Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
  • Save
Inquietudine e Facebook
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply
Published

Inquietudine e Facebook. L’inquietudine ha a che fare con la costruzione di un progetto per la nostra vita? L’inquietudine ha a che fare con la costruzione di un progetto per la nostra vita? …

Inquietudine e Facebook. L’inquietudine ha a che fare con la costruzione di un progetto per la nostra vita? L’inquietudine ha a che fare con la costruzione di un progetto per la nostra vita? Importanza del Fattore-F.

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
415
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Maura Franchi Finale Ligure SV, 27 maggio 2011festa tema 2011dell’inquietudine inquietudine&futuro 1
  • 2. C’è uno specificomodo in cuil’inquietudine sipresenta nel nostrotempo?E quale è? Fonte: ststephenschurch.net 2
  • 3. Un sentimentouniversale o untratto individuale? 3
  • 4. Energia vitale oincertezza? Fonte: chiusinews.it 4
  • 5. Fonte: ellenkrogh.se5
  • 6. Fonte: doobybrain.com Fonte: sodahead.com6
  • 7. 7
  • 8. 8
  • 9. Utenti attivi di FacebookSe Facebook fosse un paese, si collocherebbe tra i dieci più popolosi nel mondo. 9
  • 10. Fonte: blog.naver.com10
  • 11. Importanza del Fattore-F Fattore-Consumers are increasingly tapping into their networks of friends, fans, and followers to discover, discuss and purchase goods and services, in ever-more sophisticated ways. 11
  • 12. 12
  • 13. 13
  • 14. Scegliamo ciò che piace agli altri. 14
  • 15. Disney’s Tickets TogetherDiventiamo tutti agenti di marketing 15
  • 16. 16
  • 17. È possibile mantenere ilsenso del nostro confine tra noi e gli altri? 17
  • 18. Caduti nella rete? 18
  • 19. Come recuperare il segno positivodell’inquietudine come slancio vitale enon come interrogazione sullo scarto traciò che facciamo e ciò che gli altriavrebbero fatto al nostro posto? 19
  • 20. Uscire dall’ansia della scelta perfetta,dall’ideale della coppia perfetta, del pesoperfetto, della perfetta razionalità. 20
  • 21. 21
  • 22. 22
  • 23. Insegna Sociologia dei consumi e Neuromarketingall’Università di Parma.Studia i comportamenti di consumo, preferenze estrategie di scelta, rivisitando le categoriesocioeconomiche alla luce delle neuroscienze.Attualmente si interessa dei network sociali e dellaloro influenza sulle preferenze individuali.Tra le ultime pubblicazioni:• Scelte economiche e neuroscienze. Razionalità, emozioni, relazioni, Carocci, Carocci, 2009;• Il cibo flessibile. Nuovi comportamenti di consumo, Carocci, 2009; Carocci,• Raccontare il consumo. Strumenti per l’analisi, Franco Angeli, 2008;• Il senso del consumo, Bruno Mondadori, 2007,• Mobili alla meta. I giovani tra università e lavoro, Donzelli, 2005 maura.franchi@unipr.it 23