• Save
"Ascolto Attivo" - Tommaso Galli - Iab Forum 2007
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

"Ascolto Attivo" - Tommaso Galli - Iab Forum 2007

  • 1,299 views
Uploaded on

Dal monitoraggio della reputazione al Search Marketing

Dal monitoraggio della reputazione al Search Marketing

More in: Technology , Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,299
On Slideshare
1,299
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. “ Ascolto Attivo” Dal monitoraggio della reputazione al Search Marketing
  • 2. RIVOLUZIONE PROCESSI DECISIONALI POSSIBILITA’ DI INTERVENTO Monitorare, Misurare e Controllare il flusso di contenuti generati dagli utenti
  • 3. Reputation Management SEARCH MARKETING Definizione Parametri - Crawling Ascolto Definizione di una strategia sulla base del livello di rischio Intervento Filtro - Analisi del livello di rischio Analisi
  • 4. Il danno provocato da una cattiva reputazione è direttamente proporzionale al numero di voci OFFLINE Esistono i motori di ricerca, una sola citazione può essere molto dannosa ONLINE
  • 5. POSITIVA Opportunità: possibilità di intervento diretto sulla citazione o globale NEUTRA Campanello di allarme, possibili oscillazioni: monitorare l’andamento della citazione nel tempo, se possibile intervenire NEGATIVA Attacco alla reputazione: valutare, intervenire
  • 6. L’intervento può avere due tipi di approccio Si apre un dialogo diretto con l’utente, utilizzando lo stesso canale di comunicazione La comunicazione con l’utente è istituzionale, serve a prevenire e correggere
  • 7. DIRETTO
    • Intervento Diretto Ufficiale
    • PR Online (Ghost Writing)
    Il piano di comunicazione deve essere “etico” e ragionato Gli interventi pianificati devono avvenire sullo stesso media utilizzato dall’utente
  • 8. INDIRETTO
    • E’ Obbligatorio!
    • Prevenire
    • Comunicare
    • Correggere
    • Limitare
    PERCHE’?
  • 9. Rabbia Gratitudine Informazioni W
  • 10. Casualità Curiosità Informazioni R
  • 11. Mancanza di Informazioni R W
  • 12. La mancanza di informazioni è una delle principali cause a favorire la nascita di commenti da parte degli utenti
  • 13. L’utente definisce i suoi bisogni sulla base di elementi non completamente rilevabili attraverso un’analisi preliminare Campo Semantico
  • 14. Espansione del campo semantico, sulla base dei “bisogni utente” e quindi:
    • Limitare la nascita di nuove citazioni
    • Incrementare il posizionamento su “kw che genera problemi” + “brand”
    Intervento Indiretto
  • 15. Un’azione di Reputation Management ha 3 fasi:
    • Osservare e monitorare TUTTE le Citazioni
    • Assegnare un grado di rischio ad ogni citazioni in base a “visibilità”, “viralizzazione” e “ricettività”
    • Essere orientata all’azione. Per ogni citazione valutare rischi e benefici di un intervento
    VEDO SENTO PARLO
  • 16.  
  • 17. Grazie [email_address]