Your SlideShare is downloading. ×
0
Patente Europea di Informatica          ECDL – Modulo 2Lezione 2: Uso delle finestre File e cartelle Il Cestino La fun...
Barra del titoloBarra dei menuBarra degli strumentiBarre di scorrimentoBarra di stato
Il contenuto delle finestre varia a seconda di dove citroviamo, ma vi si possono riconoscere elementi comuni:    Barra de...
La barra del titolo permette di effettuare diverse operazionisulla finestra. Cliccando sullicona allestrema sinistra si ap...
Le operazioni appena viste possono essere effettuate in varimodi. In particolare, a destra della barra del titolo sitrovan...
   Utilizzando il pulsante di sinistra nella barra del titolo;   Facendo click sullicona nella barra delle applicazioni;...
   Utilizzando il pulsante centrale nella barra del titolo;   Facendo doppio click sulla barra del titolo;   Utilizzand...
   Utilizzando il pulsante centrale nella barra del titolo;   Facendo doppio click sulla barra del titolo;   Utilizzand...
   Utilizzando il pulsante di destra nella barra del titolo;   Premendo la combinazione di tasti ALT + F4;   Utilizzand...
E possibile avere contemporaneamente più finestre aperte.La finestra su cui stiamo lavorando è detta finestra attiva: èvis...
Si può ridimensionare una finestra:    Da tastiera: dopo aver cliccato sullopzione “Ridimensiona” nei     menu contestual...
Passando il mouse su una cartella compare unriquadro che contiene informazioni generali sulcontenuto e sulla dimensione de...
Dal pulsante Visualizza della barra degli strumenti o dalmenu Visualizza è possibile modificare la visualizzazionedei file...
   Anteprima: Dedicata soprattutto    alle immagini, questa vista mostra    una miniatura di tutte le immagini    present...
   Elenco: Presenta solo una piccola    icona senza ulteriori informazioni;    permette di visualizzare il maggior    num...
   Risorse del computer: Apre una finestra che mostra    tutte le unità disco e le cartelle principali presenti sul    pc...
Dal momento che le cartelle in sé non occupano molto spazioin memoria, può essere consigliabile creare una strutturagerarc...
Unicona di collegamento non è un file vero e proprio, macliccando su di essa si accede al file destinazione delcollegament...
Passando il mouse su un file compare unriquadro che contiene informazioni generalisul tipo e le dimensioni, ad esempio.Una...
La visualizzazione Dettagli delle cartelle è pratica per ordinare i filecontenuti nel modo desiderato. Facendo clic sulle ...
E possibile creare un file allinterno di una cartellaattraverso le seguenti procedure:    Sul desktop o allinterno di una...
Dal momento che i moderni sistemi operativi offronounampia libertà di personalizzare i nomi dei file, èopportuno scegliere...
   Dopo aver selezionato unicona, si fa click dopo un certo     tempo sul nome della stessa e questo viene selezionato; ...
Per selezionare un file o una cartella, è sufficiente fare clicksinistro su di esso in una qualsiasi visualizzazione.Se si...
Una volta selezionati i file da copiare:    Trascinarli nella destinazione tenendo premuto CTRL;    Fare click col tasto...
Una volta selezionati i file da spostare:    Trascinarli nella destinazione;    Fare click col tasto destro del mouse su...
Una volta selezionati i file da spostare:    Trascinarli sul Cestino, se il Desktop è visibile;    Fare click col tasto ...
Il Cestino di Windows contiene i file che abbiamo eliminatoma che ancora si trovano nel nostro sistema. E situato sulDeskt...
Lo strumento Cerca è accessibiledal menu Start, oppure dalpulsante che si trova nella barradegli strumenti di una qualsias...
Si clicca sullopzione Tutti i file e le cartelle e si inserisce nellacasella Nome del file o parte del nome almeno una par...
Nellopzione Tutti i file e le cartelleesistono, oltre alle caselle ditesto, altre voci che permettono dieffettuare ricerch...
Per visualizzare un elenco degli ultimi documenti aperti, èdisponibile nel menu Start la voce Documenti recenti.Se questa ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Modulo 2 - Lezione 2

1,404

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,404
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
73
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Modulo 2 - Lezione 2"

  1. 1. Patente Europea di Informatica ECDL – Modulo 2Lezione 2: Uso delle finestre File e cartelle Il Cestino La funzione Cerca Anno 2011/2012 – Syllabus 5.0
  2. 2. Barra del titoloBarra dei menuBarra degli strumentiBarre di scorrimentoBarra di stato
  3. 3. Il contenuto delle finestre varia a seconda di dove citroviamo, ma vi si possono riconoscere elementi comuni:  Barra del titolo: nel tema predefinito di Windows è colorata in blu per le applicazioni attive e in grigio per quelle in secondo piano; contiene il nome del file/applicazione/cartella;  Barra dei menu: permette laccesso ai vari menu; vi si può accedere da tastiera premendo il tasto ALT;  Barra degli strumenti: presenta pulsanti per laccesso rapido ad alcune funzioni contenute nei menu;  Barre di scorrimento (opzionali): se il contenuto non è del tutto visualizzabile nello schermo, permettono di far scorrere la finestra;  Barra di stato: contiene informazioni sugli oggetti selezionati (ad esempio, numero e dimensione dei file selezionati o numero di riga in un documento di testo).
  4. 4. La barra del titolo permette di effettuare diverse operazionisulla finestra. Cliccando sullicona allestrema sinistra si apreun menu contestuale con le opzioni:  Ripristina: se la finestra è visualizzata a tutto schermo, questo comando la riduce di dimensioni;  Sposta: attiva il cursore che permette di spostare la finestra;  Ridimensiona: attiva il cursore che permette di variare le dimensioni della finestra;  Riduci a icona: riduce la finestra ad unicona nella barra delle applicazioni;  Ingrandisci: visualizza la finestra a tutto schermo;  Chiudi: chiude la finestra in esame (ALT + F4).
  5. 5. Le operazioni appena viste possono essere effettuate in varimodi. In particolare, a destra della barra del titolo sitrovano i tre pulsanti Riduci aicona, Ingrandisci/Ripristina, Chiudi.Facendo click destro sulla barra del titolo, compare lo stessomenu contestuale visto in precedenza.Si noti che le operazioni “Riduci a icona” e “Ripristina” (o“Ingrandisci”) sono opposte, così come le operazioni“Ripristina” e “Ingrandisci” nel caso di una finestra aperta.
  6. 6.  Utilizzando il pulsante di sinistra nella barra del titolo; Facendo click sullicona nella barra delle applicazioni; Utilizzando il menu contestuale che si visualizza cliccando sullicona a sinistra della barra del titolo, cliccando col destro sulla barra stessa o sullicona che rappresenta la finestra nella barra delle applicazioni.
  7. 7.  Utilizzando il pulsante centrale nella barra del titolo; Facendo doppio click sulla barra del titolo; Utilizzando il menu contestuale che si visualizza cliccando sullicona a sinistra della barra del titolo, cliccando col destro sulla barra stessa o sullicona che rappresenta la finestra nella barra delle applicazioni.
  8. 8.  Utilizzando il pulsante centrale nella barra del titolo; Facendo doppio click sulla barra del titolo; Utilizzando il menu contestuale che si visualizza cliccando sullicona a sinistra della barra del titolo, cliccando col destro sulla barra stessa o sullicona che rappresenta la finestra nella barra delle applicazioni; Se la finestra è ridotta a icona, fare click sullicona nella barra delle applicazioni la ripristina alle dimensioni originarie.
  9. 9.  Utilizzando il pulsante di destra nella barra del titolo; Premendo la combinazione di tasti ALT + F4; Utilizzando il menu contestuale che si visualizza cliccando sullicona a sinistra della barra del titolo, cliccando col destro sulla barra stessa o sullicona che rappresenta la finestra nella barra delle applicazioni.
  10. 10. E possibile avere contemporaneamente più finestre aperte.La finestra su cui stiamo lavorando è detta finestra attiva: èvisualizzata in primo piano e la barra del titolo è di coloreblu. Le altre finestre eventualmente aperte hanno invece labarra del titolo di un colore meno intenso.E possibile cambiare finestra attiva:  Cliccando sulla finestra desiderata;  Cliccando sul relativo pulsante sulla barra delle applicazioni;  Premendo la combinazione di tasti ALT + TAB (tenendo premuto ALT, è possibile scorrere tra tutte le finestre aperte tramite successive pressioni del tasto TAB).
  11. 11. Si può ridimensionare una finestra:  Da tastiera: dopo aver cliccato sullopzione “Ridimensiona” nei menu contestuali, premendo i tasti direzionali si fissano le nuove dimensioni desiderate;  Con il mouse: tenendo premuto sul bordo della finestra, compare il cursore del dimensionamento; si trascinano i bordi fino alle dimensioni desiderate e poi si rilascia il mouse.Si può spostare una finestra:  Da tastiera: dopo aver cliccato sullopzione “Sposta” nei menu contestuali, premendo i tasti direzionali si sposta la finestra nella posizione desiderata;  Con il mouse: tenendo premuto il tasto sinistro sulla barra del titolo, la finestra si sposta seguendo il cursore finché non viene rilasciato il pulsante.
  12. 12. Passando il mouse su una cartella compare unriquadro che contiene informazioni generali sulcontenuto e sulla dimensione della cartella.Una maggiore quantità di informazioni èdisponibile dalla finestra Proprietà (clickdestro sulla cartella – Proprietà): qui èpossibile visualizzare, tra le altre cose, ilpercorso, le dimensioni della cartella, i file inessa contenuti, la data di creazione e gliattributi:  Sola lettura: i file contenuti possono essere soltanto aperti, ma non modificati;  Nascosto: la cartella non è visibile di default, ma può essere visualizzata tramite Strumenti – Opzioni cartella - Visualizzazione.
  13. 13. Dal pulsante Visualizza della barra degli strumenti o dalmenu Visualizza è possibile modificare la visualizzazionedei file allinterno delle cartelle:  Sequenza: E una visualizzazione dedicata alle immagini; in basso è visualizzata lanteprima di tutte le immagini, mentre nella parte superiore della finestra è dedicata ad una vista di grandi dimensioni dellimmagine selezionata.
  14. 14.  Anteprima: Dedicata soprattutto alle immagini, questa vista mostra una miniatura di tutte le immagini presenti nella cartella. Titoli: Adatta per ogni tipo di file, questa visualizzazione mostra unicona di medie dimensioni affiancata da alcune informazioni. Icone: Mostra tutti i file nella cartella tramite icone più piccole.
  15. 15.  Elenco: Presenta solo una piccola icona senza ulteriori informazioni; permette di visualizzare il maggior numero di icone nella finestra. Dettagli: Presenta la maggior quantità di informazioni, distribuite su varie colonne (dimensioni, tipo e altre informazioni).
  16. 16.  Risorse del computer: Apre una finestra che mostra tutte le unità disco e le cartelle principali presenti sul pc. Documenti: E la cartella principale dei documenti; contiene le sottocartelle Immagini, Musica e Video. Risorse di rete: Se il computer fa parte di una rete locale, sono qui mostrate le unità e le risorse condivise. Cestino: Contiene i file che abbiamo intenzione di eliminare dal computer; i file possono essere cancellati definitivamente tramite il comando Svuota cestino.
  17. 17. Dal momento che le cartelle in sé non occupano molto spazioin memoria, può essere consigliabile creare una strutturagerarchica che ci permetta di tenere ordinati i nostri file.  Sul desktop o allinterno di una cartella, fare click destro su un punto vuoto dello schermo, selezionare Nuovo – Cartella.  Aperta una finestra, dalla barra dei menu cliccare su File – Nuovo – Cartella.In entrambi i casi, verrà creata una nuova cartella con unnome predefinito; sarà inoltre selezionato il nome dellacartella, che può essere immediatamente modificato. Unavolta digitato il nome della cartella, si preme Invio perconfermare.
  18. 18. Unicona di collegamento non è un file vero e proprio, macliccando su di essa si accede al file destinazione delcollegamento. Per creare un collegamento si può procedere intre modi:  Sul desktop, fare click destro in un punto vuoto, cliccare su Nuovo – Collegamento e seguire la procedura guidata.  Dalla barra dei menu, selezionare File – Nuovo - Collegamento.  Cliccare sul file destinazione col tasto destro e selezionare Invia – Desktop (crea collegamento).Le prime due procedure possono essere eseguite per crearecollegamenti in una qualsiasi cartella che non sia il desktop.Dovunque si trovi il collegamento, è rappresentato da unpiccolo simbolo a forma di freccia in basso a sinistra.
  19. 19. Passando il mouse su un file compare unriquadro che contiene informazioni generalisul tipo e le dimensioni, ad esempio.Una maggiore quantità di informazioni èdisponibile dalla finestra Proprietà (clickdestro sullicona – Proprietà): qui è possibilevisualizzare, tra le altre cose, il percorso, ledimensioni del file, lapplicazione chepermette di aprirlo, la data dellultimamodifica e gli attributi: Sola lettura: il file può essere soltanto aperto, ma non modificato; Nascosto: il file non è visibile di default, ma può essere visualizzato tramite Strumenti – Opzioni cartella - Visualizzazione.
  20. 20. La visualizzazione Dettagli delle cartelle è pratica per ordinare i filecontenuti nel modo desiderato. Facendo clic sulle intestazioni dellecolonne nella parte superiore del corpo della finestra (adesempio, Nome o Dimensioni), i file vengono ordinati in manieracrescente secondo il criterio selezionato. Se clicchiamo di nuovosullintestazione, il criterio viene invertito e i file sono ordinati inmaniera decrescente.Il criterio di ordinamento è facilmente individuabile osservando ilsimbolo a forma di freccia: esso si trova accanto al parametrosecondo il quale stiamo ordinando, ed è rivolto verso lalto in caso diordinamento crescente, verso il basso in caso di ordinamentodecrescente.E possibile ordinare allo stesso modo i file allinterno di una cartellatramite il tasto destro del mouse – Disponi icone per o il menuVisualizza – Disponi icone per.
  21. 21. E possibile creare un file allinterno di una cartellaattraverso le seguenti procedure:  Sul desktop o allinterno di una cartella, fare click destro su un punto vuoto dello schermo, selezionare Nuovo e scegliere il tipo di file appropriato (come Nuovo - Documento di testo);  Aperta una finestra, dalla barra dei menu cliccare su File – Nuovo e scegliere il tipo di file appropriato.Verrà creato un file del tipo scelto, a cui viene assegnato unnome predefinito e la corretta estensione; viene inoltreselezionato il nome del file in modo da poterlo modificareimmediatamente. Premendo Invio, la creazione ècompletata.
  22. 22. Dal momento che i moderni sistemi operativi offronounampia libertà di personalizzare i nomi dei file, èopportuno scegliere per i nostri file dei nomi che permettanodi distinguerli facilmente.Una buona regola è utilizzare nomi descrittivi (adesempio, “Foto casa a Follonica” è una soluzione più efficacedi “Foto1”); sebbene in Windows XP non ci siano limitazioniper la lunghezza, è bene scegliere nomi di file con un numerodi caratteri ragionevole, di solito non più di una ventina.Lo stesso ragionamento è valido anche per le cartelle.
  23. 23.  Dopo aver selezionato unicona, si fa click dopo un certo tempo sul nome della stessa e questo viene selezionato;  Click destro sul file o sulla cartella – Rinomina;  Allinterno di una cartella, selezionare licona e poi cliccare sulla barra dei menu File – Rinomina;  Aprire la finestra delle proprietà del file o della cartella, digitare il nuovo nome nella scheda Generale e premere OK o Applica.Una volta inserito il nuovo nome, si preme Invio perconfermare.Si noti che, se questa è mostrata, non si deve modificare inquesto modo lestensione del file o si rischia di renderloinutilizzabile.
  24. 24. Per selezionare un file o una cartella, è sufficiente fare clicksinistro su di esso in una qualsiasi visualizzazione.Se si vogliono selezionare più file, si può procedere in varimodi:  Se i file sono vicini, si può tenere premuto il tasto sinistro del mouse partendo da uno spazio vuoto e tracciare un rettangolo che appare con una linea tratteggiata; quando si rilascia il mouse, saranno selezionati tutti i file che rientrano nel rettangolo;  Se i file sono adiacenti, si può fare click per selezionare il primo, tenere premuto Maiusc e cliccare sullultimo; verranno selezionati in questo modo tutti i file compresi tra di essi;  Se i file non sono adiacenti, si può tenere premuto Ctrl e cliccare su ognuno dei file che vogliamo selezionare.
  25. 25. Una volta selezionati i file da copiare:  Trascinarli nella destinazione tenendo premuto CTRL;  Fare click col tasto destro del mouse sui file e scegliere Copia, oppure, poi portarsi nella destinazione, cliccare col tasto destro del mouse e scegliere Incolla;  Scegliere lopzione della barra dei menu Modifica – Copia, poi portarsi nella destinazione e scegliere Modifica - Incolla (se ci si trova in una finestra);  Premere la combinazione di tasti CTRL + C, poi portarsi nella destinazione e premere la combinazione di tasti CTRL + V;  Scegliere lopzione Modifica – Copia nella cartella... e poi scegliere la destinazione;  Trascinare i file nella destinazione con il tasto destro e, quando si rilascia, scegliere Copia qui.
  26. 26. Una volta selezionati i file da spostare:  Trascinarli nella destinazione;  Fare click col tasto destro del mouse sui file e scegliere Taglia, oppure, poi portarsi nella destinazione, cliccare col tasto destro del mouse e scegliere Incolla;  Scegliere lopzione della barra dei menu Modifica – Taglia, poi portarsi nella destinazione e scegliere Modifica - Incolla (se ci si trova in una finestra);  Premere la combinazione di tasti CTRL + X, poi portarsi nella destinazione e premere la combinazione di tasti CTRL + V;  Scegliere lopzione Modifica – Sposta nella cartella... e poi scegliere la destinazione.  Trascinare i file nella destinazione con il tasto destro e, quando si rilascia, scegliere Sposta qui.
  27. 27. Una volta selezionati i file da spostare:  Trascinarli sul Cestino, se il Desktop è visibile;  Fare click col tasto destro del mouse e scegliere Elimina;  Scegliere lopzione della barra dei menu File - Elimina;  Premendo il tasto CANC.Ci comparirà una finestra di conferma e i file verrannospostati nel Cestino. Lo spostamento di file nel Cestino, inlinea di massima, è unoperazione reversibile.
  28. 28. Il Cestino di Windows contiene i file che abbiamo eliminatoma che ancora si trovano nel nostro sistema. E situato sulDesktop e vi si può accedere facendo doppio click.Allinterno del Cestino è possibile ripristinare uno o piùoggetti eliminati selezionandoli e scegliendo Ripristina (dalmenu File o dal menu contestuale che si apre col tastodestro del mouse); in questo modo, loggetto verrà riportatonella posizione che occupava prima di essere cestinato.E possibile eliminare definitivamente un file contenuto nelCestino selezionandolo e scegliendo Elimina (in modoanalogo a Ripristina), oppure eliminare tutti i file checontiene tramite lopzione Svuota Cestino (File – SvuotaCestino oppure tasto destro del mouse sul Cestino – SvuotaCestino).
  29. 29. Lo strumento Cerca è accessibiledal menu Start, oppure dalpulsante che si trova nella barradegli strumenti di una qualsiasifinestra di Esplora Risorse.Comparirà, sulla sinistra, laRicerca guidata, che ci permettedi impostare le opzioni di ricerca.
  30. 30. Si clicca sullopzione Tutti i file e le cartelle e si inserisce nellacasella Nome del file o parte del nome almeno una partesignificativa del nome del file che stiamo cercando.Possiamo usare invece la casella Una parola o una frase allinternodel file per specificare una parte del contenuto del documento chestiamo cercando.Dopo aver inserito le parole chiave, si clicca su Cerca e sivisualizzano i risultati nella parte destra della finestra.E possibile utilizzare nella ricerca alcuni caratteri jolly:  * indica una qualsiasi sequenza di caratteri (“l*.doc” permette di trovare sia il file “lettera.doc” che il file “latino.doc”);  ? indica un singolo carattere (“p??ta.bmp” permette di trovare sia il file “porta.bmp” che il file “pasta.bmp”).Per cercare tutti i file con una certa estensione, quindi, èconveniente digitare nella casella “*.estensione” (come “*.bmp”)
  31. 31. Nellopzione Tutti i file e le cartelleesistono, oltre alle caselle ditesto, altre voci che permettono dieffettuare ricerche avanzate:  Percorso;  Data di modifica, creazione o ultimo accesso;  Dimensioni;  Altre opzioni avanzate (tra cui Tipo di file, Cerca nelle cartelle di sistema, Cerca nei file e nelle cartelle nascosti...).
  32. 32. Per visualizzare un elenco degli ultimi documenti aperti, èdisponibile nel menu Start la voce Documenti recenti.Se questa voce non compare è possibile modificare questaopzione facendo click destro sulla barra delle applicazioni –Proprietà – Menu di Avvio – Personalizza – Avanzate – Elencai documenti aperti più di recente.Con questa stessa procedura si possono modificare altreopzioni del menu Start: ad esempio, la visualizzazione dielementi come la barra di Avvio Veloce o lorologio, oppurequali e quante icone di programmi visualizzare.
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×