Your SlideShare is downloading. ×
0
GLI STEREOTIPI E IGLI STEREOTIPI E I
PREGIUDIZIPREGIUDIZI
LALA LORO GESTIONE IN AMBITOLORO GESTIONE IN AMBITO
EDUCATIVOEDU...
Il paradiso è…Il paradiso è…
un poliziotto ingleseun poliziotto inglese
un cuoco franceseun cuoco francese
un tecnico tede...
Gli stereotipi sociali
Gli individui membri di un gruppo sociale cui viene
attribuito uno stereotipo saranno giudicati sim...
Gli stereotipi sociali: le funzioni
FUNZIONE DESCRITTIVA:
Incorporano convinzioni condivise in un dato contesto sociale
ri...
Gli stereotipi sociali: la formazione
A - Contatto con il singolo
Le prime interazioni con membri di gruppi che non si
con...
L’apprendimento degli stereotipi
Gli stereotipi sono radicati nelle norme sociali, nella
cultura, nei valori della società...
TROVA 5 AGGETTIVITROVA 5 AGGETTIVI
PER L’UNO E PERPER L’UNO E PER
L’ALTRO …..L’ALTRO …..
un pregiudizio è un'opinione preconcettaun pregiudizio è un'opinione preconcetta
concepita non per conoscenza precisa econ...
Un pregiudizio può essere considerato unUn pregiudizio può essere considerato un atteggiamentoatteggiamento ee
come tale p...
Effetto "alone" eEffetto "alone" e
"Pigmalione""Pigmalione"
 Si tratta di due fattori di natura simile cheSi tratta di du...
L'effetto "alone" descrive unL'effetto "alone" descrive un
fenomeno psicologico per cui lafenomeno psicologico per cui la
...
L'effetto "Pigmalione" descrive
il fenomeno per cui ogni docente si crea una sua
immagine dell'allievo, per cui è lento
ne...
Stereotipi e pregiudizi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Stereotipi e pregiudizi

512

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
512
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Stereotipi e pregiudizi"

  1. 1. GLI STEREOTIPI E IGLI STEREOTIPI E I PREGIUDIZIPREGIUDIZI LALA LORO GESTIONE IN AMBITOLORO GESTIONE IN AMBITO EDUCATIVOEDUCATIVO A cura diA cura di Barbara ArgoBarbara Argo Psicopedagogista di retePsicopedagogista di rete U.S.P. PalermoU.S.P. Palermo
  2. 2. Il paradiso è…Il paradiso è… un poliziotto ingleseun poliziotto inglese un cuoco franceseun cuoco francese un tecnico tedescoun tecnico tedesco un amante italianoun amante italiano il tutto organizzato dagli svizzeri.il tutto organizzato dagli svizzeri.  L'inferno è…L'inferno è… un cuoco ingleseun cuoco inglese un tecnico franceseun tecnico francese un poliziotto tedescoun poliziotto tedesco un amante svizzeroun amante svizzero e l'organizzazione affidata agli italiani.e l'organizzazione affidata agli italiani.
  3. 3. Gli stereotipi sociali Gli individui membri di un gruppo sociale cui viene attribuito uno stereotipo saranno giudicati simili tra loro solo rispetto ad alcuni attributi e precisamente rispetto a quelli che si ritiene costituiscano parte dello stereotipo culturalmente accettato relativo al gruppo. Ci aiutano a far fronte alle situazioni introducendo una semplificazione della realtà sociale. Permettono di preservare le differenziazioni tra il proprio gruppo e gruppi esterni.
  4. 4. Gli stereotipi sociali: le funzioni FUNZIONE DESCRITTIVA: Incorporano convinzioni condivise in un dato contesto sociale rispetto a un dato gruppo FUNZIONE PRESCRITTIVA: Forniscono linee guida sul comportamento sociale GIUSTIFICAZIONE DEL GRUPPO: serve a proteggere lo status dei membri dei gruppi GIUSTIFICAZIONE DEL SISTEMA: serve a proteggere la legittimità percepita del sistema, presentando in luce migliore coloro che godono di uno status elevato e in luce peggiore coloro che hanno uno status più basso
  5. 5. Gli stereotipi sociali: la formazione A - Contatto con il singolo Le prime interazioni con membri di gruppi che non si conoscono diventano la base degli stereotipi Generalizzazione Le impressioni positive o negative di singoli componenti costituiscono una parte importante delle impressioni complessive sul gruppo L’interazione positiva o negativa con membri di un gruppo facilita l’attivazione di stereotipi già esistenti
  6. 6. L’apprendimento degli stereotipi Gli stereotipi sono radicati nelle norme sociali, nella cultura, nei valori della società Gli individui li apprendono naturalmente durante la socializzazione (scuola, famiglia…) Gli stereotipi si apprendono precocemente (5 anni)
  7. 7. TROVA 5 AGGETTIVITROVA 5 AGGETTIVI PER L’UNO E PERPER L’UNO E PER L’ALTRO …..L’ALTRO …..
  8. 8. un pregiudizio è un'opinione preconcettaun pregiudizio è un'opinione preconcetta concepita non per conoscenza precisa econcepita non per conoscenza precisa e diretta del fatto o della persona, ma sulla basediretta del fatto o della persona, ma sulla base di voci e opinioni comunidi voci e opinioni comuni. Il significato di. Il significato di pregiudizio è cambiato nel tempo: si è passati dalpregiudizio è cambiato nel tempo: si è passati dal significato di giudizio precedente a quello disignificato di giudizio precedente a quello di giudizio prematuro e infine di giudizio immotivato,giudizio prematuro e infine di giudizio immotivato, di idea positiva o negativa degli altri senza unadi idea positiva o negativa degli altri senza una ragione sufficiente (il pregiudizio è in tal sensoragione sufficiente (il pregiudizio è in tal senso generalmente negativo). Bisogna anchegeneralmente negativo). Bisogna anche distinguere il concetto errato dal pregiudiziodistinguere il concetto errato dal pregiudizio:: un pensiero infatti diventa pregiudizio solo quandoun pensiero infatti diventa pregiudizio solo quando resta irreversibile anche alla luce di nuoveresta irreversibile anche alla luce di nuove conoscenze.conoscenze.
  9. 9. Un pregiudizio può essere considerato unUn pregiudizio può essere considerato un atteggiamentoatteggiamento ee come tale può essere trasmesso socialmente, e ognicome tale può essere trasmesso socialmente, e ogni società avrà dei pregiudizi più o meno condivisi da tutti isocietà avrà dei pregiudizi più o meno condivisi da tutti i suoi componenti. Inoltre – riflessione valida anche nelsuoi componenti. Inoltre – riflessione valida anche nel caso degli stereotipi –caso degli stereotipi – tendiamo a formare i nostritendiamo a formare i nostri pregiudizi soprattutto relativamentepregiudizi soprattutto relativamente a personea persone appartenenti a unappartenenti a un gruppo diverso dal nostrogruppo diverso dal nostro, di cui, di cui necessariamente avremo una conoscenza menonecessariamente avremo una conoscenza meno approfondita, e di cui saremo quindi meno in grado diapprofondita, e di cui saremo quindi meno in grado di vedere differenziazioni interne. Le ricerche sociologichevedere differenziazioni interne. Le ricerche sociologiche hanno anche posto in evidenza come le persone inserite,hanno anche posto in evidenza come le persone inserite, anche arbitrariamente, in un gruppo tendono adanche arbitrariamente, in un gruppo tendono ad accentuare le differenze che portano ad una distinzioneaccentuare le differenze che portano ad una distinzione del gruppo di appartenenza rispetto agli altri, e a cercaredel gruppo di appartenenza rispetto agli altri, e a cercare quindi di favorire il proprio gruppo.quindi di favorire il proprio gruppo.
  10. 10. Effetto "alone" eEffetto "alone" e "Pigmalione""Pigmalione"  Si tratta di due fattori di natura simile cheSi tratta di due fattori di natura simile che possono compromettere l'affidabilità delpossono compromettere l'affidabilità del giudizio di un docente sul profitto di ungiudizio di un docente sul profitto di un allievo.allievo.
  11. 11. L'effetto "alone" descrive unL'effetto "alone" descrive un fenomeno psicologico per cui lafenomeno psicologico per cui la simpatia o l'antipatiasimpatia o l'antipatia dell'insegnante per l'allievo sidell'insegnante per l'allievo si riflettono in una maggiore o minoreriflettono in una maggiore o minore disponibilità a considerare, addisponibilità a considerare, ad esempio, gli errori come sempliciesempio, gli errori come semplici sbagli.sbagli.
  12. 12. L'effetto "Pigmalione" descrive il fenomeno per cui ogni docente si crea una sua immagine dell'allievo, per cui è lento nell'accorgere di cambiamenti del profitto che lo costringono a riaccomodare la sua immagine; l'effetto Pigmalione, ad esempio, spiega perché lo studente qualificato come "negativo" nella percezione del docente si veda accusato di aver copiato quando finalmente produce un test sufficiente.
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×