Le bugie

437 views
181 views

Published on

le bugie dei bambini in eta' scolare - pedagogia sociale

Published in: Education
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
437
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Le bugie

  1. 1. LEBUGIEDORIS PILATPEDAGOGIA SOCIALEProf.Rosanna B.Babić
  2. 2. 5/19/2013 2Introduzione• I bambini cominciano a dire bugie a quattro anni.• Dal punto di vista verbale le bugie sono fantasiose,incoerenti, ricche di contradizioni…• Dal punto di vista extra verbale si notano molteincertezze nella voce, nei movimenti del viso e nellosguardo.• L’essere continuamente scoperto alimenta nelbambino la sensazione di non poter ingannarel’adulto.• In questo periodo di vita si consiglia di cominciare aeducarli aproposito dell’inportanza della sincerità.• Parlare del concetto di fiducia.• Importante saper affrontare e comportarsi davantitale problema verso i figli oppure alunni.
  3. 3. LE BUGIE DEI BAMBINI fino ai 5 anni• I bambini in età prescolare non hanno una chiara distinzionefra fantasia e realtà.(Es.del leone sotto letto)• I bambini sono esseri appassionati, vedono e percepisconosolo gli estremi, il mondo per loro è o bianco o nero senzasfumature che ne attenuino i contorni i contrasti.• I bambini credono nel mondo fantastico per questo motivo siimmedesimano nei personaggi dei cartoni animati, infatti moltospesso quello che fanno „per finta” durante il gioco diventa„davvero” nella loro realtà.• J.Piaget padre della psicologia infantile definisce questoassetto mentale come „pensiero magico” o „egocentrismoinfantile”.5/19/2013 3
  4. 4. LE BUGIE DEI BAMBINI DOPO I 6 anni L’età nella quale il bambino riesce a distinguere il vero dalfalso. Comincia pian piano a svilupparsi il giudizio morale. Iniziodella scuola. J. Sutter psicologo e ricercatore individua varie forme dibugia a questa età:1. Bugia per timideza e timore2. Bugia per liberarsi da un sentimento penoso3. Bugia detta per scherzo4.Menzogna nevrotica (più presente nell’adolescenza)5/19/2013 4
  5. 5. I SIGNIFICATI PSICODINAMICI CHE SINASCONDONO DIETRO ALCUNE BUGIE• I bambini più grandi hanno la tendenza di igannare primase stessi che gli altri. Per esempio negano l’esistenza di unbruto voto come se non fosse mai esistito, oppure che illitigio in classe sia davvero scoppiato per colpa di un altrobambino.• Infatti questa tendenza deve venire bene osservata daigenitori sia insegnanti perchè se no il bambino corre ilrischio di costruirsi un mondo „per finta” fatto di illusioni,desideri, di sogni che non hanno a che fare con la realtà.• Se il bambino si costruisce un modo finto significa chepropabilmente soffre nella realtà.5/19/2013 5
  6. 6. La bugia per discolpa• È quella tipica del „ Non sono statoio”.• Questa è una bugia transitoria infattiil bambino crescendo acquistamaggiore fiducia in sè stesso (piùautostima) che portano al bambinoad accetare anche la parte negativadi sè stesso.5/19/2013 6
  7. 7. La bugia consolatoria• Riguarda quei bambini che inventanoracconti e storie per consolarsi, perché sisentono infelici, poco amati, pocoapprezzati.• Esempio: Potrebbe essere il caso di quelbambino che racconta che farà un belviaggio tutto solo con il papà di cui sentel’assenza a causa dei suoi impegnilavorativi.5/19/2013 7
  8. 8. La calunnia• „Non sono stato io ma è stato lui!”• Si tratta di un comportamentoantisociale nel senso che il bambinonel tentativo di salvare se stesso cercadi “distruggere” laltro.• Spesso si tratta di bambini che a lorovolta hanno subito delle ingiustizie daicompagni, ma anche dai familiari,bambini con non sono stati credutiquando dicevano la verità oppure punitial posto di un altro.5/19/2013 8
  9. 9. Le bugie „vanterie”• Sono le bugie che servono a farsi bellidifronte agli altri.• Queste consentona ai bambini di daresfogo ai propri desideri di grandezza.• Più che di vere bugie si tratta ditentativi di modificare la realtàricorrendo alla magia del pensiero edellimmaginazione.• Molto spesso i bambini si vantanodifronte ai compagni perché si sentonooppressi da un senso di inferioritàsociale.5/19/2013 9
  10. 10. NEI PANNI DEL GENITORE COMECOMPORTARSI DIFRONTE ALLE BUGIE• Non accusare mai un bambinoetichettandolo come bugiardo perché taleattribuzione negativa potrebbe provocare laperdita della fiducia in sè stesso e neigenitori.• Davanti a una menzogna sarebbe utileevitare di reagire con collera, con predicheeccessive, è più vantaggioso dare attenzionealle cause di tale episodio magari attraversodelle spiegazioni e dialogo genitore – figlio.5/19/2013 10
  11. 11. Mai mentire ai bambini: per quale motivo?Dare una risposta falsa, raccontareuna falsa verità, o fare un promessache poi non si avvera, fa sentire ilbambino profondamente tradito eferito, quindi in qualche modoautorizzato a mentire a sua volta.5/19/2013 11
  12. 12. 5/19/2013 12

×