• Like
Funzionalità e portabilità dei sistemi operativi per piattaforme mobili
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

Funzionalità e portabilità dei sistemi operativi per piattaforme mobili

  • 1,626 views
Published

Queste sono le slides della mia presentazione della Tesi di Laurea in Scienze dell'Informazione, 30 giugno 2005.

Queste sono le slides della mia presentazione della Tesi di Laurea in Scienze dell'Informazione, 30 giugno 2005.

Published in Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
1,626
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
66
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Università degli Studi di Bologna – Sede di Cesena FACOLT À DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Scienze dell’Informazione “ FUNZIONALITÀ E PORTABILITÀ DEI SISTEMI OPERATIVI PER PIATTAFORME MOBILI” Relatore: Candidato: Prof. Paola Salomoni Nicola Losito Tesi di Laurea in: Sistemi Operativi
  • 2. La convergenza tra il mondo dell' informatica tradizionale, le telecomunicazioni e le esigenze di mobilità degli utenti costituisce una delle tendenze del mercato della IT più forti e rilevanti dell'ultimo decennio e per gli anni a venire. Un “ sistema operativo” è il software di sistema responsabile del controllo diretto e della gestione di hardware e delle funzioni base del sistema stesso; in più costituisce le fondamenta su cui poggiano i software applicativi. I sistemi operativi concepiti per i dispositivi mobili supportano e incoraggiano la convergenza tra il mondo del personal computing e quello delle comunicazioni e vengono pensati per sfruttare al massimo queste capacità. Gli sviluppatori di questi nuovi sistemi stanno progettando e realizzando architetture di comunicazioni che possano piegarsi ed adattarsi alle molteplici esigenze.
    • Gli apparati hardware
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Premesse
  • 3. Da un punto di vista tecnologico, viviamo in tempi incerti per i continui cambiamenti; possiamo però constatare due tendenze in atto:
    • Gli apparati hardware
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Premesse
    Il software , come processo di automazione associato ai dispositivi di uso comune, si sta diffondendo sempre più capillarmente ed in modo radicale. Le comunicazioni stanno diventano sempre più pervasive . Un gran numero di oggetti e gadget tecnologici comunicano tra loro in modi nuovi ed insospettabili ab-origine .
  • 4.
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Gli apparati hardware
    • Premesse
    Con il termine “ dispositivo mobile ” indicheremo un qualsiasi dispositivo elettronico ideato per fornire comunicazione, elaborazione e scambio di dati, che possa essere trasportato dall'utente e che possa ricevere o trasmettere informazioni ad analoghi dispositivi.
  • 5. Nonostante le evoluzioni e i continui miglioramenti, questi dispositivi soffrono comunque di una inferiorità prestazionale riguardo alla potenza di calcolo pura fornita dai sistemi desktop contemporanei. Con dimensioni crescenti del dispositivo aumentano la capacità computazionale, lo spazio su disco, l'ergonomia di comandi, le dimensioni dello schermo, le possibilità di interfacciamento e le velocità di comunicazione, a discapito del fattore portabilità/mobilità che è un requisito fondamentale in certi ambiti lavorativi.
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Gli apparati hardware
    • Premesse
  • 6. Caratteristica dei dispositivi basati su Palm OS è il connettersi ad Internet effettuando le richieste di contenuti ad un proxy server intermedio, che rielabora i risultati secondo una tecnologia chiamata “ Web Clipping ” e li restituisce in forma compatibile. Giunti alla versione 6 di Palm OS, finora nessun dispositivo lo implementa, neanche il recentissimo LifeDrive . Per il suo sviluppo futuro si ipotizza un passaggio su piattaforma Linux-based.
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Palm
    • Premesse
    • Gli apparati hardware
    • facilità d’uso
    • interfaccia utente intuitiva
    • dimensioni contenute
    • ampia gamma di applicativi
    • dedicati (di PalmSource e terzi)
    • numerosi Marchi li propongono
    • con personalizzazioni software
    • ed hardware (Sony Cliè)
    Introdotto nel mercato nel 1996, il “ Palm Pilot ” è divenuto immediatamente un best seller grazie soprattutto a:
  • 7. É un SO costruito da zero per garantire funzioni real-time al sistema ed è strutturato in moduli funzionali, cosi che ciascun produttore possa implementare un loro subset a piacere.
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Premesse
    • Gli apparati hardware
    • Palm
    • Il suo successo è dovuto a:
    • integrazione con altri prodotti Microsoft
    • ampia disponibilità di accessori
    • compatibili con Pocket PC.
    Pur non impegnandosi in prima persona nella costruzione di dispositivi mobili Microsoft ha progettato un SO specificatamente per loro, suddiviso nelle famiglie: Possiede la leadership di mercato nell’ambito dei PDA e sta iniziando una scalata in quello degli smartphone. Pocket PC Smartphone Portable Media Center
  • 8. Symbian è il SO più diffuso nel mercato degli smartphone . Possiamo pensare a Symbian come la sovrapposizione di due layer di software, uno che si occupa delle risorse fisiche del particolare dispositivo (processore,quantitativo di ram, presenza di schede di memoria, fotocamera) e l’altro costituito dalle interfacce utente (serie 40, 60, 70, UIQ) pensate per sfruttare al meglio le caratteristiche presenti.
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Premesse
    • Gli apparati hardware
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    “ Symbian OS ” nasce dagli sforzi congiunti di un consorzio di Aziende con una comune visione di ciò che un SO per dispositivi mobili debba essere, in virtù della limitatezza delle risorse hardware a disposizione.
  • 9. Assistiamo ad una proliferazione di interfacce grafiche (Opie, Qtopia) e software applicativi che estendono enormemente le funzionalità del dispositivo.
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Premesse
    • Gli apparati hardware
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • diffuso
    • modulare
    • ben documentato
    • aderente agli standard
    • adatto a personalizzazioni
    • non limitato a classi specifiche di
    • utilizzo
    Moltissimi produttori si sono accorti delle potenzialità di un SO come GNU/Linux: distribuzioni GNU/Linux pensate per essere installate al posto del SO nativo (tipicamente MS Pocket PC) dispositivi con versioni di Linux embedded
  • 10.
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Premesse
    • Gli apparati hardware
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
  • 11. Questo comporta una frammentazione del parco software e hardware che rende sostanzialmente impossibile sviluppare applicazioni di terze parti standard, utilizzabili da un'ampia gamma di device.
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
    • Premesse
    • Gli apparati hardware
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    Possiamo constatare che i produttori hanno sviluppato una pletora di dispositivi ed un certo numero di interfacce utente proprietarie. Gli sviluppatori devono quindi focalizzare i propri sforzi verso un determinato tipo di tecnologie e funzioni: Applicazioni Web-Oriented Applicazioni Mobili (SDK proprietari, J2ME, Brew, ..) Sviluppo Cross Platform (.Net Compact Framework)
  • 12. Questo ha comportato un’invasione da parte delle attività lavorative nella vita familiare dell’individuo, ed una diversa gestione del flusso di informazioni che lo coinvolge. I software che funzionano su piattaforme mobili dovranno quindi cercare di essere quanto più ubiqui possibile tra i vari dispositivi e pronti ad adattarsi alle varie esigenze di connessione possibili durante gli spostamenti.
    • Conclusioni
    • Premesse
    • Gli apparati hardware
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    Nell'ultimo decennio la spinta competitiva indotta dal mercato ha costretto qualsiasi tipo di azienda ad operare con rapidità, flessibilità, efficienza.
  • 13. Il mercato oggi quindi richiede ai dispositivi mobili una elevata capacità di dialogo, una semplicità di esecuzione dello stesso in base a protocolli comuni , la possibilità di integrare in un unico dispositivo più funzioni, da quelle per il lavoro a quelle per l’intrattenimento domestico.
    • Premesse
    • Gli apparati hardware
    • Palm
    • Microsoft Windows
    • Mobile
    • Symbian
    • GNU / Linux
    • Architetture per
    • l’accesso telematico
    • Ambienti di sviluppo
    • Scenari d’uso e
    • usabilità
    • Conclusioni
  • 14.