Your SlideShare is downloading. ×
Accessibilità in Regione Emilia-Romagna
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Accessibilità in Regione Emilia-Romagna

916
views

Published on

Azioni e soluzioni per l'accessibilità

Azioni e soluzioni per l'accessibilità

Published in: Technology, Design

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
916
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Accessibilità e qualità del web: l'esperienza in Regione Emilia-Romagna Giovanni Grazia Servizio Sistema Informativo-Informatico Regionale Aquarius Accessibilità, qualità, rispetto per gli utenti svantaggiati Pisa, 5 ottobre 2010
  • 2. Agenda ●Un po' di storia ●Aspetti organizzativi: governance del web ●Linee guida ●Prodotti, servizi e progetti ●Sviluppi
  • 3. 1995
  • 4. 1999
  • 5. 2002
  • 6. Oggi
  • 7. Quale governance? ● Nessuna redazione centrale ● Progetti su web competenze di diversa natura.→ ● Comunicatori, informatici, esperti dei contenuti specifici appartengono, in genere, a strutture organizzative separate (spesso integrati da competenze esterne all'ente) ● Occorrono regole e modelli comuni che delimitino i campi di competenza e stabiliscano gli standard di riferimento
  • 8. Linee guida per il web Tutte le indicazioni per progettare e realizzare siti web per la Regione Emilia-Romagna, compresi approfondimenti normativi, link utili, materiale divulgativo, sono contenuti nelle "Linee Guida per realizzare siti ed applicazioni web accessibili per la Regione Emilia- Romagna" Le linee guida per il web ora fanno anche parte delle "Linee guida per la governance del sistema informatico regionale", Le linee guida per la governance dell'IT contengono una serie di allegati tecnici che vengono inclusi anche nei contratti di acquisizione di prodotti o servizi IT per stabilire gli standard e i livelli di qualità richiesti sotto i diversi aspetti. Rif. ●determina n. 4213 del 19/05/2009 le "Linee guida per la governance del sistema informatico regionale"
  • 9. Censimento siti web 2010 Dal censimento sono risultati 225 siti, di cui 51 in hosting presso fornitori esterni. Alcune criticità: ●carenza di informazioni precise ●difficoltà nel rilevare i dati di costo ●generica indicazione di destinatari e obiettivi ● alcune incongruenze ed approssimazioni nei dati di gestione ●lʼassenza di regole per il “naming” dei siti ●una scarsa attenzione verso le statistiche degli accessi al sito e la soddisfazione degli utenti
  • 10. Riorganizzazione della comunicazione web Delibera 1394/2010 del 20/09/2010 "Riorganizzazione della comunicazione web della Regione Emilia- Romagna" 1) riorganizzazione della comunicazione web regionale in tre livelli: portale istituzionale, portali tematici, sottositi 2) tutti i siti attualmente esistenti prodotti dallʼente dovranno essere ricondotti al modello entro il 2011 3) gruppo di lavoro interdirezionale, coordinamento Ag.Stampa-Serv.Comunicazione, Serv. Informatico
  • 11. Linee guida Linee Guida per la realizzazione di siti e applicazioni web accessibili. [versione ottobre 2007] Contenuti aggiornati, semplificati e personalizzati per i diversi destinatari: responsabili, redattori e tecnici. www.regione.emilia-romagna.it/LineeGuida
  • 12. Linee guida www.regione.emilia-romagna.it/LineeGuida
  • 13. Linee guida www.regione.emilia-romagna.it/LineeGuida
  • 14. Aggiornamento ● Le linee guida per la governance sono un atto del dirigente responsabile del settore IT dell'ente. ● Le linee guida per l'accessibilità sono pubblicate su web in versione ufficiale (aggiornamento continuo) ● Chi le aggiorna? Personale interno e collaborazioni con esperti (ASPHI e Anastasis) ● Non solo regole ma anche soluzioni: esempi pratici, prodotti selezionati ● Sono il posto dove si accumula l'esperienza di tutte le attività e progetti del nostro ente sul tema dell'accessibilità.
  • 15. Prodotti  Destinazione web. Un viaggio verso siti pubblici di qualità Manuale per responsabili e redattori di siti web pubblici. [2006]  Lo scopo di questo manuale è fornire gli strumenti utili per conoscere e applicare le regole e le tecniche necessarie nelle tante fasi di allestimento di un sito
  • 16. Prodotti  Dar voce al Web L´accessibilità dei siti web per persone con disabilità acustiche gravi [2004]  All’interno della riflessione generale sull’accessibilità delle tecnologie informatiche, un contributo specifico sull’accessibilità web per persone affette da disabilità acustiche gravi.
  • 17. Prodotti  Web Senza Barriere [2005]  Sito web e CD-Rom divulgativo su disabilità, tecnologie assistive e navigazione su Web www.regione.emilia-romagna.it/sin_info/websenzabarriere/
  • 18. Servizi  Spacer - Lo Sportello Accessibilità Web svolge funzioni di ascolto verso tutti i cittadini che incontrano problemi sui siti web o sui servizi on-line delle pubbliche amministrazioni della regione Emilia-Romagna. www.regione.emilia-romagna.it/spacer
  • 19. Il Piano Telematico: Politiche e azioni per lo sviluppo della società dellʼinformazione regionale
  • 20. Si può fare meglio... 22% (+3 punti percentuali rispetto al 2008) è la media regionale di accessibilità misurata dei siti Web della PA locale Fonte http://www.regionedigitale.net
  • 21. Il progetto RAcER Obiettivo: contribuire al miglioramento dell'accessibilità dei siti web e dei servizi on line delle PA della regione. attraverso ● miglioramento degli strumenti per l'accessibilità: per chi produce web, per chi lo misura ● promozione attiva sul territorio attraverso una rete di persone
  • 22. Linee d'azione ● la creazione di una rete di persone ed esperienze che metta a sistema soluzioni, azioni, indicazioni e strumenti per tutto il territorio regionale ● la selezione e la promozione di strumenti per la gestione dei siti web pubblici accessibili, affiancati da strumenti di formazione ● lo sviluppo di strumenti di validazione e monitoraggio, basati sui requisiti della normativa italiana
  • 23. Comunità Tematica “Soluzioni web per l'e-Inclusion” ● centro di raccolta e diffusione di strumenti, iniziative e buone pratiche dal territorio regionale nel campo della gestione del web. ● individua modelli generali a livello di strumenti e di organizzazione dei processi di produzione che ogni ente possa poi articolare sulle proprie specificità. ● indica e promuove soluzioni aperte e disponibili a tutti gli enti, ponendosi come obiettivo anche lo sviluppo di competenze sul territorio, il riuso di soluzioni e la produzione di economie di scala e di innalzamento qualitativo proprio delle community
  • 24. Selezione CMS Alla PA occorrono sistemi di content management accessibili, che aiutino a produrre web accessibile. Requisiti e caratteristiche dei CMS sono in evoluzione, così come le necessità della PA. La selezione è un percorso, un dialogo aperto.
  • 25. Perchè un CMS open source? ● lʼofferta di cms open source è comparabile in termini di funzionalità e di maturità con l'offerta di prodotti proprietari. Disponibile anche supporto qualificato. ● La Community Network regionale ha fra i suoi obiettivi il riuso e lo sviluppo comune di software condiviso fra enti. flickr.com/photos/karl_hab/2573444980/
  • 26. Perchè un CMS open source? (2) ● La possibilità di condividere scelte liberamente: niente “barriere all'entrata” costituite dal costo di licenza e dalle procedure necessarie per acquisire un software commerciale. ● Evitare il vendor lock-in: molti piccoli/medi fornitori possono offrire servizi di supporto di ogni tipo (hosting, installazione, progettazione, formazione, supporto tecnico, sviluppo grafico,…). www.austinskatepark.com/Lock%20In%20Blank.jpg
  • 27. Metodologia di valutazione ● Pre-selezione, basata anche su confronti con altri enti della regione (tramite il questionario EROSS-RAcER). ● Griglia di valutazione (verifica dei requisiti necessari e aggiuntivi) ● Dimostrazioni da parte di fornitori esperti , su scenari proposti
  • 28. I CMS valutati
  • 29. Perchè abbiamo scelto Plone? ● Accessibilità ● Modularità ● Multi sito ● Cms open maturo e community driven ● Plonegov: riuso tra PA
  • 30. Riuso e PloneGov ● Delibera di adesione (21/12/2009, N. 2130) ● Soluzioni a riuso su plonegov.it
  • 31. Il riuso parte dalla progettazione
  • 32. Formazione in e-Learning ● Area dedicata all'accessibilità, in collaborazione col progetto Self > http://www.self-pa.net/ ● Comprende ● Corsi di formazione accessibili ● Corsi sull'accessibilità ● Corsi sull'uso di CMS accessibili (Drupal e, in arrivo, Plone)
  • 33. Strumenti di validazione e monitoraggio ● Necessità di strumenti basati sulla normativa italiana, ma non slegati dalle linee guida internazionali ● Progetto basato su sw open source AChecker (ATRC – Università di Toronto) ● Convenzioni con Università di Bologna e Fondazione Asphi ● Collaborazione con LAU – CSI Piemonte
  • 34. Validatore www.validatore.it
  • 35. Kit per l'accessibilità ● I risultati del progetto sono raccolti in un “kit per l'accessibilità” proposto dalle linee guida per l'accessibilità di siti e applicazioni web della Regione Emilia-Romagna http://www.regione.emilia-romagna.it/lineeguida/
  • 36. Grazie! Domande? ggrazia@regione.emilia-romagna.it

×