Ldb lavorare in gruppo modulo 2 tullo

644 views
409 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
644
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
259
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ldb lavorare in gruppo modulo 2 tullo

  1. 1. Valori, educazione ed esperienze creano il nostro substrato percettivo ed emotivo, il livello profondo del nostro essere, in grado di influenzare anche i livelli superiori. Esso varia da persona a persona. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  2. 2. Contrasto e conflitto Il contrasto è sul merito (entrambi vogliamo la mela, differenza di classifiche) Il conflitto è sulla relazione (ho più ragione io di te nel voler la mela, la ragazza deve essere la più cattiva) 1) Il contrasto può NON trasformarsi in conflitto Graziano Tullio - laboratori dal basso
  3. 3. La divergenza si può leggere non solo in base agli obiettivi dei contendenti, ma anche in base ai loro comportamenti Graziano Tullio - laboratori dal basso
  4. 4. STEPS OF CONFLICT ESCALATION Glasl escalation model Pre-conflict Identificazione del problema Argomentazione e provocazione Proliferazione degli argomenti Confrontation Polarizzazione, barriere/divisioni “io” e “tu“ Riconoscimento di essere in conflitto Creazione della figura del nemico Distorsione della comunicazione (generalizzazioni, semplificazione, esagerazione, silenzio..) 8. Creazione di alleanze trasversali(coinvolgimento degli altri per rafforzare posizioni e argomenti) 9. Posizioni e argomenti diventano monolitici Crisis (rigidità, inflessibilità, estremismi) 10. Focus sul danneggiare il nemico (problema iniziale in secondo piano 11. Desiderio di distruzione del nemico 12. Violenza aperta 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  5. 5. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  6. 6. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  7. 7. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  8. 8. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  9. 9. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  10. 10. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  11. 11. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  12. 12. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  13. 13. Orecchio blu: “ci piace la stessa canzone” Graziano Tullio - laboratori dal basso
  14. 14. Orecchio giallo: “Quanto sei bugiardo e poco professionale che invece di lavorare stai su facebook.. pensi di prendermi in giro così?” Graziano Tullio - laboratori dal basso
  15. 15. Orecchio Rosso: “Anziché stare su facebook potevi rispondere a questa mail, cerca di rispettare il lavoro!” Graziano Tullio - laboratori dal basso
  16. 16. Orecchio Verde: “ho paura che l’affare ci vada male se non rispondi subito a Giacomo, ci abbiamo lavorato tanto e non mi va di buttare all’aria tutto questo lavoro..sono un po’ preoccupato” Graziano Tullio - laboratori dal basso
  17. 17. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  18. 18. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  19. 19. L’ascolto attivo empatico Gli elementi: 1. Clarification: esaminare il contenuto (domande per specificare seguite da feedback) 2. Paraphrasing: ripetere con tue parole il concetto . 3. Reflecting: distinguere il contenuto dalle emozione accertarsi della distinzione fatta . 4. Summarizing: riassumere il tema portante della comunicazione e comunicarlo all’altro per la verifica finale Graziano Tullio - laboratori dal basso
  20. 20. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  21. 21. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  22. 22. What I want is not what I need The Iceberg model What we say we want POSITIONS What we really want. INTERESTS What we must have. NEEDS Graziano Tullio - laboratori dal basso
  23. 23. A volte gli obiettivi possono sembrare incompatibili, ma in realtà sono solo le posizioni ad essere incompatibili, mentre i veri bisogni non sono incompatibili Aumento dell’astrazione La voglio io No, la voglio io E’ mia e ora la prendo Ma tu cosa ci devi fare? Voglio farmi una spremuta, e tu? Mi serve la buccia per fare una torta No, non la puoi prendere, è mia No è mia L’ho vista prima io Ma io sono stato il primo Ah! Allora io posso farmi la a dire che “è mia” spremuta e poi ti do la buccia! Tu ne hai avuta già una ieri Ah, ok va bene! Lasciamela prendere o vedrai cosa succede! Cosa credi di fare? Sono più grande di te! bisogni posizioni Due sorelle vogliono l’unica arancia rimasta in cucina:
  24. 24. Ricerca dei fondamenti Partire dalla posizione “io voglio” e rispondere alla domanda “perche?” -Rispondere sempre con “io” - Evitare frasi che stabiliscono qualcosa riguardo all’altro: “io desidero che l’altro faccia, i vorrei che lui capisca…” - Non utilizzare più il verbo volere. - Evitare espressioni razionali e di giudizio: “io penso, io credo, io so che…” - Utilizzare verbi che esprimono stati d’animo e sentimenti che analizzino noi stessi: “io ho paura di, io mi sento male se, io ho piacere che, io sono abituato a, io ho difficoltà a” Andare avanti per alcuni livelli fino ad arrivare a frasi che non possono più essere spiegate razionalmente. Quello è il nostro bisogno fondamentale. Graziano Tullio - laboratori dal basso
  25. 25. Ancora? sono già tre volte che rimandiamo, mi stai prendendo in giro? But why? But why? Voglio essere riconosciuto dal mio capo e dai miei colleghi come un buon lavoratore Ho bisogno di tempo per prendere decisioni perché ho paura di sbagliare e peggiorare la situazione con i miei colleghi But why? Ho bisogno di sentirmi più sicuro sul mio posto di lavoro Risentiamoci la settimana prossima per chiudere il contratto Mi sento insicura e mi fa star male prendere decisioni di fretta But why? Ho bisogno di tempo per prendere decisioni perché se sbaglio ho paura che aumenti la mia insicurezza Mi sento insicuro e mi fa star male prendere decisioni di fretta But why? But why? I colleghi mi prendono in giro e a me questo dà molto fastidio e diminuisce la mia autostima But why? Mi piace valutare tutti i dettagli e valutare tutte le possibili alternative Ho difficoltà a prendere decisioni di But why? fretta come fanno loro Graziano Tullio - laboratori dal basso
  26. 26. Conflict Analysis 3 main components influencing each other Aggressività verbale Impazienza Comunicazioni inesatte Ambiente competitivo Mancanza di leadership nella struttura Procedure non chiare Scarsità di risorse economiche Stereotipi Invidia Amore Forte senso di appartenenza Graziano Tullio - laboratori dal basso Le posizioni sono manifestate attraverso i comportamenti I comportamenti sono espressioni degli atteggiamenti Gli atteggiamenti nascono dal contesto in cui la persona si muove. ABC triangle
  27. 27. Prima l’uovo o la gallina? Il contesto può produrre alcuni comportamenti che a loro volta producono degli atteggiamenti capaci di modificare il contesto Graziano Tullio - laboratori dal basso Alcuni comportamenti possono modificare un contesto che poi favorisce il radicarsi di alcuni atteggiamenti
  28. 28. “Mi risponde sempre male e mi offende anche solo per futili errori” Intolleranza verso gli errori altrui Violenza verbale -Comunicazioni frammentate e non sempre veritiere - relazioni brevi e spigolose - Forte senso di autorealizzazione -Invidia - Mancanza di fiducia verso gli altri Aumento di stress Individualismo marcato Graziano Tullio - laboratori dal basso Bisogno di relazioni sincere e di figure di supporto Paura di essere raggirato e di non vedersi riconosciuto il proprio lavoro -Scarso passaggio di comunicazione - Assenza di colleghi fidati - Competizioni tra gruppi di lavoro contigui -Scarsa chiarezza del sistema procedurale e amministrativo - Assenza di un leader
  29. 29. “Mi risponde sempre male e mi offende anche solo per futili errori” Intolleranza verso gli errori altrui Violenza verbale -Comunicazioni frammentate e non sempre veritiere - relazioni brevi e spigolose Paura di essere raggirato e di non vedersi riconosciuto il proprio lavoro - Forte senso di autorealizzazione -Invidia - Mancanza di fiducia verso gli altri Aumento di stress Individualismo marcato Graziano Tullio - laboratori dal basso Bisogno di relazioni sincere e di figure di supporto INC AR ICO -Scarso passaggio di comunicazione - Assenza di colleghi fidati - Competizioni tra gruppi di lavoro contigui -Scarsa chiarezza del sistema procedurale e amministrativo - Assenza di un leader

×