#DALLA FLIPPED
CLASSROOM AGLI EAS
Una Pedagogia orientata alla didattica
digitale

Laura Antichi
ANTEFATTI
LA DIDATTICA E LA PEDAGOGIA

Laura Antichi
Laura Antichi
#La Pedagogia due modi di essere
nella sua storia:
i suoi casi al servizio del potere

i suoi casi al servizio
dell’innova...
Laura Antichi
#Il secondo costruttivismo e la
didattica orientata ai contesti
predispone gli scripts
d’ambiente attraverso
l’analisi di ...
Laura Antichi
#Cosa tener presente
TRASFORMATIVITÀ
Nasce dall’osservazione
critica delle zone d’ombra
TROVARE NUOVI EQUILIBRI TRA
INSEGN...
#Cosa tener presente
INTERSOGGETTIVITÀ
Nasce dalla dimensione
sociale dell’apprendimento
PASSARE AD UNA DIMENSIONE
DI COST...
#Cosa tener presente
DISPONIBILITÀ
TECNOLOGICA
Nasce dall’analisi delle
risorse presenti
SFRUTTARE LE TECNOLOGIE
CHE GLI S...
#Cosa tener presente
CULTURA, SAPERI E
COMPETENZE
Nasce da mediazione e
contaminazione
Movimento dalle pratiche agli
schem...
#Cosa tener presente
APPRENDERE E
INSEGNARE
BLENDED
Nasce dal
Problem finding come
metodologia verso il
problem solving.
-...
#Cosa tener presente
IL CASO E LE
CRITICITÀ
Nasce dai treni “non persi” e
da quelli “persi”, dalle
occasioni e dalla ricer...
#Cosa tener presente
EURISTICHE
PROVVISORIE
Nasce dall’apertura verso la
scoperta
Essere aperti a rinnovare i
concetti in ...
#Cosa tener presente
VALUTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE
Nasce dall’esigenza di trovare soluzioni
condivise e/o dare, cercare mi...
#Cosa tener presente
VALUTAZIONE
AUTENTICA
Critica la valutazione
tradizionale
perché quest’ultima valuta le
conoscenze co...
#Cosa tener presente
VALUTAZIONE
AUTENTICA
Valuta i processi
Valuta l’applicazione nel
fare (= i prodotti di
conoscenza)
L...
Dalle vecchie alle nuove
didattiche
costruire lo spirito del secondo
costruttivismo

Laura Antichi
#La necessaria grande rinuncia per i
docenti
LA LEZIONE
FRONTALE

E … PER
SUPERARLA,
PROCEDERE
PER GRADI

eliminare la lez...
#Le situazioni privilegiate dal
predominio della lezione frontale
FAVORISCE L’ORDINE

STRUTTURA DI
COMUNICAZIONE
CENTRALIZ...
#Le situazioni privilegiate dal
predominio della lezione frontale
IL GRUPPO CLASSE
E’ SOTTO
CONTROLLO

MA ...

TENDE A FAV...
#Cosa succede nella lezione frontale
SI RISPONDE AD UN
RITUALE DELLA SCUOLA
CON RUOLI CONSOLIDATI
NEL TEMPO
LE PRATICHE DA...
#Quali sono i problemi?
→ passività,
→ scarsa motivazione,
→ apprendimento per prestazioni
ripetitive,
→ locus esterno d’i...
#Cercare la risoluzione dei problemi
ATTRAVERSO UNA DIDATTICA
“CONTEXT ORIENTED” CHE
CAPOVOLGE L’INSEGNAMENTO

FLIPPED
CLA...
La proposta della
Flipped Classroom
come risposta alla domanda di andare
verso il secondo costruttivismo

Laura Antichi
#Flipped Classroom e Flipped
Learning
FLIPPED CLASSROOM

Significa “Classe Capovolta”
o rovesciata
=
senza il predominio d...
#Flipped Classroom e Flipped
Learning
LO STUDENTE

ASCOLTA LE LEZIONI A
CASA, SECONDO I
PROPRI TEMPI E RITMI
Le lezioni po...
#Flipped Classroom e Flipped
Learning
IN CLASSE
il DOCENTE “liberato dalla
lezione frontale, segue gli
studenti
nell’appro...
#Flipped Classroom e Flipped
Learning
IN CLASSE
si produce un processo di
pratiche assistite,
individualizzate e di gruppo...
#Flipped Classroom e Flipped
Learning
LE ATTIVITÀ
IN CLASSE
possono essere individuali;
ma nella maggior parte dei
casi so...
#Flipped Classroom e Flipped
Learning
LA LEZIONE
è sempre disponibile e
permette di essere
rivista

dagli assenti
dai geni...
#Flipped Classroom e Flipped
Learning
→ ascoltano,
→ consultano,
→ partecipano al lavoro assistito in
COSA
classe,
FANNO
→...
Laura Antichi
#L’approccio Flipped
da approccio
centrato sulla
performance
del docente

ad approccio
centrato sulla
costruzione delle
co...
#Il docente
→ E’ COACH E STIMOLATORE,
→ E’ LEADER DEL COMPITO E LEADER SOCIOEMOZIONALE,
→ PREDISPONE L’AMBIENTE E LE RISOR...
#Lavorare alle lezioni come
Homework
Le lezioni assegnate sono frammenti di saperi
La loro funzione è di stimolare le
atti...
#Le lezioni come Homework
CONTENGONO
→ INFORMAZIONI MINIME,
GRANULARI
SULL’ARGOMENTO
→ ISTRUZIONI E PROCEDURE
→ LINKS
Laur...
#In classe il tempo liberato dalla
lezione frontale
Operatività supportata
→ condividere, ricercare,
produrre (individualm...
Dalla
Flipped
Classroom
agli Eas
GLI EPISODI DI
APPRENDIMENTO
SITUATI

Laura Antichi
#Gli EAS (Episodi di Apprendimento
Situati)
PASSARE DALLA
NEBULA ALLA
RIBALTA

LA PROPOSTA DI
DIDATTICA
ESPLICITA
Laura An...
#Gli Eas pratiche di pensiero per lo
sviluppo delle competenze

Laura Antichi
#Cosa sono gli Eas

Laura Antichi
Laura Antichi
#Gli EAS come PBL (Problem-Based
Learning)
I contenuti sono presentati come problemi e stimoli per la
discussione e per at...
#Cosa sono gli Eas?
Apprendere i
concetti chiave

INDICAZIONI NEL
PIANO DI REGIA
DOCENTE

Creare idee e
prodotti
condivide...
#Perché gli EAS sono apprendimenti
situati?
Si collocano in rapporto ai prerequisiti.
Si relazionano ad allievi di livello...
#La struttura di un EAS
Un eas
è un
Design

PLURIFOCALE

perché
lavora su nuclei concatenati (3 momenti degli
EAS),
perché...
#La struttura di un EAS
3 MOMENTI DI UN EAS

Laura Antichi
#I luoghi di gestione di un EAS

Laura Antichi
#Punti di convergenza tra Flipped
Classroom ed EAS
- Lezione “frontale”, che diventa lezione stimolo a casa.
- Operatoriet...
#Valore aumentato degli EAS
rispetto alla Flipped Classroom
- Una più forte struttura pedagogica a sfondo delle
attività.
...
#Storytellings degli EAS di classe

SONO SEQUENZE RAMIFICATE, GENERATE
DALLE COMPETENZE ACQUISITE, SU
MICROAPPRENDIMENTI E...
#Tempi di uno storytelling di classe
con gli EAS
Le attività didattiche, che
innescano processi “Flip”, girano
attorno a d...
#L’aula nelle sue apparenze
aumentate
L’esito di
un EAS

Concretizzare le
competenze in un
prodotto

Laura Antichi
#L’aula nelle sue apparenze
aumentate
Come deve essere il
prodotto?
Concettualmente
adeguato,
Rappresentativo,
Condivisibi...
#L’aula nelle sue apparenze
aumentate
Condividere i prodotti e discuterli
in rete:
Piattaforme di
elearning applicazioni

...
#Sitografia
Urlist Flipped Classroom Laura Antichi:
http://urli.st/qr5-Flipped-Digital-Classroom

Laura Antichi
#Sitografia
LiveBinder Flipped Classroom Laura Antichi
http://www.livebinders.com/play/play/470157?tabid=d8def144-7c1c-45c...
#Sitografia
http://www.slideshare.net/lantichi/flippedclassroom-16441932

Laura Antichi
#Sitografia
http://www.flippedlearning.org/cms/lib07/VA01
923112/Centricity/Domain/41/LitReview_Flipp
edLearning.pdf

Laur...
#NMC Horizon EdTech Weekly
http://www.flippedclass.com/#!Flipped-ClassroomNamed-One-of-Six-Emerging-Trends-in-HigherEducat...
#NMC Horizon EdTech Weekly
APP iOS
https://itunes.apple.com/us/
app/nmc-horizon-edtechweekly/id499356877?mt=8

APP ANDROID...
Laura Antichi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Dalla Flipped Classroom agli EAS

5,256

Published on

Dalla Flipped Classroom agli EAS

Published in: Education
0 Comments
7 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
5,256
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
8
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
7
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Dalla Flipped Classroom agli EAS "

  1. 1. #DALLA FLIPPED CLASSROOM AGLI EAS Una Pedagogia orientata alla didattica digitale Laura Antichi
  2. 2. ANTEFATTI LA DIDATTICA E LA PEDAGOGIA Laura Antichi
  3. 3. Laura Antichi
  4. 4. #La Pedagogia due modi di essere nella sua storia: i suoi casi al servizio del potere i suoi casi al servizio dell’innovazione Nel Novecento la sua storia, intrecciata con la Psicologia e la Sociologia, l’ha definita in correnti successive e coesistenti alla ricerca di come insegnare per far esplodere l’apprendimento. Laura Antichi
  5. 5. Laura Antichi
  6. 6. #Il secondo costruttivismo e la didattica orientata ai contesti predispone gli scripts d’ambiente attraverso l’analisi di contesto, analisi sociale. PROFESSIONALITÀ DOCENTE Riorganizza la sua funzione per favorire negli studenti: Laura Antichi ● ● ● ● ● ● ● il fare l’analizzare il domandarsi il risolvere l’applicare il produrre il valutare nelle relazioni e degli apprendimenti
  7. 7. Laura Antichi
  8. 8. #Cosa tener presente TRASFORMATIVITÀ Nasce dall’osservazione critica delle zone d’ombra TROVARE NUOVI EQUILIBRI TRA INSEGNAMENTO E APPRENDIMENTO E MONITORARNE L’EFFICACIA → GESTIRE L’AZIONE DIDATTICA Laura Antichi
  9. 9. #Cosa tener presente INTERSOGGETTIVITÀ Nasce dalla dimensione sociale dell’apprendimento PASSARE AD UNA DIMENSIONE DI COSTRUZIONE SOCIALE DELLA CONOSCENZA. -->ORGANIZZARE I GRUPPI DI PRATICA Laura Antichi
  10. 10. #Cosa tener presente DISPONIBILITÀ TECNOLOGICA Nasce dall’analisi delle risorse presenti SFRUTTARE LE TECNOLOGIE CHE GLI STUDENTI USANO -->ORGANIZZARE DIDATTICA CON I BYOD Laura Antichi
  11. 11. #Cosa tener presente CULTURA, SAPERI E COMPETENZE Nasce da mediazione e contaminazione Movimento dalle pratiche agli schemi d’azione e di nuovo alle pratiche -->INVESTIMENTO FORMATIVO Laura Antichi
  12. 12. #Cosa tener presente APPRENDERE E INSEGNARE BLENDED Nasce dal Problem finding come metodologia verso il problem solving. -->INVESTIMENTO NELLE PROPOSTE INCOMPLETE Laura Antichi
  13. 13. #Cosa tener presente IL CASO E LE CRITICITÀ Nasce dai treni “non persi” e da quelli “persi”, dalle occasioni e dalla ricerca per ridurre le incertezza. Problem finding come metodologia verso il problem solving. -->INVESTIMENTO NELLE PROPOSTE INCOMPLETE Laura Antichi
  14. 14. #Cosa tener presente EURISTICHE PROVVISORIE Nasce dall’apertura verso la scoperta Essere aperti a rinnovare i concetti in base alle esperienze, affidarsi all’intuizione e alla creatività. → GENERARE SAPERI PROGRESSIVI E COMPETENZE FLESSIBILI Laura Antichi
  15. 15. #Cosa tener presente VALUTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE Nasce dall’esigenza di trovare soluzioni condivise e/o dare, cercare migliori esiti ai problemi Per riflettere sui percorsi e sui prodotti attribuendo valore. Riflettere sulle performances per evolverle. -->VALUTAZIONE FORMATIVA E PROGETTUALE Laura Antichi
  16. 16. #Cosa tener presente VALUTAZIONE AUTENTICA Critica la valutazione tradizionale perché quest’ultima valuta le conoscenze come riproduzione conforme. Laura Antichi
  17. 17. #Cosa tener presente VALUTAZIONE AUTENTICA Valuta i processi Valuta l’applicazione nel fare (= i prodotti di conoscenza) Laura Antichi
  18. 18. Dalle vecchie alle nuove didattiche costruire lo spirito del secondo costruttivismo Laura Antichi
  19. 19. #La necessaria grande rinuncia per i docenti LA LEZIONE FRONTALE E … PER SUPERARLA, PROCEDERE PER GRADI eliminare la lezione frontale per rendere il muro tra informale e formale trasparente e poroso Laura Antichi
  20. 20. #Le situazioni privilegiate dal predominio della lezione frontale FAVORISCE L’ORDINE STRUTTURA DI COMUNICAZIONE CENTRALIZZATA E CONCENTRATA SUL DOCENTE APPRENDIMENTO A CASCATA TRASMETTE VELOCEMENTE I CONTENUTI AL SOGGETTO VIENE RICHIESTA LA RIPETIZIONE Laura Antichi
  21. 21. #Le situazioni privilegiate dal predominio della lezione frontale IL GRUPPO CLASSE E’ SOTTO CONTROLLO MA ... TENDE A FAVORIRE L’INERZIA SOCIALE DEGLI STUDENTI concentrati in compiti individuali MA ... GARANTISCE Laura Antichi - VELOCITA’ CON CUI VENGONO EROGATI I CONTENUTI, - EFFICIENZA DEGLI STUDENTI CHE SI ADEGUANO AL MODELLO
  22. 22. #Cosa succede nella lezione frontale SI RISPONDE AD UN RITUALE DELLA SCUOLA CON RUOLI CONSOLIDATI NEL TEMPO LE PRATICHE DAGLI ANNI ‘70 NON SI SONO RINNOVATE GRANCHE’ ANCHE SE LA PEDAGOGIA HA OSTENTATO PESANTI RICHIAMI Laura Antichi
  23. 23. #Quali sono i problemi? → passività, → scarsa motivazione, → apprendimento per prestazioni ripetitive, → locus esterno d’interesse, → non creatività, → mancanza di lavoro cooperativo, → ripetizione come imitazione, → fatica nei processi Laura Antichi
  24. 24. #Cercare la risoluzione dei problemi ATTRAVERSO UNA DIDATTICA “CONTEXT ORIENTED” CHE CAPOVOLGE L’INSEGNAMENTO FLIPPED CLASSROOM Laura Antichi
  25. 25. La proposta della Flipped Classroom come risposta alla domanda di andare verso il secondo costruttivismo Laura Antichi
  26. 26. #Flipped Classroom e Flipped Learning FLIPPED CLASSROOM Significa “Classe Capovolta” o rovesciata = senza il predominio della lezione frontale Laura Antichi
  27. 27. #Flipped Classroom e Flipped Learning LO STUDENTE ASCOLTA LE LEZIONI A CASA, SECONDO I PROPRI TEMPI E RITMI Le lezioni possono essere: audio, video, immagini, testi elettronici …; essi rappresentano input che preludono al lavoro (i compiti) in classe assistito. Laura Antichi
  28. 28. #Flipped Classroom e Flipped Learning IN CLASSE il DOCENTE “liberato dalla lezione frontale, segue gli studenti nell’approfondimento assistito (i compiti) degli argomenti, visti dagli studenti, a casa. Avvia anche discussioni su quanto viene affrontato. Laura Antichi
  29. 29. #Flipped Classroom e Flipped Learning IN CLASSE si produce un processo di pratiche assistite, individualizzate e di gruppo per portare gli studenti alla padronanza delle conoscenze, alla loro applicazione in un prodotto, alla condivisione collaborativa. Laura Antichi
  30. 30. #Flipped Classroom e Flipped Learning LE ATTIVITÀ IN CLASSE possono essere individuali; ma nella maggior parte dei casi sono di gruppo. infatti la classe diventa una “comunità di pratica”. Laura Antichi
  31. 31. #Flipped Classroom e Flipped Learning LA LEZIONE è sempre disponibile e permette di essere rivista dagli assenti dai genitori Laura Antichi
  32. 32. #Flipped Classroom e Flipped Learning → ascoltano, → consultano, → partecipano al lavoro assistito in COSA classe, FANNO → usano le tecnologie, GLI → chiedono supporto diretto al STUDENTI? docente, → cooperano e collaborano, → apprendono seguendo i propri ritmi e le proprie attitudini, → sono monitorati costantemente. Laura Antichi
  33. 33. Laura Antichi
  34. 34. #L’approccio Flipped da approccio centrato sulla performance del docente ad approccio centrato sulla costruzione delle competenze studente la centralità del docente sta nella professionalità di gestire i giochi relazionali, i saperi di rete, lo sviluppo di competenze per pratiche efficaci e innovative di apprendimento Laura Antichi
  35. 35. #Il docente → E’ COACH E STIMOLATORE, → E’ LEADER DEL COMPITO E LEADER SOCIOEMOZIONALE, → PREDISPONE L’AMBIENTE E LE RISORSE, → MONITORA E VALUTA, → STIMOLA LA PARTECIPAZIONE Laura Antichi
  36. 36. #Lavorare alle lezioni come Homework Le lezioni assegnate sono frammenti di saperi La loro funzione è di stimolare le attività successive in classe Sono contraddistinte dalla brevità e pregnanza e devono scatenare sospensioni e domande, evidenziare criticità e ricerche di senso Laura Antichi
  37. 37. #Le lezioni come Homework CONTENGONO → INFORMAZIONI MINIME, GRANULARI SULL’ARGOMENTO → ISTRUZIONI E PROCEDURE → LINKS Laura Antichi
  38. 38. #In classe il tempo liberato dalla lezione frontale Operatività supportata → condividere, ricercare, produrre (individualmente o in gruppo) → esporre, valutare, rappresentare, rilanciare → pubblicare Laura Antichi
  39. 39. Dalla Flipped Classroom agli Eas GLI EPISODI DI APPRENDIMENTO SITUATI Laura Antichi
  40. 40. #Gli EAS (Episodi di Apprendimento Situati) PASSARE DALLA NEBULA ALLA RIBALTA LA PROPOSTA DI DIDATTICA ESPLICITA Laura Antichi
  41. 41. #Gli Eas pratiche di pensiero per lo sviluppo delle competenze Laura Antichi
  42. 42. #Cosa sono gli Eas Laura Antichi
  43. 43. Laura Antichi
  44. 44. #Gli EAS come PBL (Problem-Based Learning) I contenuti sono presentati come problemi e stimoli per la discussione e per attivare la memoria del già appreso. Il docente come coach fornisce sostegno, indica strumenti possibili, definisce una struttura e costruisce un ambito di contenuto e/o di ricerca. Gli studenti praticano in gruppo possibili modelli di interpretazione e di creazione di un oggetto di analisi e di sintesi. Laura Antichi
  45. 45. #Cosa sono gli Eas? Apprendere i concetti chiave INDICAZIONI NEL PIANO DI REGIA DOCENTE Creare idee e prodotti condividendo Esplosione del pensiero critico e delle domande (Problem Finding e Problem solving) Dalle relazioni precostituite allo sviluppo dell’interazione Laura Antichi
  46. 46. #Perché gli EAS sono apprendimenti situati? Si collocano in rapporto ai prerequisiti. Si relazionano ad allievi di livello d’età, con motivazioni e bisogni specifici. Rispondono agli obiettivi di competenza previsti dal curriculum. Usano l’ambiente strumentale disponibile. Fanno propri gli strumenti e le abilità già in possesso degli studenti. Intravedono ipotesi di sviluppo di altri ambienti (elearning) Laura Antichi
  47. 47. #La struttura di un EAS Un eas è un Design PLURIFOCALE perché lavora su nuclei concatenati (3 momenti degli EAS), perché si apre a processi non previsti, determinati dal suo essere situato e dalla ricorsività del monitoraggio e della valutazione autentica Laura Antichi
  48. 48. #La struttura di un EAS 3 MOMENTI DI UN EAS Laura Antichi
  49. 49. #I luoghi di gestione di un EAS Laura Antichi
  50. 50. #Punti di convergenza tra Flipped Classroom ed EAS - Lezione “frontale”, che diventa lezione stimolo a casa. - Operatorietà assistita (compiti) in classe. - Azione di ricerca e creazione di prodotti di apprendimento. - Valutazione continua e monitoraggio. - Ricorso a strumenti tecnologici e di rete. Laura Antichi
  51. 51. #Valore aumentato degli EAS rispetto alla Flipped Classroom - Una più forte struttura pedagogica a sfondo delle attività. - Potente accentrazione dei Framework concettuali. - Designing e re-designing come processo in continua evoluzione e articolazione del setting. - Rafforzamento del ruolo docente come attore e regista. - Approfondimento del concetto di Learning by experiencing. - Valorizzazione della valutazione formativa per competenze e del momento di debriefing. - Proposta di checklist nel processo e di rubriche valutative. Laura Antichi
  52. 52. #Storytellings degli EAS di classe SONO SEQUENZE RAMIFICATE, GENERATE DALLE COMPETENZE ACQUISITE, SU MICROAPPRENDIMENTI E IN TEMPI RAPIDI. Laura Antichi
  53. 53. #Tempi di uno storytelling di classe con gli EAS Le attività didattiche, che innescano processi “Flip”, girano attorno a dei microcontenuti di programma. L’assegnazione di TEMPI (brevi) definiti è importante per concludere i cicli di apprendimento, che nascono da prerequisiti, sfociano in nuove competenze e danno luogo a nuovi prerequisiti per le successive microattività. Laura Antichi
  54. 54. #L’aula nelle sue apparenze aumentate L’esito di un EAS Concretizzare le competenze in un prodotto Laura Antichi
  55. 55. #L’aula nelle sue apparenze aumentate Come deve essere il prodotto? Concettualmente adeguato, Rappresentativo, Condivisibile. Laura Antichi
  56. 56. #L’aula nelle sue apparenze aumentate Condividere i prodotti e discuterli in rete: Piattaforme di elearning applicazioni Mobile rete Laura Antichi
  57. 57. #Sitografia Urlist Flipped Classroom Laura Antichi: http://urli.st/qr5-Flipped-Digital-Classroom Laura Antichi
  58. 58. #Sitografia LiveBinder Flipped Classroom Laura Antichi http://www.livebinders.com/play/play/470157?tabid=d8def144-7c1c-45c4808f-bdd98e22f60c Laura Antichi
  59. 59. #Sitografia http://www.slideshare.net/lantichi/flippedclassroom-16441932 Laura Antichi
  60. 60. #Sitografia http://www.flippedlearning.org/cms/lib07/VA01 923112/Centricity/Domain/41/LitReview_Flipp edLearning.pdf Laura Antichi
  61. 61. #NMC Horizon EdTech Weekly http://www.flippedclass.com/#!Flipped-ClassroomNamed-One-of-Six-Emerging-Trends-in-HigherEducation/c222j/2D41FC3B-8370-44B9-B56258067300A31D Rivista settimanale per progetti e applicazioni mobile. Offre articoli e paper interessanti sulle tecnologie emergenti e la loro applicazione alla didattica. Ogni fine settimana sono disponibili 10 notizie top sulla tecnologia. --> disponibile per iOS e Android Laura Antichi
  62. 62. #NMC Horizon EdTech Weekly APP iOS https://itunes.apple.com/us/ app/nmc-horizon-edtechweekly/id499356877?mt=8 APP ANDROID Laura Antichi https://play.google.com/st ore/apps/details?id=org.n mc.hznewsweekly
  63. 63. Laura Antichi

×