Your SlideShare is downloading. ×
Inceneritori in sicilia una beffa rita borsellino  13giu07
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Inceneritori in sicilia una beffa rita borsellino 13giu07

14
views

Published on

ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA Coordinatore PIANO QUALITA 'DELL'ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO E DA 27 ALTRE FONTI "puo ritenersi …

ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA Coordinatore PIANO QUALITA 'DELL'ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO E DA 27 ALTRE FONTI "puo ritenersi accertato il Che Il Piano (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva in sé non ERRORI comunque vistose copiature di UN piano di Altra Regione. Appare Evidente Che Gli ERRORI del Piano Regionale per la Tutela della Qualità dell'Aria non potevano Essere Semplici refusi, Giacchè non potrebbe giustificarsi Logicamente la Creazione ad hoc di Una Commissione Composta da tre soggetti Che ha Lavorato a quattro MESI la correzione di Elaborato di APPENA 385 pages Compresi Gli Allegati. Nello Stesso decreto di correzione Relativo al piano SI Legge di Comunità Montane argini DI Fiumi e Canali Intero territorio pianeggiante della Regione, bacino archeologico padano. Puo pertanto ritenersi accertato il Che Il Piano conteneva in sé non ERRORI, comunque vistose copiature di un piano di Altra Regione .... Tribunale di Palermo Sentenza di condanna a SALVATORE ANZA? Alla pena di 1 anno e 8 Mesi di reclusione n. 5455/18 ottobre 2012 http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Published in: Environment

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
14
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. ACCORDO INCENERITORI SICILIA IL GIORNO DOPO Rita Borsellino: “Accordo su inceneritori, beffa nei confronti dei siciliani”. “L’intesa raggiunta va contro la salute dei siciliani e contro le direttive dell’Ue sul ciclo dei rifiuti ed ha il sapore amaro della beffa”. Lo dice l’esponente dell’Unione Rita Borsellino commentando l’esito dell’incontro di oggi a Roma tra governo nazionale e regionale. “Nel 2003 Cuffaro avrebbe dovuto raggiungere il 35 per cento di raccolta differenziata previsto dal decreto Ronchi. Oggi, nel 2007, siamo fermi a circa il 6 per cento. Autorizzare gli impianti sulla base della promessa di incrementare la raccolta differenziata è come accettare una cambiale in bianco sulla pelle dei cittadini da chi ha dimostrato coi fatti di non essere credibile”. Ma una beffa sono, secondo Borsellino, anche gli altri termini dell’accordo: “Da una parte infatti, si autorizza la realizzazione degli impianti aggirando le direttive Ue che prevedono il raggiungimento di livelli ottimali di raccolta differenziata come presupposto per l’incenerimento; dall’altro il governo nazionale chiede il ridimensionamento delle emissioni ma non degli impianti, e cioé dell’unico vero presupposto per riuscire a contenere la quantità di particelle nocive”. Secondo Borsellino, “l’intesa ha più di una contraddizione. Raccolta differenziata e impianti di grossa portata come quelli progettati sull’isola non sono conciliabili. A meno che non si decida di importare altri rifiuti da fuori”. Ufficio stampa Gioia Sgarlata Tel. 334 6311385 - e-mail: ufficiostampa@ritaborsellino.it Palermo, 13 giugno 2007