Insegnare/imparare  un metodo di studio
La realtà ha senso e fascino <ul><li>Le cose esistono e vale la pena che siano conosciute.  </li></ul><ul><li>La realtà è ...
Materie di studio = ? <ul><li>Ogni disciplina di studio è un punto di vista sulla realtà comunicato ( messo in comune ) da...
Studiare = ? Parlare dello studio  vuol dire parlare di educazione, perché studiare significa  prendere coscienza della ri...
Studiare  alle elementari = ? <ul><li>La scuola elementare =  ambito in cui l’esperienza  </li></ul><ul><ul><li>spontanea ...
  1 <ul><li>Avviene privilegiando  il  coinvolgimento  di tutta la persona nell’esperienza </li></ul>Nel I ciclo, come avv...
  1 <ul><li>Infatti  l’aspetto sensibile, percettivo,  per il bambino. </li></ul>Nel I ciclo, come avviene  l’apprendiment...
Nel I ciclo, come avviene  l’apprendimento guidato ? 2 <ul><li>Avviene accompagnando a momenti  di vissuto corporeo  Esemp...
  Nel I ciclo, come avviene  l’apprendimento guidato? 3 <ul><li>Avviene un lavoro su quelle materie di studio, che leggono...
Nel I ciclo, come avviene  l’apprendimento guidato? 4 <ul><li>Le materie sono affrontate in ambito interdisciplinare.  </l...
Nel I ciclo, come avviene  l’apprendimento guidato? 5 <ul><li>Si lavora  sugli elementi e sui concetti pre-disciplinari ch...
Nel I ciclo, come avviene  l’apprendimento guidato? 6 <ul><li>Primo: si parte da un oggetto di conoscenza (o da un argomen...
<ul><li>Nel II ciclo, quando il bambino incomincia a possedere una padronanza linguistica, l’apprendimento guidato avviene...
Attraverso l’esperienza immediata e diretta <ul><li>La modalità dell’esperienza immediata  diretta contempla le uscite did...
Attraverso  l’incontro con un testo scritto   <ul><li>L’incontro con il testo scritto è introdotto, guidato ed accompagnat...
<ul><li>attraverso l’immedesimazione,  </li></ul><ul><li>con le domande e le risposte, </li></ul><ul><li>durante le narraz...
IMPARARE DAL SUSSIDIARIO <ul><ul><ul><ul><li>a)   In classe </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>seguendo la maest...
a) IN CLASSE SEGUENDO LA MAESTRA <ul><ul><li>a)La maestra  insegna (propone, sviluppa, verifica) la  lettura intelligente ...
Non solo ascolto-lettura <ul><li>Tutti questi tre tipi di lettura richiedono al bambino  </li></ul><ul><ul><ul><li>la  MEM...
b)  A CASA ACCOMPAGNATO E SOSTENUTO  DAL GENITORE  (1) <ul><li>1) Riprendere la lezione in un tempo e in un luogo preciso....
b ) A CASA ACCOMPAGNATO E SOSTENUTO  DAL GENITORE  (2) <ul><li>4)  Verbalizzare a voce alta:  Rispondere alle domande ( ...
NOTA BENE   (PER IL GENITORE) 1 <ul><li>Dicendo accompagnato e sostenuto, intendiamo indicare le seguenti qualità del coin...
NOTA BENE  (PER IL GENITORE) 2 <ul><li>Rispetto sia delle indicazioni fornite dalla maestra, sia dello stile di apprendime...
Studiare  alle   medie = ?   1 <ul><li>Premessa n.1   Nella scuola media lo studio, oltre ad essere personale, sistematico...
Studiare  alle   medie = ?   2 <ul><li>Premessa n.2 </li></ul><ul><li>Una delle finalità principale della scuola media = i...
Studiare  alle   medie = ?   3   <ul><li>Premessa  n.4 </li></ul><ul><li>Il modo con cui l’adulto (insegnante e genitore) ...
Insegnare/ imparare in prima media 1 <ul><li>Avviare alla  pianificazione del tempo  sia a scuola che a casa. </li></ul><u...
Insegnare/ imparare in prima media  2 <ul><li>Uso del diario, dei manuali e degli strumenti  specifici delle singole disci...
Insegnare/ imparare in prima media  3 <ul><li>Sviluppare capacità ed abilità del comprendere  in modo che il manuale diven...
Insegnare/ imparare in seconda media  1 <ul><li>Consolidare l’uso corretto  degli strumenti e dei linguaggi specifici </li...
Insegnare/ imparare in seconda media 2 <ul><li>Sviluppare capacità ed abilità del riprendere </li></ul><ul><li>Sistema app...
Insegnare/ imparare in terza media 1 <ul><li>Consolidare abilità   </li></ul><ul><li>di concentrazione,  </li></ul><ul><li...
Insegnare/ imparare in terza media 2 <ul><li>Educare ad uno studio  </li></ul><ul><li>come intrapresa personale </li></ul>...
Insegnare/ imparare in terza media 3 <ul><li>Sviluppare le abilità del l’intraprendere:   *Consultare il manuale ed altri ...
Ruolo del genitore ?  1 <ul><li>Accompagnare i propri figli,  condividere con loro le gioie e le fatiche dello studio, sos...
Ruolo del genitore ? 2 <ul><li>La presenza del genitore nello studio dei figli deve essere  sempre più discreta, finalizza...
Ruolo del genitore ? 3 <ul><li>Nota bene :  l’esito non necessariamente corrisponde al voto . Questo è uno degli elementi ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Insegnare Un Metodo Di Studio

17,896

Published on

Insegnare il metodo di studio nella scuola primaria.

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
17,896
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
104
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Insegnare Un Metodo Di Studio

  1. 1. Insegnare/imparare un metodo di studio
  2. 2. La realtà ha senso e fascino <ul><li>Le cose esistono e vale la pena che siano conosciute. </li></ul><ul><li>La realtà è qualcosa di cui fare esperienza in una continua ed affascinante scoperta. </li></ul>
  3. 3. Materie di studio = ? <ul><li>Ogni disciplina di studio è un punto di vista sulla realtà comunicato ( messo in comune ) dal docente. </li></ul><ul><li>Lo studio = assunzione personale, guidata, sistematica di questo punto di vista. </li></ul>
  4. 4. Studiare = ? Parlare dello studio vuol dire parlare di educazione, perché studiare significa prendere coscienza della ricchezza e della varietà del reale nella sua complessità .
  5. 5. Studiare alle elementari = ? <ul><li>La scuola elementare = ambito in cui l’esperienza </li></ul><ul><ul><li>spontanea della conoscenza del reale che il bambino porta con sé, </li></ul></ul><ul><li>inizia a diventare consapevole, chiara, ordinata, </li></ul><ul><li>mediante lo studio come attività di apprendimento guidato. </li></ul>
  6. 6. 1 <ul><li>Avviene privilegiando il coinvolgimento di tutta la persona nell’esperienza </li></ul>Nel I ciclo, come avviene l’apprendimento guidato? 1a
  7. 7. 1 <ul><li>Infatti l’aspetto sensibile, percettivo, per il bambino. </li></ul>Nel I ciclo, come avviene l’apprendimento guidato? 1b <ul><ul><ul><li>è prioritario, </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>precede la forma concettuale </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>ed è condizione </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>del passaggio </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>dal concreto all’astratto. </li></ul></ul></ul>
  8. 8. Nel I ciclo, come avviene l’apprendimento guidato ? 2 <ul><li>Avviene accompagnando a momenti di vissuto corporeo Esempi: </li></ul><ul><li>La vendemmia </li></ul><ul><li>Le osservazioni del cambiamento degli alberi nelle stagioni . </li></ul>
  9. 9. Nel I ciclo, come avviene l’apprendimento guidato? 3 <ul><li>Avviene un lavoro su quelle materie di studio, che leggono aspetti della realtà che il bambino incontra, di cui non possiede ancora un linguaggio adeguato. </li></ul><ul><li>Nel I ciclo i contenuti, che verranno sviluppati in modo completo e metodologicamente solo nel II ciclo, sono affrontati con un approccio globale . </li></ul>
  10. 10. Nel I ciclo, come avviene l’apprendimento guidato? 4 <ul><li>Le materie sono affrontate in ambito interdisciplinare. </li></ul>Si punta non ad una differenziazione sistematica disciplinare, ma alla scoperta, a dar nome a fatti ed elementi dell’esperienza quotidiana.
  11. 11. Nel I ciclo, come avviene l’apprendimento guidato? 5 <ul><li>Si lavora sugli elementi e sui concetti pre-disciplinari che si ritengono basilari e vicini alla realtà concreta del bambino per favorire un’autentica esperienza. </li></ul><ul><li>Per questo le modalità privilegiate dell’approccio alle materie sono: il racconto, il coinvolgimento in un’esperienza diretta, il gesto, l’animazione, il gioco. </li></ul>
  12. 12. Nel I ciclo, come avviene l’apprendimento guidato? 6 <ul><li>Primo: si parte da un oggetto di conoscenza (o da un argomento, o da un fatto). </li></ul><ul><li>Secondo: si lascia spazio alle domande dei bambini avendo cura ad assecondare nel tempo quelle più specifiche relative all’ambito disciplinare. </li></ul><ul><li>Terzo: si riprende l’esperienza del rapporto con l’oggetto di conoscenza, facendola verbalizzare con l’attenzione al rispetto della sequenza logica. </li></ul><ul><li>A questo punto si guida il bambino a comunicare mediante un suo disegno il vissuto. Infatti anche la personale rappresentazione grafica dell’esperienza vissuta, aiuta il bambino a riprendere e a rielaborare i concetti acquisiti. </li></ul>
  13. 13. <ul><li>Nel II ciclo, quando il bambino incomincia a possedere una padronanza linguistica, l’apprendimento guidato avviene </li></ul><ul><ul><li>oltre che attraverso l’esperienza immediata e diretta, </li></ul></ul><ul><ul><li>attraverso l’incontro con un testo scritto, in particolare con il sussidiario. </li></ul></ul>Guidare allo studio nel II ciclo
  14. 14. Attraverso l’esperienza immediata e diretta <ul><li>La modalità dell’esperienza immediata diretta contempla le uscite didattiche, le esercitazioni e gli incontri con esperti: occasioni per incontrare in modo personale aspetti dell’ambiente, della natura, della storia, dell’arte . </li></ul>
  15. 15. Attraverso l’incontro con un testo scritto <ul><li>L’incontro con il testo scritto è introdotto, guidato ed accompagnato da due attività . 1. L’imparare in classe perché ascolto. 2. L’imparare dal sussidiario </li></ul><ul><li>La prima è finalizzata all’educazione all’ascolto, </li></ul><ul><li>la seconda alla lettura intelligente di studio </li></ul>
  16. 16. <ul><li>attraverso l’immedesimazione, </li></ul><ul><li>con le domande e le risposte, </li></ul><ul><li>durante le narrazioni-spiegazioni, </li></ul><ul><li>nelle interrogazioni. N.B. Queste e altre attività vengono svolte conducendo la classe come compagnia guidata in un lavoro culturale. </li></ul>IMPARARE DALL’ASCOLTO IN CLASSE
  17. 17. IMPARARE DAL SUSSIDIARIO <ul><ul><ul><ul><li>a) In classe </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>seguendo la maestra </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>b) A casa </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>accompagnato e sostenuto </li></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>dal genitore </li></ul></ul></ul></ul>
  18. 18. a) IN CLASSE SEGUENDO LA MAESTRA <ul><ul><li>a)La maestra insegna (propone, sviluppa, verifica) la lettura intelligente del testo: - lettura globale - lettura intera e arricchimento del lessico - lettura selettiva : III elementare = DOMANDE IV elementare = PAROLA CHIAVE – SOTTOLINEATURA V elementare = SCHEMA </li></ul></ul>
  19. 19. Non solo ascolto-lettura <ul><li>Tutti questi tre tipi di lettura richiedono al bambino </li></ul><ul><ul><ul><li>la MEMORIZZAZIONE di termini (parole nuove) </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>e la VERBALIZZAZIONE dei significati </li></ul></ul></ul>
  20. 20. b) A CASA ACCOMPAGNATO E SOSTENUTO DAL GENITORE (1) <ul><li>1) Riprendere la lezione in un tempo e in un luogo preciso. 2) Svolgere eventuale esercizio (tagliare, incollare, disegnare, rispondere) 3) Raccontare al genitore l’attività svolta in classe </li></ul>
  21. 21. b ) A CASA ACCOMPAGNATO E SOSTENUTO DAL GENITORE (2) <ul><li>4) Verbalizzare a voce alta:  Rispondere alle domande ( per la III elementare)  Spiego le parole-chiave (per la IV elementare)  Svolgo un discorso spiegando lo schema (per la V elementare). </li></ul>
  22. 22. NOTA BENE (PER IL GENITORE) 1 <ul><li>Dicendo accompagnato e sostenuto, intendiamo indicare le seguenti qualità del coinvolgimento dei genitori nel compito:  Cura nell’organizzazione del pomeriggio (individuazione di luoghi e tempi dello studio.  Disponibilità (non sostituzione) a fornire suggerimenti e a rilanciare ipotesi di lavoro. </li></ul>
  23. 23. NOTA BENE (PER IL GENITORE) 2 <ul><li>Rispetto sia delle indicazioni fornite dalla maestra, sia dello stile di apprendimento (passi e modi dell’imparare) del proprio figlio.  Attenzione al completamento dello studio ed eventuale ascolto e controllo della lezione (proviamo a interrogarti). </li></ul>
  24. 24. Studiare alle medie = ? 1 <ul><li>Premessa n.1 Nella scuola media lo studio, oltre ad essere personale, sistematico e guidato, deve diventare sempre più critico e funzionale alla disciplina. </li></ul><ul><li>Critico e funzionale, cioè svolto secondo un paragone tra l’esperienza personale e il punto di vista specifico e rigoroso della singola disciplina. </li></ul>
  25. 25. Studiare alle medie = ? 2 <ul><li>Premessa n.2 </li></ul><ul><li>Una delle finalità principale della scuola media = insegnare un metodo di studio = rendere sempre più consapevoli delle ragioni e dei passi dello studio. </li></ul><ul><li>Premessa n.3 L’insegnamento avviene in modo graduale, in forma diretta e indiretta, passando dall’implicito all’esplicito </li></ul>
  26. 26. Studiare alle medie = ? 3 <ul><li>Premessa n.4 </li></ul><ul><li>Il modo con cui l’adulto (insegnante e genitore) motiva, guida ed accompagna il ragazzo cambia gradualmente. </li></ul>
  27. 27. Insegnare/ imparare in prima media 1 <ul><li>Avviare alla pianificazione del tempo sia a scuola che a casa. </li></ul><ul><li>Guidare all’ uso corretto degli strumenti di lavoro e dei linguaggi specifici delle varie discipline. </li></ul>
  28. 28. Insegnare/ imparare in prima media 2 <ul><li>Uso del diario, dei manuali e degli strumenti specifici delle singole discipline </li></ul><ul><li>Individuazione e cura del luogo dello studio </li></ul><ul><li>Ordine del giorno della lezione </li></ul><ul><li>Gestione dell’orario del pomeriggio </li></ul>
  29. 29. Insegnare/ imparare in prima media 3 <ul><li>Sviluppare capacità ed abilità del comprendere in modo che il manuale diventi strumento famigliare ed agevole per il proprio apprendimento. </li></ul><ul><li>Parafrasi, ricerca lessicale, lettura selettiva e schematizzazione </li></ul>
  30. 30. Insegnare/ imparare in seconda media 1 <ul><li>Consolidare l’uso corretto degli strumenti e dei linguaggi specifici </li></ul><ul><li>Sviluppare capacità di gestione dell’errore La correzione L’autocorrezione </li></ul>
  31. 31. Insegnare/ imparare in seconda media 2 <ul><li>Sviluppare capacità ed abilità del riprendere </li></ul><ul><li>Sistema appunti : attenzione e comprensione dell’ascolto </li></ul><ul><li>Uso di schemi : scaletta, schema logico spaziale e temporale </li></ul><ul><li>Revisione e ripasso degli argomenti, soprattutto in classe (interrogazione, compito in classe, momento di sintesi) </li></ul>
  32. 32. Insegnare/ imparare in terza media 1 <ul><li>Consolidare abilità </li></ul><ul><li>di concentrazione, </li></ul><ul><li>di pianificazione </li></ul><ul><li>e di gestione delle difficoltà e dell’errore </li></ul>
  33. 33. Insegnare/ imparare in terza media 2 <ul><li>Educare ad uno studio </li></ul><ul><li>come intrapresa personale </li></ul><ul><li>* Sistema appunti : annotazione selettiva secondo un codice personalizzato, completamento e rielaborazione * Costruzione ed uso di schemi semantici * Revisione e ripasso degli argomenti pianificati e personalizzati </li></ul>
  34. 34. Insegnare/ imparare in terza media 3 <ul><li>Sviluppare le abilità del l’intraprendere: *Consultare il manuale ed altri strumenti *Confrontare le conoscenze e gli argomenti </li></ul><ul><li>* Rielaborare i contenuti ( concretizzare, paragonare) *Esporre in modo corretto e chiaro *Documentare dando le ragioni delle affermazioni </li></ul>
  35. 35. Ruolo del genitore ? 1 <ul><li>Accompagnare i propri figli, condividere con loro le gioie e le fatiche dello studio, sostenendoli affettivamente. </li></ul><ul><li>Il genitore non è colui che studia per il figlio, ma è colui che crea condizioni esterne perché l’attività dell’apprendimento avvenga. </li></ul>
  36. 36. Ruolo del genitore ? 2 <ul><li>La presenza del genitore nello studio dei figli deve essere sempre più discreta, finalizzata ad una autonomia responsabile , per cui il “controllo” è più sull’esito che non sulle procedure. </li></ul>
  37. 37. Ruolo del genitore ? 3 <ul><li>Nota bene : l’esito non necessariamente corrisponde al voto . Questo è uno degli elementi della valutazione e va contestualizzato nel rapporto con il docente e nel cammino del ragazzo. </li></ul>
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×