Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Sentenza incadidabilita sentenza n 132 2013

6

Published on

ISOLA DELLE FEMMINE P.D MAFIA ANTIMAFIA E I QUAQUARAQUA'..
“ … Noi crediamo nella virtù rivoluzionaria della cultura che dona all’uomo il suo vero potere ”.
In altri termini,proprio a partire dagli anni settanta si registra anche nei luoghi come Isola delle Femmine un “salto di qualità” dell’azione di Cosa Nostra, legato all’urbanizzazione susseguente all’abbandono delle campagne. Le cosche spostano i loro interessi. Dall’economia agricola passano al settore commerciale e industriale. In particolare intervengono nel campo dell’edilizia e dei lavori pubblici.

Ma Enea Vincenzo, dopo i reiterati atti di danneggiamento subiti, non si piega alla richiesta di Bruno Francesco di costituire con lui una società di fatto impegnata nell’edilizia e questo gli costerà la vita.
IN altri termini Enea Vincenzo rimane vittima dei contrasti con “un’impresa ad infiltrazione mafiosa”, ossia la B.B.P., un soggetto economico che instaura con il sodalizio mafioso, cappeggiato da Riccobono Rosario e da personaggi come Bruno Francesco e Lo Piccolo Salvatore rapporti stabili di connivenza, accettandone i servizi offerti e ricambiandoli con altri servizi ed attività complementari.
Non a caso, nel momento del contrasto con la società B.B.P., Enea Vincenzo subisce danneggiamenti nei cantieri e la proposta di bruno Francesco, “uomo d’onore” vicino a Riccobono Rosario, di costituire una società di fatto per attività nell’edilizia; e quando i fratelli D’Agostino cercano di aiutare l’Enea Vincenzo per risolvere i problemi con la società B.B.P. si rivolgono proprio a Riccobono Rosario referente mafioso indiscusso per risolvere certi problemi…..pag 56 Sentenza…
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.it/2013/11/le-motivazioni-nella-sentenza-di.html

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
6
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

×