Generazione Web PROGETTO GW   Corso B     Parte 1
Argomenti proposti•Presentazione del Progetto Generazione Web.•Il corso B.•Differenze tablet netbook, caratteristiche netb...
Il progetto Generazione WebIl progetto è finanziato dalla Regione Lombardia per 4,5milioni di euro e dal Miur per 4 milion...
Corso Formazione “Generazione Web”L’Ufficio Scolastico per la Lombardia ha organizzato Corsi diformazione iniziale rivolti...
Corso Formazione “Generazione Web”Corso A - Rivolto alla maggior parte dei docenti dove vengonoaffrontate le tematiche ind...
Il Corso B“E’ rivolto a docenti esperti sull’utilizzo della tecnologia nella didattica e già in possessodelle conoscenze d...
DIFFERENZETABLET                                       NETBOOK•È altamente portatile ma con                •Portatile più ...
CARATTERISTICHE IDEALI DI UN NETBOOKSe il sistema operativo installato è abbinato ad almeno 1 Gb(meglio 2 Gb) di Ram assi...
POLICY PER IL NETBOOK•SCARICARE SOLO LE APPLICAZIONI NECESSARIE•USARE SOPRATTUTTO APPLICAZIONI ON LINE•USARE DEVICE ESTERN...
Premessa - Impostazione pedagogica  Non è possibile organizzare gli strumenti con efficacia senza un’idea pedagogica di fo...
Dalla raccomandazione                           europea  ORIENTAMENTI PER UNA PEDAGOGIA A SUPPORTO DELLE ICT              ...
INTERPRETAZIONE DELLARACCOMANDAZIONE - LISBONA ACURA DI LAURA ANTICHI
La classe “ben fatta”nell’architettura pedagogica
RIAGGIORNIAMOCI CON LA DIGITAL CLASSROOM
LA DIGITAL CLASSROOM                     RINFORZA ED                       ESPANDE I                      CONTENUTI       ...
La proposta della Flipped ClassroomFLIPPED CLASSROOM                       DIGITAL                        Rivisitata(la cl...
La Flipped Classroom riorganizza la didattica“Flipped classroom” significa “Classe Capovolta”. Sfrutta letecnologie per il...
La Flipped Classroom riorganizza la didattica                con Digital classroom                                      Fl...
Flipped Classroom come digital Classroom                                        Nello                                     ...
Flipped Classroom come Digital                        Classroom                       SCENARIO PEDAGOGICOBLEND PEDAGOGICO ...
Flipped Classroom come Digital                   Classroom                 SCENARIO PEDAGOGICOAssumere unorientamentodal M...
Flipped Classroom come Digital                    Classroom                   SCENARIO PEDAGOGICOAssumere unorientamentoda...
Flipped Classroom come Digital                       Classroom                                  SCENARIO PEDAGOGICOSinteti...
CompitiData di scadenza 28 febbraio 2013
1. RISPONDERE AL SONDAGGIO                    COMPITO 1https://docs.google.com/forms/d/1Prcpqc9Y1iAx5Sy2uu7_
2. PROGETTARE UN’UNITA’ DIDATTICA             COMPITO 2      CHE TENGA PRESENTI GLI     ANTEFATTI PEDAGOGICI ED         US...
CARATTERISTICHE DELL’UNITA’ DIDATTICA DA PROGETTARE
La lezione multimediale del docentePuò essere preparata dal docente.Il docente può usare lezioni ovideo presenti in rete  ...
3. GLI STRUMENTI                                       COMPITO 3                             CONSULTA, ACCEDI, PROVA …PREN...
Prelevare la scheda di progettohttps://docs.google.com/file/d/0B2bz1VF6Nk3JRDgyUHlOUm5pY
Appendice    Riferimenti per le piattaformehttp://www.slideshare.net/lantichi/flippedclas
Moodle free - Educadiumhttp://www.educadium.com/educadium/app/wizard.php?mode=wizard                                      ...
Moodle free esempio        http://campus.educadium.com/lantichi/LIMITAZIONI: LA VERSIONE FREE REGGE 25 UTENTI!
Google Drive    APPS FOR EDUCATIONhttp://www.google.com/apps/intl/it/edu/
Google APPS                        APPSISCRIVITI A GOOGLEAPPS PERUTILIZZARLA CON ITUOI STUDENTI                       TI V...
Google APPS QUALISERVIZICOMPRENDE?                   http://www.google.com/a/help/intl/en/edu/i
GOOGLE DRIVE FOR MOBILE PER ANDROID                   http://tinyurl.com/czy295cPER iPhone, iPad                          ...
Google Drive per PChttps://tools.google.com/dlpage/drive           http://support.google.com/a/bin/answerinstalla su Windo...
Edmodo              Registrati o            come studente            o come docente   www.edmodo.com
Edmodo    Piattaforma gratuita di elearning per gestire          l’apprendimento di classe onlineIl docente    Organizza i...
Edmodo per mobilePer iPhone, iPadhttps://itunes.apple.com/us/app/edmodo/id3783523Per Androidhttps://play.google.com/store/...
Edmodo linkwww.edmodo.com/http://www.liceoreginaelena.gov.it/media-2-0/filmati/guide-alla-piattaforma-di-microblogging-edm...
Evernotehttp://evernote.com/intl/it/
Cos’è Evernote?Con Evernote si possono condividere su internet delleannotazioni e link. Si scarica il programma sulcompute...
Riferimenti Evernotehttp://evernote.com/intl/it/getting_started/http://evernote.com/intl/it/video/http://evernote.com/teac...
Per contatti     lantichi@gmail.com           Vieni in      Generazione Web        su Facebook!http://www.facebook.com/gro...
Antichi Generazione Web parte1
Antichi Generazione Web parte1
Antichi Generazione Web parte1
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Antichi Generazione Web parte1

3,427

Published on

Corso di Formazione Generazione Web Liceo Falcone di Asola - Mantova. Parte 1

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
3,427
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
11
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Antichi Generazione Web parte1"

  1. 1. Generazione Web PROGETTO GW Corso B Parte 1
  2. 2. Argomenti proposti•Presentazione del Progetto Generazione Web.•Il corso B.•Differenze tablet netbook, caratteristiche netbook ideale. Policy per ilnetbook.•Impostazione Pedagogica.•I nuovi accessi sociali alla conoscenza. La raccomandazione di Lisbona.•La classe ben fatta.•Digital Classroom, Flipped Classroom.•Dal blend pedagogico alla didattica; Mastery Learning, Costruttivismo,Didattica per Competenze.•Compiti.•Progettazione unità didattica digitale.•Il sondaggio.•Gli strumenti.•Appendice.
  3. 3. Il progetto Generazione WebIl progetto è finanziato dalla Regione Lombardia per 4,5milioni di euro e dal Miur per 4 milioni di euro. Il progettosi rivolge a quelle scuole richiedenti che abbiano giàdeliberato entro il 31 maggio 2012, ladozione di libri digitalio materiali didattici interattivi. Un prerequisito è che lescuole abbiano infrastrutture tecnologiche e che ci siano ingrado di usare strumenti informatici.Il progetto coinvolge 25000 studenti delle classi prime eterze superiori ed è finalizzato alla realizzazione di classidigitali e alla realizzazione di ambienti didattici integrati conle tecnologie. Il Progetto oltre all’erogazione di fondiprevede un piano di formazione.
  4. 4. Corso Formazione “Generazione Web”L’Ufficio Scolastico per la Lombardia ha organizzato Corsi diformazione iniziale rivolti ai docenti delle scuole che hannoricevuto i finanziamenti del Bando “Generazione Web”.Ai corsi accedono 3 docenti al massimo per ogni Consiglio diClasse coinvolto nell’iniziativa. Il corso sarà erogato tenendoconto delle tecnologie acquistate da ogni singolo Istituto.Le tipologie di Corso sono 3: A, B, Chttp://www.istruzione.lombardia.gov.it/wp-content/uploads/2013/02
  5. 5. Corso Formazione “Generazione Web”Corso A - Rivolto alla maggior parte dei docenti dove vengonoaffrontate le tematiche indispensabili per l’utilizzo delletecnologie nella didattica.Corso B - Rivolto a docenti esperti sull’utilizzo della tecnologianella didattica Si prevede creazione di una unità diapprendimento.Corso C - Rivolto a docenti esperti. Creazione di una unità diapprendimento. Si ripropone il modello del corso B ma conl’utilizzo prevalente della tecnologia anche nelle fasi dipreparazione dell’unità di apprendimento
  6. 6. Il Corso B“E’ rivolto a docenti esperti sull’utilizzo della tecnologia nella didattica e già in possessodelle conoscenze di base relative all’utilizzo delle tecnologie e di software dedicati.Argomenti previsti: •Progettazione e realizzazione di una Unità di Apprendimento con l’utilizzo delle tecnologie. •Ricerca e archiviazione delle fonti in ambienti condivisi •Approfondimenti sull’utilizzo di risorse per la condivisione e collaborazione (Ambienti •Google, Dropbox, Youtube, ICloud, Slideshare, ecc) •Approfondimenti sugli ambienti di co-creazione (Wikibook, Skype, Facetime, ecc.) •I corsi potranno avviarsi orientativamente dal mese di febbraio 2013 e saranno articolati in quattro incontri di tre ore ciascuno in orario pomeridiano.Ogni corso prevede circa 30 corsisti che saranno raggruppati secondo la tecnologiaadottata dalle rispettive classi (IPAD, Android, Net/Notebook). Durante le giornate diformazione si richiede ai corsisti di avvalersi del device utilizzato a scuola. ”
  7. 7. DIFFERENZETABLET NETBOOK•È altamente portatile ma con •Portatile più piccolo di notebook eprestazioni minori di un PC, notebook, con minor peso.netbook. •Economico e con minori•Ha sistemi operativi diversi (Microsoft, prestazioni di un notebook.Apple, Android) non ancora pari ad un •Girano tutti i programmi.PC, notebook, netbook. •Ha minore memoria di un•Con schermo touch screen. Notebook.•Ha poca memoria. •Schermo e tastiera + piccoli di un•Ha in genere tastiera virtuale integrata, PC e Notebook.ma può anche interfacciarsi con una •Non ha lettori ottici, non cd, nonesterna. dvd.•Non ha supporto ottico. •È molto orientato alla connettività•Ha maggiore potenza di calcolo di per i dispositivi wifi, bluetooth e aquella di un netbook. volte 3G integrato.
  8. 8. CARATTERISTICHE IDEALI DI UN NETBOOKSe il sistema operativo installato è abbinato ad almeno 1 Gb(meglio 2 Gb) di Ram assicura buone prestazioni.Se ha monitor da 11,6 o 12,1 pollici invece di 10 pollici hamaggiore risoluzione in pixel.La scheda Wireless dovrebbe avere il recente standard 802.11n.La batteria deve essere potente, una a sei celle è in grado diassicurare sei o sette ore di lavoro.Il disco fisso dovrebbe arrivare a 230 o 250 Gigabyte di spazio.
  9. 9. POLICY PER IL NETBOOK•SCARICARE SOLO LE APPLICAZIONI NECESSARIE•USARE SOPRATTUTTO APPLICAZIONI ON LINE•USARE DEVICE ESTERNO PER SALVARE I PROPRIDOCUMENTI•SALVARE I PROPRI DOCUMENTI IN REPOSITORY ONLINE (es. dropbox, Google drive …)
  10. 10. Premessa - Impostazione pedagogica Non è possibile organizzare gli strumenti con efficacia senza un’idea pedagogica di fondo che supporti la didattica
  11. 11. Dalla raccomandazione europea ORIENTAMENTI PER UNA PEDAGOGIA A SUPPORTO DELLE ICT I NUOVI ACCESSI SOCIALI ALLA CONOSCENZA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE, RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE, Bruxelles, 20.8.2009http://ec.europa.eu/culture/media/media-content/media-literacy/c_2009_6464_it_1.pdf
  12. 12. INTERPRETAZIONE DELLARACCOMANDAZIONE - LISBONA ACURA DI LAURA ANTICHI
  13. 13. La classe “ben fatta”nell’architettura pedagogica
  14. 14. RIAGGIORNIAMOCI CON LA DIGITAL CLASSROOM
  15. 15. LA DIGITAL CLASSROOM RINFORZA ED ESPANDE I CONTENUTI GENERA MOTIVA GLI COMPETENZESTUDENTI AD PRODUTTIVE E IMPARARE DI SOLUZIONE DEI PROBLEMI OFFRE RISPONDE AD MAGGIORI UNA VARIETA’ OPPORTUNITA DI APPRENDIMENTO ’ AGLI STUDENTI
  16. 16. La proposta della Flipped ClassroomFLIPPED CLASSROOM DIGITAL Rivisitata(la classe capovolta) come CLASSROOM (usa le tecnologie a tutto campo)
  17. 17. La Flipped Classroom riorganizza la didattica“Flipped classroom” significa “Classe Capovolta”. Sfrutta letecnologie per il lavoro a casa: lo studente non ascolta le lezioni inclasse, ma a casa. Le lezioni sono audio, video, testi elettroniciassegnati dal docente.In classe, il docente, liberato dalla lezione, segue gli studentinell’approfondimento degli argomenti studiati a casa e avviadiscussioni sui temi affrontati. Viene innescato un processo dipadronanza per raggiungere conoscenze attive, pratiche, condivise. Laclasse diventa una “Comunità di pratica”. PER APPROFONDIRE SULLA FLIPPED CLASSROOM http://www.slideshare.net/lantichi/flipped-clas
  18. 18. La Flipped Classroom riorganizza la didattica con Digital classroom Flipped Classroom come digital Flipped Classroom Classroom • I docenti predispongono lezioni• I docenti predispongono multimediali che gli studenti fruiscono via lezioni multimediali che Web nel lavoro personale al di fuori gli studenti fruiscono via dell’aula. • I docenti assistono gli studenti nello Web nel lavoro personale studio e approfondimento in classe con al di fuori dell’aula. valutazione formativa. • I docenti organizzano gli studenti in gruppi• I docenti assistono gli di lavoro. studenti nello studio e • Gli studenti in gruppo producono artefatti approfondimento in con le tecnologie, li pubblicano, li condividono; partecipano a Community classe con valutazione on line di apprendimento. formativa e finale. • La valutazione è individuale e di gruppo.
  19. 19. Flipped Classroom come digital Classroom Nello studio È Nella ricerca Nellafortement delle condivisione e Generazione di contamin informazioni creatività ata dall’uso e delle competenzatecnologie Nella Nella produttività comunicazione
  20. 20. Flipped Classroom come Digital Classroom SCENARIO PEDAGOGICOBLEND PEDAGOGICO COSTRUTTIVISMO + MASTERY LEARNING PASSAGGIO PRODUCE DIDATTICA PER COMPETENZE SI SERVE DELLE TECNOLOGIEDIDATTICA
  21. 21. Flipped Classroom come Digital Classroom SCENARIO PEDAGOGICOAssumere unorientamentodal Mastery PER REALIZZARE L’APPRENDIMENTOLearning DI TUTTI GLI STUDENTI
  22. 22. Flipped Classroom come Digital Classroom SCENARIO PEDAGOGICOAssumere unorientamentodal PER REALIZZARECostruttivismo L’APPRENDIMENTO CENTRATO SUL SOGGETTO E LA COMUNICAZIONE/CONDIVISIONE/ SOCIALIZZAZIONE
  23. 23. Flipped Classroom come Digital Classroom SCENARIO PEDAGOGICOSintetizzare Le competenze previste da Lisbona- RaccomandazioniMastery del Parlamento Europeo e del Consiglio Europeo http://eur-lex.europa.eu/JOHtml.do?uri=OJ:C:2007:306:SOM:IT:HTMLLearning eCostruttivismo - Comunicazione nella madre linguanella Didattica - Comunicazione nelle lingue straniere - Competenze matematiche e competenze di base in scienzedelle e tecnologieCompetenze - Competenza digitale - Imparare ad imparare - Competenze sociali e civiche - Spirito di iniziativa e di imprenditorialità - Consapevolezza ed espressione culturale
  24. 24. CompitiData di scadenza 28 febbraio 2013
  25. 25. 1. RISPONDERE AL SONDAGGIO COMPITO 1https://docs.google.com/forms/d/1Prcpqc9Y1iAx5Sy2uu7_
  26. 26. 2. PROGETTARE UN’UNITA’ DIDATTICA COMPITO 2 CHE TENGA PRESENTI GLI ANTEFATTI PEDAGOGICI ED USI LE TECNOLOGIE DELL’INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE
  27. 27. CARATTERISTICHE DELL’UNITA’ DIDATTICA DA PROGETTARE
  28. 28. La lezione multimediale del docentePuò essere preparata dal docente.Il docente può usare lezioni ovideo presenti in rete http://ocw.mit.edu/index.htm http://www.youtube.com/t/education http://www.schoology.com/resources/find#&sort=high-to-low&page= https://www.khanacademy.org/ https://education.skype.com/
  29. 29. 3. GLI STRUMENTI COMPITO 3 CONSULTA, ACCEDI, PROVA …PRENDERE UN ACCOUNT GOOGLE E Per creare un account: TUTORIALUNA CASELLA DI POSTA GMAIL http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=YWAm-x8DJUSA GOOGLE APP FOR EDUCATION http://www.google.com/enterprise/apps/education/PRENDI UN ACCOUNT ED USA https://www.dropbox.comDROPBOXUSA MAPPE ON LINE http://www.mindomo.com/it/ http://mind42.com http://www.mindmeister.com/ https://bubbl.us/SCARICA COME BROWSER Htt ps://www.google.com/intl/en/chrome/browser/ IN CHROME “WEBGOOGLE CHROME STORE” “ISTRUZIONE” VISUALIZZA LE APPLICAZIONI CHE TI POSSONO INTERESSAREPRENDI UN ACCOUNT IN EVERNOTE http://evernote.com/ESPLORA LE SEGUENTI PIATTA FORME 1. http://www.educadium.com/educadium/app/wizard.php?mode=wizardDI ELEARNING 2. www.edmodo.com VEDI PRESENTAZIONE sulle piattaforme di e-learnig
  30. 30. Prelevare la scheda di progettohttps://docs.google.com/file/d/0B2bz1VF6Nk3JRDgyUHlOUm5pY
  31. 31. Appendice Riferimenti per le piattaformehttp://www.slideshare.net/lantichi/flippedclas
  32. 32. Moodle free - Educadiumhttp://www.educadium.com/educadium/app/wizard.php?mode=wizard Crea la tua classe di formazione on-line oggi stesso! Educadium potente strumento di apprendimento e di autoapprendimento. Si possono proporre quiz e certificati. Aggiornabile e con assistenza gratuita online
  33. 33. Moodle free esempio http://campus.educadium.com/lantichi/LIMITAZIONI: LA VERSIONE FREE REGGE 25 UTENTI!
  34. 34. Google Drive APPS FOR EDUCATIONhttp://www.google.com/apps/intl/it/edu/
  35. 35. Google APPS APPSISCRIVITI A GOOGLEAPPS PERUTILIZZARLA CON ITUOI STUDENTI TI VENGONO RICHIESTI ALCUNI DATI DELLA SCUOLAhttps://www.google.com/a/signup/?enterprise_product=GOOGLE.ED
  36. 36. Google APPS QUALISERVIZICOMPRENDE? http://www.google.com/a/help/intl/en/edu/i
  37. 37. GOOGLE DRIVE FOR MOBILE PER ANDROID http://tinyurl.com/czy295cPER iPhone, iPad http://tinyurl.com/d6f6h6s
  38. 38. Google Drive per PChttps://tools.google.com/dlpage/drive http://support.google.com/a/bin/answerinstalla su Windows Installa su Mc PC 5 GB di spazio online Google Drive collega tra di loro le diverse piattaforme. Scaricando l’applicazione sul PC hai a disposizione una cartella in cui mettere i tuoi file, che vengono sincronizzati su tutti i tuoi dispositivi fissi e mobili.
  39. 39. Edmodo Registrati o come studente o come docente www.edmodo.com
  40. 40. Edmodo Piattaforma gratuita di elearning per gestire l’apprendimento di classe onlineIl docente Organizza i gruppi classe. Notifica un codice di accesso agli studenti. Condivide comunicazioni e compiti da svolgere in un determinato lasso di tempo. Valuta i compiti. Mette avvisi (Alert). Organizza biblioteca e condivide link. Programma le attività nel calendario. Manda msg ai singoli, ad un gruppo, a tutti i gruppi.Lo studente Visualizza gli avvisi. Risponde ai sondaggi. Consulta i materiali e link e la biblioteca. Può anche gestire una biblioteca. Programma le sue attività sul calendario. Visualizza le scadenze e i risultati (voti) dei compiti
  41. 41. Edmodo per mobilePer iPhone, iPadhttps://itunes.apple.com/us/app/edmodo/id3783523Per Androidhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.fusionprojects.edmodo&hl=it
  42. 42. Edmodo linkwww.edmodo.com/http://www.liceoreginaelena.gov.it/media-2-0/filmati/guide-alla-piattaforma-di-microblogging-edmodo/http://www.slideshare.net/rinorizzo/tutorial-lavorare-in-una-classe-edmodohttp://www.liquida.it/edmodo/http://www.youtube.com/watch?v=tssj-9lUDDw
  43. 43. Evernotehttp://evernote.com/intl/it/
  44. 44. Cos’è Evernote?Con Evernote si possono condividere su internet delleannotazioni e link. Si scarica il programma sulcomputer PC e si possono inserire annotazioni, link,fotografie che potranno essere scritte, fotografateoppure registrate. Tutto viene sincronizzato e diventadisponibile sul sito Evernote.Per Evernote c’è il client disponibile per qualsiasipiattaforma (PC ,Mac, iPad , iPhone, Android,Blackberry, Windows Mobile, Symbian).
  45. 45. Riferimenti Evernotehttp://evernote.com/intl/it/getting_started/http://evernote.com/intl/it/video/http://evernote.com/teachers/http://www.livebinders.com/play/play/245623
  46. 46. Per contatti lantichi@gmail.com Vieni in Generazione Web su Facebook!http://www.facebook.com/groups/139296982899773/?ref=ts&fref=ts

×