Una nuova televisione con nuove tecnologie per la comunicazione sociale
Premessa Nell ’ep oca del primordio digitale si  è  aperto uno stretto  varco temporale che potrebbe consentire ad un  gru...
I nostri punti di forza <ul><li>Il Corporate Social Responsability </li></ul><ul><li>L’offerta commerciale </li></ul><ul><...
Il Corporate Social Responsability  (rapporto tra azienda e Onp)  Mettere in relazione diversi attori
Il Corporate Social Responsability e TVpopolare
<ul><li>Il ruolo del  Media-Attore-Culturale   </li></ul><ul><li>La nostra metodologia  è un processo di marketing in </li...
Ma quanta fatica dobbiamo fare   Prodotto Descrizione Costo € Unitario Obiettivo Vendita (clienti) Ricavo 1 Quote emission...
Bisogni <ul><li>Esistono migliaia di  produttori di contenuto  indipendenti che non hanno un media tv di riferimento per e...
Il valore sociale di TVpopolare La capacità di produrre beni relazionali o di generare  capitale sociale, cioè di facilita...
Bacino Dtt Dall’ at tuale censimento delle autorizzazioni  è  possibile  coprire una significativa parte  della popolazion...
Bacino Sat Oltre 600 milioni
… come posso partecipare… <ul><li>Partecipare allo sviluppo di TVpopolare è semplice. </li></ul><ul><li>Posso diventare so...
Cosa dobbiamo fare <ul><li>Sensibilizzare e creare i gruppi di acquisto, </li></ul><ul><li>prenotare una quota di emission...
Target Organizzazioni no profit, enti pubblici e privati,  Cooperative, gruppi, movimenti e associazioni  235.232 unità di...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Maurizio Torti, una nuova tv per la comunicazione sociale

583

Published on

Speech KnowCamp 2011, Modena

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
583
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Maurizio Torti, una nuova tv per la comunicazione sociale

  1. 1. Una nuova televisione con nuove tecnologie per la comunicazione sociale
  2. 2. Premessa Nell ’ep oca del primordio digitale si è aperto uno stretto varco temporale che potrebbe consentire ad un gruppo di cittadini ben organizzati, dotati di adeguate risorse e con un ampio sostegno popolare, di inserirsi a pieno titolo nel panorama televisivo con l ’in tento di innescare un virtuoso e profondo processo di rinnovamento del settore. Secondo Voi la televisione generalista, quella che comunemente chiamiamo commerciale è morta oppure è da riformare?
  3. 3. I nostri punti di forza <ul><li>Il Corporate Social Responsability </li></ul><ul><li>L’offerta commerciale </li></ul><ul><li>La risposta ai bisogni emergenti nelle comunità </li></ul><ul><li>L’impatto ed il valore sociale </li></ul><ul><li>La multicanalità </li></ul><ul><li>La capacità aggregativa </li></ul>
  4. 4. Il Corporate Social Responsability (rapporto tra azienda e Onp) Mettere in relazione diversi attori
  5. 5. Il Corporate Social Responsability e TVpopolare
  6. 6. <ul><li>Il ruolo del Media-Attore-Culturale </li></ul><ul><li>La nostra metodologia è un processo di marketing in </li></ul><ul><li>cui imprese, intermediario e organizzazioni non a </li></ul><ul><li>scopo di lucro formano una partnership strategica </li></ul><ul><li>per sostenere cause di utilità sociale, </li></ul><ul><li>promuovendo un’immagine, un prodotto o un </li></ul><ul><li>servizio e traendone reciprocamente un beneficio. </li></ul><ul><li>Questo marketing etico verrà esclusivamente </li></ul><ul><li>utilizzato per obiettivi di tipo sociale. </li></ul>
  7. 7. Ma quanta fatica dobbiamo fare Prodotto Descrizione Costo € Unitario Obiettivo Vendita (clienti) Ricavo 1 Quote emissione BIG = 12 serie emissioni/anno da 60min 6.480 12 MEDIUM = 12 serie emissioni/anno da 30min 3.240 33 SMALL = 12 serie emissioni/anno da 15min 1.620 110 Ricavo 2 Sottoscrizioni 1 sottoscrizioni annuale 24,90 20.000 1 quota scpa 0,10 xx € Ricavo 3 ADV 7sec 100 2.500 288 Costo per 1 minuto di emissione = 9,00 € 1° anno - Dal 13 °mese quando il modello sarà a regime il costo è di 3,00 € minuto.
  8. 8. Bisogni <ul><li>Esistono migliaia di produttori di contenuto indipendenti che non hanno un media tv di riferimento per esprimere il loro punto di vista; </li></ul><ul><li>Esistono moltissime organizzazioni che godono di una discreta visibilità su web, ma che non penetrano ancora negli ambiti tradizionali della comunicazione; </li></ul><ul><li>Esiste un tessuto sociale, scoraggiato, vivo ma incapace di determinare il proprio destino in balia degli eventi; </li></ul>
  9. 9. Il valore sociale di TVpopolare La capacità di produrre beni relazionali o di generare capitale sociale, cioè di facilitare la crescita e lo sviluppo delle reti sociali, la fiducia e il senso di appartenenza.  educazione al consumo, al viaggio, alla scoperta;  stimolo per l’arricchimento individuale e collettivo.  l’incontro tra più linguaggi espressivi.  è miscela di culture che si incontrano, culture locali, nazionali ed internazionali Il valore sociale di TVpopolare, quindi, risiede in una miscela di risorse e stimoli culturali, tradizionali e moderni, che attraverso la televisione diventano proposte concrete di rinnovamento culturale e sociale.
  10. 10. Bacino Dtt Dall’ at tuale censimento delle autorizzazioni è possibile coprire una significativa parte della popolazione residente. Il network è in continua espansione Lombardia, Cosenza, Ferrara, Firenze, Foggia, Napoli, Ravenna, Roma, Trapani Oltre 20.000,00 di cittadini 2090 Comuni
  11. 11. Bacino Sat Oltre 600 milioni
  12. 12. … come posso partecipare… <ul><li>Partecipare allo sviluppo di TVpopolare è semplice. </li></ul><ul><li>Posso diventare soci i soggetti giuridici e non, e i singoli cittadini. </li></ul><ul><li>I soci si suddividono in 4 categorie: - soci fondatori - soci fornitori di contenuti - soci collaboratori </li></ul><ul><li>soci sostenitori </li></ul><ul><li>Un organizzazioni può essere partnership o semplice fruitore dei servizi offerti dalla televisione pOpTV </li></ul>
  13. 13. Cosa dobbiamo fare <ul><li>Sensibilizzare e creare i gruppi di acquisto, </li></ul><ul><li>prenotare una quota di emissione </li></ul><ul><li>Facilitare lo sviluppo del network di collaborazioni </li></ul><ul><li>sul territorio nazionale e raccogliere adesioni e </li></ul><ul><li>donatori </li></ul><ul><li>Promuovere l’esistenza della nuova televisione </li></ul>
  14. 14. Target Organizzazioni no profit, enti pubblici e privati, Cooperative, gruppi, movimenti e associazioni 235.232 unità di cui: Associazioni 218.000; cooperative sociali 5700; fondazioni 3100; Ong 239, Aziende profit impegnate in azioni di Corporate Social Responsability (CSR) 541 Aziende profit donatori verso ONP 1200 unità Aziende Ecquo e Solidali 379 unità per Donatori soggetti singoli 2.000,000 unità
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×