La sigaretta elettronica - Monitor salute ISPO-Fondazione Veronesi

538 views

Published on

Sondaggio d'opinione a livello nazionale effettuato tra la popolazione internauta maggiorenne residente in Italia per conto di Fondazione Veronesi.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
538
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La sigaretta elettronica - Monitor salute ISPO-Fondazione Veronesi

  1. 1. La sigaretta elettronicaMonitor salute ISPO-Fondazione VeronesiII edizioneMilano, maggio 2013
  2. 2. 2Ha provato asmettere di fumare65%Non ha provato asmettere di fumare35%Soprattutto:• nel Nord Est (71%)Soprattutto:• 35-44enni (41%)• nel Nord Ovest (41%)Due terzi di chi attualmente fuma ha provato asmettere almeno una volta, pur senza riuscirci“Ha mai provato a smettere?”Tra i fumatoriTESTO DELLA DOMANDA: “Può indicarmi, innanzitutto, se lei fuma (sigarette o altri prodotti da fumo come sigaro, pipa ecc., tradizionali o elettronici) e,in caso, se ha mai provato a smettere?”Valori percentuali - Base casi: fumatori (332 casi)
  3. 3. 3Ha sperimentato lasigaretta elettronica57%NON ha sperimentatola sigarettaelettronica43%Più di metà dei fumatori ha provato, almeno una volta, lasigaretta elettronica. Sono in particolare i più giovani e chivive nel Nord Ovest, mentre i meno giovani sono piùtradizionalistiLa sperimentazione della sigaretta elettronicaTra i fumatoriTESTO DELLA DOMANDA: “Si sta sempre più diffondendo, in Italia, la sigaretta elettronica. Per quanto la riguarda, lei l’ha mai sperimentata?”Valori percentuali - Base casi: fumatori (332 casi)Soprattutto:• 18-34enni (65%)• Nel Nord Ovest (69%)Soprattutto:• 45-54enni (59%)• Al Centro (54%)
  4. 4. 48432722Fumo soltanto sigaretteelettronicheLa alterno allesigarette/altri prodottida fumo tradizionali, dicui ho diminuito l’usoLa fumo in aggiuntaalle sigarette/altriprodotti da fumotradizionaliNon mi è piaciuta: sonotornato a fumaresoltanto prodotti dafumo tradizionaliLa sigaretta elettronica è difficilmente usata in esclusiva, più spessoviene alternata (o, più raramente, aggiunta) alle sigarette tradizionali.Chi ha provato a smettere è riuscito grazie ad essa a ridurre il fumotradizionale, mentre i fumatori più convinti sono tra i più delusiTESTO DELLA DOMANDA: “Si sta sempre più diffondendo, in Italia, la sigaretta elettronica. Per quanto la riguarda, lei l’ha mai sperimentata?”Valori percentuali - Base casi: fumatori che hanno sperimentato la sigaretta elettronica (191 casi)Modalità di utilizzo della sigaretta elettronicaTra i fumatori che l’hanno sperimentataSoprattutto:• Donne (54%)• Al Centro (61%)• Hanno provato asmettere (51%)Soprattutto:• Nel Nord Ovest (35%)• NON hanno mai provato a smettere (34%)
  5. 5. 52320202017Mi ha fatto risparmiaremolti soldiE meno nociva dellasigaretta tradizionaleMi ha permesso difumare anche neiluoghi pubblici e incasaSì, trovo che sia piùtollerata dai nonfumatoriNessun beneficioPiù di 8 sperimentatori su 10 della sigaretta elettronica– in particolare tra le donne – hanno percepito beneficidal suo utilizzoTESTO DELLA DOMANDA: “Secondo la sua esperienza, l’utilizzo della sigaretta elettronica ha portato benefici?”Valori percentuali - Base casi: fumatori che hanno sperimentato la sigaretta elettronica (191 casi)I benefici ottenuti dall’uso della sigaretta elettronicaTra i fumatori che l’hanno sperimentataSoprattutto:• donne (92%)• nel Nord Est (94%)83%
  6. 6. 644331481Non ho mai avuto l’occasione, se capitasse laprovereiCredo che la sigaretta elettronica non midarebbe le stesse sensazioni del fumotradizionalePenso che faccia ancora più male delle sigarettetradizionaliCosta troppoAltri motiviChi, invece, non l’ha provata si divide sostanzialmente in due fazioni:chi non hanno avuto ancora occasione ma la sperimenterebbe e chi,invece, è convinto che non potrebbe mai dare le stesse sensazioni deiprodotti tradizionali. Tra questi ultimi, spiccano i fumatori più incallitiTESTO DELLA DOMANDA: “Si sta sempre più diffondendo, in Italia, la sigaretta elettronica. Per quanto la riguarda, lei l’ha mai sperimentata?”Valori percentuali - Base casi: fumatori che NON hanno sperimentato la sigaretta elettronica (141 casi)Motivazioni di non utilizzo della sigaretta elettronicaTra i fumatori che non l’hanno sperimentataSoprattutto:• Donne (50%)• 18-34enni (52%)• hanno provato asmettere (53%)56%Soprattutto:• ultra54enni (68%)• NON hanno mai provatoa smettere (69%)
  7. 7. 77NOTA METODOLOGIA E INFORMATIVA (in ottemperanza al regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelleComunicazioni in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa: delibera256/10/CSP, allegato A, art. 5 del 9 dicembre 2010, pubblicato su G.U. 301 del 27/12/2010)NOTA METODOLOGICA COMPLETATitolo: La sigaretta elettronica - Monitor salute ISPO-Fondazione VeronesiSoggetto realizzatore: ISPO Ricerche S.r.l.Committente/Acquirente: Fondazione VeronesiPeriodo/Date di rilevazione: 22 maggio 2013Tema: SaluteTipo e oggetto dell’indagine: Sondaggio d’opinionePopolazione di riferimento: Popolazione adulta residente in ItaliaEstensione territoriale: NazionaleMetodo di campionamento: Campione casuale stratificato per quoteRappresentatività del campione: Rappresentativo della popolazione internauta italiana in età adulta per genere, età e areageografica di residenzaMargine di errore: 3,5%Metodo di raccolta delle informazioni: CAWI (Computer Assisted Web Interview)Consistenza numerica del campione: 800 casi.Elaborazione dati: SPSSNOTA METODOLOGICA PER I MEDIASondaggio ISPO per Fondazione Veronesi - Campione rappresentativo popolazione internauta adulta residente in Italia - Estensione territoriale:nazionale - Casi: 800 - Metodo: CAWI - Data di rilevazione: 22 maggio 2013 - Margine di approssimazione: 3,5% .Indirizzo del sito dove sarà disponibile la documentazione completa in caso di diffusione: www.agcom.it.In caso di pubblicazione è obbligatorio riportare le informazioni della scheda indicata, a pena di gravisanzioni. ISPO non si assume alcuna responsabilità in caso di inosservanza.
  8. 8. ISPO Ricerche s.r.l.Viale di Porta Vercellina 820123 MilanoT 02 48004104 | F 02 48008643segreteria@ispo.it | www.ispo.it

×