LA STRATEGIA PER ILLA STRATEGIA PER IL
SOCIALE.SOCIALE.
Le ragioni di una scelta.Le ragioni di una scelta.
Caratteristiche...
Santhià - 10 luglio 2013
La SERVIZI srl (2006)La SERVIZI srl (2006)
La Servizi Pubblici Locali Citta di Santhià srl viene
...
Santhià - 10 luglio 2013
SERVIZI srl: la governance di alloraSERVIZI srl: la governance di allora
Le principali figure:
•A...
Santhià - 10 luglio 2013
anno di fondazione
della Servizi
Santhià - 10 luglio 2013
Santhià - 10 luglio 2013
(art. 3 Reg. comunale casa di riposo):
Le rette sono stabilite annualmente dalla Giunta
comunale ...
Santhià - 10 luglio 2013
• Codice Civile
• D.L. 78/2010
• L. 112/2010
• Corte dei Conti
• EFFICIENZA
• EFFICACIA
• ECONOMI...
Santhià - 10 luglio 2013
• Codice Civile
• D.L. 78/2010
• L. 112/2010
• Corte dei Conti
 Quando le perdite erodono il capitale sociale fino a
diminuirlo di oltre 1/3
 e al di sotto del minino legale (stabilit...
Tra le cause di scioglimento di una società di capitali:
SOPRAVVENUTA IMPOSSIBILITÀ DI CONSEGUIRE
L’OGGETTO SOCIALE
se no...
Quindi:
In base al codice civile
NON SI PUÒ FAR FINTA DI NIENTE
e
in base alla legge
NON SI PUÒ POSTICIPARE
Santhià - 10 l...
D.L. 78/2010 convertito in LEGGE 122/2010D.L. 78/2010 convertito in LEGGE 122/2010
poiché Santhià ha meno di 30.000 ab.
1....
Santhià - 10 luglio 2013
ASPETTO
GIURIDIC
O
Infatti:
gli anni 2010 e 2011 sono in perdita
e
nel 2012 abbiamo dovuto
 tr...
SERVIZI srl: bilanci dal 2006 al 2011SERVIZI srl: bilanci dal 2006 al 2011
Santhià - 10 luglio 2013
Dopo rettifiche
contab...
SERVIZI srl: bilanci dal 2006 al 2011SERVIZI srl: bilanci dal 2006 al 2011
Santhià - 10 luglio 2013
SERVIZI: bilancio 2012SERVIZI: bilancio 2012
Santhià - 10 luglio 2013
bilancio 2012: utile di euro 2.226
debiti fornitori ...
SERVIZI: alcune riflessioniSERVIZI: alcune riflessioni
Santhià - 10 luglio 2013
• Come può la differenza fra ricavi e spes...
SERVIZI: alcune riflessioniSERVIZI: alcune riflessioni
Santhià - 10 luglio 2013
Alla nuova amministrazione appena insediat...
SERVIZI: il caosSERVIZI: il caos
 Emerge subito la crisi finanziaria e di liquidità della SERVIZI srl.
 Nessuna scadenza...
L’AMMINISTRAZIONE CANOVA
CI HA LASCIATO
UNA PATATA BOLLENTE
DI CUI NOI
E I CITTADINI
NON NE
sapevamo nulla!!!
Santhià - 10...
……eppure…eppure…
Santhià - 10 luglio 2013
Santhià - 10 luglio 2013
SERVIZI srl: settembre 2010SERVIZI srl: settembre 2010
Fino a fine 2010 apparentemente tutto proc...
SERVIZI: un’emorragia inarrestabileSERVIZI: un’emorragia inarrestabile
Nel 2012 vengono versati nelle casse della
Servizi...
SERVIZI: CHI PAGA?!SERVIZI: CHI PAGA?!
 Importo che il Comune dovrà ANCORA pagare per
azzerare i debiti societari:
495.05...
SERVIZI: CHI PAGA?!SERVIZI: CHI PAGA?!
Santhià - 10 luglio 2013
Prendiamo i dati di bilancio 2012
Debiti 704.577+ TFR dipe...
..pensate a quante cose si sarebbero..pensate a quante cose si sarebbero
potute fare con 170.000 europotute fare con 170.0...
Il parere della Corte dei Conti È UN’ATTIVITÀ ISTITUZIONALE che
viene data agli enti locali nell’ambito della propria ed e...
Santhià - 10 luglio 2013
ASPETTO
GIURIDIC
O
Risultato:Risultato:
nostro malgrado abbiamo dovuto
METTERE IN LIQUIDAZIONE
la...
Santhià - 10 luglio 2013
ASPETTO
GIURIDIC
O
Dopo la liquidazione ci si è chiesti:Dopo la liquidazione ci si è chiesti:
pos...
Santhià - 10 luglio 2013
ASPETTO
GIURIDIC
O
La Corte dei Conti ha detto, senza alcuna possibilità
di dubbio:
[..] le Sezio...
Santhià - 10 luglio 2013
ASPETTO
GIURIDIC
O
quindi:
NON POSSIAMO RIASSUMERE I
LAVORATORI (che nel 2006 passando alla
Servi...
che fare?che fare?
Santhià - 10 luglio 2013
Santhià - 10 luglio 2013
Due gli aspettiDue gli aspetti
da considerareda considerare
Valutazione delle opzioni possibiliValutazione delle opzioni possibili
Consorziare la gestione dei 3 servizi con altri
co...
quindi resta una sola scelta:
DARE IN CONCESSIONE LA GESTIONE DEI 3 SERVIZIDARE IN CONCESSIONE LA GESTIONE DEI 3 SERVIZI
...
Santhià - 10 luglio 2013
In accordo tra Comune, concessionario e rappresentanze sindacali,
la struttura organizzativa del personale
rimarrà sostanz...
15 anni di concessione è il tempo necessario per:
garantire la giusta stabilità ai lavoratori
attuali e accompagnarli al ...
Inoltre,
il concessionario (ANTEO di Biella che opera nel
settore del privato sociale) ha proposto migliorie
di gestione, ...
Santhià - 10 luglio 2013
Abbiamo ottenuto dal concessionario il riconoscimento
del trattamento giuridico ed economico del CCNL
comparto Regioni ed ...
La farmacia NON è una ‘grana’La farmacia NON è una ‘grana’
(dal punto di vista giuridico):(dal punto di vista giuridico):
...
Santhià - 10 luglio 2013
Santhià - 10 luglio 2013
ASPETTO
SOCIALE
E’ dovere di un’amministrazione considerare con grande
attenzione questo aspetto
...
Santhià - 10 luglio 2013
• EFFICIENZA
• EFFICACIA
• ECONOMICITA’
Santhià - 10 luglio 2013
I 3 principi sono rispettati …I 3 principi sono rispettati …
Una cooperativa riesce a gestire in ...
Santhià - 10 luglio 2013
QUINDI,QUINDI,
QUESTA è LA SCELTA MIGLIORE CHEQUESTA è LA SCELTA MIGLIORE CHE
POTEVAMO FAREPOTEVA...
Santhià - 10 luglio 2013
Chiunque, approfondendo il discorso,Chiunque, approfondendo il discorso,
può comprendere queste c...
Santhià - 10 luglio 2013
...lasciamo che Anteo lavori
con tranquillità,
anzi lasciamo che I DIPENDENTI
di casa di riposo, ...
Grazie per l’attenzione…Grazie per l’attenzione…
Santhià - 10 luglio 2013
“Se si curasse la fine come il principio
non ci ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

LA STRATEGIA PER IL SOCIALE - Le ragioni di una scelta

1,210 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,210
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
492
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • Utilizzare più punti se necessario.
  • LA STRATEGIA PER IL SOCIALE - Le ragioni di una scelta

    1. 1. LA STRATEGIA PER ILLA STRATEGIA PER IL SOCIALE.SOCIALE. Le ragioni di una scelta.Le ragioni di una scelta. Caratteristiche di gestione di casa di riposo, asilo nido, farmacia
    2. 2. Santhià - 10 luglio 2013 La SERVIZI srl (2006)La SERVIZI srl (2006) La Servizi Pubblici Locali Citta di Santhià srl viene costituita il 15.09.2006 con capitale sociale interamente versato di 30.000 euro per gestire la casa di riposo, l’asilo nido e la farmacia. La società gestisce anche eventi, tra cui la rassegna “Vivi Settembre accomodarsi in città”. Spesa prevista: 63.000 euro Spesa effettiva: 80.000 euro (denaro dei cittadini)
    3. 3. Santhià - 10 luglio 2013 SERVIZI srl: la governance di alloraSERVIZI srl: la governance di allora Le principali figure: •Amministratore unico: Nicola Sirchia (retribuzione 24.000 annui + rimborso spese a carico del Comune) •Sindaco pro tempore: Gilberto Canova •Assessore al bilancio e ai servizi finanziari: Massimo Simion •Professionista incaricato al monitoraggio e gestione servizi esternalizzati (compenso annuo variabile da 4 a 8.000 euro + rimborso spese a carico del comune) •Segretario comunale •Revisore dei conti incaricato
    4. 4. Santhià - 10 luglio 2013 anno di fondazione della Servizi
    5. 5. Santhià - 10 luglio 2013
    6. 6. Santhià - 10 luglio 2013 (art. 3 Reg. comunale casa di riposo): Le rette sono stabilite annualmente dalla Giunta comunale sulla base dei conti effettivi di gestione dell’anno precedente e presunti per l’anno in corso. quindi se vengono forniti alla Giunta comunale dati di bilancio inesatti  le rette stabilite non saranno rispondenti agli effettivi costi  si rischia di provocare così un danno economico alla società e alle casse comunali, quindi alla città di Santhià. Una premessa…Una premessa…
    7. 7. Santhià - 10 luglio 2013 • Codice Civile • D.L. 78/2010 • L. 112/2010 • Corte dei Conti • EFFICIENZA • EFFICACIA • ECONOMICITA ’
    8. 8. Santhià - 10 luglio 2013 • Codice Civile • D.L. 78/2010 • L. 112/2010 • Corte dei Conti
    9. 9.  Quando le perdite erodono il capitale sociale fino a diminuirlo di oltre 1/3  e al di sotto del minino legale (stabilito in 10.000 euro per le s.r.l.)  occorre convocare senza indugio l’assemblea per l’assunzione degli opportuni provvedimenti.  Nel nostro caso la perdita è stata ben oltre il capitale sociale di 30.000 euro. Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O CODICE CIVILE (artt. 2447 e 2484)CODICE CIVILE (artt. 2447 e 2484)
    10. 10. Tra le cause di scioglimento di una società di capitali: SOPRAVVENUTA IMPOSSIBILITÀ DI CONSEGUIRE L’OGGETTO SOCIALE se non hai liquidità e non riesci a pagare i dipendenti e fornitori non puoi continuare a fornire il servizio di asilo nido e casa di riposo RIDUZIONE DEL CAPITALE SOCIALE OLTRE I LIMITI STABILITI DALLA LEGGE il nostro capitale è stato azzerato dalla perdita prodotta Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O CODICE CIVILE (artt. 2447 e 2484)CODICE CIVILE (artt. 2447 e 2484)
    11. 11. Quindi: In base al codice civile NON SI PUÒ FAR FINTA DI NIENTE e in base alla legge NON SI PUÒ POSTICIPARE Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O
    12. 12. D.L. 78/2010 convertito in LEGGE 122/2010D.L. 78/2010 convertito in LEGGE 122/2010 poiché Santhià ha meno di 30.000 ab. 1.NON PUÒ AVERE AZIENDE Partecipate (come la Servizi) 2.in caso di accertata perdita di impresa (negli ultimi tre esercizi al 31.12.2011) e se vi sia stato trasferimento di capitale a copertura di perdite C’È L’OBBLIGO DI DISMISSIONE entro il 31 12 2012! Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O
    13. 13. Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O Infatti: gli anni 2010 e 2011 sono in perdita e nel 2012 abbiamo dovuto  trasferire capitali alla SERVIZI  pagare fatture
    14. 14. SERVIZI srl: bilanci dal 2006 al 2011SERVIZI srl: bilanci dal 2006 al 2011 Santhià - 10 luglio 2013 Dopo rettifiche contabili del revisore
    15. 15. SERVIZI srl: bilanci dal 2006 al 2011SERVIZI srl: bilanci dal 2006 al 2011 Santhià - 10 luglio 2013
    16. 16. SERVIZI: bilancio 2012SERVIZI: bilancio 2012 Santhià - 10 luglio 2013 bilancio 2012: utile di euro 2.226 debiti fornitori e TFR: euro 868.083 Le perdite precedenti da ripianare: 761.771 Il risultato apparentemente positivo è dovuto a: •versamento di 170.000 euro da parte del Comune •rettifiche contabili •inevitabile ritocco delle rette effettuato alla fine 2011 e settembre 2012.
    17. 17. SERVIZI: alcune riflessioniSERVIZI: alcune riflessioni Santhià - 10 luglio 2013 • Come può la differenza fra ricavi e spese di un anno essere per ben 4 anni (dal 2006 al 2010) vicina allo zero? • Se già dal 2006 il Comune avesse finanziato la società con 80.000 euro annui non si sarebbe giunti alla situazione attuale. Il giorno 12.05.2011 (due giorni prima dell’esito elettorale) l’amministratore unico si dimette e non si hanno più notizie dell’attività del professionista incaricato al controllo. ... ma il progetto di bilancio del 2010 della Servizi (che doveva essere a disposizione del socio) era stato - per norma di legge - redatto almeno 15 giorni prima!...
    18. 18. SERVIZI: alcune riflessioniSERVIZI: alcune riflessioni Santhià - 10 luglio 2013 Alla nuova amministrazione appena insediata non viene messa a disposizione una relazione sullo stato delle partecipate o dell’andamento finanziario in genere. Non è stata riscontrata traccia che l’amministrazione precedente avesse svolto controlli sull’andamento finanziario della Servizi (attività prevista dal contratto di servizio e dalle norme in materia di partecipate).
    19. 19. SERVIZI: il caosSERVIZI: il caos  Emerge subito la crisi finanziaria e di liquidità della SERVIZI srl.  Nessuna scadenza di pagamento veniva rispettata, anzi gli impegni erano ritardati a volte ben oltre 120 giorni.  Si capisce subito che i costi della casa di riposo, dell’asilo nido e amministrativi della società sono di gran lunga superiori alle rette.  Il differenziale è talmente ampio che sta mettendo in ginocchio l’attività della farmacia la quale non è più in grado di supplire, con i propri utili, i costi societari. la SERVIZI è in caduta libera! Santhià - 10 luglio 2013
    20. 20. L’AMMINISTRAZIONE CANOVA CI HA LASCIATO UNA PATATA BOLLENTE DI CUI NOI E I CITTADINI NON NE sapevamo nulla!!! Santhià - 10 luglio 2013
    21. 21. ……eppure…eppure… Santhià - 10 luglio 2013
    22. 22. Santhià - 10 luglio 2013 SERVIZI srl: settembre 2010SERVIZI srl: settembre 2010 Fino a fine 2010 apparentemente tutto procede sotto controllo.. Ma... •lettere dei fornitori NON PAGATI arrivano giornalmente già da qualche tempo!!! •le chiusure positive dal 2006 al 2009 erano incongruenti rispetto alla reale situazione finanziaria della società. POSSIBILE CHE NESSUNO SE NE SIA ACCORTO IN TEMPO???
    23. 23. SERVIZI: un’emorragia inarrestabileSERVIZI: un’emorragia inarrestabile Nel 2012 vengono versati nelle casse della Servizi a vario titolo 170.000 euro. Nel 2013 ne sono versati altri 66.000 euro e messi in bilancio comunale 200.000. In tal modo si può dare un po’ di respiro e iniziare a dare sollievo a qualche creditore. Ma è un’emorragia inarrestabile! Santhià - 10 luglio 2013
    24. 24. SERVIZI: CHI PAGA?!SERVIZI: CHI PAGA?!  Importo che il Comune dovrà ANCORA pagare per azzerare i debiti societari: 495.053 euro  Totale danno presunto dell’avventura societaria 1.048.053 euro Santhià - 10 luglio 2013
    25. 25. SERVIZI: CHI PAGA?!SERVIZI: CHI PAGA?! Santhià - 10 luglio 2013 Prendiamo i dati di bilancio 2012 Debiti 704.577+ TFR dipendenti 163.506 Totale passivo da liquidare = - 868.083 Crediti 142.528 + liquidità 196.198 + rimanenze di magazzino 125.314 Totale attivo realizzabile = + 464.030 Differenza negativa 2012 = - 404.053 Perdita presunta maturata da gennaio 2013 ad oggi (13.000 x 7 mesi)= 91.000 euro
    26. 26. ..pensate a quante cose si sarebbero..pensate a quante cose si sarebbero potute fare con 170.000 europotute fare con 170.000 euro o con 200.000o con 200.000 o anche solo con 66.000o anche solo con 66.000 nel sociale, nello sport e nelle scuolenel sociale, nello sport e nelle scuole ---------- Per fortuna il «lascito Ferrero» ha dato una mano alla città consentendo il prelievo di 66.000 euro (maggio 2013) per pagare gli stipendi del personale della casa di riposo Santhià - 10 luglio 2013
    27. 27. Il parere della Corte dei Conti È UN’ATTIVITÀ ISTITUZIONALE che viene data agli enti locali nell’ambito della propria ed esclusiva funzione di controllo in materia di contabilità pubblica. E’ un autorevole parere, di fatto vincolante! Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O CORTE DEI CONTI DEL PIEMONTE - aprileCORTE DEI CONTI DEL PIEMONTE - aprile ‘12‘12
    28. 28. Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O Risultato:Risultato: nostro malgrado abbiamo dovuto METTERE IN LIQUIDAZIONE la Servizi Pubblici Locali Città di Santhià Srl SENZA ALTERNATIVA perché la situazione in cui l’abbiamo trovata non permetteva altre soluzioni
    29. 29. Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O Dopo la liquidazione ci si è chiesti:Dopo la liquidazione ci si è chiesti: possiamo riprendere in proprio la gestione dei 3 servizi e quindi anche i lavoratori senza i quali i servizi non possono funzionare in modo adeguato?
    30. 30. Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O La Corte dei Conti ha detto, senza alcuna possibilità di dubbio: [..] le Sezioni Riunite, ritengono che l’ente locale in caso di re-internalizzazione di servizi precedentemente affidati a soggetti terzi non possa derogare alle norme introdotte dal legislatore in materia di contenimento della spesa per il personale trattandosi di disposizioni di natura cogente ed inderogabile [..]
    31. 31. Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO GIURIDIC O quindi: NON POSSIAMO RIASSUMERE I LAVORATORI (che nel 2006 passando alla Servizi – con TFR corrisposto - hanno perso lo status di dipendente comunale) e di conseguenza: NON POSSIAMO GESTIRE IN PROPRIO I TRE SERVIZI
    32. 32. che fare?che fare? Santhià - 10 luglio 2013
    33. 33. Santhià - 10 luglio 2013 Due gli aspettiDue gli aspetti da considerareda considerare
    34. 34. Valutazione delle opzioni possibiliValutazione delle opzioni possibili Consorziare la gestione dei 3 servizi con altri comuni.. ma quale comune avrebbe accettato di accollarsi così alti debiti di gestione (fornitori, stipendi, etc..)? Dare i servizi in gestione al Consorzio CISAS ma i lavoratori/sindacati non erano d’accordo e il Consorzio potrebbe, per legge, non avere sufficiente futura stabilità... Santhià - 10 luglio 2013
    35. 35. quindi resta una sola scelta: DARE IN CONCESSIONE LA GESTIONE DEI 3 SERVIZIDARE IN CONCESSIONE LA GESTIONE DEI 3 SERVIZI tutti i 3 servizi assieme perché così hanno richiesto anche lavoratori / sindacati a un concessionario che opera con professionalità nel settore del ‘privato sociale’ e che opera in una logica di ECONOMIA DI SCALA Santhià - 10 luglio 2013
    36. 36. Santhià - 10 luglio 2013
    37. 37. In accordo tra Comune, concessionario e rappresentanze sindacali, la struttura organizzativa del personale rimarrà sostanzialmente stabile quindi gli ospiti continueranno a essere trattati nel miglior modo possibile e con professionalità, senza incrinare il rapporto tra paziente e operatore molto delicato e di enorme importanza. Santhià - 10 luglio 2013 una conquista importante: STABILITÀuna conquista importante: STABILITÀ
    38. 38. 15 anni di concessione è il tempo necessario per: garantire la giusta stabilità ai lavoratori attuali e accompagnarli al termine della carriera lavorativa garantire continuità di servizio garantire qualità e impostazione di metodi di lavoro Santhià - 10 luglio 2013 una conquista importante: STABILITÀuna conquista importante: STABILITÀ
    39. 39. Inoltre, il concessionario (ANTEO di Biella che opera nel settore del privato sociale) ha proposto migliorie di gestione, da realizzare nel concreto con l’accordo del Comune e dei lavoratori, a favore di tutti gli utenti. Santhià - 10 luglio 2013 ……verso il meglioverso il meglio
    40. 40. Santhià - 10 luglio 2013
    41. 41. Abbiamo ottenuto dal concessionario il riconoscimento del trattamento giuridico ed economico del CCNL comparto Regioni ed EE.LL NON È POCO! significa che il posto di lavoro è garantito per tutti gli ex-dipendenti comunali senza nessuna variazione di status! Santhià - 10 luglio 2013 TUTELA DEI LAVORATO RI un’altra conquista importanteun’altra conquista importante
    42. 42. La farmacia NON è una ‘grana’La farmacia NON è una ‘grana’ (dal punto di vista giuridico):(dal punto di vista giuridico): non lo è stata quando è passata dal Comune alla Servizi, nel 2006 . non lo è adesso perché NON SI VENDE UNA LICENZA, ma viene individuato un concessionario che assumerà la funzione di incaricato di pubblico servizio. La farmacia è un punto di forza della strategia su cui investire senza indugio. Santhià - 10 luglio 2013 TUTELA DEI LAVORATO RI
    43. 43. Santhià - 10 luglio 2013
    44. 44. Santhià - 10 luglio 2013 ASPETTO SOCIALE E’ dovere di un’amministrazione considerare con grande attenzione questo aspetto La mission comunale è gestire servizi a vantaggio della comunità. E’ nostro dovere valutare attentamente caso per caso e agire di conseguenza (specie in un momento delicato come questo) E’ nostro dovere diversificare gli aiuti per chi è in difficoltà prevedendo forme di integrazione o agevolazione.
    45. 45. Santhià - 10 luglio 2013 • EFFICIENZA • EFFICACIA • ECONOMICITA’
    46. 46. Santhià - 10 luglio 2013 I 3 principi sono rispettati …I 3 principi sono rispettati … Una cooperativa riesce a gestire in modo economicamente vantaggioso, un Comune no. Perchè? •Perché una grande cooperativa è specializzata, e sa meglio come si fa il lavoro •Perché una cooperativa si avvantaggia di economie di scala coi fornitori •Perché una cooperativa grande può giostrare con il personale precario senza fargli perdere il lavoro e senza gravare sul bilancio locale •Perché una cooperativa grande ha i capitali da investire, ad esempio sulla farmacia per farla rendere di più e “starci” dentro nell'arco di 15 anni...
    47. 47. Santhià - 10 luglio 2013 QUINDI,QUINDI, QUESTA è LA SCELTA MIGLIORE CHEQUESTA è LA SCELTA MIGLIORE CHE POTEVAMO FAREPOTEVAMO FARE • Alla luce della situazione della SERVIZI e della legge • Per salvare i tre servizi e i posti di lavoro • Per evitare di mettere le mani nelle vostre tasche!
    48. 48. Santhià - 10 luglio 2013 Chiunque, approfondendo il discorso,Chiunque, approfondendo il discorso, può comprendere queste conclusionipuò comprendere queste conclusioni per questo, CREDIAMO che qualsiasi ricorso, sentenza o pastoia legale possa solo causare problemi che si rifletteranno NEGATIVAMENTE sui nostri bimbi, sugli anziani, sui malati e... sulle tasche dei cittadini, quindi le vostre!
    49. 49. Santhià - 10 luglio 2013 ...lasciamo che Anteo lavori con tranquillità, anzi lasciamo che I DIPENDENTI di casa di riposo, asilo e farmacia LAVORINO BENE E CON SERENITA’ come sanno fare. ...E RIMANIAMO VIGILI
    50. 50. Grazie per l’attenzione…Grazie per l’attenzione… Santhià - 10 luglio 2013 “Se si curasse la fine come il principio non ci sarebbero imprese guaste” (Lao Tze, Tao Te Ching, Cap. LXIV)

    ×