Pd Rivalta - da #Sucate a Obama

628 views

Published on

Published in: News & Politics
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
628
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pd Rivalta - da #Sucate a Obama

  1. 2. Perché l’uomo delle 5 televisioni è stato travolto dalla Rete? <ul><li>Perché la mobilitazione dei giovani ha vinto sulla campagna tradizionale? </li></ul><ul><li>Perché oggi parliamo di Social Media e non più di Social Network? </li></ul>
  2. 3. La politica incontra internet <ul><li>Tolleranza Zoro </li></ul><ul><li>alias </li></ul><ul><li>Diego Bianchi </li></ul>
  3. 4. <ul><li>SUCCEDE QUALCOSA! </li></ul>Campagna elettorale 2011 Ammistrative + Referendum
  4. 5. FACCIA A FACCIA SU SKY
  5. 6. #morattiquotes
  6. 9. EFFETTO <ul><li>Ogni post contrassegnato da #morattiquotes </li></ul><ul><li>= </li></ul><ul><li>caricatura della strategia diffamatoria tentata da Moratti su Sky </li></ul><ul><li>= </li></ul><ul><li>coprire di ridicolo l’accusa originaria e l’intenzione che l’ha partorita. </li></ul>
  7. 10. 18 MAGGIO RED RONNIE
  8. 11. <ul><li>19.037 fan in pochi minuti </li></ul><ul><li>i post continuano al ritmo di uno ogni 2 secondi. </li></ul><ul><li>L'ultimo è “Pisapia ti fa ingolfare il motorino tappandoti la marmitta con la suola della scarpa”. </li></ul>
  9. 12. 23 MAGGIO WATERLOO #Sucate
  10. 13. Moratti lancia su Twitter #MIrispondi
  11. 19. ERRORE! <ul><li>La concezione della comunicazione su Internet del team della Moratti ha seguito Berlusconi: </li></ul><ul><li>dalla società civile non può arrivare alcun progetto perché essa non esiste come soggetto. La realtà è fatta di proiezioni statistiche su una massa anonima che deve essere contata, classificata, organizzata in palinsesti e in programmi. </li></ul>
  12. 20. VOGLIAMO ESSERE PROTAGONISTI <ul><li>PISAPIA </li></ul><ul><li>No accentramento campagna </li></ul><ul><li>Libertà di espressione </li></ul><ul><li>Comicità è punto di vantaggio su aggressività </li></ul><ul><li>La città che vogliamo </li></ul>
  13. 21. REFERENDUM
  14. 22. 8 VIDEO + VISTI 1,7 milioni di visite su Youtube
  15. 23. #iohovotato – 10 msg/min
  16. 24. CHI E’ TIGELLA
  17. 25. E QUINDI? <ul><li>Questa volta la dichiarazione contro Berlusconi è esplicita e nazionale. </li></ul><ul><li>Da leader ad anonimato. </li></ul><ul><li>Non sono solo i partiti ad essere stati messi da parte. </li></ul><ul><li>E’ l’ingombro dei capi a non essere più tollerato </li></ul><ul><li>L’anonimato delle piccole comunità, dei volontari, si sono sostituiti a quelli dei leader nazionali. </li></ul><ul><li>La saggezza dell’amministrazione iper-locale, della salvaguardia dell’ambiente circostante, della qualità della vita, ha cancellato la fede nei pifferai-magici-per-l’intera-nazione. </li></ul>
  18. 26. Sucate vive! <ul><li>E’ stato il momento in cui questi attori, connessi tra loro da una miriade di legami sociali deboli attraverso i social network, hanno iniziato ad interagire con attori coinvolti in legami sociali forti più tradizionali: militanti di base, network di comunicatori digitali professionali, associazionismo. </li></ul><ul><li>E' grazie alla collisione tra tutte queste energie che Milano ha guadagnato il nuovo quartiere di Sucate. </li></ul>
  19. 28. DA SOCIAL NETWORK A SOCIAL MEDIA <ul><li>Il Dipartimento di Stato Usa ha sostituito il temine “social network” con “Social Media” </li></ul><ul><li>Non è un cambiamento di poco conto: per Obama questi sono i nuovi mezzi di comunicazione di massa ai quali guardare per l’informazione del futuro. </li></ul><ul><li>Alec Ross, responsabile per l’innovazione nell’ufficio del Segretario di Stato Hillary Clinton: “Il mondo sta cambiando velocemente e noi vogliamo cogliere tutte le opportunità di questa rivoluzione” </li></ul>
  20. 29. LA SVOLTA DI OBAMA <ul><li>Ribaltamento di prospettiva: “Dobbiamo portare l’informazione, i nostri atti amministrativi dove le persone vivono e discutono, perché questa è la strada per ampliare ed arricchire la nostra presenza ed avere una relazione diretta con la gente” </li></ul><ul><li>Per raggiungere milioni di persone e parlare con loro c’è solo una opportunità: non essere semplicemente su internet, ma fare parte di internet; essere inseriti in quel sistema di conversazione e informazione, di interazione e condivisione che fino a poco tempo fa indicavamo sotto il nome di social network e al quale, da adesso, dovremmo abituarci a fare riferimento come ai social media </li></ul>

×