Risultati dell’indagine sulla medicina telematica presso i distretti sanitari ed i cittadini   Roma, 12 settembre 2011 III...
Il problema lessicale Telemedicina? Medicina telematica? Cura telematica? Sanità elettronica? TELEHEALTH
<ul><li>” la telemedicina è l’erogazione di servizi sanitari, quando la distanza è un fattore critico, per cui è necessari...
<ul><li>Perchè essendo applicabile a tutte le fasi della salute della persona (prevenzione, diagnosi, trattamento, monitor...
Il contesto internazionale Francia Il 19 ottobre 2010 è stato pubblicato sul &quot;journal officiel de la république franç...
<ul><li>Piano E-Gov 2012 e NSIS </li></ul><ul><li>Impegno della SIT dal 2008 </li></ul><ul><li>Progetti di telemedicina “a...
La telemedicina nei distretti sanitari italiani <ul><li>Solo il 21,5% dei distretti rispondenti dichiara di aver adottato ...
<ul><li>Per il 52% dei direttori di distretto la telemedicina rappresenta un investimento necessario che può portare a ris...
I cittadini e la telemedicina  Come definirebbe la telemedicina? “ Medicina senza medico di fronte, consultazioni immediat...
I cittadini e la telemedicina È favorevole all’utilizzo della telemedicina nelle cure domiciliari?
Se   è/fosse interessato alle cure domiciliari, quali servizi correlati vorrebbe? I cittadini e la telemedicina
<ul><li>Opinione condivisa da cittadini e professionisti sanitari sull’utilità della telemedicina nell’aumentare l’efficie...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Risultati dell’indagine sulla medicina telematica presso i distretti sanitari ed i cittadini

657

Published on

Presentazione di Valeria Prandoni, ISTUD, sui risultati dell'indagine sulla medicina telematica presso i distretti sanitari ed i cittadini

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
657
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Osservatorio Nazionale delle Cure a Casa
  • Risultati dell’indagine sulla medicina telematica presso i distretti sanitari ed i cittadini

    1. 1. Risultati dell’indagine sulla medicina telematica presso i distretti sanitari ed i cittadini   Roma, 12 settembre 2011 III Giornata Nazionale delle Cure a Casa
    2. 2. Il problema lessicale Telemedicina? Medicina telematica? Cura telematica? Sanità elettronica? TELEHEALTH
    3. 3. <ul><li>” la telemedicina è l’erogazione di servizi sanitari, quando la distanza è un fattore critico, per cui è necessario usare, da parte degli operatori, le tecnologie dell’informazione e delle telecomunicazioni al fine di scambiare informazioni utili alla diagnosi, al trattamento ed alla prevenzione delle malattie e per garantire un’informazione continua agli erogatori di prestazioni sanitarie e supportare la ricerca e la valutazione della cura” . </li></ul>Definizione di telemedicina dell’OMS (1997)
    4. 4. <ul><li>Perchè essendo applicabile a tutte le fasi della salute della persona (prevenzione, diagnosi, trattamento, monitoraggio e follow-up), permette un’alternativa all’ospedalizzazione . </li></ul><ul><li>Poichè la copertura territoriale è uno dei cost driver delle cure a casa, la telemedicina può aumentarne l’efficienza . </li></ul><ul><li>Il monitoraggio costante favorisce la compliance del paziente , che si sente più sicuro nella gestione delle terapie. </li></ul>Perché il focus sulla telemedicina nelle cure a casa?
    5. 5. Il contesto internazionale Francia Il 19 ottobre 2010 è stato pubblicato sul &quot;journal officiel de la république française&quot; il decreto n°2010-1229 relativo alla telemedicina: ufficializzati teleconsulto (medico-medico e medico-paziente), telesorveglianza e teleassistenza. Inghilterra 1,6-1,7 milioni di inglesi usufruiscono di alcuni servizi di cura telematica (“telecare”), fra cui il monitoraggio in remoto con appositi strumenti tecnologici. (WSDAN 2010a King’s Fund) USA Almeno metà dei 5000 ospedali statunitensi ricorre alla teleradiologia o ad altre forme di trasmissione di immagini in remoto (Jon Linkous, CEO dell’American Telemedicine Association) Giappone il fatturato delle attività di telemedicina in Giappone passerà dai 5,32 miliardi di yen (pari a 39,4 milioni di euro) del 2005 a ben 53,85 miliardi di yen (circa 398 milioni di euro) nel 2015 (Seed Planning).
    6. 6. <ul><li>Piano E-Gov 2012 e NSIS </li></ul><ul><li>Impegno della SIT dal 2008 </li></ul><ul><li>Progetti di telemedicina “a macchia leopardo” </li></ul><ul><li>Assenza di un quadro normativo </li></ul>E in Italia?
    7. 7. La telemedicina nei distretti sanitari italiani <ul><li>Solo il 21,5% dei distretti rispondenti dichiara di aver adottato alcune applicazioni di telemedicina e sanità elettronica, fra cui: </li></ul><ul><ul><ul><li>la registrazione dell’anagrafica dei pazienti </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>il telemonitoraggio dell’ECG </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>il trattamento anticoagulante TAONET </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>la teleradiologia. </li></ul></ul></ul><ul><li>Difficoltà nell’organizzazione dei servizi di telemedicina: </li></ul><ul><ul><ul><li>costi economici </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>problemi di rete: non tutti comuni hanno ADSL, problemi di ritardo di connessione; </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>collaborazione con MMG non completa e non in positiva evoluzione; </li></ul></ul></ul>
    8. 8. <ul><li>Per il 52% dei direttori di distretto la telemedicina rappresenta un investimento necessario che può portare a risparmio nel lungo termine </li></ul><ul><li>Servizi di telemedicina e sanità elettronica da mettere in campo entro tre anni: </li></ul><ul><ul><li>registrazione dell’anagrafica dei pazienti (72,3%) </li></ul></ul><ul><ul><li>telemonitoraggio (34,2%) </li></ul></ul><ul><ul><li>teleconsulto (31,6%) </li></ul></ul><ul><ul><li>telediagnosi (18,6%) </li></ul></ul>La telemedicina nei distretti sanitari italiani
    9. 9. I cittadini e la telemedicina Come definirebbe la telemedicina? “ Medicina senza medico di fronte, consultazioni immediate, facilita' di accesso alle cure” “ La possibilita' di monitorare a distanza il percorso terapeutico del malato, senza doverlo muovere di continuo” “ L'utilizzo di strumenti tecnologici in grado di garantire il monitoraggio del paziente e la realizzazione delle cure e terapie a distanza, sotto la supervisione costante dei professionisti sanitari e del medico di famiglia”
    10. 10. I cittadini e la telemedicina È favorevole all’utilizzo della telemedicina nelle cure domiciliari?
    11. 11. Se è/fosse interessato alle cure domiciliari, quali servizi correlati vorrebbe? I cittadini e la telemedicina
    12. 12. <ul><li>Opinione condivisa da cittadini e professionisti sanitari sull’utilità della telemedicina nell’aumentare l’efficienza, efficacia e qualità delle cure domiciliari. </li></ul><ul><li>Scarsità di risorse economiche da investire nella telemedicina e di capacità programmatica delle aziende sanitarie di mettere in agenda la sua implementazione nel futuro prossimo. </li></ul><ul><li>Teleassistenza: telemedicina come strumento assistenziale oltre che di cura? </li></ul>Conclusioni
    1. A particular slide catching your eye?

      Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

    ×