Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Like this presentation? Why not share!

Progettazione di un intervento formativo: utilizzare i social software nella didattica

on

  • 1,477 views

Il seguente lavoro descrive le fasi di un intervento formativo atto ad educare all'uso e all'applicazione dei social software nell'ambito della didattica scolastica.

Il seguente lavoro descrive le fasi di un intervento formativo atto ad educare all'uso e all'applicazione dei social software nell'ambito della didattica scolastica.

Statistics

Views

Total Views
1,477
Views on SlideShare
1,477
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
13
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Progettazione di un intervento formativo: utilizzare i social software nella didattica Progettazione di un intervento formativo: utilizzare i social software nella didattica Presentation Transcript

  • Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi Progettazione di un intervento formativo: utilizzare i social software nella didattica
  • Premessa: L’apprendimento online e in particolare attraverso i social software, si configura come la sfida più grande in questo terzo millennio. Il web 2.0 potrebbe diventare una ottima opportunità, oltre che una potenzialità, per generare apprendimento nei contesti scolastici, ma anche in quelli aziendali. I social software sono un incentivo per contestualizzare e condividere il sapere. L’apprendimento, grazie agli strumenti del web 2.0, si presenta come una pratica cooperativa e interattiva,socialmente condivisa. Secondo Barlett, la conoscenza diventa la costruzione del testo in modo cooperativo e il computer lo strumento che supporta un contesto di collaborazione e di dialogo. Attraverso il web è possibile avere àccesso ad una miriade di informazioni, e gli utenti così si arricchiscono di nuove conoscenze; purtroppo bisogna prestare molta attenzione alla complessità della rete, evitando il sovraccarico cognitivo e il disorientamento iniziale, che i nuovi utenti possono incorrere accedendo al web. Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • Obiettivi generali:
    • generare, aumentare e potenziare le conoscenze relative al web 2.0;
    • originare comportamenti adeguati (netiquette);
    • saper usare i social software per generare conoscenza e competenza;
    • comprendere potenzialità, limiti e vantaggi dei servizi web (efficacia);
    • aumentare la cooperazione
    • realizzare comunità di pratica;
    • sviluppare apprendimento collaborativo e cooperativo;
    • aumentare le abilità di autovalutazione e autoregolazione;
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • Obiettivi specifici:
    • saper abbinare/applicare i servizi del web alle diverse esigenze formative e alle differenti attività che si vogliono sviluppare;
    • - originare competenze trans-disciplinari avvalendosi delle tecnologie mediali;
    • educare alla comprensione, alla fruizione e alla produzione di risorse mediali;
    • sviluppare la capacità di creazione e condivisione di risorse on line (Blogger, Anobii, Facebook, Delicious,Flickr);
    • accrescere simultaneamente la conoscenza procedurale, metacognitiva e dichiarativa.
    • sviluppare comunicazione e socializzazione multilinguistica, multietnica e interdisciplinare.
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • Finalità:
    • Il progetto formativo intende fornire una occasione per sviluppare conoscenza, competenza, approfondimento e riflessione su tematiche legate ai nuovi strumenti per poterli applicare in contesti educativi e generare nuova conoscenza. Nella fattispecie si tratta di avvicinare gli insegnanti alla cultura e all’uso corretto e attivo dei media, alla giusta scelta dei social software da applicare in una determinato contesto, in modo tale da incrementarne le potenzialità per sfruttarle in un nuovo modo per fare didattica.
    • Contesto:
    • scolastico (corso formazione per docenti di scuola secondaria superiore).
    • Destinatari:
    • - gruppi di insegnanti (10 persone al massimo) delle classi IV e V di scuola secondaria superiore.
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • Tempi:
    • il progetto formativo inizierà il 10 gennaio 2011 e terminerà il 18 marzo 2011.
    • Strumenti:
    • LIM;
    • PC con connessione ad Internet.
    • Modalità:
    • - sono previsti 2 incontri settimanali pomeridiani, da svolgersi in 2 ore nel seguente orario: 14.30-16-30.
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • Metodologie e aspetti operativi:
    • L’intervento formativo verrà erogato attraverso l’alternanza di:
    • lezioni frontali in aula (brainstorming, dispense, discussione, criticità, problem solving);
    • lezioni tecnico-pratiche in aula e da casa affrontate attraverso l’uso del pc (proiettore) e della LIM;
    • lezioni interattive-esercitazioni;
    • L’intervento formativo si avvarrà di:
    • www.blogger.com ;
    • www.facebook.com ;
    • www.anobii.com ;
    • www.delicious.com ;
    • www.flickr.com ;
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • Contenuti:
    • 10 gennaio: lezione frontale in aula:
      • 14.30-15.30: introduzione al corso, chiarimento obiettivi, valutazione e peculiarità.
      • 15.30-16.00: dispensa calendario delle date, degli orari del corso; spazio riservato a eventuali domande da parte dei destinatari del corso (stampabile dal blog: http:// socialsoftware-irene.blogspot.com / );
      • 16.00-16.30 somministrazione del questionario sulle conoscenze pregresse relative al web 2.0, e-learning e social software;
    • 14 gennaio: lezione in aula:
      • 14.30-15.30: presentazione statistiche sui risultati del questionario (tramite proiettore); analisi e considerazioni relative a quest’ultimo.
      • 15.30-16.30: brainstorming sulle conoscenze relative al confronto fra formazione tradizionale ed e-learning con successiva introduzione alla comparazione tra i due metodi (tabella stampabile dal blog).
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • 17 gennaio: lezione frontale in aula:
      • 14.30-16.30: introduzione al web 2.0: storia e caratteristiche.
    • 21 gennaio: lezione frontale in aula:
      • 14.30-16-00: web 2.0: strumenti e applicazioni.
      • 16.00-16.30: spazio riservato a domande e delucidazioni.
    • 24 gennaio: lezione in aula:
      • 14.30-15.00: brainstorming (attraverso l’uso della LIM) sulla conoscenza di alcuni social software e sulle peculiarità di essi;
      • 15.00-16.30: spiegazione (attraverso proiettore), delle caratteristiche dei social software (dispense che verranno inviate via mail);
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • 28 gennaio: lezione frontale in aula:
      • 14.30-16.30: introduzione alla nascita del blog, tipologie e funzionalità.
    • 31 gennaio: lezione frontale in aula:
      • 14.30-16-00: spiegazione sulla costruzione di un blog, visione video da you tube e consegna tutorial sulla realizzazione del blog; spiegazione della netiquette.
      • 16.00-16.30: spazio dedicato ai quesiti relativi alla realizzazione del blog
    • 4 febbraio: lezione in aula informatica:
      • 14.30-16.00: registrazione e creazione del proprio blog;
      • 16.00-16.30: domande relative a quesiti sul blog.
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • 7 e 11 febbraio: attività in rete:
      • personalizzare il proprio blog; pubblicare almeno 5 post; pubblicare almeno 1 commento sul blog di ogni collega; inserire almeno un link, una immagine e un video.
    • 14 febbraio: lezione in aula informatica:
      • 14.30-15.00: spazio a riflessioni, domande, risoluzione problemi e commenti relativi ai vari blog.
      • 15.00-16.30: rassegna dei vari blog e commento da parte dei colleghi su migliorie da apportare e potenzialità applicate.
    • 18 febbraio: attività in rete:
      • migliorare il proprio blog in vista della valutazione in itinere (competenza).
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • 21 febbraio: lezione in aula:
      • 14.30-15.30: somministrazione del questionario di valutazione in itinere sulle conoscenze acquisite relative al blog;
      • 15.30-16.30: esposizione delle valutazioni relative ai vari blog (competenza), spazio alla risoluzione dei vari quesiti;
    • 25 febbraio: lezione in aula informatica:
      • 14.30-16.00: storia della nascita di youtube, caratteristiche, funzioni e applicazioni.
      • 16.00-16.30: creazione di un account in youtube e prova delle funzionalità
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • - 28 febbraio: lezione in aula informatica:
      • 14.30-15.30: introduzione ad Anobii e Flickr: spiegazione del funzionamento, delle peculiarità e funzioni dei servizi;
      • 15.30-16.30: creazione di un account nei due software, fruizione e prove delle applicazioni.
    • 4 marzo: lezione in aula informatica:
      • 14.30-15.30: introduzione a Facebook e Delicious: storia e funzionalità;
      • 15.30-16.30: creazione account e prove delle varie funzioni;
      • svolgimento di una tesina (o elaborato finale) su una delle applicazioni affrontate durante il corso.
    • 7 marzo: lezione in aula informatica:
      • 14.30-16.00: aggiornamento risorse.
      • 16.00-16.30: spazio dedicato a quesiti relativi a Flick, Anobii, Facebook e Delicious.
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • 11 marzo: lezione in aula informatica:
      • 14.30-15.30: aggiornamento risorse per la valutazione;
      • 15.30-16.30: consegna valutazioni tesina e spiegazioni.
    • 14 marzo: lezione in aula:
      • 14.30-15.30: somministrazione questionario finale sulle conoscenze acquisite durante il corso;
      • 15.30-16.30: spiegazione sulle valutazioni relative all’uso dei social software spiegati;
    • 18 marzo: lezione in aula:
      • - 14.30-15.30: restituzione dei questionari sulle conoscenze acquisite e spazio a domande;
      • 15.30- 16.00: somministrazione di un questionario di gradimento sui contenuti del corso;
      • 16.00-16.30 consegna attestato di partecipazione al corso.
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • Valutazioni:
    • La valutazione ha come obiettivi lo sviluppo di abilità di autovalutazione e autoregolazione per poter correggere le proprie performance. L’attività di valutazione offre quindi l’opportunità di feedback per analizzare e comprendere la prestazione effettuata (carenze o punti di forza) e dimostrare i progressi svolti.
    • Le valutazioni verranno effettuate:
    • ex ante: per misurare conoscenze e competenze pregresse;
    • in itinere: per verificare l’acquisizione di conoscenza e di competenza nell’uso delle risorse (creazione e pubblicazione, sviluppo e aggiornamento) e ricevere un feedback per potersi migliorare.
    • ex post:
      • per misurare conoscenze e competenze acquisite (test a scelta multipla, domande aperte; elaborato finale: testina + prodotti mediali).
      • questionario di gradimento e valutazione docente e contenuti per constatare se il corso è stato utile e quali miglioramenti andrebbero presi in considerazione.
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • Bibliografia:
    • Risorse umane. Persone, relazioni, valore. Costa, Gianecchini. McGraw-Hill 2004.
    • Saper fare formazione. Manuale di metodologia per giovani formatori. Di Nubila.Pensa Multimedia 2005.
    • La sostenibilità didattico-formativa dell’e-learning. Social networking e apprendimento attivo. Trentin. Franco Angeli 2008.
    • Word Wide Learning. Avvalersi delle tecnologie digitali all’Università. Cecchinato. Pensa Multimedia 2006.
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi
    • Sitografia:
    • www.wikipedia.it ;
    • www.blogger.com ;
    • www.facebook.com ;
    • www.anobii.com ;
    • www.delicious.com ;
    • www.flickr.com ;
    • http://hightech.blogosfere.it
    Tecnologie dei media digitali 2010, prof. Graziano Cecchinato – Università di Padova – Studente: Irene Giacomazzi