Your SlideShare is downloading. ×
Opinioni e atteggiamenti delle famiglie italiane verso alcune soluzioni di innovazione energetica
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Opinioni e atteggiamenti delle famiglie italiane verso alcune soluzioni di innovazione energetica

184
views

Published on

Sondaggio d'opinione a livello nazionale effettuato tra le famiglie residenti in Italia e commissionato da GDF Suez.

Sondaggio d'opinione a livello nazionale effettuato tra le famiglie residenti in Italia e commissionato da GDF Suez.

Published in: Business

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
184
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Opinioni e atteggiamenti dellefamiglie italiane verso alcunesoluzioni di innovazione energeticaIndagine demoscopicaReport completo dei risultati
  • 2. 2Obiettivi e metodologia della ricercaIl seguente rapporto illustra i risultati della ricerca realizzata da Ispo per GDF Suez al fine di fotografare le percezioni e gliatteggiamenti delle famiglie italiane nei confronti di alcune soluzioni di innovazione energetica.Le soluzioni considerate nello studio sono: isolamento serramenti/doppi vetri, illuminazione tramite LED, impianto fotovoltaico,impianto solare termico, caldaia ad alta efficienza, sistemi di domotica.Per ciascuna di queste soluzioni è stato indagato in che misura le famiglie italiane:- si sentono informate,- percepiscono che si tratti di soluzioni efficienti a ridurre gli sprechi di energia,- sono propense ad investire.A tal fine è stata realizzata una ricerca quantitativa ad hoc tramite interviste telefoniche (sistema CATI) su un campione di 800responsabili acquisto. Il campione, di tipo casuale stratificato per quote è rappresentativo delle famiglie italiane per numero dicomponenti del nucleo familiare, classe di età del capofamiglia, area geografica di residenza, ampiezza dei centri urbani diresidenza*.Le interviste sono state sempre condotte da intervistatori professionisti sotto lo stretto controllo del direttore di ricerca.Tutta l’attività è stata svolta nel pieno rispetto della normativa vigente e della privacy degli intervistati: non è mai possibile risalirealle risposte del singolo intervistato e i dati sono trattati in forma anonima e forniti al Committente solo a livello aggregato.I dati sono stati elaborati attraverso l’utilizzo di pacchetti informatici statistici appositamente predisposti per questo tipo di ricerche,come SPSS.* Tasso di risposta: 39%. Numero di intervistatori coinvolti nell’indagine: 58. Metodo di controllo degli intervistatori: presenza di un supevisor in salaogni 15 intervistatori. Controllo minimo garantito: monitoraggio 5% delle interviste con ascolto di almeno il 50% dell’intervista.
  • 3. 3Qual è il livello di informazione e fiducia peralcune soluzioni di innovazione energetica?
  • 4. 41 famiglia su 2 ha l’impressione di non saperne abbastanzacirca le soluzioni di innovazione energetica consideratenello studioValori percentualiper nullainformati24%poco informati26%abbastanzainformati42%moltoinformati8%Indice sintetico del livello generale di informazione auto-percepita rispetto ad alcunesoluzioni di innovazione energeticaNOTA METODOLOGICA: L’indice sintetico descrive in che misura le famiglie italiane si sentono informate circa alcune soluzioni di innovazione energetica. Èstato costruito sintetizzando, attraverso il valor medio, le risposte date dagli intervistati alle seguenti domande: “Quanto direbbe di essere informato suciascuna delle soluzioni che ora le citerò”: isolamento serramenti/doppi vetri, illuminazione tramite LED, impianto fotovoltaico, impianto solare termico,caldaia ad alta efficienza, sistemi di domotica.Informati50%Noninformati50%
  • 5. 5Rispetto a ciascuna delle soluzioni efficienti esaminate,prevale la quota di conoscitori “vaghi”, che dichiarano disaperne “abbastanza”, ma non “molto”TESTO DELLA DOMANDA: “Mi dica innanzitutto quanto direbbe di essere informato su ciascuna delle soluzioni che orale citerò?”.Valori percentualiIl livello di informazione auto-percepita per ciascuna delle soluzioni di innovazioneenergetica esaminate1513889358505046411816222729292611141416174611147isolamentoserramenti/doppi vetriilluminazione tramite LEDimpianto fotovoltaicoimpianto solare termicocaldaia ad alta efficienzasistemi di domoticamolto abbastanza poco per nulla non sa, non risponde73%63%58%54%50%21%
  • 6. 6Qual è la propensione ad investire in futuronell’innovazione energetica?
  • 7. 7L’illuminazione a Led è la soluzione, tra quelle esaminate,sulla quale converge l’interesse ad investire in futuro daparte del maggior numero di famiglieTESTO DELLA DOMANDA: “Quanto sarebbe disposto ad investire per adottare nella propria abitazione ciascuna delleseguenti soluzioni?”.Valori percentualiL’interesse ad investire in futuro in soluzioni di innovazione energetica4537332221124857606970767679912illuminazione tramite LEDisolamento serramenti/doppivetricaldaia ad alta efficienzaimpianto solare termico cheusa l’energia solare perscaldare l’acqua di casaimpianto fotovoltaico che usal’energia solare per produrreelettricitàsistemi di domotica pergestire in modo intelligenteimpianti ed elettrodomesticiinteressati non interessati non sa, non risponde
  • 8. 8Poco più di 1 famiglia su 2 si dice interessata all’ipotesi diinvestire in futuro in almeno una soluzione di innovazionetra quelle esaminateNOTA METODOLOGICA: L’indicatore sintetico è stato costruito contando il numero di soluzioni rispetto alle quali gliintervistati si dichiarano propensi ad investire. Le soluzioni considerate nella costruzione dell’indicatore sono:isolamento serramenti/doppi vetri, illuminazione tramite LED, impianto fotovoltaico, impianto solare termico, caldaiaad alta efficienza, sistemi di domotica.Valori percentualiL’interesse complessivo ad investire in futuro in soluzioni di innovazione energeticaSul totale campione*noninteressatiallacquisto dialcunasoluzione42%interessatiallacquisto dialmeno unasoluzione diefficienzaenergetica58%*Il grafico esprime la propensione complessiva ad investire in un qualche tipo di soluzione efficiente, tra quelle esaminate, senzatener conto del livello di spesa eventualmente già sostenuta dalle famiglie in proposito. È quindi da considerarsi come un’indicazionedelle dimensioni del mercato potenziale.
  • 9. 9Si registra una correlazione positiva tra il livello diinformazione e la propensione ad investirenell’innovazione energeticaTESTO DELLA DOMANDA: “Quanto sarebbe disposto ad investire per adottare nella propria abitazione ciascuna delleseguenti soluzioni?”.Valori percentuali% di interessati ad investire in almeno una soluzione di innovazione energeticaper area geografica, tipo di abitazione, livello di informazione auto-percepita e auto-collocazione politica585450656364595079676025665560Totale campionenord ovestnord estcentrosud/isolevilla singola, a schiera, casa indipendenteappartamento di proprietàappartamento in affittomolto informatiabbastanza informatipoco informatiper nulla informatidi sinistra/centro-sinistradi centrodi destra/centro destra
  • 10. 10L’entità dell’investimento che le famiglie si dichiaranodisposte a sostenere è molto variabile a seconda del tipodi soluzione consideratoTESTO DELLA DOMANDA: “Quanto sarebbe disposto ad investire per adottare nella propria abitazione ciascuna delleseguenti soluzioni?”.Valori percentualiLa somma che sarebbero disposti ad investire per ciascuna soluzione di innovazione energeticaTra gli interessati ad investire1231139392318123495877818797impianto fotovoltaico che usa l’energia solare perprodurre elettricitàimpianto solare termico che usa l’energia solare perscaldare l’acqua di casasistemi di domotica per gestire in modo intelligenteimpianti ed elettrodomesticiisolamento serramenti/doppi vetricaldaia ad alta efficienzailluminazione tramite LEDoltre 10mila euro 2-10mila euro fino a 2mila euroInteressati ad investire(base casi)(169 casi)(178 casi)(97 casi)(302 casi)(262 casi)(361 casi)
  • 11. 11Il campione intervistatoV. Ass. V. %GENERE CAPOFAMIGLIA-Maschi 588 73-Femmine 212 27CLASSI DI ETÀ CAPOFAMIGLIA-18-34 anni 96 12-35-44 anni 150 19-45-54 anni 148 18-55-64 anni 144 18-oltre i 64 anni 262 33NUMERO COMPONENTI-1 persona 199 25-2 persone 217 27-3 persone 173 22-4 persone 152 19-5 o più persone 59 7AREA GEOGRAFICA-Nord Ovest 229 29-Nord Est 155 19-Centro 155 19-Sud e Isole 261 33V. Ass. V. %AMPIEZZA COMUNE DI RESIDENZA-Fino a 5000 abitanti 153 19-5.001-20.000 abitanti 227 28-20.001-50.000 abitanti 136 17-50.001-100.000 abitanti 87 11-oltre 100.001 abitanti 197 25LA CASA IN CUI ABITANO È…-Di proprietà 648 81-In affitto 137 17-Altro 1 <1-Non rispondono 14 2IL TIPO DI ABITAZIONE-Villa singola, a schiera, casaindipendente/semindipendente249 31-Appartamento 529 66-Altro 4 1-Non rispondono 18 2
  • 12. 12Il campione intervistatoV. Ass. V. %GENERE RISPONDENTE-Maschi 498 62-Femmine 302 38CLASSI DI ETÀ RISPONDENTE-18-34 anni 110 14-35-44 anni 156 19-45-54 anni 150 19-55-64 anni 134 17-oltre i 64 anni 250 31TITOLO DI STUDIO RISPONDENTE-Nessuno/Elementare 171 21-Licenza media 223 28-Diploma 339 43-Laurea/Post laurea 67 8V. Ass. V. %PROFESSIONE RISPONDENTE-Lavoratore autonomo 84 11-Lavoratore dipendente 262 33-Operiao 115 14-Casalinga 44 6-Studente 11 1-Pensionato 276 34-In cerca di occupazione 8 1
  • 13. 1313NOTA METODOLOGIA E INFORMATIVA (in ottemperanza al regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelleComunicazioni in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa: delibera256/10/CSP, allegato A, art. 5 del 9 dicembre 2010, pubblicato su G.U. 301 del 27/12/2010)NOTA METODOLOGICA COMPLETATitolo: Opinioni e gli atteggiamenti verso il tema dell’innovazione energeticaSoggetto realizzatore: ISPO Ricerche S.r.l.Committente/Acquirente: GDF SuezPeriodo/Date di rilevazione: 19-22 aprile 2013Tema: innovazione energeticaTipo e oggetto dell’indagine: Sondaggio d’opinione a livello nazionalePopolazione di riferimento: Famiglie residenti in ItaliaEstensione territoriale: NazionaleMetodo di campionamento: Campione stratificato per quote per numero componenti, area geografica, ampiezzademografica, età e genere del capofamigliaRappresentatività del campione: Statisticamente rappresentativo dell’universo di riferimentoMargine di errore: 3,5%Metodo di raccolta delle informazioni: CATI (Computer Assisted Telephone Interview)Consistenza numerica del campione: 800 casi. Totale contatti: 2.079; totale interviste effettuate 800 (TASSO DI RISPOSTA:39% sul totale dei contatti); rifiuti/sostituzioni 1.279 (RIFIUTI: 61% sul totale dei contatti)Elaborazione dati: SPSSNOTA METODOLOGICA PER I MEDIASondaggio ISPO/3g Deal & Research per GDF Suez - Campione rappresentativo famiglie residenti in Italia - Estensione territoriale: nazionale - Casi: 800- Metodo: CATI - Rifiuti/sostituzioni: 1.279 - Data di rilevazione: 19-22 aprile 2013 - Margine di approssimazione: 3,5% .Indirizzo del sito dove sarà disponibile la documentazione completa in caso di diffusione: www.agcom.it.In caso di pubblicazione è obbligatorio riportare le informazioni della scheda indicata, a pena di gravisanzioni. ISPO non si assume alcuna responsabilità in caso di inosservanza.
  • 14. ISPO Ricerche s.r.l.Viale di Porta Vercellina 820123 MilanoT 02 48004104 | F 02 48008643segreteria@ispo.it | www.ispo.it