RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI              PERCHÉ?        • per ragioni ambientali;       • per ragioni economiche;  ...
RAGIONI AMBIENTALI  1,08 kg/ab/gg di rifiuti urbani indifferenziati (RSU)    gettati direttamente in discarica (media prov...
RAGIONI ECONOMICHE         Costo smaltimento in discarica:      Circa 110,00 €/ton + IVA (ecotassa compresa)Ipotesi di cos...
Come intervenire?Smuovendo risorse economiche dallo smaltimento finale (costo ditrattamento) al servizio di raccolta.     ...
OBBLIGO DI LEGGE L’attuale decreto legislativo ambientale 152/2006 e s.m.e.i., prevede il      raggiungimento delle seguen...
OBBLIGO DI LEGGELa Provincia di Vercelli ha chiuso l’anno 2009 con una percentuale di R.D. del 28,7 % circa, quindi sotto ...
LA NOVITA’Avverrà il passaggio dalla raccolta stradale a quella porta a porta,ciò significa che l’utente non dovrà più rec...
LA NOVITA’Per facilitare le operazioni di separazione e smaltimento verrà distribuita a tutte lefamiglie un kit composto d...
LA COMPOSIZIONE DEI NOSTRI RIFIUTI:
CARTA e il CARTONECHE COSA POSSO SEPARARE?Imballaggi in cartone ondulato, contenitori in cartone per frutta e verdura;gior...
VETRO e METALLICHE COSA POSSO SEPARARE?Contenitori, bottiglie e bicchieri, vasi e vasetti, flaconi e barattoli (vuoti).Lat...
PLASTICACHE COSA POSSO SEPARARE?Bottiglie di acqua e bibite schiacciate e richiuse con il tappo, flaconi didetersivi, sham...
FRAZIONE ORGANICACOSAScarti di cucina e avanzi di cibo, scarti di verdura e frutta, fiori recisi epiante domestiche, pane ...
RU INDIFFERENZIATO RESIDUALECOSAStoviglie in plastica, giocattoli, gomma, sughero,pannolini/pannoloni/assorbenti, cd rom e...
PILE, BATTERIE E FARMACI SCADUTICOSAPile a stilo, a bottone per orologi, batterie per piccoli elettrodomestici. Flaconi pe...
ECOCENTRO O ISOLA ECOLOGICAE’ un luogo custodito dove è possibile portare tutti quei rifiuti che possono essere recuperati...
IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO                              Il compostaggio domestico è un processo naturale che consente      ...
IN COSA SI TRASFORMANO I MATERIALI RICICLATI
www.conai.org    www.cial.itwww.comieco.org www.rilegno.itwww.corepla.it   www.coreve.it
Grazie per l’attenzione!
Un piccolo gesto può fare tanta differenza
Un piccolo gesto può fare tanta differenza
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Un piccolo gesto può fare tanta differenza

2,688

Published on

Published in: Education, Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,688
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
27
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Un piccolo gesto può fare tanta differenza

  1. 1. RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PERCHÉ? • per ragioni ambientali; • per ragioni economiche; • per obblighi di legge.
  2. 2. RAGIONI AMBIENTALI 1,08 kg/ab/gg di rifiuti urbani indifferenziati (RSU) gettati direttamente in discarica (media provinciale) Esempio 1,08 kg x 9000 ab x 365 gg = 3.547.800 kg/anno (3.548 ton.)Fare la raccolta differenziata consente di recuperare materiali preziosi per il riciclo e ridurre le quantità di rifiuti destinati alla discarica.
  3. 3. RAGIONI ECONOMICHE Costo smaltimento in discarica: Circa 110,00 €/ton + IVA (ecotassa compresa)Ipotesi di costo al livello di R.D. attuale (28,7% dati anno 2009 ) 3.547,8 ton x 110,00 €/ton = 390.258 € + IVA
  4. 4. Come intervenire?Smuovendo risorse economiche dallo smaltimento finale (costo ditrattamento) al servizio di raccolta. Costi di raccolta Costi di trattamento Costi di raccolta Costi di trattamento
  5. 5. OBBLIGO DI LEGGE L’attuale decreto legislativo ambientale 152/2006 e s.m.e.i., prevede il raggiungimento delle seguenti percentuali minime di raccolta differenziata: a) almeno il 35% entro il 31 dicembre 2006; b) almeno il 45% entro il 31 dicembre 2008; c) almeno il 65% entro il 31 dicembre 2012.Inoltre la legge finanziaria 2006 prevede obiettivi intermedi, in particolare: •55% entro l’anno 2010; •60% entro l’anno 2011.
  6. 6. OBBLIGO DI LEGGELa Provincia di Vercelli ha chiuso l’anno 2009 con una percentuale di R.D. del 28,7 % circa, quindi sotto gli obiettivi previsti per legge. Per incrementare questo risultato e per evitare di incorrere nellesanzioni previste dalla legge per il mancato raggiungimento degli obiettivi si è deciso di migliorare e potenziare i servizi di raccolta differenziata sul territorio.
  7. 7. LA NOVITA’Avverrà il passaggio dalla raccolta stradale a quella porta a porta,ciò significa che l’utente non dovrà più recarsi al cassonetto alasciare i propri rifiuti, ma dovrà esporre il rifiuto davanti alla propriaabitazione (nel caso di abitazione poste in vicoli o strade in cui nonsia possibile l’accesso degli automezzi di raccolta si dovrà conferireil rifiuto sulla strada più vicina accessibile ai mezzi della raccolta).L’unico sforzo che viene richiesto ai cittadini è quello di rispettare igiorni e gli orari di raccolta indicati sul calendario.
  8. 8. LA NOVITA’Per facilitare le operazioni di separazione e smaltimento verrà distribuita a tutte lefamiglie un kit composto da:• CONTENITORE GIALLO per il conferimento della CARTA;• CONTENITORE BLU per il conferimento di VETRO E METALLI;• SACCHI BIANCHI per il conferimento della PLASTICA;• SOTTO-LAVELLO, SACCHETTI SUMUS IN CARTA E CONTENITORE MARRONE per l’esposizione per il conferimento dell’ORGANICO;• CONTENITORE GRIGIO per il conferimento dell’INDIFFERENZIATO.I condomini saranno dotati di cassonetti di volumetria adeguata in base al numerodi utenze per il conferimento e l’esposizione dei rifiuti.
  9. 9. LA COMPOSIZIONE DEI NOSTRI RIFIUTI:
  10. 10. CARTA e il CARTONECHE COSA POSSO SEPARARE?Imballaggi in cartone ondulato, contenitori in cartone per frutta e verdura;giornali, riviste, depliant, sacchetti per alimenti, per il pane o per la frutta,sacchetti di carta con i manici, fogli di carta di ogni tipo e dimensione,contenitori del latte, del vino e dei succhi di frutta (Tetra Pak), confezioni eimballaggi in cartoncino. Contenitori di prodotti alimentari, fascette incartoncino di prodotti come conserve, yogurt e bevande, confezioni didetersivi, scatole del dentifricio, ecc.CHE COSA NON DEVO METTERCI?Carta sporca, carta oleata, carta da forno, carta plastificata, cartacarbone, confezioni in poliaccoppiati (biscotti).DOVE POSSO LASCIARE I MATERIALI SEPARATI?Conferisci il materiale sfuso nel paper-box GIALLO ed esponilo (solo se pieno!)davanti alla tua abitazione nei giorni e all’ora indicati sul calendario.
  11. 11. VETRO e METALLICHE COSA POSSO SEPARARE?Contenitori, bottiglie e bicchieri, vasi e vasetti, flaconi e barattoli (vuoti).Lattine, barattoli in alluminio e banda stagnata (anche rivestiti internamentein plastica), teglie in alluminio usa e getta (pulite), fogli di alluminio/stagnola(puliti), tappi di metallo (anche rivestiti internamente in plastica).CHE COSA NON DEVO METTERCI?Pirofile, oggetti in cristallo, ceramica, porcellana, specchi, bombolette spray(motivi di sicurezza), lampadine (a incandescenza o a risparmio), neon, vetriretinati e blindati.DOVE POSSO LASCIARE I MATERIALI SEPARATI?Conferisci il materiale sfuso nel contenitore BLU ed esponilo (solo se pieno!)davanti alla tua abitazione nei giorni e all’ora indicati sul calendario.
  12. 12. PLASTICACHE COSA POSSO SEPARARE?Bottiglie di acqua e bibite schiacciate e richiuse con il tappo, flaconi didetersivi, shampoo, contenitori per liquidi, confezioni per alimenti, vasettiper lo yogurt, borse e sacchetti in plastica, reti per la frutta, tubetti deldentifricio (nuovi modelli) e in generale ogni imballaggio in plastica epolistirolo.CHE COSA NON DEVO METTERCI?Giocattoli rotti, oggetti in plastica “dura” (anche le cassette per prodottiortofrutticoli, nel caso di Santhià), piatti/posate/bicchieri usa & getta inplastica e in generale tutto ciò che non è considerato imballaggio.DOVE POSSO LASCIARE I MATERIALI SEPARATI?Conferisci il materiale ben schiacciato nel sacchetto BIANCO ed esponilo(solo se pieno!) davanti alla tua abitazione nei giorni e all’ora indicati sulcalendario.
  13. 13. FRAZIONE ORGANICACOSAScarti di cucina e avanzi di cibo, scarti di verdura e frutta, fiori recisi epiante domestiche, pane vecchio, fondi di caffè e filtri di tè, cartaassorbente da cucina, alimenti avariati, gusci d’uovo, lettiere in materialeorganico di animali domestici.CHE COSA NON DEVO METTERCI?Lettiere dei gatti (ghiaietta non biodegradabile) e qualsiasi rifiuto che nonsia biodegradabile.DOVE POSSO LASCIARE I MATERIALI SEPARATI?Utilizza solo ed esclusivamente i sacchetti in carta (o in Mater-Bi®),conferisci il materiale nel contenitore MARRONE ed esponilo davanti allatua abitazione nei giorni e all’ora stabiliti.
  14. 14. RU INDIFFERENZIATO RESIDUALECOSAStoviglie in plastica, giocattoli, gomma, sughero,pannolini/pannoloni/assorbenti, cd rom e custodie,stracci, ceramica e porcellana, carta sporca, confezioniin poliaccoppiato (es. confezione biscotti).CHE COSA NON DEVO METTERCI?Tutti i rifiuti oggetto di raccolta differenziata.DOVE POSSO LASCIARE I MATERIALI SEPARATI?Conferisci il materiale (usa un qualsiasi sacchetto) nelcontenitore GRIGIO ed esponilo davanti alla tuaabitazione nei giorni e all’ora indicati sul calendario.
  15. 15. PILE, BATTERIE E FARMACI SCADUTICOSAPile a stilo, a bottone per orologi, batterie per piccoli elettrodomestici. Flaconi per sciroppo,siringhe richiuse con il tappo (con o senza farmaco), blister (con o senza pastiglie), farmaciscaduti.DOVE POSSO LASCIARE I MATERIALI SEPARATI?Utilizza gli appositi contenitori stradali o portali presso l’ecocentro.INDUMENTI USATI/ABITICOSAVestiti, scarpe, borse, cappelli, maglie, pantaloni, purché in discreto stato.DOVE POSSO LASCIARE I MATERIALI SEPARATI?Utilizza gli appositi contenitori stradali o portali presso l’ecocentro.INGOMBRANTI E RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche)COSAIngombranti in legno, in metallo, in vetro (damigiane, specchi, lastre), materassi, divani, rifiuti daapparecchiature elettriche ed elettroniche, frigoriferi, tv, PC, stampanti, ecc.DOVE POSSO LASCIARE I MATERIALI SEPARATI?Utilizza il servizio di raccolta a chiamata (800 057 577) o portali presso l’ecocentro.
  16. 16. ECOCENTRO O ISOLA ECOLOGICAE’ un luogo custodito dove è possibile portare tutti quei rifiuti che possono essere recuperatioppure quelli che possono costituire un pericolo per l’ambiente.Si ritirano i seguenti rifiuti: carta e cartone, verde, vetro, imballaggi in plastica, metalli, legno,ingombranti, RAEE, pneumatici, oli minerali e vegetali esausti, inerti (piccole quantità di macerieper lavori effettuati in proprio), vernici, pile esaurite, batterie al piombo derivanti da manutenzioni"fai da te" del proprio veicolo, farmaci scaduti.Chiedi al tuo Comune o contatta il numero verde per sapere dove si trova l’Ecocentro più vicinoa te.SERVIZIO DI RACCOLTA DOMICILIARE DEL VERDEPer prenotare il servizio di raccolta del verde a domicilio contatta il numero verde 800 057 577
  17. 17. IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Il compostaggio domestico è un processo naturale che consente di ricavare buon terriccio dagli scarti organici di cucina (avanzi di cibo, scarti di frutta e verdura) e del giardino (erba, foglie, piccole potature).E’ un’attività che consente la riduzione a monte dei rifiuti e che può essere effettuata semplicemente quando si dispone di un orto o un giardino.
  18. 18. IN COSA SI TRASFORMANO I MATERIALI RICICLATI
  19. 19. www.conai.org www.cial.itwww.comieco.org www.rilegno.itwww.corepla.it www.coreve.it
  20. 20. Grazie per l’attenzione!
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×