1-15/15-31 Luglio - 1-15/15-31 Agosto 2006 - Anno XLIII - NN. 6,7

  • 316 views
Uploaded on

Medio Oriente: Anno Zero. Israele risponde agli Hezbollah. In Libano è di nuovo Guerra. L’Unione Europea prova a mediare. - Luglio-Agosto 2006 …

Medio Oriente: Anno Zero. Israele risponde agli Hezbollah. In Libano è di nuovo Guerra. L’Unione Europea prova a mediare. - Luglio-Agosto 2006
LA PIAZZA D'ITALIA - www.lapiazzaditalia.it - fondato da Franz Turchi
1-15/15-31 Luglio - 1-15/15-31 Agosto 2006 - Anno XLIII - NN. 6,7 - € 0,25 (Quindicinale)

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
316
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. COPIA OMAGGIO In caso di mancato recapito restituire a Poste Roma Romanina Abb. sostenitore da E 1000 - Abb. annuale E 500 - Abb. semestrale E 250 - Num. arr. doppio prezzo di copertina per la restituzione al mittente previo addebito - TAXE PERCUE tass. riscoss Roma-Italy LA PIAZZA D’ITALIA — Fondato da Turchi — 1-15/15-31 Luglio - 1-15/15-31 Agosto 2006 - Anno XLIII - NN. 6,7 - € 0,25 (Quindicinale) Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale - D. L. 353/2003 (conv. in L27/02/2004 num. 46) art. 1 - DCB-Roma ATTUALITA’ INTERNI Bene la linea LA PIAZZA D’ITALIA INTERVISTA SCANDALO Tremonti A GIORGIA CALCIO Per la vostra pubblicità MELONI telefonare allo 800.574.727 di NICOLA IMBERTI intervista — a pagina 2 — — a pagina 3 — a FRANZ TURCHI «T EMO il giorno nel Medio Oriente: Anno Zero quale non mi com- battano più». Franz Turchi scomoda addirittura Sant’Ignazio di Loyola per commentare la svolta lanciata da Gianfranco Fini durante l’ultimo esecutivo di Alleanza Nazionale. A lui una vita tutta a Destra (è stato eurodeputato di An), un nonno e un padre fondatori del Secolo d’Italia, il documento presentato dal leader del partito è piaciuto molto. Però, con Sant’Ignazio, è come se dicesse che qualcu- no, all’interno del centrode- stra, potrebbe non gradire questa svolta? «No, assolutamente. Non credo che la “nuova” An possa www.lapiazzaditalia.it dare fastidio a qualcuno. Se così sarà, però, ben venga. Vuol dire ci sarà dibattito, si tornerà finalmen- te a fare politica. Se invece c’è qualcuno che, fino ad oggi, pensava alla propria carriera e che adesso la vede minacciata, ora dovrà uscire allo scoper- to». Insomma, avete lanciato un sasso nello stagno e adesso aspet- tate? «Il documento presenta- to da Fini è ottimo, innovati- vo e, per la prima volta dopo la sconfitta elettorale, indica alla Cdl una strada e un obiettivo. Dopotutto non poteva che essere così». Perché? «In ter- mini culturali, storici, identitari la Destra si è sempre fatta portatrice di innovazioni». Stavolta, però, le novità si chiamano Ppe e, in prospettiva, partito unico. Come crede che reagiranno i vostri elettori? «Quella del partito unico è una prospetti- va finale. Una prospettiva che, fino ad oggi, sembrava essersi chiusa». E il Ppe? «Finalmente diventa una scelta definitiva». Già, ma Israele risponde agli Hezbollah come reagirà l’elettorato? «Tutto verrà discusso. Si aprirà un dibattito politico a cui parte- In Libano è di nuovo Guerra ciperanno tutti. Importante è anche il fatto che il documento fissi un obiettivo temporale: le L’Unione Europea prova a mediare Europee del 2009». Alcuni suoi colleghi hanno parlato di An come di un partito da rifondare. In effetti non è LA VIGNETTA che, negli ultimi tempi, John Ronald Tolkien Alleanza Nazionale godesse (1892–1973) di ottima salute. Forse c’era la necessità di recuperare un po’ di smalto? «Io non credo che si tratti di un problema di smalto. “Potete trasformare Sicuramente c’è un risultato l’anello in un allego- politico negativo. Poi c’è stata la campagna ria proprio del nostro mediatica che ha cavalcato tempo, se gradite: un alcuni scandali e che sicura- mente ha pesato. Inoltre da allegoria del destino inevitabile che aspet- parte di ta tutti i tentativi di sconfiggere il potere- Berlusconi, probabilmente, non c’è stata un’immediata del mare attraverso il potere” risposta politica a ciò che stava accadendo. Diciamo che si è evitato il problema». Allora ci avete ACTON INSITUTE For the study of Religion and Libert pensato voi? «Tutte queste http://www.acton.org/research/libtrad/ cose hanno fatto perdere passione all’elettorato di destra che, come lei www.lapiazzaditalia.it Continua a pag. 6 Una Piazza di confronto aperta al ISSN 1722-120X 50009 > dibattito su tutti i temi dell’agenda politica e sociale per valorizzare nuove idee e nuovi contenuti 9 771722 120000
  • 2. Pag. 2 1-31 marzo 2006 LA PIAZZA - ATTUALITÀ D’ITALIA Cogne: Taormina, Corte ha già deciso su capa- Aborto: Torino, sorpresa al sant’Anna sperimen- Venezuela: Italiana uccisa, forse assassini cità di Annamaria Franzoni tazione ru846 hanno sbagliato persona. Elena e marito alloggiavano in stanza proprietario Posada Torino, (Adnkronos) - ‘’Credo che la sentenza sia gia’ scritta. Dal punto di Torino, (Adnkronos) - Interrotta per la pausa estiva, non riprendera’ al Caracas, (Adnkronos) - Potrebbe essere stato un tragico sbaglio di persona a vista delle prove dell’innocenza di Annamaria Franzoni e’ stata fatta una Sant’Anna di Torino, almeno per il momento la sperimentazione della pillo- causare la morte di Elena Vecoli, la 34enne fiorentina uccisa l’altra notte barricata all’azione difensiva e Annamaria Franzoni sara’ dichiarata parzial- la Ru486. Le ragioni della decisione saranno spiegate nel pomeriggio dal nell’arcipelago di Las Roques in Venezuela, trascorreva la luna di miele con mente o totalmente incapace di intendere o di volere perche’ questo e’ un commissario dell’azienda ospedaliera da cui dipende l’ospedale, Marinella il marito Riccardo Prescendi, 46 anni, rimasto ferito. Escluso il movente paese in cui non e’ possibile svolgere un ruolo produttivo o efficiente per- D’Innocenzo e da Vittorio Demicheli, direttore dell’assessorato regionale della rapina, gli inquirenti venezuelani indagano sullo scambio di persona. che’ c’e’ una grande situazione di prevenzione’’. alla sanita’. Scandalo Calcio Giuste punizioni per ripartire L’Italia campione del come una catarsi . impossibile da giocare per Non ultimo la certezza che pulita di un bambino che la rigioco e gol annullati e Mondo e’ senza dubbio un Gli italiani amano questo ragioni d’ordine pubblico. le grandi societa’ troveran- domenica si reca con la non piu’di quello che c’e’ grande stimolo per riparti- sport e sono stufi, nauseati Immaginate cosa potrebbe no – grazie all’immenso famiglia allo stadio per inci- dietro i fuorigioco e i gol re. dal marcio che lo ha carat- succedere prima, dopo e serbatoio di tifosi che si tare i propri idoli. annullati . Soprattutto perche’, questi terizzato in questi anni. durante ogni partita della ritrovano – la forza neces- Certo, la Juventus in B (o La parola ai giudici dun- ragazzi, che fondamental- Anche i tifosi delle squadre Juventus? saria per riemergere e risor- forse in C), l’inibizione di que, e che la stagione rico- mente non c’entrano nulla coinvolte nello scandalo si No, meglio pagare, per geranno. Moggi e l’azzeramento dei minci. La vittoria ai mon- con le sporcizie che per sono per un istante dimen- tante altre ragioni (trala- Ma soprattutto potranno vertici federali renderanno diali e’ un buon incipit, l’i- anni hanno caratterizzato lo ticati dello sconforto e del sciando ovviamente quelle ripresentarsi agli occhi del- il nostro calcio un po’ piu’ niezione di entusiasmo sport piu’ amato dagli ita- dilemma terribile che li economiche che imporreb- l’opinione pubblica in una sciapo, ma almeno si torne- ideale per ripartire con il liani, hanno dimostrato di attanagliava per gridare: bero il laissez faire). nuova veste, con la faccia ra’ nei bar a parlare di fuo- piede giusto. essere uomini veri, si sono Italia, Italia! battuti contro tutto e tutti Ora bisogna ripartire e per come degli Annibale e, pro- ripartire, il repulisti non prio come il generale carta- solo e’ opportuno, e’dove- ginese, mentre la loro roso. patria – calcistica - affonda- Chi ha sbagliato e’ giusto va, non pensavano ad altro che paghi, anche duramen- che battere sul campo l’av- te. versario di turno. Per questo, spazzati via gli Ma soprattutto, desiderava- autori delle combine, no fare un torto ad uno dei occorre che anche le socie- pubblici piu’ antisportivi ta’ paghino un dazio pro- che la storia dei campiona- porzionale al coinvolgi- ti del mondo di calcio ricor- mento nell’associazione a di: il pubblico tedesco, delinquere che ha manipo- ospite della competizione, lato campionati e giocato ma neanche sfiorato dalla con l’affetto e la passione vergogna di fischiare l’inno della gente. nazionale di una delle Perche’ a chi dice: e’ ingiu- squadre finaliste. sto penalizzare i tifosi, Che vadano a dar lezioni di paghino i personaggi che civilta’ai selvaggi ululanti hanno sbagliato e basta, che occupavano le tribune! senza retrocessioni e pena- I nostri ragazzi, in mezzo lità. all’ostilita’ di casa e stranie- Diciamo No. ra, memori di tutto, hanno Primo perchè questi perso- combattuto con la cattiveria naggi hanno agito in nome agonistica giusta – sana – e e per conto di alcune socie- vinto la loro battaglia, per tà; la gioia di tutti gli italiani, Secondo, perche’ il prossi- che hanno accolto il trionfo mo campionato sarebbe Cdl su di un binario morto Ripensare la coalizione dei conservatori I referendum si chiudono come per In ottica macro occorrera, sana- Berlusconi cominci a pensare quella del ’92. stare più attenti...”- pare abbia Afghanistan si e peggio non si poteva: cambia- re il contrasto sostanziale con la alla propria dipartita politca Imperversano le intercettazioni detto Fini ai suoi. Afghanistan no. mento rimandato sine die, vitto- La triste realta’ e’ che questa Lega, che probabilmente se ne favorendo la nascita di un suc- ad uso e consumo dell’opinione Ma come dicevamo, il fulcro del ria della demagogia terrorista atmosfera da „nessuno tocchi la andra’per il proprio sentiero, cessore credibile e di appeal. pubblica. Roba da far tremare problema e’ altrove, ha conte- imperniata sul mito della disin- Costituzione „ e’ la negazione cercando di spillare dai nuovi Fini? Casini? Formigoni? La lotte- tutti! nuti macro e investe l’intera tegrazione e Paese costretto a del cambiamento. E l’esito dei vincitori piu’concessioni possi- ria e’ aperta. “Hanno massacrato Berlusconi coalizione di centrodestra. correre verso il futuro su una referendum non fa ben sperare bili assicurando in cambio piu’ Tornando ad An, Fini lascia e ora si accaniscono su di noi; In soldoni, ne sono consapevo- 500, e a contare su chi si scanna per l’ avvenire visto che in que- tranquillita’ al Senato e con intendere che trova singolare non gli resta che colpire il li tutti (tranne Berlusconi?): la sto Paese anormale i “conserva- l’Udc che sta facendo una poli- come all’indomani della vttoria secondo partito della coalizio- Cdl come e’ stata intesa sinora e’ tori” fanno le riforme e i “pro- tica di smarcamento progressivo elettorale del centrosinistra si sia ne. Certo anche noi abbiamo un capitolo chiuso. LA PIAZZA D’ITALIA gressisti” conservano... da questo centrodestra prodotta una entata giudiziaria prestato il fianco, commettendo fondato da TURCHI Fallita la spallata referendaria E gli altri? E’ logico che senza eguali, molto simile a alcune leggerezze, dobbiamo Francesco di Rosa Via E. Q. Visconti, 20 00193 - Roma dunque, ed esauritasi la stizza disgustosa („gli italiani fanno Luigi Turchi schifo”)di alcune componenti Direttore leghiste (Speroni), la Cdl si trova ora a fare i conti con un’analisi Franz Turchi dura e spietata sugli orizzonti Co-Direttore futuri della coalizione e delle Lucio Vetrella singole componenti. Le stesse dichiarazioni di Fini Direttore Responsabile appaiono come una vera e pro- Proprietaria: Soc. EDITRICE EUROPEA s.r.l. pria dichiarazione d’intenti, la Registrato al Tribunale di Roma n. presa d’atto d’una crisi, cui rime- 9111 - 12 marzo 1963 Concessionaria esclusiva per la vendita: S.E.E. s.r.l. diare e in fretta: „La Cdl come Via S. Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma l’abbiamo conosciuta finora è www.lapiazzaditalia.it da considerarsi un’ esperienza E-mail: info@lapiazzaditalia.it conclusa”. Manoscritti e foto anche non pubblicati, e libri anche Dando per scontato e prevedi- non recensiti, non si restituiscono. Cod. ISSN 1722-120X bile il ripiegamento di Forza Stampa: EUROSTAMPE s.r.l. Via Tiburtina, 912 - 00156 Roma Italia, coincidente col tramonto FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI MARZO 2006 del suo leader carismatico, GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI: anche An deve far i conti con il L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente proprio ripensamento. Anche la rettifica o la cancellazione scrivendo a S.E.E. s.r.l. - Via S. Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma. Le informazioni custodite nell’archivio dell’Editore verranno utilizzate al solo scopo di su questo le analisi dei dirigenti inviare copie del giornale (Legge 675/96 tutela dati perso- nali). La responsabilità delle opinioni espresse negli articoli di An sono spietate su tutte la firmati è degli autori. puntura di Maurizio Gasparri, Per informazioni e abbonamenti che ha paragonato il tasso di chiamare il numero verde: democrazia interna dell’Msi a quello di An, rintracciandone di più nella storia del primo. Tutto questo in ottica di bottega.
  • 3. 1-31 marzo 2006 Pag. 3 LA PIAZZA - INTERNI D’ITALIA Telecom: Prodi, scenario uguale a Telekom Senato: Marini, concertazione e' farsi carico di Giustizia: CDL e unione trovano intesa su serbia ma avra' stessa conclusione interessi generali, democrazia si basa sui due prin- sospensione riforma, accordo su procedure revo- cipi della giustizia sociale e liberta' economica ca e titolarita' azione penale Telecom: Prodi, scenario uguale a telekom serbia ma avra' stessa conclusione Roma, (Adnkronos) - ''Mi sono state rivolte accuse infamanti'', come e' suc- Roma, (Adnkronos) - ''La democrazia si regge sulla base di due principi ispiratori: Roma, (Adnkronos) - ''Accordo fatto'' tra maggioranza, opposizione e governo sulla cesso per il caso Telekom Serbia. Lo ha sottolineato il premier Romano Prodi, giustizia sociale e liberta' economica''. Lo ha affermato il presidente del Senato sospensione dell'ordinamento giudiziario. Lo hanno annunciato il presidente dei sena- parlando della vicenda Telecom. Il presidente del Consiglio dice di aver subi- Franco Marini nel corso del convegno tenutosi presso la biblioteca del Senato tori leghisti Roberto Castelli e il senatore dell'Ulivo Roberto Manzione, al termine to gli stessi attacchi avuti in quell'occasione, ma assicura:''Finira' allo stesso 'Giovanni Spadolini'. Il presidente del Senato ha piu' volte ricordato il magistero della riunione in commissione Giustizia. L'intesa riguarda la ''sdrammatizzazione'' modo''. ''Si e' presentato uno scenario non diverso da quello di Telekom Serbia della Chiesa, in particolare quello contenuto nella Rerum Novarum, contro ''l'estre- della procedura di soluzione dei dissidi interni all'ufficio tra capo e sostituto in caso di -avverte il premir- e finira' come in quella situazione''. mizzazione del liberismo che sembrava dominare il pensiero dell'Occidente''. revoca di un'indagine e la conferma della ''titolarita' esclusiva'' del capo della procura. Intervista a Giorgia Meloni La Piazza d’Italia a tu per tu con il vicepresidente della camera D: On. Meloni, la sua ascesa nella solo attraverso la coerenza e la caso. ficativi cambiamenti attraverso politica è stata travolgente. Ora, a voglia di fare e superando una riforme che mai prima erano soli 29 anni, è Vicepresidente volta per tutte quell’approccio D: A suo parere è più facile state neanche ipotizzate per diffi- della Camera. Cosa prova? ideologico radicato che, soprat- imporsi come donna nella destra coltà e noncuranza. Penso ad tutto la sinistra, propina alle o nella sinistra? esempio a quella previdenziale, R: La vicepresidenza di nuove generazioni assegnandogli riconosciuta tra le migliori a livel- Montecitorio mi emoziona e al una presunta rilevanza che di R: l’opinione pubblica ha sempre lo europeo, quella del lavoro, tempo stesso mi rende ancora fatto non esiste. Basti pensare che posto l’accento su una presunta che seppur vada di fatto perfe- più determinata a difendere quei per le elezioni politiche del 2006 attenzione della sinistra al mondo zionata, getta delle buone basi da valori in cui fortemente credo. partiti come Rifondazione femminile, attribuendo invece cui poter partire. Grande merito Questa carica non è una vittoria Comunista hanno trasformato l’appellativo “maschilista” a partiti poi va riconosciuto alla CDL per personale, ma coinvolge tutta marijuana e cartine per spinelli in come Alleanza Nazionale. Oggi la riforma sulla scuola e quella Azione Giovani, premiando la veri e propri gadget elettorali, che però gli esempi più importanti di regolamentare in materia di passione di un intero mondo gio- davvero poco hanno a che fare donne che ricoprono ruoli apica- droga, oggi purtroppo tra i primi vanile che da sempre parla di quotidianamente. Soltanto attra- li nella politica li abbiamo con obiettivi di smantellamento da idee, di tradizioni, di meritocra- verso il superamento della dema- Renata Polverini, Presidente parte di una sinistra che pensa di zia, di senso di appartenenza e gogia la frattura esistente tra poli- dell’UGL, Flavia Perina, Direttore essere ancora negli anni ‘60/’70, comunità e che ha permesso ad tica e giovani potrà essere risana- de Il Secolo d’Italia e con Azione quando il 36 politico ed i figli dei Alleanza Nazionale di crescere. ta. Giovani, unico movimento gio- fiori rappresentavano la “via pre- vanile guidato da una donna. scelta” da seguire. Questo è delu- D: Lei è uno degli esempi più ful- D: A quando risale il suo interes- Certamente queste realtà non dente e non lascia ben sperare gidi dell’approdo dei giovani alla se per la politica? fanno parte della sinistra… per il futuro di questa nostra politica che conta. Come si risana D: Come si sconfigge il terrori- Italia, che nel frattempo è cre- la frattura tra i giovani e la politi- R: Ho iniziato a far parte della smo? sciuta e si è evoluta. L’aspetto che ca? sezione del fronte della Gioventù invece mi è piaciuto meno è stata della Garbatella, quartiere di R: Attraverso l’unità di intenti di l’incapacità di creare nuovi spazi R: La partecipazione e l’interesse Roma nella quale sono nata, all’e- tutto il panorama internazionale. di aggregazione, capaci di costi- delle nuove generazioni alla vita tà di 15 anni, negli anni in cui Soltanto così si potrà avere la tuire una valida alternativa al politica nazionale è certamente tangentopoli e le stragi di mafia meglio su una delle piaghe più disagio giovanile che oggi trova una questione spinosa, che stia- occupavano le prime pagine dei dolorose e pericolose di questo la sua massima espressione in mo affrontando anche all’interno giornali gettando l’Italia nello millennio. quelle zone franche chiamate di Azione Giovani. Pensiamo che sconforto totale. Tentare di spie- centri sociali, dove droga ed ille- il distacco dipenda prevalente- gare le ragioni che mi hanno D: Questione irachena. Ogni galità regnano sovrane. mente dalla sfiducia. Preparare spinto a frequentare questo giorno nuovi attentati insanguina- ha portato a conoscere quei ad esempio alle attività associa- una ricetta che sia in grado di ambiente è difficile, anche per- no l’Iraq. Non crede che non ci D: Parata del 2 giugno. C’è chi ragazzi che vedevo sempre in zionistiche e di volontariato. Il risolvere il caso è difficile. Per ché soprattutto da giovanissimi è siano ancora le condizioni per parla di abolirla, c’è chi parla strada, con i loro banchetti, i loro problema esiste, così come evi- farlo si potrebbe partire dall’indi- l’istinto a prendere il sopravvento ritirare le truppe dall’Iraq? addirittura di eliminare le frecce volantinaggi, le loro rivendicazio- dente è l’esistenza, consolidata viduazione di quei settori di inte- sul resto. tricolori. Cosa risponde agli auto- ni che da subito mi hanno coin- nel corso degli anni di “lobby resse che più di altri catturano R: Se ritirare le truppe vuol dire ri di queste proposte? volto. Ho scoperto che loro come maschili” difficilmente disposte l’attenzione giovanile, ipotizzan- D: Perché la destra e non la sini- scappare, questo è cedere al ter- me, condividevano quell’idea di all’apertura al mondo femminile. do iniziative e provvedimenti che stra? rorismo. La sinistra continua a R: Li invito a cambiare Nazione. cambiamento, rivendicando quei Ritengo che il problema affondi non siano solo di carattere fare finta di non vedere le donne Perché il tricolore è il simbolo valori nei quali ho sempre credu- le proprie radici nella mancanza “restrittivo”, anche se in alcuni R: Probabilmente molto è dipeso e gli uomini che a migliaia hanno della nostra Terra e fa parte del to. Mi riferisco alla meritocrazia, di strutture adeguate che consen- casi necessario (ad esempio la dal mio primo anno alle scuole fatto la fila per poter finalmente nostro Dna di italiani. Vederlo allo spirito identitario, all’amore tano alle donne di intraprendere legge sulla droga), ma che offra- superiori, quando ho iniziato ad votare, i bambini che hanno la impresso nel cielo o in piazza o per la Patria, a quel progetto di un percorso politico senza per no un’alternativa concreta ai pro- entrare in contatto con le varie loro scuola, la gente che non sui balconi riempie il cuore di comunità umana che si sviluppa questo dover rinunciare alla loro blemi. Si potrebbe perciò iniziare realtà politiche esistenti nel pano- muore di fame e non ha più orgoglio. Orgoglio che evidente- attraverso lo spirito del gruppo, vocazione di mogli e madri o dalla musica e dai costi dei cd rama giovanile. Ricordo che l’im- paura di parlare, perché la ditta- mente non viene percepito da alla sacralità della vita, al donare all’aspirazione di costruirsi una che oggi sembrano inaccessibili, patto avuto con i ragazzi di sini- tura è finita. Il ritiro è auspicabile, chi si oppone ad una parata se stessi. propria famiglia. Lo Stato ha il per passare al rilancio delle stra fu quasi “rivelatorio”: loro ma soltanto nel momento in cui inveendo contro un supposto dovere di offrire strumenti che comunità giovanili, un’idea pro- pretendevano di rappresentare “il il governo iracheno dichiarerà di militarismo, ma che poi tende a D: Quote rosa, Che ne pensa del consentano di conciliare la vita posta dal nostro movimento e bene, la giustizia”, parlavano di essere pronto. giustificare chi manifesta con il provvedimento mirato ad agevo- pubblica e vita privata. Si potreb- che potrebbe finalmente consen- confronto ma poi erano i primo a volto coperto distruggendo intere lare l’ingresso delle donne e che be partire, ad esempio, dall’istitu- tire ai ragazzi di esprimere al discriminare gli altri e le loro idee, D: Capitolo riforme. Quale aspet- città. Né tanto meno da chi parla ha trovato grande ostruzionismo zione di asili nido all’interno del meglio le capacità creative che niente di più stimolante per il to le piace di più e quale meno di liberalizzazione dell’immigra- fino a fallire miseramente? Parlamento e della amministra- caratterizzano le singole persona- mio carattere che tende sempre delle riforme approvate dal zione clandestina senza porsi zioni statali, che certamente costi- lità. L’importante è comunque ad andare controcorrente. Il fron- governo Berlusconi? minimamente il problema di R: Le quote rosa sono uno stru- tuirebbero un significativo tentati- ristabilire un dialogo tra le parti te della Gioventù mi sembrava la offrire dignità a coloro che arriva- mento, non la soluzione. Non si vo di armonizzazione dei ruoli, per attuare un confronto sereno e strada alternativa all’arroganza di R: l’esecutivo di centrodestra ha no nel nostro Paese, costringen- può fare finta di non vedere che nonché input per tutta l’Italia, che costruttivo. chi parlava di democrazia, ma se avuto il grande merito inoppu- doli ad elemosinare ai semafori la partecipazione delle donne alla compirebbe un primo passo Siamo convinti che riconquistare non la pensavi come loro eri un gnabile di aver tentato in cinque per mancanza di strutture e di vita politica sia deficitaria, rispetto avanti verso la risoluzione del la stima dei giovani sia possibile nemico da abbattere. Questo mi anni di lavoro di apportare signi- lavoro. I “No” TRAVOLGONO LA COSTITUZIONE FEDERALISTA Il “no” al referendum vince chiaramente sul”si” con oltre 20 punti eventualità non molto remota, le riforme tornano in un cassetto dal persa un’occasione storica per far funzionare meglio e ammoder- percentuali di vantaggio,61,7% contro il 38,3%, quindi la riforma quale forse non usciranno che fra lungo tempo.Infatti le dichiara- nare il paese.Ha vinto un’impostazione ideologica,ma non ci sarà partorita la scorsa legislatura dal governo Berlusconi sarà definiti- zioni di alcuni esponenti del centro-sinistra che fanno sapere che alcuna ripercussione sulla nostra coalizione”. Più articolato invece vamente accantonata.Innanzi tutto i numeri,contrariamente a quan- con questo voto la questione riforme costituzionali è definitiva- il discorso del leader di Alleanza Nazionale ,Gianfranco Fini”Inutile to preventivato,si sono recati alle urne ben il 53,6% degli italiani mente chiusa ,per sempre. Salvi del correntone DS ha tuonato che prendersela con gli elettori e bisogna che la casa delle Libertà riflet- aventi diritto al voto,e questa è stata già una sorpresa in quanto gli italiani hanno manifestato la volontà di rimanere fedeli all’im- ta sul perché in una contesa che avuto toni aspri non sia riuscita tutti gli ultimi referendum erano stati bocciati poiché non avevano pianto costituzionale del’48,stesse parole di Verdi e rifondazione a mobilitare tutto il suo elettorato”.Le stesse tesi ,poco più tardi raggiunto il quorum del 50%,anche se in verità essendo quello che gongolano di fronte all’ennesima sconfitta elettorale del cen- sono state ribadite dal portavoce di A.N ,Andrea Ronchi, che dice degli scorsi 25 e 26 giugno un referendum su un tema costituzio- tro-destra. Solo da Prodi e da D’Alema vengono parole volte al dia- :”E’ stata una sconfitta netta,chiara e inequivocabile:ora è impor- nale non era necessario superasse questo sbarramento percentua- logo con l’opposizione,il primo sostiene la necessità di aprire un tante che il centro-destra analizzi e capisca le motivazioni di que- le. Il rifiuto al cambiamento è stato più forte al sud.dove infatti ben dialogo su riforme e legge elettorale con tutte le forze politiche del sto risultato elettorale.” Concludiamo il giro di dichiarazioni con le il 74,8% delle persone recatesi a votare ha espresso il suo “no”, il Parlamento,mentre il Ministro degli esteri auspica un confronto parole di Francesco d’Onofrio,autorevole esperto costituzionale record è della Calabria con l’82,5%,poi Campania 75,5%,Puglia serio per il bene del Paese,vedremo nel prosieguo della legislatu- dell’ U.D.C,ed uno dei “padri costituenti”di Lorenzago,che,non 73,5% e Basilicata 76,9%; ma anche al centro le cose per i “si” non ra se queste sono parole di circostanza dettate dal bon-ton istitu- avendo Pierferdinando Casini rilasciato dichiarazioni, afferma sono andate per il verso giusto con i “no” che nel Lazio , Umbria zionale o si trasformeranno in fatti concreti.Di tutt’altro tenore le quanto segue:”a me interessa capire se siamo in grado di aprire un , Toscana e Emilia fa il pieno di voti rispettivamente col dichiarazione di alcuni esponenti della Casa delle Libertà,Peppino tavolo col centro-sinistra sul titolo V della costituzione oppure no 65,4%,68,7%,715 e 66,5%.Le uniche note positive per i fautori del Calderisi del comitato del “Si” dice che è stata persa una occasio- . E voglio capire come ridurre il divario che nel centro-destra è “si” sono giunte ,in fin dei conti da Lombardia e Veneto dove ha ne irripetibile per rifondare il paese;dalla Lega Nord giungono da sempre più forte tra il voto d’opinione e quello di radicamento prevalso rispettivamente col 54,6% e 55,3%, ma i voti favorevoli da una parte gli strali polemici e invero molti sopra le righe” Gli ita- elettorale.F.I raccoglie soprattutto il primo,A.N,U.D.C, Lega il queste due regioni tradizionalmente di centro-destra e con una for- liani fanno schifo. L’Italia fa schifo.”Mentre Bossi e Calderoli non secondo.Mi sembra che il voto d’opinione sia mancato.Al punto tissima componente leghista e quindi federalista consono logica- hanno voglia di mollare sul federalismo e anzi rilanciano rinser- che ,visto il distacco,non ho recriminazioni da fare ,non mi pare mente bastati a rovesciare le sorti di una battaglia che, come anti- rando le fila del centro-destra affermando che la CdL va rivista su che fosse un risultato ribaltabile.” Dopo aver ascoltato cotante cipato nel numero precedente della”Piazza d’Italia”,erano già nuove basi riconfermando però la fedeltà della Lega verso di essa. affermazioni registriamo solo che all’interno del centro destra è ini- segnate negativamente per i fautori della già citata riforma costitu- Da segnalare poi le dichiarazioni di Berlusconi che aveva fatto di ziato più che il redde rationem, ,lo scarica barile e come volevasi zionale. L’esito del voto referendario, a noi par di capire ,dice che questo referendum una battaglia per assestare al governo Prodi dimostrare le sconfitte non hanno mai padri, che Dio ci aiuti. a questo punto,senza escludere colpi di scena che in politica sono una prima dura spallata”E’ una grande occasione perduta ,si è Giuliano Leo
  • 4. Pag. 4 1-31 marzo 2006 LA PIAZZA - ESTERI D’ITALIA Afghanistan: la Nato approva estensione isaf a Ue: Papa, lavorare alla costruzione di una rinnova- M.O.: stampa, Israele rinuncia ad assassinare tutto il paese. Il comando dei 10mila militari usa ta identita' europea leader Hezbollah Nasrallah operativi a est passera' alla Nato Citta' del Vaticano, (Adnkronos) - ''Riflettere sui fondamenti culturali del Tel Aviv, 29 set. - (Adnkronos) – Intelligence sospende caccia, ma Governo Continente europeo in maniera non episodica, ma all'interno di un'azione con- chiede all’esercito di tenersi pronto ad eliminarlo. Israele avrebbe rinunciato Portoroz, (Adnkronos) - I ministri della Difesa dei Paesi della Nato tinuativa ed organica di animazione evangelica del mondo accademico'' e a scovare ed assassinare Hassan Nasrallah, il capo della milizia sciita libane- hanno approvato l'estensione della missione per la stabilizzazione ''lavorare alla costruzione di una rinnovata identita' europea, idonea ad offri- se Hezbollah. Lo riporta il quotidiano israeliano 'Maariv', che cita fonti gover- dell'Afghanistan, Isaf, a tutto il Paese. I 10mila militari americani che re al mondo, di fronte a sfide epocali, il contributo di una inestimabile eredi- native e della sicurezza. ancora operano nel quadrante sudest dell'Afghanistan passeranno ta' spirituale e culturale, in grado di forgiare un umanesimo razionale e aper- ''entro alcune settimane'' sotto comando Nato. to alla rivelazione di Gesu' Cristo, tollerante ma fermo nei principi etici''. A chi la parte del gigante cattivo Davide contro Golia teggere i suoi cittadini, deve ancor più grave, non con- reali intenzioni delle parti e Hamas per la spartizione l’attività israeliana si era Il Medio Oriente è di nuovo garantire loro confini sicuri trolla il territorio dove si su come un orrore possa dei poteri nell’ANP. limitata a indebolire le mili- l’inferno che era stato un e dare loro un terreno su sono installati: tutta la parte essere fermato. Entrambi i movimenti zie e le organizzazioni fon- quarto di secolo fa. cui far crescere risorse e meridionale del Libano. Tutto naturalmente deve hanno le loro milizie che damentaliste, tramite le ese- La tensione che ha scritto i prosperità. Come se lo Stato italiano essere anche filtrato da alle volte si combattono e cuzioni mirate, per riuscire confini degli Stati che lo Troviamo quantomeno con- avesse lasciato il meridione quelle che sono le minacce altre interagiscono per il a garantire la tranquillità del compongono ora è diventa- traddittorio leggere in que- nelle mani della mafia, che potenzialmente potreb- “bene” del loro popolo. suo territorio. to fuoco e sta bruciando le sti giorni circa le mire finanziata da un suo confi- bero realizzarsi presso di La situazione, specialmente La questione libanese è una deboli speranze che i più espansionistiche di Israele. nante. noi. nella striscia di Gaza è cosa che va avanti da molto ottimisti nutrivano sulla Israele vorrebbe una regio- Non dimentichiamo ovvia- Nel linguaggio che alle molto vicina alla guerra tempo, forse è importante reale volontà di riappacifi- ne in cui ci fossero scambi mente la questione nucleare volte gli Stati si trovano a civile e l’unica cosa che sottolineare che il Libano è care la regione. culturali e commerciali libe- iraniana e tutte le dichiara- dover usare, quello delle riavvicina gli estremisti delle si uno Stato indipendente E’ sempre successo così, ri da tutte quelle divisioni armi spesso ha sortito risul- due fazioni è l’odio per sulla carta ma nella sostanza zioni del Presidente irania- alla vigilia di qualche cosa che l’estremismo ha creato tati più duraturi, purtroppo Israele. ha subito l’occupazione no sulla distruzione di che avrebbe potuto dare e che nella quotidianità anche a costo di vite inno- una nuova spinta alla crea- vengono contraddette. centi. zione di uno Stato palesti- Haifa, bersaglio di centinaia E’ importante aggiungere nese indipendente, succede di missili di Hezbollah, è un un dettaglio non da poco: qualcosa che destabilizza esempio lampante di convi- Israele ha usato la prassi di l’area e fa tornare indietro venza pacifica. avvertire, quando possibile, di anni i passi fatti con fati- Il Presidente egiziano la popolazione laddove era ca e lentezza. Mubarak ha criticato “la in programma un’azione Non bisogna essere fuorvia- resistenza palestinese e militare. Questo per sottoli- ti dai due eventi che hanno libanese”, le cui operazioni neare come è stata costruita dato origine alla rappresa- contro Israele danno “risul- quella che apparentemente glia israeliana. Gli attacchi tati limitati”: “Nessuno sembrava una rappresaglia con conseguenti uccisioni e mette in dubbio i diritti dei decisamente sproporziona- rapimenti di militari israelia- popoli a resistere all’occu- ta. ni non rappresentano qual- pazione. Ma la resistenza Non avendo alcuna garan- cosa di poco conto, qualco- deve tener conto dei guada- zia da parte del Governo sa che rapportato alla rea- gni e delle perdite. libanese per il disarmo di zione militare possa sparire. L’escalation israeliana in Hezbollah (richiesto anche Inizialmente le fazioni Libano spinge tutta la regio- dall’ONU con apposita riso- armate di Hamas e Fatah ne verso una china perico- luzione), Israele ha dovuto hanno rivendicato la prima losa, il popolo libanese e optare per un massiccio incursione, poi Hezbollah quello palestinese ne paga- intervento con il fine di Israele. ha rivendicato la successiva Dalla striscia partono quoti- militare siriana per quasi no il prezzo”. Commento bloccare le azioni militari E’ in questo contesto che i dopo la reazione israeliana dianamente razzi qassam trenta anni e solo da che dovrebbe illuminare. che minacciano il suo terri- rapimenti dei tre soldati a Gaza. che puntano sui centri urba- pochissimo è riuscito a libe- Allora chi realmente vuole torio ed ha contemporanea- israeliani e l’assassinio di un Guardiamo le azioni con i ni nella parte meridionale di rarsene formalmente. Va questa guerra se non coloro mente dato ai mandanti di giovane di 18 anni devono loro soggetti e vediamo Israele. Nemer Hammad specificato che l’estensione che avrebbero da perdere questi attacchi, nonché for- essere inseriti ed è in un cosa rappresenta per uno (consigliere del presidente del braccio militare siriano e in una regione dove regne- nitori di armi e finanziatori, contesto come questo che Stato democratico quanto Abu Mazen) ha dichiarato iraniano in Libano si chiama rebbe la pace? Coloro che un forte segnale per portar- bisognerebbe porsi la avvenuto. in televisione che quelli Hezbollah, un’organizzazio- dell’instabilità e della vio- li a ragionare con attitudine domanda di come uno Stato Hamas (organizzazione ter- sono giocattoli non armi, ne terroristica che lancia lenza hanno fatto un’arma diversa sulla questione democratico e sovrano roristica), al governo nei ma qualcosa che rompe il razzi nel territorio israeliano per accrescere un potere mediorientale. dovrebbe reagire. territori palestinesi, non ha tetto di un edificio fatichia- da molto tempo. Israele regionale minacciato dall’i- Israele è circondata da Stati Ogni atto di guerra è qual- nessuna intenzione di rico- mo a credere si possa defi- ovviamente ha risposto solazionismo, a scapito di ostili che minacciano la sua cosa che dovrebbe spinge- noscere lo Stato di Israele e nire propriamente giocatto- spesso ma con azioni limita- quei civili innocenti, spesso esistenza, con l’eccezione di re, specialmente noi occi- ne desidera la cancellazio- lo, ciò dipende probabil- te e la cosa non si è mai fer- bambini, che vengono Giordania ed Egitto con cui dentali, da tanto a digiuno ne. mente da punti di vista dif- mata. offerti in sacrificio al loro ha firmato trattati di pace. E sui nostri territori, ad una Fatah, partito del Presidente ferenti. Il Governo libanese non edonismo. come Stato, dovendo pro- Abu Mazen, è in lotta con Fino a poche settimane fa controlla Hezbollah e, cosa profonda riflessione sulle Il Presidente e la sua ‘Dottrina’ alle prese con il rischio isolamento Svolta nella politica estera americana alla vigilia delle elezioni di mid-term Svolta nella politica estera americana? A affrontare per le elezioni di mid-term più troppa timidezza nei confronti di stinabile. tenere banco nel dibattito politico che importanti degli ultimi venti anni una batta- Ahmadinejad, l’Hitler islamista, indecisione Ma che cosa dice la “Dottrina Bush”. 1. I anima la comunità internazionale è un pre- glia con i Democratici tutta da giocare, pro- nel supportare anche mediaticamente, terroristi sono considerati belligeranti come supposto mutamento di strategia da parte babilmente proprio per la caduta di popo- come andava fatto, Israele durante la crisi soldati di un esercito nemico. 2. L’unico della seconda presidenza Bush riguardo larità registrata nei confronti dei “suoi”. E’ la libanese. Sempre nella recente crisi modo per dare sicurezza duratura agli Stati all’attenzione nei confronti della comunità minore affluenza alle urne la maggiore Israele/Hezbolla, l’aver acconsentito che la Uniti e all’Occidente tutto nei confronti del- internazionale, alla fiducia nelle sue minaccia, fenomeno che potrebbe far pen- leadership passasse alla UE – ritenuta non l’integralismo islamico è fare in modo che Istituzioni e all’abbandono della ‘Dottrina’ affidabile - sotto mandato dell’ONU – rite- in quella parte del mondo non esistano più che prende il suo nome. nuto ancor più inaffidabile. Inspiegabili le Tiranni e che fioriscano diritti, libertà, Effettivamente sembrano lontani i tempi in disponibilità nei confronti della Siria che democrazia, a costo di esportarla con la cui George W. Bush, osannato dalle truppe protegge gli Hezbollah facendogli perveni- forza. 3. L’America non chiederà mai il per- cammellate neo-con, inchiodava la re le armi e i soldi di Teheran. messo di difendere la propria sicurezza, “Vecchia Europa” di fronte alle sue respon- Così il Presidente torna a brandire il basto- anche con azioni preventive volte ad evita- sabilità per avere immediatamente ridimen- ne, ad assicurare che l’Iran non avrà la tec- re una minaccia terroristica futura. 4. Il sionato quella passione anti-terrorismo che nologia nucleare, a commemorare i morti conflitto israelo-palestinese è un fronte sembrava animarla sinceramente nel dopo dell’11/9 “non dimenticheremo”, venendo della guerra al terrorismo. 11/9 e cioè all’alba della missione in accusato dall’opposizione di volere trasfor- Siamo così sicuri siano principi veramente Afghanistan. mare gli Stati Uniti in un paese perenne- inadatti ad affrontare la sfida attuale al ter- Le difficoltà nella pacificazione dell’Iraq, il mente in guerra. rorismo internazionale di matrice islamista? profilarsi di un nuova stabilità regionale nel Se i Democratici che, pur di ritornare in Siamo così sicuri non siano forse gli unici? Grande Medio Oriente con l’accresciuta sella, di questi tempi non si ritraggono dal- Inoltre, siamo veramente così sicuri che influenza di una Repubblica Islamica l’incassare facili consensi fornendo pratica- abiurandoli si sarebbe meno minacciati? L’America scopre di aver fretta. Vuole risol- dell’Iran dotata di tecnologia nucleare, il bili e rapide soluzioni al consolidamento vere in Iraq, vuole tornare a fare business, difficile contenimento sulla politica mon- della sicurezza attraverso il ritiro dall’Iraq, vuole tornare agli americani, vuole tornare diale energetica e di sviluppo della Russia e dopo più di un decennio avranno di nuovo a sentirsi sicura, ma un risultato di tale por- della Cina, mettono il Presidente in carica la maggioranza al Congresso con ogni pro- tata, vista la potenza finanziaria, militare, sul banco degli imputati, chiamato in causa, babilità la svolta “Imperialista” degli Stati politica, economica del nemico che gli ha è questa la novità, non tanto dai tradizionali dere l’ago della bilancia in termini decisivi Uniti andrà nel cassetto, la “Dottrina Bush” dichiarato guerra, necessita tempi lunghi, avversari politici del Partito Democratico, a favore del partito dell’asinello nell’asse- nella migliore delle ipotesi congelata, come soprattutto la ‘Dottrina Bush’ necessita bensì dai giornali, dalle riviste, dai think gnazione dei seggi al Congresso, con effet- le leggi straordinarie per la sicurezza inter- tempi lunghi, generazioni, altre amministra- tank che lo supportarono in tante battaglie ti quindi determinanti sui futuri assetti isti- na anti-terrorismo, si assisterà inoltre ad zioni animate dalla stessa determinazione. nazionali e internazionali, vera e propria tuzionali e di potere a Washington. una maggiore disponibilità nella rivisitazio- La fretta è il vero nemico di questa America. pancia repubblicana del paese. Ma cosa gli rimproverano i “suoi”. ne della Legge per l’immigrazione, oramai Giampiero Ricci Il Presidente è accerchiato, si trova ad Troppa debolezza. Gli viene rimproverata per l’opinione pubblica diventata improcra-
  • 5. 1-31 marzo 2006 Pag. 5 LA PIAZZA - ECONOMIA D’ITALIA India: economia cresce nel secondo trimestre Ue: indice fiducia sale i massimi degli ultimi 5 Istat: l'indice fatturato commercio ingrosso sale all'8,9% anni del 4,7% secondo trimestre 2006 Nuova Delhi, (Adnkronos) - Battendo le attese del mercato, l'economia Francoforte, (Adnkronos) - La fiducia dei consumatori e delle imprese di Roma, (Adnkronos) - Nel secondo trimestre del 2006 l'indice trimestrale del indiana e' cresciuta nel secondo trimestre dell'anno dell'8,9%. La perfor- Eurolandia e' salita nel mese di settembre ai massimi degli ultimi 5 anni. Lo fatturato del commercio all'ingrosso e degli intermediari del commercio, con mance si colloca leggermente al di sotto di quella conseguita nel primo tri- rende noto la Commissione Europea, secondo cui l'indice e' salito a 109,3 punti base 2000=100, e' risultato pari a 115,0, con un incremento del 4,7 per cento mestre dell'anno quando il pil e' risultato in rialzo del 9,3%, ma oltre le stime il livello massimo dal febbraio 2001 rispetto ai 108,3 punti di agosto (dato rivi- rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. Per il gruppo della manu- degli analisti che avevano prefigurato un rallentamento all'8,4%. sto). tenzione e riparazione di autoveicoli, l'indice e' pari a 121,6, con una variazio- ne tendenziale di piu' 2,0 per cento. Lo comunica l'Istat. La globalizzazione non è un artifizio della dialettica politico-economica dei partiti ma una realtà di mercato. Welfare e nuove idee Di una cosa possiamo essere certi: il welfare state, così all’anno. Il governo riscuote più del doppio da chi gua- minoranze relativamente piccole della popolazione. Il allargata o per una mezza dozzina di amici che mettano come lo conosciamo, non può sopravvivere. Nessuno dagna il reddito mediano e più di cinque volte tanto dai problema fondamentale che le società più avanzate si insieme le loro risorse, e ciò che non può essere realiz- studioso serio, infatti, pensa che possiamo permettere milioni di persone che pagano il livello massimo di con- trovano attualmente a dover affrontare è, piuttosto, come zato da un piccolo gruppo può esserlo più facilmente da che la spesa federale per la previdenza sociale e l’assi- tribuzione previsto dal Federal Insurance Contributions rendere la vita di ognuno piena di significato in un’epo- un intero quartiere. L’aggregato di risorse che il “Piano” stenza sanitaria pubblica crescano dall’attuale 9 per cento Act. Sarebbe perciò facile, per un paese ricco come gli ca di abbondanza e di sicurezza. trasferisce dal governo alle persone è enorme e le possi- del prodotto interno lordo al 28 per cento previsto per il Stati Uniti, rendere possibile per tutti una pensione ade- Lungo la storia, e fino a pochi decenni fa, il significato bilità di rispondere ai bisogni umani attraverso la famiglia 2050, se verranno mantenuti gli stessi tassi di crescita. guata, a patto che non si voglia insistere a farlo attraver- della vita era quasi per tutti legato alla sfida per la sem- e la comunità si moltiplicano esponenzialmente. I problemi posti dai programmi di trasferimento di risor- so le strutture dello stato assistenziale. plice sopravvivenza. Per restare in vita era necessario Il “Piano” attribuisce una responsabilità personale, che il se ai più poveri sono meno drammatici. Nel lungo ter- essere parte attiva di una comunità. Per restare in vita destinatario lo voglia o meno, con conseguenti effetti mine, tuttavia, il calo del valore del lavoro fisico e la cre- Diecimila dollari a tutti, e nient’altro bisognava formare una famiglia e crescere dei figli su cui secondari e terziari. Una persona che chieda aiuto per- scita di quello dei lavori “mentali” finiranno per portare a Per la sanità la questione è un po’ più complicata, ma poter contare nella vecchiaia. La coscienza che la morte ché ha buttato via il suo assegno mensile troverà perso- una società divisa in classi, facendosi beffe degli ideali solo nei dettagli, non nella logica. Non dobbiamo, infat- poteva cogliere ciascuno all’improvviso, in ogni momen- ne e organizzazioni disposte ad aiutarla (in America c’è americani, a meno che non si inventi qualcosa di più ti, aspettare che il nostro ventunenne raggiunga i sessan- to, generava una particolare attenzione agli aspetti spiri- sempre stata abbondanza di tali persone e organizzazio- creativo dell’attuale sistema di welfare. Un grande cam- tacinque anni per iniziare a pagare per la sua assistenza tuali della vita. Tutte queste cose davano origine a una ni), ma questo tipo di assistenza può essere legato a biamento è inevitabile, ma il Congresso non sembra per sanitaria, bensì contattare subito una compagniaassicura- profonda soddisfazione, che andava oltre la semplice richieste difficili da rispettare per chi non abbia un red- niente disponibile ad affrontarlo, come dimostra il dibat- tiva, proponendo di pagare un premio costante per il sopravvivenza. dito fisso. Oppure, si pensi agli effetti di un flusso di red- tito sul sistema pensionistico dello scorso anno, un caso resto della vita del nostro ventunenne. Con questo tipo La vita in un’epoca di abbondanza e sicurezza non dito certo su un giovane che abbia messo in stato inte- clinico di timidezza politica. Ci piaccia o no, abbiamo a di offerta, la compagnia assicurativa ci può stipulare una richiede nessuna di queste cose, e, anzi, la maggioranza ressante la sua ragazza. La prima conseguenza è che non disposizione ancora alcuni anni per pensarci, prima che polizza sulla salute per 3.000 dollari circa, fornendo le delle persone che vivono nelle società avanzate può può eludere il pagamento degli alimenti per il bambino, il Congresso sia irrimediabilmente costretto a prendere coperture fondamentali. facilmente trascorrerla tra amicizie superficiali, cambian- perché il giudice sa dove ha un conto in banca. Inoltre, provvedimenti in proposito. Cominciamo quindi a pen- Il prezzo è così conveniente per lo stesso motivo che sta do continuamente partner sessuali e divertendosi, per si generano aspettative che prima non c’erano. Io lo chia- sare a qualcosa di più efficace delle limitate proposte di alla base delle polizze a buon mercato sulla vita, se fatte poi morire in tarda età senza avere nessun motivo per mo “effetto Doolittle”, in riferimento al personaggio di tagli ai contributi e di aumenti delle tasse che costitui- dai giovani: le compagnie assicurative guadagnano molto pensare di aver compiuto in vita qualcosa di significati- Alfred Doolittle nello spettacolo teatrale My fair Lady, e ranno la politica di minore resistenza del Congresso. dai premi che ricevono per anni prima di iniziare a paga- vo. al motivo per cui doveva arrivare puntuale in chiesa. Il punto di partenza è una realtà economica estrema- re grandi somme per le prestazioni. Garantire a tutti l’ac- Se si ritiene che tutto si esaurisca qui, che il fine della mente ovvia, ma che nessuno sembra notare: questo cesso al sistema sanitario di base è facile in un paese vita consista nel passare il tempo il più piacevolmente La virtù è un abitudine che si acquisisce paese è inondato di soldi. L’America è così benestante ricco come l’America, sempre che non si voglia insistere possibile, allora è ragionevole pensare che lo scopo del Il “Piano”, quindi, conferisce ad ognuno la responsabili- che sarebbe facile garantire a ognuno uno standard di a farlo attraverso le strutture dello stato assistenziale. governo dovrebbe essere quello di permettere alle per- tà di far fronte ai bisogni umani, che lo si voglia o no. vita decente, ma non possiamo farlo trastullandoci con i Ci sono molti modi di convertire queste potenzialità eco- sone di farlo con il minore sforzo possibile. Se invece Qualcuno potrà considerarlo un passo indietro, ritenen- sistemi del welfare state, che costituiscono un nodo di nomiche in un sistema che funzioni. Quello che ho idea- siete d’accordo con me sul fatto che vivere può avere un do sia meglio pagarsi le tasse, lasciare ogni responsabili- Gordio che può solo essere tagliato demolendo la strut- to, chiamato per semplicità il “ Piano”, prevede un con- significato trascendente, allora ci si deve porre il proble- tà al governo e chiuderla lì. Considero più saggio un tura dello stato assistenziale. tributo annuale di 10 mila dollari a tutti i cittadini ameri- ma di come la vita umana possa acquistare peso e spes- diverso atteggiamento, perché il “Piano” non richiede Invece di pagare le tasse a Washington, facendole setac- cani, eccetto i reclusi, ad iniziare dall’età di ventun anni, sore. che si diventi tutti assistenti sociali part-time. La nostra ciare dalla burocrazia e convertendo ciò che rimane in di cui 3.000 all’anno da destinare all’assistenza sanitaria. Per molti lettori del quot;Wall Street Journalquot; al fondo di que- nazione può anche essere piena di approfittatori, ma un confuso gruppo di servizi e sussidi, con modalità di Il contributo verrebbe accreditato mensilmente sul conto sta ricerca di significato c’è l’idea di vocazione: per alcu- aveva ragione Aristotele: la virtù è un’abitudine. Non ci gestione viziate da limitazioni ed eccezioni, riscuotiamo corrente bancario di ogni cittadino incluso nel “Piano”. ni, l’aspirazione a essere ricchi e famosi, per altri, il desi- potrà essere un fiorire della virtù nella prossima genera- le tasse, dividiamole e restituiamole in contanti a tutti gli Se lo realizzassimo a partire da domani, il “Piano” coste- derio di eccellere nella vocazione che si ama. Si tratta zione solo perché raccomandiamo ai nostri figli di esse- americani maggiorenni. La sovvenzione dovrà essere suf- rebbe circa 355 miliardi di dollari in più del sistema attua- però di una possibilità aperta solo a una fortunata mino- re onesti, compassionevoli e generosi; occorrerà, invece, ficiente perché il povero non sia più povero, perché cia- le; le previsioni di costo incrocerebbero quelle del siste- ranza. Per la maggior parte delle persone, compresi molti che i nostri figli pratichino l’onestà, la compassione e la scuno possa ottenere abbastanza per un pensionamento ma attuale nel 2011; entro il 2020, il “Piano” costerebbe anziani che in gioventù si sono dedicati a una particola- generosità nello stesso modo con cui si esercitano con dignitoso e per garantirsi l’assistenza sanitaria. Siamo ric- circa 500 miliardi di dollari all’anno meno delle più pru- re vocazione, la vita acquista significato nelle cose prati- uno strumento musicale o in uno sport. È più probabile chi abbastanza per poterlo fare. denti previsioni di costo del sistema attuale. Entro il 2028 che della vita, negli avvenimenti fondamentali associati che questo succeda se i bambini crescono in una socie- Prendiamo l’esempio delle pensioni. Supponiamo di questa differenza ammonterebbe a un trilione di dollari alla nascita, alla morte, al raggiungimento dell’età adulta, tà in cui le esigenze dell’uomo non sono affidate alla avere davanti a noi un ventunenne che, per qualsiasi l'anno. all’allevamento dei figli; al pagamento dell’affitto, al supe- burocrazia, ma sono parte della nostra vita e condivise motivo, non è in grado di risparmiare sufficientemente Certamente, un sistema che sostituisce l’attuale stato assi- ramento delle avversità, al conforto di chi è in lutto, al con le persone che vivono intorno a noi. per un proprio fondo pensione. Possiamo farlo noi per stenziale con un sistema di sussidi diretti ai singoli pone festeggiamento dei successi, all’approvazione del bene e In parole semplici, il “Piano” ci restituisce la possibilità lui, accantonando un contributo annuale per quaranta- diversi punti di domanda. La disincentivazione al lavoro, alla condanna del male: vale a dire, nell’affrontare la vita di agire. Le istituzioni, come gli individui, hanno succes- cinque anni, cioè fino a quando non andrà in pensione i rischi connessi a soluzioni basate sul mercato confron- in tutta la sua ricchezza. Da questo punto di vista, il difet- so fino a che hanno compiti importanti da svolgere e all’età di sessantasei anni. Ipotizziamo di poter versare un tati con le garanzie prestate dal governo, i costi di transi- to principale dello stato assistenziale non è l’incapacità di sanno di esserne responsabili. Per interi decenni lo Stato contributo di 2.000 dollari l’anno e di investirlo in un zione, lo scambio di concessioni nel servizio sanitario, le mantenere le sue promesse (anche se ciò è vero) e nep- assistenziale ci ha detto: quot;Ce ne occupiamo noiquot;. La con- fondo azionario indicizzato. Qual è la cifra minima di cui implicazioni per il sistema fiscale, le conseguenze sulle pure il fatto che spesso finisca per aggravare proprio i seguenza è stata che abbiamo assistito alla perdita di vita- potrebbe disporre quando andrà in pensione? Preferiamo persone troppo giovani per partecipare al “Piano”, sono problemi che dovrebbe risolvere (sebbene sia così). Lo lità di alcune delle più importanti fonti di soddisfazione essere oltremodo prudenti e, per prima cosa, individuia- tutti aspetti da considerare nella decisione sulla possibili- stato assistenziale è dannoso, ultimamente, perché toglie della nostra vita. Contemporaneamente, ci siamo resi mo il peggior tasso di crescita composto medio, a valore tà e sull’opportunità della sua realizzazione. troppa vita dalla nostra vita. conto di quanto il governo sia incompetente e incapace costante del dollaro, per un periodo di quarantacinque Personalmente penso che tutte queste domande possano Il “Piano” restituisce vita alla nostra esistenza in molti “di occuparsene”, quando si tratta della complessità dei anni nella storia del mercato azionario (4.3 per cento, dal avere una risposta, anche se non necessariamente sem- modi, particolarmente attraverso i suoi effetti su istituzio- 1887 al 1932). Dopo di che presumiamo che il nostro plice e immediata, che ho cercato di dare nel mio libro. ni fondamentali come la famiglia e la comunità. Per capi- bisogni umani. La soluzione non è tentare di rabberciare ventunenne sia l’investitore più sfortunato della storia In questo ambito, vorrei invece trattare una questione re come ciò sia possibile, basta pensare al fatto che il lo stato assistenziale, ma riprendere la responsabilità americana e che ottenga mediamente solo il 4 per cento più ampia: assumendo che le questioni tecniche abbiano contributo è a disposizione di tutti. Infatti, ciò che conta della nostre vite nelle nostre mani, nostre come individui, di rendimento: alla fine del periodo di quarantacinque una risposta, vogliamo veramente un sistema in cui il non è che un individuo riceva 10 mila dollari l’anno, ma nostre come famiglie, nostre come comunità. anni avrà un capitale di circa 253 mila dollari, con il quale governo rifiuti la responsabilità di farsi carico dei bisogni che tutti ricevano questa cifra e che tutti sappiano che potrà ottenere un vitalizio di circa 20.500 dollari all’anno. umani, cioè la ragione che ha dato origine allo stato assi- tutti gli altri hanno a disposizione quella risorsa. Obiettivi Charles Murray Questo sarebbe il risultato, con un contributo di appena stenziale? La mia opinione è che i motivi per dire sì al non raggiungibili da una singola persona possono diven- 2.000 dollari all’anno, cioè con l’equivalente della tassa “Piano” vadano ben oltre i suoi effetti sulla povertà, sulle tarlo per una coppia; quelli che non sono alla portata di Il Foglio, martedì 11/07/2006, da Atlantide 2/2006, per la Social Security su un reddito di soli 16.129 dollari pensioni e sull’assistenza sanitaria, fattori che riguardano una coppia, possono esserlo invece per una famiglia trimestrale della Fondazione per la Sussidiarietà Accentramento di risorse e progetti in alcuni grandi settori strategici individuati dal CIPE Politiche di sviluppo: al via il DDL Bersani Industria 2015 Il Consiglio dei Ministri ha al Governo e ai sindacati dell’Italia creando al con- è il fondo per la finanza soprattutto laddove la Bersani di concerto con approvato il disegno di un grande “patto per la tempo una convergenza d’impresa che faciliterà frammentazione delle forze Pado-Schioppa e insieme a legge che Bersani ha pro- produttività”, centrale una con la ricerca. Secondo il l’accesso al credito ed ai partitiche è più accentuata, Prodi cerchino quantome- posto come viatico indi- maggiore flessibilità dell’o- Ministro fare rete conviene: mercati finanziari alle si verifica un fenomeno di no di non rallentare il pro- spensabile per la nuova rario lavorativo. le pmi potranno aumentare imprese. Un tecnico coor- mal assorbimento delle cesso messo in atto dal strategia di sviluppo indu- Le quattro novità del DDL la loro massa critica unen- dinerà l’attuazione dei sin- risorse, dunque una scarsa Governo Berlusconi, striale dell’azienda Italia. Bersani sono accessorie al dosi in reti d’impresa ma goli progetti finanziati, il probabilità di attuazione soprattutto in tema di alleg- Esso prevede una vera e disegno stesso che consiste senza fondersi. Il DDL pre- “supermanager”. delle misure legislative pre- gerimento della pressione propria rivoluzione del in una politica industriale vede una delega al Si tratta di un decreto che viste, proprio perché la fiscale, di sostegno alle sistema degli incentivi, la sostenuta da due grandi Governo grazie alla quale prevede una serie di fondi, dispersione degli stanzia- pmi, e di crescita produtti- nuova definizione giuridica pilastri: meccanismi di potranno essere adottati e che intende chiaramente menti diventa troppo ele- va del paese. della “rete di imprese”, e il sostegno alle imprese decreti legislativi per defi- sostenere lo sviluppo vata. E questo è un tipico “fondo dei fondi” per generalizzati e automatici, nire le forme di coordina- imprenditoriale del paese. problema della maggioran- sostenere le pmi nell’acces- come il cuneo fiscale e il mento di natura contrattua- Il problema però non è ze di centro-sinistra che so al credito. Le novità credito di imposta, sistemi le tra imprese, i requisiti di tanto prevedere le modalità per soddisfare le loro lottiz- introdotte dal disegno di di incentivazione impostati stabilità e direzione neces- di sostegno quanto quello zazioni elettorali non legge vanno nella direzio- su singoli obiettivi strategi- sari al fine di riconoscere la di reperire le risorse mone- riescono mai a razionaliz- ne di un accentramento ci. È a questo secondo pila- rete di imprese. tarie necessarie soprattutto zare la spesa e a raggiun- delle risorse in alcune aree stro che si riferisce il DDL Le imprese, soprattutto le in coerenza con le previ- gere gli obiettivi. Infatti strategiche indicate dal Bersani. Il Disegno di legge più piccole, hanno due esi- sioni della finanziaria. sono aumentati i ministeri, CIPE soprattutto per il Sud assume la denominazione genze principali: l’innova- Invece, si nota una notevo- più spesa statale, maggiore e per le Regioni. Tra i set- di “Industria 2015”, nome zione e il sostegno finan- le discrepanza tra gli indi- volatilità di risorse, incon- tori strategici individuati che sintetizza la storia pro- ziario. Con questi obiettivi rizzi di politica industriale gruenze sulle scelte di poli- energia, biotecnologie, duttiva italiana e l’impegno arrivano due nuovi fondi: il cioè i fini a cui si vuole tica economica fra i vari mobilità sostenibile. Sul a guardare al futuro. primo è il fonde per la tendere e i mezzi che dicasteri, il tutto ha provo- versante dell’impresa, il L’obiettivo del Dicastero competitività, al suo inter- dovrebbero sostenerli. cato un abbassamento del presidente di presieduto da Bersani è no vedrà confluire tutti gli Questa è tipica del sistema livello di credibilità e atten- Confindustria, quello di riordinare tutta la strumenti di agevolazione politico-programmatico dibilità delle forze di mag- Montezemolo ha proposto politica industriale attualmente previsti; l’altro delle istituzioni italiane, gioranza. L’auspicio è che
  • 6. Pag. 6 1-31 marzo 2006 LA PIAZZA - CULTURA D’ITALIA Mostre: la storia della Basilica di San Pietro in Premi: Roma, il Lazio tra Europa e Mediterraneo Beni culturali, firmato l’accordo con il Museum cento opere of fine Arts di Boston Roma, (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - La cerimonia di premiazione della I edizione del Premio Internazionale ''Il Lazio tra Europa e Mediterraneo'', si svol- Roma, 28 set. (Adnkronos Cultura) - Tra le opere che tornano in Italia la statua di Citta' del Vaticano, (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Composta da cento gera' il 29 settembre, presso il Complesso Monumentale del Vittoriano. Istituito Vibia Sabina. ''Un evento straordinario, una svolta che segna l’inizio di una strada capolavori provenienti dai piu' importanti musei del mondo, ''Petros in occasione della prima edizione del Festival, il Premio Internazionale sara' asse- nuova alla lotta al commercio illecito di opere d’arte trafugate e il ritorno alla lega- Eni/Pietro e' qui'' e' la grande mostra che la Fabbrica di San Pietro in gnato ogni anno a personalita' che, su segnalazione delle Ambasciate dei paesi lità'', così Francesco Rutelli, ministro per i Beni e le Attività Culturali ha presenta- Vaticano organizza per i cinquecento anni dalla sua fondazione, dedican- d'appartenenza, si sono contraddistinte nell'ambito di diverse categorie. to i primi frutti dell’accordo con il Museum of Fine Arts di Boston, grazie al quale dola all'apostolo Pietro. La rassegna potra' essere visitata dal 12 ottobre tornano in Italia, e a breve nei loro luoghi di origine, tredici opere archeologiche di all'8 marzo, presso il Braccio di Carlo Magno, tutti i giorni (tranne mer- grande prestigio, trafugate in passato e vendute sul mercato estero. coledi' mattina) dalle 10 alle 19, mercoledi' dalle ore 13 alle 19. Siamo davvero sicuri che Dio è morto Nietzsche, il nichilista Questa affermazione non significa che gli su di sé le contraddizioni più profonde della mo all’ultimo insegnamento, per altro collega- uomini non credono più in Dio, né rappresen- vita e di non chiudere gli occhi di fronte anche to indissolubilmente ai primi due. La volontà di ta una tesi circa l’inesistenza di Dio. Essa è una alle verità più gravi. Il Superuomo è uno spiri- potenza non è semplice volontà di dominio, constatazione che equivale a dire: non c’è più to creatore, è l’uomo della grande decisione, è né pura affermazione sull’altro, ma è la volon- alcun Dio che può salvare e soprattutto, oltre colui che salverà l’umanità dal nichilismo. Il tà che vuole se stessa. Di fronte al nulla dei l’uomo non c’è niente. Con la “formula” Dio è Superuomo è caratterizzato da una grande valori, all’assurdità del mondo, essa è la volon- morto, Nietzsche vuole svelare la mancanza di fedeltà alla terra: ora che Dio è morto, l’unica tà dell’individuo di affermarsi come volontà. fondamento che si cela dietro l’insieme degli realtà è la vita terrena ed è appunto alla terra Così, la morte di Dio diventa la resurrezione ideali e dei valori, d’ispirazione certamente cri- che l’umanità deve tornare. Il Superuomo rico- dell’uomo responsabile e padrone del proprio stiana, su cui la civiltà europea ha costruito per nosce nell’aldilà solo l’immagine riflessa della destino, la cui volontà è ora libera di afferma- secoli il proprio modo d’essere e la propria terra, perciò è questo rinnovato legame con la re se stessa. ragione d’essere. Dio quindi, come sintesi di terra, madre di tutte le cose, che fa guarire Da quanto sopra esposto, si è compreso che tutti quei valori cristiani e di essi, il valore l’uomo dell’età del nichilismo. Non dunque il Nietzsche, in antitesi alla morale e alla religio- Supremo, si svalorizza e si rivela una menzo- Superuomo al posto di Dio, ma la terra. ne, parla di una trasvalutazione dei valori: ciò gna. Ecco dunque l’irruzione del nichilismo nel Il Superuomo nietzscheano è quindi uomo di indica l’invenzione di nuove forme di esisten- mondo moderno. Da qui l’umanità si riconosce questo mondo per eccellenza, è colui che sa za, di nuovi valori. orfana e priva di fondamento e corre verso la dire di sì alla vita sapendo che non c’è nulla al Detto ciò, si può davvero affermare che decadenza. A questo punto Nietzsche si chie- di là di essa. Nietzsche sia un nichilista? Egli di certo parla de quale sia il compito che resta all’uomo La concezione del Superuomo trova nella dot- della caduta di quei valori che sono da sempre dopo aver scoperto l’insensatezza dei valori sui trina dell’Eterno ritorno dell’uguale, la sua stati alla base della civiltà occidentale cristiana, quali da sempre si è basata la sua civiltà. comprensione definitiva. ma da quanto sopra illustrato, si comprende L’uomo forte ora non deve più limitarsi ad Alla concezione ebraico -cristiana del tempo, come egli sulle rovine di questi, voglia affer- assistere alla rovina degli antichi valori, ma concezione lineare in base alla quale ogni marne altri: il Superuomo è colui che salverà deve farsene egli stesso promotore, preparan- istante acquista significato solo se legato agli l’umanità dal nichilismo, perché riscopre nuovi do così in modo distruttivo, l’avvento di una altri che lo precedono e lo seguono e il corso valori; l’Eterno ritorno, esalta il senso di Perché Nietzsche è “accusato” di nichilismo? nuova umanità. del mondo risulta essere retto da un piano responsabilità dell’uomo, attraverso il deside- Per rispondere a questa domanda è necessa- Da qui nascono i tre insegnamenti fondamen- provvidenziale teso ad inaugurare il regno di rio che ogni attimo della vita ritorni così come rio rifarsi in modo particolare alle opere appar- tali di Nietzsche: la dottrina del Superuomo o Dio, Nietzsche oppone una concezione ciclica è stato vissuto;la Volontà di potenza indica l’e- tenenti al terzo periodo: Così parlò Zarathustra meglio, dell’Oltreuomo; dell’Eterno ritorno del- del tempo, ripresa dalla tradizione antica, pre- nergia creatrice dell’uomo e dei suoi valori (1883/85); Al di là del bene e del male (1886); l’uguale; la Volontà di potenza. socratica e orientale. In base a questa conce- vitali. Nietzsche è di certo nichilista se si con- Genealogia della morale (1887); Crepuscolo Zarathustra insegna che l’uomo è qualcosa che zione gli eventi sono destinati a ripetersi eter- sidera il suo pensiero rivolto ai valori tradizio- degli idoli (1888). L’Anticristo e Ecce Homo deve essere superato poichè la tappa successi- namente in un tempo circolare. nali, ma non bisogna assolutamente scordare postumi. va è l’uomo superiore (Uebermensch), Così viene introdotta una nuova concezione che egli vuole nuovi valori, per mezzo dei E’ la prima opera del terzo periodo,Così parlò l’Oltreuomo che non è affatto l’anticipatore dell’agire umano, che in sintesi si può riassu- quali superare il nichilismo in cui è sprofonda- Zarathustra, che annuncia una nuova realtà: della dottrina del primato della razza ariana. Il mere con una delle massime più importanti di ta la società moderna e da questa prospettiva Dio è morto. Questa è quella tremenda verità superuomo è colui che ha una disposizione Nietzsche: vivere ogni attimo in modo tale da allora, egli non può essere considerato nichili- che apre una nuova porta alla filosofa di dionisiaca nei confronti della vita, ma allo stes- desiderare di riviverlo. E il Superuomo vuole sta. Nietzsche e questa è la chiave per comprende- so tempo è caratterizzato da un pessimismo l’Eterno ritorno. re l’accusa di nichilismo rivoltagli contro. coraggioso che lo rende in grado di assumere Con il concetto di “Volontà di potenza” passia- Ilaria Parpaglioni Cosa significa per Nietzsche la morte di Dio? Uno squarcio di società d’oggi al di là delle speculazione politiche di ogni colore “L’età dell’oro” di Edoardo Nesi; Prato cinesizzata, perfetta metafora italiana Edoardo Nesi è l’ultimo scrittore colpo su Rosa si fece rovesciare tre riconoscere la sconfitta nei confron- la di accompagnare Caterina a cinesizzarsi non solo gli esercizi svolta tatcheriana che pure ci si attorno alla quarantina ad essere bottiglie di Dom Perignon nei sec- ti di nemici cui non si riesce a dare Milano dove deve aiutarla a conse- commerciali ma anche l’anima. Ora aspettava dal Governo Berlusconi, entrato nel salotto buono del mondo chi per lo Champagne; perso anche un volto: l’euro, la concorrenza gnare ad una casa d’aste un Bacon perde senso il suo campanilismo. si trova tra le righe qualche cosa di letterario ed editoriale italiano. l’amore per Rosa, vissuto per anni cinese, le tigri asiatiche, l’impossi- sfuggito al collasso patrimoniale e Perde senso tutto in questa Prato inconsueto, quasi rivoluzionario per Pubblica “Fughe da Fermo” (1995), nel segreto, unico e vero amore bilità per i piccoli produttori di dove deve assicurarsi che a lei e perfetta metafora italiana. Stanca di un romanzo italiano, una visione “Ride con gli angeli” (1996), della sua vita, Rosa sposata al cugi- esternalizzare le produzioni, il dra- solo a lei vada l’intero ricavato. tutto. Che vuole solo andare avanti, romantica, einaudiana del fare Rebecca” (1999), Figli delle stelle no sfigato che però alla fine e cioé stico cambio di strategia e di natura Il teatro della vicenda narrata è senza chiedersi nulla. impresa dei piccoli imprenditori, si (2001) e raggiunge la consacrazione oltre la soglia dei settanta che delle banche, sostanzialmente la Prato e l’universo toscano, il pratese Oltre le battute anti-berlusconiane, nasconde un’idea che vagliela a definitiva con “L’età dell’oro”, entrambi hanno varcato, si dimostra totale assenza di volontà, l’inania lontano da tutti, niente campanili- leggendo un libro che ha l’innegabi- spiegare al tradizionalismo rosso- Bompiani, 2004, pagg. 337. Anche essere stato, corna più, corna meno, colpevole di una società che non smo dalla nobile storia sul modello le merito di andare a fondo su una verde-comunista e alla retorica del- lui come Baricco e il conterraneo lui, il cugino, incredibile a dirsi, il vuole variare schemi dialettici cui è Pisa-Livorno o Siena-Firenze, più realtà quella del ridimensionamento l’evasione fiscale e del pensiero Veronesi da una parte guarda vero vincitore. legata più per sentimento che per un campanilismo basato sull’orgo- che la classe media ha dovuto sinistrorso anti-impresa, e cioè che all’America alla ricerca di padri Siamo nel 2010 e lo sfondo è quel- esercizio di congnizione razionale. glio del produrre cose, dell’arric- affrontare in questi anni, a partire le ditte e le imprese sono strumenti putativi di rilievo, vedi la citazione lo di un tessuto economico e sociale Così Ivo sul letto di morte canta chirsi e del mostrarlo anche sbocca- dall’inizio del processo che ha por- per realizzare sogni e che se non si sul finale del romanzo de “Il Grande italiano irrimediabilmente compro- Bandiera Rossa la trionferà insieme tamente, il pratese è il parvenue, il tato alla moneta unica, passando per vuole provare nemmeno a realizzare Gatsby”, il capolavoro immortale di messo e pronto in qualsiasi momen- al suo unico e fidato operaio che cafone arricchito, ma che di questa i problemi della storia recente inter- i sogni, allora vuol dire che non si Francis Scott Fitzgerald, dall’altra to se solo si potesse, ad arrendersi, a raccoglie la sua ultima volontà quel- etichetta ha fatto un vanto, ora vede nazionale e del Paese e la mancata vuole veramente vivere. parla delle cose di casa nostra e immancabilmente da un’angolazio- Bene la linea Tremonti ne ben precisa: “Il fallimento di Berlusconi è rap- Prosegue a pag. 1 presentato sostanzialmente in que- molto più di centro e, forse, «Personalmente condivido l’analisi di che Prodi sto: aveva promesso di introdurci ben sa, è un elettorato che vive di pas- un po’ meno di destra. E badi bene Tremonti e non credo ci sia una diffe- non ha vinto le elezioni e poi sarebbe trionfalmente nella modernità e non sione e quindi ha sempre bisogno di che, quando parlo di centro, non renza. Anch’io addirittura disposto a soccorrerlo? c’è riuscito”. essere motivato». Già, ma con questa penso solo a quello che si identifica in come Tremonti credo che il vero «Quella è un’altra cosa. Noi continue- svolta non “L’età dell’oro” è il racconto degli una vicinanza alle gerarchie ecclesiali». momento di debolezza del governo remo a c’è il rischio che l’elettorato di destra ultimi giorni di vita di Ivo Sì, ma quali sono le categorie che An sarà la Finanziaria. Non è una que- sostenere la nostra posizione sulle ele- perda un punto di riferimento? In sin- Barrocciai, piccolo industriale tessi- non ha mai conquistato e a cui oggi stione di numeri zioni fino a quando tutte le verifiche tesi, non è che An perderà qualcosa le pratese, malato di cancro in fase punta? «Sicuramente la platea dei semplicemente la sinistra radicale non saranno completate. Mi sembra si della sua terminale che fugge da una clinica dipendenti pubblici e non, dei profes- spingerà per spostare la manovra eco- tratti di una identità? «Vede, la mia famiglia è pro- insieme a Caterina, starlet inconsa- sionisti e una certa borghesia». nomica verso posizioni che non sono cosa normale in tutti i paesi democra- fondamente legata alla Destra. Ebbene pevole del porno amatoriale inter- Quando li avrete conquistati Fini sarà quelle di Ds e tici». A proposito di larghe intese. io le dico che con il documento pre- nettiano. Sono finiti entrambi in cli- pronto per prendere il posto di Margherita». E voi? «Se questo accadrà, Crede che la prospettiva tracciata dal sentato da Fini nica per combattere la depressione e centrodestra Berlusconi? «Le confesso che non mi come io credo, mi auguro che non ci non si perde nulla anzi, la Destra si ora si trovano a viaggiare ricercati che dovrebbe approdare nella costitu- ha mai appassionato la discussione su sia solo un momento di scontro, ma arricchisce di una proposta innovativa. da media e polizia per la campagna zione del partito unico possa allargar- chi ha il boccino in mano. Quello che possa Non è più il tempo delle vecchie toscana mentre la testa di Ivo va si anche a forze moderate della realizzarsi un governo di larghe intese scene quando, al dentro i giorni, gli attimi, le donne e dell’Unione? «Noi non leadership non è un problema del- che possa gestire questa fase transito- Parlamento Europeo, gli eurodeputati gli uomini più importanti della sua abbiamo aperto questo dibattito con l’oggi. Berlusconi è il leader naturale ria fino alle prossime elezioni». Non di An non si iscrivevano a nessun vita. lo spirito con cui Enrico Letta parla di del centrodestra». Fini che fa, resta a crede che gruppo». Bene. An allarga i propri Ivo ha perso tutto: fallita l’azienda larghe intese. Il nostro obiettivo non è guardare? gli elettori potranno considerarlo un orizzonti, ma dove storica di famiglia che lui ha contri- conquistare «L’obiettivo di Fini, con il documento, inciucio? «Non ci sarà nessun inciucio guarda? «Per me che sono cresciuto buito a rendere la più importante del qualche senatore in più o caricare non era certo quello di aprire una a patto che l’intesa sia finalizzata alla con Giulio Andreotti è chiaro che si settore a Prato e che lo faceva agli qualcuno per strada. Il nostro è un discussione di posizione. Il nostro realizzazione di due priorità: da un deve trattare di un progressivo percor- occhi dei suoi concittadini, numero progetto». Che, in quanto tale, si rivol- obiettivo è quello di lato le riforme, dall’altro la necessità di so di moderazione. L’elettorato, ormai, uno; naufragato il rapporto con la ge anche a ridare forza alla Cdl non certo quello rientrare nei parametri fissati dalla Ue. non è più quello di una volta, è cam- moglie che vista la mal parata in sinistra? «È chiaro che chi vuole aderi- di un maquillage politico che lascia il Se sarà così biato». In che modo? «È un elettorato re a questo progetto è ben accetto. La tempo che trova». In questo senso credo che noi, per senso di responsa- realtà lo abbandona ben prima di composito dove si Cdl è una casa aperta. Se però qual- sembra esserci bilità nei confronti del Paese, non averlo trovato a letto con una don- ritrovano associazioni professionali, cuno pensa una certa distanza tra la vostra idea del potremo escludere la possibilità di naccia; finito sul lastrico e nell’indi- categorie. Anche gli argomenti sono di venire da noi solo per un calcolo futuro e quella tracciata da Giulio sostenere il genza, con la damnatio memoriae cambiati. Una volta l’Msi parlava di non troverà sicuramente ospitalità». Tremonti. Voi pensate a rafforzare la governo». Ammetterà però che l’ipote- del proprio nome, lui che era abitua- prima socialità Cdl, Tremonti si ha tutte le sembianze di un inciucio. to a farsi la barba con un pennello di oggi il tema è quello dell’equa distri- Ma come, Berlusconi continua a dire venerdì 21 luglio 2006 pensa già alla Grosse Koalition. pelo di tasso di montagna e che buzione del reddito. Un modo di porsi quella sera al Crazy Horse per far
  • 7. 1-31 marzo 2006 Pag. 7 LA PIAZZA - SPETTACOLO D’ITALIA Al via domani il romaeuropa festival 2006 Cinema: prosegue a roma la rassegna di film ispi- Cinema: roma, i vincitori del 3° festival palazzo rati all'opera venezia Roma, (Ign) - Ci aspettiamo almeno 50 mila persone. Non ha dubbi il direttore artistico Fabrizio Grifasi sul successo del Festival L’aRoma, (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Prosegue ''Cinema e Opera'', la Roma, (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Alla presenza delle due giurie Romaeuropa, pieno zeppo anche quest'anno di appuntamenti da non rassegna di film ispirati all'opera lirica organizzata dall'associazione culturale internazionali, quella per l'arte presieduta da Petra Joos e quella per la perdere: due mesi di concerti, spettacoli e creazioni artistiche. Ad apri- ''Cane Nero! Canta o Nerone!'' e realizzata con il sostegno dell'Assessorato alle musica presieduta da Renzo Arbore e Caterina Caselli, presso la Sala re la manifestazione, ci sarà un gradito ritorno: il concerto Politiche Culturali del Comune di Roma. La manifestazione, allestita presso Regia di Palazzo Venezia, avra' luogo la premiazione dei vincitori dei due dell'Orchestra di Piazza Vittorio all'università RomaTre. Il gruppo l'Auditorium Piacentini - Casa madre del Mutilato di Guerra, si concludera' nel concorsi Arte e Musica del terzo Festival di Palazzo Venezia presieduto da musicale ha debuttato proprio sul palco del festival romano. pomeriggio di domenica 22 ottobre. Carlo Fuscagni e diretto da Rubino Rubini. gran quantità di clini- co e il secondo sul suo ESCE IN DVD IL PRIMO FILM CON che, siringhe, volti stile registico. A segui- catatonici ma non sem- re il commento del AL PACINO pre lo spettatore riesce regista su Al Pacino, e PANICO A a entrare in empatia su 5 scene che furono con ciò che vede, qual- modificate, inoltre c’è cosa fa mantenere sem- uno special sulla pre- NEEDLE PARK pre un certo distacco. senza di Schatzberg al Il dvd è distribuito festival di Cannes, non trovano una via mentre Kitty Winn dalla Dolmen ed ha come membro, quando d’uscita. (Helen) recita meglio. una buona qualità Tarantino era presiden- Primo vero film con La regia, essendo video perché la pellico- te. protagonista Al Pacino Schatzberg un ex foto- la è stata restaurata con Panico a Needle Park e secondo film per l’ex grafo, è molto curata una resa cromatica tipi- resta un documento fotografo Jerry dal punto di vista visi- ca degli anni 70, molto storico sulla fine degli Schatzberg, Panico a vo: stile documentari- interessanti anche gli anni 60 e l’inizio, deva- Needle Park ha i pro e i stico, ambientazione in extra perché la casa di stante, dei 70, ma ciò contro delle opere d’e- luoghi reali e cinepresa distribuzione ha com- che più conta riesce a sordio. Pacino arriva al a mano. Più deludente prato i diritti della ver- far viaggiare indietro cinema dopo 10 anni di è lo sviluppo narrativo Sullo sfondo di una entrambi dipendenti sione francese del film, nel tempo permettendo teatro e offre un’inter- e l’impatto emotivo: New York degradata si dalla droga. Vorrebbero inoltre ci sono due di scoprire il pianeta pretazione nuova per affrontando il proble- svolge la relazione tra una vita migliore ma approfondimenti su Schatzberg. allora, ma che oggi può ma sociale della droga, Bob, uno spacciatore, e non riescono a liberarsi Schatzberg, il primo sembrare manierata, il regista mostra una Helen, una prostituta, dal giro malavitoso e sulla suo stile fotografi- Raffaella Borgese CINEMA AL WORLD TRADE CENTER SEMPRE PIU’ DIGITALE Ecco l’11-9 di Oliver Stone Nasce Contour sistema rivoluzio- nario per sosia fatti di pixel tutto nelle commedie) che ogni giorno compio- Sta per arrivare nelle sale che avrebbero potuto far italiane l’attesissimo film no piccole azioni, con il di Oliver Stone sulla tra- cambiare umore al pub- loro coraggio contribui- collage di porzioni di David Fincher, regista di La settima arte è in con- gedia dell’11 settembre e blico. scono a riscattare il più movimento da montare, Fight Club, ha annun- tinua evoluzione, il quando cinque anni fa, fu Nel 2005 Spielberg deci- cupo dei giorni. ma un’intera area coin- ciato che per le riprese primo passo è stato chiesto al regista che tipo de di cominciare a infran- E’ la prima volta che di film avrebbe fatto, egli gere questo tabù e in vediamo la riproduzione l’addio alla celluloide, il portò come esempio “La “Munich” inserisce digi- dell’implosione della secondo sta per arrivare battaglia di Algeri”. talmente le Twin Towers Torre, il boato e l’impatto e sarà quello di innamo- Doveva trattarsi di un nello skyline di New York sullo spettatore non può rarsi e sognare guardan- film strutturato come una collegando il terrorismo che essere indelebile. Lo do recitare labbra e caccia, concentrandosi del suo racconto al terro- schermo diventa nero e sui modi in cui opera il rismo che ci sarebbe un’agghiacciante calma corpi digitali. Steve terrorismo. stato. Adesso Stone fa mortale invade lo spetta- Perlman, ingegnere Il film che vedremo è dipiù e ci porta nel cuore tore, quando poi nel buio informatico, ha creato altra cosa perché parla di straziato di Ground Zero. si avvista tra le macerie il Contour un sistema di eroismo e non tocca il corpo di Mc Loughlin, l’i- tema del terrorismo, è ripresa rivoluzionario dentificazione è comple- commovente in modo ta. che permetterà di ripro- intenso, ma soprattutto è L’uscita del film subito durre, con fedeltà asso- apolitico. dopo “United 93” indica luta, la mimica e i movi- Quella terribile mattina una svolta perché subito menti degli attori, ma un agente dell’Autorità dopo la tragedia tutte le portuale di nome Will riproduzioni delle Torri soprattutto di poterli Jimeno è a lavoro come apprezzare in una pro- tutti i giorni, allontana le spettiva tridimensionale prostitute e gli accattoni che rivoluzionerà l’in- dal terminal degli auto- trattenimento digitale. bus quando ad un certo punto sente un rumore Con il già collaudato fortissimo provenire dal- sistema del “motion pic- l’alto. La cinepresa si ture”, usato in The Polar muove veloce facendo Express in cui Tom una panoramica, ma inve- ce di rivolgersi verso il Hanks aveva recitato cielo, come logicamente pazientemente col viso si penserebbe, si dirige ricoperto di sensori, si verso la strada e riprende può cogliere qualche l’ombra di un aereo che centinaio di punti dal vola basso e che risale la facciata di un edificio. Sin viso umano e ottenere dall’inizio capiamo che la discreti risultati con i scelta del regista è di movimenti del corpo. La farci vivere questa trage- tecnica di Contour è dia da terra, dalla pro- diversa: non si ricostrui- spettiva dell’uomo comu- ne. I poliziotti raffigurati sce un viso sulla base nel film sono ragazzi degli input inviati, ma si qualsiasi e non sono vernicerà di colori fosfo- pronti per il disastro che volta nella registrazione di The curious case of rescenti volti e corpi dei incombe. La maggior con una definizione di Benjamin Button (tratto soggetti con polveri parte degli agenti della 200 mila pixel. Dei da un racconto di squadra comandata dal invisibili alla luce natu- sergente John computer poi riassem- Francis Scott Fitzgerald) rale. I soggetti saranno McLoughlin (Nicholas bleranno le riprese utilizzerà Contour. Il investiti da rapidissimi Cage) non vuole offrirsi delle macchine da presa protagonista è Brad Pitt flash di luce, impercetti- volontaria per entrare per creare l’effetto 3D. e il suo bel volto sarà bili all’occhio umano, negli edifici, sono in Unico handicap è pre- dipinto di un verde pochi quelli che si fanno così che il riverbero dei avanti e fra loro c’è sentato dagli occhi e fluorescente in modo da raggi luminosi proiettato Jimeno (Michael Pena). dalle cavità orali perché poter catturare l’intera dalla fluorescenza del Sono spaventati e pur non è possibile ricoprir- superficie cutanea e colore venga ripreso da muovendosi lentamente e li con la polverina magi- riprodurla dettagliata- 2 cineprese sincronizza- con esitazione continua- che comparivano nei film ca. mente. no a fare il loro dovere. furono cancellate digital- te. Non ci sarà più un Questi uomini semplici, mente, si temeva (sopra-
  • 8. Pag. 8 1-31 marzo 2006 LA PIAZZA - TEMPO D’ITALIA LIBERO F1: Alonso assicura, la macchina e' al massimo Calcio: Camoranesi, pronto a riportare la Mike Tyson ancora sul ring per un pugno Juventus in serie A di dollari Shanghai, (Adnkronos/Dpa) - L'attuale campione del mondo di Formula 1, lo spagnolo Fernando Alonso, e' pronto ad affrontare la Torino, (Adnkronos) - ''Rimarro' qui tutta la stagione, non lascio la squadra a New York, (Adnkronos/Ign) - Il 40enne ex campione dei massimi: ''Odio com- prima delle tre sfide decisive con Michael Schumacher per confermare meta' campionato e devo dire che la serie A non mi manca poi tanto. Il campio- battere, sto cercando di guadagnare qualche soldo''. Ma c'è un contratto che lega il titolo conquistato nella scorsa stagione. Il pilota iberico e' convinto di nato di B e' molto interessante e ci sono squadre che hanno piu' tradizione di tante ancora 'Iron Mike' alla tv Showtime. La bancarotta è dietro l'angolo e Mike Tyson poter bissare la vittoria grazie alla sua Renault. ''Dobbiamo essere velo- altre che militano nella massima serie''. Mauro Camoranesi non abbandonera' la torna sul ring. Un'altra volta. Il 40enne pugile non disputa un incontro ufficiale ci, la macchina e' al massimo'', ha detto oggi Alonso a Shanghai a tre Juventus a meta' campionato, ha deciso di rimanere in bianconero ed e' pronto a dall'11 giugno 2005, quando fu sconfitto in 6 riprese da Kevin McBride. giorni del Gran Premio della Cina, dove si e' presentato con un nuovo riportare la Juve nella massima serie. 'look' con barba stile moschettiere. quot;Promuovere l'accoglienza e l'informazione ai turistiquot; Intervista al presidente della pro loco di Cittareale VALERIANO MACHELLA l’Assemblea dei Soci. In realtà, Su quale tipo di contributo la nostre iniziative. Presidente, innanzi tutto può viste le scarse risorse umane, la Pro Loco vive? spiegare qual è il compito figura del presidente spesso Oltre alle quote associative i Come pensate di richiamare della Pro Loco? coincide con quella di tutti gli contributi sono previsti dalla il turista? La Pro Loco è un’associazione organismi previsti sopperendo locale Amministrazione Il turista si deve sentire accolto, turistica che è tesa promuove la alle naturali carenze dovute, a Comunale, dalla Provincia di curato e informato. Così noi cultura storica, l’accoglienza e volte, allo scarso entusiasmo appartenenza, dalla Comunità proponiamo al visitatore il l’informazione ai turisti. La pro all’attività prevista. Montana di zona e da Istituti nostro territorio, la nostra storia, Loco organizza iniziative utili bancari vari. Ma il tutto avviene le nostre curiosità ma anche allo sviluppo della conoscenza, Quali altri compiti dovrebbe sempre con il “contagocce” l’arte, lo sport e tanto altro che delle attrattive del luogo d’ap- avere la Pro Loco? viste anche le ristrettezze eco- possa lo strumento per far partenenza anche al di fuori del Sicuramente avere l’esclusiva nomiche di cui vivono ormai apprezzare il luogo. territorio comunale. Favorisce, della gestione turistica sollevan- tutti gli Enti locali. Realizziamo per questo brochu- anche con carattere regionale o do il Comune da compiti spes- re, audiovisivi, poster e pubbli- nazionale, manifestazioni cultu- so difficili da portare a termine Promuovete manifestazioni? cazioni di ogni genere, sia car- rali, organizza seminari, giorna- senza il necessario entusiasmo Certamente! Una delle manife- tacee che telematiche. La mia te di studio, incontri e conve- che, invece, nasce naturalmente stazioni più antiche della pro- esperienza mi permette di dire gni, tavole rotonde, dibattiti e dal puro volontariato. vincia di Rieti è la Sagra della che l’informazione è diretta- conferenze stampa, manifesta- Braciola di pecora che noi mente proporzionale all’atten- zioni, premi e lotterie, spettaco- La Pro Loco oggi svolge, a sosteniamo da 47 edizione. Il zione che crei intorno alla tuo bero mai nati. Eventi che rinno- li. Tutela e valorizza inoltre, il suo parere, un compito successo è sempre assicurato, paese, ed è necessaria alla vita vano il passato, rispolverano la patrimonio artistico, architetto- determinante nell’ambito del anche perché il cibo tipico, è un dello stesso. Cittareale è terra di nostra storia mantenendo viva nico, ambientale e culturale del settore turismo? grande richiamo! Ma, nel corso storia e di tradizioni, un paese una memoria che, altrimenti, paese, nel mio caso Cittareale e Sono convinto che le Pro Loco dell’anno, molti altri eventi rea- immerso in una natura inconta- sarebbe già da tempo cancella- la Valle Falacrina. siano il cuore pulsante del turi- lizziamo. Convegni storici, sul minata pronta ad accogliere e ta. Lo Stato dovrebbe riconosce- smo locale e di massa. Migliaia brigantaggio ad esempio; confe- stupire chiunque. Noi tentiamo re (cosa che in effetti sta facen- Qual è il compito di un presi- di manifestazioni, culturali, renze sullo stato degli esistenti di farla conoscere sempre di do con una riforma di legge) dente di una Pro Loco? sportive e folcloristiche sono, scavi archeologici in Falacrinae; più, e lo facciamo con ogni l’enorme lavoro fin qui svolto, A norma di Statuto, il presiden- ogni anno, organizzate con concorsi fotografici a tema. Non mezzo e con ogni risorsa. cercando di aiutare tangibil- te ha la responsabilità dell’am- grande successo ma anche con mancano le partecipazioni a Sempre con il poco a disposi- mente queste associazioni, pro- ministrazione della Pro Loco, la altrettante difficoltà. In ogni manifestazioni regionali come, zione che, come accade solo muovendone la formazione e rappresenta di fronte ai terzi ed caso, senza questi piccoli orga- ad esempio, il Salone della nelle fiabe, in mano nostra si assicurandone, soprattutto, la in giudizio, convoca e presiede nismi, la maggioranza degli Montagna a Roma e questo è moltiplica magicamente. sopravvivenza. il Consiglio Direttivo e eventi oggi esistenti non sareb- soltanto un piccolo elenco delle Alice Lupi Montagne, cavità carsiche e laghi limitrofi fanno da sfondo a secolari ulivi, imponenti castagni incorniciati in un cielo terso. CITTAREALE UNA META DA SCOPRIRE Il territorio reatino ama piccolo paese a nord est grazie alcuni scavi della Laga. la qualità dei suoi pro- del Lazio, non lontano archeologici, è stata rin- Il territorio è caratteriz- dotti, ama lo stupore dal confine regionale. venuta una colonna zato dalla presenza di che suscita nel turista Non è una località famo- corinzia risalente alla cavità carsiche che ren- desideroso di scoprire i sa come altre, ma rac- seconda metà del II a.C. dono il paesaggio anco- suoi tesori, ama il silen- chiude un fascino molto a testimonianza di un ra più affascinante; un grande edificio di carat- gruppo di speologi, alle zio che cela una bellez- personale. Cittareale, tere pubblico. pendici del monte za inalterata. Una terra nata per scopi militari, La natura circostante è Pozzoni, ha rinvenuto che offre varie sfaccetta- fu fondata da Carlo II ancora incontaminata e grotta detta della Sibilla ture e lega ed unisce il d’Angiò re di Napoli nel rende unica l’esperienza nella valle di San Rufo, piacere della scoperta 1308, sul confine del vissuta in questo paese, considerata una delle del luogo con quello del regno stesso. La possen- immerso nella Valle più grandi cavità gusto. te Rocca angioina, sita a Falacrina vicino i Monti dell’Italia centrale. Punto di forza del reati- circa 1000 metri slm, fu no è la sua identità, il costruita per volere legame ancora saldo dello stesso re, con il con la tradizione. L’arte fine di proteggere la cit- e la natura sono un mix tadina e controllare la armonioso che fanno da via Salaria. Un devastan- richiamo ai curiosi di te terremoto colpì il mete non iperconosciu- paese nel 1703. I segni te. di questa terribile espe- Se si volessero assaggia- rienza sono ancora visi- re diverse delizie gastro- bili guardando la Chiesa nomiche si potrebbe di Sant’Antonio che del- optare per questa terra l’antico edificio mantie- senza alcun dubbio, ne soltanto il portale dove i prodotti sani e romanico. Anche il gustosi sono all’ordine Santuario della Mado del giorno. Come l’olio nna di Capodacqua fu d’oliva della Sabina, le r i c o s castagne d’Antrodoco, i truito.Fortun fagioli Borbontino, il atamente la torre pomodoro Corno di medioevale, vicina alla Toro ma anche il tartufo chiesa di S. Antonio, è di Cittareale. rimasta intatta e svetta La bella Cittareale, un fiera. Nel agosto 2005,