI secolo e, se non vogliamo suo popolo, l’Italia non è indif- una rivalutazione dello Yuan, per dire che la domanda interna e marcando un rapporto personale re le decise parole di elogio che il scomparire, noi europei abbiamo ferente. L’efferatezza antisemita, Pechino fa le orecchie da mer- sia ripartita. che con questa visita si è ulterior- Presidente del Consiglio ha avuto il dovere di compattare le nostre a differenza di quanto è avvenuto cante, continua a godere di un Partono quindi i contratti di arma- mente consolidato (aspetto non da nei confronti del Primo Ministro politiche ed agire in modo da alla vigilia e durante la Seconda mercato del lavoro che giudicare mento tra USA e Taiwan, in un sottovalutare con cui Berlusconi è Netanyahu e di Israele nei vari influenzare concretamente le futu- guerra mondiale, non potrà e non concorrenziale è limitativo giacché tentativo scomposto del Presidente riuscito a risolvere problematiche momenti difficili della sua esi- re dinamiche nel mediterraneo. dovrà più nutrirsi della compli- può risultare ultra competitivo in di farsi “repubblicano” nei fatti e piuttosot spinose) e che ha rag- stenza. A dimostrazione di questo, L’altro aspetto è la pace con i vicini. ce indifferenza dei Governi. In virtù della impostazione sociale per democratico a parole, ma il prezzo giunto momenti di commozione la forte opposizione del nostro Dopo la critica sulla politica degli una situazione che può aprirsi alla casta, culturalmente istituita delle è lo stop a qualsiasi inasprimento quando ha raccontato della madre Paese al rapporto Goldstone, con- insediamenti, Berlusconi non ha prospettiva di nuove catastrofi, relazioni umane più elementari nel delle sanzioni su Teheran e la sua del Presidente del consiglio che, siderando giusta la reazione di indugiato ancora sugli ostacoli al l’intera comunità internazionale continente da secoli sino a questa corsa all’atomica. malgrado fosse incinta di otto Israele ai lanci di razzi da parte di dialogo ma ha cercato di ravviva- deve decidersi a stabilire con paro- parte. In una situazione del genere è mesi, si oppose all’arresto di una Hamas, che proprio sotto l’input re l’atmosfera collaborativa con le le chiare, univoche e unanimi, Di contro sino ad ora la Cina ha stato giusto buttare a mare l’Eu- donna ebrea da parte di un sol- del Governo Berlusconi è stata parti in gioco cercando di stimolare che non è accettabile l’armamento mostrato sullo scenario internazio- ramerica? dato tedesco.Ha concluso la fase inserita nella lista europea della la sfera degli interessi comuni che atomico a disposizione di uno nale il suo volto migliore, quello Oggi parte dell’UE comincia a di benvenuto l’ex Ministro degli organizzazioni terroristiche alcuni passano per un piano Marshall Stato i cui leader hanno procla- del Panda buono, ma ai tassi di cre- guardare alla Russia e alla sponda Esteri e ora capo dell’opposizione, anni fa. per la Palestina, che porti benes- mato ‘apertamente’ la volontà di scita a cui si è abituata, la fame di sud del Mediterraneo e in questa Livni. L’idea di accogliere lo Stato ebrai- sere a chi in questo momento non distruggere Israele ed hanno nega- energia a cominciato a farla correre partita il Paese a stelle e strisce da Le posizioni assunte dal nostro co all’interno dell’Unione Europea ne ha e che vede quello del vici- to insieme la Shoah e la legittimità in giro per il mondo esercitando la la sensazione di essere uno spet- capo del Governo hanno scaldato può sembrare una provocazione no crescere. Secondo Berlusconi dello Stato ebraico”. Parole che scalata africana, dove è diventata tatore. molto il cuore degli israeliani, arri- ma sotto l’aspetto politico, ordi- la collaborazione economica può dovrebbero essere ripetute non partner di Stati che dispongono di In questo quadro Pechino intanto vando a sostenere la causa dello namentale ed istituzionale Israele essere il ponte più robusto per far solo ad alcuni leader europei ma energia e di giacimenti petroliferi entra nel cortile di casa. La politica Stato ebraico in un modo sorpren- è assai più vicino all’Europa di un comunicare due popoli allontanati anche a quelli russo e cinese che e di gas in barba alle relazioni che cinese in Sud America infatti non dentemente vigoroso. Paese come la Turchia che è in dalle ideologie e dalle sofferenze. troppo spesso indugiano sull’ar- questi paesi intrattengono con gli può non dirsi imperialista, anche Gli argomenti principali su cui predicato di entrarvi. Un punto di vista questo che gomento. States o con l’occidente. solo leggendo il foglio operativo il premier italiano si è granitica- Un altro aspetto che va colto, da molto tempo ha il nostro Una visita, quella di Berlusconi, La storia delle relazioni interna- diramato il 5 novembre del 2008 mente mosso sono l’ingresso di e che Berlusconi ha inserito nel Presidente ma che altri non hanno che ha portato l’Italia sopra gli zionali tra gli U.S.A. e la Cina di è da illusi pensare ad una strategia Israele nella UE, la pace non a suo discorso, riguarda la parteci- portato avanti con la dovuta con- altri alleati per l’incisività nel trat- Mao Tse Dong inizia allorquando diversa quando esplicitamente si scapito della sicurezza e la minac- pazione, che secondo lui dovrebbe vinzione, probabilmente anche per tare gli argomenti più spinosi e Kissinger con il suo pragmatismo evidenzia l’importanza strategica cia iraniana. essere simbiotica, dell’Europa nei l’ostilità dei Paesi arabi vicini che che mostra la sua visione del futu- si fa regista del disgelo e organizza della zona per il piano di crescita I tre argomenti, fortemente lega- confronti delle minacce e della non vedrebbero di buon occhio ro assetto e che chiarisce quelli la missione con Nixon, da quel economica a lungo termine, per ti l’uno all’altro, e le posizioni sorte di Israele. Cosa che in pochi un’evoluzione non ideologica che dovrebbero essere i ruoli nei momento in poi paradossalmen- l’accesso a materie prime e risorse prese sono un modo per affermare si sono spinti a dire fino ad ora della questione, vedendosi smon- confronti delle minacce all’ordi- te sono state le Amministrazioni naturali e il rafforzamento della un’Italia decisa che, con questo e per cui sarà interessante verifi- tare il loro gioco di decenni basato ne internazionale portate avanti repubblicane quelle che sono riu- posizione di Beijing come pilastro assetto, può affermarsi nello scac- care le reazioni degli altri partner sulla disperazione di un popolo da quelle forze radicali che fino scite ad intrattenere i migliori rap- di sponde politiche per i paesi in chiere mediorientale come sponda soprattutto nella fascia settentrio- a loro vicino per distruggere un ad ora si sono mosse con trop- porti con Pechino e perché a diffe- via di sviluppo (“…intensificare la per poter arrivare a dei risulta- nale dell’Unione Europea. altro Stato. Questo suo pragmati- pa libertà, complice un occidente renza dei democratici, hanno sapu- crescita delle relazioni della Cina ti concreti. Per troppo tempo, Il segnale comunque forte che è smo potrebbe essere la chiave per pavido e senza le idee chiare. Iran: il teatrino delle ambasciate assediate In attesa di quelli che saranno i Berlusconi in Israele, non quelle finora limitato l’insistenza della rilanciare una superpotenza ora razzi, potevano essere trasportate desistere Saddam. disordini di domani in occasione che accostavano il Presidente ira- politica a fare fronte comune con poco credibile, facendosi porta- dagli aerei, decisamente più inter- Sarebbe opportuno anche che non del 31° anniversario della rivolu- niano a Hitler (per lui un com- il mondo imprenditoriale per fer- tore dell’iniziativa delle sanzioni cettabili di un missile balistico. solo i poteri centrali dimostrassero zione islamica in Iran, noi europei plimento, probabilmente) ma la mare la follia iraniana. in seno al Consiglio di sicurez- A quanto pare il merito di questa un chiaro intento dissuasivo: ad ci troviamo a riflettere su quanto presa di posizione netta a favore Una situazione nuova che ha acce- za delle nazioni Unite, forte di realtà preoccupante sarebbe di uno esempio gli accademici di mezza accaduto ieri a Teheran davanti dell’opposizione. lerato negli ultimi giorni dopo un quasi certo si da parte della scienziato della ex URSS, il cui Europa, che hanno negato la coo- alle ambasciate di Italia, Francia, A questo ha poi seguito una ferma la dichiarazione di Ahmadinejad Russia ma dubbioso sull’atteggia- nome vero è ignoto, il quale avreb- perazione accademica ai colleghi Germania e Olanda. dichiarazione, dopo l’ennesima di voler portare l’arricchimento mento della Cina che ovviamente be fornito il know how necessario israeliani, dovrebbero fare lo stes- Un teatrino messo in scena da un provocazione iraniana sull’arric- dell’uranio dall’attuale 3,5% al giocherà una partita diversa da per rendere le aspirazioni iraniane so, questa volta non per sterili e regime, a quanto pare, preoccu- chimento dell’uranio, da parte del 20% in barba alle proposte di quella mediorientale parlando al passo con i tempi. assurdi motivi ideologici me per pato per il suo futuro. Malgrado Ministro degli Esteri Frattini per Paesi amici e non e soprattutto comunque dell’Iran, ma questa è Veniamo alle sanzioni. È neces- un chiaro progetto distruttivo che Ahmadinejad ritenga invulnerabile delle forti e coese sanzioni che dell’agenzia ONU per l’energia un’altra storia. sario a questo punto paralizzare sta prendendo forma e che anche il suo potere ed anche il suo Paese, riportino la Repubblica islamica atomica. Ma quali sono i pericoli che stan- l’Iran con oculate mosse che pos- se non colpirà direttamente le qualcosa scricchiola visto che sono sulla strada della ragione. L’occidente si è affrettato a cer- no muovendo improvvisamente il sano fiaccare il regime e non com- nostre case porterà un‘instabilità dovuti ricorrere ad una rievocazio- L’Italia ha anche disposto che care di arginare un’escalation che mondo occidentale? pattare un tessuto politico e sociale che sarà causa di un innalzamento ne di quanto fatto all’ambasciata domani non sia presente l’am- potrebbe portare ad una situazione Secondo Sueddentsche Zeitung che mostra per la prima volta delle del costo del petrolio che ci mette- statunitense nel 1979, la differenza basciatore alle celebrazioni ma il assai difficile in caso di attacco l’Iran è in possesso di una testata crepe convincenti. rà in ginocchio velocemente. sta nell’azione della polizia che, numero due che ha l’ordine di militare, da parte di Israele che piccola che può essere installata su Si dovrebbe bloccare l’importa- E’ necessario focalizzare il concet- sempre secondo un copione pre- lasciare la manifestazione in caso sente la minaccia di un Iran nucle- un Shahab 3, il razzo che è stato zione di benzina e di derivati del to che quanto più saranno forti stabilito, è intervenuta per riporta- di dichiarazioni negazioniste, apo- arizzato sempre più consistente. testato più volte negli ultimi anni. petrolio fondamentali per l’Iran, e condivise le sanzioni, più sarà re l’ordine prima che si arrivasse al logie nucleari o insulti all’Unione Il Ministro degli Esteri turco è par- Fino ad ora, malgrado importanti fermare le attività delle aziende chiaro il messaggio all’opposizione peggio con un’occupazione, ma ha Europea. tito per Teheran improvvisamente indizi che i servizi israeliani e non straniere (bene ha fatto l’Italia a iraniana sulla determinazione di semplicemente fatto presente che Un altro nodo importante che per cercare di far ragionare con un solo avevano portato all’attenzione sospendere l’assicurazione che pro- tutti a far cadere Ahmadinejad. questa volta le cose sono andate il nostro Governo deve gestire è tentativo disperato il Governo ma dei potenti di turno, si pensava che tegge gli interessi economici di chi Un messaggio importante visto così, nel futuro chissà? Visto il l’impegno delle aziende italiane nessuno ha creduto nel buon esito l’Iran fosse in possesso di piani di è impegnato in Paesi “particola- quanto accadrà certamente doma- precedente con la detenzione di 52 in Iran. La collaborazione delle della missione. costruzione per un ordigno nucle- ri”), negare i visti e permettere il ni e che sarà necessario sostenere ostaggi per mesi e mesi non c’è da nostre rappresentanti abbraccia Anche gli USA si sono scaldati per are di derivazione cinese risalente transito solo di cibo e medicinali con forza. Le milizie Basiji sono stare tranquilli. tutti i rami, da quello energetico questa ennesima azione iraniana. agli anni ’60. In quel periodo Mao cercando di evitare l’effetto deva- pronte, l’Onda Verde anche, il Cosa ha scatenato questa comme- a quello della ricerca, da quello dei Il conciliante e debole Presidente decise la svolta nucleare della Cina stante per la popolazione come copione lo conosciamo tutti. Il dia? A quanto dicono gli organi trasporti a quello aerospaziale. Obama, distratto dal conto dei ma le bombe erano troppo grandi è stato per quella irachena con dramma è pronto. del regime sono state le parole di Fatturati importanti che hanno suoi insuccessi sta cercando di per poter essere montate su dei l’embargo imposto anni fa per far Gabriele Polgar
  • Pag. 4 1-15/16-28 febbraio 2010 La Piazza d’Italia - Economia La politica delle attese danneggia e rallenta la crescita economica Istat: in Italia il PIL è diminuito dello 0,2 nel Q3 del 2009 Ennesima performance negativa del duzione, piuttosto che sulla base del piuttosto che sui prodotti finiti. pagamento per i servizi offerti dal Fino ad ora è stato fatto trop- stesso modo: “i tempi di ripresa Pil italiano, rilevato dall’Istat dopo suo valore di mercato. Nonostante A questo punto è importante sot- rivenditore italiano e per il traspor- po poco, e soprattutto in una ci saranno, anzi per alcuni ci sono la diffusione delle stime prelimina- l’unica modalità possibile di misu- tolineare che solo la spesa pubblica to fisico dell’automobile all’interno congiuntura così negativa dove le stati perché il peggio è passato”. Se re sul prodotto interno lordo nel razione di molte attività pubbliche destinata all’acquisto di beni e ser- del paese, ma, per il resto, il bene dinamiche internazionali obbliga- questa può costituire una valida e quarto trimestre del 2009. Mentre sia la valutazione dei costi connessi, vizi correntemente prodotti entra acquistato è prodotto da imprese no i sistemi economici a rivedere i reale risposta alla attuale situazio- gli Stati Uniti hanno registrato in ciò comporta una curiosa conse- a far parte del PIL, mentre una tedesche e, quindi, la spesa è desti- loro modelli di crescita, i Governi ne economica che vede migliaia termini congiunturali un aumen- guenza: se un dipendente pubblico, grande parte delle spese pubbliche nata a prodotti tedeschi. Se una hanno il dovere e la responsabilità di piccole e medie imprese chiu- to del Pil dell’1,4% ed il Regno grazie a un aumento della propria ne rimane esclusa. persona, ad esempio, ha intenzione istituzionale di mettere in campo dere i battenti con conseguenti dello 0,1%, l’Italia mette a segno produttività è in grado di svolgere La quarta categoria di spesa aggre- di passare le sue vacanze in Francia, tutte le misure necessarie per far licenziamenti, basti pensare alla una diminuzione non certo inco- la mole di lavoro che in precedenza gata, estremamente importante destinerà la maggior parte delle sue ripartire al più presto la crescita. chiusura dello stabilimento di raggiante. Il risultato di questa veniva svolta da due persone e nell’economia, deriva dal commer- spese all’acquisto di beni e di servizi È da qualche mese, ormai, che in Termini Imerese allora è in atto diminuzione sostiene l’ufficio di il lavoratore in esubero si sposta cio con l’estero, cioè le importazio- prodotti in Francia, contribuendo tutte le sedi televisive, i dibattiti una mediatica e politologica fal- statistica nazionale, è il risultato di nel settore privato, la misura del ni e le esportazioni influenzano il così all’aumento del PIL francese. politici si concentrano nell’ana- sificazione della realtà. Ciò dimo- una diminuzione del valore aggiun- contributo del settore pubblico al reddito nazionale. Il Pil di un paese Tutto questo per dire che se il Pil lizzare le dinamiche che stanno stra, inoltre, l’assenza di politiche to dell’industria, di una sostanziale reddito nazionale registrerà una rappresenta il valore complessivo di un Paese diminuisce sicuramente interessando il Pil dei vari paesi, che intervengano strutturalmente stazionarietà del valore aggiunto dei diminuzione. Questa, quindi, è una dei beni e dei servizi finali prodot- una delle componenti suindicate valutazioni congiunturali, ipotesi a riformare alcuni mercati. Che servizi e di un aumento del valore conseguenza inevitabile ma curiosa, ti sul territorio nazionale. Se una non sta facendo registrare perfor- di intervento e prospettive, ponen- fare? Ci sarebbe molto da fare ma aggiunto dell’agricoltura. della misurazione del valore della persona spende 20 mila euro per mances positive, per cui l’azione do al centro della questione una l’unica cosa che sarebbe da evitare La misurazione del reddito naziona- produzione pubblica basata sul l’acquisto di un’automobile pro- pubblica dello Stato dovrà orien- sola domanda: “quali saranno i è la politica delle attese perché i le avviene sulla base di due diverse costo dei fattori, soprattutto quello dotta in Germania, solo una piccola tarsi verso politiche che sostengano tempi della ripresa?”. Gli addetti ai politici possono anche attendere modalità: l’una relativa alla determi- del lavoro, utilizzati nel processo parte di quel valore costituirà una la crescita, ad esempio politiche lavori, politici e governanti rispon- mentre l’economia reale non può nazione del valore della produzione produttivo ovvero una valutazione spesa per prodotti italiani; infatti dei redditi e della produttività per dono sia a destra che a sinistra permetterselo. e l’altra relativa alla determinazione basata sui fattori di produzione una parte di esso rappresenta il sostenere consumi ed investimenti. dello schieramento politico, allo Avanzino Capponi del valore dei diritti sul reddito generato, che è appunto chiama- to prodotto interno lordo (PIL). Quando viene calcolato sommando E’ quanto emerge dallo studio di Bankitalia sui bilanci delle famiglie nell’anno 2008 la spesa totale per ognuna delle principali componenti della pro- duzione finale, esso prende il nome di Pil basato sulla spesa; quando invece viene calcolato a partire da I redditi delle famiglie sono scesi del 4% in 3 anni tutti i redditi generati dalla produ- Nel periodo compreso tra gennaio sate dall’8,5% ad oltre il 26%) e Tra i dipendenti il reddito equiva- prosegue la tendenziale riduzione, euro) o operaio (35.000 euro). zione, esso prende il nome di Pil e settembre del 2009 si sono svol- delle coppie senza figli che costi- lente è invece aumentato dal 1993 osservatasi negli ultimi anni, della Negli ultimi quindici anni il valore basato sul reddito. La convenzione te le interviste dall’indagine cam- tuiscono quasi un quarto delle in misura pari a circa il 4% in ter- propensione delle famiglie a dete- mediano della ricchezza familiare della contabilità a doppia entrata pionaria sui bilanci delle famiglie famiglie italiane. mini reali. Per i pensionati o per gli nere strumenti rischiosi. netta è cresciuto di quasi il 43 in richiede che a ogni valore prodotto italiane relativa all’anno 2008. Il Nel 2008 il reddito familiare medio individui in altra condizione non L’indebitamento per l’acquisto o termini reali, soprattutto grazie alla debba corrispondere un diritto di questionario, composta di sezio- annuo, al netto delle imposte sul professionale, la crescita del reddito la ristrutturazione di immobili e crescita del valore degli immobili qualcuno su quel valore. Ad esem- ni monografiche ha riguardato il reddito e dei contributi previden- disponibile è stata quasi il 14% nel il credito al consumo interessano che ne costituisce la parte più con- pio, la spesa che un individuo com- benessere percepito, le condizioni ziali e assistenziali, è risultato di periodo 1993-2008. rispettivamente il 12,6% e il 13,3% sistente. Quello però che va rilevato pie per acquistare un determinato della famiglia di origine, gli stru- 32.146 euro, pari a 2.679 euro al Nel 2008 quasi il 90% delle fami- dei nuclei familiari. Nel complesso, è il grado di disuguaglianza della bene deve essere anche incassata menti di pagamento e l’informazio- mese. Il reddito familiare medio glie italiane possiede almeno una le famiglie che hanno con le istitu- distribuzione della ricchezza; oltre da chi gli ha offerto in cambio il ne finanziaria. risulta più elevato per le famiglie attività finanziaria, la maggior parte zioni finanziarie una o entrambe le a questo va rilevato anche il grado bene acquistato; pertanto il valore Il supplemento al bollettino statisti- con capofamiglia laureato, lavora- delle famiglie italiane (63%) pos- tipologie finanziamento, per ragio- di mobilità della stessa, ossia la di ciò che è stato speso dall’acqui- co di Bankitalia illustra i principali tore indipendente o dirigente, di siede solo il deposito; tra le fami- ni diverse da quelle professionali, frequenza con cui le famiglie si spo- rente rappresenta la spesa, mentre risultati desunti dai dati dell’in- età compresa tra i 45 e i 64 anni, glie che investono in altre attività risultano pari al 23,8% del totale. stano fra le varie classi di ricchezza il valore del prodotto che gli è stato dagine e ne descrive le principali mentre risulta inferiore per le fami- oltre ai depositi, le più numerose La ricchezza familiare netta, costi- nel corso del tempo. Nel periodo venduto rappresenta la produzione. caratteristiche. glie residenti al Sud e Isole. sono quelle che acquistano titoli tuita dalla somma delle attività recente il grado di mobilità risulta Entrambe lo modalità di compu- Nel 2008 le famiglie italiane risul- Il reddito equivalente, cioè quel- rischiosi (16%). Il 4% detiene un reali (immobili, aziende e oggetti in lieve aumento, sia nel 1993- to, comunque, sono interessanti, tano composte in media da 2,5 lo che ciascun individuo dovreb- portafoglio che, oltre ai depositi, di valore), delle attività finanzia- 2000 sia nel 2000-2008 comun- poiché forniscono quadri di rife- componenti e 1,64 percettori di be disporre se vivesse da solo per comprende sia titoli di Stato sia rie (depositi, titoli di Stato ecc.) que, la maggior parte delle famiglie rimento diversi e utili; inoltre, la reddito, circa 1,5 componenti per raggiungere lo stesso tenore di vita titoli rischiosi quali azioni e obbli- al netto delle passività finanziarie tende a rimanete nella stessa classe possibilità di calcolare secondo due ogni percettore; sulla base dei dati che ha in famiglia, nel periodo gazioni private. (mutui e altri debiti), presenta un di ricchezza iniziale o a muoversi in modalità, tra loro indipendenti, la sulla popolazione dell’Istat è possi- 1993-2008 è aumentato di circa il Il deposito bancario o postale valore mediano di euro 153.000. classi adiacenti. stessa quantità, in questo caso la bile stimare in circa 23,9 milioni il 12% in termini reali; nel biennio rappresenta dunque lo strumento Livelli più elevati di ricchezza netta La riduzione dei redditi delle fami- somma dei valori aggiunti dell’eco- totale delle famiglie italiane. 2006-2008 la contrazione è stata finanziario più diffuso: l’89% delle sono detenuti da famiglie con glie è simile a quella della recessione nomia, offre un’utile verifica delle C’è da sottolineare che negli ulti- di circa il 2,6%. Gli indipendenti famiglie italiane ha dichiarato di capofamiglia laureato, dirigente o del 1991-1993. Il 10% più ricco procedure statistiche e degli inevi- mi tre anni la distribuzione delle hanno registrato il maggior incre- possederne uno nel 2008. La dif- imprenditore con valori mediani possiede quasi il 45% dell’inte- tabili errori di misurazione. famiglie per tipologia si è forte- mento del reddito equivalente negli fusione delle attività finanziarie compresi fra 310.000 e 370.000 ra ricchezza delle famiglie italiane. La misura del prodotto interno mente modificata. In particolare, ultimi quindici anni, nonostante varia in ragione del reddito, del euro. Livelli più bassi si riscontrano Tale livello di concentrazione è lordo basata sulle spese è la somma si è rilevato un forte aumento di il significativo calo osservato fra il titolo di studio e della condizio- per le famiglie con capofamiglia rimasto sostanzialmente invariato delle quattro categorie di spesa cioè famiglie mono-componente (pas- 2006 e il 2008 di circa il 7%. ne professionale del capofamiglia; senza titolo di studio (circa 50.000 negli ultimi quindici anni. della spesa per consumi, per investi- menti per beni e servizi e le espor- tazioni nette. La spesa per consumi comprende gli acquisti relativi a Il piano di risanamento della Grecia ispira fiducia tutti i beni e servizi prodotti e ven- duti ai loro utilizzatori finali, nel corso dell’anno. Essa comprende, quindi, servizi come tagli di capelli, le cure mediche e l’assistenza legale, Grecia: l’indebitamento spaventa l’Europa vestiti, televisori, automobili ecc. Lo stato dell’arte della finanza come quello sul 2012”, ha detto dei parametri da rispettare e gli Stati crescita e sviluppo al paese, chia- può essere risanata ma questo è La spesa per investimenti è quella pubblica greca registra per il 2009 lo stesso presidente. devono impegnarsi affinché possa- ramente è molto difficile muovere un processo che subisce di anno in definita come la spesa relativa alla un rapporto deficit/Pil al 12,7% e Dunque, la Grecia è divenuta no rispettarli. Nel caso della Grecia la spesa pubblica visto che questa anno molti rischi relativi alla buona produzione di beni finalizzati non debito/Pil al 120%. Non si tratta una sorta di “sorvegliato speciale” è stato presentato un piano di risa- accrescerebbe il deficit ma non è riuscita e per questo vanno moni- al consumo immediato ma piutto- di percentuali taroccate ma reali. finendo sotto la tutela della UE. namento dei conti pubblici giudica- altrettanto difficile dare un impulso torati continuamente e molto pru- sto a un utilizzo futuro; i beni che Anche perché alcune indiscrezioni Il rapporto decifit/Pil dovrà essere to credibile da Bruxelles, ma questo agli investimenti delle imprese e ai dentemente. Comunque il piano sono creati da questo tipo di spesa avrebbero sostenuto che esistereb- tagliato nel 2010 del 4%, nel 2011 ovviamente non basta a far togliere consumi delle famiglie. di risanamento della Grecia dovrà sono detti beni di investimento o bero ulteriori 40 miliardi di debiti del 5,6% e nel 2012 del 2,8%. alla Grecia l’etichetta di sorvegliato Pur se i consumi delle famiglie essere rispettato con rigore e austeri- capitali. La spesa per investimenti, nascosti, anche se Atene ha smen- Si ripropone il solito problema per speciale, anzi da Bruxelles fanno risentono direttamente dei relativi tà dagli stessi che lo hanno redatto, inoltre, può essere suddivisa in tre tito il tarocco. Comunque fermo i policy makers chiamati a vincere sapere che questo sconfinamento redditi, e quindi della condizio- anche a costo di prendere decisioni categorie: l’accumulazione di scor- restando la veridicità dei livelli suin- la sfida della crescita. Nel caso della finanziario della Grecia ha alzato ne economica in cui si trovano, impopolari. te, la formazione di capitale fisso dicati solo questi sarebbero suffi- Grecia, si rileva molto chiaramente il livello di guardia anche nei con- ovvero dello stato di occupazione Ridurre il deficit non vuol dire e la costruzione di edifici a uso cienti a far tremare l’Europa perché che la prima operazione da fare è fronti degli altri Stati membri che o disoccupazione che rivestono, è che i servizi essenziali non debbano residenziale. sforano ampiamente quelli che sono quella di tagliare il deficit, le poli- saranno più sorvegliati di prima. altrettanto vero che quella parte essere garantiti e soprattutto non Quando le pubbliche ammini- i c.d. parametri di Maastricht da tiche volte al raggiungimento di Chiaramente il taglio del deficit di popolazione che ha smesso di debbano rimanere efficienti. E’ vero strazioni forniscono beni e servizi rispettare. questo obiettivo non è che siano greco si inserisce in un contesto garantire un certo livello di consumi anche che non c’è efficienza se non che i cittadini desiderano, quali Trichet ha dichiarato che i gover- molto complicate ma presentano critico, dove la congiuntura sia per effetto della pessima congiun- si spende in efficienza, ma è altret- l’assistenza sanitari e l’illuminazio- natori della banca centrale euro- un problema reale, cioè quello di interna che internazionale non è tura, devono riprendere a consu- tanto vero che quei servizi che ci ne stradale, è evidente che essere pea hanno appoggiato gli obiettivi stabilire i tempi e le modalità. Il molto forte, positiva anche se timidi mare ed essere incoraggiati a farlo. sono devono sicuramente funziona- aumentano il prodotto totale di di risanamento sui conti pubblici fattore tempo è fondamentale per segnali di miglioramento comin- Insieme a questo incoraggiamen- re meglio senza sprechi. valore così come fanno le imprese previsti nel piano appunto di risa- la Commissione europea che al ter- ciano ad incoraggiare imprese e to è inutile sottolineare che è del La chiave comunque del risana- private che producono, per esem- namento del Governo della Grecia, mine del 2012 chiede alla Grecia lavoratori. tutto necessario ed urgente adottare mento greco è la crescita che deve pio, automobili. Gli statistici addet- “ma attendiamo fiduciosi che il di far rientrare il rapporto deficit/ Il Governo greco dovrà porsi anche politiche a sostegno del mercato ripartire al più presto. ti al calcolo del reddito nazionale governo prenderà tutte le decisioni Pil al 3%. Non sempre però è il problema di come far ripartire del lavoro: i disoccupati debbo- Non si tratta di disattendere o non si pongono il problema di per centrare questi obiettivi”. possibile rispettare la tempistica di la crescita nel Paese, il rapporto no essere messi nelle condizioni di meno Trichet, ma la Grecia deve quali siano le spese pubbliche più Le recenti misure di austerità sup- un organismo del tutto estraneo alle deficit/Pil, infatti, ha come deno- trovare una nuova occupazione, o fare un grande sforzo per la sua utili e adottano il criterio in base al plementari decise da Atene sono dinamiche di finanza pubblica degli minatore il prodotto interno lordo meglio nell’intervallo di tempo che storia, per la sua cultura e per i quale tutti gli acquisti pubblici di “passi nella giusta direzione”, lo Stati. Questo è un altro problema che non può decrescere perché più intercorre dall’interruzione di un suoi cittadini. Se uno Stato mem- beni e di servizi entrano a far parte ha affermato il presidente della che fin dalla nascita degli “Stati decresce più dovrà decrescere il rapporto di lavoro all’assunzione di bro riesce a migliorarsi l’Unione del reddito nazionale e del prodotto BCE, Jean Claude Trichet, ma Uniti d’Europa” si è presentato agli numeratore cioè l’andamento del un altro occorre che lo Stato tenga europea non può che trarne van- nazionale. Il prodotto del settore ora è cruciale rispettare questi occhi dei governatori degli Stati deficit. Quindi, i policy makers degli ammortizzatori sociali congrui taggio in termini di crescita e di pubblico viene generalmente valu- impegni. “Il target sul deficit membri e delle istituzioni europee. farebbero bene a pensare a qualche e dignitosi. sviluppo, lo stesso vale per gli altri tato sulla base del suo costo di pro- 2010 dovrà essere centrato, così Comunque sta di fatto che esistono politica economica che restituisca La finanza pubblica di uno Stato membri dell’UE.
  • 1-15/16-28 febbraio 2010 Pag. 5 La Piazza d’Italia - Attualità La sfida nucleare in Italia di ergersi a paladino degli inte- genera attraverso le sue centrali quella necessaria. ressi politici ed ideologici di all’uranio il 73% dell’elettrici- Secondo i dati di Eurostat gli Verdi e Comunisti suoi fedeli tà che le occorre e che vende utenti italiani pagano per un scudieri nella tenzone elettorale ai Paesi limitrofi - compreso KWH attualmente il prezzo più di primavera da sempre anti il nostro, ovviamente a caro elevato tra tutti i Paesi dell’UE: nuclearisti convinti senza se e prezzo. In tutto il pianeta in il 40% in più della media degli senza ma. totale sono 34 le nazioni che altri stati d’Europa e l’80% in Da ricordare che non più di qual- dispongono almeno di una cen- più rispetto a quanto pagano i che settimana fa il Governatore trale nucleare, gli impianti in cittadini francesi. uscente del Veneto, e non più tutto sono 436 di cui 194 nel Nonostante questo in Italia la ricandidato, Galan si era detto Vecchio Continente e al giorno costruzione e l’utilizzo delle favorevole alla costruzione sul d’oggi sono ben 59 i reattori in centrali nucleari sono stati bloc- territorio della Regione da lui via di costruzione - di cui 17 in cati per una decisione politica amministrata (stessa propensio- Europa. isterica subito dopo l’incidente ne che avevano espresso pure Attualmente sono gli Stati uniti di Cernobyl. In questo modo i presidenti di Lombardia e d’America il Paese che ha più è andato pure perso tutto l’ Friuli) di una o più centrali impianti in funzione - 104 e know how tecnologico riguar- nucleari. circa il 20 % dell’energia totale dante l’ingegneria nucleare che Nell’occasione si sono fatti vivi, fornita dai reattori - e a quanto da fine anni ’50 contraddi- oltre che i soliti Dipietristi detti- pare ci sarà un ulteriore impul- stingueva l’industria italiana: Si è improvvisamente riaccesa sigli Regionali - di Campania, ambito europeo. si pronti a raccogliere firme per so alla costruzione di nuove basti pensare che nel secondo nel nostro Paese la battaglia Puglia e Basilicata - hanno Tale provvedimento ha ovvia- un nuovo referendum contro centrali nucleari grazie ai 54 dopoguerra il nostro Paese era intorno alla possibilità che in approvato al fine di rendere mente scatenato la solita reazio- i disegni di politica energetica miliardi di dollari di prestiti il terzo o quarto al mondo ad Italia, in perenne “sete” energe- impossibile sui rispettivi ter- ne scomposta proveniente dal del Governo Berlusconi, anche fondamentali per rilanciare le essersi dotato di infrastrutture tica, si riprenda la costruzione ritori la costruzioni di nuove campo dei fautori della denucle- i Verdi, di cui da mesi si erano aziende del settore che l’ammi- scientifiche ed industriali per di centrali nucleari dopo che il centrali atomiche. arizzazione completa dell’Italia. perse le tracce, che, attraverso il nistrazione Obama sbloccherà produrre energia civile dall’ato- referendum popolare del 1987 Le tre leggi regionali a pare- I primi a insorgere sono stati loro presidente Angelo Bonelli, nei prossimi mesi. mo. - all’indomani della tragedia di re del Governo, e per bocca ovviamente i Governatori di hanno definito la decisione del Un impianto di terza generazio- La “liberazione” dalla schiavi- Cernobyl - aveva chiuso ogni del Ministro dello Sviluppo Campania, Puglia e Basilicata Consiglio dei Ministri fascista e ne - come se ne stanno costruen- tù economica - in taluni casi opportunità di sviluppare il set- Scajola, sono state contestate che hanno subito attaccato la priva di democrazia. do in Francia e Finlandia pure dai ricatti politici - dei tore in questione. poiché intervengono autono- mossa del Governo. Siamo sicuri che l’ulteriore cioè - ha un costo di circa 3,2 Paesi produttori di combusti- Invece grazie soprattutto mamente in una materia di Bassolino - noto ai più per passo che il Governo effettue- miliardi di Euro. Secondo dati bili fossili o di elettricità passa alla spinta data dal Governo stretta competenza dello Stato il disastro ambientale dovu- rà, quello cioè di approvare aggiornati forniti da prestigiosi oltre che dalla costruzione di Berlusconi e dalla maggioranza centrale - produzione, traspor- to all’emergenza rifiuti in definitivamente il decreto legi- centri di ricerca Universitari nuove centrali nucleari o dallo politica che lo sostiene e dopo to e distribuzione di energia Campania di cui è stato uno slativo recante le misure sulla e privati, il costo medio di un sviluppo di nuove tecnologie, la definitiva approvazione del elettrica - e perché in tal modo dei principali artefici - si è definizione dei criteri per la KWH prodotto tramite una che rafforzino la produzione di DPEF 2009-2011, sembra che si intende disincentivare altre dichiarato certo che la Consulta localizzazione delle centrali centrale nucleare è compreso elettricità dalle energie alterna- ci possa essere una sorta di Regioni dello Stivale ad adotta- non boccerà le leggi regionali in nucleari, porterà ad ulteriori tra il centesimo e mezzo e i 5 tive diversificandone le fonti inversione di marcia in grado re altre similari decisioni nega- quanto esse rispettano le norme accese polemiche politiche tra i centesimi di euro contro i 20 d’approvvigionamento, passerà di riportare l’Italia alla pari di tive sulla localizzazione d’infra- costituzionali e le competen- due schieramenti. centesimi per KWH prodotti pure dalla rottura dei vincoli e tutti gli altri Paesi, e sono tanti, strutture necessarie per il Paese ze attribuite allo Stato e alle Fin qui il dato politico, ma da biomasse, i 13 dal CDR, 10 degli ostacoli che le amministra- che utilizzano il nucleare come intero. Lo stesso Ministro ha Regioni. quali sono i numeri e le moti- dell’eolico, 10-18 con l’idroe- zioni periferiche interpongono fonte d’energia alternativa al poi ricordato di come il ritor- Vendola, ringalluzzito dalla vit- vazioni reali che si celano dietro lettrico e i 41-50 centesimi per alle decisioni di quelle centrali petrolio o agli altri combustibili no al nucleare sia un punto toria alle primarie per la can- il gioco delle parti che con- KWH prodotti attraverso l’uti- in materia di infrastrutture: fossili. fondamentale del programma didatura del centro sinistra a traddistingue il duro dibattito lizzo dei tanto sovvenzionati basti pensare ad esempio, che Segno indiscutibile che l’esecu- del Governo Berlusconi, indi- Governatore della Puglia, non intorno alle problematiche sul pannelli solari. Al massimo - attualmente decine di doman- tivo di centro-destra ha inten- spensabile per garantire la sicu- perde l’occasione per stare sotto ritorno del “nucleare” in Italia? sempre secondo studi effettuati de di costruzione di impianti zione di fare sul serio è stata poi rezza energetica, ridurre i costi i riflettori dei mass media, affer- Il nucleare oggi fornisce il 16% da importanti organizzazioni e idroelettrici - considerata un la decisione presa non più di dell’energia per le famiglie e mando da vero capo popolo che dell’energia mondiale, il 34% centri universitari - le fonti rin- tipo di energia rinnovabile - una settimana fa dal Consiglio per le imprese, combattere il la Puglia sarà la Regione più di quella occorrente nei paese novabili potranno contribuire sono ignorate o dichiarate irri- dei Ministri di impugnare cambiamento climatico ridu- disobbediente d’Italia conti- europei dove 15 dei 27 mem- alla produzione di energia elet- cevibili dalle amministrazioni davanti alla Consulta i provve- cendo le emissioni di gas serra nuando comunque a dire no al bri dell’UE hanno impianti trica , nei Paesi più industrializ- locali che dovrebbero rilasciare dimenti legislativi che tre con- secondo gli impegni presi in nucleare: un evidente tentativo nucleari: la Francia addirittura zati ovviamente, per il 25% di le autorizzazioni. Ancora una volta una stangata sull’economia italiana: ma la colpa di chi è? FIAT: Termini Imerese è destinato a chiudere “Tutto il resto sono chiacchie- dice a chiare lettere il presidente non si esce dal vortice della lizzato le migliori performances di Termini Imerese sono stati esterno, finalizzato perché il suo re che non voglio nemmeno della Fiat, non voglio rientrare demagogia. del complesso aziendale Fiat, causati dall’assenza di incentivi comportamento è orientato al commentare”, così rispon- in polemiche perché in questo La Fiat ha deciso strategicamen- coerenza vuole che sarebbe, nel da parte del Governo. Chi si raggiungimento di determinati de il Presidente della Fiat Paese io preferisco il confronto te di dislocare un suo ramo di caso, stato merito del Governo. occupa un po’ di impresa, e non obiettivi. Montezemolo sulla questione e il dialogo quando i problemi attività a Termini Imerese, lo ha Si capisce bene che non si tratta è necessario farlo a grandi livelli, In tutto questo l’intervento dello stabilimento di Termini sono grossi e quando vedo tante deciso sulla base di uno studio altro che di un vero e proprio sa perfettamente che l’azienda è dello Stato può essere utile ma Imerese. “La Fiat è e rima- aziende internazionali che lascia- preventivo relativo alla oppor- scarico di responsabilità tipica- un complesso di beni organizza- non causa esclusiva e principale ne un’azienda italiana, non no il nostro Paese o che non tunità di localizzazione geogra- mente connaturato all’etica del ti dall’imprenditore per l’eser- di una chiusura di uno stabili- solo perché è l’unica azienda vengono a investire in Italia”. fica. Questa decisione si è rive- sistema Italia nel suo complesso. cizio dell’impresa come recita mento o di scarsi profitti. Stare automobilistica al mondo che “Ho visto delle cifre che dicono l’articolo 2555 del c.c. e non è sul mercato, azzeccare un posi- si chiama FIAT, ma soprat- che gli incentivi sono andati un complesso di beni organizza- zionamento territoriale è frutto tutto perché da quando io il 70% alle aziende straniere e ti dallo Stato. di una intuizione imprendito- sono Presidente e Marchionne solo il 30% alla Fiat. Credo che L’impostazione, che appare riale o di studi settoriali e/o amministratore delegato, parlo dobbiamo uscire da un approc- maggiormente condivisibile, di geografia economica, non della seconda metà del 2004, cio demagogico e guardare alla è quella che sposa una con- può essere responsabilità del abbiamo investito nel mondo realtà così com’è”. cezione estremamente ampia management statale che fino a 25 miliardi di euro e in Italia Se le dichiarazioni del Presidente del concetto di azienda, com- prova contraria non partecipa oltre 14 miliardi”. della Fiat hanno questo spirito e prendendovi tutto ciò che, non guida e non decide nulla Emma Marcegaglia, Presidente questi contenuti è chiaro che contribuendo alla funzionalità dell’azienda. di Confindustria, invece, sostie- qualche osservazione va dove- e all’avviamento, serve all’eser- Almeno per una volta, un atto ne che “quando si fanno stabi- rosamente fatta. In primo luogo cizio dell’impresa. Appare poco di umiltà intellettuale potrebbe limenti che non hanno ragione la Fiat è un’azienda che storica- plausibile che in questa accezio- giovare alla causa, quello cioè economica non c’è incentivo mente ha sempre ricevuto aiuti ne tra i principali protagonisti di far chiarezza, di far capire che tenga”. Il tema vero è fare dallo Stato, semmai il problema dell’impresa si rilevi l’attività alle famiglie italiane che una tutto il possibile per reimpiegare è capire che fine hanno fatto dello Stato. In altri termini si delocalizzazione può anche fal- le persone e mantenere la forza questi aiuti. In secondo luogo ritiene corretto ricondurre nel lire e se fallisce è colpa del lavoro attraverso la formazio- occorrerebbe capire perché novero degli elementi costitu- management aziendale che ha ne. Scelte industriali che vanno ogni qualvolta si verifica una tivi di un complesso aziendale sbagliato i calcoli e non dello. nella direzione di rendere com- crisi aziendale o una cessazione lata a quanto pare inesatta e non Ma questo non fa onore alla tutti gli elementi patrimoniali E’ solo su questa assunzione di petitiva un’azienda non pos- di attività il management va proficua tanto da determinare la Nazione, non è certo la pana- (materiali e immateriali) e tutti i responsabilità che si può costru- sono essere disgiunte dal farsi subito ad attaccare il Governo. probabile chiusura dello stabili- cea delle soluzioni più giuste rapporti obbligatori attivi e pas- ire il reinserimento della forza carico di problemi che riguarda- Finché in Italia, non si finisce mento. La colpa di chi è? Dalle per intraprendere la strada del sivi. L’azienda in dottrina è un lavoro nel tessuto occupazionale no le famiglie, questo è un tema di fuggire dal reale senso di affermazioni del Presidente miglioramento. Così facendo si sistema socio-tecnico, perché i e imprenditoriale. centrale sostiene Montezemolo. responsabilità fisiologicamente Montezemolo sembrerebbe del alzano solo i toni di una pole- suoi componenti sono l’elemen- Lo Stato può non aiutare ma gli “Fiat ha molto dato e molto connaturato, nella fattispecie, al Governo, sarebbe bello conosce- mica che arriva nelle case delle to umano e i fattori produttivi, errori di mercato o di posiziona- ricevuto dall’Italia”, ma “da DNA di una politica industria- re quale sarebbe stata la reazione famiglie italiane cercando di far complesso perché articolato in mento vengono fatti solo dalle quando noi siamo alla Fiat, non le, che determina il suo successo del Presidente Montezemolo se capire alla stesse che i licenzia- più aree funzionali, aperto per- imprese sia nel bene che nel ha ricevuto un euro dallo Stato, o insuccesso della politica stessa, quello stabilimento avesse rea- menti derivanti dalla chiusura ché interagisce con l’ambiente male sia piccole che grandi.
  • Pag. 6 1-15/16-28 febbraio 2010 La Piazza d’Italia - Cultura Dialogo filosofico sul controllo del potere Moralizzare la politica, non politicizzare la morale Socrate insegnava che un uomo fronte alle eventuali emergenze per Toro che ha fatto da “talpa” e spia Montesquieu, in un governo tica, egli afferma che Platone ha mente azione priva di controlli. politico responsabile deve essere limitare le conseguenze negative per la cricca dei neoindagati. democratico le leggi hanno cessato prodotto una secolare confusione Chi sostiene questa posizione, può amante della verità e della sapienza che qualsiasi disastro naturale o Tornando al discorso iniziale, si di essere messe in esecuzione, sic- nel campo della filosofia politica. arrivare quasi ad affermare che chi ed un uomo è sapiente soltanto se è causato dall’uomo, può avere sulla può ben dire che nel panorama come ciò non può che dipendere La domanda “chi deve governare?”, ha potere possa fare ciò che vuole, consapevole dei propri limiti. comunità. italiano, a monte di tutto ci sono dalla corruzione della repubblica, ha prodotto nella storia innumere- rafforzando il proprio dominio, Il problema che si pone in Italia Trattandosi di un “sistema”, è evi- una dilagante mancanza di respon- lo stato è già perduto. voli deformazioni e risposte poco rendendolo via via sempre più da diverso tempo non è essere dente che la Protezione Civile ita- sabilità nella gestione degli affari La frugalità, la sobrietà, è il fulcro idonee, ad esempio, deve decidere illimitato. garantisti o giustizialisti di fronte liana si serve, sia in tempo di pace pubblici e una malata concezione di un governo popolare; il rispet- la volontà della razza superiore o la Convinzione del filosofo ed esi- ai continui episodi di presunta o che in emergenza, di tutte le forze del potere come mezzo di profitto to per questa e per l’uguaglianza volontà generale intesa nel senso di genza condivisa più che mai oggi è provata corruzione, ma sono questi già esistenti, nonché di un grosso personale ed economico. sono favorite in una democrazia Rousseau o il proletariato, etc. Ma che ogni riflessione sulla sovranità stessi fatti a generare malessere. numero di volontari. Se dunque il potere corrompe, si quando l’ordinamento le stabilisce così, l’elemento più evidente è che trascura di affrontare la questione Prendere posizione è certamente E’ allarmante sapere che questo pone una forte esigenza di control- e le garantisce e nulla da maggio- il problema viene aggirato perché più importante, cioè la realizza- una conseguenza ovvia in seguito organo tanto importante e di valo- larlo, di monitorare la scelta dei re forza alla legislazione quanto molto semplicemente i dirigenti, zione del controllo istituzionale ad un malaffare che si scopre in re sia in Italia ora sotto inchiesta, capi e il loro operato. la subordinazione dei cittadini ai da qualsiasi ambito provengano, dei governanti, bilanciando i loro seno al Paese, ma altrettanto scon- spazzato dalla bufera della corru- La buona pratica del governare magistrati. non sono sempre buoni e saggi. poteri contrapponendone altri. tata invece, non dovrebbe essere la zione e degli appalti truccati. e del dirigere non può esimersi Come dice Karl Popper nel primo La teoria politica non può non Questa teoria dei “freni e contrap- tendenza che si avverte in modo In queste circostanze e alle porte dal pensare e dallo studiare; allora volume, capitolo sesto de “La prospettare la possibilità di avere pesi” pone come supposto fonda- sempre più diffuso a non rispettare delle Regionali, la passione per la con umiltà, si ritorni anche alla società aperta e i suoi nemici” una classe dirigente “cattiva”. mentale che i leaders di qualsiasi le regole della società. politica resta anche, ma è davvero teoria della politica e ai problemi (1945), “Ciò di cui abbiamo biso- Quest’ ultima considerazione porta organo istituzionale si tratti, non Col termine Protezione Civile s’in- il male minore che può accadere sollevati da chi ha riflettuto filoso- gno e ciò che vogliamo è moraliz- un nuovo approccio al problema siano sempre buoni o saggi, anzi tendono tutte le strutture e le atti- l’indignazione nei confronti di chi ficamente parlando, sui problemi zare la politica, non politicizzare sollevato da Platone, perché alla come dice Popper, i governanti vità messe in campo dallo Stato per è delegato e scelto per gestire gli delle democrazie, perché non esiste la morale”. luce delle precedenti riflessioni, si è nella storia raramente sono stati, tutelare l’integrità della vita, i beni, affari delle stato e dei cittadini. lavoro senza preparazione teorica. La forza delle leggi, insegna il costretti a sostituire la domanda del sia moralmente che intellettual- gli insediamenti e l’ambiente dai Quest’ultimo episodio italiano La base di partenza ce la da nostro filosofo contemporaneo, filosofo greco con una più adatta, mente, al di sopra della media, danni o dal pericolo di danni deri- coinvolge attori che hanno deci- Montesquieu quando spiega in non sta nelle sanzioni, ma nella ossia: “Come possiamo organizzare anzi, ben al di sotto di essa. vanti da calamità naturali, da cata- so e beneficiato degli appalti del “L’esprit des lois” (1748) che la propensione dell’individuo ad le istituzioni politiche in modo da L’attenzione dunque deve essere strofi e da altri eventi calamitosi. dipartimento di Bertolaso, vede virtù è la molla che muove ogni obbedire ad esse, cioè nella volontà impedire che i governanti cattivi spostata non sul principio plato- La legge che disciplina il Sistema emergenze nazionali trasformarsi democrazia. Infatti in un governo morale dell’individuo. o incompetenti facciano troppo nico della leadership, ossia su chi Nazionale della Protezione Civile in succose situazioni per intasca- popolare, chi fa eseguire le leggi Popper, in questo contesto, solleva danno”? debba governare, ma sulla teo- è, appunto, la legge 225/92. re tangenti, guadagni e profitti, sente di esservi sottomesso lui stes- una legittima riflessione sulla scelta Coloro che credono non sia questa ria popperiana che pone come Il servizio si occupa quindi delle inghiotte nell’arbitrarietà le consu- so e ne porta il peso; mentre solo della leadership. Egli parte dalla la domanda più pertinente che questione centrale la realizzazio- problematiche legate alla previsio- lenze milionarie per le grandi opere in una monarchia chi decide, si considerazione platonica che pone ci si debba porre, presuppongono ne dei mezzi efficienti e indipen- ne e prevenzione dei rischi che e altro non c’è da dire sul procu- giudica al di sopra delle regole. la questione su chi sia più adatto a tacitamente, dice Popper, che il denti finalizzati ad evitare quanto insistono sul territorio e di far ratore aggiunto di Roma, Achille Quando però, ammonisce governare. Con questa problema- “decidere” debba essere essenzial- più possibile i danni causati da un’eventuale gestione incapace e irresponsabile della cosa pubblica. In questo modo viene così messa All’uomo che ancora non ha imparato a fuoco la centrale e urgente que- stione del controllo del potere. Foibe: il giorno della memoria Il problema dell’azione confor- me all’ordinamento è posto anche da un altro filosofo politico con- temporaneo, Hans Kelsen in “La Democrazia”. Egli dice che l’esecuzione della La “foiba” è un tipo di inghiotti- lità appartenenti: italiana, slovena, carattere nazionalista e comuni- morte; le vittime non furono solo all’arrivo degli alleati vennero volontà dello Stato è per essenza toio naturale dalle elevate dimen- serba e croata. sta, che cominciarono ad attaccare rappresentanti del regime fasci- scoperte migliaia di vittime, la sottomessa all’idea di legalità e sioni; si tratta di voragini scavate Ciascuna fazione iniziò a lottare militari, civili e infrastrutture ita- sta italiano, ma anche oppositori maggior parte delle quali, gettate questa deve essere mantenuta ad per erosione idrica che assumono per riunificare le proprie terre alle liani. Le persone catturate, ven- politici e semplici personaggi in nelle foibe. ogni livello dell’amministrazione la forma di imbuto rovesciato e rispettive “madrepatrie”. nero sommariamente processate e vista nella comunità italiana. La Questi fossi venivano usati per per garantire la realizzazione della possono raggiungere la profondità Alla base dei massacri delle giustiziate. maggioranza dei condannati, fu tre scopi: eliminare gli oppositori democrazia stessa; per quest’ulti- di 200 metri. Si trova nella regio- foibe c’è questa contrapposizio- Durante la seconda guerra gettata nelle foibe e nelle miniere politici che si opponevano all’asce- ma si debbono chiedere ed orga- ne del Carso, terra condivisa da ne etnica. mondiale, la situazione nella ex di bauxite, alcuni quando erano sa di Tito, dominare e terrorizzare nizzare tutte quelle istituzioni di Italia, Slovenia e Croazia. Ce ne Tra i croati nacque l’idea che Jugoslavia degenerò presto in una ancora vivi. la popolazione italiana delle zone monitoraggio che garantiscano sono circa 1700 in Istria. Istria, Fiume e Dalmazia fossero feroce guerriglia, che vedeva da Nel ’44 una nuova ondata di contese e infine, anche mettere a l’idoneità dell’esecuzione. Ci voleva la naturale spietatezza parte integrante dei loro territori; una parte la resistenza contro gli eccidi attraversò la Dalmazia, nelle tacere contrasti personali. Oltre alle norme individuali stabi- umana ad adibirle a fosse comuni. la presenza di comunità italiane eserciti invasori e quelli collabo- zone dove risiedevano comunità Sulle responsabilità di questi mas- lite dagli atti amministrativi, anche In Italia questo nome è infat- non era né riconosciuta, né giu- razionisti e dall’altro lato la lotta italiane. A Zara le vittime italiane sacri, il dibattito è ancora aperto, quelle generali devono essere sot- ti associato a uccisioni di massa stificata. fra le diverse etnie. Tutte le parti venivano annegate, mentre nella Comunismo e Fascismo si con- toposte ad un controllo giurisdi- perpetrate da partigiani comuni- La situazione e il precario equi- in causa commisero gravissimi cri- Venezia Giulia, infoibate. tendono nella storia il peso di zionale: le prime in base alla loro sti jugoslavi del maresciallo Tito librio slavo si inclinarono drasti- mini di guerra. Nella Primavera del ’45 la IV quanto sia successo, da una parte conformità alla legge e le seconde durante e subito dopo la seconda camente con l’avvento del fasci- In Croazia fu scatenata una ter- Armata Jugoslava puntò verso gli eccidi diventano una reazione in base alla Costituzione. guerra mondiale contro gli italiani smo, perché venne gradualmente ribile pulizia etnica verso i serbi, Fiume, Istria e Trieste, con lo all’occupazione fascista, dall’altra Il destino della democrazia ex fascisti o semplicemente demo- sono un crimine del comunismo, moderna, afferma Kelsen, dipende cratici o anticomunisti che veniva- un genocidio di cittadini inermi. dall’organizzazione sistematica di no percepiti come nemici. Il PCI non ebbe responsabilità tutte queste istituzioni. Con la Legge n. 92 del 30 Marzo dirette sugli omicidi, ma accon- Senza, la democrazia è a lungo 2004 si è istituito il giorno 10 sentì a lasciare la Venezia Giulia e andare impossibile: “Essa infatti, Febbraio per ricordare le vittime il Friuli orientale sotto il controllo senza quella autolimitazione che dei massacri delle foibe, perché dei soldati di Tito; per questo rappresenta il principio della lega- la memoria illumini gli eccidi e motivo fu ordinato ai combattenti lità, si autodistrugge” (pag.123). ricordi la sofferenza della guerra e partigiani italiani di porsi sotto Ilaria Parpaglioni degli scontri etnici. comando jugoslavo. Questa linea Il quadro storico di quegli anni politica fu coerente con l’idea era caratterizzato dalla forte ascesa dell’internazionalismo che sopra dei nazionalismi europei e dallo ogni cosa poneva l’espansione del si parte subito. Infatti poco dopo sviluppo del concetto di popo- comunismo. Negli anni successivi fummo condotti in sei, legati lo come comunità unificata dalla però, molti ex partigiani e militan- insieme con un unico filo di ferro, stessa razza, lingua e cultura. ti presero la via dell’esodo dopo oltre a quello che ci teneva avvin- I contrasti erano cosi a portata di aver sperimentato il lato oscuro e te le mani dietro la schiena, in mano quando una nazione riven- repressivo del regime di Tito. direzione di Arsia. Indossavamo i dicava territori abitati da propri Libertà è il concetto che deve soli pantaloni e ai piedi avevamo connazionali e posti al di fuori dei sempre volare alto su tutti gli altri solo le calze. Un chilometro di confini del proprio stato. Oppure interessi e al suo fianco deve sem- cammino e ci fermammo ai piedi i problemi esplodevano quando introdotta in Italia una politica zingari, ed ebrei. Contro gli occu- scopo di occupare la Venezia pre avere ben salda l’applicazione di una collinetta dove, mediante specifiche minoranze etniche cer- di assimilazione delle minoranze panti presero le armi invece i Giulia prima dell’arrivo degli allea- pratica dell’autodeterminazione e un filo di ferro, ci fu appeso alle cavano la secessione da uno stato, etniche: il piano prevedeva l’italia- partigiani di Tito, plurietnici e ti, mentre Zagabria e Lubiana ven- della tolleranza fra i popoli. mani legate un masso di almeno sia per formare una nazione indi- nizzazione dei nomi, la chiusura comunisti. Questi ultimi a loro nero lasciate in mano ai tedeschi. Questo tris allena a che queste 20 k. Fummo sospinti verso l’orlo pendente, sia per unirsi a quello delle scuole slovene e croate e il volta perpetrarono crimini contro L’OZNA, la polizia segreta jugo- indefinibili follie non accadano di una foiba, la cui gola si apriva che consideravano il loro paese di divieto dell’uso della lingua stra- la popolazione croata. Nella pro- slava, aveva una totale autonomia ancora. paurosamente nera. Uno di noi, appartenenza. Un terzo e ugual- niera in pubblico. vincia di Lubiana, la repressione nelle manovre e il suo compito era Terminiamo la nostra testimo- mezzo istupidito per le sevizie mente grave motivo di conflitto fu Questa azione del governo italiana fu durissima e colma di quello di arrestare i componenti nianza alla memoria delle foibe subite, si gettò urlando nel vuoto, provocato dal tentativo di molte Mussolini annullò l’autonomia crimini di guerra; furono istituiti del CLN e delle altre organizzazio- con le parole di Graziano Udovisi, di propria iniziativa. Poco dopo nazioni di assimilare od espelle- culturale e linguistica di cui gli campi di concentramento (Arbe e ni antifasciste italiane e tutti coloro Giovanni Radeticchio e Vittorio fu gettata nella cavità una bomba re minoranze etniche dal proprio slavi avevano sempre goduto Gonars) e nel ’42 gli scontri rag- che avrebbero potuto opporsi alla Corsi che si salvarono miracolo- che scoppiò sott’acqua schiaccian- stato, considerate un pericolo per durante la dominazione asburgica giunsero l’apice del massacro. futura annessione della Venezia samente risalendo le foibe: “dopo domi con la pressione dell’aria la propria integrità territoriale o ed ovviamente esasperò gli animi. Nel ’43, con la firma dell’armisti- Giulia alla Jugoslavia, perché giorni di dura prigionia, durante i contro la roccia. Verso sera riuscii anche perché realtà estranee alla L’azione di contrasto venne orga- zio e lo sfascio del Regio Esercito, rivendicavano l’appartenenza della quali fummo spesso selvaggiamen- ad arrampicarmi per la parete sco- nazione. nizzata velocemente: le società improvvisati tribunali che face- prima all’Italia. te percossi e patimmo la fame, scesa e guadagnare la campagna, Istriani e Dalmati, cominciaro- segrete irredentiste slave, esistenti vano riferimento ai partigiani dei Dal Maggio del 1945 i massacri una mattina, prima dell’alba, sen- dove rimasi per quattro giorni e no in questo contesto storico ad già allo scoppio della guerra, si Comitati popolari di liberazione, si verificarono in tutta la zona tii uno dei nostri aguzzini dire quattro notti consecutive, celato identificarsi nelle proprie naziona- fusero in gruppi più grandi a emisero centinaia di condanne a (Trieste, Gorizia, Fiume, Istria); agli altri facciamo presto, perchè in una buca”.
  • 1-15/16-28 febbraio 2010 Pag. 7 La Piazza d’Italia - Approfondimenti Barroso II : tra fallimenti passati e nuove sfide La linea della continuità ha rinnovabili (grazie all’omonima 20-20-20. E i diritti umani? voluto la conferma all’Europar- direttiva), a dimostrazione di Silenzio. Ecco perché, citate lamento di Josè Barroso, votato una moderata sensibilità per le una ad una le defaillances più con 488 sì, 137 no e 72 asten- tematiche ambientali. Ancora che di fallimenti, occorre parla- sioni. Il giuramento dei com- più lodevoli, i conseguimenti re di gravi omissioni. missari alla Corte di Giustizia in materia di mercato interno Tuttavia, Barroso ha ottenuto avverrà a fine mese. e protezione dei consumatori un nuovo mandato. Nel nuovo esecutivo Ue ci sono – tra di essi le nuove rego- Questo perché alle botteghe 13 conservatori, 8 liberali, sei le introdotte per il roaming nazionali, fa comodo il suo socialisti; 9 donne contro 8 telefonico o la direttiva servizi pragmatismo politico, pieno nella Commissione uscente. – in limpida coerenza con il di compromessi e inerzia, Al di là del nome “ Durao“ che proprio ferreo credo liberista. che lascia ai singoli governi in portoghese sta per “duro”, Senza precedenti è stato inoltre un grande potere negoziale. E è davvero duro il compito l’attacco lanciato ai monopo- pazienza se Nicholas Sarkozy che si prospetta al rinomina- li economici dal Commissario e Angela Merkel hanno in più to Barroso. Considerando lo alla Concorrenza Neelie Kroes. occasioni lasciato trapelare giu- scarno computo di successi e Questi i “più” del mandato dizi tutt’altro che lusinghieri la lunga lista di fallimenti che “barrosiano”. Veniamo ora ai verso il politico portoghese. hanno scandito il suo primo meno, ben più pesanti, pur- Sic stantibus rebus, le sfide della quinquennio. La precedente troppo. nuova Commissione hanno il commissione verrà ricorda- La lista dei fallimenti è difatti nuome e cognome delle omis- ta anche per una proverbiale ben più lunga. Essa va dalla sioni della “Commissione pigrizia legislativa. Inoltre, in mancata liberalizzazione del Barroso I”: globalizzazione, generale la “Barroso I” è appar- mercato energetico, al defini- sicurezza energetica, l’immi- sa una commissione piuttosto tivo fallimento della strategia grazione e ambiente. Sullo timida. La pressochè totalità dei di Lisbona. Dall’incerta poli- sfondo uno scenario geopo- commissari ha tenuto un profi- tica sull’ immigrazione, all’at- litico in costante mutamento lo assai basso e fedele alla linea teggiamento assai prono agli caratterizzato dall’aggressiva morbida e arrendevole dettata stati in materia economica. Le crescita di nuovi potenti atto- dal suo presidente. Un punto problematiche sociali, già sol- ri attori internazionali come a favore di “Durao” è lo stori- levate dagli effetti collaterali Cina, India e Brasile. In altre co accordo stretto dagli Stati della globalizzazione sono state parole l’esecutivo comunitario futuro benessere e la credibilità economiche e politiche che ciò precedente aveva trovato una membri per ridurre le emissioni colpevolmente trascurate. Non dovrebbe impiegare il proprio del continente. Liberalizzare il implica. situazione economica serena di gas serra in Europa del 20% ha affrontato il tema del rapido potere, la propria influenza e mercato dell’energia, tanto per Difficoltà non trascurabili e una disoccupazione in calo, rispetto ai livelli del 1990 entro e preoccupante incremento del soprattutto le proprie com- fare un esempio, allevierebbe derivano dal mutato contesto quella per il periodo 2010-14 il 2020., oltre al sostegno offer- trasporto su strada e ancor di petenze al servizio della riso- sul lungo termine la dipenden- europeo scaturito dalla crisi dovrà affrontare le sfide aperte to dall’esecutivo alla promo- più aereo poco compatibile con luzione di problematiche da za europea da paesi produttori economica. dalla più grave recessione degli zione e diffusione delle energie le ambizioni ambientaliste del cui dipende in buona parte il terzi con tutte le conseguenze Mentre infatti la Commissione ultimi decenni. Lo scorso autunno il presiden- te Barroso aveva indicato le sue priorità, sottolineando che Il popolo iraniano si è diviso, il resto del mondo pure occorreva anzitutto promuo- vere la ripresa economica e far Iran: l’anniversario della rivoluzione ritrovare un impiego a milioni di disoccupati. Si era anche impegnato a spingere per rifor- me del settore finanziario che evitino nuove crisi. Riguardo agli obiettivi di lungo Come da copione l’Iran si è ed aver favorito almeno la fase termine, va notato che il piano diviso in due: la popolazione iniziale del suo programma, ora che sostiene il regime e quella sembra la più giudiziosa delle decennale dell’UE per la cre- che lo vorrebbe far cadere. potenze in gioco, tace. scita, la strategia di Lisbona, Della prima categoria c’è da Nel frattempo i progetti nefa- scadrà quest’anno. Il presidente fare una piccola precisazione sti che l’Iran sta perseguendo Barroso ha in tal senso illustra- visto che non tutto l’apparato vanno avanti, la sua area di to ai capi di Stato e di governo statale che vive del pane del influenza si allarga e raccoglie dell’UE la strategia “Europa regime necessariamente appog- sempre più consensi: mentre 2020”, incentrata sulla promo- gia il proprio datore di lavoro. prima solo la Siria era al passo, zione di industrie a bassa pro- Fatta questa piccola introdu- ora il Libano e la Turchia sono duzione di anidride carbonica, zione la cronaca è scontata con entrate nel club, senza contare gli investimenti in ricerca e svi- i soliti proclami del Presidente che poco tempo fa il Presidente luppo, il decollo dell’economia Ahmadinejad e l’ovvia repres- Ahmadinejad ha incassato il digitale e la modernizzazione di sione delle manifestazioni consenso del Brasile al suo istruzione e formazione. dell’opposizione, l’onda verde. “pacifico” programma nucleare. Occorrerà rafforzare il merca- Il capo del regime ha lancia- Piccola parentesi: fa sorridere to comune e riportare sotto to segnali affatto concilianti come ora il Presidente Lula stia controllo i deficit pubblici in merito al progetto nucle- facendo di tutto per temporeg- nazionali, anche attraverso un are lasciando il mondo in un giare nel dare la conferma della maggiore coordinamento delle dubbio sempre più pesante sua visita a Teheran prevista politiche economiche. sull’eventuale intervento mili- per maggio. Il Venezuela di Il caso Grecia, rischia di pro- tare. Chavez, si sa, lo appoggia da vocare un vero disastro non Chi è al potere sa che l’Iran sempre e la Cina potrebbe non solo locale ma generalizzato. A non è un Paese comune non ostacolarlo in questo momento maggior rischio effetto domino fosse altro per la sua estensione per un’opportunità irripetibile ci sono Spagna e il Portogallo che rende qualsiasi iniziativa di far pagare dazio agli USA. di Barroso (sono venti i paesi sul suo suolo al limite dell’im- qualche spiraglio di dialogo? opposizione. va la sua ferma decisione per Internamente sarà necessario che hanno superato il tetto del possibile. Intanto si cerca conferma di Ancora una volta non è stato delle dure sanzioni contro la aspettare gli effetti della deci- 3% del PIL per il deficit di Il movimento di opposizione si quanto apparso in rete sui morti possibile mettere d’accordo una Repubblica islamica, per cui ha sione che il regime iraniano ha bilancio). è misurato a mani nude con la civili (chi dice tre, chi arriva a sorta di combriccola ragazzini bisogno del non veto della Cina preso per il taglio di circa cento La Commissione Barroso II polizia e le milizie Basiji, urlando otto), sugli arresti di centinaia che non vede il contesto in cui nel Consiglio di Sicurezza, ha miliardi di dollari allo stato dovrà affrontare anche la grana proclami contro Ahmadinejad e di persone e sulle aggressioni sta giocando. E pensare che pensato bene di, nell’ordine: sociale. La situazione potrebbe ”Trattato di Lisbona” - intro- comunicando, per quanto gli ai leader riformisti ed alle loro al momento del toto-nomine prendere di petto l’argomento complicarsi parecchio. dotto per snellire i processi era possibile, all’esterno tramite famiglie. per l’alto rappresentante per la delle libertà in Cina con il caso Questo disordinato film in cui decisionali e rafforzare il profilo i blog e ciò che di internet anco- Tutto questo poteva tranquil- politica estera dell’UE il pensie- Google, vendere per miliar- non si riesce a capire in quale dell’Europa sulla scena interna- ra non è stato possibile bloccare lamente essere scritto qualche ro diffuso, ma non dichiarato, di di dollari armi sofisticate direzione remino la maggior zionale. La nuova Commissione come ad esempio Twitter. giorno fa senza il rischio di sba- era quello che tanto peggio di a Taiwan, criticare la politica parte dei figuranti, è l’espres- dovrà garantire l’applicazione Questa volta l’apparato repres- gliare una virgola, ciò che sor- Solana non si poteva andare. E monetaria della Cina definen- sione di un mondo in cerca del nuovo ordinamento. Un sivo si è mosso per tempo ed prende e mai in senso positivo, invece eccoci di nuovo all’im- dola scorretta e confermare di un equilibrio di poteri che lavoro duro e complesso, dal ha ostacolato la comunicazione è l’atteggiamento dell’Europa: mobilità, a pensare, chi più l’incontro con il Dalai Lama. da venti anni manca e che momento che quasi tutte le esterna ed interna in maniera chi sperava in una condotta chi meno, al proprio giardino, Vale a dire minaccio e poi do non trova più nei suoi apparati istituzioni europee sono toccate più capillare arrivando a blocca- unita e coesa per dimostrare la senza una strategia comune che la colpa a qualcun altro se non istituzionali la giusta risposta, dai cambiamenti, Commissione re il servizio di posta di Google, determinazione delle posizioni dovrebbe essere il frutto di una posso concretizzare nulla. sintomo di un globo profonda- compresa. Gmail, tra i più diffusi. a chiacchiere dichiarate si sba- valutazione a lungo termine su La diplomazia come anche la mente cambiato. Gradita e facilitante è senz’al- Fortunatamente testimonian- gliava di grosso. Solo alcuni quelli che saranno gli equilibri più bassa delle politiche neces- Da ignorante la domanda che tro l’introduzione di portafogli ze ce ne sono state lo stesso Paesi hanno disertato con il del futuro. A poco serve la sita di tempismo ed oppor- però mi pongo è: la Cina può completamente dedicati alle e questo è un bene, per chi loro corpo diplomatico le cele- dichiarazione di Lady Ashton tunismo che per l’ennesima tollerare che sia l’Iran il cata- questioni interne e a quelle ancora bisogna capirlo. Per il brazioni, altri hanno pensato a supporto dell’opposizione a volta l’amministrazione USA, lizzatore del futuro potere anti- umanitarie, e vari altri incarichi movimento verde che vorrebbe bene di chiudere gli occhi e toc- fine giornata. in poco più di un anno, ha USA? La risposta o parte di sono stati riformati. la testa dell’attuale Presidente carsi il portafoglio, l’Italia ha Questa miopia deve essere con- dimostrato di non avere. questa si potrà vedere a breve, Buon lavoro, nella speranza che o per un occidente che spera dimostrato coerenza e decisione tagiosa perché nell’ultimo mese E meno male che la Russia, nelle imminenti riunioni del stavolta i più superino i meno. che in un eventuale cambio mantenendo la parola, implici- negli Stati Uniti il Presidente dopo aver fornito i sistemi di Consiglio di Sicurezza. di governo si possa intravedere tamente data al movimento di Obama, mentre proclama- difesa dei siti nucleari all’Iran Gabriele Polgar Francesco di Rosa
  • Pag. 8 1-15/16-28 febbraio 2010 La Piazza d’Italia - Tempo Libero Who is Camilla Clodel? Il colore e l’amore per l’arte le appartengono fin da quand’era bambina, ma è attraverso le sue collezioni che Camilla Clodel esprime la sua forza e sensibilità plasmando il cashmere attraverso una lettura personale e creativa. In una realtà dinamica e reattiva, l’ufficio stile sotto la direzione della stilista Chiara Contardi, crea una collezione completa di abiti in puro cashmere abbinati ad una linea originale di accessori e relazioni emozionali capaci di risvegliare l’eleganza e la personalità libera di ogni donna. A Santo Spirito in Sassia hanno avuto luogo le sfilate primavera-estate 2010 promosse da Alta Roma Alta Roma 2010 L’atteso appuntamento con la ati nei colori fantasia Donatella ai canoni tradizionali, per una plissé e le fantasie sono ispira- suti tutti fatti a telaio e colori Calignano. L’Accademia di Belle moda si è svolto dal 30 gennaio Versace. donna che rinnova il guardaro- te al magico mondo vegetale. molto particolari sabbia, bluette, Arti di Frosinone ha presenta- al 2 febbraio. in questa edizione, Milano, ba modificandone le strutture Applausi a scroscio nella gremi- viola, grigio e rosso, divertente to ”metamorhoseon”, a testi- Questo evento, organizzato da Roma e Firenze (quest’ultima e le linee. I gioielli semipreziosi tissima sala della protomoteca la gonna a petalo con cappellino monianza dei processi creativi e Alta Roma, è una manifestazione per la moda maschile in “Pitti decorano gli abiti tutti da sera del Campidoglio da parte dei vip uguale! della dimensione progettuale dei che si ripete due volte l’anno, a style” in un classico sapiente- (e questa è la novità) esaltando presenti. Il Sindaco Alemanno L’accademia Koefia ha organizza- giovani stilisti. Una collezione gennaio e a luglio ed è uno dei mente aggiornato) sono stati a gli effetti luminosi delle perle, accompagnato dalla consorte to al Museo Borghese una mostra riferita al rapporto tra natura e più importanti nel panorama del capo dell’alta moda italiana. in mille cascate, e delle pietre. i e da alcune cariche capitoline, (aperta al pubblico per un mese) artificio. Nei gesti e nel corpo in “made in Italy”. Tra i primi a sfilare per la pri- colori spaziano dai rosa ai verdi, ha offerto una medaglia ricordo “gioielli di carta” disegni d’au- movimento si esprime la meta- L’ufficio di Roma si occupa dei mavera-estate sulle passerelle di alla acqua marina, all’arancio, alla brava e molto commossa tore di Giovanni Valli per i cin- morfosi della donna moderna. rapporti con le istituzioni e orga- Santo Spirito in Sassia (preceduto altro colore vedette per la prossi- stilista. Con lei, come sempre, la quant’anni di alta moda italiana. Con re(f)iuse, progetto di moda nizza la settimana dell’alta moda, da un progetto speciale made in ma primavera estate. figlia Gigliola che ha curato gli Un connubio tra il design del gio- e riciclo nelle discariche africa- questo per evitare i problemi di “who is on next” di sala Lanzi) il Con un opening party organizza- accessori. Scarpe e piccole borse iello e lo stile dell’alta moda negli ne in collaborazione con ITC, sovraffollamento nelle altre edi- famoso sarto napoletano Fausto to da Alta Roma a Villa Medici, gioiello che impreziosiscono e ultimi cinque decenni del XX Carmina Campus, Fashion on zioni di Milano Moda Donna, Sarli che ha proposto una imma- si è conclusa la prima giornata di rendono ancora più desiderabili secolo rappresentata dai grandi Paper, e altre iniziative collate- tenendo presente che da sempre gine femminile incarnata in un sfilate capitoline. gli abiti da cocktail e da sera che sarti di quell’epoca: da Shuberth rali, si sono spente le luci, anche Roma è la capitale della moda. allure avveniristico dove astratto Gattinoni ha aperto, la seconda hanno trasparenze sovrapposte a Battilocchi, dalle sorelle fonta- per questa edizione sulle pas- Gli appuntamenti annuali con e naturale, materiale e concettua- kermesse di passerelle al com- ispirate alle dee e alle vestali della na a Mila Shon, Irene Galizine serelle a S. Spirito in Sassia ed la fashion week capitolina sono le si fondono insieme in un gioco plesso monumentale di S. Spirito Roma imperiale. Corpini impe- a Fernanda Gattinoni, Sarli, in altre sedi sponsorizzate come molteplici occasioni di incontro di contrasti e felici accostamenti. in Sassia con una collezione inti- ro e drappeggi che avvolgono Valentino, Lancetti e Ferrè. I sempre da Alta Roma. Un cha- tra le storiche maisons italiane e L’unione degli opposti da vita ad tolata “la rinascita” che esalta la siluette rendendola giovane e modelli sono realizzati esclusiva- rity party dinner con un even- le nuove realtà produttive creati- una silhouette rigida e al contem- una donna nuova, simbolo di sofisticata. mente con il supporto cartaceo. to dove sono stati messi all’asta ve internazionali una settimana po fluttuante creando così “abiti rinascita e di rinnovamento, per Sfila poi a Santo Spirito in Sassia A fine serata, attesissimo come oggetti appartenenti a personaggi che prevede non solo passerelle scultura“. Piccoli abiti dal soffio la primavera estate 2010. “La il siriano Rami Al Ali che con- sempre (dopo Camillo Bona), famosi e stilisti, tra i quali la ma anche inediti luoghi dove leggero con alte cinture, tailleur mia donna ritorna misteriosa- trariamente ai tempi presenta lo stilista Renato Balestra in un giacca di Tom Cruise indossato vivere una sintonia unica dal couture in gazar di seta essenziale mente alla sua infanzia - spiega creazioni da sera tutte ispirate parterre gremissimo di stampa e nel film “Mission Impossible”, design “arte moda”. e dalle maniche rigirate come Mariotto direttore della maison all’oriente ma perfettamente sin- vip, in S. Spirito in Sassia. ha concluso le sfilate con grande Non sono mancate polemiche di calle, corpetti formati da petali di Gattinoni - i più spensierata e cronizzate con l’occidente. La collezione, leggera e fluida si afflusso di appartenenti al mondo alcuni stilisti a causa della loro rosa acceso. Proprio al presidente più libera”. Il libanese Tony Ward con la sua basa soprattutto sul “blu” in tutte dello spettacolo e della moda. esclusione dal calendario ufficiale Napolitano il sarto avrebbe volu- Alle “dee” è intitolata la colle- couture glamour ha preceduto le tonalità del “blu Balestra” e del Negli occhi, rimane il ricordo e e un appello particolare ai poli- to dedicare il ”cigno bianco“ un zione della brava stilista siciliana l’attesa performance di Lorenzo “blu notte”. Allegre le giacche a la tentazione, non da tutte rea- tici da parte di Marella Ferrera, giacchino formato da 500 calle Marella Ferrera che, per l’occa- Riva che nella sua conferenza righe ricamate di mille colori per lizzabili di una primavera-estate stilista siciliana a non abbando- di organza (due mesi di lavoro) sione, si è portata dalla Sicilia due stampa rivisita gli anni settanta, “lei“ e per “lui” su jeabs stretti e 2010. Fatta di mini abiti che nare i sarti al proprio destino, in indossati da una top d’eccezione, giovanissime indossatrici. Visioni ispirandosi a Jeanne Moreu quan- attillati. Sfilano i piccoli vestiti “ mettono in mostra le gambe, o un momento di crisi economica la russa Vlada Roslyakova, pur- di dee ora con fiori che ne profu- do era musa di Pierre Cardin. fiore” con la gonna a petali e pic- abiti lunghi con strascico dietro grave come quella attuale. troppo il Presidente aveva invia- mano l’aria ora con piume da cui La sua, dice lo stilista milanese, cole vitine drappeggiate come i e corti davanti fluttuanti e rica- La moda a Roma è sempre to una lettera di ringraziamento spiccano il volo gli abiti leggeri e è una donna svelta e scattante, calici dei fiori. Borchie in acciaio mati a dispetto della praticità stata principalmente dedicata scusandosi di non poter interve- fluttuanti di varie lunghezze che elegante a tutte le ore” e una sottolineano i tagli delle giac- e del risparmio. Un tripudio alla nobiltà, gli stilisti creavano nire, per motivi lavoro preceden- sono adornati di coralli di Sciacca donna non dovrebbe mai rinun- che dei tailleur bianchi. anche di fiori e farfalle è il motivo abiti sontuosi per i matrimo- ti alla sfilata. Alberto Terranova e da gioielli antichi a decorare ciare a osservare questi canoni! le grandi bluse spumeggianti in dominante di molte collezioni. ni dei regnanti, delle star del (il braccio destro si Sarli) ha chilometri di tulle di lino (in sala la collezione “birillo” prevede organza bianca si indossano su Quest’estate spopoleranno scar- cinema quando il nostro cinema lamentato la poca disponibilità Body Guard invisibili ma sempre una donna romantica ma molto jeans neri attillati, con cuciture pe con zeppe altissime e tacchi era all’apice del suo splendore verso il settore alta moda da parte all’erta!) un racconto da favola, determinata: piccole giacche su in swaronsky. Entusiasmanti gli vertiginosi (15, 18 cm!), borse e si esprimeva anche nei salot- delle istituzioni capitoline. anche pepli che ricordano l’antichità. gonne molto costruite ed ela- abiti blu corti bordati d’argento gioiello in tinta con gli abiti da ti dell’alta società romana, nelle il Sindaco Alemanno non ha Silvio Bettarelli con una collezio- borate tutte corte. Giganteschi (come i gilet ricamati degli smo- cocktail e sera in tulle e chiffon ville adagiate nel verde dei quar- potuto essere presente in questa ne autunno inverno 2010-2011 i “pied de coq” su organze rica- king maschili) o da mille piccole impalpabili enfatizzati da spalle tieri alti o negli appartamenti del occasione, però, con la promessa e Carta e Costura, per la cronaca mate che fanno tanto primavera, ruches bianche bordate di blu. completamente scoperte. I colo- pieno centro. da parte di Zingaretti, presente hanno preceduto il ritorno “alla fiori in pizzo ricami a profusione Per la sera gli abiti luccicanti ri per la prossima primavera- Questa sontuosa eleganza rimane in sala, ad intervenire alla prossi- grande” della stilista milanese su tessuti esclusivi nei toni pastel- di ori e fiori multicolori sono estate? tenui e pastellati: molto nella nostra memoria ma non è ma edizione di Alta Roma. Raffaella Curiel per due anni lo, bianco zucchero, verde Nilo, ricamati su tulle e completati da rosa in tutte le gradazioni, verde altro che la sua scia che ha però I colori di Sarli: bianco, rosa assente dalla capitale per le sfilate bianco e nero. Donna “birillo” scialli anche in tulle. In perline Nilo, celestino, arancione ma una grande capacità di reinven- cipria e tutte le gradazioni del a causa di una serie di malintesi per abiti a tubo segnati in vita madreperlacee romantico sofi- anche nero e arancione, nero e zione e comunicazione che si può rosa, (colore vedette della prossi- con le autorità capitoline. che si aprono sul fondo con sticato vaporoso, con un tocco rosa, bianco marmorizzato, oro e mescolare con altre forme d’arte, ma primavera estate), nero - rosa, “Basta con i bisticci, è il momen- gonna a corolla. Cocktail e sera volutamente di semplicità, ecco, argento. I gioielli saranno gran- diventando cultura, fotografia, i colori metallici, applicazioni di to di coalizzarsi e lavorare insie- corti, svelti e portabili. Curiosi l’abito da sposa decorato con di e vistosi semipreziosi e con musica. petali che evidenziano, anche per me per l’alta moda” ha dichiarato caschetti di capelli che ricordano motivi di tralci di fiori tra righe pietre dure. Le sfilate dei grandi Queste nuove forme ci serviran- la sposa, uno stile senza tempo, la Curiel che con la sua collezio- vagamente le tribù aborigene. digradanti che fanno molto “pri- stilisti, promosse da Alta Roma, no per giungere ai mass media sospeso e magico. ne rende “omaggio a Roma” e a L’ accademia di costume e di mavera”. serviranno a scegliere, per le più in modo che l’alta moda non sia Dopo Gianni Serra con una Roma sono ispirati i colori dei moda, sponsorizzata da Nicoletta Per finire la serata una mega torta fortunate che non risentono la circoscritta solo per un certo tipo precollezione autunno-inverno suoi splendidi tailleur: il rosa dei Fiorucci, nel suo “final work” decorata di blu per gli amici ospi- crisi, capi innovativi e di grande di clientela e di pubblico, come 2010- 2011 “made is who on the tramonti il bianco del traverti- 15 collezioni per raccontare che ti dello stilista! effetto, e per le altre un indirizzo già detto nella conferenza stampa next” e l’opening cocktail al tem- no l’ottanio dei sampietrini, il “la moda è un mestiere” “the art A chiusura delle giornate di sicuro su quello che andrà di nel luglio 2009 (a detta del presi- pio di Adriano, lo stilista libanese verde di villa borghese. Giacche of the loom” realizzata da giova- passerelle alta moda romane, il moda la prossima primavera- dente Nicoletta Fiorucci). Abed Mahfouz, che ha propo- con tubini che prendono spunto ni stilisti i concomitanza con il nuovo Nino Lettieri con le sue estate. Comunque sarà un sogno Per la primavera-estate 2010 sto “la renaissance de la femme” da fiori e petali, colli a peonia, ”National Institute Of Fashion creazioni (già conosciute in tutto di mezza estate… per tutte. belli i tessuti e gli accessori cre- che appare come una ribellione gonne corolla, spunta ancora il Tecnology di New Dehli “tes- il mondo), ed il noto Gianni Anna Maria Vandoni